Il Lipsia tentenna, su Schick piomba il Milan. E ora la Roma spera nell’asta

21
2116

ULTIME NEWS AS ROMA – Il Lipsia tentenna. I tedeschi continuano a cercare di tirare sul prezzo di Schick dopo aver deciso di non esercitare il diritto di riacquisto stabilito in 28-29 milioni di euro.

E così ora sull’attaccante ceco si sta inserendo di prepotenza il Milan. Lo riferisce Sky Sport, e lo confermano oggi diversi quotidiani in edicola. Stando a quanto riferisce Il Tempo (F. Biafora), proprio l’ad Fienga ha avuto dei contatti con i rossoneri per una possibile cessione dell’attaccante ceco.

Il Milan dunque entra prepotentemente in corsa per il giovane centravanti ceco che al Lipsia ha vissuto un’ottima stagione. Su Schick ci sono anche diversi club della Premier e addirittura il Real Madrid. Per la Roma dunque non sarà un problema piazzare il suo centravanti. Anzi, i giallorossi ora sperano in un’asta.

21 Commenti

  1. A prescindere ai crucchi non lo darei più. Magari lo vendiamo anche meglio. Piuttosto che farmi tirare il collo me lo riprendo

    • Il problema rimarrebbe lo stesso. Qui non vuole tornare e, nel caso in cui lo facesse, giocherebbe nuovamente nel ruolo in cui ha fallito, quindi molto probabilmente i risultati sarebbero gli stessi. Con queste premesse, non ha molto senso fare ulteriori tentativi, rischi di bruciarlo definitivamente e di non guadagnarci nulla

    • io sono pienamente d’accordo. per me schick è forte forse dovrebbero convincerlo che può fare bene anche a Roma. Comunque se dobbiamo venderlo meglio in Premier ( che comunque da quanto ho capito è dove vorrebbe andare lui) o comunque all’estero eviterei di darlo a una squadra italiana

    • schick non è scarso, ma è una seconda punta, per cui o cambi modulo di gioco, o non ha senso nella roma attuale.

      poi piùttosto che regalarlo gli faccio fare il vice dzeko

    • Solo un Jimmypollo poteva accettare di pagarlo 42 ml. 3 anni fa’, infatti guardate come si è ridotto

  2. A tutti quelli che lo terrebbero:è bastato un anno x dimenticare che pippone entrava in campo senza voglia, senza grinta, 22 anni di mosciaggine irritante. Ha pure giocato benone nel lipsia ma manco i tedeschi lo vogliono pensa te quanto è forte. i debiti della società sono proprio per colpa di questi giocatori

  3. In altra sede si parla di una possibile cessione di Dzeko in caso arrivasse un’ offerta allettante,nel caso specifico dell’ Inter. In tal caso bisognerebbe prendere un’ altro centravanti,che comunque non credo possa essere Schick, primo perche alla Roma ci contano per fare cassa,e poi perche’ non troverebbe un’ allenatore che lo stima molto come Fonseca,che anzi ha avvallato la sua partenza.Io temo che il ruolo del centravanti sara ‘un grosso problema per questa squadra quando lascera’ Dzeko,attualmente come degno sostituto vedo Zapata, ma e’ sempre un’ uomo di Gasperini con tutti i rischi del caso…..

  4. Nonymus non è che il Lipsia proprio non lo vuole….. È che questi piangono miseria e vorrebbero darci un piatto di lenticchie…. Capito? I signori della Red Bull…..

  5. sono contento che si inseriscano altre squadre ma vorrei sapere dal giornalaio di turno che scrive queste cose come ci paga il milan schick che sta messo peggio di noi visto che non riporta alcune cifre o devo pensare che e’ la solita notizia buttata li tanto per scrivere una [email protected]@ata. Forza Roma

  6. Io ho sempre sostenuto, e lo ripeto, attenti, questo non e’ scarso, se bisogna fare il sacrificio va bene, ma non svenderlo, ci mangeremo i gomiti. Io l’ho visto varie volte,dico che e’ forte, se impiegato come seconda punta e’ ottimo.Per questo, almeno non lo si svenda. Chi lo vuole, deve pagarlo il giusto, altrimenti, a casa!

  7. La Red Bull è un’azienda che specula nello sport, ci fa soldi buoni e pubblicità, ogni acquisto e cessione è valutato in funzione di questo. Sono in assoluto i clienti peggiori con cui trattare una vendita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome