Giorgetti (Min. Economia): “Falso in bilancio della Juve? Gli sequestrerei lo stadio…”

35
1624

ALTRE NOTIZIE“Se Juve ha fatto un falso in bilancio perché devo togliere i punti, se ragionassi come l’Agenzia delle Entrate o la Finanza gli sequestrerei lo stadio visto che è l’unica che ha lo stadio di proprietà. Però credo che vada ripensato un po’ tutto il sistema”.

Lo ha detto il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, parlando con la stampa al termine di un evento al Foro italico.

A breve la Juventus conoscerà il suo destino in campionato, con la sentenza della Corte Federale d’Appello che deciderà sui punti di penalizzazione da assegnare ai bianconeri sulla questione plusvalenze.

Articolo precedente“ON AIR!” – LO MONACO: “Dovremmo essere grati a Mou e alla squadra comunque andrà”, FOCOLARI, AGRESTI: “Roma favorita, è più forte del Bayer”, FERRAZZA: “Nervi saldi, i tedeschi proveranno a picchiare”
Articolo successivoMOURINHO: “Sarà dura, ma possiamo farcela. La mia squadra ha personalità, l’appoggio del tifosi tedeschi non farà la differenza”

35 Commenti

    • La solita Kazzata da bar all’ora dell’aperitivo.
      La Yuve non sarà mai liquidata dalla serie A perchè adesso che rinnovano i contratti delle televisioni ,senza la Yuve in mezzo ti danno la metà.
      Aripjate,tifosone…

    • Io , se dovesse arrivare in finale di EL, non li farei giocare ma darei la partita persa a tavolino, visto che ci sono arrivati con imporgli, e non lo dico solo perché ci potremmo stare noi ma perché tanti giocatori che hanno fatto la differenza non li potevamo acquistare

    • @Zenone: la data entro la quale potranno essere presentate le offerte è metà Giugno. Chi lo dice che entro tale data ci sarà la sentenza sportiva definitiva sulla Rubentus? E poi, qualora effettivamente arrivasse per tempo ed in versione inappellabile, non ci stracceremo le vesti se per un triennio (dalla D ci vogliono 3 anni per risalire in serie A) avremo un competitor in meno in Italia ed in Europa. Se dovremo tirare la cinghia per il tempo necessario lo faremo. Ricordo che con l’ultimo scudetto la Roma con il merchandising fatturò quasi più rispetto agli introiti da stadio. Non saremo solo noi ad avere meno soldi, certamente, ma tutti. Il calcio italiano NON è la Rubentus, anche se in molti lo credono. Concludendo: e stik…zzi!!

    • Concordo Zenone.
      Il Ministro conferma il suo superficialismo (che purtroppo si vede in questioni ben più importanti per il Paese che il calcio).
      In primo luogo non credo che la Juve sia l’unica squadra di serie A ad avere lo stadio di proprietà (l’Udinese?).
      In secondo luogo il sequestro preventivo richiede particolari condizioni che dubito possano essere verificate nel caso in questione..
      Il livello della battuta del Ministro dell’Economia (questo è l’incarico per cui è stato nominato) è quella dell’avventore al bar con gli amici ..

    • Ma non facciamo i populisti. Non li hanno mandati in serie D per il doping, non ce li hanno mandati per calciopoli, vuoi che ce li mandino per due plusvalenze?
      Grasso che cola, li ritroverai un punto sopra la Roma.

      E’ una vergogna. Come è una vergogna dare i soldi per qualsiasi abbonamento che ti faccia vedere la Serie A.

      Il problema del calcio italiano è l’iniquità che c’è alla base. Partiamo dai diritti TV: il campionato di Serie A è di 20 squadre, non 5/6. Troppa disparità nella distribuzione tra prima e ultima, che non garantisce equità e di conseguenza spettacolo. Cosa che non c’è in Premier. Poi gli stadi. Ma soprattutto la grande differenza che c’è, è il senso di ingiustizia sportiva durante le gare, nonostante il VAR. Per aiutare la Juventus, hanno affossato la Serie A: la Premier ha messo la freccia, e non li raggiungeremo mai più.

  1. Caro ministro, è sempre poco……oltre a cancellarli per sempre con l’azzeramento di tutti i titoli sportivi dovrebbe sequestrare anche i beni della famiglia Agnelli, visto che questi galantuomini sono gli autori di tutto ciò direttamente e indirettamente.
    Voglio proprio vedere quanto coraggio dimostrerà sig. ministro….

  2. ma quali punti di penalizzazione?!!?!
    la squadra va in primo luogo sanzionata economicamente. e in modo ADEGUATO.

    Dal punto di vista sportivo, i loro risultati sono FALSATI, perché hanno una squadra al di sopra delle loro REALI possibilità economiche.
    Come fai a quantificare questo vantaggio in termini di punti? Non è né 1 né 30.
    Semplicemente, hai BARATO, per cui vai ESCLUSO.
    Fine del discorso.

    • I famosi assi nella manica. Nelle bische di solito si pagano molto cari, ma la FIGC le ha sempre tenuto mano. Ci sono stati, e ci sono , momenti che potrebbero definirla una estensione della squadra bianconera. Il main sponsor della FIGC è FIAT! Ma di cosa stiamo parlando? chi , sano di mente, può pensare a trattamenti equi e mossi da “giustizia sportiva”?

  3. Mi sa che per la Yuve, come avevo scritto riferendo gli articoli di Paolo Ziliani,si profilano kazzi amari.
    Il filone delle plusvalenze non è niente a confronto dei reati commessi da una società quotata in borsa,falsificando i bilanci e l’andamento sportivo del campionato.
    Il fatto che si sia esposto in modo così esplicito il Ministro dell’Economia inchioda i giudici sportivi alle loro responsabilità.
    Stavolta non possono svicolare con salomoniche sentenze assolutorie.

    • Non so se sia un ministro con buon senso.
      Per adesso vedo il classico politico che fa propaganda.
      Intanto credo parli perché LA QUESTIONE SPORTIVA NON COMPETE A LUI….
      Potrei leggermente “sospettare” che stia facendo il rixxhione col kulo degli altri!
      Tipico comportamento all’itagliana.
      Qualora riuscisse a IMPORRE un nuovo STATUS, sarò ben contento di fargli una standing ovation!!!
      FORZA ROMA

  4. Incredibile. Quasi non credo ai miei occhi. Hai visto mai che Giorgettone sia … uno di noi??? Dajeee. Vanno “calati” in serie D, come minimo, e condannati a risarcimenti iper milionari. Confisca o non confisca. Questo dal lato sportivo. Poi ci penserà il lato civile/penale.

  5. In realtà ha detto una minchiata assoluta, che da un ministro dell’economia è grave. I punti hanno a che fare con il diritto sportivo, eventuali pignoramenti riguardano semmai il tema penale. Confondere i due livelli non gli fa per niente onore.
    Detto questo, magari gli pignorassero anche le mutande (oltre a mandarli in interregionale)

  6. La regola dice che devono essere esclusi dal campionato e dalle coppe, sono ancora secondi in campionato e in semifinale di El , tutto sto tempo a studiare sul come evitare la giusta condanna, partorirà una penalizzazione irrisoria e una multa. Così i Giudici solerti potranno dire: visto ? Li abbiamo condannati quindi state muti….

    • Ti ricordo sempre che questo è il filone plusvalenze, quello “meno grave”.
      Il macigno è quello legato al procedimento pe falso in bilancio, che difficilmente potrà però approdare in corte federale prima della prossima stagione agonistica.

    • Parole sante.
      E invece ci tocca ancora sentire i leccastivali che tessono le lodi della loro cavalcata europea, portando avanti la teoria che senza il -15 non avrebbero subito la botta psicologica ed ora starebbero contendendo lo scudo al Napoli…
      Ah, ma quello da educare era Zaniolo.

  7. Giorgettone è uno del nord e dire quelle cose significa “mandarla in caciara” facendo appello a cambiare il sistema, un classico per uscire da responsabilità pesanti, non vi fate infinocchiare.

    • Si, vabbe’, ma poi hai cambiato idea, come al solito, cosi’ da poter mettere 1 piede in 2 staffe e poter dire, come al solito: ve lo avevo detto io.

      Zenone😎
      18 Maggio 2023 At 13:36
      La solita Kazzata da bar all’ora dell’aperitivo.
      La Yuve non sarà mai liquidata dalla serie A perchè adesso che rinnovano i contratti delle televisioni ,senza la Yuve in mezzo ti danno la metà.
      Aripjate,tifosone…

  8. Sanzioni adeguate alle malefatte, radiazione e retrocessione nei dilettanti…lo stadio tenetevelo.
    C’È SOLO L ASROMA 💛 ❤️!!!

  9. Come “punto di partenza” sarei più che d’accordo col ministro Giorgetti.
    Ma la riprova di quanto il mondo sportivo sia UN CONFLITTO D’INTERESSI è tutta nella disamina che lo stesso ministro fa.
    Andate a rileggere le sue dichiarazioni NELLA SUA INTEREZZA e capirete….un vero schifo!
    FORZA ROMA

  10. Il falso in bilancio e’ un reato grave perseguibile penalmente.

    Poiche’ la giustizia sportiva non fa sconti a chi trascrive nella riga sbagliata un calciatore “DIAWARA” .

    Radia una societa’ “NOCERINA” perche’ sotto minaccie di morte ai calciatori asseconda facinorosi.

    Come logica la radiazione sportiva e’ il minimo che puo’ essere commutat alla f.c.juventus, oltre che qualche cartella esattoriale dall’agenzia delle entrate mi sembra il minimo.

    E’ ora che anche i signori Agnelli ed Elkan paghono dazio, i punti di penalizzazione una retrocessione e una multina non li scalfisce neanche, questi cascano sempre in piedi e poi e’ ora che si inizi seriamente a dare un esempio di giustizia ed uguaglianza che funziona, altrimenti passeremo sempre come una nazione di mafiosi.

  11. Beh un politico cosi non poteva uscirsene nella maniera piu’ assurda incocludente, e’ questo sono….i nostri migliori politici. Vorrei ricordare che non esiste solo i sordi ma l’etica si fa’ a farsi benedire e se permettete il calcio ancora lo e’ uno sport, ma come si fa’ ad avere questo consenso non capendo sta cosa. ma credo che non lo sappia !!!

  12. La rubbe va radiata e basta oltre a sequestrargli stadio ed altro.
    Se vuole giocare, ripartisse dai dilettanti in terza categoria.

  13. dopo il risultato di ieri gli daranno un buffetto e via .
    non riesco ad immaginare che lascino i gobbi fuori dalle coppe europee.
    staremo a vedere…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome