Giallo Renato Sanches: convocato da Mou per la Juve. E la Roma smentisce l’addio anticipato

34
796

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Si tinge di giallo la notizia, lanciata da Angelo Mangiante di Sky Sport nelle ore precedenti, che vedeva ormai finita l’avventura di Renato Sanches con la maglia della Roma.

Ieri in conferenza stampa Josè Mourinho ha smentito parzialmente l’indiscrezione affermando di non essere stato informato da qualcuno dell’addio anticipato a gennaio del centrocampista portoghese: “Né i suoi procuratori, che sono anche i miei, né il calciatore, né Tiago Pinto mi hanno detto nulla“.

Renato Sanches è stato poi regolarmente convocato dall’allenatore dopo l’allenamento di rifinitura, ha viaggiato con la squadra e dunque sarà in panchina stasera per il match contro la Juventus.

Anche lato Roma l’indiscrezione viene smentita: al momento dal club, scrive l’edizione odierna de Il Messaggero (G. Lengua), negano che per il centrocampista portoghese sia stato deciso un ritorno al PSG fin da gennaio.

Fonte: Il Messaggero

 

Articolo precedenteVerdone: “Mourinho un attore nato. Meglio il mio 2023 di quello della Roma. Senza Dybala la situazione è drammatica”
Articolo successivoCalciomercato Roma, il giovane Louakima ceduto al Lecco

34 Commenti

  1. Che poi bisogna capire chi ha messo in giro il fatto che sanches ritornerebbe al PSG a gennaio.

    Mourinho non smentisce PARZIALMENTE, ma in maniera netta questa cosa.

    Che a pensarci bene, rimandare sanches a casa a gennaio, con aouar in coppa, ti porterebbe ad avere 4 giocatori per 3 ruolo, troppo pochi.

    Ormai hai sanches e vedi di fargli fare qualche partita se regge, sennò amen.

    Spero che agennaio.si prenda si un difensore ma anche un centrocampista magari giovane e di talento.

    • io credo che non ci sia nessun accordo con il psg per restiruirlo a Gennaio poi non si sa da chi o da come siano state prese queste voci solo perchè il giocatore a tolto la sua foto con la maglia giallorossa da instagram non vuol dire che vada via a Gennaio.

    • in che senso scusa
      questo non regge….punto se riuscissimo a rez inxerenil contratto ( dico se ) liberiamo un posto in rosa ed uno stipendio per provare ad acquistare qualcuno di più utile
      questo quì è del tutto inutile cos’altro dobbiamo aspettare?

  2. “Si tinge di giallo la notizia lanciata da Angelo Mangiante-”

    che iperbole raffinata per dire che era l’ennesima minxiata stellare 🙂

  3. Rispedite sto pacco!!!
    Innesti futuribili

    Dentro
    Chalobah
    Theate
    Bradaric
    Lamine Camara

    Fuori
    Smalling
    Kumbulla prestito
    Spinazzola
    Sanches
    Karsdorp o celik

    • Francamente se queste sono le tue proposte mi tengo i nostri.
      CHALOBAH è infortunato alla coscia dall’inizio della stagione e non si sa quando rientra: forse meglio aspettare Smalling. Anche no grazie.
      THEATE il Rennes lo cede solo per soldi, tanti (20?) quindi la vedo difficile.
      BRADARIC non ha brillato con la Salernitana non vedo perché dovrebbe fare la differenza a Roma. Mi tengo Spina.
      LAMINE CAMARA farà la Coppa D’Africa quindi non ci risolve il problema dell’assenza di Aouar.

    • Chalobah è fuori rosa da iniziò campionato, poi puoi aver letto su transfer questa cosa della coscia mah 5 mesi sarebbero legamenti mi malanni muscolari!!!
      Meglio un bradaric sano che un ex giocatore come Spinazzola
      Idem Camara Meglio da febbraio e futuribile che morto fino a fine stagione come sanches
      Su theate a prescindere dalla valutazione che fai (transfer?) nn mi sembra che ci siano trattative in corso su quanto e come versare L importo
      Se meglio come stiamo ok
      4 giocatori inutilizzabili Punti di vista

  4. Nessun giallo… come al solito avete scritto caxxate inventate di sana pianta (come la favola delle rimozioni dai social delle foto con la maglia della Roma…tutto falso). Poi naturalmente tutto può succedere.

  5. se riuscissimo a sbarazzarci di quattro cadaveri in decomposizione come Spina,Smalling,Karsdorp retropassaggio e Sanchez sarebbe perfetto

  6. ripeto:
    un giorno si saprà del perché di questi favori apparentemente a babbomorto al PSG.
    liberarli di cadaveri annunciati in cambio di niente.

    • Picchia senza cervello….l’unica sola fu Pastore “comprato” Wijnaldum s’è rotto qui…..e Sanches è in prestito….ma la fate finita di sparare veleno dentro il ventilatore? Pensate di fare il bene della Roma?…..i soliti guerrieri da tastiera.

  7. in questa partita secondo me Mourinho l’ultima cosa che deve fare è quella di schierare insieme Dybala e Pellegrini perchè si rischerebbe di prendere la goleada. io farei sicuramente giocare Spinazzola che attualmente è un giocatore dai due volti: contro squadre chiuse non riesce a fare niente ma con squadre che ti lasciano spazio qualche invenzione potrebbe farla

  8. Attenzione “Renatino” ha nelle corde i numeri per farci ricredere e la stagione è ancora tutta da giocare…..non sarei così definitivo, poi se andasse via servirebbe un altro centrocampista.

    • In termini assoluti Renato è un giocatore di un livello stratosferico. Ma nella sua carriera quante volte l’ ha potuto dimostrare? Quale continuità ha mai avuto? Diciamo che nella singola partita, per un gioco di congiunzioni astrali può spaccare il campo è farti vincere la partita. Ma come si può sapere? Mourinho lo sa questo, come giocatore ne ha stima. Però non può farci nessun affidamento. Poi se avviene il miracolo, Sanches ridiventa un giocatore di calcio. Qui però siamo nel campo dell’ imponderabile. Lourdes potrebbe essere la soluzione… FR

  9. Se il problema è la paura di scendere in campo e farsi male perché nessuno in società ha pensato ad affiancargli uno psicologo per aiutarlo a superare questo blocco?

  10. Io er super felice quando è arrivato poiché confidavo nella sua voglia di rinascita. Ad oggi dico che meno gioca meglio è, perché disgraziatamente s accasa, dopo aver raggiunto le partite necessarie per l obbligo, ti ritrovi un ex atleta ( ottimo calciatore) sul groppone. Il ragazzo , a parer mio, avrebbe bisogno in primis di uno psicologo che lo aiuti a superare la paura. La sua qualità migliore è la transizione palla al piede. Ne abbiamo vista una sola era Roma – Salernitana di Agosto. Forza Roma.

  11. Altro capolavoro di Pinto, per non parlare di Aouar e Paredes. Ieri ho visto Albert Gudmundsson e Dragusin dove il costo dell’acquisto da parte del Genoa non fanno lo stipendio lordo di Sanches.
    Albert Gudmundsson da prendere se il prezzo è decente per affiancarlo a Bove.

  12. Questo è un bollito da sempre solo noi lo potevamo prendere.A giugno a Parigi a calci lel c..o.Solo giovani di prospettiva in futuro.Forza Roma

  13. Si parla tanto di Renato Sanches ma la cariatide col numero 7 contro la rubbe meritava lo stesso trattamento, messo in campo e sostituito perché quella punizione battuta in modo orrendo è stato un assist per un contropiede micidiale dei gobbi che si sono divorati il 2-0 a tu per tu con Rui Patricio. Pellegrini invece di dare forza al pallone mandandolo in area, una mozzarella bassa per il rubbentino che stava fuori area a più di 20 metri dalla sua porta partendo in contropiede.
    Ma il capro espiatorio è Renato Sanches, poi Aouar, prima Solbakken e pure Wijnaldum.
    Però ironia della sorte nelle poche apparizioni in cui Reanto Sanches è partito titolare, la Roma ha sempre vinto, così come in quei match in cui Wijnaldum è partito titolare e lo stesso discorso vale per Solbakken e per quanto riguarda Fiorentina-Roma dello scorso anno, i viola hanno ribaltato il match dopo che Wijaldum era stato sostituito.
    Anni con Pellegrini e Cristante titolari, da quando ci sono loro titolari non si va più in Champions, si perdono o al massimo si pareggiano più derby di quanti se ne vincono e si arriva costantemente sotto i caciottari formellesi. Sarà solo casuale la cosa ? Ma Renato Sanches da 5 anni fa all’anno scorso non c’era, stesso discorso per Aouar così come da 5 anni fa a 2 anni fa non c’erano Wijnaldum e Solbakken e questi fatti oggetto di diventare capri espiatori non hanno mai perso un pallone o sbagliato un passagio tali da farci prendere gol, a differenza di Pellegrini, Cristante, Karsdorp, Spinazzola, Ibanez, Diawara, le papere dei vari portieri da Olsen, Pau Lopez, Mirante, fino a Rui Patricio.
    Il colpevole si cerca sempre nell’elemento nuovo ma guai a toccare i “senatori”, i facenti parte di un gruppetto che praticamente detta legge nello spogliatoio e si cerca ogni scusa, ogni alibi denigratorio per salvare il c*lo, il posto soprattutto di un certo Pellegrini spalleggiato dai suoi amichetti connazionali e raccomandato o raccomandati da pennivendoli e radiolari.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome