Ghisolfi, vertice a Trigoria con De Rossi e Souloukou: Diouf e Tagliafico nella lista del ds

77
1660

AS ROMA NEWS CALCIOMERCATO – Battesimo di fuoco per Florent Ghisolfi, fresco di sbarco nella Capitale e subito pronto a tuffarsi nelle questioni di mercato che riguardano la Roma e le scelte che dovrà operare da qui al prossimo 30 agosto, giorno in cui si chiuderanno le contrattazioni.

Stando a quanto rivela in questi minuti il portale Gazzetta.it, il ds incontrerà a breve Daniele De Rossi e la Ceo Lina Souloukou per dare vita al primo summit di calciomercato di casa Roma. L’arrivo tardivo di Ghisolfi impone scelte rapide: dopo Angelino, resterà in giallorosso anche Diego Llorente.

Ma il direttore sportivo francese tiene il mirino puntato sulla Francia per il mercato in entrata. Il nome che sta circolando per il centrocampo giallorosso è Andy Diouf, 21 anni, mediano franco-senegalese del Lens finito nella lista degli acquisti che Ghisolfi sottoporrà a Daniele De Rossi e Lina Souloukou. Arrivato dal Basilea, per Diouf 25 presenze e un gol nella Ligue 1.

L’altro nome su cui la Roma sta accendendo i fari è Nicolas Tagliafico, 31 anni, esterno sinistro del Lione in scadenza 2025: può arrivare alla corte di De Rossi per 5-6 milioni. Il giocatore ha esperienza, corsa e qualità. Per l’attacco invece il preferito di De Rossi continua a essere Federico Chiesa: anche di lui si parlerà oggi, nel primo summit di mercato di Trigoria.

Fonte: Gazzetta.it

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedente“ON AIR!” – CORSI: “Gli americani c’hanno ammazzato, siamo tornati una squadretta”, PRUZZO: “Se vuoi arrivare in Champions servono almeno 4 titolari”, FERRAZZA: “Dybala falso nove? Fumo negli occhi”
Articolo successivoCalciomercato Roma, dall’Inghilterra: Dybala apre al trasferimento in Premier League

77 Commenti

  1. Torna Tagliafico, un altro cult. Se questi sono i nomi proposti a de rossi forse preferiva La Rosa dello scorso anno altro che frattesi e Bellanova; ma quando li spendono questi 60 mln per 2 giocatori.

    • ieri quando è arrivato Ghisolfi, aveva i volantini che distribuiva fuori l’ areoporto con sopra la campagna acquisti e cessioni…

    • Mancini… devi fare i conti con gli ingaggi e tra i 2 che hai elencato solo Bellanova fa per noi, Frattesi purtroppo costa un botto!

    • Hai ragione, ma il problema sta nel fatto che la Roma non può permettersi nemmeno il cartellino di Bellanova, quando mai sborserà 20 mln (se bastano) per un terzino? Poi lo scorso anno si prendeva a meno della metà e potevi giocarti anche la carta Shomurodov ed invece abbiamo preso gratis quella mezza tacca di kiristensen. A mio avviso questi se andrà bene viaggeranno su obiettivi sotto ai 10 mln nella speranza che sì trasformino nei nuovi Bellanova appunto, frattesi o chiesa. Ma non ci venissero a dire che gli obiettivi sono questi nomi originali perché sarebbe solo una presa per il cubo.La Roma tali operazioni nemmeno con obbligo di riscatto può impostarle.

    • Sicuramente saranno nomi suggeriti dai vari procuratori i cui assisititi sono in scadenza perchè non esiste giocatore più diverso da Spinazzola di Tagliafico. Tagliafico assomiglia più Angelino che a Spina. Abbiamo detto che servono esterni (anche bassi) di gamba in grado di fare l’uno contro uno ed il profilo di Tagliafico non può essere più diverso.
      Poi a sto vertice di mercato fatto oggi non ci posso credere altimenti siamo fritti, il DS non può non aver già stabilito gli obiettivi con l’allenatore, è imperativo.

    • Più che altro diouf sarebbe il terzo mediano nella Roma. Ne consegue che uno tra paredes e cristante dovrebbe partire.

    • Diouf è una grande promessa di 21 anni, ma noi vogliamo Anka Sbilenka a vita, per esporre i centrali difensivi a figure ridicole, naturalmente. Ci daranno la coppa Algida al cetriolo ad honorem, poco ma sicuro.

    • Paredes e Cristante due mediani? Non so cosa si intenda per “mediano”, nella mia idea non lo sono né l’uno né l’altro.
      Forse è colpa mia perché sono cresciuto con interpreti del ruolo che si chiamavano Oriali, Marini, poi i Tommasi, insomma gente di grande corsa e polmoni.
      Paredes è un regista, uno che detta i tempi, Cristante ancora devo capire cosa è e forse non l’ha capito neanche lui, uno che può fare diverse cose, dal regista difensivo al trequartista atipico, passando per mediano e mezzala, ma nessuna delle quali a livelli elevati.
      Non mi strappo i capelli per loro e per nessuno del roster di centrocampo, incluso “mister due mesi l’anno”.

    • Tagliafico e’ un nazionale argentino campione del mondo,Diouf ha 21 anni , e sara’meglio dei CC rotti portati gli anni scorsi .

  2. Completiamo il reparto con Tagliamelone e Tagliacocomero… Arriveremo tra 5 e 7 posto e De Rossi pagherà come Di Francesco il suo aziendalismo e l aver tenuto i suoi intoccabili

  3. 😮… “…stando a quanto RIVELA Gazzetta.it…il nuovo ds di AsRoma incontrerà a breve Lina S. (gestore dei conti …) e DDR (mister della Roma)… per un PRIMO vertice di mercato ..”
    ..
    gli OO7 dei servizi segreti israeliani a questi giornalisti sportivi devono inginocchiarsi 🙂…
    e io che immaginavo Ghisolfi incontrasse il capo dei Puffi, Mario Corsi e amici.
    Che bella la vita del “giornalista” sportivo 😀 !

  4. Anticipo il primo commento, per risparmiare lo sforzo ad altri forumisti: con questi semo arrivati a 200 nomi. Ho vinto qualche cosa?

  5. Non conosciamo Ghisolfi e le sue capacità, ma conosciamo i giornalisti sportivi e gli speaker radiofonici romani….. Ecco per fortuna che abbiamo un DS, perché a dar retta a sti sparasentenze oggi 4 giugno gia avevamo 3 squadre “nuove” complete e poi una fantasia che te la raccomando….sempre i soliti nomi triti e ritriti che non arriveranno mai e per molti me lo auguro pure. State zitti se potete

  6. Continuo ad avere qualche perplessità su Chiesa.
    Posto che gli esterni nel campionato italiano costano troppo, ci conviene buttare tutto il budget su tale ruolo quando siamo scoperti in altre zone?
    Veramente pensate che Doig o Angelino siano più forti di Spinazzola?
    Che Celik dall’inizio (ricordo che abbiamo rischiato di uscire in EL per una sua immensa ca…ta) sia la soluzione per la fascia destra?
    Ma soprattutto e il mercato di uscita?
    Ok va bene i mancati rinnovi ma nessuno dei titolari che gloriosamente ci hanno portato al sesto posto può trovare altra collocazione?
    Baldanzi non può essere utilizzato per avere scambi di giocatore in prestito?
    Se è talmente forte non dovremmo avere difficoltà a trovare squadre di medio livello contente di averlo (Torino, Bologna, Fiorentina..) che possono darci loro giocatori in cambio.

    • Asterix.. Il mercato non è neanche iniziato.. Sicuramente ci sono già movimenti.. Ma chiaramente non possiamo saperlo..

      Ma più che altro.. Davvero le ali non servono?

      Mi stai dicendo che.. Se De Rossi vorrà tornare al 4-3-3 non servono le ali?… Le ali in questo caso servono quanto i terzini.. Anzi forse servono di più..

      Il Napoli vince con Mario Rui.. Ma con Kvara
      Il Milan con Calabria ma con Leao..

      Devi costruire una rosa da 20 calciatori.. Quindi si, servono terzini titolari.. Ma no, non basta se vuoi tornare in Champions..

      Elsha deve finire nelle rotazioni.. E quindi diventare un panchinaro.. Poi?.. Sono finite le ali di ruolo.. Dybala non è un ala, Baldanzi non è un ala..

      Se si vuole diventare veramente forti devi prendere un calciatore titolare sulla destra.. È devi fare finta di non avere Dybala.. Prendere un ala destra, con caratteristiche diverse da Paulo, forte.. Così che quando Paulo starà male avrai un calciatore che giocando in modo diverso non lo farà rimpiangere..

      Serve almeno un centrocampista forte.. E poi le punte..

      Buttare tutto per i terzini?.. Neanche morto.. Mai nessuno ha vinto per i terzini.. Poi avere anche terzini forti.. Ti fa crescere ancora di più.. Ma non basta minimamente..

      Tu mi parli di Spinazzola.. In Italia pochi sono più forti di lui.. Di certo non Doig, non Angelino.. Ma tutti sono più continui.. Perché Spina non ha mai dato continuità..

      E noi siamo mancati di continuità.. Questo c’è mancato, specialmente alla fine..

      Quindi si anche io vorrei qualcosa di meglio di Doig e Angelino.. Ma no.. Non basta.. Buttare tutto per i terzini e pura follia.. Che non ti migliora in nessun modo..

      Poi se De Rossi sceglierà di giocare con il 3-5-2.. Allora il discorso cambia totalmente.. In questo caso serviranno due grandi esterni tutta fascia..

      E chiaramente non serviranno ali.. Ma solo se deciderà di giocare così.. E ne io ne te lo sappiamo..

      Quindi come fai ora a dire che non serviranno le ali?

      Direi che bisogna aspettare parecchio prima di capire le idee del mister..

      Forza Roma

  7. Cari “giornalisti”, un piccolo rap per dirvelo: non sapete un cAt.22o, ma parlate lo stesso, a vanvera spesso, e alla fine dell’estate tutot finisce nel ce.SS.@

  8. Io so’ sempre più gasato. quando er Naples ha venduto i suoi rinomati mostri e preso quelle pippe di Kim, Kvaracoso e così via ha vinto il titolo, coi tifosi che contestavano e lasciavano vuoto lo stadio. Avanti così, i nomi vanno più che bene, tutta gente funzionale, tranne le poche eccezioni di bollitume da cimitero degli elefanti, altro che i sedicenti gambioni.

    • Bisogna fare chiarezza, non è che adesso uno più è “sconosciuto” più è bravo.
      Oltretutto sconosciuto a noi, spero non agli addetti ai lavori.
      Partiamo dal presupposto che qui di GIOCATORI (Non Ex) Top ne sono arrivati pochi e quei pochi non hanno fatto così male e mi riferisco a Dybala, Lukaku, Miki, lo stesso Smalling etc..
      Renato Sanches è un ex atleta e credo che i primi a saperlo dovevano essere gli addeti ai lavori (Pinto in primis), Aouar non vedeva il campo da due anni, Belotti era in Totale involuzione etc… per dire che questi non erano certo giocatori Top.
      Se prendi BARELLA (per dire un nome) stai sicuro che fai un upgrade li in mezzo al campo. Ci vuole equilibrio nel valutare le cose.

    • Appunto, Barella quando era al Cagliari era una promessa, come tanti di quelli che stanno venendo fuori in questi giorni. Ad esempio Diouf, Diakitè, Kalimuendo e altri di Ligue 1 sono sulla rampa di lancio, ma naturalmente già sono stati definiti pippe dai soliti ignoti del forum. Io spero solo che arrivi gente di questo genere, altro che Tagliafico o Hummels, qui c’è da rifondare.

    • Certo Dan, prendi il campione, e non il “gambione”, nel pieno degli anni e del vigore fisico, al 90% migliori, fatto salvo il rischio di impresa sempre presente.
      Ma dovrebbe essere ormai chiaro che non può essere quello il nostro target: noi possiamo prendere solo “gambioni” che hanno in qualche modo imboccato la parabola discendente, fisica e/o tecnica e che non ci hanno aiutato più di tanto a migliorare le cose mi pare.
      Barella dovevamo prenderlo qualche anno fa e mi sembra che ci abbiamo anche provato, ma lui preferì l’Inter (e come dargli torto).
      Dobbiamo tornare a cercare questi profili, quelli che si spera saranno campioni nel giro di un paio d’anni, provare a vincere qualcosa prima di vederne partire qualcuno, nel caso venderli a peso d’oro e rimpiazzarli bene per non fermarsi nel processo di crescita.
      Insomma quello che fanno tanti club nemmeno ricchissimi ma riuscendo comunque a portare qualcosa a casa di tanto in tanto ma non ogni 20/30 anni.

  9. Diouf è un grande talento centrocampista che salta sempre l’uomo tecnica palla a piede incredibile 21 anni prezzo non esoso quasi 2 metri questi sono i giocatori su cui puntare

    • Ma sei folle? Noi solo gambioni con il bollino blu, vogliamo il nuovo Nzombie o il ritorno di Transumanza Pastore!

  10. ma alla zozzetta chi glieli dice i nomi del vertice di mercato??? fanno a ca@@o come al solito immagino. Forza Roma

  11. È incredibile come persone intelligenti,in quanto romanisti ,vadano appresso ai nomi sparati dai pennivendoli ….. Perché non aspettare che finisca il mercato per dare fuoco alle polveri?…. Chiedo.

  12. tutti adesso a fare il tiro al bersaglio contro i nomi di giocatori più o meno sconosciuti trattati dalla Roma e Ghisolfi…soliti discorsi” con questi dove andiamo?sesto posto anche il prox anno” ecc ecc…si inneggia ai Sesko Camavinga Koopmeiners Icardi…dimenticando il fatto che se il club si fosse presentato in estate con sti nomi ancora totalmente anonimi..pescati in qualche campionato anonimo…si sarebbero scritte le medesime cose riportate sopra ..piccola considerazione x i criticoni seriali…guardate che tutti i calciatori del mondo..anche i più grandi…come gli allenatori(Messi.Maradona.Totti.Baggio.crujff.Ronaldo.Rivera così come Ancelotti Capello Guardiola Liedholm Ferguson)erano dei perfetti mister x all inizio finché qualcuno non ha avuto il coraggio di lanciarli.quindi finiamola di mettere timbri prima ancora di iniziare.

  13. Ci sto per credere che Gazzetta.it sappia la lista che Ghisolfi sottoporrà a De Rossi. Quel cristiano è atterrato ieri e se ne è andato per conto suo, eppure loro sanno già i nomi degli acquisti…

  14. Kerkez o Gallo sulla corsia sinistra questi sono i profili giusti. Tagliafico 31 anni non ci siamo. Vogliamo gente che ha fame agonisticamente

  15. Meret, Dedic, Llorente, Raum, K. Thuram, Frattesi, Guirassy, Kalimuendo, Chiesa, Morata, Pavlidis. Budget 150 milioni, senza considerare di ammortizzare il costo con le cessioni: Patricio, Karsdorp, Kumbulla, Zalewski, Cristante, Abraham, Shomurodow, Belotti. I Friedkin devono sborsare 50-70 milioni.

  16. Tagliafico è troppo simile ad Angelino come tipologia di terzino.
    In più ha un’età che per chi è chiamato a fare avanti indietro sulla fascia comincia a pesare.
    Secondo me come alternativa serve invece uno alto, fisicato e solido in fase difensiva, possibilmente giovane e con margini di miglioramento.
    Uno tipo Doig che è un altro dei tanti nomi usciti in questi giorni.

    • Magari è anche forte (sinceramente ho visto solo i video sul tubo che nel caso non mi impressionano e comunque, spesso, sono fuorvianti), però a mio parere non è il tipo di centrocampista che ci serve.
      Serve sicuramente una mezzala veloce e dinamica con doti nei contrasti, e queste caratteristiche Diouf sembra averle, ma deve anche essere capace di inserirsi x sfornare gol ed assist e da quel punto di vista mi sembra che non ci siamo.
      Per spiegarmi meglio secondo me ci servirebbe Frattesi o quantomeno un giocatore con caratteristiche simili, quello che nelle vane speranze di Pinto avrebbe dovuto essere Renatino.

  17. Ok Diouf ma seguito da Thurman o koopmaiers o silva basta pellegrini titolare solo diouf ci fai bene poco . Tagliafico lo dovevi prendere quando stava in olanda vedremo.

  18. allora co sti nomi dormo tranquillo stanotte…..povera Roma mia…..altro che sesto posto. Mi piacerebbe ricredermi …..speravo in Ddr….

    • Dormi, che è meglio, magari te sogni Pastore e t’addormenti meglio contando le pecore.

  19. so 4 commenti assolutamente tranquilli che nn mi pubblicate c’è un nesso o solo negligenza? vediamo se riesco a dire la mia…. il credito con i friedkin è finito se sbagliano qst’anno se ne andassero e vendessero a qlcno che capisce di calcio

    • pure a me accadde caro ti eliminano messaggi scomodi però senza essere offensivi con nessuno.
      allucinante

    • A loro che capiscano di calcio credo interessi molto relativamente, direi anche zero.
      Deve essere però qualcuno che sgancia almeno un miliardo di euro.

  20. Secondo me la proprietà dovrebbe avere il coraggio di dire le cose come stanno ovvero SIGNORI RIDIMENSIONAMENTO… hanno preso un ragazzino a fare il DS arrivato spaurito in aeroporto invece che una persona di lunga esperienza ….si può dire?Il puntare su giovani dirigenti con poca esperienza è tipico di chi non vuole spendere più di tanto e però pretende lo stesso…mai visto celebrare nozze coi fichi secchi

    • è inutile che dicono non vogliamo vendere questa piazza non si merita una squadretta da sesto settimo

    • La Roma ha bisogno di un dirigente alla Sartori, D’ Amico…gente che conosce il calcio italiano ed ha reti e contatti in mezzo mondo.
      Solo così, solo arrivando prima dai talenti del Belgio, olanda, nord Europa o serie minori inglesi riesci a giocare d’ anticipo e fare come o meglio di Bologna o Atalanta

  21. Dalla Francia non può arrivare nessuno di buono a prezzi contenuti semplicemente perché, i pochi di alto livello che ci sono, se li fanno lautamente pagare.
    Se questo Dirigente intende impostare la sua campagna orientandosi solo ed esclusivamente verso la Ligue 1, non andremo da nessunissima parte.
    Questo è un flop annunciato

    • I pochi di livello in un campionato dal quale ogni anno partono decine di giocatori in direzione Premier League. Ormai si può dire qualsiasi castroneria. Certo che se attendi che esplodano costano sì uno sproposito.

    • Non sono d’accordo. Lookman, Koopmeiners, Zappacosta, Leao, Giroud, Kharavskhelia, Svilar, Thuram, Weah, Dumfries, Dybala, De Katelaere, Sommer, Cuadrado, Klaassen, Sanchez, Holm, Bakker, Cambiaso, Anguissa, Kim. Ne potrei elencare una marea. Giocatori acquistati tra 2022 e 2023 di squadre italiane. Il costo di ognuno non supera i 20 milioni di euro, solo alcuni poco più. Tutti giocatori forti. Si può spendere poco ma per comprare giocatori giusti. Invece qui si spendono 40 milioni per Abraham e 20 milioni per Shomurodow. Viña per 13 milioni…spesi, male.

  22. e questi sarebbero i nomi per tornare ai vertii? Purtroppo pagheremo cara la figura del Di Francesco.2 che è assolutamente inesperto. Vuoi il calcio propositivo 4-3-3 (io mai lo vorrei)? Allora prendi Klopp! Vuoi un calcio (come piace a me) fatto di tattica e attenzione max alla difesa? C’era Conte libero, c’è Allegri…non voglio dire il Cholo….ecco io mi sogno il Cholo come allenatore come uno che attaccherebbe veramente al muro questo manico di signorine in campo (tranne 2 eccezioni)…

  23. Trovo degli aspetti in questa proprietà molto positivi (rilevamento di una società tecnicamente fallita, settore femminile, settore giovanile, finali di coppa, ranking UEFA) certo però che un terzetto così giovane e inesperto fa impressione, quasi un azzardo (per inciso Pinto era giovane e inesperto e si è visto).

  24. io vedo la serie cadetta siamo sulla buona strada con pellegrini e cristante e parades con la conferma di pippangelino e la conferma di pippalorente.
    Si salvi chi può

  25. Perchè pescare in Francia dovrebbe essere sbagliato?
    Osimhen viene da lì, Thuram pure.
    La Francia è ormai da anni la fucina dei migliori talenti europei, sia galletti doc che introdotti dall’estero, soprattutto dalle ex colonie africane.
    Io invece credo e spero che Ghisolfì sia stato preso proprio per questo, perché a parità di qualità un giocatore italiano costa il triplo e noi dobbiamo fare di necessità virtù, quindi serve uno che conosca bene quel con testo e sappia scegliere con cognizione di causa.

  26. i friedkin non cederanno la Roma…o quanto meno non prima di avere lo stadio!e anche se fosse..pensate ci sia la fila x acquistare il club? imprenditori romani lasciamo perdere poi!quando Unicredit strappò la Roma alla famiglia Sensi e la mise in vendita..si presentarono solo la cordata americana e Angelucci(dio ce ne scampi).quando è stato Pallotta a vendere c erano solo i friedkin!non è che abbiamo tutti questi estimatori x il mondo

  27. Partiamo dal fatto che questi sono nomi che vengono buttati dagli agenti..

    Punto numero due.. Veramente credete e volete solamente ragazzini?.. Va benissimo portare qualche talento.. Ma portare anche un paio di calciatori di esperienza e la normalità..

    Terzo punto.. Perché continuate a dire cose come.. Non ci servono esterni d’attacco.. Se la Roma tornerà al 4-3-3.. Gli esterni servono almeno quanto i terzini.. Ed anzi.. Possono fare la vera differenza..

    Quarto punto.. Perché si parla di Bellanova come se fosse il miglior terzino al mondo?

    Intanto se la scelta cadrà sulla difesa a 4.. Bellanova in carriera non ha mai fatto il terzino.. Ma sempre è solamente l’esterno nella difesa a 3.. Quindi già questo lo rende un rischio..

    In oltre, quando il livello si è alzato.. Ed è andato all’Inter.. Lui è completamente sparito.. E le sue prestazioni non hanno quasi mai raggiunto la sufficienza.. Tanto che uno come Marotta per appena 7 mln non lo ha riscattato..

    La stagione negativa ci può stare capita a tutti.. A me spaventa più il fatto di spendere 25/30 mln per un terzino che non è un terzino..

    Anche Bruno Peres a tutta fascia con la difesa a 3 sembrava fortissimo.. Anzi tecnicamente aveva fatto vedere molto più di Bellanova.. Poi nella difesa a 4 è crollato..

    Bellanova ha giocato nel Cagliari con la difesa a 3.. Poi Inter difesa a 3.. Ora Torino difesa a 3..

    Tiago Santos semmai ha fatto vedere grandi cose da terzino.. Oppure Vanderson.. E sono altri calciatori giovani.. Ma siccome non giocano in Italia.. Bellanova diventa un fenomeno.. E magari non è minimamente adatto a giocare a 4..

    Il mercato è ancora in alto mare.. Le voci che sentiamo ora sono voci messe in giro dai procuratori per creare interesse..

    Forza Roma

  28. Non so se avete notato il turchetto che è entrato a pochi minuti dalla fine. Semih Kılıcsoy, 18 anni appena compiuti; ragazzi è forte. Questo è un buon affare.
    FR

  29. Se DDR pensa di fare il fenomeno sulla campagna acquisti secondo me non arriva neanche a Halloween. Spero che abbia l’umiltà di capire che le sue chances dipendono solo e soltanto dalla forza della squadra che riesce a mettere in piedi. La stagione prossima non sarà facile. Tudor sta alzando un casino con Lotirchio, qui vedo troppa self-confidence. Spero di sbagliare.

  30. Io non capisco tutta questa sfiducia nei confronti di DDR e Ghisolfi. DDR è un allenatore sì giovane, ma ha dimostrato di essere assolutamente a suo agio sulla nostra panchina. Mi piace la sua idea di calcio, non è un integralista, ma ha buone idee e i giocatori lo seguono. Perché bollarlo in questo modo? Ghisolfi è un ottimo manager di calcio, ha canali importanti e molta esperienza di campo, nonostante la giovane età. Il punto è tutto sul budget che gli sarà messo a disposizione. La nostra general manager ha detto che si investirà. DDR ha indicato in “giovani di gamba” il target a cui si punterà. Beh, vedremo. Qua si tratta di investire pesantemente. Se arriveranno giocatori che non hanno particolari qualità lo dirò; e dirò che si è puntato sul risparmio, e ne pagheremo le spese noi tifosi, con una squadra priva di qualità. Però oggi chi può dirlo. Sicuramente i nomi che escono adesso sono invenzioni dei giornalisti, che non sanno nulla, ma devono fare finta di sapere, sennò che scrivono? Io rispetto a qualche anno fa mi posso permettere di vedere molte meno partite, ma comunque almeno gli highlights di tutte le partite di tutti i principali campionati cerco di vedermeli, e partite complete me ne vedo ancora più di qualcuna. Conosco i settori giovanili dell’ NRW in maniera molto approfondita ed ho un sacco di informazioni su giovani che provengono da qui che potrebbero avere un grande futuro. Insomma, se pijano na pippa forse potrò dire: “nun ce serve”, con un po’ di cognizione di causa. Altri utenti su questo forum ho visto che seguono tanto il calcio e conoscono le caratteristiche di tanti giocatori. Insomma, vedremo… Per ora bisogna solo sperare che ci si decida ad investire parecchio (più o meno tra i 120 ed i 150 milioni), ma seriamente e con competenza. Ed io questa competenza la posso riconoscere in un profilo come Ghisolfi. Ovviamente un giocatore forte, anche se sconosciuto ai più, ma noto a chi di mestiere, costa tanto, se paragonato a giocatori che non emergono particolarmente.
    Adesso però tocca solo che aspetta’ FR

    • Con qualche cessione (la butto lì, Abraham e Zalewski) la Roma secondo me avrà a disposizione quel budget, sulla base dei ricavi dello scorso anno e del limite del FFP all’80% di questi.
      L’incognita sta nel fatto che da questi soldi devono uscire parecchi acquisti, circa una decina se partono anche quelli che ho menzionato.
      Questo significa circa 15 mln di media per calciatore, compresi ingaggi e commissioni.
      Vero anche che andrà a bilancio il prossimo anno solo il costo totale diviso per gli anni di contratto, quindi potrai anche allargarti un po’.
      Sarà fondamentale sbagliare il meno possibile però: diciamo che se ne prendi 10, almeno 2 o 3 dovranno rivelarsi ottimi, 4 o 5 buoni, potrai permetterti al massimo 1 o 2 flop.
      Un lavoro difficile, non c’è dubbio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome