Ghisolfi alla prova del nove

63
1408

AS ROMA NEWS – Il suo quartier generale lo ha stabilito in Francia, lontano da occhi indiscreti. Florent Ghisolfi è già al lavoro per rendere la Roma più forte. E per riuscire nel suo lavoro servirà dare una bella sistemata alla rosa giallorossa. Il punto nodale da risolvere però resta la scelta del prossimo centravanti. 

De Rossi vorrebbe avere un attaccante di manovra, in grado di sposarsi al meglio con gli esterni d’attacco che dovranno essere veloci e in grado di saltare l’uomo. La scelta del prossimo numero nove sarà fondamentale per la costruzione della Roma che il tecnico ha in mente per la squadra del prossimo anno, ed è vietato sbagliare. Il nome più caldo resta quello di Jonathan David, 24 anni, centravanti canadese che costa 40 milioni ma solo perchè in scadenza di contratto nel 2025.

David è un attaccante completo, che sa sia giocare con i compagni trasformandosi in un punto di riferimento al centro del reparto, sia attaccare la profondità sfruttando la sua velocità in progressione. Ed è anche dotato di un ottimo fiuto del gol, particolare di fondamentale importanza per un numero nove. Sulle tracce di David ci sono però diversi club esteri, ma anche il Milan di Fonseca, che lo ha allenato nel Lille e vorrebbe farlo anche in rossonero.

David non è l’unico nome su cui Ghisolfi sta lavorando: il calciatore che piace più di tutti è Benjamin Sesko, 21 anni, 195 centimetri di forza fisica e tecnica. De Rossi farebbe carte false per averlo, il problema è il costo dello sloveno del Lipsia: servirebbero almeno 50 milioni di euro per portarlo a Trigoria. I Friedkin hanno abituato ai colpi di scena, ma qui servirebbe davvero un miracolo.

Kaliumendo e Banza gli altri nomi che si stanno monitorando, ma nessuno dei due offre garanzie per rivestire il ruolo di titolare nell’attacco giallorosso. Ghisolfi continua a sfogliare la rosa, alla ricerca del nome su cui affondare gli artigli. La scelta del prossimo centravanti sarà fondamentale per la Roma, per questo dovrà essere ponderata con grande attenzione.

Fonti: Corriere della Sera / Il Messaggero / Gazzetta dello Sport

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteRoma, sei giocatori in vetrina: prezzi fissati per gli uomini sul mercato
Articolo successivoUfficiale: Mourinho nuovo allenatore del Fenerbahce. Yildirim: “Dybala e Lukaku le sue prime richieste” (FOTO)

63 Commenti

    • Luigi, qualcosa devono scrivere. Fino ad agosto ne leggerai di nomi. Speriamo di vedere firme PESANTI sui contratti al più presto.

    • Sinceramente 40 mln per uno di 30 anni non li spenderei… è il cartellino? Guyrassi dello Stoccarda lo vedrei molto bene… Qualità e prezzo vanno benissimo… ed è molto vicino a Lukaku.

    • Sono tutte caxxate
      Ma se fosse vero il fatto che ha deciso di avere il suo Quartier Generale in Francia non mi piace.

    • Anche a me piacerebbe confermare BigRom , ma 38mln di sterline (44mln di euro) + quasi 20 mln lordi a stagione visto che non c’è più il decreto crescita , è fuori da ogni logica.

    • Dovremmo imparare dai nostri errori.
      Abbiamo spesso 40 mln per una promessa come Abraham (anche se a rate) ed è stato un flop .. ha reso 1 anno e poco più. Poi avendo finito il budget non ne avevamo per centrocampo e terzini. Ieri sera hai visto Sabitzer, che con Xhaka abbiamo inseguito a lungo, quanto poteva migliorare il nostro centrocampo. E sei stato costretto a rinnovare a Cristante e Pellegrini ed a cedere Veretout rimanendo con il solo Bove. Non parliamo degli scempi fatti sui terzini.
      Ed ora spendiamo tutto di nuovo su un attaccante. Ok ammettiamo sia la livello di Lukaku o Osimeh. Abbiamo vinto qualcosa con Lukaku? no perché mancavano tutti gli altri ruoli.
      Non me ne frega di aver David ma poi Doig Angelino Kasdrop e Celik.
      Questi sono i colpi per fottere i tifosi..arriva il fenomeno tutti ad Fiumicino .. poi non arrivano i risultati e mettiamo in discussione l’allenatore di turno…Che palle ..Ma non vi siete rotti di fsrvi prendere in giro??

    • Lukaku a 40M ma anche no! A quelle cifre te lo puoi permettere se hai una squadra già bella consolidata e non se devi riformarne una cercando di non buttare soldi.
      Parlare di Sesko oggi a mio avviso è chiacchiera da bar perché non c’è nessuna possibilità che la Roma possa investire 50M su un solo giocatore per il cartellino sapendo che deve allestire la metà della sua Rosa.
      Per mirare a giocatori come questi devi avere forti plusvalenze da poter sfruttare e non è il caso della Roma alle prese con la revisione degli ingaggi e la volontà di liberarsi di più pesi morti in campo.

    • Tammy ha “floppato” 1 anno , questo non bisogna contarlo per onestà intellettuale , visto che è rientrato ad aprile da un grave infortunio.
      Questo è il calcio , o vi dimenticate dei 3 anni di Dzeko quando fece 7 , 8 e 9 gol ?

    • Credo che vendere ora Abraham sia perderci parecchio. Non è detto (però lo spero) che si riapprezzi, ma si deve provare a tenere e far rivalutare. Insieme a lui vedo un giovane di grandi capacità fisiche e tecniche, però che deve ancora esplodere ad alti livelli: chi ha tempo si vada a vedere qualche partita della seconda parte di stagione del Besikstas: c’è un giovanissimo attaccante che si è guadagnato la maglia di titolare a suon di prestazioni e gol. Secondo me avrà un grande futuro: si chiama Kilicsoy ed è già in nazionale maggiore. Ha tutto per emergere: tecnica e fisico. È solo un po’ da fare crescere ed aspettare. E da far un po’ tranquillizzare, perché è un po’ troppo fumantino. FR

  1. Mi sembrano nomi sparati a casa come sempre (infatti le valutazioni coincidono con quelle di transfert market… guarda caso…). Io terrei Abraham e punterei su Lorenzo Lucca (Belotti o Alessio come terza punta) e come punta centrale siamo ok. Abraham motivato (senza che sappia che deve ritornare in premier a fine campionato poiché il Chelsea lo attende…) è un grande attaccante.
    Investirei il budget su esterni difensivi e offensivi.

    • Lorenzo Lucca ha i piedi fucilati, passi pure Abraham per mancanza di offerte ma Lucca proprio no.

    • Un essere come Lucca sta bene do sta, prendesse a gomitate sullo sterno i suoi compagni…mai con la nostra maglia.

    • Alcuni utenti o hanno gli occhi foderati di prosciutto e non vedono ciò che accade sui campi di calcio o, se lo vedono, non capiscono…
      Passare da Lukaku – Azmoun – Abraham ad Abraham – Lucca – Alessio sarebbe un rafforzamento o un indebolimento del nostro reparto d’attacco?
      Beh, è veramente difficile rispondere a questa domanda…
      Fabio1974, continua a dare preziosi suggerimenti, mi raccomando… sperando che nessuno ti ascolti.

    • Io per il futuro, neanche tanto prossimo, mi prenderei Russo della Primavera del Sassuolo….

    • Non hanno potuto spendere… ma siete de’ coccio eh!! C’era, e c’è ancora, il FFP… i conti però sono migliorati… quest’anno finalmente si potrà investire molto di più rispetto agli ultimi due anni… ma poi che problema avete voi “veri tifosi” a parlare continuamente male della proprietà della nostra amata Roma?? Ma veramente pensate che i Friedkin, miliardari e senza pensieri, siano venuti qui a Roma in vacanza a buttare soldi in una società sportiva? Finora hanno speso circa un miliardo di euro fra acquisto e sopravvivenza del club… è palese che ci sia l’intenzione di fare crescere la squadra portandola fra i top club europei (tra l’altro siamo sesti nel ranking UEFA, direi una buon punto di partenza).
      Ma no, meno male che ci sono tifosi come Max che in 3 righe scarse hanno già capito e sentenziato… ci leggo anche un certo autocompiacimento… che è la cosa che mi fa più ribrezzo.
      Non ho idea di come riusciate ad essere così malevoli con la squadra del vostro cuore… io per la Roma ho sempre e soltanto pensieri d’amore e di speranza.

  2. sesko a mio avviso inarrivabile per noi e vogliono più di 50 milioni. Anche David difficile se non impossibile. I friedkin devono mettere mano al portafoglio senza se e senza ma altrimenti siamo condannati a stagioni per lottare dal sesto all’ottavo posto.
    il mercato delle idee per come siamo messi rispetto alle squadre concorrenti va bene in parte ma nei 2 o 3 ruoli mancanti devi acquistare “certezze”.

  3. giudicherò a fine mercato.
    se saranno tutti piani c o d sarò spietato…..
    a sensazione non prevedo un mercato all’altezza delle nostre aspettative, se dovessimo stare un altro anno sotto le cinque squadre mi auguro ci sia un briciolo di contestazione.
    le parole della soulouku mi hanno fortemente preoccupato, non credo più nei Friedkin, hanno solo il progetto stadio a pietralata in programma e trascurano la costruzione della rosa affidando ancora ad un esterno, uno straniero, senza esperienza nel calcio e nel mercato italiano.
    sono preoccupatissimo

    • E dopo che sarai “spietato”, che farai?
      Friedkin e Lina già tremano…
      Ma un po’ meno autoreferenzialità no, eh?

  4. Come già dimostrato, Con i Friedkin non ci sarà nessun punto nodale
    Forza Ghisolfi

  5. Ma perché non arriva uno sceicco che trasforma la Roma com’è successo al Manchester City? Nel calcio tanto sono soldi e mafia che comandano! Pertanto, a Roma serve solo quello! Per il resto… Và bene così… Alla fine non siamo mai stati nessuno! C’hanno e ci stanno superando molte squadre che prima non esistevano neanche! l’Atalanta oramai è una realtà ad esempio… Noi, bene o male, siamo ai livelli di Fiorentina al massimo… Il prossimo anno sopra di noi ci sono già le solite tre…Rubens e le due milanesi… Poi c’è il Napoli, l’Atalanta… Speriamo che il Bologna ritorni giù… Perché se questi, vuoi per fortuna o qualcos’altro fanno buoni investimenti… Ci salgono sopra pure loro un’altra volta! Noi, a meno che non si spendano veramente dei bei soldi… Siamo ancora lì… Tra Europa League e Conference… Questa è la nostra realtà!

  6. Certi nomi li abbiamo già visti all’opera e non possiamo sperare che ci facciano fare il salto di qualità, mantenendo loro sappiamo che oltre non si va , quindi via i vecchi nomi e vediamo se questo Ghisolfi, così ponderato prima di essere scelto dai Freedkins, ci sa fare , per vincere bisogna richiare e la Roma quest’anno deve mettere in piedi una squadra rischiando .
    D’altro canto anche scegliere De Rossi è stato un rischio perchè sapevamo che è stato un grande giocatore, ma nessuno ci assicurava e ci assicura che sia anche un grande allenatore,
    ma il grande allenatore , Mourinho, l’abbiamo avuto ed è andata come è andata. Quindi nomi nuovi scelti bene.

  7. Abraham deve essere venduto, il suo tempo a Roma è finito il primo anno, ti davano almeno 50 dopo quella annata e Pinto ha sparato all’inverosimile rendendolo invendibile, come per Zaniolo e tanti altri, questi i veri errori madornali del GM che ha fatto scuola guida con la Roma, con quegli introiti facevi uno squadrone, avevi Xhaka, Frattesi, un esterno sinistro da paura, un vero centravanti giovane e via discorrendo, e magari Mou vinceva pure un altro trofeo riuscendo a centrare il piazzamento Champions se non di più. Ricominciare ora se va bene ai Friedkin senza sperperare si può, leggevo però DDR contratto a 3 anni a 2,5 ml (come Thiago Motta alla Juve!) spero sia una bufala del pennivendolo, se fosse così sarebbe un altro errore madornale di strapagare un dipendente che non ha dimostrato praticamente nulla, con tutto l’affetto per lui. Spiace dirlo ma bisogna cambiare rotta una volta per tutte, è questo inadeguatezza nella gestione sportiva il male della Roma. Gasperini ha iniziato a prendere 3 ml dopo anni di piazzamenti Champions e plusvalenze reali astronomiche. Meditiamo fratelli romanisti, possiamo incidere molto più di quanto pensiamo. Buona domenica.

    • ma se Tammy lo vendevi il primo anno….a 50 mil…..prendevi 15 perché dovevi ancora 3 rate al Chelsea…..ma lo capite che ancora non hai finito di pagarlo?????

    • “….ti davano almeno 50 dopo quella annata e Pinto ha sparato all’inverosimile rendendolo invendibile…”
      E poi dopo 27 goal al primo anno:
      – lo potevamo tene’, na’ vorta che c’avemo uno che segna;
      – lo potevamo tene’, er secondo anno faceva n’antra caterva de goal e lo vendevi ar doppio;
      – l’avemo vennuto solo pe’ 50 mioni, ce potevamo fa’ de più;
      – perché l’amo vennuto, pe’ compra’ Xhaka (20 milioni) Frattesi (30 milioni) un esterno da paura (20 milioni) un vero centravanti giovane (20 milioni) e via discorrendo (10 milioni) a bastavano 100 milioni, Friedkin cacciate li sordi che IO vojo vince.
      Nun ce se crede…..

  8. smart working dalla francia. no contacts, no interviews, no knowledge of italy, no relationships with trigoria. as a wonderful life (mitico frank sinatra)

  9. Non ci sono soldi e bisogna rispettare il fpf. Ogni anno ci viene ricordato ciò. Pertanto a oggi in attacco potrebbero giocare i due incedibili per mancanza di offerte abraham e shomurodov. Qualsiasi nome anche con costi esigui a oggi è solo un’illusione e pura fantasia. Noi comunque dobbiamo cedere non solo per comprare ma anche per racimolare fino all’ultimo centesimo i soldi per l’iscrizione al campionato. I presidenti di atalanta, bologna e como ad esempio se vogliono si comprano la Roma e i friedkin.

    • il Fair play finanziario è solo per noi ci sono squadre indebitate da anni che spendono e spandono e vincono

  10. L’importante e’ che Ghisolfi ci capisca di calcio ed abbia segli osservatori capaci. Non mi e’ piaciuto, come segnale, mancasse alla finale Primavera. C’erano De Rossi sr e Conti .Il coordinamento tra i settori tecnici e’ il fondamento dell’organizzazione societaria .Cominciamo male

    • Credo non ci fosse perché ancora non ufficialmente in carica. Sta già lavorando, ma non è stato presentato ufficialmente. Anche nel comunicato vi era scritto.. “entrerà a far parte..” credo si aspettasse la chiusura definitiva degli impegni relativi alla
      Stagione calcistica 23/24.. tutto qui

  11. Io credo che il Chelsea non riesca a vendere Lukaku a 40, improbabile. Ciò ci avvantaggia sul prestito. Purtroppo c’è da dire che aver perso Mourinho significa un calo di appeal notevole al calciomercato: adesso chiunque giochi in Champions è avvantaggiato su di te (lo abbiamo visto negli anni passati, quando ce li sottraevano sotto il naso, dopo mesi di corteggiamento) mentre con Mou ci mettevi una pezza, li chiamava a telefono per convincerli. Altro discorso, sul nuovo percorso che si vorrebbe intraprendere, quello dei giovani: se vuoi scovare talenti (mi sembra che questo si vuole fare), devi setacciare ed acquistare un numero notevole di giocatori. Così faceva Sabatini, così fa l’Atalanta ma anche Udinese e Manchester City, oppure l’Aiax … non mancano gli esempi. E’ anche una questione statistica. Qui siamo all’aria fritta, perchè se la premessa è che la Soluloku taglia il personale interno (che sciagura!!) e ti devi affidare ad uno esterno come ds (qui niente di male) con anche la sua rete, significa che tu non hai nulla di solido all’interno (del resto basta vedere quanto è avvenuto negli anni precedenti). Quello che più è grave, io non vedo questa volontà di miglioramento nella società. Sento tante chiacchiere, iniziative commerciali e desiderio di approdare al nuovo stadio. Sul piano sportivo, zero.

  12. Vedo che molti hanno già deciso il destino della nostra Roma qui sopra! Mi piacciono poi i ragionamenti in cui gli altri possono essere bravi , mentre noi dovremmo necessariamente investire cifre a otto zeri.. Per di più, anche quando viene scritto che l’intenzione sarebbe quella di prendere giocatori importanti, vi vedo in molti che avete già deciso che questo non sarà possibile. Sapete già tutto.. avevate già deciso tutto.. avete già giudicato Ghisolfi etc… Anche le parole della Souloukou, che vengono strumentalizzate da qualche guru dell’informazione romana, siete riusciti a interpretare come vi pareva.. La parte incriminata , neanche a dirlo, sarebbe quel “ a lungo termine” che a molti non è piaciuto .. ma sarebbe meglio se quei molti azionassero il cervello e capissero che fosse palesemente rivolto alla volontà di non vendere la Roma. Era inteso nel senso che vogliono rimanere a lungo come proprietari della Roma… che poi vero o no è l’unica cosa giusta da dire. Avete mai sentito un presidente di in club dire “ rimarrò poco… dopo poco venderò..” ? Non era assolutamente riferito alla competitività della squadra, come molti vorrebbero far credere. Figuriamoci.. come hanno letto le parole “ a lungo termine” e “ vertici del calcio nazionale ed europeo” non è sembrato vero a molti unire le due cose, anche se in realtà , come ho già scritto, erano chiaramente argomenti distinti. Tutti quelli che ormai sanno solo piangere , lamentarsi e raccontare tutti i giorni che facciamo schifo.. ma perché non fate una bella cosa? Non credo ci sia bisogno di dirvi cosa intenda che dobbiate fare.. no? Saluti e Forza Roma ai veri tifosi !

    • so I fatti che dicono vari 6 posto..giocatori super pagati a fine mese, ruoli scoperti, giocatori tecnicamente scarsi..e giocatori rotti..due finale, una rubata alla grande e manco una parola, e st anno ringraziano pure e mettono le foto de zalewski, diciamo che forse nn so popo geni.

    • Bene.
      Allora per portare la AS Roma nell’ elite del calcio servono investimenti e Campioni.

  13. non solo abbiamo dirigenti stanieri ora schifano pure Roma.
    con tanto di scusa, perche vuole stare lontano da occhi indiscreti. Sabatini stava a Roma ogni giorno e quandi voleva prendere un giocatore lo prendeva anche da sotto il naso della juve.
    Povera Roma, guarda guarda se devo pure rimpiangere pallotto, almeno gente che capiva di calcio nella sua Roma c’era.

  14. proverei a portare kroos e modric subito, serve gente che ci fa arrivare la palla all’attacante e puntare su un 9 giovane e riserva con esperienz

  15. Francamente quelle volte che ho visto all’opera Jonathan David non mi ha mai rubato l’occhio. Boh, l’avrò visto in alcune sue “giornate storte “ o sarà un mio limite di valutazione, ma io per quel giocatore non spenderei nemmeno 30 ml, figurarsi 40!
    Al sottoscritto gli attaccanti piacciono tecnici, alti e ben piantati, bravi di testa e capaci di segnare agevolmente con entrambi i piedi.
    Per queste ragioni reputo Dzeko una sorta di mio attaccante tipo, in quanto possiede le caratteristiche di cui sopra, forza ma anche tecnica.
    Per questo nel ruolo di titolare mi piacerebbero maggiormente altri profili, tipo Dallinga, Hlodzek o Sesko.
    E poi un secondo attaccante giovane e rapido tipo Oskarsson.

    • Hlodzek , che mi piaceva molto potenzialmente quando giocava in Repubblica Ceca,ha giocato pochissimo quest’anno . In 22 presenze ha segnato 2 goal in Bundesliga , dove tutti segnano molto molto di più. Ha seganto 2 goal li dove Schick ne ha fatti oltre 20. Preferirlo a David mi sembra molto azzardato Vegemite onestamente. Poi i gusti sono gusti e li rispetto.. ma quando parliamo di punte, i numeri non sono secondari. A noi serve chi faccia tanti goal. Se poi mi dici hoodzek come attaccate giovane da avere dietro ad un altro, magari sempre giovane, titolare è forte, allora condivido, perché potrebbe esplodere da un momento all’altro. Ma averlo come titolare sarebbe un azzardo a mio avviso. Alle prime 2 partite senza goal partirebbe il massacro dei media al ragazzo , seguiti dai criticones… di cui abbiamo ampio esempio anche qui 😂. Un caro saluto

    • Ciao Diego. Comprendo il tuo ragionamento.
      È vero, da quando gioca in Bundesliga Hlodzek ha segnato pochissimo, ma è anche vero che è stato utilizzato col contagocce specie quest’anno (meno di 500’).
      Per me ha un potenziale enorme e manca pochissimo perché si trasformi da brutto anatroccolo a cigno. L’ho inserito nel ventaglio dei titolari perché comunque immagino abbia un prezzo impegnativo che non potrebbe essere giustificabile per una punta di scorta.
      Poi certo se dovessimo arruolare Hlodzek ed uno tra Sesko e Dallinga sarebbe grasso che cola anche perché Adam può giocare ovunque in attacco avendo spesso fatto la seconda punta, l’ala e il trequartista.
      Basta pippe al sugo!
      Bisogna puntare sulla tecnica!
      Anche se questo vuol dire ripensare ad un progetto a lungo-medio termine senza campioni ma con giocatori giovani potrebbero diventare tali.
      Ad esempio, posso anche accettare l’idea che con Angelino titolare, Spinazzola venga sostituito da un giovane. L’importante è che non sia un onesto pedatore come Doig ma che sia almeno un giovane con un bagaglio tecnico superiore alla norma tipo Dorgu.
      Un caro saluto anche a te 👋

  16. Come scrivevo altrove David è l’attaccante su cui andrebbe fatto uno sforzo, e forse l’unico anche di un certo nome che per una serie di motivi potrebbe essere pure ingaggiato in questo momento rispetto a tutti gli altri nomi, perché diciamo in un certo senso è anche quello più pronto. Come scrivevo altrove, rispetto a Gyokeres è meno appariscente e cattura meno l’occhio perché Gyokeres ti fa la bella progressione, fa le finte, l’accelerata e la giocata tecnica dove salta l’avversario in modo più palese e quindi fa più effetto ovviamente ma David diciamo ha un primo tocco ed una maggiore rapidità di conclusione, oltre ad un senso della posizione e la capacità di andare in rete facilmente da più posizioni diverse. David ha sempre avuto una certa costanza in termini di goleador, fin dai tempi in cui giocava per il Gent anche sulla trequarti a volte fino al Lille, andando con regolarità sempre in doppie cifre. Questa sua regolarità con la rete lo ha anche portato a fare una crescita graduale da stagione a stagione. Come affermava primo lo staff tecnico del Gent (per il Gent, è stato l’attaccante più forte che abbia solcato il loro campo) ed infine Fonseca che lo ha allenato per ultimo, è un attaccante monstre, spietato, che punta sempre a migliorarsi, uno che parla poco, ha un livello di concentrazione e si focalizza sulla partita come pochi. David va al sodo, punta a fare gol e basta ed a noi un attaccante come lui, più versatile rispetto e che sa adattarsi a giocare con altri (perché lui sa giocare bene non solo come principale punto di riferimento in attacco ma anche in coppia con un altro attaccante ed ha giocato anche dietro le punte nelle prime stagioni in Europa anche bene), e con questa dedizione maniacale a crescere (e crescerà ancora e diverrà più forte), uno così non penso lo abbiamo mai avuto.

    • Ciao Saverio, ho letto con attenzione la tua disanima tecnica sul giocatore. Come scritto sopra, le volte che l’ho visto giocare non mi ha trasmesso sensazioni particolari, sicuramente non quelle che tu descrivi, ma evidentemente forse era in giornata no o più facilmente sono io che non sono riuscito a cogliere certi aspetti.
      A questo punto, se sarà David, mi auguro tu abbia ragione 👋

    • Ciao Saverio, quindi mi stai dicendo che David in prospettiva e’ molto meglio di Dzeko ?

      Una domanda, e’ possibile vedere come coppia di attaccanti centrali , David titolare e Pellegrini subalterno ?

      Mi spiego, del perche’ questa domanda, avere in rosa due esterni alti molto offensivi e altri due esterni offensivi piu’ manovrieri e’ possibile comporre un terzetto offensivo per tutte le stagioni e con caratteristiche molto diverse tra loro ?

      Tu Pellegrini ce lo vedi come attaccante centrale di manovra ?

      Grazie.

    • David è uno dei pochi attaccanti di un certo livello che ha avuto una crescita e maturazione costante ed è un attaccante atipico perché molto più versatile rispetto a tanti attaccanti dei tempi odierni. È diverso e direi che Gyokeres seppure diverso, avrebbe più cose in comune con Dzeko piuttosto che David con Dzeko. Io sono stato un grande estimatore dell’attaccante bosniaco (infatti avrei preferito l’arrivo di un Mitrovic più vicino per alcune caratteristiche con il bosniaco invece di Abraham). Diciamo una grande differenza rispetto a tanti attaccanti e anche la sua versatilità a livello tattico, un attaccante camaleontico che sa adattarsi partita in corso agli avversari. La sua applicazione mentale e concentrazione tenuta dal Canadese per tutto l’arco di una partita poi è impressionante (lo reputo uno degli attaccanti con un QI calcistico tra i più elevati). In alcune partite potrebbe anche essere meno appariscente ma quando fiuta l’occasione, lo spazio dove deve inserirsi ed il guizzo del predatore d’area di rigore, David ha queste qualità. Tra 2 stagioni raggiungerà secondo me il picco più alto che potrebbero farlo a quel punto diventare uno dei migliori attaccanti in assoluto a livello internazionale, e può diventare si più letale del bosniaco perché Dzeko non ha la forza mentale che ha David.
      Pellegrini ha purtroppo dei limiti però in un turnover (con un ingaggio abbassato di parecchio), ci può stare anche inserito a fare il trequartista dietro a due punte o sulla trequarti assieme ad un altro giocatore (tipo Baldanzi se cresce) dietro ad una punta come David, ma tale soluzione applicabile partita in corso con delle sostituzioni. Chi sarebbe da prendere che ha più qualità anche come esterno, ma può giocare anche come trequartista o seconda punta è il ceco Jurasek.

    • Poi su Pellegrini in teoria dovrebbe poter anche giocare come falso 9 ma è troppo lento sotto troppo aspetti e quindi sempre una soluzione da sperimentare in caso partita in corso. Diciamo che Pellegrini può dire la sua in partite specifiche ma quando ci si è ritrovati ad alzare l’asticella e lui sarebbe dovuto emergere, non ci è mai riuscita anche per una sua fragilità mentale. Buono per un turnover ma se puntiamo a voler salire di livello, ci serve purtroppo altro.

    • Grazie Saverio, avevo dei dubbi sulla velocita’ di Pellegrini e la vedi come il sotroscritto, quindi sotto le due punte rende meglio, ma non come attaccante centrale arretrato, per me rimane comunque subalterno anche sulla trequrti.

      Mentre se Davis ho capito che anche se lo paghi tanto ora(40 milioni) quando avra’ raggiunto la piena maturita’ piu’ o men tra
      ua due stgioni sara’ un TOP PLAYER. che andra’ oltre ogni immagginazione.

    • Quando ha giocato qui, parecchi anni fa ormai, ha portato il Colonia in Zweite… Poi ha avuto un processo di maturazione, ma molto lento. Questa è la prima sua grande (ma grandissima) stagione. Ed ha 27 anni. Se si dovesse confermare sarebbe uno dei migliori attaccanti del mondo. E se invece no? Bohh… mi sembra un rischio investirci così. Ora come ora servirebbero tantissimi milioncioni… FR

  17. È vero i soldi non sono i miei ma nessuno gli ha messo coltello in gola per comprare la Roma….cari Dan e Ryan non sono ragioniere sono un tifoso della squadra della città caput mundi….dopo Mourinho Dybala e Lukaku non puoi tirarti indietro…..le scuse so finite vogliamo mettere paura come impero romano ci ha insegnato

  18. Che palle questa ossessione dei nomi dell’attaccante come se fosse il problema principale della Roma. Dal secondo anno di Mourinho con la perdita di Mkhitaryan a centrocampo la Roma ha iniziato a faticare moltissimo produrre occasioni da goal. il secondo anno l’attaccante era lo stesso Abraham che l’anno prima aveva segnato il record di goal stagionali di un attaccante al suo primo con la maglia della Roma ma fatico’ tantissimo. Inoltre parti’ anche Veretout uno dal passo veloce e box to box che pur non avendo vissuto la sua migliore stagione non e’ mai piu’ stato rimpiazzato come caratteristiche. I tre del centrocampo attuale se presi uno alla volta potrebbero giocare titolari nella Roma ma schierarli tutti e tre insieme e’ un suicidio conclamato che degrada il livello di gioco della Roma rendendolo insopportabile e da media classifica.

  19. Questo tutorial serve per far raccontare cazzate ai giornalisti e farle credere a noi, io la vivo serenamente, anche se qualche nome è sicuramente interessante, però aldilà della nostra opinione personale , credo che alla fine, la società e lo staff tecnico sapranno sicuramente costruire una buona rosa, questa volta la società non può più sbagliare visto i precedenti , e la questione stadio la.obblighera ancora di più a far meglio …

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome