Ibanez: “Scudetto? La Roma è già grande”

11
2318

NOTIZIE ROMA CALCIO – “Quella dei calciatori brasiliani alla Roma è una storia vincente. Se posso portare avanti questa tradizione, mi farebbe molto piacere”. Parola di Roger Ibanez, protagonista oggi di una lunga intervista rilasciata alle colonne de Il Messaggero (U. Trani, A. Angeloni, G. Lengua). Ecco le sue dichiarazioni:

Pesa il paragone con Aldair?
“Lo accetto, ma ho il mio stile”.

Quali sono le tue caratteristiche, quali i difetti?
“Mi piace avere la palla tra i piedi, impostare è un altro mio tratto, poi la forza fisica. Posso dire tutto, ma poi devo lavorare sugli errori. Di solito me li riguardo dopo ogni partita e lavoro su quelli. E’ chiaro, mi manca l’esperienza e devo lavorare sui posizionamenti”.

L’Atalanta non ha creduto in te.
“Sono stato io a voler andare via. Lì ho giocato nemmeno trenta minuti. Gasperini poi si è pentito Le sue parole mi hanno fatto piacere, però, forse doveva credere un pochino in me: un calciatore, per poter dimostrare ha bisogno di giocare. Se non vai in campo non ti vede nessuno. Gli allenamenti contano ma è la partita a fare la differenza. Alla fine, bene così”.

La differenza tra Gasperini e Fonseca?
“Fonseca mi conosceva già da quando ero in Brasile, quindi sapeva che avrei fatto bene”.

Via dall’Atalanta, come mai hai scelto subito la Roma?
“C’era il Bologna, ma poi se chiama la Roma…”

Ti sei ambientato subito.
“Si, ho trovato qui tre brasiliani, questo mi ha aiutato. Ma anche gli altri compagni, tutte bravissime persone”.

C’è stato il passaggio alla difesa a tre. Fonseca ti impiega ovunque, tu dove senti di poter dare il meglio?
“Da quattro a tre cambia molto. Ora ci sentiamo più sicuri. In Brasile di solito si gioca a quattro, io al Fluminense venivo impiegato nei tre, quindi ero abituato: lì facevo il centrale a sinistra. Posso giocare in tutti e tre i ruoli, dipende da quello che serve: se l’allenatore vuole che attacchi mi schiera esterno, se vuole più coperture mi metto al centro”.

L’Inter ora è un esame.
“No, è solo una partita importante. Dovremo giocare come abbiamo sempre fatto. Il blackout c’è stato in due partite e non può essere un caso. L’Inter ci dirà se avremo trovato continuità”.

Si aspettava la Roma così in alto in classifica?
“Certo che sì, la Roma è una grande squadra italiana e deve stare sempre tra le prime. Non è un caso se siamo lassù. Quando sono arrivato mi sono subito accorto della qualità dei giocatori presenti. La Roma ha tanti nomi importanti e per questo motivo possiamo andare sempre più su”.

La Roma è tra le favorite per lo scudetto, dunque?
“Deve essere sempre tra le grandi. Se sono qui per me la Roma è la più grande squadra in Italia”.

Fonte: Il Messaggero

11 Commenti

  1. Vallo a dire ai finti tifosi che popolano questa città mischiati ai complessati laziali, tutti cn la memoria corta, menomale che ogni tanto c’è qualcuno che lo ricorda che siamo da sempre una grande d’Italia che ha lottato cn Inter e Juve negli ultimi 20 anni, ma ai finti tifosi interessa arrivare ottavi e vincere una coppa Italia magari rubando la cm ha fatto la loro vera squadra del cuore contro l’Atalanta, la Roma dai Sensi ad oggi ha fatto questo e ripeto i finti tifosi giornalisti asserviti e laziali fanno finta di niente e fanno delle domande del cavolo cm se per la Roma stare terza in classifica dopo due soli anni di quinto posto sia una cosa eccezionale, ripeto gli dà fastidio dire che siamo da sempre una grande. Forza Roma

    • Ai Media nazionali la Roma dà fastidio. Temono che vincendo e con il nome che portiamo, potremo togliere bacino di tifosi alle tanto amate squadre strisciate. Spero che un giorno i meridionali smettano di tifare le squadre i cui tifosi locali li chiamano terroni e comincino a simpatizzare di più per squadre come la Roma.

  2. Ibanez e’ un buon difensore,ma ancora secondo me deve migliorare nella concentrazione.Spesso anche dopo una buona partita,ha quell’ attimo di black out che ci costa il gol, da questo punto di vista e’ un po come Mancini, sembra che facciano a turno.Per quello che riguarda il confronto con Aldair, lo trovo blasfemo e quasi irriverente, e’ un confronto improponibile,e non so come si faccia a proporre simili paragoni….la Storia contro il nulla!

    • Lo ha detto lui stesso che deve migliorare nelle coperture, poi per quanto riguarda il grande Aldair pure lui un po’ di cappella te in fase difensiva le ha fatte se ricordi bene. Ibanez secondo me è destinato a una grande carriera, lui è un giocatore che diventerà un topo player cmq ne riparleremo

  3. Aldair, come paragonarlo a lui? Aveva delle movenze feline che facevano sembrare lento ma invece aveva un tempismo perfetto e doti acrobatiche uniche. Piuttosto sembra Lucio o Alemao.

  4. Vedere la considerazione e il valore ( presunto ) dato a Romagnoli nonostante le DORMITE che fa spessissimo eppoi pensare ad Ibanez.
    Non lo scambierei mai con …Bonucci ? Con De Light ? Con Romagnoli ? Con Toloi o Palomino ? Con manolas ? Con Acerbi ?

    Con NESSUNO !!!!!
    Non ultimo da ricordare : 23/11/98
    22 anni compiuti da poco

    • Gasperini avra perso Ibanez, ma ha trovato Romero,e devo dire che non mi dispiaceva per niente se la Roma lo avesse preso, mi sembra che era pure interessata. Tra i due penso che sia una bella lotta!

  5. Per me dei campioni che ha avuto la Roma in passato Roger Ibanez,non somiglia a nessuno.
    Io non me lo ricordo, un centrale della Roma, così alto, così veloce, così grintoso, così forte di testa è quasi perfetto questo ragazzo, uno così giocava anche nella Roma scudetto di venti anni fa, che chiacchieroni radiofonici stanno sempre a rimpiangere.
    Bisogna dare atto a Fonseca, che non so come e non so quando, aveva subito intravisto in lui grandi qualità sia tecniche che fisiche, segno che forse Fonseca oltre ad essere un allenatore è anche un abile talent scout?
    Può essere, la cosa strana invece è che un grande allenatore come Gasperini, non si sia proprio accorto di chi aveva tra le mani.
    Segno che li i calciatori, prima di essere costruiti in campo vengono costruiti in laboratorio da quelle parti ?
    Può essere

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome