GRAZIE ROMA

155
3441

AS ROMA NEWS La Roma ce l’ha fatta. Mourinho riesce nel capolavoro, vincere alla sua prima stagione in giallorosso, portando a casa un titolo europeo e scrivendo subito un pezzo di storia di questo club.

Il suo è un mezzo miracolo in una stagione incredibile, che ha toccato il fondo nella parte centrale, per poi concludersi con un crescendo inaspettato, culminato con il trionfo di Tirana e della prima edizione della Conference League.

Il Feyenoord viene piegato da una prodezza di Zaniolo dopo una partita strana, molto tesa, giocata sulla tensione emotiva prima ancora che agonistica. La Roma sa soffrire, ma anche colpire al momento giusto e riuscire a reggere l’onda d’urto olandese, durata un quarto d’ora terribile della ripresa.

Ma anche stavolta Mou indovina tutto: i cambi rimettono a posto le cose, e la spinta del Feyenoord si esaurisce, con la Roma che riesce a tenere il minimo vantaggio, sfiorando anche il gol della tranquillità prima con Veretout e poi con Pellegrini.

Il triplice fischio di Kovacs è una liberazione: i romanisti, quelli presenti a Tirana, quelli che assiepavano gli spalti dell’Olimpico, quelli che seguivano la Roma dagli schermi delle proprie case, bar o pub, possono finalmente liberare il proprio grido di gioia. Non sembra nemmeno vero quando Pellegrini alza la coppa al cielo.

E’ il momento di fare festa: la città impazzisce, la gente si riversa nelle strade e nelle piazze della Capitale a colpi di clacson e bandiere al vento. Una gioia così non la vivevamo da oltre vent’anni, una vita fa. E tutto questo grazie al lavoro dei Friedkin, che hanno saputo regalare alla Roma un allenatore che di professione fa il vincitore.

Per Mou, che a fine partita piange anche davanti ai microfoni delle tv, è la quinta finale vinta su cinque giocate. E se è vero che vincere aiuta a vincere, la strada intrapresa è quella giusta. E non è il momento di fermarsi. Grazie Roma.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteLa squadra è Trigoria: Pellegrini e Mou alzano la coppa al cielo tra gli olè dei tifosi (VIDEO)
Articolo successivo“ON AIR!” – CATALANI: “Roma è tornata al suo popolo”, PRUZZO: “Quello che è successo ieri resterà per sempre nella storia della Roma”, CORSI: “E’ un segno del destino, ora bisogna seguire Mou passo passo”

155 Commenti

  1. Io… davvero… non so cosa scrivere. Sono stordito. Non riuscivo manco a piagne.
    È stato perfetto, una gioia immensa, ancora non ci credo. Roma vince. Bravi i calciatori, brava la società, ma soprattutto mi inchino a Mourinho. Come scrissi mesi fa, avevo sempre fantasticato, in ore buie, un suo arrivo (impossibile) alla Roma, perché l’unico in grado di curarla dalla malattia del “si è seduta”. Ed era vero. Mourinho ha scelto la squadra più jellata della storia del calcio, a pezzi dopo una gestione anche sfortunata della precedente presidenza, l’ha sventrata totalmente e ha vinto subito lo stesso. Ragazzi ma a Ottobre perdevamo 6 a 1 col Bodo… Non dico sia un’impresa pari a quella di Ranieri con il Leicester, ma di certo ha dimostrato di essere superiore anche ad Ancelotti, che ha vinto tanto ma sempre con squadre pensate per andare a vincere.

    Adesso trovo sbagliato fare il discorso che a Roma si è sempre fatto dopo la vittoria del secondo e del terzo scudetto, con Viola e Sensi, cioè che da allora i tempi sarebbero cambiati e finalmente si poteva aprire un ciclo. Era un discorso che ci stava, perché c’erano le premesse per affermarlo, ma poi per motivi diversi si è sempre fallito. Anche perché vincere è difficile, confermarsi è ancora più arduo. Però questa è una vittoria che sposta tanto, nell’immediato. Nel calcio mercato, nella percezione del club, nell’autocoscienza dei calciatori. Vediamo con serenità cosa accadrà da domani, Mou ha già chiesto rinforzi concreti.

    Oggi sono così felice che abbraccerei tutti. Ho pure invitato al ristorante Damascelly e il pelato della Podistica, offro io, mi offendo se non mi fanno pagare. Annamo da Rugantino che per l’occasione sfornerà un bollito di somaro.

    • Anche io, dal triplice fischio di ieri sera, sono senza parole. Solo Grazie Roma. Nient’altro da aggiungere.

    • Sono anche io senza parole Ancora non ci credo. Unica Cosa – Giusto stamattina steso er Bandierone fuori al balcone Purtroppo nel mio quartiere è pieno de scazziesi, interisti e rubentini Staranno tutti rosicando Che soddisfazione😅👌👍 💛💖Forza Roma💛💖

    • Concordo con IDI, ma aggiungo che, dopo i 6 gol di Bodo, MOU ha distrutto e ricostruito uno spogliatoio, togliendosi elementi inefficienti, allora si, da li, è partito tutto. 💛🧡❤️🐺🐺🐺🏆

    • @pietro pachi Per ovvi motivi non dovrei, ma rispondo ugualmente: Roma – Zona Bravetta e credimi quando ti dico che vi son parecchi scazziesi Addirittura famiglie intere Affacciarsi e vedere le loro facce corrucciate, è una goduria immensa!!!

    • x basara….azz…frequento quella zona x motivi di lavoro, non la immaginavo preda di sfigati formellesi. Ps io sono di Prati , che era formellara , ma ora è piena di Romanisti

    • pietro parchi – Forza Roma, Capito! Purtroppo qui è successo all’incontrario Tra chi è deceduto (per anzianità o malattia) o chi si è trasferito, son rimasti in pochi. Pensa che, vi è una famiglia composta da 5 persone (di cui due gemelli), tutti scazziesi. Parenti compresi. Tempo addietro avevano “fondato” addirutta un club della scazzie. Mi spiaze per loro. Anzi no😅👌👍

    • Giallorosso dentro 26 Maggio 2022 At 10:34 Il bollito de somaro lo fa col pelato della podistica vero? Oppure, col pollice della quagliozza Masticatrice?! Me raccomando: “Tanto Malox, lassativi a iosa e passa tutto”😅😅😅

    • Un abbraccio anche al correligionario Idi.

      A proposito di squadre jellate il mio pensiero va alla Chapecoense, attualmente nella seconda serie brasiliana, e cui vanno le mie simpatie (insieme al Palmeiras, perché la Leonessa è nata a San Paolo del Brasile).

      D’istinto, cosa mi sarebbe venuto da scrivere? Con grande sincerità: nulla, nel senso che ieri ho pensato che avrei potuto chiudere qui la mia partecipazione al forum.
      Faccio un’altra rivelazione: io sono il gemello di Rudy Völler, nel senso che sono nato esattamente lo stesso giorno, mese e anno. Solo che ci hanno separati alla nascita, quello bravo a giocare è lui (ed è anche più alto) 🙂.
      Questo per dire che ho attraversato un lungo percorso sportivo della squadra che scelsi del cuore quand’ero un bimbetto, con poche soddisfazioni e parecchie delusioni.
      Fra le prime, ovviamente i due scudetti, le Coppe Italia, più singoli episodi, molti legati ai derby: la quaterna di Montella, il goal di tacco al volo di Amantino Mancini, quello celebrato dalla maglietta di Totti, l’altro nella propria porta di Paolo Negro…
      Boh, è vero che la vittoria di ieri dev’essere un punto di partenza e non di arrivo. L’ho scritto io stesso in un commento. Però è impossibile per me non pensarla anche come punto di arrivo…
      Forse, un paio d’anni fa credo, ho cominciato a scrivere qui sul forum – io che di calcio capisco poco o nulla – per cercare di esorcizzare una certa frustrazione che mi rodeva dentro. Almeno, mi son detto, lì sto in mezzo al ‘fuoco amico ‘, e se scrivo vengo letto da persone che condividono molto di ciò che provo, e sanno ben capirmi.
      Ecco perché cerco sempre di essere surreale nei miei commenti: è un antidoto a questa sorta di maledizione: tifare per la compagine più bella del mondo, e veder vincere sempre gli altri.
      Adesso è un po’ come se un ciclo si sia compiuto 😉

  2. Essere Romanisti 💛❤️
    Lo sono dal 1987, da quando la Roma ingaggiò Rudy Voeller, il tedesco volante di cui mi ero innamorato ai mondiali dell’86.
    Essere Romanisti è difficile, sai che non vincerai spesso, per non dire quasi mai.
    Essere Romanisti è autolesionistico, ti fa vivere veri drammi sportivi come Roma-Slavia Praga, Roma-Sampdoria, le sberle di Manchester e tanto altro ancora.
    Essere Romanisti è un modo di soffrire, un modo di sperare sempre che cambi il vento.
    Essere Romanisti è qualcosa di magico, lo avverti nella storia, nella grandiosità della città’, nel cuore dei capitani come Totti o De Rossi, nella meraviglia della Curva Sud.
    Essere Romanisti è un romanzo di vita, ti insegna a vivere e a cadere e rialzarti sempre.
    Essere Romanisti è speciale e adesso lo è ancora di più perché ci ha preso per mano Josè, il condottiero sportivo più grande al mondo.
    Dedicato a chi come me tifa la Roma e anche se non ha vinto molto non perde mai.

    • Remo , er cucciolo mio , ieri sera ha pisciato dentro casa , l’ho guardato e jo detto , Remo mio stasera fa’ come te pare , so’ troppo felice pe’ strillatte , m’ha guardato come pe’ dimme ..piscio per terra perche’ so’ felice pure io… GRAZIE ROMA MIA

  3. Oggi il sole è più giallo… è il nostro cuore pieno di passione è un pò più rosso…

    Un giorno GIALLOROSSO più del solito 💛❤

    • Io un “sassolino” me lo tolgo piu’ che volentieri. Dedico questo Splendido Trofeo ai tanti che (che attraverso le loro Perle di Saggezza, si fa per dire) lo hanno denigrato e sminuito quotidianamente: “di scanio – damascelli – liquori – focolazzie – balzani – spinci – d’albergo, zazzaroni – lengua … Ma troppi ve ne sarebbero: Oggi sono costretti ad elogiare i nostri colori “Che ve possa parti’ la dentiera dalla rabbia”😅🔥Forza Roma!!!🔥

    • Saluti a Pedrito, l’amico de Lotito… e a Dzeko, che alza al cielo la coppa Italia. È andato a “vincere” a Milano…

    • Leggevo st’articoletto, lo vorrei propoirre cosi’ com’è: “Paolo Bargiggia di nuovo pronuncia parole velenose nei confronti della Roma, reduce dalla vittoria contro il Feyenoord che ha portato la Conference nella Capitale. Ecco il suo Tweet: “Sesti in campionato, dico sesti, in un campionato di seconda fascia e l’ultima Coppa europea, quasi una roba da terza serie. Eppure si sentono sul tetto del Mondo al punto tale da rompere i ma*oni a chiunque. Ma festeggiare con umiltà e spirito critico no?” Capito cosa intendevo?! Ma chi lo conosce a sto tizo?!🤔Altro che “rosicamento”. Questo è un altro finito nella “lista trapianti, fegato”😅 “Disprezzo Puro!😑”

    • Pietro Parchi mi hai fatto cappottare

      Ma ieri su Twitter era un continuo di gemme. Né cito a memoria due:

      “Aoh, sto così nervoso che l’ansia se sta a preoccupa ‘ pe’ me”

      “60 tifosi giallorossi espulsi. E Mancini ammonito”

  4. Lasciamo stare dediche a personaggi inutili, rivalse, veleno su palle di sterco, pensieri a soggetti che neanche conoscono la lingua italiana.

    Oggi è solo nostra.

    FORZA ROMA

    • Concordo.
      Per i sassolini e le altre considerazioni ci sarà tempo.
      Oggi si gode e basta!
      Un abbraccio a tutti i fratelli giallorossi!

    • e hai ragione caro Blouson Noir, pur essendo di ideologie contrapposte mi trovo sempre in sintonia con i tuoi pensieri, massima stima per te!
      oggi le dediche sono per i Romanisti che non ci sono più, ma che c’erano sempre, sugli spalti a Roma o in trasferta, nelle tante delusioni e nelle poche gioie, e che in queste ore sarebbero stati abbracciati a noi nella pazza gioia.
      ai nostri cari che ci hanno tramandato questa unica e insana passione per questi colori.
      oggi è per noi e per loro, e per tutti i cuori giallorossi, chissenefrega de pennuti sbiaditi, rosiconi vari e ex giocatori e allenatori, tanto loro lo sanno cosa si stanno perdendo…
      FORZA ROMA SEMPRE!!!

    • Sì, GIUSTISSIMO, però una cosa bisogna precisarla…. ndo stanno quelli che dicevano “zaniolo deve partì dalla banghina…”? 🤣😂🤣😂

    • Paolo B:

      Eccomi, io avrei fatto partire zaniolo dalla panchina, non per sfiducia, anzi, perchè pensavo a mettere subito un centrocampista in più, e pellegrini accanto a tammy, come mou ha fatto nel secondo tempo.

      E magari usare niccolò e i suoi strappi devastanti col feyenoord stanco.

      Ma se “sbagliarsi” porta TITULI spero di sbagliarmi sempre ❤🧡💛👊

  5. Un allenatore che piange dopo una vittoria come ha fatto ieri sera Mourinho, qui a Roma non si è mai visto. È segno di un legame profondo che si è creato tra un uomo e una città per ragioni misteriose. Nemmeno alcune sconfitte dolorose come quella contro la Juventus, hanno scalfito la fede della gente in quest’uomo bollato da certi critici come finito. L’aspetto più clamoroso di quest’annata è proprio questo : l’amore della gente per José Mourinho, come mai si era verificato in tutta la sua carriera di vincente.

  6. Io tuoi color sventoloooo, i brividi mi vengonooo, non mi stanco mai di teeee, forza grande Roma aléééé! Ave José, il gol di Zaniolo lo avevo sognato. Mi son giocato 10 euro… offro da bere a tutt… ehm a qualcuno! Forza Roma dajeeeee!

  7. Daje Roma. Mou l ho criticato in una fase della stagione.non avendo capito io. Che stava costruendo.la squadra giusta(dopo il bodo si e’ rimboccato le maniche) ora ha vinto….

    • …aveva già le maniche rimboccate per me, quando é sceso dall’aereo, a giugno, però… e no per il clima.

  8. Grazie Roma.
    Grazie presidente.
    Grazie Mou.
    🧡❤️💛
    Un saluto ai meno fortunati di noi che abbiamo l’allenatore bollito.

    • dalle spolliciate noto l’indubbia presenza di brutti pigiamati su queste pagine anche in giornate di gloria per i nostri colori, la nostra squadra, la nostra società che porta i colori e il nome di questa magnifica e immortale gloriosa città ASRoma! a voi una mia personale e “profonda” dedica:
      PPRRRRR!
      Forza ROMAAAAAAAAAAAA!

    • Fred, pensa che tifoseria squallida…pure il giorno del nostro trionfo mettono il naso. Ospiti di Roma!!!

  9. “Per vincere non bisogna essere perfetti, bisogna essere speciali”
    JM

  10. “Vincere con la Roma fa la gioia di un popolo“ – 💛💖José Mourinho💛💖 Grazie Mister Per Averci Donato Questa Immensa Gioia 💛💖

  11. Grazie Roma e grazie Dio che sono giallorosso da 49 anni, romanista x sempre! Certe scene le vedevo solo su Fifa!..invece è tutto vero!!…aaahhh Dajeee! Primo Titolo…dei tanti!…

    • oggi ne ho beccata una di quaglia, ma il fagiano piu’ grosso s’è messo in ferie….daje de gaviscon maaalox etc etc

  12. So Romano, Romanista da sempre, da tanto tanto tanto tempo. Non vivo a Roma e ieri sera ricevere telefonate e complimenti da chi non tifa Roma, da chi ha amato e avuto come allenatore ai tempi del triplete, da chi non capisce nulla di calcio, da chi guardandomi silenzioso, incredulo, dopo 90minuti di pathos, intimorito da un accadimento al quale da troppo tempo non eravamo più abituati, mi metteva una mano sulla spalla dicendomi “sono veramente contento per te e per voi che meritate tutto questo, perche siete Romanisti, siete la materializzazione della parola amore e passione nonché la tifoseria più bella e calda del mondo” ecco io a tutti rispondevo quello che ho letto in parecchi contributi qui sopra. “Grazie, sono senza parole”. Un ringraziamento a quello che è il vero artefice di tutto. José Mourinho. Patrimonio dell’umanità. 💛❤️ Per sempre.

    • Te l’appoggio e te capisco io sto uguale. Nel senso che pure io non vivo a Roma. Ma ragazzi che soddisfazione! De più, che gioia!

    • E con me facciamo tre, ma la fede e la malattia da Roma mica diminuisce con la distanza: aumenta!!

  13. Grazie Roma veramente:
    una societa’ SERIA ci ha fatto vincere un trofeo internazionale dopo tanti anni di nulla e fanfare del broccolaro.
    RIngrazio tutti.
    Grazie Friedkins…grazie Jose’, grazie Squadra , grazie a tutti i tifosi della Roma

    E’ la fine , finalmente della maledizione del broccolaro.

    • @Lucio Becker
      Che palle semmai quei buffoni, cialtroni e incapaci che hanno gestito la nostra AS Roma sotto la bandiera dell’ortofrutta fino a poco fa e che in 10 anni hanno vinto un bonsai.
      Trova le differenze.
      Oggi come mai appare evidente come i ballottari siano falliti fino al midollo….sebbene per avere un midollo credo occorra prima avere una spina dorsale.
      Ora trofei e Campioni, giusto?
      GIUSTO.

  14. Io ho il cervello annebbiato da ieri sera. Praticamente in corto circuito. Spero che la vittoria di ieri sia solo l’alba di una nuova vita perla nostra Roma.
    Grazie a tutti quelli che hanno reso possibile quello che è avvenuto ieri. Forza Roma

  15. Una notte di festa sognata per 20 anni…grazie Roma, grazie Presidente, grazie ragazzi che avete dato tutto in campo, grazie ai fratelli giallorossi che hanno spinto la squadra per tutto l’anno…ultimo, ma non ultimo, grazie a mister Mou, da me criticato nei momenti più bassi della sua avventura romana, ma indubbiamente artefice di un risultato che solo un grande personaggio come lui poteva ottenere. Forza Roma!!!

    • “(…) grazie ai fratelli giallorossi che hanno spinto la squadra per tutto l’anno… ultimo, ma non ultimo, grazie a mister Mou, da me criticato nei momenti più bassi…”
      Applausi.
      E le disapprovazioni sotto il tuo post, caro amico, sono per me di quelli che (non ragionando come fai SEMPRE con la propria testa, nel dare con educazione opinioni rispettabili pure se non condivisibili a volte, se non laziali, o strisciati, di passaggio qui) vedono smarrire qualche presunta certezza nelle proprie file da quinta colonna, purtroppo…😊

  16. Buongiorno a tutti

    Oggi mi godo sereno questa vittoria che Il giorno dopo ha un sapore ancora diverso

    – Prima del match l’ ansia
    – Durante lo strappo
    – Al fischio finale una Gioa tale da rischiare l’infarto

    – Oggi il sereno 💥

    Da domani testa al mercato.
    MOURINHO HA FATTO UN LAVORO IMMENSO
    Non è un caso che con lui abbiamo finalmente vinto in Europa.
    Ha dato consistenza alla squadra e dimostrato che questa può essere una discreta base di partenza

    Il prossimo giro punteremo quella.EL di cui un anno fa abbiamo sfiorato la finale

    Con due mediani di qualità e il famoso centrale in Alternativa a Chris facciamo quello step in più che è necessario per affrontare la nuova stagione .

    Mou ieri ha già cominciato a fare le sue richieste

    Grazie Mou mi fido di te

    e inoltre, oltre agli uomini giusti che Mou e Pinto andranno a rastrellare nel mercato

    sono abbastanza convinto che la rosa già solo pensando ai tanti ragazziini provenienti della primavera si allargherà di colpo. A partire da Bove Volpato Tripi, Milanese che rientra ma anche Volkerrimg Keramitsis.ecc e tutto questo ben dio ci darà la possibilità di arrivare a fine stagione con energie fresche

    PS
    Questa Roma ha incredibilmente vinto malgrado da un mese avesse la lingua di fuori
    Questo è un autentico miracolo sportivo

    • Er centrale da affiancà a Smalling è Senesi. Ieri ha tenuto sur lungo Zaniolo, altro che velocità de Fazio….

    • Si NICO, ho visto solo una partita (comunque una finale europea, non un amichevole precampionato) ma SENESI sembra proprio forte (e giovane).
      Non solo ZANIOLO, anche TAMMY e LORENZO si sono scontrati sul muro più volte.
      E poi sa impostare. Cosa che tra i nostri oggi non c’è nessuno sufficiente.

  17. Stamattina sono partito da casa indossando sopra a tutto la maglietta giallorossa di Totti (quella con MCMXXVII sul colletto) e con la maglietta di Pruzzo attaccata al bauletto della moto che sventolava come una bandiera.
    Ho fatto così tutta la tangenziale Est (quella di Milano, non quella che passa sopra San Lorenzo). Oh! Ce fosse stato uno, dico uno, che abbia dato una strombazzata come a onorare il trofeo vinto ieri sera. Tacci loro.
    Ma ciò non toglie che siamo tifosi di una grande squadra, la squadra di una grande città.

    Forza Roma sempre e ovunque.

    • E che t’aspettavi. A me stamattina in ufficio manco buongiorno m’hanno detto sti………

    • buongiorno a te. faccio il rappresentante. sempre in camicia e giacca….. oggi t-shirt “mai sola” e camicia di jeans sbottonata…. e molti clienti a farmi i complimenti….. gongolo

  18. Si è dormito poco,stanca e felice! Mou era ciò che serviva,desideravo un allenatore pragmatico,ma non immaginavo tanto! E’ un allenatore che si cala completamente nella storia e nell’ambiente in cui allena. Dopo tante vittorie e top club con giocatori viziati, campioni che ormai pensano solo a se stessi e si sentono superiori al club per cui giocano o club blasonati che sono superiori a Mourinho,aveva voglia e bisogno di sentirsi di nuovo special e il condottiero che è,Roma era qui ad aspettarlo! Bella la sua commozione,è arrivato tra noi e si è fatto uomo! Ahahah! Firedkin,ora alziamo l’asticella e torniamo tra le prime quattro e poi,a fine anno,uno step in più e rinnovo per lo Special one!

    • Buongiorno, Monika
      Sto ancora a Tirana, ripartiamo nel pom
      Vi abbraccio tutti
      A presto 🏆💛❤️

    • Mi raccomando: appena puoi, raccontarci tutto, le tue impressioni, le sensazioni che hai provato; noi l’abbiamo vissuta non dico a distanza (artro che distanza: ieri nartro po’ me veniva n’infarto…) però sicuramente in modo diverso da te, che eri lì presente, lì sul luogo del miracolo. Vi amo tutti! Forza Roma!!!!!!!!

  19. Io vorrei sapere chi è che spollicia ai commenti che incensano il grande JM.
    Insomma, Luca Roma alias Paolo di Canio, Roma ha vinto, fattene una ragione.
    Ovviamente Roma è tornata a vincere una volta liberatasi di zavorre quali il fruttarolo di boston/focene, baldissoni, baldini e tutti quegli allenatori ridicoli, diciamo pure saltimbanchi, che mettevano in panchina al solo scopo di plusvalenzare la merce.
    Vabbè, acqua (inquinatissima…) passata.
    Certo, il badrone da boston un tweet di congratulazioni alla squadra di cui è stato, ahimè, “presidente” poteva farlo. Lui è il twittatore folle e invece….niente.
    Lo sai che ti dico….sticaxxxxxxi.

  20. Un capolavoro di Mourinho, ed una vittoria anche della stragrande maggioranza della tifoseria. Quando tutto stava andando a rotoli, la tifoseria compatta si è espressa “avanti con Mourinho fino alla morte” lì anche i giocatori hanno capito di essere spalle al muro, non avevano più alibi, stavolta sarebbero stati loro i sacrificati sull’altare se tutto fosse andato storto.
    Adesso dopo i giusti festeggiamenti sarà compito di Mourinho e della dirigenza attrezzare la squadra con i calciatori giusti, perché ci vogliono quattro cinque titolari da aggiungere alla rosa.
    Testa all’Europa League io voglio una Roma europea 💛❤️.
    Forza Roma

    • Visto il percorso dell’anno scorso, direi che la Roma è già adesso attrezzata per dire la sua in EL. Poi, ovvio, più campioni arrivano meglio è! (E magari rimpolpare la rosa per sopperire agli impegni ravvicinati)

  21. Felice e stasera vado a prende mio figlio al ritorno da Tirana e finalmente piango abbracciato con lui💛❤️
    Ce poco da fa, la Roma è Magica!!!!!
    E stasera sarà più bello il giro in Pullman proprio il 26 Maggio così je famo rimpone tutto…

    • Ebbè si, direi che il 26 maggio è proprio il giorno giusto per arzaje ‘sta Coppa in faccia.
      La pacchia è finita.

  22. bello bello bello…adesso mai fermarsi e pensare alla squadra.
    Mou è un pragmatico costruisce tanto sulla difesa ma una squadra non può impostare le sue vittorie sul vantaggio…capiterà che vai sotto e li cambia la solfa.
    Quindi lui chiede la qualità e allora gli si dia la qualità.Prox anno spina torna a sinistra e finalmente ZALE può andare in mezza punta a fare il guastatore.
    Serve che qualcuno segni di piu non possono segnare sempre Abramo o Pelle….
    Serve gente che salta l’uomo serve un vice 9 di sostanza ….questa squadra quando c’è da imporre ed inseguire ha delle difficoltà e allora mani nel portafoglio….io farei carte false per vedere Zapata che è un armadio insieme ad Abram…..valli a fermare…..te ce vole un muro de cemento….

  23. So contento perché si è vista una squadra, loro erano più forti, hanno preso due pali clamorosi e atleticamente stavano molto meglio di noi. Consci della loro superiorità ci siamo difesi con i denti e approfittato di un loro errore con una magia di zaniolo, ora a festeggiare e domani a comprare 3 campioni x vincere dominando gli avversari

  24. Sto a gode come un picchio 😂 non ci sono parole
    “romanista per l’eternita
    neanche la morte ci separerà”

  25. Dalle vette delle alpi francesi grido Grazie Roma, anche per tutti coloro che non possono più farlo!
    E ringrazio quei due cugini di campagna che si sono invitati sul sito e che spolliciano tutto: sinceramente, mi fa proprio piacere vedere anche voi partecipare alla nostra grande gioia, quest’ oggi; continuate così e mi raccomando, leggeteveli tutti, i commenti !

  26. Mourinho l’ho sempre criticato per l’atteggiamento e per il non gioco. Da lui mi aspettavo ben altro a livello tecnico ma la soddisfazione della vittoria ha colmato tutte le mie precedenti ire. Che sia solo l’inizio di una nuova grandissima Roma

  27. Il mio personale pensiero va anche ad Antonio de Falchi, (tra l altro, settimana prossima, ricorre l anniversario) Lando Fiorini, Gigi Proietti, Massimo Ruggeri, Luisa Petrucci, Peppone, Fabrizio Carroccia detto er mortadella, Paolo Zappavigna, Willy Monteiro E TUTTI, PROPRIO TUTTI, quelli che non hanno potuto festeggiare “terrenamente” questa vittoria…. 💛❤

    • @Paolo B, davvero un Bel commento Complimenti. Chi mette i pollici verso a simili parole, ha veramente serie problematiche di frustazione 😑

    • Grande Paolo, tvb
      SEMPRE FORZA LA ROMA.
      Sto ancora, a piange e ride come un ragazzino… C’avevi sturli in gola dal 30 maggio 1984 e il mio pensiero mho va pure ad Agostino a Roberto e a tutti i Fratelli di ieri e di oggi.

  28. Che nessuno mi venisse a dire che questa era una coppetta di serie C. Leicester e Feyenord sono squadre di livello, altroché, e vincere, essere l’unica italiana ad alzare un trofeo europeo e dopo 12 anni mi riempie di orgoglio.
    Onore al Feyenord ma soprattutto onore ai nostri ragazzi che hanno lottato con i denti quando alla fine della partita non stavano più sulle gambe, onore a tutti gli innamorati della Roma, a quelli che fanno sacrifici per seguirla ovunque, onore a Mou, fantastico condottiero di un gruppo di legionari, ai suoi collaboratori, onore a Dan e Ryan Friedkin per quello che hanno fatto e stanno facendo.
    Il successo è un percorso lungo, lungo come questo anno e per vincere questa coppa la squadra ha combattuto per 15 partite, spendendo energie preziose per il campionato. La Dirigenza si era prefisso questo; arrivare in EL e provare a vincere la ConfCup e questo hanno fatto, è stata un’annata meravigliosa che ha avviato un percorso di crescita esponenziale.
    Ora è il momento di festeggiare, godiamoci tutti questo successo.
    Ma da domani invito tutti a dare un po’ più di fiducia alla squadra e alla Dirigenza, questi sono persone serie e credo se lo meritino ampiamente.

    Forza Roma, sempre e comunque

  29. Scrivo questo post dopo aver conquistato una coppa europea e aver ringraziato Mou per l’impresa dopo un solo anno.

    Per la prossima stagione vorrei vedere qualcosa a livello di gioco perchè non sempre si possono risolvere le partite con prodezze dei singoli e sicuramente avere un’organizzazione di gioco che non preveda solo il lancio lungo aiuterebbe molto.

    La Roma gioca male inutile nascondersi, ieri il doppio palo e un grandissimo Patricio ci hanno salvato ma non è possibile per lunghi tratti sbagliare tutti e dico tutti gli appoggi in uscita.

    Detto questo Mancini malgrado l’assist continua a non piacermi perchè è sommariamente limitato sia in fase di impostazione sia di marcatura di giocatori veloci. Quindi il posto per me è in panchina. Smalling monumentale, con Rui il migliore di ieri, non ha fatto vedere palla a Dessers che è risultato essere il capocannoniere della competizione. Bene anche Ibanez che in uscita palla al piede non è malaccio (peccato non sia affidabile e ogni tre per due piazzi una cappellata che ci costa cara). Oliveira invece da rispedire subito a casa, lento e inutile, non ci serve.

    Infine voglio dire che il sostituto di abhram ce lo abbiamo già ed è l’uzbeco, non si inventassero budget per l’attacco, i soldi servono a centrocampo (almeno due di ottimo livello con il fine prestito di oliveira e la partenza di veretout) un sostituto di karlsdrop e un centrale da affiancare a smalling.
    Daje

  30. che contentezza!
    ma io già sto alla prossima stagione. vittoria che deve insegnarci ad allontanare sempre più la testa dal raccordo, verso la dimensione vertice.
    deve essere minimo semifinale di Europa League, perchè non è giusto chiedere di più con una coppa in mano. e le parole dei giocatori nel post partita sono su questa linea.
    i due muti, francamente, sono due giganti, da mettere la pari di Viola da subito. gente che ha regalato il biglietto ai 166 di Bodo, e che ha aspettato 1 anno per aprire bocca. grazie.
    ci hanno regalato Mou.
    stanno rispendendo soldi tutti i giorni per toglierci dalla borsa, e hanno invitato la Sensi a Tirana, Totti allo stadio, la Roma a du scudi. grazie,
    dobbiamo solo sostenere qiesta società e farli lavorare in pace.

    forza Roma!

  31. Ciao a tutti fratelli giallorossi.
    Lo so, potrei tediarvi nel raccontare che sono romano ma vivo da quasi 50 anni a Forte dei Marmi, ma vi prego, fatemi dire…
    Ieri sera io mio figlio (toscano ma strafracico romanista… altrimenti lo avrei diseredato… :)) abbimo guardato la partita in TV presi da tensione e senza proferire parola per tutti i 95 minuti. Al fischio finale, seduti sul divano, siamo scoppiati in un pianto liberatorio e ci siamo abbracciati con forza (per la cronaca anche adesso, scrivo e ho gli occhi lucidi per l’emozione). Purtroppo in questo periodo sono a casa in malattia dal momento che due settimane fa ho subito un intervento di protesi al ginocchio destro che mi dà dolore, ma vi prego di credermi, ieri sera nessun dolore (cit. Lucio Battisti). Prima ansia, poi stress e in fondo gioia pazzesca cn il cuore che batteva come un tamburo!!!
    Per i motivi di cui sopra, non sono potuto venire a Roma ad unirmi a VOI, ma ero comunque felice, come adesso che ancora piango (lo dico senza vergona alcuna, ho 55 anni…) per la gioia, per l’emozione, per la NOSTRA ROMA.
    Stamani in qualche momento di lucidità razionale (pochi a dir la verità) ho pensato che non dobbiamo assolutamente fermarci qui come al solito in tanti anni. Questa deve essere la partenza per un percorso serio e organizzato intelligentemente, che ci porti in alto, molto in alto… alla faccia dei caciottari, delle strisciate del nord e di tutti i rosiconi che adesso sono saltati fuori dai loro giacigli (le condutture fognarie) come roditori schifosi.
    FORZA ROMAAAAAAAAAAAA…SIETE STATI GRANDI CAXXO!!!!!!!

  32. Questa grande vittoria, storica per la Roma, è soprattutto merito di Mourinho, è merito suo essere arrivati alla fine di maggio con una squadra ancora in forma e tenere testa alla compagine olandese che non dimentichiamoci aveva eliminato il Marsiglia; dall’alto della sua esperienza pluriennale è riuscito a plasmare un gruppo che pur avendo pochi rincalzi nell’ultima settimana ha ottenuto le due vittorie che cambiano la stagione. Gli va dato atto di questo, io lo avevo criticato molto dopo le brutte sconfitte, ma oggi il vero vincitore oltre ai giocatori è soprattutto lui.
    A fine partita tra le lacrime Mourinho dice “Io voglio rimanere a Roma, c’è da capire soltanto quello che i nostri proprietari, che sono persone meravigliose, vogliono fare nella prossima stagione. Perché possiamo dare seguito a un progetto molto bello, c’è soltanto da capire la direzione da prendere”
    Io sono convinto che i Friedkin esaudiranno le richieste dello Special, anche perchè la rosa attuale non è poi così scarsa, con pochi acquisti mirati si può già alzare il livello dei nostri obiettivi.

    • Sei perdonato ma… occhio, eh. Esercizi spirituali, digiuno, meditazione, ecc., se no ci ricaschi, Fra, e ti ritrovi come niente nel tunnel delle ca…te. Su, coraggio…

    • Franco, sto giro te lho appoggio purio!!!!
      SEMPRE FORZA LA ROMA.
      DAJEEEEEEEEEE❤️❤️❤️

    • Dai su non esagerate, se no divento buono pure io…e poi oggi tutti sul carro del Circo Massimo!

  33. cara redazione, visto che oggi credo in molti lavoriamo (anche se è dura dopo gl’ieri) vi vorrei chiedere di tenerci aggiornati in prima pagina su come si organizzeranno i festeggiamenti ufficiali… grazie e…
    DAJEROMADAJEEEEEEEEEEEEEEEEEE

  34. ORA I FRIEDKIN hanno la possibilità di fare una grande Roma.

    Pallotta dopo la semifinale di Champions non riuscì a rendere la Roma più di quella che era.

    Ora starà al nostro presidente e allenatore portare la Roma ad intraprendere un percorso virtuoso che magari e speriamo possa farci vincere leuropa luege il prossimo anno.

    Fate una grande Roma e noi tifosi vi porteremo sull’Olimpo!!

  35. grazie!!!!!!!!!!! un saluto ad Orsato e tutti quelli che credono che la serie A sia un campionato onesto!! dove non ci sono gli associati AIA la Roma vince, o va avanti ….un caso??? la roma è la squadra che negli ultimi 5 anni ha fatto meglio in europa…una semifinale champions, una semifinale europa league e ora una conference…..giudicate voi…. se c’era un arbitro italiano dava rigore ed espulsione a cristante….

  36. Il ranking della competizione era quello più alto, quindi non si può ufficialmente parlare di “miracolo”, come non si potrebbe dire nel caso di chiunque tra le due sabato sera alzerà la Champions tra Real e Liverpool.
    Il miracolo vero Mourinho, l’ha fatto col Porto vent’anni fa, e un mezzo miracolo con l’Inter, malgrado quella squadra fosse comunque ben fornita di campioni e ottimi giocatori.
    Questa vittoria ha del “miracoloso” solo se guardiamo a quanti anni sono passati dall’ultimo trofeo alzato, dalla desuetudine ormai radicata alla vittoria, dal lasciarsi andare alla rassegnazione al primo soffio di vento contrario.
    Il motivo principale per il quale squadre molto più attrezzate di questa nell’ultimo decennio non sono state capaci di alzare neppure uno straccio di Coppa Italia e di sbracare inopinatamente e vergognosamente in più di un’occasione.
    Mancava un’anima, un sacro fuoco agonistico, che si è acceso solo per una decina di giornate durante il primo anno di Garcia e in quella cavalcata di Champions.
    Questa Roma è stata invece capace di ingoiare rospi amari e più di qualche rovinosa sconfitta senza mai lasciarsi andare all’inedia. Mourinho non gliel’ha mai concesso, li ha qualche volta accarezzati e tante volte bastonati, e alla fine li ha forgiati, li ha resi capaci di soffrire e gettare il cuore oltre l’ostacolo per raggiungere un successo.
    La sua Roma ha un’identità, non di gioco, ma di carattere. Questo non basterà da solo per alzare la posta, lo sa lui in primis e lo ha pure ricordato tra le righe ieri sera.
    Ma è comunque una condizione indispensabile per la costruzione di una squadra vincente, dove per vincente si intende una squadra che non si accontenta del successo occasionale per poi tornare subito nel suo comodo orticello di aurea mediocrità.

    • Secondo me ha anche una “identità di gioco”: può piacere o non piacere, ed è vero che le squadre di Mourinho giocano un calcio estremamente “semplice”, anche “anti-estetico”, ma la Roma attualmente, e nel corso della seconda parte della stagione sempre di più, ha affermato una sua identità anche sul piano del gioco. Difesa granitica, centrocampo denso e “muscolare”, esterni a tutta fascia che sanno e devono rientrare, reparto offensivo che sa giocare sia a una sia a due punte, con uso sapiente dei trequartisti a disposizione. E capacità dell’allenatore di modificare assetto a partita in corso. Poi gli interpreti, oggi, sono questi, ed ecco perché non stiamo in Champions e, tuttavia, abbiamo alzato al cielo la Conference. L’identità di gioco c’è, dunque, il “carattere” e la “garra” ovvio che sì: per andare “oltre” servono innesti di qualità e cessioni mirate, ma la Roma di Mourinho ha un “gioco”, secondo me non è vero che non ce l’ha, perché se così fosse stato non saremmo a commentare un trofeo. Che non si vince, mai, solo col “carattere”. Il “gioco” del Feyenord è spumeggiante, sono una gran bella squadra (e averli battuti cosa tutt’altro che semplice, o scontata), ma è la classica squadra che ama specchiarsi nei bei fraseggi che crea, ed è bastata una incertezza loro in difesa e la Roma di Mourinho li ha fatti secchi. 1-0 e coppa a noi. Anche questa, per me, è “identità di gioco”.

    • UBà…sei salito pure te sul carrozzone della vittoria. Ti perdono,anche se hai scritto sempre peste e corna contro Mourinho, perchè non fa vedere “er ber giogo”,quello che fanno i tuoi profeti Spalletti e Itagliano (zeru tituli)
      Ahahahah 😱

  37. Cari Lupacchiotti, da ieri, finita la partita, ed anche oggi, sto vivendo “la cosa” con una calma inaspettata, sono quasi privo di emozioni, non riesco a focalizzare “di pancia” – non so se riesco a rendere l’idea – quanto si è compiuto ieri.

    E si che sono un viscerale, strillo, zompo, mi commuovo, mi arrabbio come ‘na bestia…
    stavolta: calma piatta.

    Ma che mi succede? Io mi sto dando una spiegazione, forse l’unica: fino ad 1 secondo prima del fischio d’inizio e sin da giorni prima, in un crescendo Rossiniano, l’ansia è salita a livelli massimi, quasi insopportabili. Sono arrivato “svuotato”? Succede anche anche a qualcuno di voi?

    Io so solo che me sento…strano, non c’è quella sana esaltazione post vittoria; c’è solo una serena, tranquilla…beatitudine. Leggo gli articoli, i post, guardo i video che mano a mano stanno pubblicando…e sò felice, sereno.

    UN ABBRACCIO AFFETTUOSO A TUTTI GLI AMICI UTENTI DEL FORUM ED ALLA REDAZIONE, è un percorso che abbiamo fatto insieme, piano piano, tra qualche dispiacere (Bodo) e molte gioie e soddisfazioni; ognuno ha detto la sua, ha contribuito con le sue idee ed opinioni, ci ha messo del suo ed oggi eccoci qua, VITTORIOSI!

    Ve vojo bbene a tutti.

    FORZA ROMA!

  38. Oggi vado a “trovare” Gigi Proietti. Al Tufello c’è il murales più bello di Roma.

    Grazie Mister, grazie ragazzi, grazie tifosi. Grazie a tutti.

    PS. L’avevo preannunciata la vittoria della Roma (quando sabato ha vinto il Milan). Qualcuno se lo ricorda?

    • Margheri’, fa ‘r favore: mannaje ‘n bacio pure pe mme!

      Ciao Giggi, sei contento vé? Ah, aspè aspè, n’ho ccapito…che dichi? Aaaa…ecco….stai abbracciato ad Albertone e state a zompà ‘nzieme come ddu matti!? State a fa ‘na caciara che ‘n finisce mai, moo mmagino!

      Che ve possino…lo sapevo che puro lassù ve sareste fatti riconosce…Un bacio ed un abbraccio immenso a tutti e due!

      FORZA ROMA!

  39. Un cammino lungo e difficile, quanti di noi dopo la scoppola col Bodo avrebbero pensato di piangere di gioia ieri sera?
    In altri tempi quella figuraccia avrebbe pesato per tutta la stagione, avremmo visto i soliti psicodrammi cui ci avevano abituato i predecessori dello specialone (quasi tutti, solo Ranieri nel 2019 essendo chiamato in corsa non aveva colpe).
    Invece la Roma ha rialzato la testa ed è andata avanti, a dispetto di tutto e tutti. Ha dato tutto nel vero senso della parola e ieri sera si è visto, Mourinho ha saputo tenere unito l’ambiente e focalizzarsi sull’obiettivo.
    Ho capito che questa coppa si poteva vincere dopo il poker ai boscaioli, lì ho visto una fame e un atteggiamento che finalmente presagivano a qualcosa di buono.
    Si poteva fare meglio? Con questa rosa penso di no, comprategli due cacchio di giocatori a st’omo, aprite sto portafoglio e vedrete che altre gioie arriveranno

  40. Ti aspettavi il bel gioco da Mou ? Quindi non lo conoscevi per niente. Vabbè siamo tifosi fel resto non tecnici. FORZA ROMA DAJEEEEEEE

  41. Questa vittoria è tutta nostra da condividere solo con veri cuori giallorossi, non nascondo l’emozione di vedere il più grande giocatore italiano di tutti i tempi esultare con il figlio sugli spalti …. grazie

  42. Ci sarà occasione per fare commenti a mente più fredda.
    Intanto grazie ancora per questa gioia alla proprietà, al tecnico e a tutto lo staff, ai giocatori.
    Forza Roma

    Questa gioia è dedicata ad Agostino Di Bartolomei

  43. Scusate il ritardo ma ieri notte ho FESTEGGIATO in maniera smodata e non ho scritto nulla.
    Sono ancora frastornato e inebriato dalla conquista della CONFERENZE LEAGUE che la Roma ha conquistato PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA!!! Dedico personalmente questo trofeo internazionale a TUTTI I TIFOSI DELLA ROMA, a TUTTI I TIFOSI DELLA ROMA CHE ERANO A TIRANA, a tutti i tifosi della ROMA CHE ERANO IERI SERA ALLO STADIO OLIMPICO, allo SPECIAL ONE CHE HA VINTO IL SUO QUINTO TROFEO nella sua carriera LEGGENDARIA!!!
    Lo dedico all’INNOMINABILE che ha dato ciclicamente del “bollito” al NOSTRO ALLENATORE IMPERATORE DI ROMA!!!!!! Lo dedico a tutti quei falliti sbiaditi che ancora tentano di sminuire questa competizione CONQUISTATA MERITATAMENTE e voglio proprio vedere se gli “altri” riusciranno a conquistarla nella loro squallida storia….
    Lo dedico ai FRIEDKIN che in meno di due anni hanno vinto un trofeo internazionale, cosa mai accaduta nella nostra Storia. Lo dedico al CAPITANO LORENZO PELLEGRINI, ingiustamente criticato dai tifosi beceri, o in mala fede, e che è IL PRIMO CAPITANO ROMANO E ROMANISTA AD ALZARE UN TROFEO INTERNAZIONALE!!!!!!!
    Sono ORGOGLIOSO della AS ROMA oggi più che mai!!!!
    NON MI STANCO MAI DI TE!!!!!!!!
    CIAO ‘NVIDIOSSI!!!!!!!!!!!!
    SIAMO NOI, SIAMO NOI, I CAMPIONI DELL’EUROPA SIAMO NOI, SIAMO NOI SIAMO NOI I CAMPIONI DELL’EUROPA SIAMO NOI!!!!!!!!!!!!!!!!!

  44. Da tifoso romanista dico che la vittoria di ieri mi ha reso molto felice. Va detto con franchezza, pero’, che il gioco continua a latitare e che gli avversari incontrati lungo il percorso non sono stati trascendentali. Come va esplicitato chiaramente che mancano 4 o 5 titolari di spessore, in particolar modo a centrocampo, per poter essere veramente competitivi a livelli piu’ importanti.

  45. Ho ringraziato, anche io il presidente. Ecco il mio post, cos’è che non vi è andato a genio.
    “Grazie presidente. Grazie di aver riportato un trofeo europeo a Roma dopo 62 anni. Grazie di aver preso Mourinho, perche questa finale con gli stessi giocatori la avremmo persa sia con Fonseca, sia con Spalletti e sia con Di Francesco. Un ultimo grazie, me lo conservo per quando lei e suo figlio terrete fede alle utlime dichiarazioni. “DAREMO UNA ACCELERATA AGLI INVESTIMNETI PER PORTARE LA ROMA AL VERTICE IN ITALIA ED IN EUROPA”. Questo purtroppo esclude a priori tutti i nomi (che spero siano mera invenzione giornalistica)circolati finora. grazie presidente. ora tocca a lei. i 70 mila si sanno sempre forse aumenteranno, mou lo ha gia preso non resta, che prendere i giocatori forti, cosi da ricreare i presupposti del passato, ricordate nel 2001? Capello+ campioni= SCUDETTO. Vorrei capire, perchè ho avete problemi di lettura, o mentali. Scrivo che siamo scarsi e non va bene, prevedo mazzate ogni anno e non va bene, dice che sparisco quando la roma vince ed oggi sono qui a ringraziare e rallegrarmi e non va bene, ringrazio i friedkin per la vittoria e per aver preso mou e non
    mila bene, dopo la vittoria col Leicester dice che i 70mila meritvano ben altri scenari, lo ricordo e non va bene, cito la promessa dei fridkin e degli ingenti investimenti promessi per fare grande la Roma, e non va bene, ricordo la super accoppiata del 2001 Capello/campioni che cia ha fatto vincere il terzo scudetto e non va bene. Allora ditemi cosa è che non vi sta bene. Che non idolatro Pellegrini? Che non sono Romano? Tra tutti i dislikisti in quanti durante l’arco di tutto l’anno hanno detto che mou era bollito, preferendogli in ordine, Juric, Italiano e Stramaccioni? Su questo forum dovremmo condividere e confrontarci, ma si dovrebbe chiamare ROMAFORTESEMPRE.NET. Qui non può essere nero, bianco o grigio, ci puo essere solo il colore di estremismo patetico.

    • … in simpatia, te lo dico con la massima sincerità cos’è che non va bene: la punteggiatura frate’, le virgole messe come se fossero sale sull’insalata, l’uso delle acca in modo alquanto dubbio, gli accenti sulle vocali di fine parola laddove la grammatica li impone, eccetera.

      Per il resto, una volta interpretato il pensiero, va bene quasi tutto.

    • Caro TONY73 credo che alcuni (al netto dei troll che pure ci sono) si facciano influenzare dai commenti di chi vede il bicchiere sempre mezzo vuoto piuttosto che pieno a metà (con la Coppa direi si sia riempito quasi interamente…)
      Tu probabilmente (penso caratterialmente e per carità, ognuno è fatto a modo suo… ma siamo tutti col cuore giallorosso, no?) appartieni ad oggi a quelli che son portati a vedere in prevalenza quello che non sembra funzionare piuttosto che, e tanti sono fatti così.
      Io personalmente condivido qui con te l’aspettarsi che la Friedkin’s Family faccia come promesso (non nei nomi, sarà l’area tecnica compatibilmente con le risorse a scegliere, al limite ho dei “preferiti” come tutti…) ma, a differenza di chi vede il bicchiere sempre mezzo vuoto, sono fiducioso che lo vorranno fare, e lo faranno, mentre tu pure qui sembri “bloccato” dal timore che non succederà… e sembri proprio, quindi, non lasciarti andare neanche oggi….
      Sarà importante il mercato prossimo, e i nomi contano relativamente, sempre meno dell’apporto che poi potranno dare (Nainggolan arrivò da CAGLIARI e fu un grande giocatore per noi, ma tanti esempi ci sono…).
      Ma oggi abbiamo, dopo solo una prima stagione della nuova ROMA, nelle mani di un nuovo allenatore (che da qualche anno a gennaio poco più al massimo si pensava alla stagione successiva e a ripartir da zero), pure una COPPA Europea vera in mano, accanto all’unica e neanche riconosciuta, dal 1927 (95 anni…😊).
      Mi sembra in buon momento per esser lieti prima di chieder del domani…

  46. Io sogno di un futuro in cui noi tifosi di una Roma vincente, costantemente in lizza per vincere i trofei più prestigiosi, ci ricorderemo di questa prima vittoria, e ci diremo: “Certo non era una grandissima Roma, non aveva i giocatori più forti: ma quella Roma c’aveva veramente le palle!!”
    Grazie ragazzi!

  47. Buongiorno casa fuso orario e birre e vodke di troppo arrivo solo ora e mi sento di celebrare la vittoria con mie dediche personali:
    A tutti quelli che nel giugno 72 (50 anni fa) stavano come me all’Olimpico quando vincemmo l’Anglo-Italiano
    a Francesco Rocca Kawasaki il mio primo idolo vorrei che la società si ricordasse di lui
    a Giuliano Taccola e la sua famiglia il primo bomber che ricordo da quando tifo Roma
    Al mio Capitano Ago l’uomo dei silenzi delle poche parole romano di Tor marancio capace di essere svisceratamente romano e romanista senza mai essere coatto o dover dire ” Aò”
    A Pierino “la peste” Prati che da lassù ha spinto il sinistro di Zaniolo in porta
    Al compianto Carlo Petrini che si inginocchio al centro dell’Olimpico dopo uno storico gol per chiedere scusa a tutti i tifosi per tutti i gol non fatti…
    All’Ing. Dino Viola e a Donna Flora, il presidente che comprò la Rometta e la portò in giro per l’Europa facendola diventare grande
    Ai miei vecchi compagni dell’oratorio di S. Galla alla Garbatella dove ho tirato i miei primi calci al pallone.
    A miei amici Ciro, Andrea , Fabiano, Raffaele , Fabiano e Claudio che come me sono romanisti che vivono in giro per il mondo e a tutti i fratelli giallorossi che lontani da Roma stanotte hanno sofferto e festeggiato dal ontano fisicamente ma con il cuore a Roma

  48. e anche oggi a “qualcuno” continua a non andar bene Mourinho… credo che manco ieri sera abbiano goduto del tutto, qualcosa rodeva.
    Personaggi tristi, pieni di se, che hanno difficoltà a capire le varie componenti che costituiscono l’essenza del Calcio.
    Il “bello” c’entra poco, è marginale viene dopo quasi tutto. Se cerchi il bello vai allo GNAM, visiti i musei del mondo, vai in giro per Roma e per l’Italia, vai in montagna, vai al mare, vai in un bosco o al limite vai al cinema…
    L’estetica era marginale rispetto al problema che la Roma da primi 6 posti ha da più di 20 anni. Come disse il buon Albert (Einstein): “Non puoi risolvere un problema con la stessa mentalità con cui lo hai creato” ed è proprio da qui che è iniziato il lavoro di Mou, proprio da questo assunto! Come è partito dai giocatori della rosa di prima squadra, allontanando i “belli che non ballano” per poi proseguire su qualsiasi cosa con il medesimo intento.
    Però… continuate… continuate… che siate tifosi tifosissimi o no pare che un tarlo vi roda… noi invece ce la godiamo alla grande!

    • Novantadue minuti d’applausi scroscianti e ininterrotti.

  49. La prima squadra a vincere la Conference è la Roma. Già solo per questo siamo entrati nella storia. Il triplete delle Coppe Europee (Conference, Europa League e Champions) deve essere il nostro obiettivo (oltre a scudetti e coppe Italia). Mou sa come fare. Non ci accontentiamo. Continuiamo a vincere perché siamo la squadra con il nome più glorioso al mondo. Anche nel calcio costruiremo il nostro impero.
    Roma Caput Mundi

  50. Io preferisco leggere e molto raramente scrivo. Ma oggi è una giornata particolare, unica.
    Per quelli come me, reduci da Roma Liverpool, la serata di ieri è stata vissuta con il timore che qualcosa di simile potesse ripetersi. Certo non è la coppa campioni, ma mi va bene lo stesso.
    Quella sensazione di incredulità quando all’88 esimo, dopo l’ennesima sigaretta, eravamo ancora sull’uno a zero…e pensare…ecco mo ci fanno il gol e andiamo ai supplementari e magari ai rigori. Non è pessimismo, solo che la storia della Roma purtroppo ci ha abituato a questa forma mentis. Ecco perchè uno come Mou serviva come il pane. Un vincente, uno in grado di togliere dai nostri pensieri e da quelli dei giocatori ogni negatività. Ieri prima della partita ero timoroso; poi pensavo a Mourino e mi dicevo..no, con lui non si perde stasera. Ed ecco finalmente a 54 anni ho potuto vivere il primo trofeo europeo della mia amata Roma. Grazie, e grazie a voi tifosi che contribuite a rendere questa squadra unica!

  51. buongiorno a te. faccio il rappresentante. sempre in camicia e giacca….. oggi t-shirt “mai sola” e camicia di jeans sbottonata…. e molti clienti a farmi i complimenti….. gongolo

    • Me lo chiedevo anch’io.
      Secondo una tesi, Pelle non gradisce essere toccato sul viso, e questo avrebbe fatto Felix.
      Ma non ho conferme.
      Può entrarci la tensione nervosa, certo.

    • Spero solo che una volta finita l’adrenalina si sicusi a modo col ragazzo, va bene tutto però quelle immagini m’hanno fatto un po’ stranire

  52. È proprio vero…
    Vincere abitua a vincere..
    Infatti me sto ad annoia’…
    So quasi 24h che non se vince…!!!
    La Roma è estasi.. sei troppo bella amore..!!
    💪🧡❤️

  53. Grazie Roma ma anche Grande Roma, gran bella squadra.
    Chiunque ci ha incontrato ha detto di trovarsi di fronte una squadra molto forte, che la Roma anziché di questa competizione è una squadra da Champions, lo dissero per primi quelli del Trabzonspor.
    Ma lo hanno detto anche i tecnici delle varie squadre in serie A, senza i torti arbitrali saremmo arrivati nei primi 3 posti del campionato, se esistono i limiti, Mourinho riesce ad attenuarli ed infatti è arrivata questa bella coppa europea, Chivu ha detto che Mourinho è capace di trasformare normali giocatori in giocatori bravi ed i giocatori bravi in fenomeni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome