Horror Roma, Mou furioso

160
3993

AS ROMA NEWS – Match point fallito. La Roma butta l’occasione di chiudere il girone di Europa League in suo favore, e come se non bastasse si fa anche scavalcare in vetta dallo Slavia Praga, che ora è padrone del destino dei giallorossi oltre che del proprio.

L’harakiri compiuto all’Eden Arena fa infuriare Mourinho, che a fine partita non ha problemi a demolire la prova dei suoi ragazzi: “Prestazione orribile, non mi è piaciuto nulla tranne Bove“, l’affondo dello Special One. Che in conferenza stampa rincara la dose, specie quando si parla della sfida contro la Lazio e di come possa aver influito sulla prestazione dei ragazzi: “Al di là del fatto che Roma è davvero speciale per me, per il modo in cui vivo il mio lavoro e la mia dimensione della mia professionalità, non è possibile che sentano il derby più di me. È possibile invece che qualcuno dei giocatori non abbia lo stesso livello di professionalità che ho io, perché era questa la partita più importante”.

Mou, dopo essersi scottato contro Bodo Glimt e Ludogorets, preferisce non correre rischi e all’Eden Arena manda in campo una formazione molto vicina a quella titolare al netto degli indisponibili. Il risultato però non è quello sperato: la squadra scende in campo con l’atteggiamento sbagliato e non riesce di fatto a combinare nulla di buono in quasi 100 minuti di partita.

Lo Slavia ci mette più ritmo e convinzione, e questo le basta per riuscire a sbloccare il match nella ripresa. La Roma tenta una reazione, ma è troppo confusa e poco convinta nelle sue giocate. Deludono gli uomini migliori: male Lukaku, male i subentrati Cristante, Dybala e Renato Sanches. Male tutta la squadra. Gli unici a salvarsi sono Svilar, che evita un passivo peggiore, e Bove, che ci mette intensità e convinzione. Il resto è un copione da horror.

Il 2 a 0 alla fine va stretto ai cechi, che nel recupero potevano anche arrotondare il punteggio, ma è sufficiente per permettere allo Slavia di riprendersi la vetta del girone (miglior differenza reti). Alla Roma potrebbe anche non bastare vincere le restanti due partite contro Servette, in Svizzera, e Sheriff all’Olimpico per evitare l’incubo del playoff. Non poteva esserci modo peggiore per preparare l’avvicinamento al derby di domenica che diventa più che mai decisivo. La squadra di Mou resta pericolosamente in bilico tra inferno e purgatorio. Per il paradiso la strada è invece ancora maledettamente lunga.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

 

Articolo precedenteTRPISOVSKY: “Miglior prestazione europea dello Slavia. Incontrare Mourinho la più grande esperienza della mia vita, tiferò per lui nel derby”
Articolo successivo“ON AIR!” – MORONI: “Mourinho ha stancato, non è più il mio allenatore”, CORSI: “Partita incommentabile”, ROSSI: “L’aria non è buona per niente”, CARINA: “La squadra si sta logorando”

160 Commenti

  1. Se dovevano giocare così, meglio dargliela vinta a tavolino e risparmiarsi la trasferta. Giocando così, Domenica ci sarà da nascondersi. Peggio che con l’Inter.
    Si sono salvati, a sorpresa, sono N’Dicka e Çelik.

    Ma soprattutto ogni volta che c’è la possibilità di piazzare un colpo la Roma va a vuoto. Sempre. È sfiancante.
    Adesso ci toccherà sperare in un’impossibile passaggio a vuoto dello Slavia. L’alternativa è dover giocare alla morte altre 4 partite per passare il turno, di cui due con una che scende dalla Champions. Sul serio, ‘sta squadra se lo può permettere?
    Ma voi sul serio pensate che Conte potrebbe farli combattere ogni partita? Ma manco Beelzebub.
    Mamma mia, peggio de na minestra al Movicol…

    • Idi
      Il problema è che la nostra squadra è lenta, lentissima.
      Dal portiere ( compreso) in poi nessuno guizza, nessuno salta l’uomo, nessuno che la gioca di prima o al massimo a 2 tocchi.

      Appena ci pressano andiamo in difficoltà (a causa della nostra lentezza)…., appena ci super pressano non teniamo la palla per più di 2 passaggi che ce la levano.

      E’ una squadra costruita male è gestita non bene perché Mou (che non riesco a non adorare come persona ) ha però un gioco antico e poco creativo e basato sull’ abbassare i tempi di gioco con continue rotazioni di palla in parallelo e indietro.
      Il grande Real che lui allenava nelle sfide col Barcellona di Guardiola giocava così.

    • Idi di Marzo
      Il problema è che la nostra squadra è lenta, lentissima.
      Dal portiere ( compreso) in poi nessuno guizza, nessuno salta l’uomo, nessuno che la gioca di prima o al massimo a 2 tocchi.

      Appena ci pressano andiamo in difficoltà (a causa della nostra lentezza)…., appena ci super pressano non teniamo la palla per più di 2 passaggi che ce la levano.

      E’ una squadra costruita male è gestita non bene perché Mou (che non riesco a non adorare come persona ) ha però un gioco antico e poco creativo e basato sull’ abbassare i tempi di gioco con continue rotazioni di palla in parallelo e indietro.
      Il grande Real che lui allenava nelle sfide col Barcellona di Guardiola giocava così.

    • io non ho visto scarso impegno, ma scarse prestazioni atletiche.
      come al solito quando gli avversari alzano i ritmi, la roma non vede mai la palla (genoa, milan, inter, slavia).
      la roma ha un problema atletico, che non lascia presagire nulla di buono per questa stagione

    • Ma qualcuno si è accorto che quando la squadra gioca dopo sette giorni di riposo è pimpante (vedi domenica col Lecce) e quando gioca ogni 3 giorni si ammoscia?
      Giocano sempre gli stessi, non può che essere così. La sconfitta di ieri è figlia di questo. Non le fai 3 partite in una settimana con gli stessi giocatori. Eppure è così evidente.

    • Cari 007, il problema non nasce oggi. Anche con gli allenatori precedenti la squadra sbagliava gli impegni decisivi, tranne col Barcellona. Non so da cosa dipenda, ma sembra che, quando devono fare il passo decisivo, vadano in campo le controfigure dei giocatori. Forse manca un leader per reparto, nessuno lo è nella Roma. Non dico campionissimi, uno Zago in difesa, uno Strootman a centrocampo, poi davanti può farlo Lukaku. Mi sembrano tanti ottimi giocatori che mancano un po’ di “palle”, a cui mancano dei punti di riferimento in campo. Anche la situazione di Mourinho incide, lui chiede sempre il 120%, ma se a giugno va via chi me li fa fare… forse è questo che intende per mancanza di professionalità. Io ho avuto la fortuna di seguire la squadra di Falcao, dominava senza problemi, ero tranquillo che avremmo vinto sempre, avrebbe dovuto vincere molto di più. Da molto tempo non ho più queste sensazioni, ho sempre paura che la figuraccia sia dietro l’angolo. Comunque sempre FORZA ROMA

    • Da troppo tempo la Roma di Mourinho offre questo genere di prestazioni, senza dimenticare le partite con milan che fino a quando rimasto in 11 contro undici non ci ha fatto vedere palla e poi con l’inter = Roma non pervenuta, per poi passare alle gare contro monza che ha gicato in 10 alla pari e contro il lecce che ha messo nel ridicolo per 90 minuti la Roma.

      Comprendo che la professionalita’ di Mourinho sia fuori discussione, ma se i risultati sono quelli di vedere una Roma spettatore di troppe gare credo che e’ lo stesso Mourinho che imposta le gare e da le disposizioni per come gestirle, quindi se andiamo in campo 11 – 11 almeno cerchiamo di mettere in difficolta’ il nostro avversario perche’ io vedo costantemente una squadra che palleggia troppo lentamente con la speranza che il nostro avversario commetta errori.

      Ergo l’avversario puo’ andare in difficta’ se alzi il ritmo e la velocita’ di gioco, se la Roma continuera’ ad andare in campo con queste disposizioni i risultati saranno sempre quello di vedere un’avversario che ti aspetta e che riparte con velocita’ per creare difficolta’ per farci male.

      p.s.
      Mourinho invece di alzare la voce con chi che sia ad ogni sconfitta pensa a come aggredire l’avversario invece di aggirarlo con un gioco lento e compassato.

    • Mourinho non è nuovo a queste uscite. Se la prende con la squadra e mai con se stesso. Quello che ieri era un giocatore scarso, domenica diventerà un campione perché ha giocato 90 minuti per 3 partite in 7 giorni.

      Non funziona così.

      Da sempre, sono stato contrario ai pifferai magici, a quelli che, con la loro melodia, “ipnotizzano” le masse che si prostano dinnanzi al musico. Ieri il mister ha commesso degli errori. Si può chiedere a Lukaku di giocare tutte le partite 90 minuti? NO. Romelu ha una struttura fisica e muscolare massiccia, da lottatore di MMA: se si rompe, sono c@##i amari, perché c’è un rapporto direttamente proporzionale tra massa, infortunio e recupero fisico. Come si fa a mettere questo Belotti da parte? Perché svilire questo ragazzo, che sta facendo benissimo? Anche ieri, tra i più positivi, eppure sostituito. Male, scelta pessima. All’andata, El Shaarawy è stato quello che ha “spaccato” la partita: giocava da “Dybala”, da seconda punta. Perché fargli fare il terzino? Bastava semplicemente copiare e incollare la formazione della scorsa settimana, mettendo Celik a sinistra (altro calciatore sottovalutato che, gara contro Leao a parte, ha fatto molto bene) e Karsdorp a destra. E invece ha dovuto fare il fenomeno. Parliamo di Paredes: ma sono solo io ad essermi reso conto che quando c’è lui in cabina di regia la Roma non fa giro palla e non riesce a costruire? Con Cristante la musica cambia: è un calciatore che si abbassa e va sempre in soccorso del compagno di squadra, aiutandolo, e giocando parecchi palloni che gli arrivano sporchi e che lui rende “giocabili”: verticalizza e fa girare la squadra. Solo io mi rendo conto di questo? Con lui, la squadra non gira. Quando hai due giocatori “doppi” come caratteristiche, il modo per farli coesistere è quello di passare ad un centrocampo con un numero “pari” e non dispari: quindi due esterni e Cristante + Paredes, e non due esterni più Cristante – Paredes – Aouar(Bove).
      Difesa. Perché non perde occasione di rimpiangere Ibanez? E qualcuno ci crede pure, lo scorso anno, per errori lapalissiani di possesso palla del buon Roger, abbiamo perso tra i 9 e i 12 punti (non considero gli errori di marcatura). Ad oggi, questo non si può dire di Ndicka, che, dopo un timido inizio, si sta imponendo: ed è il migliore difensore che abbiamo. Occupa la posizione di braccetto di sinistra della difesa a tre, ma spesso si trova a chiudere per errori di Mancini e Llorente. Visto questa attitudine a tappare i buchi dei suoi compagni di reparto, non sarebbe il caso di mettere lui centrale e Llorente sul lato sinistro? Tra le altre cose, si sta palesando molto bravo nella fase di costruzione. Non mi dispiacerebbe neanche vedere una Roma con la difesa a 4, con lui e Mancini centrali, il che aiuterebbe non poco la costruzione dal basso della Roma.
      Rimpiangere Ibanz è quanto di più assurdo abbia sentito quest’anno, e soprattutto non è un bel gesto nei confronti di Ndicka. Anche perché Ibanez sta facendo letteralmente schifo in un campionato di serie B come quello arabo.

    • Ma perche non si organizza una bella chiacchierata co sti pupazzi de giocatori come si faceva negli anni passati? Tanto non se vedono e non se sentono il capo di accusa e sempre mou e questo non va bene!

    • Lupo, per fare una cosa del genere devi andare a trigoria e, se si è in tanti, chiedere il permesso alla questura.
      Tra le altre cose, il rischio di Daspo è palpabile.

      Onestamente, io sono uno di quelli che vorrebbe la riconferma di Mou. Ma non può essere così. Non può essere che ogni volta che si fanno queste figure di m€rd@, si tira in ballo sempre una spiegazione diversa. Non si può rimpiangere Ibanez. Non si può parlare degli infortunati. Quest’anno la squadra ha una rosa più lunga dello scorso anno. Ma soprattutto..quando si affronta l’Inter, Mou la dipinge come una corazzata da possibilità illimitate. Ma quando la Roma affronta lo Slavia Praga, il Torino, la Salernitana, il Verona…la Roma non ha possibilità infinite rispetto a queste squadre? Eppure si fanno figuracce.

      E ci fosse uno di questi “giornalisti” a fargli notare questo, in conferenza.

      Perché, se fosse vero quello che dice Mou: la Roma potrebbe perdere solo contro Inter, Milan, Juventus, Napoli. Ma il resto, dovrebbe vincerle. 90 punti. Terzo monte ingaggi della Serie A.

      Se non si arriva in champions, per me se ne deve andare.

    • Ci sta che a San Siro con la squadra più forte del campionato e decimato fai 90 minuti di catenaccio, niente contropiede, e perdi 1 a 0. Ma con lo Slavia, anche se poi fai il derby dopo due giorni, non puoi impostare la partita di rimessa, sperando nel pareggio e se ti fanno un gol poi magari lo recupero, perché poi sucede che non lo recuperi e magari ne prendi un altro con la bordata da fuori area… Eppure ci sono state cose buone, tipo Svilar e Bove, ed è vero che i laterali sono scarsi, i difensori, soprattutto Npippa, sono quello che sono, ma insomma in generale se li prendi uno per uno sono migliori di quelli dello Slavia. Mi ha preoccupato invece vedere un Dybala che si mette a fare colpi di tacco e passaggi di prima, palombelle, etc. con un Lukaku lento e bloccato, quando devi recuperare e giocare alla pane e salame, metterla dentro e basta. Impostata malissimo e sta diventando una tradizione. Da Mourinho ci aspettiamo appunto un buon pane e salame, il fritto, na bella minestra e titoli.
      …ora lo Slavia proverà a vincerle tutte e due 3 o 4 a 0, se ci riesce è un altro discorso, ma ci proverà, nel caso nostro dobbiamo fare anche di più, e la vedo difficile.

    • Idi che partita hai visto? Stavi su DAZN?
      Celik e Ndicka hanno giocato bene? Guarda caso giocatori scelti da Pinto ..
      La Roma ieri ha dimostrato che non ha panchina (né per giocare in EL, né per ambire alla Champions) grazie al genio del mercato: Sanches inguardabile, Paredes era il giocatore mediocre che conoscevamo e sugli esterni facciamo ridere (se non torna Spinazzola).
      L’assenza di Matic, Smalling e Ibanez ancora la stiamo subendo…
      Se non ci fosse Lukaku a metterci una toppa (e Dybala le volte in cui è sano) sarebbero dolori.
      Se resta Pinto a fine anno facciamo la fine dell’Udinese (che ha lo stadio di proprietà!!).

    • Ma ancora si è convinti che ieri N.Dicka abbia giocato bene? a parte la quantità industriale di appoggi sbagliati (non poteva non farlo notare anche il commentatore), sul primo goal Svilar respinge alla sua sinistra,cioè la posizione che dovrebbe tenere N.Dicka e lui invece a cercare goffamente di respingere sulla linea invece di chiudere sull’uomo; sul secondo goal, a parte anche le responsabilità di Bove, esce dopo mezz’ora a cercare di chiudere su Masopoust. Queste cose vanno notate e valutate, è troppo lento e poco reattivo. Llorente??? poverino dopo un’ora è normalmente finito ma anche prima.

  2. ci può stare che non si riesca a giocare contro l’inter, che rimane una delle squadre più forti d’Europa, ma fare la stessa partita contro lo slavia….oramai tutti gli allenatori hanno capito che basta pressarci, soprattutto uno contro uno, e la Roma non è capace, tecnicamente e fisicamente, di palleggiare velocemente e con un solo tocco. l’unica cosa che sappiamo fare è passare la palla indietro….

    • quando dai la possibilità a molti di questa rosa, costruita meticolosamente attraverso 6 campagne acquisti dal fenomeno pinto, sostenuto dal piatto di lenticchie servito dalla proprietà di quelli che si sentono i padroni del mondo, di mostrare che sono delle pippe vere questi dimostrano di essere delle pippe vere. tutto qui. svilar,celik,karsdorp,paredes,aouar,belotti aggiungi gli ospiti della rsa roma smalling,spinazzola,sanches,pellegrini ma dove vogliamo andare? Solo Mou, i colpi di Dybala, i gol di Lukaku, Mancini, Cristante, è troppo, troppo poco…ma niente contestazioni mi raccomando, solo sold-out e bacetti!
      Forza Roma, sempre!

    • TIFOSOGIALLOROSSO
      ci sta quello che dici e quello che affemi ma purtroppo il campo e un’altra cosa io vedo solamente giocatori molto scarsi ,
      Smolling ha smesso di giocare
      Spinazzola idem
      Mancini e un difensore da difesa a 4
      Paredes e un ex giocatore lento tipo lumaca
      Zaleski inguardabile
      Celik ( karsdorp ) la passano solo indietro 0 cross
      Dibala arregge l’anima coi denti
      Pellegrini 1 la gioca e male laltre sta all’ospedale
      Penso di aver fatto capire come la penso!
      SCUSATE LO SFOGO MA ME SO ROTTO ER CAXXO!

    • @lupo concordo.
      Per quanto riguarda la partita de ieri contro lo Slavia, Zalewski ha fatto proprio na partita schifosa. Peggiore in campo!
      Meno male che cor Lecce e il Monza nun ha giocato senno perdevamo pure quelle.
      Se ne deve annaaa…..

  3. Prendiamo solo le partite di questa stagione, che ormai sono 15 se non sbaglio. Io credo che l’80% dei commenti durante tutte queste partite, tolte le due dove avevamo segnato dopo 1 o 2 minuti, siano praticamente identici, sia che alla fine abbiamo vinto, sia che abbiamo perso. Ancora crediamo che possa cambiare qualcosa alla prossima partita? Magari vinciamo, e speriamolo aggiungo, ma la Roma attuale è e sarà questa. Una pena per gli occhi. Che poi si faccia l’impresa col Lecce, davvero ripaga di tutto? Ma davvero con Dybala e Lukaku in rosa, dobbiamo vedere sto scempio?

    • Già dire di aver fatto “l’impresa” col Lecce (il Lecce, mica il Bayern Monaco) è segnale di estrema mediocrità. Una partita giocata in confusione, contro una piccola e ripresa per i capelli negli ultimi cinque minuti non può mai essere segno di qualità.
      Ci prendiamo i tre punti quando capita e vivacchiamo nel non gioco, nella lentezza e nel disagio calcistico, poi capita lo Slavia – che nel campionato italiano lotterebbe per la retrocessione – e veniamo presi a pizze.
      Immaginate un allenatore normale – un Garcia, un Fonseca, un DiFra, ma anche uno Spalletti, giusto citare qualche nostro ex – che ogni settimana riprende la società, si lamenta di arbitri, lega, calendario, trasferte, accusa i propri giocatori di scarsa professionalità, altri di tradimento, quanto ci avrebbe messo ad essere esonerato.
      Però lo fa Mourinho e va tutto bene.

  4. Caro Mourinho, non è orribile una partita l’anno,ma una a settimana,ad esempio le ultime,con Monza e Lecce solo cubo,non sarai te che non funzioni?

    • Caro Don….sicuramente no ma almeno hai un gioco…qui spero solo nella fortuna che qualche difensore lisci l’intervento…. Basta guardare le partite in campionato…Monza e Lecce su tutte….

    • C’abbiamo Lukaku che fa paura s qualsiasi difesa e questo qui fa giocare la squadra 80′ su 90 nella ns. metà campo. Tocca più palloni Ndicka che Lukaku. “allenatore indecente’.

    • @Cioe’
      se avevi in panca De Zerbi o comunque un cultore del bel calcio a quest’ora stavi in zona retrocessione.
      quando Mourinho dice di non prediligere la difesa a tre, però siamo costretti a giocarci per mascherare delle criticità, secondo me qualcosa significa….
      poi per carità, tifiamo e speriamo sempre, ma la verità è che ci sono giocatori nella media.

  5. Non ricordo un inizio di stagione peggio di questo , squadra svogliata e scarsa , si salva solo per iniziative dei solo due giocatori buoni che ha , troppa euforia dopo Lecce , e dico Lecce , se vince il derby poi si ricomincia , ma la stagione sara’ cosi’ , alti e bassi , a giugno rivoluzione cin giovani e sani…

  6. ragazzi con un centrocampo con paredes, cristante ,che dovrebbero impostare ma sono piu lenti di un penzionato, anche se vedono l uomo libero aspettano sempre a dargli la palla non si capisce il perche ,poi quando vedro sulla destra almeno una volta saltare l uomo ,ne l uno contro uno, invece di darla sempre dietro farò festa

  7. Dunque ora i nostri giocatori dovranno faticare per andare avanti in Europa? Be’, in campo scendono loro: al di là di qualche errore del tecnico (nessuno è perfetto), se la devono prendere anche – se non soprattutto – con sé stessi. Comunque, sarà un caso, ma quando si avvicina questo antipatico (secondo me, beninteso) derby si verificano non di rado situazioni del genere…

  8. un DS è la prima cosa, perché se devi stare nei parametri del FPF è inutile prendere svincolati e pagare ingaggi a chi non sa cos’è il calcio, magari si scopre qualche bel talento, tipo Atalanta per capirci.
    se speri in Conte spera che si porti la bacchetta magica e trasformi queste pippe in top player.

  9. aurelio con il dybale delle ultime uscite si ci sta mettendo anche lui del suo insostendo nel tenere troppo palla perche vuole andare a concludere lui per forza ,come ieri nel finale di partita il compagno libero per concludere e lui si e interstardito a driblare i difensori perdendo palla

  10. Il film horror è iniziato 6 anni fa. 6 anni 3 allenatori, e 5°, 6° e 7°posti, e l’ultima EL raggiunta solo grazie alla penalizzazione della Juve. E pensare che dei 3 allenatori, quello che almeno sulla carta e non me ne voglia il buon Eusebio (d’altra parte il curriculum parla da solo). era il più scarso. solo l’anno prima, quindi 7 anni fa, grazie al grosso della rosa degli 87 punti. raggiungeva un 3° posto in campionato ed una Semifinale di Champions. Poi Monchi gli smantello la squadra, ed inizio il film horror, film a cui Pinto avrebbe dovuto porre rimedio, ma non ci è riuscito. Questa Roma è scarsa, ed è scarsa perchè si è categoricamente e repentinamente continuato a sbagliare sul mercato, punto, senza fronzoli peli sulla lingua e albi di sorta. A noi manca un portiere, i terzini non ve li nomino neppure, la difesa e centrocampo neppure, basti dire o vi chiedo, la vedete l’assenza di Matic e Smalling? resta l’attacco che è forte ed anche con buone alternative, e basta. Si però la Roma non ha gioco? Hai preso un allenatore vincente, motivatore e gestore di campioni, chiedergli il gioco è da ignoranti. E poi il bel gioco cos’è? E una splendita orchesta, il direttore siede in panchina e dirige, c’è uno spartito da seguire, tutti devono suonare insieme, ma se uno sbaglia una nota, un altro un accordo, un altro ha avuto la polmonite, ed un altro ha la sinusite, che misica avrei? Indipendemente dal direttore, sono i musicisti che suonano. I direttori in 6 anni sono stato 3, sempre la solita pessima musica, uno esonerato e massacrato, uno non rinnovato e massacrato, e uno che che non rinnoverà che farà la fine del secondo, perchè i ns misicisti non sanno suonare, tranne un paio di sontuosi solisti in attacco. Tranquilli dice che tanto arriva il maestro de zerbi, che li, farà suonare alla grande, potrà cambiare lo spartito magari, ma non potrà mai insegnare a suonare, devono cambiate i musucisti, ve li ricordare quelli che suonavano con Di francesco il suo primo anno? vi ricordo solo il portiere Alisson.

    • Allora ricordati i suonatori con Spalletti l’anno scorso e gli stessi con Direttore d’orchestra Rudi Garcia. La sinfonia è stonata quest’anno.
      Conta eccome l’allenatore.

    • Condivido ogni parola. La cosa triste è che ne devi cambiare talmente tanti di musicisti che ci vorranno anni, sempre ammesso che la proprietà sia in grado di ingaggiare uno staff tecnico adeguato e già questo lo vedo difficile trattandosi di gente che fino a 3 anni fa credeva che il calcio fosse solo un elementi del latte.

    • @tony73, certo è che se al posto dello spartito gli dai il menù del ristorante neanche Uto Ughi riuscirebbe a suonare.Forza Roma.

    • ohhh e diciamole le cose….grazie Lega che hai penalizzato la Juve, se no non ci qualificavamo per l’Europa League…Però che la Juve ha falsificato i bilanci, che faceva ( e fa??) le plusvalenze false, che non ci doveva essere lo scorso campionato , ( e pure questo campionato ) non dire niente eh??.
      Mistificare x mistificare almeno mistifica bene …

    • Premesso che de zerbi sta facendo molto bene in Inghilterra e pure anni indietro al Sassuolo , quindi se arriva al posto di de zerbi magari riesce a chiedere i giovani forti ( uno lo abbiamo già.. bove) li addestra e magari tira fuori un bel spartito … così ci leviamo delle inutili zavorre ( meno male che presi a 0 o in prestito …) purtroppo è fallito l’era mourinho ( attaccarsi alla conference e alla finale UEFA rubata non serve)
      Ora arriva il derby , spartiacque di tutte le stagioni … se fai bene hai una convinzione in più se perdi che succede? Lo stadio si riempirà come sempre ? Oppure s’incomincia a protestare? Gli americani che faranno? ccacciano mou cambiando allenatore? A gennaio c’è il mercato di riparazione … magari con il nuovo allenatore si riesca a cambiare… sanches rispedito subito al mittente ( non giocherà mai il 70% delle partite stagionali) , si rispedisce chistensen ( che ha chiari segnali di problemi di adattamento) , si ceda kardrops, zalenski( per quanto auspico un nuovo ruolo per il ragazzo più congeniale che è la mezzala) , e si punti ai giovani ( un terzino destro e sinistro , un centrocampista di gamba ) si punti decisamente su svilar in porta …. SI DEVE CAMBIARE!!!

    • De Zerbi che sta facendo in Inghilterra? Molto bene?
      Guardiamo.
      Giocate 11 partite, 18 punti, 7o posto a 9 punti dalla vetta (ManCity), 15 punti nelle prime 6 partite – la solita partenza a razzo delle squadre e degli allenatori provinciali – poi TRE PUNTI in 5 partite (3 pareggi e 2 sconfitte). Con questi numeri non si vince niente ma si rischia, nonostante i CENTOSESSANTANOVE ml spesi sul mercato e una rosa giovane. Avete letto bene, 169 milioni di mercato. Dateli a Mou (Conte, Ancelotti etc…) tutti quei soldi…..
      Le critiche mi stanno bene, le castronate NO!

    • @stingray: Il Brighton & Hove Albion in 122 anni di storia non aveva mai fatto una sola partita in una coppa europea. Se noi esaltiamo Mourinho per la Conference League, il Brighton a De Zerbi gli dovrebbero fare una statua sul cavallo tipo Napoleone.

    • Da mo che lo dico,esattamente da quando Monchi propose un centrocampo impensabile e neanche quello in tutte le sessioni di mercato sono riusciti a ricostruire,anzi, è stato persino peggiorato. La cosa più triste è che ,senza soldi e con giocatori senza mercato,anche cambiando dirigenti ,chi può fare miracoli?

    • Si ma rammenta chi avevi in squadra di certo no ste pippe de adesso ,,
      Stottman
      De rossi
      Naingolan
      Salha
      Allison
      Dzeko
      E chi piu ce na piu ne metta

  11. è da agosto che lo dico mercato senza capo nè coda.
    Non c’è nessun progetto tecnico nè futuro con questa rosa di pippe imbarazzanti.
    Terzo monte ingaggi per farci prendere a pallonate ed irridere dai dilettanti cechi.
    Via Mourinho che ormai si sta facendo terra bruciata intorno probabilmente sapendo già di aver chiuso col calcio europeo perlomeno a livello di club.
    via pellegrini
    via dybala che ormai è un ectoplasma ( uno che ha paura di tirare punizioni e rigori per non farsi male 4.5 milioni l’anno…)
    via spinazzola smalling aouar celik karsdorp kristensen sanches patricio e svilar
    e ripartiamo con sette otto acquisti di gente sana giovane e che corre

    • Terrei Mourinho, per il resto sono d’accordissimo pur tuttavia il mio primo obiettivo sarebbe buttare giù la proprietà. Errori che risalgono fin dalla prima campagna acquisti dell’era Mourinho, quella in cui non avrebbero avuto limiti di spesa e non gli presero mai il regista, Xhaka (Paredes è arrivato quest’anno 2 anni dopo(!) perchè Matic è scappato ( che errore! lasciarlo andare)) lasciarono andare Anguissa al Napoli, non presero Zakaria nel mercato d’inverno ma Sergio Oliveira, morale non arrivammo nelle prime 4 vincemmo si la coppa ma il mercato successivo fu già un disastro e poi ora siamo al redde rationem: gran parte della rosa è composta da giocatori usurati alcuni anche anziani, altri pippe certificate e tutti con contratti a cifre colossali perchè presi a parametro zero. Morale alcuna possibilità di finanziarsi con il mercato in uscita, squadra usurata e costruita male, allenatore in scadenza, manager in ricambio continuo, unico obiettivo sopravvivere e costruire lo stadio.
      E noi…muti!
      Forza Roma, sempre!

    • quanto è bello parlare a vuoto della proprietà…..ci fosse mai un fesso che dia pure un’ipotesi di soluzione! Deveno da veni’ l’arabi….. qualche anno fa i russi….magari i cinesi….dimenticavo la cordata romana……hai visto er ber gioco der Monza?…….Li schemi de de Zerbi!!!….Bisogna solo fare pace col cervello…ammesso di averlo cercandolo fra le orecchie.L’unica grande fortuna è stata Mourinho ( tutti gli allenatori italiani messi insieme attualmente non hanno vinto i suo 26 …titoli…) e siamo già pronti a perderlo….che tristezza….che delusione ….che poveraccitudine intellettuale.

  12. Se questo forum è un campione caratteristico della tifoseria romanista, il risultato è solo uno: siamo bipolari. La maggior parte si lascia condizionare dal risultato dell’ultima partita, per cui ondeggia tra depressione ed esaltazione (anche per aver battuto il…Lecce, esatto). Quelli che già riescono a staccarsi dal fatto contemporaneo, sono rimasti così scottati dai 14 anni senza vittorie, che la Conference li ha ripagati di tutto, Mourinho ormai è un eroe immortale e tutto gli è concesso. Se invece provassimo a staccarci dal coinvolgimento emotivo, ci renderemmo conto che Mourinho la fama se l’è conquistata altrove e la sua parentesi romana, se non l’ha sminuita, di sicuro non ne ha rinverdito gli allori. La Roma è la stessa di tre anni fà, ha lo stesso valore tecnico, le stesse posizioni in classifica, lo stesso valore economico. Nessuna crescita, nessun progetto sportivo, si naviga a vista come allora. L’unica differenza…abbiamo qualche nome altisonante in più ma nel complesso non influisce minimamente sui risultati, tantomeno sul gioco. Se non usciamo da questa allucinazione collettiva che ci porta a pensare che dei “supereroi” ci stiano degnando della loro attenzione e senza i quali siamo perduti…NON CRESCEREMO MAI. Mourinho ha vinto 25 titoli e mezzo altrove e mezzo da noi, Dybala gioca con i tacchi a spillo e Lukaku, senza una squadra alle spalle soffre di depressione. Non ci sono le risorse? E allora bisogna progettare da piccoli: meglio un Citizen originale che un Rolex falso. Scouting, allenatore che faccia crescere i giocatori e tetto ingaggi. Questa è la strada, che ci piaccia o no. Per arrivare all’attico, meglio fare le scale che prendere l’ascensore rotto.

    • Il peccato è originale, gli americani hanno voluto fare il coup de theatre presentando Mourinho e poi che fai, prendi Mourinho e gli dai Scamacca e Bakker ? Ci vogliono i nomi famosi. E allora sono andati da Pinto con la missione “caro Thiago, il budget per il mercato in entrata è zero, però devi comunque trovare i campioni da dare a Mourinho, investiamo tutto in stipendi”.

      Ovvero abbiamo fatto l’esatto opposto di quello che doveva fare una squadra in ricostruzione e senza soldi. Senza una lira in tasca abbiamo noleggiato un Mercedes, ci siamo fatti prestare due soldi e ci siamo presentati al casinò.

      Ma c’è anche da chiedersi cosa sarebbe successo se tre anni fa, esonerato Fonseca, gli americani si presentavano con Italiano, Cabral, Nico Gonzales e Ikoné come ha fatto Commisso, e spiegato ai tifosi che la ricostruzione è lunga e c’è da pazientare. La piazza è (giustamente) esigente e stanca di anni di mediocrità.

    • Io ricordo che Zeman coi vari Pivotto, Servidei, Scapolo, Frau, Del Moro, Cesar Gomez, Chimenti, Bartelt arrivò quarto e quinto.
      Venne Capello, Sensi gli regalò Montella e lui arrivò settimo.
      Aggiungendo Samuel, Batistuta e Emerson vinse lo scudetto.
      Forse era meglio prendere prima uno Zeman e poi un Capello, fare la squadra da Zeman e poi quella da Capello.
      Invece abbiamo preso un Capello e gli abbiamo dato la squadra di Zeman per fare peggio di Zeman.

    • Sei talmente perfetto, Chico, che mi hai chiarito quello che sentivo da mesi ma non riuscivo a spiegarmi e a spiegare. Aggiungo che a Roma quello che teorizzi, giustissimo, è difficilmente praticabile. Troppo, appunto, bipolarismo.

  13. Signori, stamattina operazione guardarsi in faccia,cioè vedere quello che si è:una squadra indebolita rispetto a quella già lacunosa dello scorso anno. Infatti chi sarebbero i rinforzi di Pinto? Kristensen ?Aouar? Renato Sanches,quello ” che se sta bene ti cambia la partita”?
    Senza Ibanez e Smalling la difesa fa acqua pure sulle palle alte . Matic è partito misteriosamente ed è stato rimpiazzato da uno che nella Yuve era il sostituto di Miretti,altro che campione del mondo. Volendo poi dirla tutto fino in fondo,il Dybala di quest’anno è lontano parente di quello che rubava gli occhi l’anno passato,perchè c’era un Mondiale da giocare e quest’anno no. Basta l’acquisto di Lukaku a compensare tutto questo sfacelo tecnico-tattico? La risposta sta nella classifica e nella umiliante partita europea di ieri sera ,contro una squadra di onesti pedatori che correvano però 3 volte più veloci dei nostri eroi.
    Che può fare Mourinho se gli dai Celik e Kristensen, Renato Sanches e Paredes? Che farebbe Guardiola o Ancelotti con questo gruppo di ex-atleti e d’invalidi civili?

    • condivido in toto, il mercato è stato vergognoso! Ma anche mourinho non può nascondersi dietro il dito ed attaccare arbitro allenatori lega etc. La roma non ha nessun gioco e questo è pure colpa sua! E’ troppo compassionevole con dybala sanches ed altri malati immaginari. Ognuno si deve prendere le sue responsabilità perchè è tutta gente strapagata ed allora caro dybala sai che c’è che se il medico dice che stai bene tu giochi punto e basta corri non tiri indietro la gamba e calci il pallone idem per renato idem per tutti gli altri.

    • Questo gruppo di ex atleti come li chiami tu, daglieli a un Palladino, Spalletti o De zerbi e potrei continuare con tanti altri allenatori, farebbero sfracelli perché La Rosa la Roma ce l’ha, purtroppo è come vengono messi in campo e il gioco che gli da il mister che è sbagliato, questa squadra non ha nulla da invidiare alle altre.

    • Zeno non sono daccordo , questa squadra senza ibanez e matic è costruita con un play puro non un interditore e quindi puo giocare solo a 4 dietro due centrali e due terzini con 4 centrocampisti cosi non riescono a farti un pressing asfissiante , è palese ibanez quando aveva campo davanti correva come cavallo pazzo e arrivava davanti l aerea ndika con 30 metri di campo guarda e la ripassa dietro cosi non fai alzare gli esterni e tutto il resto diventa una cifega in piu non hai un matic che di dava copertura ma un play puro come paredes quindi paradossalmente per giocare a 5 dietro è piu utile cristante al centro con bove e pellegrini come centrocampisti perlomeno fa filtro .
      quindi secondo me che non conti un casso questa squadra deve giocare a 4 dietro e 4 centrocampisti il buon vecchio 442 di ranieriana memoria.

    • Concordo “quasi” in tutto caro Zenone,però almeno uno straccio di gioco,un sembiante di gioco, un azione dove la palla anzichè volare dalla difesa a Lukaku si potrebbe tentare. Abbiamo subito il gioco di squadre che annoverano pippe un pò più pippe delle nostre quali Lecce, Slavja, Monza…siamo così sicuri che il problema sia solo nei giocatori in campo? Siamo così sicuri che per battere lo Slavja Praga serva M’bappè? Essù, e diciamolo, Mourinho gioca come si giocava 25 anni fa. Anche domenica contro il Lecce è andata alla grande ma mettere 5 punte quando stai perdendo non si fa più neanche in promozione…

    • Corretto Zenone!
      Voglio cambiare proprietà, gli americani hanno un solo credo: fare soldi!
      Vogliono lo stadio, e basta!
      Della squadra non gli importa nulla, della città nulla, della romanità nulla.
      Lo dimostrano ignorandoci totalmente!
      3 anni senza una conferenza stampa, AOOO ma chi casso siete!!!???
      Nessuno ne conosce la voce o il volto dietro quei ridicoli occhiali da sole! Non siamo tutti briatori!
      Forza Roma, sempre!

    • Caro Zenone bisogna prendere atto che l’esperimento Mou + Pinto è fallito, almeno nella capacità di elevare progressivamente la qualità dell’organico.
      Ci vorrebbe un clone del Sabatini dei tempi migliori.
      Se anche sostituisci Pinto, Mou pretenderà da un altro GM/DS sempre giocatori pronti e non giovani di belle speranze, il che vuol dire parametri zero o prestiti, vista la nostra situazione finanziaria.
      Praticamente con Mou siamo destinati a non costruire nulla.
      La soluzione è trovare altra mansione a Pinto, prendere almeno due dirigenti da inserire nel settore sportivo, salutare Mou e prendere uno di quegli allenatori che tu aborri, tipo Motta o De Zerbi.

    • Io vedo colpe generali, perché se è pur vero che compri 3 terzini destri salvo poi accorgerti che era meglio bruno peres è anche vero che l’ allenatore riesce a perdere o pareggiare con squadre molto più deboli ma non porta mai risultati a casa contro le più forti. Passare a 4 non può essere la soluzione perché a parte Spinazzola non hai esterni forti nè alti nè bassi e si finisce sempre a stagnare al centro dove a parte bove e sanches gli altri sono lenti e monocorde. In più la Roma è statisticamente ultima o penultima nel recupero palla alto e ciò la dice lunga. Solo con Spinazzola che salta l’ uomo da fermo e la classe di Dybala utile per la superiorità numerica a volte si riescono a sfruttare le fasce. In una squadra qualsiasi essa sia dove latita il gioco sugli esterni la finalizzazione diventa più complicata così come lo sviluppo del gioco stesso.

    • Concetto giusto, ma un allenatore deve dare un gioco, io non vedo schemi ogni calciatore in campo fa il proprio compitino senza MAI fare la differenza….nessuno prova a saltare l’uomo a creare spazi a fare ripartire la squadra, nessuno che si propone insomma non vedo un gioco di squadra….e soprattutto non tirano mai in porta!! Eppure in campo avevamo giocatori come Lukaku, Dybala e Belotti. L’allenatore in questi casi deve fare qualcosa, altrimenti invece di stare in tribuna se ne può stare tranquillamente a casa. Ovvio che c’è’ un problema in difesa come a centrocampo ma se invece di acquistare Xaka a 15 milioni prendi Paredes a gratis la differenza si nota, stesso discorso vale per Kristensen, N’dika, Aouar e la famosa compagnia bella, tutti mezzi giocatori….e per fortuna che in settimana il presidente ha fatto visita a questi sopravvalutati. Forza Roma!

  14. È una Roma che anche quando vince largamente vedi che è tutto casuale: belle giocate individuali, gol che arriva subito, avversari che si aprono, spazi e partita dominata.
    Ma anche nelle partite dominate vedi i difetti che poi, nelle partite in cui gira male, diventano limiti pesanti.

    Ci sono troppi giocatori che o sono scarsi tecnicamente, o lo sono come mentalità, o lo sono tatticamente.

    Non voglio parlare dei singoli, ma in partite come queste escono tutti i limiti di ognuno. Anche di Bove.

    L’allenatore ha responsabilità?
    Certo. Come sempre.
    Perché un allenatore deve coprire i difetti e esaltare i pregi.

    Il DS (che non esiste ma è Pinto) ha responsabilità?
    Certo. Perché se sbagli a comprare e/o poi hai l’infermeria piena i risultati sono questi.

    La proprietà?
    Si, perché ancora non ha colmato il buco comunicativo per cui manca la voce della società. Posso anche ammettere che i proprietari non parlino, ma una faccia, una voce, uno che sia la faccia e la voce della Roma, che non sia Mourinho, è necessario. E manca.

    La Roma è una squadra che va in campo come fosse il Real, come se bastasse al momento giusto tirare fuori la classe eccelsa di cui sono dotati per vincere a mani basse, invece il calcio è fatto di agonismo di squadra, di fisicità e, come in tutti gli sport, di fame di vincere, sempre, subito, di cattiveria agonistica.

    È una squadra che naviga nella propria mediocrità come fosse la dimensione che la soddisfa. Con le più deboli rilassata perché sono più deboli, con le forti timorosa perché sono più forti.
    È una squadra piena di alibi.
    E questi, a volte, non reggono.

  15. Si ok, con Mou ho un approccio fideistico tipo Duce. Se avanzo seguitemi se mi uccidono vendicatemi. Sono più di 30 anni she seguo la Roma in questo modo.
    Mou ma volevo parlare ogni tanto di tattica? no eh? tutto apposto.

    • Mourinho è no stratega, no n’tattico. Nun sentirai mai parlà de tattica dar portoghese perché tatticamente è na sega che la metà basta. Ma come stratega nun esiste ar monno nessuno che lo possa eguajà. Sorrido quanno leggo l’utenti che dicono “Ma come se permette de parlà così in conferenza stampa?” “Non dice mai che è colpa sua” “N’allenatore avrebbe fatto così invece de colà”. A’ gente s’aspetta sempre che faccia e dica cose da allenatore normale, cose che farebbe er 95% dei mister in circolazione.
      So 20 anni e passa che allena, da sempre se sa’ che Mourinho è così, però ad ogni partita leggo de gente che nun c’ariva e scrive sempre le stesse cose. Me pareno le falene su na lampadina.
      Regà, nun dico che dovete sapè perfettamente a’ carriera de lo Special, ma so quasi tre anni che sta qui e ancora nun avete capito che quello è così!?
      Strategia comunicativa, a te sembra che sia n’allucinato ma quanno parla sa perfettamente quello che sta a dì. Devasta tutto e tutti, ma li giocatori stanno sempre da la parte sua. Tatticamente è er principe der “cacasottismo”, attacca solo quanno sa che se po’ fa senza troppi rischi. Schemi e tattiche zero, o solo cose elementari impartite da er secondo allenatore de turno. Vòi entrà in Champions? Je devi comprà giocatori bòni, tanti. Vòi vince? Je devi comprà l’alieni.
      Resto de l’idea che se molli Mourinho pe’ N’Thiago Motta, a sostanza non cambia. Mesà che manco Conte riesca a fa quarcosa de mejo. Forse in campionato, perché fa n’gioco più agonistico che in serie A frutta quarcosa de più…

    • …e allora ti faccio una domanda commissà…vale la pena spendere 7 mln. netti di ingaggio per un mister che vince solo con gli alieni (che non ti puoi permettere)? Se la situazione con Thiago Motta non cambierebbe…almeno hai risparmiato, no?

    • A’ Chico, io ce n’avrei de cose da scrive su sta dirigenza. Sto co le palle piene da quer dì, ma me tengo tutto pe me. E’ risaputo che Mou nun è n’coach da nozze co li fichi secchi, eppure l’hanno ingaggiato. Però te posso dì che ciononostante, er mister ha portato quarcosa. Mo te faccio na domanda io a te? Preferisci n’piazzamento Champions o na finale de coppa? Perché nun è detto che co’ Thiago Motta raggiungi la zona Champions, ma co Mou de finali n’hai fatte due.

    • Tatticamente ha detto che aveva preparato la partita con Zalewski in campo… ai posteri l’ ardua sentenza su questa affermazione. La mia che non conta nulla è che sentito ciò mi sono sentito preso in giro.

  16. Sono tre anni che sbagliamo l’80% degli acquisti. Per permetterci gli unici giocatori forti si lasciano vuoti paurosi nell’organico. Si potrebbe sopperire con la competenza. Zero scoperte sul mercato. Nessun nuovo acquisto è rivendibile se non al prezzo di una sanguinosa minusvalenze. Guardi la rosa è vedi che a parte Bove, venuto dalla primavera , nessuno è in grado di correre a centrocampo. Guardi la difesa, a tre, e scopri che ne hai solo quattro, uno dei quali logoro. Guardi le fasce e vedi che o sono infortunati cronici o fuori ruolo o sani, ma mediocri. Il più forte che hai una la gioca, una la salta e una la guarda. Il gioco non è granché. Ma Mourinho almeno, con questa rosa, porta a casa la qualificazione in Europa league, il massimo che si può ottenere. Andrà via. Ma sarà sempre peggio. Ci vuole un ds bravo. Lo troveremo? In Italia? Troppo banale, non sia mai

    • ti metti a 4 con mancini e Llorente centrali Spinazzola e karsdorp ai lati . paredes davanti la difesa r. Sanches (o bove) cristante pellegrini a centrocampo. Lukaku Dybala in attacco e proponi un gioco degno di questo nome. Scopriresti che così scarsi non siamo.

    • @nonymous è dall inizo dell anno calcistico che dico che ci dobbiamo mettere a 4 dietro con 4 centrocampisti avendo un paly puro e non piu matic che faceva filtro oltre che play , ma io e te non contamo na sega per me messa come l hai messa te sta squadra non è cosi scarsa anzi

    • Non hai gli uomini per giocare a 4 perché ci vorrebbero 2 terzini bravi o quantomeno due esterni alti forti. La Roma non li ha e finirebbe comunque a stagnarsi per le vie centrali.

    • Tutti i terzini che abbiamo venivano da squadre in cui giocavano a 4 quindi non diciamo sciocchezze. Celik ha fatto la champions con il Nizza, non è così scarso come Mourinho lo dipinge. Mancini sta dimostrando in nazionale che a 4 gioca bene , Ndicka pure era abituato a 4. A me sembra quasi una questione di principio di Mourinho come quei bambini cocciuti a cui tutti suggeriscono di fare una cosa e lui fa il contrario per dispetto. Non dico che il 442 risolverebbe i problemi , forse no, ma almeno provarci, solo in alcune partite all’inizio, hai gli uomini più adatti e peggio di così non può andare ma lui niente, come un mulo avanti per la sua strada.

  17. Dilettanti ceki che nelle coppe, in casa non perdono da secoli…
    Masopust, per esempio, magari fosse nella Roma, non solo corre veloce come tutti gli altri… ma pure bravo tecnicamente è !
    Costa tanto?

    • Hai ragione…ma prova ad immaginare una campagna acquisti nella quale la Roma prende Masopust!!. L ‘estate scorsa ho sentito gente qua sopra infuriata alla notizia che la Roma potesse prendere McKennie (avercelo uno cosi..) Il problema è la società,vero, è Pinto, verissimo, ma anche noi tifosi siamo una bella tragedia eh!!

  18. Non è furioso Mourinho, siamo furiosi noi veri tifosi della Roma. C’è gente che pur di difendere l’indifendibile accetta una Roma mediocre, sbeffeggiata non solo dalle grandi squadre, ma anche da squadre piccole e mediocri. E’ ovvio che Mou non sia l’unico colpevole, perché in campo non ci va lui, ma è da questa estate che qualcosa non quadra, ma ovviamente chi lo dice non tifa Roma. Se a quelli che spolliciano sta bene fare figure di melma in Italia ed in Europa, non hanno un briciolo di dignità. Vedo giocare piccole squadre che sono scarse ma i giocatori corrono, si impegnano e danno tutto. Ieri ad ogni contrasto, palla in fallo laterale, o rimessa dal fondo i giocatori dello Slavia davano tutto, i nostri ci stavano facendo un favore. Smettiamola di idolatrare appena uno dice una cosa o fa un goal. Ricominciate a tifare la Roma e non un singola persona. Io mi sono stufato umanamente di fare queste figure, ora attendo il derby e voglio vedere i giocatori con il sangue agli occhi, il derby va vinto non hanno scusanti con tutte le figure di mer… che ci hanno già fatto fare quest’anno e siamo solo a Novembre.

    • osi ti faccio una domanda , in europa prima di mourinho con squadre 3 volte piu forti quante figure di m abbiamo fatto ?? no perche sembra che le figure de m le facciamo solo co mourinho io me ricordo diversi 7 e 6 goal presi con giocatroi come derossi pianic naingolan strotman zheko salah , ve dimenticate troppo presto del passato

    • Nando, sei tifoso di Mourinho e non della Roma, altrimenti non parleresti così. Di figure di melma ne abbiamo fatte tante, però quando prendevi tutti quei goal le squadre si chiamavano Manchester United, Bayern Monaco ed eri in Champions, ma soprattutto i giocatori reagivano. Se poi mi paragoni quelle squadre al Bodo o allo Slavia allora alzo le mani. Questa è una squadra che non reagisce, quest’anno le figure di melma sono iniziate con Salernitana, Verona, Genoa, Slavia…la squadra che tifiamo si chiama AS ROMA non AS MOURINHO. 😉

    • A MambaMentalityASR io tifo per chi me fa vincere e io erano 12 anni che non vincevo.manco un cornetto Algida con i giocatori del tipo Allison salga zgeko Nainggolan strotman derossi rudiger ,quindi invece de spara stupidaggini pensa che con sta sega di allenatore hai vinto una coppa europea ripeto EUROPEA non la copetta Italia e una te l hanno rubata in finale questo in due anni ,pe quel che riguarda me io tifo Roma mentre guardavo Pierino prati dall’ olimpico

    • A me non interessa da quando vedi la Roma e neanche ti dico da quando la vedo io, si parla al presente ed a me del passato frega il giusto. Continui a battere sul tasto Mourinho, tra l’altro in nessun mio commento c’é scritto “sta sega di allenatore “. Pensa che le stupidaggini mie tu le stai commentando pensa un pò te.

    • MambaMentalityASR tanto sparisci come tutti i nick di oggi , come è che dopo che si vince tipo domenica non te se legge mai ne te ne altri 10 nick ???
      bye bye

  19. caro Mou tu giochi orribilmente tutte le partite, solo che a volte qualche giocatore facendo gol lo nasconde….oggi dei dilettanti hanno evidenziato il tuo non gioco…speriamo bene per domenica …..ma visto questi fatti….

  20. Appena si alzano i ritmi la Roma si scioglie. Purtroppo, quando hai schemi elementari e basi tutto sull’atteggiamento, questi sono i risultati

  21. Il risultato peggiore possibile, perché non solo ci costringerà a vincere le ultime 2, ma ci toccherà pure spendere energie per cercare di fare più gol possibile e forse non basterà perché siamo gia a -3 rispetto allo Slavia. E per non farci mancare nulla, il Servette viene poco prima della trasferta di Sassuolo e lo Sheriff poco prima della trasferta di Bologna.

    • “A noi della coppa de seriebbi nun ce nteressa, famo turnovve che ce sta er derbiiii”

      siete dei Sarriani

  22. “PUOI ESSERE IL DIO IN TERRA DELLA PALLA, SE TROVI UN BROCCO DISPOSTO A CORRERE PIÙ DI TE… TU IL PALLONE NON LO VEDI MAI!” (Vicente Feola – rivolto ai giocatori del Brasile 1958 … Garrincha, Pele, Didì, Vava, N. e D. Santos, Zagalo, Altafini ecc. ecc. e parliamo forse del più grande Brasile della storia)
    Andrebbe scritto ovunque a Trigoria: IN PRIMIS, in grande, sul cancello d’ingresso poi su ogni armadietto dello spogliatoio, al bar, alla mensa, al dormitorio, sui fratini, sulle maglie d’allenamento ecc.!
    Deve diventare un COMANDAMENTO per chi gioca nella Roma!

  23. Aldilà di tutto arrivavamo dopo sul pallone per una questione di atteggiamento, non posso credere che a questo punto della stagione non abbiano avuto benzina sufficiente per contrastare i cecki. All’andata ci siamo riusciti e non li abbiamo finiti, sempre per mancanza di cattiveria. Lo aveva sottolineato anche alla vigilia, quindi aveva fiutato qualcosa, non come tanti tifosi che avrebbero mandato in campo la primavera. È mancata la mentalità che l’allenatore pretende e per me ha ragione. Particolare che ho notato, Pagano è rimasto in panca a discapito proprio di Costa, che lo stesso aveva segnalato come elemento della primavera interessante. Con Mourinho in particolare non puoi dichiarare che sei “…a buon punto”. La testa per questo allenatore è la parte più importante, se non ce l’hai ad ogni istante succede lo schifo di ieri.
    E mo fatece vedè come pensavate al derby, perché noi stiamo già allo stadio e vogliamo vincere.

  24. L unica nota positiva di ieri sera in mezzo a quel disastro e il portiere che fa due interventi non male e caso strano mi dava fiducia ,poi c’è una cosa che mi manda al manicomio,guardate ndika imposta sempre lui e a volte si trova 30 metri di campo davanti senza nessuno ,le altre squadre quando capita il difensore corre veloce in avanti col pallone lui si ferma si gira guarda e non va avanti ,qui o e colpa di Mourinho ma ci credo poco o e proprio lui che non e capace

    • Fatti il televisore nuovo, Ndicka ieri impostava il gioco molto meglio dei centrocampisti. E ho detto veramente tutto.

    • Anche a me Svilar non è dispiaciuto ma sul gol quella palla va accompagnata in angolo, doti interessanti ma un po’ inesperto. Su Ndicka per com’è strutturato lo vedo più come centrale a saltare di testa, piuttosto che rincorrere l’ala di turno. Per quello serve uno col dinamismo dello Spina migliore, ma evidentemente non lo abbiamo e si fa di necessità virtù. È un gruppo costruito male (scommesse, infortunati cronici, ecc) la classica coperta corta. Anche se personalmente preferisco parlare alla fine, per il derby non si fanno sconti rega’. Il caccola non ha caso ha cominciato il match alla nostra vigilia di coppa, dicendo che era un allenamento cosa che il nostro Mister ha contrastato con forza, ma riferito anche alla sua squadra. Sono convinto che ha sentito qualcuno nello spogliatoio ne parlava e da quello capisci molto. Non a caso ha parlato a lungo con loro prima di queste sue partite.

    • Svilar me piace perché se lancia su l’uscite arte. Ieri ad ogni uscita arta sentivo n’brivido de piacere. Abituato, ormai, co quell’artro cacasotto che sta ammanettato a li pali, avevo perso er gusto de vedè er portiere mio che travorge l’area de rigore co le mani arzate…

    • Ce vonno li gambioni! me sa che te la stavi a vede dalla sora assunta , 30 metri di campo e ripassava la palla dietro , va da mediaworld e fatte un 70 pollici cosi vedi bene

    • URlo come fai a giocare a 5 con i due esterni che dovrebbero essere stile hernandez o dumfries , l unico qualche volta è spinazzola gli altri sono TERZINI non 5° è come chiedere a dibala di fare il portiere, quello che mi sconvolge è che mourinho insista con i 2 quinti che praticamente non salgono e fanno i quinti di difesa e basta , cosi sei schiacciato dietro e aggredirti e facile

    • Nando ma in fatti non ne capisco così tanto, parlavo solo di caratteristiche del singolo (Ndicka), e di una sensazione personale di vedere una squadra incompiuta. Poi magari arriva un altro Mister e trova la quadra, io non lo so.
      Per il resto mi associo al post di Giraldi Nico (che è ispettore!:) su chi pretende da Mou ciò che non è mai stato e mai sarà. La speranza resta che la squadra lo segua fino alla fine, vedere atteggiamenti come quello di ieri perché lo scaricano, sarebbe inaccettabile. E bene che sta squadra se ne renda conto immediatamente, domenica devono vincere. Punto

    • @Nando,
      ciao nando, la mia domanda è: come puoi pensare di giocare a 4 con due esterni come quelli che ha la Roma e con i centrali che ha la Roma? Hai degli esterni che poco sanno difendere (ed anche poco attaccare non segnano mai e difficilmente crossano bene), e che fisicamente non riescono a fare “opposizione” contro certi avversari.
      Non è che hai Maicon, Cafù, Candela, Nela, Maldera, e nemmeno Cassetti, Tonetto o Emerson Palmieri e allora al massimo, questi che hai, sono un ausilio per i difensori difendendo a 3; ma a 4 questi farebbero solo danni (basta ricordare in passato quante volte si son fatti infilare da un inserimento dietro le spalle).
      I centrali sono lenti, sul breve pagano sempre dazio (magari sull’allungo hanno pure una buona velocità, ma ormai quello “scattoso” gli è già partito via) e ne sono consapevoli tanto quanto Jose, ecco perché chiesero a Mou di passare alla difesa a 3, perché sapevano di andare altrimenti incontro a figuracce.
      Mou, obtorto collo, ne prese atto e pur non amando la difesa a 3 venne incontro alla squadra. Disse in conferenza una cosa del tipo: dobbiamo mascherare le nostre carenze.
      Essendo lenti i centrali, ancor di più dopo la cessione d’Ibanez, che faceva caxx.te ma era veloce e segnava spesso sui corner (cosa che non capita da quando non c’è più) se lasci troppo spazio libero dietro le spalle (ora arriverà sicuro “uno” con la tiritera delle marcature preventive e bla bla… che se poi trovi quello piccoletto o tecnico che salta l’uomo o un uno-due o un dietro-avanti su un inserimento, te le stoppi le marcature preventive… e attenzione che la Lazio ce ne ha qualcuno che salta l’uomo) ecco che si comprende il baricentro più basso.
      C’è chi crede che questa rosa sia di alto livello, io oltre a Lukaku e Dibala (quando ce la fa a giocare; altra nota dolente) di alto livello non vedo nessuno, nè dal punto di vista tecnico, nè da quello fisico, nè da quello atletico, nè da quello mentale… prova ne è la partita di M con lo Slavia (e altre).

  25. QUESTA SQUADRA è allenata male e gestita peggio, sia da componenti societarie che tecniche.

    Il detto “si stava meglio quando si stava peggio” è la pura realtà.

    Felice di una conference, felice di una finale persa, ma cosa ne rimane?

    Abbiamo dato per scontato e lo stiamo facendo ancora che andiamo a fare un altra finale di Europa luege, ma voi ne siete sicuri?

    IO NO.

    Siamo stati fortunati lo scorso anno, rispetto al Siviglia per esempio (esclusa la finale), quest’anno lo saremo?

    Io ripeto ragazzi, se continuiamo così la vedrò dura, molto dura anche solo qualificarci per la conference.

    LA.ROMA È IL NULLA COSMICO.

    De Laurentiis si è fatto sentire con Garcia, qualcuno che si faccia sentire con Mourinho?

    Lo schema dello aspettare per poi ripartire potevo AL LIMITE capirlo contro l’Inter, ma contro lo salvia Praga è una umiliazione.

    DIAMO STATI UMILIATI..

    E si riduce a cosa?

    AD UN GIOCO FIGURINE?

    Per voi il calcio è solo un gioco di figurine?

    beati voi che pensate questo.

    Nel calcio conta molto di più il gioco che cuci sui giocatori che i giocatori stessi.

    Abbiamo fatto sesti, settimi posti con la Roma di Zeman e Luis Enrique avendo molta più dignità (quella Roma avrebbe vinto la conference), oggi noi RINUNCIAMO a giocare.

    Dove sta la mentalità? dove sta il valore che doveva portare mou?

    In questi tre anni, sto vivendo la peggior Roma da quando ho memoria.

    PS: Astenersi qualunquisti del tipo “grazie a mou hai fatto due finale europee”. Personalmente me ne sbatto se poi devo vedere roba di questo genere. Questo vuol dire avere mentalità.

  26. Mou furioso?? 🤣
    La prossima volta prova a cambiare modulo, prova a non chiuderti, prova a pressare e ripartire, prova col contropiede oppure prova anna’ affankulen (con tutto il dovuto rispetten).
    Ehhhh quando ce vo ce vo!!

  27. @sette di coppe no tipo il milan tipo l’atalanta tipo l’inter che ha preso thuram per 8 milioni di commissioni che ha preso frattesi che era nostro che ha preso dumfries per pochi spiccioli etc etc

    • Lukaku più forte e pronto di Thuram, mi tengo il belga.
      Il Milan? ha fatto quello che facevamo noi con Pallotta usando il database di Maldini dopo che lo hanno licenziato.
      Ieri ho visto giocatori che giocavano con una sufficienza assurda, hanno impiccato llil cammino europeo con una gita didattica a Praga, “Pe la Roma è un’ amichevole” se fanno pure distrarre e mettere pressione da Sarri che è riuscito nel suo intento.
      immagina che mentalità da raccordo! Come minimo Domenica mi aspetto un cappotto agli sbiaditi visto che per loro era più importante sta gara di campionato

    • Si però Lukaku è un mero, costoso prestito annuale e comunque ha 30anni, Thuram è definitivo e ha 25 anni. Concordo con Mardocheo 76.
      Per il resto si è voluto:
      – rinunciare a Ibanez per incassare l’ennesima plusvalenza dopo Zaniolo non considerando l’età e la lunga carriera di Smalling nè la situazione sanitaria di un llorente che anche se fosse al massimo della CONDIZIONE NON SI AVVICINEREBBE NEANCHE LONTANAMENTE A SMALLING, si è scommesso su N.Dicka che dopo 3 mesi di partite non sembra offrire le necessarie garanzie, troppo lento e spesso fuori posizione e peraltro sarà assente per circa due mesi per la Coppa d’Africa mentre Kumbulla, non certo un fenomeno,è ancora lungodegente;
      – cercare di risolvere il problema delle fasce con Celik e Kristensen????
      – veramente nulla si poteva fare per trattenere Mikhi e/o Matic e meglio gestire la situazione Zaniolo peraltro incredibilmente sostituito con il MODESTO SOLBAKKEN già silurato????
      – il problema portiere???? quando lo risolviamo e con quali soldi visto che gli unici commerciabili e plusvalenzabili sono Bove e in parte ZAlewski?
      Per quanto sopra ringraziando ancora sentitamente Pinto per questo straordinario capolavoro tutta la mia fiducia a Mou, non ci sono al momento alternative e sono CERTO che asfalteremo La Lazzie, forza Mou e fiorza Roma….sempre e Pinto a giugno fuori…speriamo.

    • Veramente, a dilla tutta, il database é roba de Furlani e Moncada. Maldini era quello dei Rebic, Florenzi, Giroud, Origi e Ibra. Non proprio giovani talenti, ecco. Poi qualcuno piu’ giovane e di valore lo ha anche trovato. Tipo Leao, Maignan e theo. E comunque, che piaccia o meno, se non hai lo sceicco o il magnate alle spalle, l única strada é questa. Poi, molto probabilmente, il Milan quest’ anno non vincera’ nulla. Forse neanche il prossimo, perché e’ un lavoro che richiede tempo. Ma almeno da la sensazione di star costruendo qualcosa che possa durare piu’ di un anno o due. Tu, con giocatori in affitto e/o da rigenerare, puoi dire lo stesso di noi?

    • Okafor e Pulisic era nella lista di Maldini.
      Gli altri robba di Furlani

  28. Si parla in questo forum di mercato sbagliato, di squadra scarsa pur di non ammettere le nefandezze di Mourinho. Mercato sbagliato ok ma è stato fatto anche con l’ avallo del tecnico. Una squadra che ha Lukaku e Dybala, Cristante, Spinazzola, Pellegrini non può fare così schifo a livello di gioco e di risultati. A questo mister diamo 7 mln l’ anno per aver un valore aggiunto e non il contrario ovvero io ti do una squadra da 6 tu che sei un grande la porti a 8. Invece succede il contrario. E non fa mai autocritica .Si arranca ogni partita, si vince sempre e solo per la qualità di qualcuno. Senza smalling, con carenza di centrali e abbondanza di centrocampisti e attaccanti ci si ostina alla difesa a 5 mandando in affanno di continuo i centrocampisti che già di loro sono lenti come due lumache. Io spero e credo che i Friedkin non sono così ciechi e che dopo 3 anni abbiano capito come distinguere bugie e verità e che si regolino di conseguenza.

  29. La colpa di questo modo di giocare è totalmente di Mourinho, ma qui non si può dire nulla contro il “gota” del calcio perché prima ti insultano e poi ti fanno vedere il suo albo d’ordo di tutto quello che ha vinto. Peccato che a me non frega niente, vedo solo la mia Roma cadere sempre più in basso.
    Sarà uno dei peggiori Derby degli ultimi 10 anni. Magari vinceremo pure, ma questo non cambia il modo pietoso di giocare. Mi auguro che questo sia l’ultimo anno di Mourinho sulla panchina della roma e che non vanga in mente a nessuno di rinnovargli il contratto.

  30. Il copione è sempre lo stesso. L’unica incognita era che ultimamente eravamo abituati a colpi di coda cosa che non è accaduta. Noi siamo questi inutile girarci intorno. Il gioco è sempre lo stesso, il ritmo anche, la velocità d’esecuzione e di pensiero idem. Sinceramente dato l’inizio non mi aspettavo diversamente. Questi che farebbero bella figura in serie c hanno dimostrato che credendoci si può fare. Servono giocatori diversi, finché i nostri sono questi ciaone. Mou è bravo, lo inviterei a casa mia e gli preparerei la migliore cena possibile ma santo Dio….Una volta le colpe te le prendevi e facevi da schermo tra la realtà e lo spogliatoio adesso fuoco diretto. Abbiamo sprecato altri fegati perché quelli sono partiti ieri sera. ..quelli dei tifosi.

    • I Friedkin sono i primi responsabili di questa schifezza. Non lo dimentichiamo mai. Loro hanno m,andato in giro un DG incapace col cappello in mano a pietire prestiti, loro hanno accettato un FFP capestro con l Uefa, sempre loro hanno deciso di far partire gente come Pedro, Matic, Dzeko, Mikhitaryan che hanno fatto e stanno facendo la fortuna di altre squadre solo per risparmiare sui contratti. Non lo dimentichiamo MAI!

    • I friedkin saggiamente non capendo molto di calcio delegano..Se poi le persone a cui si sono affidati fanno ride i polli amen.. Li cambieranno..Nel frattempo hanno buttato quasi un miliardo nella roma e preso mourinho dybala e lukaku..Che altro devono fa?..Portare anche la croce di nostro signore?

    • Pensa marco che sono talmente responsabili che hanno preso pure Mourinho tre anni fa, per dare un boccone in pasto alla piazza famelica..

  31. Per quanto riguarda il derby l’unica cosa che sa fare la Lazio finché ha fiato è quella di pressare alto per indurre i difensori avversari all’errore (stile Ibanez..). Quindi, visto che non abbiamo gioco, mi aspetto i soliti lanci lunghi nella speranza che qualcosa accada la’ davanti….
    Io ormai spero che arrivi in fretta Giugno : credere che qualcosa possa cambiare in meglio non costa nulla….

    • Ibanez era langioia dei Lazziesi, sta a fa danni in Medio Oriente. Vediamo se i vari Celik e Karsdorp Mamcini riescono a fronteggiare le ali perche basta un Banda qualunque che li manna pe stracci…

  32. Una squadra che quando ha la palla tra i piedi non ha la minima idea di cosa fare. Avesse almeno voglia di lottare. ormai la guardo con distacco perché non ho più voglia. È colpa dei sordaut… A giugno stappo lo champagne.

  33. Qualcuno mi spieghi la genialata di levare El Sharawi per Karlsdorp (ennesima prestazione indecente) e fare l’esperimento Celik a sinistra in una partita decisiva, please.

  34. Molto bello il concetto che ogni gara va giocata come se fosse la più importante.
    È certamente la filosofia che ha consentito a Mou di vincere tantissimo in carriera, ma bisogna considerare anche che il portoghese ha avuto spesso rose molto ampie e valide.
    La Roma non ha una rosa adeguata all’ambizione di primeggiare in 3 competizioni, tutto qui.
    Squadra costruita male, rosa corta, troppi giocatori fragili, già molti infortunati.
    Eppure anche solo per ampliare la rosa sarebbe bastato poco per avere quei 3-4 elementi in più che ora avrebbero fatto comodo. Tipo Omeragic centrale difensivo comunitario a parametro zero, Calafiori per dare un’alternativa a Spinazzola, tenere un altro anno in primavera Faticanti per usarlo in prima squadra all’occorrenza etc etc.
    Per questo mi auguravo un sano realismo da parte del tecnico in merito agli 11 da schierare in coppa, in maniera tale da dirottare gli elementi più forti e riposati sul derby.
    Per quanto mi riguarda la Roma ha una rosa per ambire ai primi 4 posti, non foss’altro perché ha due giocatori come Dybala e Lukaku.
    Bisogna però fare delle scelte e puntare decisi al campionato.
    Mi sembra che ieri sia mancato questo sano realismo.
    Anche far giocare per l’ennesima volta tutti e 3 i nostri centrali senza passare a 4 per farne riposare almeno uno rientra tra questa mancanza di buonsenso.

  35. Ieri con la difesa schierata i nostri sono riusciti a far crossare, a farla prendere di testa, a far riprendere a loro la ribattuta del portiere, a lasciare tutto solo uno di loro sul passaggio in mezzo. Sempre in ritardo, sempre mal posizionati..Ditemi voi..io non ho particolare fiducia in quasi nessun giocatore quest’anno né il tecnico mi dà tutte ste certezze..i vari Paredes, Aouar, i difensori, gli esterni, per me so veramente poca roba..la mia fiducia è riposta unicamente e solo su Lukaku e Dybala, ma attualmente sono a pezzi e quindi sono molto preoccupato per i prossimi impegni

    • Aouar me sta a delude n’botto. N’po ce speravo, ma me sta a fa rimpiagne pure er poro Lollo….

  36. Senza ds, senza gm e senza società. Solo con l’allenatore non si vince. E ciononostante Mou ci ha fatto vincere una coppa e un’altra ce l’hanno rubata. La società, se vuole dimostrare di voler vincere, deve prendere un ds non tenersi questo azzeccagarbugli. Siamo l’unica squadra che può investire sul mercato solo quanto imposto da un accordo. Neanche in lega pro ci sono squadre che hanno questo limite. Siamo l’unica squadra ad avere un ds che è un ds ma è un gm che non sa fare il gm. Le squadre che affrontiamo tra campionato e coppa hanno un allenatore meno vincente del nostro ma hanno una società che non ha limiti di investimento stabiliti da un accordo capestro, una società più strutturata e un ds infinitamente più bravo del nostro che vale meno di 0 altro che 7,5. Dalle scelte che faranno i prossimi mesi si capirà quali sono le vere intenzioni dei Friedkin. Se non cacciano pinto e lo rimpiazzano con un vero ds é sicuro che dell’aspetto sportivo non gli interessa nulla. La vera vergogna non sono le partite come quella di ieri ma avere come ds pinto. È lui il problema da risolvere.

  37. lascio l’ultimo appello per domenica prossima e che alle 20:00 ci sia un risultato e un atteggiamento opposti a quelli di ieri…. altrimenti sono guai seri e non solo per l’allenatore…..

  38. Le chiacchiere stanno a zero. Se non rientra lo Smalling dell’anno scorso in difesa facciamo acqua da tutte le parti. Ndika è lentissimo, Llorente bravo ma soffre di amnesie e Mancini tecnicamente non impeccabile. Smalling, quando stà bene è un campione che da solo riesce a dare solidità all’intero reparto. La vedo dura domenica… e se perdiamo anche il derby…non voglio neanche pensarci.

  39. Buongiorno a tutti,ho letto alcuni commenti in cui ritrovo il mio pensiero. È evidente che noi non abbiamo laterali che ci possano permettere una difesa a tre. I laterali devono spingere ,creare assist e riuscire a fare qualche gol i nostri non hanno assolutamente queste caratteristiche. Mourinho continua a dire che i ragazzi si sentono più sicuri con questa difesa ma sta lui imporre la sua idea anche perché attualmente abbiamo solo tre centrali difensivi di cui uno soggetto a infortuni e un alto che a Gennaio andrà a giocare la coppa d Africa. Adesso domenica ci aspetterà una partita complicata per vari motivi. Io mi auguro di vedere una Roma aggressiva che verticalizzi subito questo possiamo fare e dobbiamo fare per adesso. Comunque sempre Forza Roma.

  40. Rosà scarsa fatta di un paio di astri, per il resto basta guardare il centrocampo, ma puoi giocare con Bove Auor e Paredes.. Se nn giochi la palla con la tecnica diventi meno di una squadra di serie b, poi possiamo dirlo ci hai stufato con questo livello di gioco

  41. Mourinho te piace o non te piace questa e’ la Roma anche in passato abbiamo subito (da sostenitore) sconfitte di questo genere tanto che capello scappo” da Roma e ando’ alllajuve non solo capello anche Ranieri.e gli altri hanno subito umiliazione nonostante la tua esperienza stai comprendendo cosa significa allenare la Roma
    penso che se anche venissero i giocatori piu in voga del momento non si farebbe do.meglio.Roma e’ questa per questo vinciamo poco e quando si vince qualcosa si festeggia per un mese
    una squadra che ha la supponenza di giocare senza umiltà senza concentrazione t
    hai detto una cosa interessante per la RI.a non esistono partite facili tutt’altro giochi con le gra do,con le medie o con le piccole hai spesso gli stessi risultati
    gli altri non mollano.noi spesso come hai detto o fatto capire molliamo e giochiamo.in maniera orribile per boccette serve umiltà lavoro concentrazione soprattutto.per non prendere i hol ma anche per farli

  42. Mourinho te piace o non te piace questa e’ la Roma anche in passato abbiamo subito (da sostenitore) sconfitte di questo genere tanto che capello scappo” da Roma e ando’ alla juve non solo capello anche Ranieri.e gli altri hanno subito umiliazione nonostante la tua esperienza stai comprendendo cosa significa allenare la Roma
    penso che se anche venissero i giocatori piu in voga del momento non si farebbe di .meglio.
    Roma e’ questa
    per questo vinciamo poco e quando si vince qualcosa si festeggia per un mese
    una squadra che ha la supponenza nel suo interno e di giocare senza umiltà senza concentrazione
    hai detto una cosa interessante per la Roma non esistono partite facili
    tutt’altro giochi con le grandi con le medie o con le piccole hai spesso gli stessi risultati
    gli altri non mollano
    .noi spesso come hai detto o fatto capire molliamo e giochiamo.in maniera orribile per vincere rserve umiltà , lavoro , concentrazione soprattutto.per non prendere i gol ma anche per farli

    • cristante. lui è il fulcro.
      e non è male per niente.

      ma gli mancano almeno 8 compagni degni

  43. io sarei furioso con pinto. 1 giocatore, 1 , uno soltanto ti aveva chiesto quando c era disponibilità di soldi….e tutti sappiamo chi , il genio del mercato, ha preso.

    a giugno (spero anche prima) via baracca e burattini, altro che conferma

  44. Son anni che assistiamo a debacle del genere. Quanti allenatori abbiamo cambiato? Nonostante ciò, ecco che ci risiamo. Nel momento in cui si dovrebbero tirare fuori gl’attributi. arriva la solita squallida prestazione. Giocatori che scendono in campo, incapaci di mostrare un minimo di gioco. Indifferenti, amorfi e menefreghisti si lasciano sopraffare da qualsiasi avversario, senza interporre alcuna reazione. Possibile che a nessuno sorga il sospetto che qualcosa non torni? Non può piu’ trattarsi solo di scarsità o superiorità dell’avversario. Lo dico da tifoso accanito dei nostri colori: A questo punto mi piacerebbe tanto che chi di dovere, aprisse un “inchiesta” su talune “sconfitte”. Perchè perdere una partita ci stà ma non cosi’. Noi tifosi meritiamo “Rispetto”, non umiliazioni e amarezze – Forza Roma!

  45. Mourinho si sa, è quello che ti fa la guerra in conferenza e ti dà più carattere se sei già un campione. gli aggiunge il veleno. ma non ha gioco.
    solo al porto fece vedere qualcosa.

    detto questo, non abbiamo uno che salti l’uomo e l’assenza di Smalling e Matic ci ha demoliti.

    la Roma era una squadra da guerra. adesso siamo uno sparring. male, male, male. a gennaio urge qualche sconosciuto che abbia velocità e grinta. poi palla a big Rom.

    per la rivincita questa squadra non è fatta.
    lo slavia, come 26 anni fa, ce l’ha messo ar kulo

  46. inutile girarci intorno questa è la Roma di Mourinho, giochiamo così da 3 anni, 0 gioco, modulo anni 80.
    Ha vi to una conference e una mezza EL ma da tre anni non ci qualifichiamo in CL
    C’è a chi sta bene e a chi come me no, perché da 3 anni sto vedendo un sacco di partite noiose e mediocre.
    E lasciamo stare i calciatori, per battere lo slavia non servono top players.
    In attacco ne abbiamo 2 di top players ma giochiamo come una provinciale.

    • lasciando stare tutto il resto che non concordiamo… mi viene una domanda che voleva fare a Franco a cui invito alla risposta…
      ma qualificarsi per la CL lo ritenete un merito per essere arrivati al 4,3,2 posto o un obbiettivo per esigenze economiche e di immagine???
      perchè se è per la prima, come ho già scritto, non baratterò mai una Finale con un 4,3,2 posto, perchè per vincere Trofei devi fare Finali che puoi vincere o perdere…
      invece se è la seconda come fate a non tenere in considerazione che in CL ci si andava anche con la vittoria della coppetta europea, che ti faceva giocare un supercoppetta con la vincitrice della CL, e non abbiamo raggiunto un risultato storico non solo per noi, per un arbitro che oggi l’hanno declassato in serie B??? come si fà allora a non prendersela con i Friedkin che non hanno detto una parola???

    • GS2012 – Io stò con Mourinho!! piu che altro come dice Zenone i boccaloni dimenticano che andavamo in champion quando c era solo la JUVE come squadra , milan inter inesistenti per 10 anni e napoli a singhiozzo ecco come andavamo in champion e un anno si e uno no arrivavamo secondi , per chi dimentica apposta ricordo un roma bayer 1 a 7 e vi dico la squadra e quella squadra datela a mourinho
      SZCZESNY
      FLORENZI MANOLAS RUDIGER DIGNE
      DEROSSI NAINGOLA PIANIC
      GERVINHOSALAH ZHEKO
      ancora qualcuno vuole commentare???

    • De Sanctis
      Torosidis Manola Mapou Cole
      Nainggolan De Rossi Pjanic
      Gervinho Totti Iturbe
      So scesi in campo questi

  47. io veramente non so come commentare l’ennesima disfatta di ieri…
    colpevolizzare il non gioco di Mou lo trovo veramente assurdo… cioè, come ho scritto tante volte anche con altri allenatori, in campo ce vanno i calciatori…
    io non posso crede che Mou debba spiegare che non si fanno retropassaggi al portiere quando sei pressato, che debba spiegare ai centrocampisti che se perdi il pallone lo devi rincorrere come gli debba insegnare come si fà un passaggio… non posso crede che abbia detto agli esterni di non salire, non saltare l’uomo e sbajare ogni cross possibile… se riteniamo che Mou a dei calciatori di serie A debba ancor insegnare come si fanno 3 passaggi consecutivi significa che quei calciatori non sono da serie A, perchè a scuola calcio ti insegnano come si stoppa o mette il piede per passare il pallone, non in serie A dove dovresti competere con Inter, Milan e Rubentus…
    l’unico che si è impegnato mostrando professionalità è stato l’ennesimo primavera individuato da Mou, credo sia il tecnico che abbia portato più primavere in prima squadra nella nostra storia… non i 2 parametri 0 che a gennaio mancheranno 1 mese… Paredes, l’unico acquisto fatto, è arrivato come il sostituto di Matic (che non sta facendo faville) ma è un brabipo e ieri prende un’ammonizione allucinante…
    Lukaku si vede che inizia ad avere un pò di affaticamento ma neanche Belotti riesce a compensare questo calo… devi far giocare un Dybala che evidentemente non è ancora in forma e si vede…
    in passato molte volte abbiamo detto “abbiamo una Ferrari ma non il pilota”, oggi “abbiamo Schumacher ma non la macchina” e la cosa assurda è sentire che si vorrebbe un allenatore che si adegui alla scarsa rosa che abbiamo per dargli un bel gioco invece di invocare calciatori sani, professionisti e pronti per cercare d vincere qualcosa…
    Zaniolo, Matic, Ibanez (per me una mezzasxxa) con chi sono stati sostituiti??? una squadra che in due anni fà due finali europee e l’unici calciatori richiesti sono andati in Grecia (svenduto) e Arabia e sarebbe bello che un giorno qualcuno ci spiegasse i motivi del Signor Matic…

  48. Per passare il turno come primi dovremmo fare tanti gol nelle prossime e sperare cle lo slavia ne faccia pochi… Quindi probabilmente si va ai playoff facendo due partite in più con una squadra che scende dalla Champion. Esattamente quello che qst squadra nn si può permettere perché giocare ogni 3 giorni non tiene, troppi infortuni che riducono le scelte ed e lo stesso film visto l anno scorso quando si arriva a febbraio marzo con gli uomini contati, e cosi gli eventuali fallimenti si attribuiscono agli infortuni. In più se scende un squadra tosta dalla Champions c è pure il rischio di nn andare avanti. Il catenaccio va bene solo se riesci a proporti in avanti in contropiede e per farlo devi avere chi salta l uomo e sia veloce per evitare il pressing degli avversari.. Cosa che la Roma non ha…. Tanto vale che te la giochi e li metti in Difficoltà come ha fatto col Lecce ad esempio… Perché le partite viste con le big ti fanno capire che CN qst strategia nn si va da nessuna parte… L anno scorso segnavia poko ma avevi una super difesa.. Quest anno nn c e l hai per cui devi sfruttare l attacco ed essere più propositivo

    • magari Max se vieni buttato fuori dall’Europa League ti concentri sul campionato e casomai esce qualcosa di decente…magari

  49. In più secondo me qst squadra è mediocre in tanti ruoli e ha giocatori fragili che strapaghi con lauti stipendi e non ti permettono di prenderne altri… Quindi va rifondata… Via tutti i mediocri e i fragili con stipendi enormi per dare spazio a giocatori sani e validi

  50. ma se ogni volta che deve recuperare un risultato , passa con la difesa a 4 … perche non lo fa sempre?? avere un centrocampista in piu e cioe’ un filtro in piu e un giocatore che possa inventare in piu senza l obbligo di tornare …non saarebbe meglio ?? elementare ..

  51. rimango sempre più basito e amareggiato nel vedere come tanti “liberi pensanti” poi rimangono incatenati ai “luoghi comuni” e “la manipolazione dei media”…
    si legge soprattutto la mancanza di tattica e approccio, ma chi è dei giocatori visti ieri in grado di saltare l’uomo??? di fare il passaggio filtrante??? l’allungo col pallone… per quello che vedo se Krist, Kard e Celik non riescono a fà un cross non dipende da Mou che gli dice di non farlo… c’abbiamo degli esterni che a dei normali Cassetti e Tonetto gli dovrebbero lustrare gli scarpini… ma chi è al centrocampo che ferma il pallone e a secondo dell’occasione lo smista o lo tiene mentre (chi???) qualcuno va in profondità???
    no… ma è la preparazione, ma non è Mou che aveva organizzato una preparazione in Giappone poi saltata una settimana prima costringendoti a rimanere a Trigoria…
    no… bisogna passare a 4 dietro… infatti i gol e le peggior azioni l’abbiamo subite a 4…
    no… ma se devi da 7ml per vedere sto scempio risparmiamo e prendiamo Motta… roba da matti, hai un top in panchina e non chiedi di dargli una squadra adeguata ma chiedi di sostituirlo per fare giocare bene una squadra scarsa…
    no… ma lui per vince vuole Mbappe e Halland, bugie, falsità perchè non gli abbiamo mai sentito chiedeli ma abbiamo sentito chiedere un centrocampista e un’attaccante da neanche 20ml e non sono arrivati… inoltre, come già scritto, non ho mai visto tanti primavera esordire e rimanere in prima squadra…
    e nel frattempo se ripropone la solita retorica domanda… ma i Friedkin che dicono???

    • Sei andato bene fino ad un certo punto poi parli di 5 di difesa che devono lustrare le scarpe a tonetto e cqssetti quindi vuoi continuare ad insistere con questo modulo??con soli 3 difensori arruolati e uno che va via per la coppa d africa , per di piu hai 4 terzini e non 4 ….quinti di difesa li ne hai uno solo e si chiama spinazzola , poi ci si chiede perche kardsdrop passa la palla dietro e che deve fare ?? non è capace a saltare l uomo come fa spinazzola o hernandez o dumfries o dimarco al piu puo fare un uno due pero giochiamo ancora a 5 e non produciamo gioco , per il resto la penso come te va via mourinho viene un altro faremo le solite figure di cacc.. come vincere come abbiamo sempre fatto in europa e non mi parlate che li eravamo in champio perche dateli a mourinho ALLISON ( ieri non prendivi perlomeno un goal) SALAH ZHEKO DEROSSI NAINGOLAN MANOLAS FAZIO(quando ancora era il comandante) il tanto bistrattato KOLAROV , poi vediamo

    • ma vedi Nando, Tonetto e Cassetti erano un’esempio preso da un confronto che ho avuto con un’altro tifoso per dire che non vedo esterni che corrono, saltano l’uomo e crossano e non per colpa di Mou che gli dice di rimanere dietro e ripassare la palla al portiere ma probabilmente perchè non sono in grado, almeno a questo livello, di farlo (su Ndika con il Lecce l’ha fatto almeno 3 volte di avere una prateria e passalla al portiere) e ricordavo come due esterni non forti come loro oggi sarebbero titolari inamovibili…
      io personalmente non vedo gli esterni necessari per giocare a 4 per i motivi espressi da tanti altri sopra e soprattutto tra ieri e Lecce ho notato un notevole aumento di palle pericolose nella nostra area quando si è passati a 4, uno schema oltretutto mai usato e quindi da assimilare anche per i calciatori…
      in questa situazione si evidenzia quindi la differenza di interpretazione del calcio e dei tifoso… una parte come Lorysan qui sotto vorrebbe vedere questa squadra allenata da un Palladino o De Zerbi, un’altra invece vorrebbe vedere quest’allenatore avere una squadra con un Allison, DDR, Manolas, Ninja… poi a dire il vero cè pure una terza parte, quella che vorrebbe una squadra di giovani da plusvalenzare e ripetere il decennio dell’exproprietario di nulla assoluto, tranne una casuale semifinale di CL… casuale perchè non ripetuta, mentre due Finali europee consecutive non possono essere considerate casuali…

  52. HO UN SOGNO, da tifoso, vedere questa squadra con questi giocatori allenata da un altro allenatore da qui alla fine per capire se il problema sono i giocatori o l’allenatore.

    Purtroppo la risposta sembra essere scontata.

  53. Prendersela con l’allenatore per la sconfitta di ieri è di un’ingenuità disarmante. Che la Roma non faccia calcio champagne è cosa palese, ma per battere lo Slavia Praga bastava scendere in campo con un minimo di voglia di vincere, di impegno e concentrazione. Il calcio è una cosa semplice. Se entri in campo con la testa altrove, perdi. Tutto qua. E’ una questione di mentalità. L’errore di Mourinho è stato semmai quello di non essere riuscito a trasmettere questa idea ai giocatori (e il fatto che non fosse in panchina secondo me ha pesato) ma la colpa principale della sconfitta di ieri è solo ed esclusivame4te dell’atteggiamento della squadra. Non facciamo drammi, ora pensiamo a battere la Lazio.

  54. Mourinho ci sta mettendo del suo anzi non ci sta proprio mettendo quello che potrebbe…secondo me quello che manca alla Roma al di là della rosa più ampia sono giocatori di esperienza e funzionali…alcuni nostri giocatori farebbero panchina nel Bologna o a Bergamo…Llorente e Kristensen non erano titolari manco nel Leeds retrocesso…ma cosa pretendiamo?

  55. il problema della Roma da almeno 6 anni si chiama dirigenza! inutile che la gente analizzi sempre le solite cose con tattiche e altro.. difesa a 3.no a 4.mourinho bollito. Fonseca scarso. eh ma gli arbitri. eh ma se siamo lenti.. eh di su eh di giù..! la Roma è così da 6 anni!! perché?? perché non abbiamo dirigenti capaci!! perché non abbiamo chi ti sa costruire con pochi soldi una grande squadra! non abbiamo chi sa di calcio! e oltretutto non abbiamo neanche chi sa muoversi nei palazzi del potere! questo è il problema della Roma!!! non il Lecce piuttosto che lo Slavia piuttosto che il 3-5-2 od il 442 od il 555 alla Oronzo Canà. e questa mancanza di bravura a livello dirigenziale ha portato anche al debito che il club ha adesso.

  56. Scusa eh….ma Cristante, Pellegrini, Mancini, Smalling, Spinazzola, Karsdorp….mica so arrivati quest’ anno. So tutti titolarissimi, tranne quest’ultimo, che se alterna co’ due che so pure peggio. Addirittura qualcuno c’era gia’ prima dell’ allenatore precedente. Ma in mano a chi li vuoi vede’? A Gesu’ Cristo forse? Il bello é che c’e’ gente che é passata da definilli “pippe ar sugo comprati dalla ditta magoMonchi&broccolaro de Bostonne” a “i Friedkin nun vendono i migliori”. Ma de che stamo a parla’?

  57. Mou furioso, in primis dovrebbe esserlo con se stesso per la sua incapacità di dare un gioco e schemi alla squadra. Se la Roma è horror, la maggior responsabilità è sua, anche perché pur non avendo una squadra piena di fenomeni a parte qualcuno, anzi ci sono tanti giocatori normali, qualcuno più scarparo e qualcuno più decente, questi non sono i giocatori più scarsi e pippe ar sugo in circolazione ma sono meno scarsi e scarpari comunque di tanti altri giocatori, ad iniziare da tutte le squadre che in classifica ci finiscono sotto di diversi punti ed anche di squadre che buttiamo fuori in coppa. Quindi se una sconfitta arriva in una prestazione horror contro scappati di casa peggiori dei nostri che definiamo lo stesso scappati di casa, significa che la colpa è principalmente dell’allenatore.

  58. Ma quando furono portate le carote a Trigoria, con tanto di striscione “buon appetito conigli”, credo l’allenatore fosse Garcia, qualcuno di voi c’era? Una cosa del genere non si può fare?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome