I sauditi puntano su Roma: dopo Spinazzola, anche Dybala nel mirino degli arabi

41
1399

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Le sirene arabe cominciano a dirigersi in direzione Roma, e più precisamente Trigoria. I soldi dei sauditi possono rappresentare un’occasione per Pinto, ma anche un campanello d’allarme che spaventa il gm e soprattutto Josè Mourinho.

Perchè se perdere Spinazzola, giocatore che sta riflettendo davanti la corte del’Al Ahli, può rappresentare un affare interessante per la Roma in cambio di una cifra congrua, di tutt’altro tenore sarebbe vedersi sfuggire Paulo Dybala, stella insostituibile della squadra.

E il rischio non è campato in aria, stando a quanto racconta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, che oggi titola: “Attento Mou, Dybala tenta i soliti sauditi“. I milioni degli arabi stanno sconquassando gli equilibri del mercato internazionale, e per questo a Trigoria cominciano a preoccuparsi un po’ per Paulo Dybala.

La Joya ha ricevuto segnali arabi per ora ondivaghi e intermittenti ma anche molto temibili in prospettiva. Visto lo shopping compulsivo dei sauditi nelle ultime settimane non sarebbe sorprendente se un campione di questo livello venisse corteggiato. Evidentemente qualcosa si sta muovendo anche intorno al corposo entourage di Dybala, che ha una clausola rescissoria valida per l’estero di appena 12 milioni con scadenza a fine luglio. Per i sauditi sarebbe l’equivalente di un caffè in un bar di periferia.

In questa vicenda quindi conta esclusivamente la volontà del calciatore, che allo scoccare dei 30 anni potrebbe anche valutare un’offerta qualora dovesse contenere una cifra esagerata. Per la Roma e per Mourinho però perdere Dybala sarebbe un colpo durissimo da sopportare.

Fonte: Corriere dello Sport

Articolo precedentePinto scandaglia la Premier: caccia alla punta low cost
Articolo successivoRyan Friedkin presidente del Cannes: Boniek può prendere il suo posto nella Roma

41 Commenti

    • “clausola rescissoria valida per l’estero di appena 12 milioni…bla bla…per i sauditi sarebbe l’equivalente di un caffè in un bar di periferia”

      frase tipica alla Caxxarone

  1. Se ha rifiutato MOU…Figurate Dybala, pensate a quelli davanti a noi, che affronteranno la Champion senza i giocatori migliori…SE LI STANNO VENDENDO TUTTI! 💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

  2. Chiaramente non sappiamo se è vero questo forte interessamento da petrodollari, ma comunque stanno deteriorando il mondo del calcio.
    Le loro potenzialità economiche sono enormi e irraggiungibili e perciò pericolosissime.
    Credo che il tutto dipenda se i calciatori interessati vogliono rimanere nel calcio che conta o incassare decine di milioni l’anno e basta.
    In ogni caso per la Roma sarebbe un colpo tremendo.

    • Il primo fu Berlusconi, poi Abramovich e gli altri russi, poi l’emiro del Psg, i cinesi pre editto autarchico di Xi e ora è la volta degli arabi. Lo posso dire? C’avete rotto ercà. Avete trasformato il gioco più bello del mondo in un boom economico e i calciatori in divi, per non dire dei. A quando un campionato del mondo per squadre di club governati dagli uomini più ricchi del mondo e con stadi virtuali da milioni di spettatori? 🤮

  3. Ma perche’ non si comprano Gravina Ceferin l’ UEFA e tutti gli arbitri a cui i soldi piacciono quanto ai giocatori ? Un bel ripulisti e si cambia il Mondo del calcio solo giovani senza var e solo con la moviola in campo e con il time out e regole certe sarebbe una bella rivoluzione.

    • Gravina si è lamentato perchè come serie A non siamo appetibili per i diritti televisivi. Tre finali perse, nessun peso politico sugli arbitraggi, nel caso della Roma finale rubata (forse l’unica delle tre che potevamo portare a casa). Perchè non dice esplicitamente: non contiamo niente, il Siviglia doveva vincere, il City non ne parliamo. Ma la Roma non si difende, quando mai… poi i diritti televisivi valgono poco. Pagliacci.

  4. Le sirene Arabe devono far allertare tutte le squadre se la vediamo così. Il problema rimane sempre lo stesso, giocare il calcio che conta o semplicemente quello in una vetrina Saudita ingioiellata.
    È una meta che difficilmente scelgono chi vuole ancora giocare in competizioni di livello e provare a vincere qualcosa quindi non penso che Dybala voglia ritirarsi da questo calcio.
    Mou è rimasto, la Roma sta ridisegnando la squadra, sarà ancora EL quindi resterà anche lui perché prima di chiudere vuole portarsi a casa qualche trofeo e non solo i soldi.

  5. abbiamo avuto non una settimana, non un mese ma ben un anno per rifare il contratto, adeguare lo stipendio ed eliminare la clausola….se adesso vengono i sauduti e offrono 40 milioni a Dybala e a noi ci pagano giusto il disturbo, già sapete a chi dare la colpa per questa ennesima superficialità, incompetenza e lentezza nel gestire il più importante e fondamentale giocatore in rosa.

    • Dare patenti di incompetenza su mestieri mai fatti e senza conoscere NULLA delle dinamiche interne tra società e giocatori in compenso dà indicazione di grande intelligenza e efficienza…
      Immagino fossero incompetenti anche quando l’hanno preso Dybala e altri no.

    • A Maremma, ma che non lo sai? Il diritto di opinione copre anche il diritto a dire castronate, accusare d’incompetenza et alia… quando non si e’ mai fatto un mestiere diverso dall’arrotino (e chiedo scusa agli arrotini). Vedi alberto, sul sito dei Friedkins che comprano il Cannes.

  6. scusatemi ma perché il calcio arabo non può diventare importante? attenzione okkio perché qua se comincia la migrazione dei migliori, al mondo calcistico europeo , non rimane che la chiacchiera e i ricordi. questi possono benissimo tirare su , nuovi campionati e nuove manifestazioni che possono soppiantare tutto. avoglia a dire pensione dorata e cazz te varie. anzi se comprano pure l uefa e tutto il resto.

    • Infatti, dagli altri 2-3 anni di tempo e cominceranno ad attirare pure i giocatori veri, non solo le vecchie glorie.
      Dopodichè chiederanno l’ammissione all’Uefa e ci li ritroveremo pure nelle coppe europee.
      D’altra parte se ci giocano già turchi, kazaki, azeri e israeliani, hanno pure la scusa pronta.

  7. Su una cosa debbo dar ragione a romano: Le loro potenzialità economiche sono enormi e irraggiungibili e perciò pericolosissime – Tuttavia, nonostante ciò: Cdsporc 6 Maggio 2023: “Ufficiale Mourinho andrà via dalla Roma” – Appurata la relativa smentita, anche stavolta sarà cosi’?! Viste le dichiarazioni di Dybala, penso proprio di si.

  8. purtroppo questo fondo saudita sta facendo la spesa in Europa manco fosse l eurospin, leggevo che il fondo acquista i giocatori e poi li smista nelle varie squadre per creare un campionato più equilibrato e competitivo. Ora, passi per gli attempati super campioni alla cr7 o benzema ma questi si sono accaparrarsi gente del calibro di Ruben Neves ( 26 anni) e brozovic ( 31) ovvero gente che da sola ti cambia una squadra. Troppo alti gli ingaggi per non cedere alla tentazione, e soprattutto per competere. Spero che il nostro amore possa dissuadere Dybala almeno per un po’, perché a me quelle lacrime sono sembrate vere. Vedremo, forza Roma.

    • MarcoLL via piccioni formellesi, cesaroni commercialisti e riommers da sto sito, solo veri romanisti 🐺🐺🐺

      Madonna mia oh, sei più pessimista di Leopardi

    • Gli Arabi hanno i soldi, non hanno federazioni di mafiosi, non hanno l’avvoltoio UEFA. Per questo tenderanno sempre più a farsi campionati competitivi in casa, senza dover comprare squadre europee e sottostare a regole e regolamenti che non hanno senso e che determinano i risultati sportivi. Se poi inizieranno ad invitare le squadre europee a tornei con in palio premi altissimi, ciao Uefa! Altro che Superlega…

  9. Come già detto ieri gli Arabi stanno puntando su giocatori a fine carriera o comunque dai 30 in su, a parametro 0 o in scadenza pagando poco o niente per i cartellini e uno sproposito per gli ingaggi e questo non sconquassa il calcio, solo la Serie A che per mancanza di soldi va su giocatori a fine carriera ,da rilanciare o scarti delle big, il problema vero sarà quando andranno su calciatori top nel pieno della carriera, la situazione va monitorata , come diceva ieri Casini, ma stesse tranquillo il fallito presidente della fallita Lega della fallita Serie A, in quel caso a preoccuparsi sarà la premier che comunque sarebbe inondata da petroldollari da reinvestire, noi rimarremmo come ora ai margini e con queste menti eccelse di arruffoni e intrallazzatori finti Napoletani e finti Latinisti stiamo sempre più arrivando ai margini del calcio che conta nonostante le 3 Italiane in finale che avranno illuso come l’Europeo vinto

    • io penso piuttosto che utilizzino questi giocatori come esempio per i loro, perch un conto è allenarsi con pippo calzetta un altro poter assisstere ad un allenamento di CR7 o Messi o di qualsiasi giocatore forte, è inevitabile che il miglioramento della squadra c’è, anche se il vecchio campione non dovesse giocare.
      Del resto, ai mondiali, abbiamo assistito alla crescita generalizzata delle squadre medio orientali e nordafricane.

  10. per la fiducia che ho in questi pallottone mi aspetto di tutto, ci ho fatto il callo in 20 anni di promesse non mantenute.

    • ma venti annii fa’ non ‘era la Sensi.
      Mi sa’ che non sei Romanista, sembri più un troll…….

  11. E certo mo pure Bove Senza nemmeno giocare ad alti livelli va in Arabia…avranno milioni e milioni de euro ma i sceicchi devono rassegnarsi con i loro soldi potranno solo prendere giocatori a fine o quasi carriera che intendono arrotondare prima di ritirarsi

  12. Chissà quando arriverà il momento che uno sceicco con certi gusti si compra caxxaroni dandogli un mucchio di soldi per metterlo nel suo arem ed ingr………..
    Quando arriverà quel giorno, festeggeremo una seconda data della liberazione, stavolta da tale individuo della carta straccia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome