Ibanez, insulti e sberleffi: il brasiliano costretto a “chiudere” i social

31
1219

AS ROMA NOTIZIE – Una domenica bestiale quella vissuta da Roger Ibanez, ancora una volta protagonista in negativo di un derby capitolino.

Il difensore brasiliano è finito nel tritacarne dei social, dove è stato preso di mira tra insulti (dei romanisti) e sberleffi (dei laziali) per aver “impiccato” per la seconda volta la stracittadina ai giallorossi.

Da qui la scelta necessaria del giocatore di chiudere le sue pagine social ai commenti dei tifosi. Il brasiliano sa bene come dovrà sudare per riconquistare la fiducia dei romanisti, soprattutto quando si avvicineranno altri derby. Sempre che il mercato non lo porti altrove.

Non dimentichiamo infatti che Ibanez è un giocatore che ha molta credibilità internazionale e che quindi ha attirato l’attenzione di diverse società in tutta Europa. La sua cessione in estate potrebbe garantire alla Roma (che lo difende) una ricca plusvalenza.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Articolo precedenteAbraham ripiomba nel baratro: il ritorno in Premier è sempre più probabile
Articolo successivoLa Roma si muove per Firmino, in scadenza col Liverpool

31 Commenti

  1. certo che la Roma lo difende, e pure io che ammiro il giocatore e la persona. sempre composto, sempre pronto quando viene chiamato in causa. proteggerlo è un dovere.
    è umano e sbaglia, giovane e coraggioso.
    chi lo insulta è un frustrato e ingrato.

    • Sick mi trovi d’accordo. Oggi un tifoso che scrive su questo forum si chiedeva come mai grandi giocatori che arrivano alla Roma dopo l’ambientamento si afflosciano, io volevo parlare anche di un certo tipo di tifo ma non ho avuto il coraggio. Ecco quello che accade da domenica a Ibanez ne è la chiara dimostrazione. A volte questi li distruggiamo noi.

  2. Ma che cavolo centra Ibanez se gli arbitri fanno quello che cavolo gli pare! La prima ammonizione non c’era e nel secondo caso Ibanez ha cercato in qualche modo di evitare lo sgambetto… Purtroppo non c’è riuscito… L’ha preso ed è giusta l’ammonizione… Ma nel contesto di entrambi i falli c’è di mezzo la malafede arbitrale! Basta! È più di un mese che ci stanno massacrando! Nel frattempo… Chi è che in tutto silenzio sta risalendo a son di furti? Lo devo scrivere? E daje no! Hanno rotto i coxxxx

  3. Spero che faccia un finale di stagione da paura, che arrivi qualcuno dalla premier con un bel gruzzoletto che se lo porti via e che non ci sia un prossimo derby. Per carità. Per me aveva chiuso già dopo quello dell’andata

    • “che non ci sia il prossimo derby” …..
      sei come romagnoli …la partita delle partite.
      🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️
      31.05.2023….i have a dream

  4. Va bene che c’ha rovinato 3 derby su 4 ,ma è pur sempre un giocatore della Roma e va tutelato,soprattutto se hai intenzione di cederlo,secondo me.

    • D’accordo con te, però chi spenderebbe un euro per Ibanez, tra le altre cose ha una clausola da 80 milioni di euro.

  5. Boh, io non gli voglio male a questo.

    Ma ricordo un certo Marco Lanna

    che ci mando’ a puxxate UN solo Derby

    e poi e’ sparito per sempre.

  6. Hai fatto bene Roger chiudi tutto ,sta massa di mentecatti hanno trovato il modo di “provare”a sfogare i loro disagi sui social ,si sono finiti di bruciare quel poco di cervello che gli era rimasto ,il derby non è stato perso per colpa tua ma per un arbitraggio del tutto in malafede,passino i laziali che porelli gli è rimasto solo quello,ma i romanisti co le fette de prosciutto sugli occhi ?mi raccomando bruciamo pure Ibanez

  7. Il bello della Roma sono i suoi tifosi.. ma anche il suo male per molti versi. Ibanez è probabilmente il calciatore più promettente che abbiamo in rosa e lo si seppellisce così per un derby, dopo una stagione ad alto livello. Anche a me ha fatto parecchio arrabbiare, ma c’è da dire che l’arbitro ci ha messo abbondantemente del suo.
    Poi lui sembra sentire troppo il derby e ogni volta ne combina una.. però da qui a volerlo cacciare…

  8. Roger per me è cun signor giocatore….purtroppo sente molto quella partita a differenza di altri che si spacciano per capitani e poi in campo fanno presenza. Ibanez quest’anno uno dei migliori insieme a Smalling ..
    lo so purtroppo ci sono costati cari i due derby con i magna bambù…ma io Ibanez me lo tengo stretto.

  9. Ma se la Roma gioca a fare le barricate dietro lasciando il 70% di possesso palla agli avversari che spesso non ci segnano avranno questi tre difensori il diritto di essere sotto uno stress eccessivo specie se si considera che spesso sono anche chiamati a portare avanti l’azione e a finalizzare se vuole anche vincere? Solo applausi ho per Ibanez, questa volta poi non ha fatto chissa’ che pazzia e l’ha detto anche Bergomi che e’ assuro dare un doppio giallo del genere altrimenti lui non avrebbe mai finito una partita. Scagliamoci contro che non ha combattuto piuttosto!

  10. Quello che si vuole è chiaramente un capro espiatorio per nascondere le magagne e l’acqua che esce da tutte le parti di un Non Gioco che dura, con brevi illusori intervalli di singole partite, ormai da parecchio parecchio tempo….

  11. lo ripeto fino allo sfinimento, è stato molto più grave il suo errore nel derby di andata, perché era imputabile solo alla sua svagatezza e lì l’arbitro non c’entrava nulla, ha fatto tutto lui
    ma domenica sono stati fatti errori da più parti perché il primo giallo è assolutamente inventato, prendersela solo con lui è miope per non dire ipocrita
    Ce la prendiamo con lui che si fa cacciare dopo mezz’ora, ma facciamo finta di non vedere la prestazione oscena offerta dalla Roma, al netto del fenomeno massa

  12. l’insulto pubblico e personale è sempre una cosa talmente ridicola che non serve manco ribadire quanto lo sia. è ovvio che chi lo fa sta fuori di testa.

    però se dicessi che in casa mia, domenica non gliene abbia mandate tante…sarei un buciardo.

    terzo derby cosi, hai francamente rotto il c***o.

  13. Per me può salutare tranquillamente. Giocatore capace di buone prestazioni ma scardo tecnicamente e sempre a rischio cappellata vedi il derby d’andata. Poi con la palla tra i piedi è un pericolo costante.

    • Hai perfettamente ragione sull’ultimo punto. Ibanez è spesso valido in marcatura, ma ha i piedi a banana, a differenza dei suoi predecessori brasiliani che abbiamo avuto il piacere di vedere da queste parti.
      Le sue uscite palla al piede si risolvono per un 90% con palla consegnata gli avversari, vuoi per uno stop sbagliato o perché inevitabilmente dopo un po’ di metri si allunga il pallone.
      E’ veloce ma tecnicamente scarso, lo dovrebbe capire e limitare al minimo le escursioni.
      Il guaio è che tutti i centrali che abbiamo sono molto limitati dal punto di vista tecnico, parzialmente escluso Mancini che in compenso è lento e quindi egualmente inefficace in uscita palla al piede.

  14. questo giocatore non ha i fondamentali, perché fa fallo su milinkovic che gli costa l’espulsione??? perché non sa stoppare la palla ,ha un tasso tecnico prossimo allo zero ,solo a Roma come accaduto tantissime altre volte si fanno passare per giocatori validi delle vere e proprie mezze figure come il sig ibanez

  15. Roger so sicuro che sei in….ato come tutti noi, e ammetto che domenica te ne ho dette, così come ne ho dette all’arbitro ci ha messo molto del suo. Il tuo impegno e crescita costante te la riconosciamo in tanti. Quindi testa alle prossime partite e non ci fa caso, sbollita la rabbia, a quelli come te romanisti come me ci si affezionano.
    Forza Ibanez, Forza Roma💛❤️

  16. per me ibanez è uno dei più forti giocatori che abbiamo in rosa e in questo derby non gli do nemmeno troppe colpe: con un arbitro normale non sarebbe stato espulso.

    tuttavia lui e il derby sono evidentemente incompatibili.

    che facciamo, ai derby lo mettiamo in tribuna?
    meglio cederlo.

  17. Ragazzi questo è un giocatore forte ma con un serio limite che è la testa.
    Ha serissimi problemi non tanto di concrentazione, quanto di lucidità nelle scelte quando salgono tensione e ritmo.
    Non ha la capacità, in quell’attimo, di pensare lo lascio andare che stiamo a 90 metri dalla porta e al limite ci sta tutta la partita. Gli scende la serranda e fa il solito intervento hardcore o la va o la spacca.
    E’ un limite grosso, che in anni non ha migliorato. E poi ormai il derby non lo può più giocare.
    A malincuore, perchè ripeto per tutto il resto per me è molto forte, se davvero ha pretendenti va ceduto.

  18. Io credo che nel calcio di oggi se un arbitraggio ti punta dopo trenta minuti sei fuori.
    Romagnoli ha picchiato come un fabbro sarebbe dovuto essere espulso invece ha fatto tutta la partita e poi si è divertito anche a fare lo spiritoso a fine partita.
    Ovviamente è chiaro che ci sono squadre simpatiche al palazzo altre meno diciamo così

  19. Non cominciamo a contestare pure Ibanez fermo restando che la doppia ammonizione è stata quanto meno esagerata. Non vorrei che dopo Zaniolo diamo a Pinto l’assist per vendersi pure l’ultimo giovane di grandi doti e potenzialità, rimasto in organico. POi vorrei vedere con chi Pinto il genio (ancora bravo per i 30 milioni spesi per accattarsi Shomu e Vina) lo sostituisce, magari un ultra trentenne a parametro zero ma a ingaggio elevato scarto di qualche grande società. Non si costruiscono le squadre così ma puntando sui giovani più promettenti o individuarne qualcuno a costo basso (che so un Marquinhos, un Alisson, un Kharaskelia) no troppo complicato ? meglio una vecchia carcassa a superingaggio?

  20. Ibanez deve avere il sostegno dei tifosi è un giocatore della Roma e come tale va difeso da tutti. Perché nel derby non ha fatto nessun fallo e a preso il giallo e il rosso. Caso mai dobbiamo predendere le scuse della terna arbitrale hanno combinato il casino loro e non lo ammetteranno mai e noi raccogliamo i cocci. Alcuni penalizzando il giocatore che non c’entra proprio niente. Andate a rivedere le azioni il nostro Ibanez non fa falli così evidenti da meritare l’ammonizione, i laziali si sono tuffati per far ammonire il nostro giocatore, tutto preparato a tavolino con la terna a me mi sembra, magari non sarà così, ma ho un grande sospetto. 💛❤️🇮🇹DAI

  21. SONO CON IBANEZ, HA MESSO LA PRESTANZA FISICA SENZA COMMETERE FALLI GRAVI.
    Quello che è successo al derby con Massa a dell’incredibile è assolutamente scandaloso, non si ammonisce un giocatore per un leggero tocco, e non fa lo sgambetto, è il laziole Anderson che si butta a terra, non era un fallo da ammonizione tanto meno il secondo fallo su Milinkovic, addirittura Ibanez si scansa per non andargli addosso e il laziale si butta prima del leggero contatto come se gli avessero sparato. (vedete la moviola). L’unico fallo da espulsione e stato commesso da Romagnoli su Belotti che sta andando in porta e lo falcia come ultimo uomo, sanzionato solo con una ammonizione e poi c’è da rivedere il “comportamento antisportivo” di Milinkovic sulla espulsione di Ibanez si è messo a girare sbracciando le braccia come gesto di contettezza, appena ha visto estrarre il cartellino rosso, è assolutamente vergognoso. (Controllate se non è vero). AIA controllate seriamente sembra tutto premitato a tavlino, dietro c’è qualcosa che non va, se passa questo tipo di atteggiamento è negativo per lo sport.

  22. Stavolta chi insulta Ibanez e gli da la colpa è complice dell’arbitro, dell’aia, del sistema, del pinguino ed andasse a chiedere la maglia autografata a Milinkovic-Savic in quanto suo idolo.
    Ibanez è stato vittima di un torto arbitrale, l’espulsione non c’era, forse al massimo solo il 1° cartellino giallo al suo 1° fallo dopo che i ricottari ne avevano fatti subito addirittura 3 e da cartellino, di cui uno subito da rosso con quella specie di pugno in faccia iniziale.
    Nel derby dell’andata dove non abbiamo ricevuto torti arbitrali e perso per quello scellerato dribbling nella nostra area ne ho dette di tutti i colori ad Ibanez ma stavolta lo difendo, ha anche cercato di togliersi di mezzo per non fare fallo, non si può colpevolizzare per un’espulsione ingiusta e comunque non ci ha fatto prendere il gol nella mezz’ora in cui era in campo. In inferiorità numerica ci abbiamo giocato solo ed esclusivamente per colpa dell’arbitro, poi stavamo tenendo botta in 10 contro 11 e se proprio vogliamo trovare un colpevole sul gol preso, l’errore è stato di Zalewski e di Mourinho che continua imperterrito a schierarlo terzino dx nonostante sia disastroso da quella parte che oltretutto è quella opposta alla sua di competenza facendo in tal caso peggio di Celik che a dx è pur sempre un terzino di ruolo nonostante dall’autogol contro la Cremonese non sia stato fatto più giocare ma pur non convincendo, sempre meglio il turco di Zalewski in quella specifica zona di campo e fermo restando che Zalewski non è un terzino ma una mezza punta e fu chiamato in realtà a sostituire in emergenza Spinazzola che ancora doveva recuperare dall’infortunio.
    Ma metterlo addirittura come terzino e pure nella fascia opposta alla sua è un grave errore, infatti viene sistematicamente saltato come un birillo da quella parte.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome