GOTTI: “Era una partita da 0 a 0, il raddoppio ha permesso alla Roma di gestire. Non avevamo la possibilità di farle male”

20
1054

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Luca Gotti, allenatore dello Spezia, commenta a fine gara la prova dei suoi ragazzi nel match di campionato che si è appena giocato allo stadio Picco contro la Roma.

Ecco le dichiarazioni del tecnico dei liguri ai microfoni dei giornalisti:

Buon primo tempo, nel secondo il raddoppio ha chiuso la gara.
“Di sicuro non avevamo la possibilità di far male a loro. Il primo tempo non mi è piaciuto, ma neanche la gara, era una partita da 0-0. Però eravamo lì. Il raddoppio gli ha dato la possibilità di gestire”.

Avete cambiato tanto sul mercato.
“Nel giro di due ore, in questi giorni, Kiwior è andato via e l’infortunio di Nzola. Nikolau squalificato e Holm infortunato. Le cose cambiano nel giro di poco, ma serve farsi trovare preparati”.

La squadre è entrata bene in campo.
“Il primo tempo l’approccio è stato giusto, pure nel secondo l’atteggiamento è stato buono. C’è stata grande applicazione di tutti, con quello che potevamo fare”.

Nzola serviva più per far salire la squadra.
“Avere Nzola, ti permette di non dare all’avversario punti di riferimento. Senza di lui, è più semplice per l’avversario leggere la tua gara e per noi era più difficile trovare un piano b”.

Se dovesse scegliere: meglio un sostituto di Kiwior o di Nzola?
“Entrambi”.

Articolo precedenteSPEZIA-ROMA 0-2: le pagelle
Articolo successivoMATIC: “La Roma merita la Champions. Con Cristante mi trovo bene, non è vero che non possiamo giocare insieme”

20 Commenti

  1. Gotti é un tecnico molto preparato ed esperto, dopo lunga gavetta da tattico e vice di Donadoni e Sarri, comunque la sua dimensione per ora è questa (delle squadre provinciali). Ed inoltre è anche una brava persona che non dice sciocchezze come certi colleghi suoi, tra cui i due predecessori su quella panchina.
    Non vedo cosa abbia detto di non condivisibile. Il primo tempo le occasioni erano abbastanza equivalenti. Certo che ha una rosa nettamente inferiore a quella della Roma, ma con un buon gioco.
    Quello che fa schifo della piazza di La Spezia, è un pubblico becero di poveri minushabens che hanno insultato e provocato i calciatori Dell Roma in modo indecente, come si sentiva benissimo dagli audio a bordo campo.
    Auguro a Gotti di fare male alle altre squadre che si presenteranno in questo piccolo girone infernale del Picco.

  2. ce ne fosse uno , che dopo aver perso con noi. dicesse , la Roma ha meritato di vincere. Siccome non hanno tirato in porta, quest’altro fenomeno se ne esce con era un partita da 0-0…a pallonate ti abbiamo preso a pallonate. Maaaaaloxx

  3. Era una partita da 0 a 0, il raddoppio ha permesso alla Roma di gestire. Non avevamo la possibilità di farle male”?????????????

    ??????? cosa vuol di dire????

  4. È uno dei profeti del non gioco eletto a dogma. Perdite di tempo , sceneggiate, finti infortuni il tutto miscelato a un catenaccione stile anni sessanta. Questo è il credo calcistico di Gotti, uno di quelli che sta affossando il calcio. La Roma è stata brava a non farsi invischiare da questa trappola antisportiva messa su da Gotti, che oltre tutto nelle dichiarazioni rafforza il suo atteggiamento antisportiva non riconoscendo la schiacciante superiorità dimostrata dalla Roma.

  5. Una partita da zero per lo Spezia come le occasioni da gol, se noi abbiamo fatto 2 gol significa che abbiamo avuto almeno 2 palle gol nitide contro zero appunto, a parte altre situazioni fatti specie il rigore negato a Zalewski e lo Spezia ancora graziato da Sozza per non aver giocato in 9 visto che il fallo su Abraham nettissimo oltre alla mancata punizione, era praticamente lanciato a tu per tu col portiere, chiara occasione da gol e rosso diretto, poi quell’altro già ammonito che ha rifilato un gancio allo stomaco di Smalling, fallo comunque da ammonizione quindi 2° giallo ed espulsione.
    Gotti continuasse a scambiare il pallone per il gioco delle bocce così sarà esonerato pure dallo Spezia.
    Te salutano er Faraone e Tammy comunque e gli assist di Joya.

  6. Ovviamente Gotti non dice una parola sull’arbitraggio “morbido”, per usare un eufemismo
    Ma dovete impazzire, tutti.
    Forza Roma e a casa ste squadrette

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome