Hummels-Roma, ora si mette in mezzo il Napoli: Conte lo vuole in azzurro

36
679

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Tra Hummels e la Roma ora c’è di mezzo il Napoli. Il difensore tedesco, 35 anni, è a caccia di una nuova avventura in Europa e il suo agente ha cominciato ad offrirlo alle squadre gradite, trovando terreno fertile a Trigoria.

L’esperto centrale difensivo, nonostante l’età avanzata, viene considerato il rinforzo ideale per completare il reparto arretrato giallorosso formato al momento da Mancini, Ndicka e Kumbulla, di rientro dal prestito al Sassuolo. Llorente invece non è stato riscattato e quindi per ora è rientrato al Leeds in attesa di una mossa della Roma.

Hummels, nominato miglior difensore dell’ultima Champions League dove è stato grande protagonista fino alla finale persa contro il Real Madrid di Ancelotti, è stuzzicato dall’offerta dei giallorossi, mentre sembra molto meno attratto da quella del Mallorca (“Ho letto la notizia, ma non ne so nulla“, ha detto il giocatore a riguardo). La Roma dunque si piazza in pole position, ma ha chiesto al giocatore di attendere 15 giorni: prima della fumata bianca servirà piazzare Smalling in Arabia Saudita, e l’agente dell’inglese è già al lavoro.

Il difensore però non aspetterà a lungo. E in mezzo ora ci si è messo anche il Napoli, che si è fatto avanti con l’agente del calciatore. Antonio Conte è a caccia di rinforzi di esperienza e gradirebbe molto avere Hummels in azzurro. Il primo rinforzo dei partenopei sarà Rafa Marin, difensore spagnolo di 22 anni, ma l’ex allenatore di Inter e Juventus non si accontenta e vuole anche un centrale più solido e navigato. La Roma ora dovrà guardarsi da una rivale pericolosa.

Fonti: Corriere dello Sport / Leggo / Gazzetta dello Sport

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteBelotti al Como per 5 milioni, c’è l’accordo con la Roma. Ora manca solo il sì del Gallo
Articolo successivoBellanova, primo sì alla Roma. Bove o Zalewski per accontentare il Torino

36 Commenti

  1. Mi sembra che il Napoli non fa le coppe… Comunque è da prendere, con lui si chiude il reparto dei centrali di difesa…

    • Il Napoli deve fare parecchio mercato, altroché.

      Un tedesco a Napoli non ce lo vedo proprio.

      Credo verrà alla Roma.

    • L’impressione è che qualunque giocatore disponibile al trasferimento venga accostato a Roma e Napoli solo perchè devono fare entrambe diversi acquisti per modificare/rinforzare la rosa

  2. aho’, fatece caso, nelle trattative nostre s intromette, s affaccia, irrompe, interviene, fa capolino, arza la posta SEMPRE quarcheduno…😏

    • Vero quanto hai detto… Sono anni che si intromettono, si affacciano, irrompono, intervengono, fanno capolino soprattutto napurilli e milanari…

    • Pienamente d’accordo E’ da prima dell’arrivo di Pinto e Mourinnho che si usano sempre gli stessi termini: Vi ricordate quanti ds e allenatori (italiani e esteri) ci accostarono allora sotto i fatidici: Punta, Mira, Intromette, Interviene, Fa Capolino, Forse, Potrebbe darsi… Salvo poi concludere i relativi articoli con la famose frase: – “Tutto finisce in Fumo” 🙃🤨 Ps: Per me i “contatti” mai avvenuti, le Cene a Montercarlo, e gl’incontri (segreti) nei vari alberghi con Allegri. Ancellotti e Gasperini… Rimangono una pietra miliare della stampa nostrana (si fa per dire)😅

  3. ormai i giornali sono come Mediaset e rai, fanno le telenovele… il concetto delle trattative secondo loro, è molto simile a beautiful…

    • splendido paragone.
      ormai è tutto un romanzo.
      Io farei durare il calciomercato una settimana, figurati.
      VUOI VENIRE ALLA ROMA? SI O NO
      si? benvenuto. no? auguri.
      senza tante ciance

  4. Se la Roma veramente lo vuole deve chiudere subito visto che non voglio credere che anche per prendere un parametro zero dobbiamo prima cedere

    • In effetti sarebbe inconcepibile il desiderio di evitare di rimanere con due centrali over 35 in rosa. Dilettanti!

    • C’hai ragione, c’è pure Matip a parametro zero, pijamolo e mettemo lui Smalling e Hummels uno sull’altro, famo l’aeroporto a Trigoria, co’ sta torre de controllo.

  5. te credo con i difensori che hanno….. per noi sarebbe un completamento e non una priorità, per loro un cardine …vedremo !! noi prima abbiamo ruoli più importanti da completare: centrocampista, terzino destro, ala, attaccante , terzino sinistro in quest’ordine

  6. Un “inserimento” al giorno, in qualunque trattativa della Roma, leva (al giornalista) il medico di torno. (o forse no…).

    Caso classico di narrazione che segue un copione collaudato.
    A prescindere da come andrà a finire…

    Una cosa incuriosisce: ma, poi, ora, Smalling come sta veramente?

  7. probabilmente non vedremo alla Roma nessuno dei nomi che da settimane si vanno facendo. esigenza della Roma è prima vendere, poi comprare. i calciatori migliori vanno alle big, quelle che hanno i billions o buona merce di scambio. finito quel mercato, a noi toccheranno i resti, dunque occorre aspettare, capire quali saranno i resti e fare il minestrone con quel poco che avremo. la strada è lunga, e come sempre – per noi – in salita. ammirevole la passione con cui tanti tifosi comprano abbonamenti alimentando l’utopia.

  8. Prego, prego. faccia pure Signor Conte!
    Noi siamo già in credito di giocatori dal passato glorioso, che vengono a fare turismo a Roma.

  9. Tenere Smalling in scadenza di contratto non mi preoccuperebbe per niente; con lo stimolo di poter poi firmare (altrove, non gli farei mai un rinnovo) un ultimo contratto farà una grande stagione (anche se sei acciaccato, se fai fisioterapia e prendi antinfiammatori già preventivamente riesci … infatti chi è in scadenza ad una carta età fa spesso grandi stagioni). Mi preoccupa di più fare un biennale o peggio un triennale ad Hummels…

  10. Ecco, quanto scritto in un altro commento. Ti si prospetta l’affare, ma bisogna aspettare 15 giorni, di pausa, per dare una risposta e chiudere l’accordo. Nel frattempo, gli altri si danno da fare e qualcuno ti sottrarre l’affare, avendo una disponibilità economica immediata.

  11. Hummels per Smalling …..
    Sicuramente a De Rossi fa più comodo un difensore bravo ad impostare come il tedesco piuttosto che uno bravo in marcatura e questo fatto potrebbe giustificare lo scambio.
    Saremo più forti?
    Francamente non lo so, non vedo un’upgrade così significativo.
    Piuttosto potrebbe fare la differenza la loro cartella clinica.

    • Hummels é forte sia in marcatura che a impostare …e segna pure

      É integro e non mi sorprenderei se facesse un percorso alla Pepe ( 41 anni non salua una partita anche in nazionale ) ancora integro e copre sempre i 90 minuti di tutte le partite anche ravvicinate un mostro come se ne sono visti pochi… Pepe …Vierkwood ?

      Hummels al momento non sembra avere 35 anni ma neanche lontanamente e per un paio d’anni vai sul sicuro molto meglio di Smalling che non sai domani come si alza dal letto

    • Anche per la cartella clinica ci vorrebbe la palla di vetro quando prendi un over 35.
      Magari squli e ti capita il Thiago Silva o il Pepe che arrivano sani e pimpanti come pesci fino ai 40 oppure ti va male e appena sbarca qui inizia a scricchiolare oppure crolla a livello atletico.
      Smalling ha fatto benissimo gli anni dispari e malissimo quelli pari, è un terno al lotto.
      Quello che è certo è che devi essere pronto ad ogni evenienza, non puoi prendere questa gente qui pensando di farne un perno della squadra.

    • @@@ Paolo

      Io non ho le tue certezze.
      Smalling è un’incognita.
      L’abbiamo visto alla prova della serie A per più anni e quello di 2 anni fa era un centrale insuperabile.
      Il giocatore visto (visto?) all’opera la stagione appena conclusa sembrava invece la sua brutta copia: quale sarà la versione nella stagione 2024-25?
      Ma anche Hummels è un’incognita perché non sappiamo quale impatto potrà avere in serie A. Potrebbe affrontare la nuova esperienza in maniera seria e professionale, risultando dominante anche in serie A e rimanere sempre integro fisicamente, come pure svernare stile Cole o frequentare Villa Stuart come Pastore.
      Piuttosto se arruolassimo Hummels, dopo aver salutato Smalling, si dovrà decidere su Llorente.
      In merito io mi sono fatto un’opinione.
      Se riuscissimo a ricavare due soldini dall’inglese io non li investirei sullo spagnolo ma su un giovane centrale di difesa in maniera tale da assicurarci sia il presente che il futuro.

  12. giustamente i giornalai mica possono dire .ho scritto una caxxata sul fatto che questo giocatore sia in trattativa con la roma.ma non viene perchè si è intromesso qualcun altro

  13. Mah io opterei per uno in grado di scappare veloce all’indietro in caso di necessità. Qualcuno prima citava Vierchowod, ebbene quest’ultimo oltre ad essere forte in marcatura era una saetta. Noi abbiamo cenrtali difensivi forti in marcatura come Ndica e Mancini ma non velocissimi. Hummels è forte in marcatura e bravo ad impostare, ma è lento. Fà del senso della posizione il suo punto forte. Alla Roma servirebbe uno alla Ibanez (non lui, per quanto a me derby esclusi, non dispiaceva).

  14. Aveva dichiarato il suo agente che voleva tranquillità per rilassarsi..
    Ecco, penso che Napoli sia perfetta perché a differenza di Mallorca ogni tanto giocano a anche a pallone, in tranquillità s’intende… 😉😜

  15. Notizia inventata dal corriere di Napoli ex corriere dello sport stadio.

    Na tazzulella ‘e cafe’ cu ‘a sigaretta ‘a coppa pe nun vedé che stanno chine ‘e sbaglie fanno sulo ‘mbruoglie lalalalalala

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome