Il piano Friedkin: conti a posto nel giro di 14 mesi e la coppia Emenalo-Campos per i talenti

18
4185

AS ROMA NEWS – Con il Cda svoltosi ieri, la Roma ha varato il progetto che dovrebbe mettere a posto i conti nel giro di 14 mesi per poi potere guardare al futuro con maggiore tranquillità, racconta oggi la Gazzetta dello Sport (M. Cecchini). Tutto però dipenderà dal maledetto coronavirus, così piccolo e così potente, che nella scorsa stagione ha squassato ogni tipo di previsione.

Adesso comunque, col varo di una nuova ricapitalizzazione che prende il posto di quella che stava per concludersi (210 milioni al 31 dicembre 2021 invece che 150 al 31 dicembre 2020), i conti dovrebbero tornare in equilibrio. Impressioni? I Friedkin sono molto determinati in ciò che fanno, come ad esempio nella volontà di “delisting”, cioè uscire dalla Borsa. Per portare a compimento l’operazione, infatti, la scadenza dell’Opa, prevista per il 29 ottobre, è stata posticipata al 6 novembre, dando più tempo agli azionisti per accogliere l’appello dell’a.d. Fienga.

Per farlo, comunque, occorreranno anche nuovi dirigenti. In questa chiave, tra i favoriti resta sempre Michael Emenalo, 55 anni, ex Chelsea e Monaco, in ottimi rapporti con Luis Campos che, dopo essere stato vicino all’approdo in giallorosso al posto di Petrachi, potrebbe collaborare anche grazie alla amicizia con Emenalo (il quale ha fama di ottimo cacciatore di talenti).

Fonte: Gazzetta dello Sport

18 Commenti

  1. Dall’alto della mia ignoranza, secondo me il calcio,specialmente se vuoi fare una grande squadra, genera perdite, genera passivo, genera bilanci in rosso.
    Non ho mai capito come si fa a coniugare, bilanci in ordine, con una squadra vincente.
    Le grandi squadre, hanno bisogno di grandi giocatori e i grandi giocatori lì devi pagare profumato, sennò non ti vengono, le grandi squadre hanno bisogno, di una grande struttura societaria, con tante persone che ci lavorano e il presidente paga.
    La juve nonostante lo stadio di proprietà, per vincere 8 scudetti consecutivi, quanto passivo ha accumulato sul groppone, una cifra difficile anche da scrivere per quanto è alta.
    E l’Inter per scimmiottare la juve e oltretutto per non vincere niente, ha un passivo molto vicino a quello della juve.
    Per cui di che stiamo parlando? Conti troppo in ordine, significa squadra senza nulla a pretendere, significa la Lazio di Lotito.
    Per cui se si vuoi una squadra ambiziosa, bisogna generare il debito e chi ha le spalle coperte il debito lo può generare.
    Il resto è fuffa da biechi revisori dei conti

    • …’nfatti, quanno leggi sti nomi de DS, capisci che la storia è sempre quella: PlusValencia FC. Se sè vòle fa un instant team pronto pe vince, manco se nomina er ds, nun viene nemmeno menzionato tarmente è irrilevante…

    • Luca,
      non sono totalmente d’accordo.
      L’atletico madrid ha creato un modello abbastanza vincente senza spendere come il real o il barca.
      Partendo dalla struttura della squadra e vendendo, ogni tanto, la stella.
      Adesso che sono più forti economicamente spendono di più, e qualche soddisfazione se la sono tolta. Anche più del city.

    • Tu confondi l’indebitamento con il rosso di bilancio. Generare debiti non è necessariamente sinonimo di non avere i conti in ordine, perché in linea teorica, puoi generare utili pur pagando gli interessi agli istituti di credito. Tra l’altro, se nel giro di qualche anno la squadra diventa vincente, aumentano anche i ricavi, perciò il tuo discorso è troppo semplicistico.

      P.s. Bilancio in ordine—————-> Nessuna necessità di generare plusvalenze per far quadrare i conti e rientrare nei paletti del FFP.

    • Il bilancio consolidato chiuso al 31 maggio 2019 della società “The Liverpool Football Club and Athletic Grounds Limited” evidenzia un risultato netto complessivo di 33,39 milioni di sterline, pari a circa 37,65 milioni di Euro, ad un cambio, al 31.05.2019, di 1 EUR = 0,8869 GBP.

      Il Manchester United ha chiuso il bilancio al 30 giugno 2019 con 210 milioni di utile e 711 milioni di fatturato

      Il Manchester City ha archiviato l’esercizio 2018/19, coinciso con la vittoria della Premier League, del Community Shield e della Carabao Cup, con ricavi record al netto delle plusvalenze pari a 535,2 milioni di sterline (circa 625 milioni di euro), in crescita rispetto ai 500,5 milioni di sterline del 2017/18, e un utile di 10,1 milioni di sterline, in linea con il risultato positivo per 10,4 milioni della stagione precedente.

      Il Real Madrid ha chiuso l’esercizio al 30 giugno 2019 con ricavi al netto delle plusvalenze per 757,3 milioni di euro, in crescita dello 0,8% rispetto ai 750,9 milioni dell’esercizio 2017-2018.
      Il margine operativo lordo (Ebitda) ha registrato una crescita del 19,8% a 176,3 milioni di euro, mentre il risultato prima delle imposte è aumentato del 24,4% a 53,5 milioni.
      Al netto delle imposte il Real Madrid ha chiuso l’esercizio 2018-2019 con un utile netto di 38,4 milioni di euro, in miglioramento del 23,1% rispetto alla stagione precedente.

      Atletico di Madrid. L’esercizio 2018/19 ha visto il conseguimento di un risultato netto positivo per € 13.958,178,43 (€ 4.483,514,87 nel 2017/18) e di un fatturato netto record di 389,56 milioni di Euro (€ 353,8 milioni nel 2017/18), che per la seconda volta consecutiva nella storia del club supera i 300 milioni di Euro.

      Il Bayern Monaco ha registrato un aumento da record del fatturato e degli utili nella stagione 2018/19. Il fatturato del gruppo FC Bayern München è aumentato del 14,1 per cento, passando da 657,4 milioni di euro nella stagione 2017/18 a 750,4 milioni di euro nella stagione 2018/19.

      Bayern Monaco. L’utile prima delle imposte (EBT) è aumentato del 63,0 per cento da 46,2 a 75,3 milioni di euro, mentre l’utile dopo le imposte si è attestato a 52,5 milioni di euro in aumento del 78,0 per cento (29,5 milioni di euro nel 2017/18): numeri da record per la società bavarese, che ha chiuso in utile il 27° esercizio consecutivo. Il capitale dell’FC Bayern München AG è salito a € 497,4 milioni.

      TI HO MESSO I BILANCI 2019 in modo che non vengano influenzati dal COVID, ma giusto per informarti, real madrid e Bayern sono in positivo anche nel bilancio 2020, anzi il bayern Monaco è in positivo da 29 anni!!!! PRIMA DI SCRIVERE CAXXATE FATELA MEZZA RICERCA, non usate internete solo per venire a scrivere baggianate qua. Forza Roma! Daje presidè!

    • X Giraldi Nico
      È vero sai ti ricordi dopo lo scudetto della Lazio, quando Sensi ha comprato tutto quello che si poteva comprare, io della esistenza di Baldini e Lucchesi lo sapevo a malapena, erano figure molto secondarie

    • Semplice, è da anni che ne sono convinto e sono anni che lo predico ma tutti dicono che sono paranoico, che è frutto della mia fantasia che sono da manicomio ecc …come possono tornare i conti? Ripeto, …è CHIARO, SEMPLICE, EVIDENTE …I CONTI TORNANO SOLO PER UN SEMPLICE MOTIV0, TUTTE LE SQUADRE, ma proprio tutte, comprese le federazioni e chiunque lavora e guadagna dall’ambiente calcistico SA che non puo essere altrimenti …è la MAFIOSI che riciclano i soldi derivarti dalle varie attività criminali …dai furti milionari, dalla vendita e creazione di le droghe, anobolizzanti, usura, corruzione dei vari governi attraverso i suoi rappresentanti ecc.ecc.ecc.ecc …Basta fare un piccolissimo e semplicissimo calcolo: prendiamo ad esempio la Juventus … sono 9 anni consecutivi !!! che vince il campionato e addirittura è arrivata 2,3 volte in finale coppa campioni, ha vinto anche varie coppe italia, supercoppe e mille altri trofei italiani/mondiali, provinciali, regionali, paesani, rionali con incassi miliardari tra tv, presenze e premi, sponsor ecc, come NESSUNO in italia altre 3/4/5/6/7 squadre nel mondo ecc. e ….nonostante questi 2456789 trionfi universali e per i quali TUTTI gli addetti ai lavori e da TUTTI i tifosi di tutte le squadre esistenti al mondo TUTTI !!! DAL PRIMO ALL’ ULTIMO Tifoso dichiarano e strillano che è l’unico sistema per riuscire a guadagnare …che non bisogna vendere i campioni perchè sono loro che ti fanno vincere …dunque, i bianconeri che vincono da 9 anni consecutivamente, e arrivano in finale in molti tornei …risultato …ANCHE questa società, è indebitata per SVARIaTI MILIONI!!!! UNICA SPIEGAZIONe .. SONO ORGANIZZAZioni criminali …LAPALISSIANO !!

    • Luca non Roma,

      ci sono dei momenti in cui fai quasi tenerezza con questa tua voglia di scrivere senza sapere cosa e tantomeno il perchè.

      Un mio carissimo amico filosofo amava dire: “Io ho capito ma tu cosa hai detto???”

      saluti eh

  2. Mi piace come lavora il nostro nuovo presidente.
    Poche chiacchiere, poche marchette o ruffianerie, sostanza, serietà.
    Ho fiducia.

    • Comunque l’atletico Madrid lavora di intelligenza, ma comunque parliamo sempre di una società di base ricca, che negli anni ha saputo vendere bene e comprare meglio, ma comunque anche loro hanno dei costi molto elevati e per vincere qualcosa si sono strutturali da grande club

    • Va benissimo allora è come dici tu, quindi più che per la Roma, tifiamo per una società che abbia i conti apposto e soprattutto un utile di bilancio, poi vedrai che lo scudetto lo vinciamo quando l’uomo colonizzera’ Plutone

    • Che cosa è che non ti è chiaro ? Semplicemente sostengo che per vincere devi tirare fuori i quattrini e sforare il bilancio.
      È strano sai voi che per 10 anni con Pallotta avete fatto il tifo all’incontrario,non gli avete perdonato niente, volevate i campioni,che non vendeva i campioni, che teneva solo i campioni, che vinceva le coppe Italia, non capendo neanche chi era Pallotta, ora che finalmente c’è un Forbes con tanto di auto certificazione Forbes, vedo tanta indulgenza, da chi per 10 si è dato alla Lazio.
      Aspettiamo 14 mesi, ma anche fossero 14 anni bisogna avere pazienza,il bilancio i conti, i paletti finanziari, l’importante prima di tutto avere un bilancio che splenda alla luce del sole.
      Ma come con Pallotta, abile uomo d’affari che muoveva soldi non suoi,volevate i trofei e lo disprezzavate perché non capace di vincere le coppe Italia, ora che c’è uno dei cinquecento uomini più ricchi del mondo, volete il bilancio apposto, ma che strani che siete voi radiomarioloni

  3. Ogni giorno godo sempre più per la tranquillità che sanno infondere i Friedkin.
    C’è grande stima e fiducia nei loro piani.

    💛 ❤️ DAJE!!!

  4. Luca pienamente d’accordo con te! X come la vedo io, anche xche esiste il FPF, la Roma non potrà arrivare ai livelli finanziari di certi top club semplicemente xche ha molti meno tifosi sparsi X il mondo. E molto meno blasone! La Roma non potrà mai permettersi un cr7 o un Neymar X capirsi. Ma cmq è chiaro che se vuole provare ad essere qnto meno competitiva un po di debito lo deve fare. Coniugare le 2 cose cioè squadra forte e vincente con bilancio solido è praticamente impossibile.

    • L’Atalanta avendo un blasone molto più scarso del nostro ha fatto una squadra degna con pochi spicci, il Bayern ha speso in linea di massima 150 milioni per tutta la squadra titolare che ha vinto tutto: Neuer 30 milioni, Pavard 35 milioni, Boateng 13,5 milioni, Alaba 150 mila (proprio spiccioli), Davies 10 milioni, Goretzka gratis, Kimmich 8,5 milioni, Thiago 25 milioni, Thomas Muller gratis (vivaio), Gnabry 8 milioni, Lewandowski gratis. Serve la progettualità.

  5. Credo che non sia corretto avere al momento ambizioni da Real Madrid. Intanto con un percorso virtuoso, sempre che ci riescano, si potrebbe puntare ad una partecipazione stabile all CL, vincere un campionato e magari qualche coppeta che non guasta mai.
    Una volta avviato un percorso virtuoso che genera utili o quantomeno non genera perdite si può cominciare ad ambire ad altro generando debiti sani utili alla crescita…
    La nostra dimensione è stata da sempre questa, non si può pretendere che ora in due anni si arrrivi all’olimpo sel calcio.

  6. Potrebbe essere fattibile come pista, Campos e Emenalo si conoscono e sanno come muoversi, non si creano conflittualità.

  7. Una società quotata in borsa ha poco appeal se ricorre a ricavi non ricorrenti per generare reddito .
    Però se fosse il core business della società fare trading il discorso potrebbe essere rivisto alla luce dell oggetto sociale .
    Avere i conti in ordine non vuol dire non ricorrere al trading. Essere costretti a vendere asset strategici denota una situazione di emergenza che porta a una instabilità a livello di risultati economici e patrimoniali .
    Le società di calcio sono un discorso a parte. Qual è il core business ? Vincere? O partecipare ? Avere un bilancio in nero e azzerare i debiti?
    I contratti pluriennali dei giocatori sono asset anche dal punto di vista civilistico e contabilmente cosi sono trattati.
    Secondo me vanno aumentati i ricavi ricorrenti e solo in forma residuale quelli non ricorrenti. Dei meri upside da inserire in un piano o in un budget. Quando sei costretto a inserire ricavi non ricorrenti in un forecast per assicurare il going on concern … stai impicciato. Questo ha fatto la precedente proprietà.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome