Ghisolfi alla Roma, in settimana l’annuncio. Il retroscena: ds sicuro del posto da due mesi

64
1205

NOTIZIE AS ROMA – Si avvicina l’annuncio di Florent Ghisolfi come prossimo direttore sportivo della Roma. Oggi il suo Nizza giocherà l’ultima partita stagionale contro il Lille, poi calerà il sipario sulla stagione dei francesi.

A quel punto Ghisolfi dirà addio al suo vecchio club per sposare la causa romanista e cominciare il suo lavoro fianco a fianco con Daniele De Rossi. Per l’annuncio è ormai questione di giorni: da domani ogni giorno è quello buono. Così come quello del rinnovo dell’allenatore giallorosso, pronto a firmare un triennale.

Intanto oggi Il Tempo rivela un piccolo retroscena riguardante l’arrivo del dirigente transalpino alla corte dei Friedkin: nonostante l’annuncio della sua nomina sia arrivata a fine stagione, è già da almeno un paio di mesi che Ghisolfi era sicuro di aver convinto i Friedkin ad affidargli l’incarico di ds.

A lui spetterà il compito di costruire una Roma pronta a fare le fiamme in campo: giocatori giovani, sani, forti e affamati. E’ l’identikit tratteggiato ieri da mister De Rossi in conferenza stampa.

Fonti: Il Tempo / Corriere dello Sport

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteDubbio Dybala, sarà staffetta con Baldanzi. Kristensen preferito a Celik
Articolo successivoStadio Roma a Pietralata, superati gli intoppi: il Comune fa riprendere gli scavi, dopo l’estate il progetto definitivo

64 Commenti

    • Purtroppo i miracoli sono solo nei vangeli.
      Qui ci vorrebbero soldi e competenze.
      Invece arriva un DS solo perché è aduso fare “mercato” con gli spiccioli.
      Non se ne vedono.

    • Gio’ pure con Pinto si diceva lasciatelo lavorare e guarda dove siamo. forse dopo tre stagioni fallimentari bisogna andare sul collaudato e non sull’ennesima scommessa.

    • pinto fallimentare non credo proprio. è stato uno dei migliori che abbiamo avuto. cambia sport.

    • Il calcio non rientra tra le hard science, è tutto una scommessa oppure pensi che prendendo x o y vinci matematicamente?

    • penso che se prendi x (Sartori), programmi, fai scouting, costruisci e arrivano risultati (d’altro canto non può essere un caso che sotto di lui siano arrivati in Champion Chievo, Atalanta e bologna) ma come X vanno bene anche professionisti come Berta, Ausilio, Ciclope, Maldini e tanti altri già strutturati…
      se invece prendi y e cioè una scommessa, tipo punto ad esempio, può succedere che non hai scouting, devi affidarti alle proposte di intermediari, paghi un sacco di intermediazioni, pigli gente finita e vecchie sole e alla fine ti attacchi al manico della panza….
      se con x prendi un direttore generale di campo e di palazzo (Boniek??) magari non ti succede come con y (Giombar) che nemmeno a mettere le slot tra calciatori comunitari e non.
      ricapitolando per me é meglio programmare che affidarsi a scommesse da svezzare.

    • Il calcio non è una scommessa ma se metti i soldi su un protagonista ben quotato, le probabilità di vincita salgono (vedi Inter e Bologna).

    • l’Inter si è costruita una squadra a debito protetto dal sistema
      Per il Bologna aspetterei almeno una riconferma prima di prenderli come esempio, anche la chiesa aspetta due miracoli prima di santificare

  1. Speriamo che con ste fiamme non si bruci tutto …. a parte la battuta faccio i miei auguri a lui e a D.D.R. per una sana e lunga collaborazione. FORZA MAGICA.

  2. già il curriculum e il fatto che lavora più con giovani fa capire che non sarà certo un mercato da squadra che vuole competere su più fronti

  3. Gollini, Bellanova, Del Prato, Angelino, Calafiori, kephren thuram, Bernabè, Chiesa, Zirkzee, Geeenwood
    1 squadra: Pagano, Pisilli, Joao Costa

    • Valore complessivo secondo transfermarkt di quasi 190 milioni. Senza contare l’ingaggio, bonus alla firma, gli agenti e roba varia. Tutto compreso arriviamo a quasi 300. Li paghi tu?

  4. Giovani, sani, forti ed affamati… pare tanto uno spot elettorale di quelli di bassissimo profilo che imperversano negli ultimi due decenni.
    Speriamo bene…

    • più che altro mi pare banale… se avessero che li prendevamo vecchi e svogliati, avrebbe fatto sicuramente più scena…

  5. Pellegrini, Cristante, El Shaarawy, Spinazzola, Celik, Smalling, Karsdorp, Abraham, Aouar, associati alla parola “fiamme” sono ossimori.

    • Eh già. Questi dovrebbero essere già fuori dalla Roma dopo l ultima partita allora? Ma il gruppetto italiani del 6 posto nn si scrolla vedrete

    • Che rottura di cabbasisi che siete voi lazziesi infiltrati.. parlate della “gombriggola itagliana da sesdo bosdoh” quando non sono i veri responsabili del sesto posto. I veri responsabili dei sesti posti sono certi signori col fischietto in bocca con manie di protagonismo e di alcuni signori rinchiusi in quella sala dei bottoni della Lega che architettano il tutto ma ancora non vi rendete da lazziesi quali siete e date la colpa a Pellegrini, Cristante, Mancini, El Sha e co..

  6. Dopo du’ anni e mezzo col ragioniere improvvisato Direttore sportivo, Ghisorfi me pare er pòro Galliani a li tempi der grande milan

  7. AhAhAh tutto molto divertente è un film commedia che abbiamo visto e rivisto cambiate pellicola.
    Precisiamo sempre vedere film comici che drammatici che per noi il prossimo anno significherebbe la retrocessione in B.

    • Ma se stavi a Napoli l’anno che hanno venduto Insigne, Mertens, Fabian, Koulibaly e Milik, per prendere Kim, Ortigard, Raspadori, Anguissa e Kvaratskhelia sai quante ne avresti dette. Invece poi hanno vinto il campionato a spasso. Come fate a criticare senza neanche vedere il lavoro di una persona o il rendimento di un calciatore. Ma vi ricordate dove siamo andati a prendere Vincent Candela? Certo che se invece di DeRossi fossimo ripartiti da Ballardini e come DS fosse tornato Petrachi o Monchi ti avrei dato ragione. Ma allo stato delle cose, invece di gufarcela da soli, seguiamo l’evolversi degli eventi e poi tireremo le somme.

  8. e’ uno spot,che devono dire seghe,rotti,ecc I tifosi ancora ci cadono!!! ecco.perche l italia e’ ridotta in queste condizioni ,anche perche’ un conto e’ il calcio un altro e’ la politica,ne va delle nostre vite

  9. È quasi inevitabile che i tifosi che popolano un forum sul calcio tendano in gran parte a esprimere pareri e giudizi in anticipo anziché parlare (o meglio: scrivere) dopo aver visto all’opera calciatori, allenatori, dirigenti etc.
    A mio parere (per quel pochissimo che conta) questo è un atteggiamento sbagliato, ma ovviamente ognuno è libero di comportarsi come crede, possibilmente senza mancare di rispetto a nessuno. Da parte mia preferisco valutare, soprattutto i calciatori, prima di prendere posizione pro o contro qualcuno di loro.

    • Sagge parole.
      Aggiungerei che scrivere le proprie sensazioni su un giocatore piuttosto che un altro, ci starebbe pure, il problema è il TONO DI SENTENZA, IL DISFATTISMO, LO PSICODRAMMA supposto che VA DEBELLATO!!!
      Impressioni personali van bene, tutto il resto sarebbe ALTAMENTE DELETERIO alla propria anima ed a tutto l’ambiente!
      TIFIAMO E BASTA!
      FORZA ROMA

    • bisogna avere pazienza giusto? ma sta pazienza deve essere infinita? in fondo perché lamentarsi di arrivare sempre sesti, di essere l’unica società che deve sempre rispettare il fpf, perché lamentarsi se arriva un Ds sconosciuto pescato dall’estero con l’argoritmo quando c’era massara libero, perché lamentarsi di mercati tra parametri zero, prestiti, plusvalenza e perché lamentarsi se siamo ritornati indietro a progetti giovani di belle speranze, a modelli prima barcellona, poi leverkusen e mo addirittura atalanta, avete ragione sti tifosi che si lamentano non si capisce

  10. Bah! Non lo conosco come non conosco moltissimi degli altri DS sparsi in giro. Vedremo di cosa è capace e di quanti “sghei” potrà disporre.

  11. Ed il tifoso lamentandosi sempre……perché hanno scelto lui, perché ancora non lo hanno annunciato…..non mi convince……ma non potete stare un pò sereni? Aspettiamo la fine della prossima campagna acquisti, con limiti molto meno stringenti del FFP e poi vedremo che squadra avranno fatto. Ma nel frattempo poco disfattismo, non ce n’è motivo!

  12. Con la notizia del transfer balance una parte dei soldi da investire gia’ c’e’ sono quelli spesi nella stagione 23-24, per i prestiti che non saranno rinnovati e gli ingaggi di questi, in piu’ ci sono il lordo degli ingaggi di Ruy Patricio, Spinazzola e Boer.

    Questi sono gia’ certi che potranno essere
    investiti.

    Poi in base a cio’ che sara’ in uscita al 30/6/24, si potra’ iniziare a definire come sara’ la futura rosa 24-25.

    Penso che in linea di massima le idee ci sono, bisognera’ capire come spendere i soldi, intanto limitiamoci a pensare che la competizione internazionale alla quale parteciperemo sara’ l’europa league, se poi dovesse diventare champions ma io non ci credo, allora i soldi da investire saranno tanti.

  13. è preoccupante che non ci sia una notizia pera partita di stasera, non possiamo assolutamente arrivare sotto i caciottari, queste due partite vanno vinte e poi magari aspettiamo qualche regalo dall’ Atalanta, che secondo me può non vincerle tutte vista la fatica di coppa che li aspetta, la Fiorentina poi non è che non giocherà perché se non vince la coppa si gioca la prossima qualificazione alla conference. Non voglio avere rimpianti a campionato finito, quindi occhio perché i giornalisti stanno facendo passare il messaggio che stiamo già in ciabatte e costume pensando al prossimo mercato.

  14. Una cosa mi sembra certa: Ghisolfi fa un salto importante nella carriera, da Nizza a Roma. La Roma invece spera nel jolly e anche noi.
    PS adesso si può infine dire: Tiago Pinto era una scommessaccia, lo si temeva e lo è stata.

    • Più che una scommessa, direi un errore.
      Se affido un compito ad uno che non ha competenze per portarlo a compimento direi che c’è una responsabilità da parte di chi l’ha scelto e di chi ha accettato l’incarico.
      Almeno Ghisolfi fa il DS di professione.
      Al termine del mercato ci saremo fatti a grandi linee un’idea sul suo operato.
      Sono anche molto curioso di capire quali siano gli obiettivi del tecnico, perché ho sempre pensato che Daniele ha un occhio lungo per i giocatori bravi.

  15. Faccio una domanda secondo voi quale da italiano potevano scegliere visto che Sartori e’ sotto contratto così come altri, poi l Atalanta quanti top player ha??? Il Bologna guardando La Rosa quanti di noi pensavano che arrivasse sopra a Roma Napoli Lazio e fiorentina? Penso nessuno però è stata brava ad approfittare del fatto che giocava una partita a settimana quando poi sono diventate 2 con la coppa Italia ha cominciato a soffrire, l Atalanta corre . Scamacca non è mai paragonabile a lukaku il west ham lo ha rimpacchettato buon giocatore ma non un fenomeno che in una squadra normale ti fa stravincere holiund cosa ha fatto quest’anno??? E castagne??? O malinosky eccc li tutti fenomeni io una domanda me la farei o l allenatore è un mostro non capito dalle grosse società oppure qualcosa c è e palomino e’ stato beccato e il controllo antidoping lo hanno cacciato a pedate dal centro sportivo e comunque fa comodo anche. Aver gli outsider nel campionato o le favole perché nascondono i magheggi e i fuffigni basta vedere l inter o il Milan oppure la Juve che per non pagare 7 milioni all allenatore ha creato una situazione ad hoc come quella di pogba. Ma di cosa parliamo noi ci avveleniamo e questi speculano su di noi spero vivamente che nessuna italiana vinca e che l Italia esca dall’ Europeo in malo modo e non parlate di patriottismo solo nello sport che è facile

    • Paolo hai scritto un sacco di inesattezze.

      Lukaku 12 reti in campionato, una ogni 213’ + 3 assist, 7 reti 1 assist in EL e 1 rete in Coppa Italia.
      Scamacca 11 reti in campionato, una ogni 123’ + 6 assist, 6 reti in EL, 1 rete ed 1 assist in Coppa Italia.
      Sembrano statistiche simili ma tenendo conto dei minuti giocati, se anche il campionato finisse oggi si può dire che l’italiano abbia fatto meglio e questo fa rabbia perché la Roma in estate poteva prenderlo.
      Io dovendo scegliere tra i due, pur riconoscendo che Lukaku sulla carta dava più garanzie, la scorsa estate mi sarei preso Scamacca.

      A febbraio potevano prendere Massara e Maldini, con una buona dose di digestivo anche un DS italianizzato come Tare.

      Sui talenti direi che Bologna e soprattutto Atalanta hanno dei giocatori ancora piuttosto giovani che sono molto forti e sul mercato valgono più dei nostri.
      ATALANTA:
      Koopmeiners
      Lookman
      Scamacca
      De Ketelaere
      Ederson
      Carnesecchi
      Scalvini

      BOLOGNA:
      Zirkzee
      Ferguson
      Calafiori

    • massara maldini ma sono troppo normali per gli americani che preferiscono le americanate alla pinto

    • Alle brutte avrei preso la coppia Maldini Massara che con De Rossi si conoscono molto bene sicuramente meglio di Ghisolfi

  16. riproviamo..giovani sani e forti e affamati.. praticamente l’ identikit dei tifosi di giallorossi net..🤣🤣🤣💣 è ironico ma nn troppo..💣

    • se lo riscrivi te danno una medaglia .
      piuttosto non lo sapevi qui o siamo oltre i 60 o chi è che ha tempo de scrive a 30 anni 🤣 🤣,

  17. questo è una scommessa e tutti già a lamentarsi senza sapere neanche chi è .quando è stato preso monci che era molto conosciuto tutti contenti .ma poi si è dimostrato una disgrazia .quindi non è matematica la cosa .

  18. Tutti professori appatentati….
    ma i tifosi della Roma sono spariti???
    Bei tempi quando si tifava a prescindere…
    adesso si critica a prescindere.
    Siete una Manica de commercialisti ridicoli!!!
    Ai miei tempi tifare la Magica era un vanto,ora se arrivi sesto tutti a sputare veleno.
    Ma perchè non vi comprate la società e ci mettete i Vostri soldi?So tutti froci col culo degli altri.
    Forza ROMA Sempre!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Ma che c’entra il solito ASSOLUTAMENTE fuori luogo, comnprate voi la Società????? io come tanti pago da tanti anni abbonamenti e gadgets vari e un tempo pure azionista benchè piccolo rimettendoci praticamente tutto e quindi contribuendo per quanto possibile al bilancio societario. Non abbiamo costretto nessuno a prendere la AS Roma ma se lo fanno sono loro a dover rendere conto e non certamente noi. La critica nel mondo dello spettacolo non solo è legittima ma normale ci mancherebbe altro che assuefarsi miseramente alla mediocrità
      e al tutto va bene. tanto tifo!

    • il tifoso che paga e pure molto caro ha tutto il diritto di criticare se lo spettacolo non è all’altezza delle aspettative, voi friedkin boys e prima pallotta boys dovreste tifare per una grande Roma invece che per gli slogan e le proprietà

  19. Mah sani, forti e affamati??? magaririspetto ai profili din Pinto rotti, scassati, debolucci o anche abbastanza giovani ma seghe e talvolta pure gonfi di soldi a fine carriera….sarebbe una rivoluzione. Per i fans di Pinto, bastano Sanches e Wynaldum per es. da un lato o dobbiamo continuare con Solbakken, Shomu, Reynolds e via dicendo dall’altro tanto per non dimenticare gli sfracelli del portoghese dietro la scrivania.
    Per me al momento VIVA GHIDOLFI al quale mi permetto di dare solo un modestissimo consiglio….: non ci provare a fare mercato plusvalenzandoti gli unici buoni che abbiamo di proprietà e cioè Svilar e Mancini!!!!!!! per il resto anche completa piazza pulita.

    • i nomi da te citati li voleva Mourinho o Pinto ?
      Chi cercava calciatori esperti forti e di
      carattere ?
      Chi era stanco dei ” bambini” per poi farsene un vanto ?

  20. Io gli dò la fiducia sono curioso che mercato farà augurandomi della venuta anche di Burdisso come collante e conoscitore del campionato italiano . Certo questa coppia De Rossi e questo non parte con i pronostici della vittoria se c era ad esempio Allegri e vecchio o sartori ecc ero più sereno ma voglio fidarmi di un Romano che ha spero capito che non può giocare a viso aperto con tutti sennò già il prossimo anno se saluta . I nomi devono essere scommesse ,campioni e utili all uso. La Roma manca di campioni e l unico che vedo è Svilar ,Dybala lo è ma è di cristallo quindi si deve puntare su due top player e poi giocatori alla nandez, Bernabè, Thuram ecc.

  21. RIPRENDO CIO CHE DICE VEGEMITE, battendo su un mio vecchio cavallo di battaglia.

    La roma da troppo tempo ha smesso di puntare sul talento, considerando come grande gente prive di talento come cristante per dire.

    Le squadre si costruiscono con il talento, noi negli anni abbiamo fatto grandissimi errori, come passare da salah a under e da under a perez, da perez a zaniolo, e da zaniolo a zalewsky, il problema sta qui.

    Siamo passati da maicon a florenzi, da florenzi a karsdorp, kristensen e celik.

    A CENTROCAMPO NON NE PARLIAMO…

    Siamo passati da pjanic a pellegrini, da strootman e radja a cristante, da ddr e keita a paredes (forse il salto meno doloroso, in quanto penso che l’argentino non sia inferiore all’ultimo ddr e keita).

    COME PUNTA?

    Passati da dzeko, campione vero, a abraham e lukaku… questo lukaku.

    Da scesni alisson, a rui patricio per arrivare a svilar dove sembra ci stiamo riprendendo.

    La stessa cosa con i centrali di difesa dove stiamo sempre su ottimi livelli.

    IL PROBLEMA QUINDI è SEMPRE IL TALENTO.

    Si torni a puntare su giocatori che hanno qualcosa da dire, che hanno in loro il verbo del calcio e non onesti giocatori che come punto forte hanno il professionismo, che vado in chiesa a prendere i bravi ragazzi.

    RICORDI: pjanic, radja, strootman, de rossi, keita, paredes… fate voi… perotti/elsha, dzeko salah… chiunque poteva creare una giocata, un tocco, un tiro da fuori, tutto potevano fare.

    • Hai ragione, ci mancano giocatori come Perotti o altri con tanto talento, si può andare a prendere giocatori di 28-30 anni, ma sani e non finiti. Solo che immagino tutte le squadre vogliano questi giocatori e tu devi essere più bravo degli altri a convincerli a venire, ma senza Champions le attrattive sono sicuramente minori, Mou era sicuramente un motivo per convincere i giocatori, come Ndicka che ha dichiarato pubblicamente che a Mou non ha potuto dire di no. Oggi ci sarà sicuramente un appeal in meno, quindi bisogna essere bravi, ci sono tanti giocatori interessanti nelle squadre a noi inferiori che però messi tutti assieme possono creare una rosa forte.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome