Ibanez, Pinto non cede: costa 25 milioni. Reynolds al Westerlo, è fatta

65
3654

AS ROMA NOTIZIE – La Roma non cede su Roger Ibanez. Tiago Pinto continua a fare la voce grossa per il brasiliano, non cambiando la valutazione del centrale giallorosso.

Il prezzo che il gm chiede ancora a chi gli si avvicina (sondaggio del Napoli, ancora a caccia del vice Kim) è di 25 milioni di euro. Valutazione ritenuta eccessiva dai club finora interessati al difensore.

Intanto salutano Shomurodov (oggi al Cagliari in prestito con diritto di riscatto a 10 milioni), e il terzino americano Bryan Reynolds: resterà al Westerlo per 3,5 milioni di euro più il 25% della futura rivendita.

Villar si sta accordando con il Granada a 1,8 milioni (ma c’è anche una squadra francese), mentre per Viña si spera di piazzarlo ancora in Premier nonostante l’ipotesi Bournemouth sembra essere tramontata.

Fonti: Il Messaggero / Il Tempo / Corriere dello Sport / Gazzetta dello Sport

Articolo precedenteDybala blindato, contratto d’oro in arrivo: c’è il via libera dei Friedkin
Articolo successivoOrigi libera Scamacca alla Roma. E il giocatore promette: torno presto

65 Commenti

    • 24 anni nazionale ,ha avuto dei bassi vedi con la Lazio ma anche prestazioni mostruose deve ancora crescere ,ma non mi venire a dire 25 milioni chi te li da è regalato per le cifre che girano ,anno prossimo se si riesce a fare una stagione buona vale 15/20 milioni in più non scherziamo non è che i giocatori degli altri valgono sempre un botto e i nostri un cazz…

    • Il problema è quanto sia noto o meno alle altre squadre che la Roma abbia bisogno di vendere.
      Se devi vendere in fretta, il prezzo ahime lo fa chi compra. Se non hai bisogno di vendere in fretta, allora il prezzo lo fa chi vende.
      E’ tra i principi di base di qualunque mercato.

    • Che la AS Roma abbia bisogno di vendere lo sanno anche nel più remoto angolo incontaminato della Patagonia dove peraltro anche i pochi abitanti sanno del fruttarolo di Boston ovvero James Plusvalenza bond Ballotta e della montagna di debiti,buffi, disavanzi di bilancio e pippe invendibili che ha lasciato in eredità. Certamente noto anche il giovane Pinto sempre con il piattino in mano in cerca di giocatori aggratise.

    • Il giocatore vale quei soldi. Giusta la considerazione di dtf ed infatti devi inviare un chiaro messaggio al mercato: la rosa (dopo che prendi un attaccante e un centrocampista senza spendere, ovvero Scamacca e Sanchez per esempio) è apposto così, potremmo anche non fare altre operazioni salvo occasioni buone. Se non arriva l’offerta giusta per Ibanez stai così, è molto meglio che svenderlo.

  1. se si riesce a chiudere anche con Villar
    conFrattesi e Raynolds (13mln) arrivano i soldi per pagare Morata all’AM

    Scamacca si pagherebbe fra un anno

    Vina Celik Spina Karsdorp porterebbero i soldi per arrivare a Scott MacTominy

    poi chi giocherebbe sulle fasce? da vedere bene che tipo di giocatori cerca Mou..a oggi ci sarebbero queste possibilità… un po’ limitate

    DX Kristensen Zale ( di nuovo sacrificato? )
    SX Ibanez Zale ( di nuovo sacrificato ?)

  2. Pinto i titolari non li svende, non ci saranno mai margini di trattativa, credo che Ibanez a meno di 30 mln non lo cede, scrivete quello che volete… In realtà i vesuviani già offrirono 25 mln e Pinto rifiutò…Quindi…💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

    • diglielo a quelli che sostengono che con Pallotta si andava meglio e si era sempre in champions….si vero e poi ogni anno ci vendevamo i migliori .Finché c’era sabatini almeno si riusciva ancora a tamponare in qualche modo….arrivato Monchi c’è stata la Caporetto

    • Egregio uomo di mondo, con Pallotta i giocatori si compravano e si vendevano, mentre adesso non si comprano e quindi non si vendono. Io preferisco la strategia dei Friedkin, ma non pretendo di affermare che questa gestione sia, almeno per il momento, più brillante e soddisfacente della precedente. Sicuramente spero che i F facciano meglio di P, perché non sono tifoso di me stesso e della eterna validità delle mie opinioni. Vorrei vedere la Roma tra i top club d’Europa nel giro di una decina d’anni, se possibile.

    • Avere un difensore affidabile nelle rotazioni è importante, Llorente e Ibanez danno garanzie e mi sembra che la Roma non abbia giustamente voglia di vendere un difensore della nazionale brasiliana al prezzo con cui prendi Morata, che ha 30 anni.
      Con Pallotta si andava in Champions in una serie a senza le milanesi.
      Ma stai a vedere i dettagli.
      Sulla punta c’è da valutare che hai in rosa Abraham, che non si sa che giocatore sia.
      Per qualcuno è una pippa al sugo che non segna neanche con le mani, ma l’anno prima ha segnato più di Batistuta al primo anno di Roma.. magari si potrebbe cercare di capire che è successo

    • Lucio Becker permettimi ma i FRriedKin, pur tra vari problemi, hanno già fatto molto meglio di Pallotta ,almeno un trofeo europeo lo abbiamo portato a casa e un altro più importante ce lo hanno sfilato nel modo osceno che sappiamo. Purtroppo i problemi come il Fair Play,giocatori invendibili e debiti ce li ha graziosamente lasciati proprio il bostoniano.

  3. Giusto non cedere Ibanez al Napoli non per una questione di soldi ma perché generalmente non si rafforza la squadra cui dovresti levare il posto in Champions.. perché sappiamo tutti che il prossimo anno tornerà juve Inter e Milan e noi ce la dovremmo vedere con Napoli e Lazio..
    Piuttosto provasse degli scambi con qualche buon giocatore dal Napoli (Di Lorenzo, Gollini, Simeone).

    • vendono kin a 50 milioni 1 e rioeto 1 stagione buona se no era uno sconosciuto e noi divremmo vendere ibanez a 20 milioni ma vaff a delamentis

    • se pagano il prezzo richiesto, va bene , con ibanez non rinforzi proprio nulla, non li abbiamo rinforzati con manolas, che era nettamente più forte come centrale

    • Ibanez è un ottimo giocatore cui per un anno è stato chiamato mister plusvalenza.. un po’ di tensione ci sta come alcuni errori nei derby .
      Pero almeno per il primo derby (considerato che il gol lo abbiamo preso nei primi minuti) ci vuole coraggio a dire che è solo colpa sua..la Roma gioco’ una bruttissima partita.

  4. Ibanez è l’unico giocatore in grado di far fare una buona cassa alla Roma ed avere i soldi per comprare qualcosa sul mercato. Venderlo ad un prezzo inferiore vorrebbe dire togliere soldi per futuri acquisti e visto che altri giocatori da cedere allo stesso livello di cartellino non ne abbiamo a patto che non ti privi di giocatori importanti è più che normale che Pinto ragioni così. Speriamo lo piazzi.

    • Tu lo sai però che vendendo Ibanez ti ritrovi il problema della coperta corta in difesa che abbiamo avuto l’anno scorso?? Poi con Ndicka che va per la coppa d’Africa rimangono a Roma solo 3 difensori e per la difesa a 3 se non hai altri cambi per quel periodo è un problema

  5. Vina non sarà un fenomeno. Ma ha giocato dignitosamente in Premier e, soprattutto, da’ l’idea di essere sano. Perché relegarlo tra i fuori rosa come l’ultimo dei maniscalchi? Qualcuno dice che non è adatto a una difesa a tre più due. Bene, allora dobbiamo cambiare pure due terzini su tre a destra… Queste sottigliezze valgono solo per l’altro lato? Non lo si può reintegrare? Anche perché non è uno che si impunta rifiuta le cessioni ecc

    • Vina con la Roma ha fatto male.
      In Coppa, in campionato, purtroppo per lui e per noi non ha mai fatto vedere niente di eccezionale e ha fatto qualche errore enorme .
      Mou non si fida più e non lo vede

  6. Sarebbe facile ironizzare. Pragmaticamente mi astengo.
    Però, quali che siano le reali intenzioni della società, la questione Ibanez rimane abbastanza indecifrabile…

  7. La domanda è “voi prendereste per la vostra squadra ibanez a 25?”
    Onestamente, io no.
    Qualche giorno fa, ho sentito/letto, un commento del tipo “Igor è stato venduto a 17+3 di bonus e noi non riusciamo a vendere ibanez a 30?”. No. Perché? Vi ricordate quante partite ci ha fatto perdere per errori stupidi, Ibanez?
    Non voglio essere ripetitivo: io no.

    • Igor gli ultimi tempi a Firenze faceva la panchina a un certo Ranieri, compreso in finale…..poi è entrato e ha fatto perdere la coppa
      Ibanez a livello internazionale ha sempre fatto bene …e in più garantisce 4/5 gol a stagione

    • Se è per questo Igor j ha fatto perde la finale ( insieme a biraghi)facendosi infilare come un tonno. Ibanez, al netto dei singoli errori, da quando c’è mourinho è uno dei migliori per rendimento. E se lo vuoi lo paghi.

    • Ibanez c’ha 24 anni non 30, quindi è nel momento migliore. Con la Roma, purtroppo, ha alternato prestazioni ottime ad errori imbarazzanti ed io sono il primo ad incazzarmi.
      E stato convocato più volte nella nazionale Brasiliana.
      Quindi alla luce di questo e rispetto ai prezzi che circolano per emeriti sconosciuti o gente che ha fatto di grazia una stagione miracolosa e poi chissà, per quale motivo Pinto dovrebbe svenderlo? Oppure solo gli altri hanno il patentino per sopravvalutare i giocatori?
      Un esempio, quel frexxone di Carnevali ha venduto Scamacca per 36M+6+10% e non mi sembra che abbia fatto faville al West!

    • Nazionale del Brasile a 24 anni? Forse anche a 30 milioni lo prenderei.
      Aspettiamo che il Napoli prenda il sostituito di Kim, che se aspetta ancora un pò lo paga a peso d’oro, poi parte il treno dei centrali, che di forti in giro ce ne sono pochi… e sicuramente Ibanez non è tra quelli forti, ma nelle rotazioni ci sta.

  8. Quando vendiamo sembra che coi giocatori je dobbiamo da’ na batteria di pentole e la tovaja…
    Reynolds quanto l’avevamo pagato?
    Ibañez per meno di 25 M teniamolo, per me ne vale pure di più (derby esclusi).

  9. Quindi su Reynolds ci daranno 3.5 ml subito (immagino servano per il prestito oneroso di Scamacca sommati a quelli relativi alla cessione di Villar) ed il 25% sull futura rivendita.
    Insomma dovremmo averlo pagato 7 mln e sarà rivenduto a 3.5 mln +….supponiamo, per assurdo, che il Westerlo lo venda a 15 mln (fantascienza ovviamente) a noi entrerebbero 3.75 mln, quindi a noi entrerebbero in tutto 7.25 mln.
    Il giocatore è stato comprato nel 2021 per cui andrebbero contabilizzati gli stipendi o parte di essi (se ha contibuito) che gli sono stati corrisposti.
    Comprato a 7 mln e venduto per 7.25 mln (nella migliore delle ipotesi) con in mezzo almeno 1 anno di stipendioe dico almeno! Se questa non è una operazione fallimentare ditemi voi.

  10. altri 3,5 milioni in cassa senza un acquisto, bravo friedkin ai abbindolato tutti, complimenti…la sostenibilità, lo stadio, er campionato femminile, e in 1° squadra…niente du anni senza acquisti. dan lo devo ammettere sei un genio come prendi pe il cuxo tu nessuno ci è mai riuscito!
    dovresti insegnare come si fa all’università…hai messo tutto nelle mani del nostro grande mister, nessun investimento, nessun esubero, stadio sempre pieno, bravo davvero, complimentoni.
    c’è un piccola crepa nel tuo progettino perfettino, tante persone (intelligenti) si stanno cominciando a svegliare, e sai come si dice nell’ambito delle costruzioni, anche una piccola crepa può portare ad una catastrofe…stai attentino!

  11. Un’ipotesi sarebbe lo scambio Ibanez/Scamacca.
    Il west ham ha bisogno di un centrale e la roma di un centravanti.
    Da capire se in prestito o in vendita🤔
    In entrambi i casi c’è rischio di flop e conseguente svalutazione del giocatore…ma é più facile si svaluti una punta che un centrale.
    Meglio in prestito!
    Daje

  12. Forse non è chiaro che il problema non è quanto vale Ibanez, se 25 o 30, ma il fatto che se non vendiamo lui, non si compra nessuno e arriveranno solo prestiti da rimandare indietro a fine campionato, come da prassi, a prescindere dal rendimento. Magari è un modo per tamponare quest’anno e sperare di arrivare finalmente a un quarto posto, che realisticamente, non sembra molto più vicino rispetto al campionato scorso. Probabilmente l’anno prossimo si potrebbero monetizzare Ndicka e Aouar, per fare un po’ di mercato, visto che quelli della rosa attuale, di fatto, non li vuole nessuno manco dopo due finali europee. Coi bambini, qualcosa ci alzi, ma alla fine con gli spicci racimolati tra quelli e qualche giocatore scartato dal mister (a volte più per principio, che per valore secondo me), non mi sembra che siamo in grado di foraggiare un mercato che dovrebbe vederci protagonisti, per colmare un gap evidente con le prime 4. Speriamo veramente che le scommesse altrui, si rivelino dei flop, perchè di certo non siamo migliorati abbastanza, considerando che Matic e Smalling hanno un anno in più, e Dybala te ne gioca la metà o poco più…le carenze che c’erano prima ci sono ancora tutte, con un Abraham in meno (quello vero è il primo o il secondo?), e un portiere che lascia decisamente a desiderare…

    • Se va via Ibanez devi prendere un altro centrale, almeno forte come lui. Pinto ne ha già uno pronto a condizioni accettabili? Altrimenti punto e a capo sei a 4 + Kumbulla quando rientra.

    • Siete incredibili…state a piagne giorni interi se vi vendono un primavera che nn ha dimostrato nulla nel calcio che conta poi screditate e svalutate un ragazzo di 24 anni che cmq è nel giro della nazionale brasiliana (no San Marino eh). Ma vi pagano a cottimo per scrivere ste baggianate?

  13. unico problema adesso è che se vendiamo ibanez abbiamo la coperta corta sino a fine anno. avendo già kumbulla fermo per altri 5 mesi

  14. Se Ibanez nn avesse ogni tanto delle amnesie che a volte purtroppo ci sono costate care sarebbe un giocatore da almeno 50 cucuzze altro che 30

    • non mi pare ci sia la fila per i nostri, manco a 25 milioni…due domande me le farei: perchè non arrivano offerte adeguate? abbiamo giocatori così scarsi? sono giocatori con stipendi folli? sanno che abbiamo bisogno di soldi e ci prendono per il collo? perchè è incredibile che altre squadre vendono a prezzi da Premier, mentre noi stiamo sempre col piattino delle elemosine. Poi c’è il colpo sul Felix di turno, che 9 milioni manco la madre ce li avrebbe dati, ma noi dobbiamo mettere insieme 5 vendite per poter comprare un giocatore decente (e manco li compriamo a quanto pare). Io, fossi in Dan, due domandine su chi sta gestendo i miei soldi e i miei investimenti, in ambito Roma, me le farei eccome…

  15. teniamo Ibanez…rischi di svenderlo e non spendere comunque i soldi del suo ricavato eventuale, al netto di svolazzi ed errrori che ci sono stati, molti qui dimenticano le partite perfette di Ibanez. e ‘giovane, ha doti di anticipo formidabili, può diventare uno dei top difensori europei, forse sarà titolare della selesco, o abbiamo in casa. e non si capisce perché dovremo regalarlo ..altre pippe on altre squadre vogliono fiori di milioni noi dovremmo regalare il brasiliano, siamo fortissimo dietro la competizione tra i tanti forti che abbiano stimolerà ognuno a dare il 200 per cento, fu bravo petrachi che di difensori ne capiva a prenderlo a 4 Baiocchi perché stava sulle balle a Gasperini, lui preferisce palomino, il killer che ha compromesso la stagione di Dybala…forza Roma pigliamo.sta benedetta punta , meglio due punte e ci abbracciamo ..e teniamo Ibanez che solo di fronte ad un offerta irrinunciabile dopo che avrà fatto la stagione perfetta andrà venduto. forza Roma e non lunedì a tutti…!!!

  16. La chiusura x Reynold a quelle cifre mi sembra ragionevole.
    3,5+bonus+il 25% della futura rivendita vuol dire che i soldi spesi per prenderlo li recuperi, milione più milione meno.
    Quando si acquista un giovane prospetto che poi trova spazio nei piani del mister il massimo che puoi sperare è di rientrare nell’esborso.
    Bene, quindi.
    Quando ad Ibanez, a fronte della giusta offerta giusto venderlo visto che abbiamo preso Ndika e Llorente, ma non svenderlo.
    Al massimo lo cederemo a gennaio, quando tra l’altro rientrerà Kumbulla.
    Fino ad allora Ibanez è forte e può tornare utile. L’importante è non schierarlo nel derby.

  17. Questo succede se per 2 anni ogni volta che hai chiesto una cifra poi hai accettato e chiuso alla metà…. chiunque poi prova a ottenere lo stesso. Per esempio se vai da Carnevali, da De Laurentis o da Lotito…. già sai che non ti scontato neanche il conto del ristorante…. stessa cosa fanno le inglesi

  18. Con una grande difesa la Roma è arrivata in una finale europea per due anni di seguito. Ibanez ha dei vuoti mentali ma è un grande difensore e sulle palle inattive si trasforma in un pericoloso attaccante, prezioso per una squadra che costruisce poco, palla al piede. Fa bene Pinto a non cedere.

  19. non sparate caxxate a vuoto per favore, ha avuto qualche amnesia, ma ha vinto centinaia di duelli , siamo arrivati a giocare 2 finali anche grazie a lui, e non dimenticate che ha solo 23 anni …..per me non dobbiamo venderlo , deve restare per rendere ancora più forte la nostra difesa

  20. La verità è che la Roma non ha giocatori appetibili sul mercato. Allora si cerca l’all in con Ibanez. I vari Pellegrini, Cristante, Spinazzola, Mancini da molti ritenuti la colonna portante della squadra…sono giocatori discreti. Con loro non si va molto più in altro del sesto posto e la riprova è che non li cerca nessuno. Paragoni? Il Milan con Tonali si finanzia il mercato (e avrebbe altri big su cui poter monetizzare come Leao ed Hernandez), l’Inter vende Onana e ci finanzia il mercato (se vendesse Barella e Lautaro, quanto incasserebbe)? Il Napoli sulla carta è il più ricco di tutti con Osimhen, Kvara, Di Lorenzo, Anguissa, ecc. La stessa Lazio ha incassato 40 cucuzze con Milinkovic . E parliamo di squadre che prenderanno anche gli introiti Champions. Se l’Atalanta vende Hojlund al Man Utd prende bei soldini.
    Diciamo, tanto per fare un parallelo, che le nostre avversarie diversificano il loro portafoglio, comprando fondi, certificates, qualche azione, ecc… noi prendiamo solo BOT per la paura di rischiare e ci troviamo sempre senza sorprese sia in negativo che in positivo. E’ normale in questa situazione appiattirsi e consolidare una posizione di mediocrità.

    • Esatto Chico, BISOGNA INVESTIRE!!!!
      Io in attacco faccio il nome di Ekitike che tra qualche anno può valere cifre ora nemmeno immaginabili. A centrocampo ci sarebbe Fabricio Diaz, ma di nomi se ne possono fare decine.
      Qui in pochi hanno realizzato che senza investimenti ORA, entro il prossimo 30 giugno bisognerà prepararsi a più di un sacrificio eccellente.
      Tradotto dovremo vendere almeno due o tre tra Zalewski, Bove, Faticanti e Pisilli: vendersi il futuro per garantirsi il presente!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome