Il Friedkin Group sarà sostenitore ufficiale della Ryder Cup 2023. Dan: “La nostra passione per Roma è testimoniata dagli investimenti fatti per il club”

72
3560

AS ROMA NOTIZIE – Il Friedkin Group annuncia la sottoscrizione di una partnership con la Ryder Cup 2023 e sarà quindi Sostenitore Ufficiale dell’evento, in programma dal 29 settembre al 1° ottobre 2023 presso il Marco Simone Golf & Country Club di Roma.

Grazie a questa partnership, il Friedkin Group arricchirà l’esperienza degli appassionati dell’evento, rendendo disponibile il merchandising ufficiale del torneo presso gli AS Roma Store selezionati.

La partnership tra la Ryder Cup e il Friedkin Group, consorzio diversificato di aziende e investimenti in molteplici settori, crea opportunità uniche per coinvolgere i tifosi della Roma nell’evento a squadre più importante del mondo del golf. L’AS Roma, parte del gruppo di aziende di proprietà del Friedkin Group, metterà in vendita il merchandising ufficiale delle Ryder Cup presso i due flagship store del club – Piazza Colonna e Via del Corso – nelle tre settimane precedenti al torneo.

Saranno gli unici due luoghi in cui gli appassionati potranno acquistare il merchandising ufficiale delle Ryder Cup al di fuori della sede del torneo. Negli scorsi mesi, il trofeo della Ryder Cup ha fatto visita allo Stadio Olimpico durante la partita tra AS Roma e AC Milan, consentendo ai tifosi di interagire con uno dei titoli più iconici del mondo del golf.

Il Friedkin Group è orgoglioso di essere partner della Ryder Cup 2023 e di sostenere un evento così importante per la città di Roma”, ha affermato Dan Friedkin, Presidente e AD del Friedkin Group e Presidente dell’AS Roma. “La nostra passione per questa città è testimoniata dagli investimenti fatti in favore dell’AS Roma e siamo contenti che gli appassionati romani potranno vivere uno degli eventi più importanti del mondo del golf. Il Friedkin Group condivide inoltre con la Ryder Cup l’impegno di far crescere il gioco a livello giovanile ed è lieto di lavorare insieme per portare avanti questa causa comune”.

Fonte: asroma.com

Articolo precedenteMarcos Leonardo strappa col Santos: “Lasciatemi andare, voglio la Roma”. E fa la mossa sui diritti economici del cartellino
Articolo successivoCalciomercato Roma, Zapata titolare (e in gol) con l’Atalanta. Pinto spinge, ma niente prestito. Muriel più lontano: è a un passo dall’Eintracht

72 Commenti

    • La passione dovrebbe essere La Roma…. ma un mercato così fino ad oggi nemmeno con Ciarrapico

    • la AS Roma ha più o meno gli stessi debiti di Inter e Juve, ma ha UN TERZO dei loro ricavi….

      Fatevi due conti.
      l’UEFA è stata chiara, giusto o no (vedi i presunti impicci del PSG o City) la Roma fino al 2024 deve risanare il bilancio, e non può spendere più di quanto incassa.
      È pur vero che senza acquisti non si va da nessuna parte.
      Non so cosa vogliano fare i FRIEDKIN, con una squadra da ottavo posto non si crescerà mai, e quindi mi aspetto almeno una sorpresa in positivo.
      Altrimenti guardo la Roma femminile.

    • Semplice.. Hanno capito che lo stadio non si farà e stanno cercando di mandare messaggio a chi di dovere.. Non ci arrivate?

  1. Ve lo dico ora, che nessuno osi dire che i friedkin sono purciari, maiali o senza na lira. Hanno investito una marea di soldi in una azienda in perdita fissa. Non ve lo permetto, avranno sbagliato il progetto sportivo e ok, ma ad investimenti hanno fatto il massimo.

    • Si presume che un investimento produca utili, risultati e crescita.
      Al momento questi tre parametri sono del tutto assenti.
      E sbagliare il progetto sportivo, in una società di calcio, non mi pare evento trascurabile.

    • “Hanno investito una marea di soldi in una azienda in perdita fissa”

      Forse sarebbe il caso di cominciare a fare meno valutazioni assolute e aprioristiche come questa, fatte apposta per dare addosso a chi azzarda una critica o una riflessione, e valutare meglio i dettagli…

    • Ciao @Adry, mi permetto di darti del tu. Io credo sinceramente che non stiano affatto tirando i remi in barca… Certo il mercato non è per nulla facile, ma mancano comunque ancora 20 giorni e sono fiducioso. Per me al via del campionato saremo comunque più forti della scorsa stagione. Poi se sarò smentito mi gireranno le @@ come a tutti i tifosi della Roma ovviamente…
      Ma sono comunque d’accordo con la tua osservazione: i Friedkin hanno comunque investito parecchio, salvandoci da una situazione più che compromessa, anche ovviamente a causa del covid che ha messo in ginocchio la società (e non solo la Roma ovviamente…).

    • “Non ve lo permetto….”. Il tuo punto di vista mi sembra abbastanza singolare…..

    • Nessuno li ha costretti a prendere la Roma e se il club non avesse avuto debiti lo avrebbero pagato molto di più. Quindi basta con questa storia che i F devono far fronte ai debiti, lo sapevano benissimo qual era la situazione. Apprezzo la coerenza di chi criticava Pallotta e ora critica i F., non i tifosi delle proprie idee pronti a fare gli avvocati e i commercialisti di questi signori. Si sono pavoneggiati salendo sul carro dei vincitori dopo la conquista della Conference ma non mi sembra che il trofeo e la successiva finale siano il frutto dei loro sacrifici economici per un mercato all’altezza delle aspettative dei tifosi. Ciò detto, sono fiducioso sugli sviluppi dei prossimi giorni e sono pronto a ringraziare i F per i buoni acquisti che dovessero concludere attraverso Pinto.

    • Fronteggiare le perdite di esercizio NON è investire; è semmai il motivo finanziario che impedirebbe di investire, mentre si procede ad effettuare tagli.
      Per fronteggiare queste spese gestionali in perdita, di cui il monte ingaggi è solo il 35% circa attualmente, si ricorre al credito bancario, agli aumenti di capitale (segnati comunque nel passivo), e all’aumento degli introiti.
      Quest’ultimo aspetto, se sei capace; nel calcio ripianare in tal modo lo stock accumulato di perdite annuali, è comunque difficilissimo. Esige grandi sponsor, ma solo se investi per ottenere risultati sportivi, incremento merchandising, sempre solo se investi per avere risultati sportivi, e plusvalenze, che implica cedere giocatori, meglio se non svalutati dai deludenti risultati e relativa perdita delle entrate correlate.

      Ripianare mediante plusvalenze, tecnicamente è disinvestire, per far fronte a perdite di gestione corrente (flussi), diminuendo l’attivo patrimoniale ( stock dei mezzi della produzione, compresi quelli indispensabili all’esercizio).

      Finanziariamente, oltre un certo limite, cioè in assenza prolungata di investimenti, questa è la strada per il fallimento: puoi diminuire monte-ingaggi e ammortamenti, ma ad un certo punto non avrai più il patrimonio, il capitale c.d.fisico, che consente di mandare avanti l’azienda.
      Normalmente, chi intraprende questa strada lo fa per cedere l’impresa, contando su un attivo residuo di marchio, know-how e avviamento (portafoglio clienti).

      Comunque: se tale situazione di squilibrio finanziario è presente al momento in cui acquisto l’azienda, devo accorgermene con la famosa due diligence. Se me ne accorgo e compro lo stesso, vuol dire che so che dovrò fronteggiare le future perdite di esercizio, e comunque avrò fatto i miei calcoli su qualche tipo di convenienza (specialmente sinergie interne ad un gruppo industriale a integrazione verticale, inclusa la convenienza di mediare tra le varie linee di credito e di consolidare le perdite a fini fiscali).

      Certo il calcio è un business molto atipico, ma i fondamentali, in ultima analisi, rimangono questi.
      Ma ciò significa che chi opera in questo quadro, non ci rimette quasi mai di tasca propria e sa fare i suoi calcoli…
      NON ESISTONO FILANTROPI AMERICANI INNAMORATI DELLA ROMA, disposti a fare sacrifici.
      Questa storiella è una burletta e deve finire.

    • “Si presume che un investimento produca utili, risultati e crescita.
      Al momento questi tre parametri sono del tutto assenti.
      E sbagliare il progetto sportivo, in una società di calcio, non mi pare evento trascurabile….”

      1. La Roma produce utili: merchandising, biglietti, abbonamenti, sold-outs, diritti televisivi, sponsors et alia… Questi sono utili, JB, che ti piaccia o no!
      2. Risultati. Due finali Europee, una vinta e una scippata, in 3 anni. Decimo posto nel Ranking UEFA. Mica male, eh?, in 2 anni e mezzo. Il tuo sparlotta che ha fatto?Ah, si, er bonsai!
      3. Crescita. Qui hai proprio TOPPATO di brutto. TUTTO il settore ROMA e’ in crescita. Scouting, nuovi talenti, 6-7 trofei tra Calcio Femminile e Maschile. Ma che voi de pppiu’, alassiese?

  2. La nostra passione per questa città è testimoniata dagli investimenti fatti in favore dell’AS Roma… sarò stonato io ma quest’anno hanno speso 0€ per la campagna acquisti e l’anno scorso 7 milioni se questi sono gli investimenti…

    • Te sei scordato qudlli che hanno cacciato per ripianare le perdite, non tutte, evitando comunque lo sprofondo. Hanno pure cacciato diversi soldini per il delisting. Se fossimo ancora quotati in borsa con questo mercato le azioni chissà che fine avrebbero fatto trascinando ancora al ribasso il valore della società

  3. investimenti che sono stati tanti ed è innegabile,purtroppo molti sbagliati e sono stati fatali.Colpa un po’ di pinto ma anche loro..ricordo che reynolds lo vollero loro..Spero che siano sinceri con noi tifosi perché la maggioranza della gente li ha sempre sostenuti.

  4. ma quali investimenti avete fatto sulla squadra l’anno scorso 7 milioni di calciomercato mercato quest’anno solo prestiti e parametri zero siamo diventati gli accattoni d’Europa

    • alla prima di campionato tutti con le mazze e le palle chi pia l’arbitro vince na serata con Paige Spiranac

  5. finche riempite lo stadio va bene per loro….mortacci loro…..vorrei capire la reale situazione finanziaria della roma…..è impossibile che perda 200 all’anno come qualche cazzaro dice…la società fattura circa 200 …..non credo che ha 400 di costi..altrimenti qui in 12 anni di roma americana qualcuno ha giocato e truffato…faccio una provocazione perchè la politica e chi ci governa si deve occupare di cose piu serie e ci noi poveri cittadini…ma che si controlli in che mani finisce la società as roma che ha un valore sociale enorme

    • Infatti mi piacerebbe capire com’è possibile tutta questa differenza nei confronti di società come napoli o fiorentina o lazie. Non posso credere che dalle altre parti si producano utili e qua buchi di 200 milioni l’anno, considerando il livello sempre piuttosto basso di investimenti. Se è vero che ogni anno siamo in rosso di certe cifre evidentemente significa che la gestione societaria a 360 gradi è penosa.

    • Sì, lo sappiamo bene, anzi sembra che lo sappiamo meglio di tutti gli altri.
      Poi mi capita di leggere che il Chelsea con un fatturato di 547 milioni da maggio 2022 a giugno 2023 ha speso 676 milioni.

      Tu hai spiegazioni convincenti per questo dato?

    • Si….. Vuol dire “menare il can per l’aia”….. In attesa dello stadio, ammesso che si faccia. È giusta la risposta?

  6. Questi sono americani, non hanno mai avuto a che fare con il calcio, non amano le squadre che comprano, perché per loro sono solo società da gestire come qualunque altra attività di business. Ma quali investimenti, quali campioni?
    Forse, se un domani dovesse concretizzarsi lo stadio e altre attività immobiliari con annessi guadagni, solo allora si potrà comprare qualche nome

  7. è per caso una regola che vale solo per i tifosi della Roma? da altre parti non mi sembra la conoscano! Dai su se fosse vera PSG, City, Chelsea ecc sarebbero fuori da tutto da anni. Giocherebbe solo il Bayern Monaco!
    Solo a Roma è diventata la bibbia sto fpf.
    Le altre società pagano una multa ridicola e via.
    La verità è che i Friedkin sono ricchi ma non così ricchi per competere a grandi livelli nel calcio. Solo in Italia molti proprietari di squadre di A e una di B sono molto più ricchi.

  8. Mettiamola così: nu ve va di sentivve dire del FFP perché nessuno lo capisce e ragionate guardando ad un mercato che da due anni non c’è.
    È come dire che vedete una partita e scoprite che la squadra è scarsa, SAPPIAMO BENE DIPENDA DAL FFP ma al momento rimane la rabbia di uno spettacolo indegno.
    Posto così, vi sono solidale!
    Ma non fate finta di non capire.
    I Friedkin per la Roma, LA NOSTRA ROMA, foraggiano regolarmente ogni 3×2 per un totale di quasi 1 MILIARDO DI EURO!!!
    Se pensate che ci siano altre soluzioni PROPONETEVI ALLA SOCIETÀ come fece a suo tempo Tiago Pinto col Benfica.
    Chissà che non ne guadagneremmo tutti……
    FORZA ROMA

    • Benissimo, benissimo. Ce lo sappiamo tutti come già ce lo sapevano loro dopo una due diligence che è durata un anno e “on premises”.
      Nulla è potuto sfuggire all’analisi dei libri contabili e di conseguenza alla previsione di spesa.

      Perché quindi nell’unica occasione in cui si è sentita la loro voce non ho sentito parlare di “tirare la cinghia”, “lacrime e sangue”, “zero spese”?
      Per quando è previsto il promesso “risveglio del gigante addormentato”? 2026, 2027..2030?

      Tanto per darci una regolata anche noi, capire se il tempo che ci è concesso sulla terra è sufficiente per assistere al “risveglio” oppure demanderemo a figli, nipoti e pronipoti.

      Nel frattempo c’è chi butta 676 milioni sul mercato, spedisce all’Uefa un carteggio definito “insufficiente” (mi domando il motivo) e ne esce con la cifra simbolica di 10 milioni di multa.
      O chi ruba da sempre, violando ogni possibile regola, si inventa la Superlega, e ne esce quasi intonso, coi canonici 10 di multa e la pesantissima esclusione dalla Conference!

      Proprio sicuro di capire tu ciò che imputi agli altri di non capire?

    • Se la Roma ogni anno accumula perdite di bilancio di 200 milioni, quello di Friedkin non è un investimento ma un ripianamento dei debiti dovuti a un strategia aziendale sbagliata.
      Ci vuole prudenza ad usare i termini della finanza.

    • Gli unici giocatori buoni (Smalling Mikhitarian e Dzeko) li ha lasciati la precedente gestione.
      Aripjate Cacia’
      Ahahahah 😆

  9. La ROMA non Vince lo scudetto da più di 20 anni, e certa gente e contenta Della gestioni dei Friedkin e del calcio mercato che fanno, biati loro. Vi ricordo quando hanno presentato Mourinho 3 anni fa, hanno promesso dalla bocca Di Pinto un progetto Vincente in 3 anni, primo anno Di transizioni, il secondo la qualificazioni in champions e hanno fallito, il terzo lottare per lo scudetto, e con questo mercato fatiche AD arrivare sesto, e hanno promesso Di fare un squadra degna Di Mou, e questo mercato non degno Di Gilardino l’allenatore del Genoa.

  10. Ariecco il team degli scribacchìni pagati dagli americani ex Pallottisti che supportano anche questa proprietà come la vecchia, Friedkin go out!

  11. 7 milioni spesi anno scorso con celik…ora zero …ma quali invest. Peggio di Pallotta e lo dico io che detestavo lo gnocchettaro di Boston …ma questi sono peggiori …

  12. La Roma e’ un azienda in perdita fissa? Ti credo, basta vedere gli ingaggi di giocatori come Cristante,Mancini,Pellegrini ecc…… in un altro club sano ,percepirebbero almeno la meta’ di quanto gli elargisce l’AS ROMA.
    Si dice dalle mie parti che il pesce puzza dalla testa!

    • hai citato i tre giocatori che andrebbero cacciati a calci nel cxlo per il bullismo nello spogliatoio e le cappellate in campo

  13. Va di moda il revisionismo, mo pare i Friedkin non abbiano mai cacciato una lira per la Roma. Mi sa che sfugge il fatto che se non avessero messo ottocento cocuzze mo stavate a tifá Lodigiani.
    Il mercato a zero non piace a nessuno, a me piacerebbe avere tre les Paul del 58 e un paio di strato custom shop, ci vorranno qualche decina di migliaia di euro che non ho…qualcuno mi dice come si fa?

    • le 800 “cucuzze” le hanno cacciate per loro, non di certo per me, che non me risulta me portino la cena a casa.
      Qui non si vede uno straccio di progetto, è quella la cosa che preoccupa e non volete vedere.
      E Mourinho aspettava la Roma pe’ fa l’aziendalista?

    • Magari potresti intanto mettere qualche pickup buono alla tua Harley Benton.Ma se Pinto fosse un chitarrista,proverebbe a comprarli con le cambiali…

    • @Bartogna esatto… me dovrei accontentá della hb, purtroppo le cose funzionano così. E comunque ci vogliono i soldi anche per dei buoni pu, non so se hai provato ad andare da Di Marzio e prendertelo a buffo, magari te li da…

      @Alessandro: nel regno dei minipony arriva il magnate innamorato della Roma che sprezzante delle regole fonda un impero calcistico ignorando i fatturati. Poi c’è il questo mondo dove è quasi sciocco dover dire che abbiano messo i soldi anche per loro interesse. Fatto sta che se non se interessavano loro sempre la provercelli andavi a tifá.

      Noto comunque che sono l’unico al mondo a dover pensare a quanto guadagno prima di spendere. Beati voi, per carità.

  14. Sappiamo tutti quale è stata o è la situazione della AS ROMA ma tutti i club anno costi di esercizio tutte le società perciò è inutile ripetere che i Friedink spendono tanti soldi tutti i presidenti Lotito De LAURENTIS gli Agnelli e così via tutti spendono ma non tutti incassano come la Roma vedi Lazio Atalanta Fiorentina e via dicendo quindi non si lamentassero e facciano una SQUADRA DEGNA DELLA TIFOSERIA VISTO CHE I TIFOSI LA LORO PARTE LA FANNO SEMPRE COMPRESSERO I CALCIATORI VISTO CHE METTONO 75 euro per una curva NON POSSIAMO SPENDERE TUTTI QUESTI SOLDI PER VEDERE DELLE MEZZE SEGHE

  15. Non parlano, perché non parlano.
    Parlano: ma stiamo scherzando, dovrebbero mettere la Roma etc…
    Ma ve ne volete cortesemente andare AAAAAAAAAFFFFFFFFFFFFFF…………..ooooooooooooo?

  16. Ryder è centrocampista o attaccante? No perché io tifo l’AS ROMA, non il golf. E per la squadra non hanno speso un centesimo. America’, parlare, dite qualcosa e soprattutto fate qualcosa di Romanista, lassate perde’ il golf, il curling, il baseball, il football, concentratevi sul calcio, anzi, meglio, pensate al pallone, pensate alla Roma.

  17. Quali investimenti?????Quelli dei pedoni sulle strisce pedonali!!!!IL PROGETTO IN 3 ANNI QUAL’E STATO?AQUISTO A 600 MILIONI DELLA ROMA E RIVENDITA A 1 MILIARDO.

  18. Ora capisco perché Friedkin parla poco… fa bene….” gli investimenti per l AS Roma..” ma quali? Arnautovic e Zapata?Sette milioni spesi in due sessioni di mercato? Meglio che stai zitto va’….

  19. L’investimento va fatto per una squadra competitiva. Nessuno di noi ha chiesto Haaland, Mbappé oppure Oshimen ma almeno si dessero una mossa a prendere prima di subito uno come Marcos Leonardo.

    • è rimasta solo la passione presidè, senza pici non ci rinforza….. la Roma non è la 19ma buca presidè….
      “excusatio non petita….”……. (…)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome