INTER-ROMA, arbitra Sozza. Irrati al VAR

111
2216

NOTIZIE ROMA CALCIO – Designazione un po’ a sorpresa per Inter-Roma: sarà Simone Sozza, nato a Milano e della sezione di Seregno in provincia di Monza, a dirigere il big match di San Siro di sabato alle 18.

Carbone e Bindoni saranno gli assistenti con Manganiello IV uomo. Irrati sarà al Var, con Zufferli nominato Avar dell’incontro.

Queste le designazioni complete per il prossimo turno di campionato di Serie A:

TORINO – SPEZIA Sabato 23/04 h. 15.00

GHERSINI

BOTTEGONI – VECCHI

IV: MARCENARO

VAR: NASCA

AVAR: BACCINI

VENEZIA – ATALANTA Sabato 23/04 h. 15.00

FOURNEAU

LONGO – BERCIGLI

IV: MARCHETTI

VAR: DI PAOLO

AVAR: DE MEO

INTER – ROMA Sabato 23/04 h. 18.00

SOZZA

CARBONE – BINDONI

IV: MANGANIELLO

VAR: IRRATI

AVAR: ZUFFERLI

H. VERONA – SAMPDORIA Sabato 23/04 h. 20.45

AYROLDI

DI VUOLO – MORO

IV: MERAVIGLIA

VAR: AURELIANO

AVAR: DI IORIO

SALERNITANA – FIORENTINA h. 12.30

MASSA

TEGONI – COLAROSSI

IV: CAMPLONE

VAR: MAZZOLENI

AVAR: MONDIN

BOLOGNA – UDINESE h. 15.00

SANTORO

GIALLATINI – PRETI

IV: ROBILOTTA I.

VAR: ABBATTISTA

AVAR: DI PAOLO

EMPOLI – NAPOLI h. 15.00

MARINELLI

LO CICERO – MASTRODONATO

IV: COLOMBO

VAR: BANTI

AVAR: VIVENZI

GENOA – CAGLIARI h. 18.00

VALERI

ALASSIO – ROCCA

IV: COSSO

VAR: ABISSO

AVAR: RANGHETTI

LAZIO – MILAN h. 20.45

GUIDA

MELI – PERETTI

IV: PICCININI

VAR: ORSATO

AVAR: ZUFFERLI

SASSUOLO – JUVENTUS Lunedì 25/04 h. 20.45

MARESCA

LIBERTI – PRENNA

IV: MIELE G.

VAR: AURELIANO

AVAR: GALETTO

(aia-figc.it)

Articolo precedente“ON AIR!” – CORSI: “Cari Friedkin, il nuovo stadio deve essere almeno da 70mila posti”, FOCOLARI: “Mou ha fatto cose incredibili sul piano dell’aggregazione”, FALLICA: “Non dimentichiamoci delle baggianate raccontate per mesi”
Articolo successivoCalciomercato Roma, parla Guedes: “Sto bene al Valencia, ma se arriverà un’offerta dovrò valutarla”

111 Commenti

    • E’ di Milano. E’ nato li’.
      E carboni e’ di napule.
      Poi irrati fiorentino (i toscani non ci possono vedere per via della rivalita’ che risale al Rinascimento)

    • No, la designazione è ovvia: essendo giovane, sarà alla mercè del varista Irrati, Senza parole…

    • Io credo invece, arbitri o non arbitri, che questa Roma non perderà a Milano come non ha perso a Napoli.
      L’Inter è certamente più forte ma attraversiamo un ottimo momento. Se la squadra resta concentrata e sul pezzo possiamo uscire indenni da San Siro.
      Forza Roma !

    • “E con le mani e con i piedi…. SOZZA, con la bocca, con il culo (Magari, linda Simonetta spiazze… Addobballi…) CIAO!

    • Ma non dovrebbe essere di un’altra regione l’assegnazione di un arbitro visto che si gioca a Milano? Dategli direttamente i 3 punti… Così ci teniamo pronti e freschi per il Leicester! Sempre più schifo! Poi Sozza chi? Quindi sulle gare più importanti o Di Bello o uno sconosciuto! Così la colpa si darà alla poca esperienza… Prima o poi je crollerà addosso il palazzo dell’AIA durante una bella riunione con il loro amico “agnello”…

    • Tatuato: ammesso il fatto che Carboni sia di Napoli può avere qualche importanza (cosa di cui dubito visto che gli assistenti ormai servono a molto poco), in realtà potrebbe essere a nostro favore: ai napoletani conviene di più che vinca la Roma o l’Inter? 😉

    • Le sozzerie da inizio stagione le fa più il VAR che l’arbitro in campo.
      È quella la variabile che aggiunge discrezionalità alle direzioni arbitrali.

    • Perché, la coppia Maresca-Aureliano per Sassuolo – Rube che t’ha fatto?
      Poro Sassuolo….

  1. Se la so già acchittata…..

    Irratis al var….. Tutto a posto…….

    Tanto perdete lo stesso 💪💪💪🤞🤞🤞🤞

    Legaitalianafiglidi…..

    • Veramente irrati al var è una dichiarazione di guerra alla ROMA ed allo special. Della serie comandiamo noi e te la facciamo zozza senza neanche provare a nascondere la cosa. Cioè veramente irrati al var?

    • E comunque ancora una volta dopo una partita della Roma l’arbitro viene fatto “riposare” il turno dopo.
      Stavolta è toccato a Di Bello, vediamo quante giornate rimane fermo a riflettere.
      Certo è che o sono proprio scarsi o sono sfortunati 😏

  2. In bocca al lupo, ne avrà bisogno. Non è il suo primo big match (quest’anno ha già fatto Fiorentina – Napoli, Juventus – Napoli e Juventus – Fiorentina), ma comunque è giovane e questa partita è molto molto più importante di quelle sopracitate, quindi una prestazione negativa (o anche solo con polemiche, tipo quella di Mariani in Inter-Milan: Mariani ha arbitrato splendidamente ma ha avuto la iella di trovarsi a prendere una decisione che in ogni caso avrebbe scontentato qualcuno) potrebbe precludergli il resto della carriera.

    • Dimenticavo Lazio – Atalanta: ora le due squadre sono abbastanza giù, ma all’epoca era un big match a tutti gli effetti.

    • Buongiorno amici, ciao AGO. Sono entrato nell’ordine di idee di commentare, eventualmente, gli arbitri dopo la partita. Il percorso é sempre quello, in pratica: rari interventi durante la gara, bile a container da smaltire dopo, e almeno un giorno di decantazione, ad esempio, per il post NAPOLI…
      Ironicamente potrei dire che, visto che alcuni arbitri e loro amici non sono eterni, si portano avanti nel lavoro con IRRATI ad educare SOZZA…

    • Caro Ago, il normalizzatore di questa chat, non prendiamoci per i fondelli: la carriera di questo arbitro sarà preclusa solamente se farà vincere la Roma.
      Chi invece in un modo o nell’altro favorisce la strisciata di turno, soprattutto se bianconera, ha le porte spalancate. Se vuoi ti faccio un elenco di nomi dagli ’60 ad oggi. ed è un elenco molto lungo.

    • Ciao SardegnaGiallorossa. Su questo ti posso “consolare” (si fa per dire, perché c’è da piangere in realtà): non c’è bisogno che ci sia un arbitro esperto a fare da VAR a un giovane arbitro per fargli capire come funzionano le cose nell’associazione. Una buona parte degli arbitri che vengono dismessi per anzianità o vecchiaia a fine stagione restano comunque in circolazione come osservatori o organi tecnici, quindi hanno tutti i modi del mondo, per come funzionano adesso la CAN e gli altri organi tecnici, per influenzare come e quanto vogliono anche dopo che smettono la carriera sul campo.

    • Designazione totalmente inopportuna.
      Sarà sotto pressione sia nel caso simpatizzi per l’Inter sia nel caso simpatizzi per il Milan e alla fine comunque ci saranno polemiche, o da parte interista o da parte romanista.
      Sembra fatto apposta per buttare benzina sul fuoco e provocare un’altra esternazione di Mourinho contro l’AIA con annessa squalifica facilmente prevedibile.

  3. Eliseo🤓
    20 Aprile 2022 At 09:40
    Scommetto che sarà designato per inter-Roma l’arbitro Irrati,noto tifoso interista,come ritorsione contro Mourinho.

    IO nun ce capisco de pallone,nooooo
    IO nun so come vanno le cose nell’Italia,noooooo
    Ahahahahah 😆
    Dopo queste profezie a cascata,già ne faccio un’altra….attento Ibanez a non sfiorà Lautaro martinez,che te becchi rigore contro e l’espulsione.
    Buon pranzo,compà 😲

    • Non farti grande con le dritte altrui. Sicuramente lo avrai saputo dal nostro arbitro in residence!
      LOLLLLLLLLLLLLL!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Immagino che la tua previsione sia formulata in codice, e vada così interpretata:
      “Scommetto che il gruista è nuovo e combinerà qualche pasticcio, il capocantiere farebbe meglio a sostituirlo”.

    • A luigi ma che scherzi?vede lui pure quelli dall’altro lato,l’hanno designato per risparmiare sugli assistenti!
      FORZA ROMA SEMPRE!

    • Infatti questo un po’ fa arrabbiare anche me. A questo punto anche io voglio Mariani di Aprilia e Marinelli di Tivoli, per dire. E’ un passo avanti, perché per me preclusioni di questo tipo non dovrebbero esistere (Collina, bolognese doc, ha arbitrato il Bologna un sacco di volte perché era ufficialmente nella sezione di Viareggio, essendosi trasferito lì in età adulta), ma mi fa un po’ arrabbiare che capiti solo ora. Senza nessuna colpa per Sozza, ovviamente, anzi, questo temo che gli renderà solo le cose più difficili.

    • Collina ha sempre dichiarato di essere ‘simpatizzante’ lezziese sin da bambino.
      Ed infatti gli fece vincere lo scudo non sospendendo quel perugia-juve giocata su una palude.
      Non ti intristire se ti spollicio anche adesso. Non e’ il nome. E’ il contenuto!

    • Ago Collina era ed è un pecoraro, l’ha detto lui.
      A quelli gli ha fatto vincere uno scudetto nel 2000 facendo giocare la rube a Perugia nella piscina olimpionica.

    • Tatuatosulcuore: Collina ha ammesso di essere un simpatizzante delle quaglie. Ma tutti gli arbitri da ragazzi erano tifosi come tutti noi, non prendiamoci in giro. E sarà sempre così: tutti gli arbitri, o quasi, oggi in attività, da ragazzi sono stati tifosi di qualche squadra, e statisticamente è molto più probabile che fosse una strisciata piuttosto che la Roma. E, altrettanto purtroppo, questo è inevitabile: se qualcuno avesse delle soluzioni in merito e volesse condividerle sarei felicissimo.
      Detto questo, stavo parlando del problema della sezione di origine degli arbitri, Collina era solo un esempio. Non ho capito come siamo finiti a parlare di Perugia – Juventus del 2000.

    • Beh romano, per quanto il tema fosse off topic, va detto che tatuato e Luigi su Collina hanno ragione, ha ammesso di essere un simpatizzante della Lazio.

    • Quando qualche settimana fa avrei voluto doveri Marinelli o mariani era un’inesattezza! Ora che designano un milanese per l’inter è una bella apertura… eh, l’arte di girarsela come si vuole! Che categoria sti arbitri!

    • SRG, me lo ricordo bene il tuo commento di allora. Quello che ho detto per risponderti quella volta è che, di norma, in Serie A gli arbitri non arbitrano nella loro zona, salvo rare eccezioni (Rocchi di Firenze a Empoli). E finora era sempre stato così… fino a oggi. Cosa significhi questa designazione lo capiremo tra qualche tempo: se Rocchi proseguirà su questa strada, può darsi che presto avremo Mariani o Marinelli ad arbitrare qualche nostra partita, e vorrà dire che anche questo paletto sta gradualmente cedendo. Se questo non accadrà, invece, vorrà dire che è una soluzione di emergenza, di cui ho spiegato un po’ più sotto i motivi (spoiler: in primis, mancanza quasi totale di alternative).

    • Mi correggo, solo Mariani. Per un attimo mi ero scordato che Tivoli è a tutti gli effetti parte della provincia di Roma.

    • Il punto annoso è sempre lo stesso… vogliono regole chiare e senza discrezionalità in campo e nel settore oppure no!? Io su questo ho sempre dubitato.

  4. Ieri qualche malpensante scriveva: “vedrai che designano l’interista Irrati”.
    E’ andata peggio delle più neree previsioni: Irrati al VAR, dove potrà condizionare la partita (come fatto in passato, sempre a favore dell’Inda) peggio che col fischietto in bocca.
    Spudorati. Neanche fanno finta di giocare pulito.
    A.I.A. da riformare con la falce fienaia.

    • Va anche detto che in realtà non c’erano molte alternative… restando nel campo degli internazionali o ex internazionali:
      Orsato è infortunato (e in ogni caso sarebbe stato assurdo designarlo, visti i precedenti sia con noi sia con loro);
      Guida era l’arbitro di quel Torino – Inter in cui ci fu lo sciagurato episodio tra Ranocchia e Belotti (anche se lì la colpa fu soprattutto del VAR Massa);
      Massa: vedi sopra;
      Fabbri: se non sbaglio si sta riprendendo da un infortunio, questa settimana infatti esce in Serie B;
      Pairetto e Chiffi: sono appena stati nominati internazionali, ma più in prospettiva che per reali meriti (non che siano cattivi arbitri, ma non sono pronti per match come questo);
      Maresca: sta uscendo da un periodo complicato, era praticamente impossibile che venisse designato;
      Di Bello: è stato l’arbitro di Napoli – Roma;
      Doveri e Valeri: sono entrambi di Roma (a differenza di Sozza, che almeno formalmente non è proprio di Milano ma di Seregno);
      Mariani: è di Aprilia, mai designato per la Roma né per la Lazio (ma comunque questa preclusione mi ha un po’ stufato, ci arrivo dopo).
      Tra gli internazionali restava quindi solo Irrati, purtroppo, che forse è stato anche lui bloccato da un infortunio e quindi farà il VAR. Oltre a loro, ci sono molti altri arbitri che però non hanno ancora grande esperienza o capacità, quindi sarebbe stato un azzardo enorme.
      Ora però bisogna seriamente affrontare il discorso delle preclusioni: finora la cosa era abbastanza coerente, e tutto ok. Ma ora che viene designato per una gara a Milano un arbitro di Seregno, che è a mezz’ora di macchina da San Siro, non capisco più il motivo della preclusione di Mariani di Aprilia. Sono basito.

    • “A.I.A. da riformare con la falce fienaia”

      Sì, però impugnata dalla Triste Mietitrice… 🙂

    • Aprilia, peraltro, è in provincia di Latina, non di Roma. Quindi la preclusione varrebbe per lanzie e Latina (= il derby s’avvicina).

    • Sì, Leones, Aprilia è in provincia di Latina, non di Roma, e Seregno è in provincia di Monza, non di Milano… Proprio per questo non capisco perché Mariani non possa arbitrarci.

    • @Ago i miei complimenti per il tuo post. (dico sul serio). Cercavo qualche riposta sulle designazioni e me le hai fornite senza volerlo. Mi è rimasta solo una curiosità, sbaglio o Nasca è un periodo di tempo che viene designato quasi sempre al Var ?!(cosi’ come Aureliano) Certo che (sempre che non abbia capito male) “nominare Pairetto e Chiffi “internazionali” (dopo le tante polemiche scaturite dalle loro prestazioni) mi sembra piu’ una raccomandazione che altro. Resto nel dubbio.

    • Basara, Nasca è uno dei pochi arbitri (insieme a Di Paolo, Mazzoleni e pochi altri) ad appartenere alla categoria VAR Pro. Sono arbitri che, finita la carriera sui campi, sono stati ricollocati al VAR. Aureliano invece mi sa che ha qualche problema fisico, ma potrei sbagliarmi.

    • Per quanto riguarda poi Chiffi e Pairetto, è successo questo: fino all’anno scorso, al loro posto come internazionali c’erano Valeri e Doveri. Solo che Valeri, pur essendo internazionale da più o meno dieci anni, non era mai riuscito a ottenere prestazioni di spessore fuori dall’Italia, mentre Doveri, essendo stato nominato internazionale solo pochi anni fa ed esclusivamente perché, con le norme di funzionamento di allora, sarebbe stato altrimenti dismesso per raggiunti limiti di permanenza nel ruolo, non ha avuto il tempo di fare carriera a livello internazionale. Essendo entrambi ormai abbastanza avanti negli anni, Rocchi e la sua commissione hanno deciso di puntare su arbitri più giovani, sperando che riescano ad avere più fortuna. E tra tali arbitri, quelli più pronti a fare tale salto erano proprio Chiffi e Pairetto. Gli altri erano o troppo inesperti (tipo Sozza, per l’appunto) o troppo vecchi (tipo Giacomelli, prima che scoppiasse lo scandalo dei rimborsi ovviamente).

    • Capisco. Per quanto concerne lo scandalo dei “rimborsi” (e favoritismi) la ritengo una brutta storia, che non fa di certo onore all’AIA. Forse sbaglierò ma mi sembra evidente che qualcuno (colto in fragrante) abbia vuotato il sacco, altrimenti non sarebbe mai venuta fuori Se non ricordo male, rimasero coinvolti una decina di arbitri tra cui: Massa, La Penna e Pasqua Certo che con quello che guadagnano (o guadagnavano) Mhà, vecchi intrallazzi duri a morire Grazie per la cordiale risposta 🙂

  5. Buongiorno a tutti, sozza è di SEREGNO. 27 km da Milano . Ma è mai possibile mandare ad arbitrare uno de Milano a Inter Roma? Ma de le parlamo!!!!!

  6. Posso fare una domanda (ringrazio anticipatamente chiunque risponda)
    Perchè Doveri di Roma (che io ritengo uno dei migliori se non il migiore fischietto) non può mai arbitrare la Roma mentre Sozza che è nato a Milano può arbitrare l’Inter?

    • Può darsi che Doveri abbia confessato di essere romanista o lazzico?
      Come detto sopra il caro Collina ci ha fottuti per anni confessando a fine carriera di essere un lazzico dopo avergli fatto vincere uno scudo.

    • Ufficialmente conta la sezione di appartenenza, non il luogo di nascita. Doveri e Valeri sono rispettivamente delle sezioni di Roma 1 e Roma 2, mentre Sozza è della sezione di Seregno, in provincia di Monza-Brianza.
      Altri esempi: Collina era di Bologna, nato e cresciuto li, ma essendo affiliato alla sezione di Viareggio ha arbitrato spesso il Bologna. Irrati è fiorentino, ma essendo della sezione di Pistoia può arbitrare la Fiorentina.
      Detto questo, come ho già detto, trovo surreale che Sozza di Seregno possa arbitrare l’Inter, ma allo stesso tempo Mariani di Aprilia non possa arbitrare Roma e Lazio. Per questo non ho spiegazioni e sono abbastanza arrabbiato.

    • @Luigi, io però mi ricordo benissimo che Collina non ebbe problemi a darci due rigori nella partita col Venezia, facendo infuriare tutti i tifosi a strisce che una cosa del genere, due rigori consecutivi, non si era mai vista.
      Collina sarà pure lazzico, ma è stato un grande e se si potesse vorrei che continuasse ancora oggi ad arbitrare tutte le partite della Roma.

    • Sì, Luigi… Forse c’è davvero qualcosa di questo tipo di mezzo. Forse gli arbitri romani o della zona romana hanno chiesto la preclusione per le romane per qualche motivo loro. Altrimenti non ho idea di come spiegarmelo.

    • Idi, hai perfettamente ragione: ci manca gente come lui. Ci sarà un motivo se chiunque lo considera il migliore arbitro della storia.
      A tal proposito, per chi fosse interessato: Collina ha fatto di recente una chiacchierata con Calciatori Brutti. La trovate su YouTube, è un po’ lunga ma molto molto interessante.

    • Non devono giustificare niente. Loro possono fare i propri comodacci, finche’ non scendiamo in piazza. Perche’ se aspetti che la lega, la figc o altri ci metta una pezza stai fresco. Scioperi, contestazioni e TANTE carte bollate.
      Supereremo anche questa.

  7. …tornando un attimo ad ieri piuttosto, vorrei dire, Ago, che a fine turno notturno in H, ho letto i messaggi dove mi suggerisci i momenti arbitrali dove ci é andata bene…
    L’espulsione di DRAGOWSKJ alla prima (3 a 1 ai VIOLA) e i diversi goal annullati o dati per un fuorigioco di un soffio…
    Il rigore su ZANIOLO nel derby.
    Vero, qualcuno (pochi, non il VAR che controlla la dinamica) ha discusso il rosso al portiere. Per me un intervento da ultimo uomo a gambe unite, tese (e molto alte), senza neppure sfiorare il pallone, é pericoloso parecchio, se non é rosso… arancione lampeggiante? Tale BONFRISCO si esprime contro il rosso: per lui ABRAHAM va verso l’esterno quindi non é chiara da goal e il portiere, ammette bontà sua che é molto alta la gamba (entrambe), ma non ha il piede “a martello”…
    Io credo che, ormai saltato il portiere, ci vuole poco ad ABRAHAM a metter dentro la palla da dove si trova. È ultimo uomo, che i tre viola di difesa (alta a metà campo alla miglior Fonseca) stanno rientrando e posson solo guardare…
    ABRAHAM ha tecnica sufficiente per far goal da lì a porta vuota, evidentemente BONFRISCO (tolto SARRI, LOTITO e pochi altri ) ha fatto l’arbitro perché era scarso con i piedi…😉
    Sui goal annullati, e dati, per pochi centimetri in fuorigioco, puoi parlar di buona sorte, ma come contarli episodi a favore nostro…?!
    Il fuorigioco é (era…) fattispecie fuori discussione. Pure quella, ci han messo la geografia e l’influenza, é diventata spesso discutibile…

    • Ciao Sardegna: domanda molto logica quella sul perché considero i fuorigioco millimetrici come episodi a favore. Sono d’accordissimo con te, per me quelle sono fattispecie oggettive, quindi non si può parlare di a favore o contro. Ma dopo che mi hanno sfracassato le scatole per giorni per il gol annullato contro non mi ricordo chi per il fuorigioco di tallone di Abraham, ho ritenuto giusto che chi si è lamentato per quell’episodio capisse che in certe circostanze anche quel tipo di VAR è andato a nostro favore.

  8. posso dire una cosa?
    se a questi livelli uno si deve fare il problema di chi tifa o da dove venga l’arbitro, allora non ha più senso vedere la partita
    io confido sempre nel professionismo anche se la storia
    forza Roma sempre

  9. Si AGO credimi, su IRRATI che “educa SOZZA” scherzavo… io faccio il tifo per l’arbitro sempre, prima.
    Tornando ad ieri, il derby lo tengo per ultimo ma non ultimo… davvero puoi citare il 3 a 2 con GUIDA come “esempio di gara” buona per noi?
    Dove dal “possibile 1 a 1”, con azione interrotta, si passa al 2 a 0 al 19′, per loro, in circa 15/20 secondi?
    Dove LEIVA (primo giallo per sgambetto alle spalle su MYKY in ripartenza che manco TARE discute…) viene lasciato in campo dopo aver saltato sullo stesso armeno, con gomitata dritta sulla fronte? Mah…solo 72 ore prima é stato espulso non ricordo chi per identico fallo…
    Ora sul 2 a 0 regalato, dovevan essere in 10, giocan i primi 20 poi spariscono.. il 3 goal lo faranno grazie al nostro assalto all’arma bianca… quindi il rigore su NICOLÒ del 3 a 2 é sicuramente un regalo, ma é battuto a 20 minuti scarsi dalla fine, come compensazione evidente, per tutto il mondo, di una partita obiettivamente già rubata e messa in vantaggio loro, dove devi scoprirti e ne prendi un terzo (e non certo per colpa dei laziali)… mi sa che, amico mio, per trovar qualche episodio discutibile andato a noi che INCIDA in classifica dovete mettervi sotto… con tutto il campionato lo trovate!
    Ma no i fuorigioco per centimetri (ricordi ABRAHAM col SASSUOLO di mezzo tallone, mentre rientra trotterellando, a 25/30 metri dall’azione del goal?), quelli si pagano sempre…
    Infine, giustamente riconosci che il regolamento discrezionale, discrezione che é chiaro come l’uso “criminale” del VAR aumenta, rende difficile in uno sport di contatto trovare soluzioni, io ne avrei diverse da proporre subito…

    • Infatti ho parlato appositamente del rigore su Zaniolo, non della partita in generale che è tutto un altro discorso.

  10. E’ una vergognosa provocazione designare un arbitro milanese e designare per il VAR Irrati con tutti i suoi precedenti.
    Praticamente giocano in 13 ! Ammazza come se la fanno sotto !
    Alla luce di tutto questo, consiglio a Mou, qualora ce ne fosse bisogno, di stare buono. Attento che Ti trovi davanti ad una trappola per prendere una legnata ! Non cercheranno altro che far innervosire Te e la squadra. Ai ragazzi della difesa consiglio entrate molto fuori area, non ci metterebbero niente a spostare il punto…incriminato…di qualche centimetro per farlo cadere dentro l’area ed assegnare il rigore. Var a favore ? scordatevelo, Contro ? Statene certi, sarà una vivisezione ogni fallo per penalizzarci. Ibanez e Mancini frenino il loro fervore, niente falli sciocchi. Lo sanno, vi conoscono, e vi punteranno. Niente tuffi e niente proteste.
    Mi si dirà ma…allora cosa andiamo a fare ? Personalmente dico, andiamo e giochiamo ma con molta attenzione e concentrazione. La Roma, questa Roma, può farcela. Daje

  11. Lo volete capire che la Roma non deve arrivare al. Quarto posto? Senno la Juve come fa a pagare Vlahovic e Zaccaria.. Non succede ma è meglio stare sicuri..

  12. Non c’è so´ parole
    Sono anni che assistiamo à ste situazioni no n se ne riesce a uscire fuori
    Si chiede arbitri imparziali è invece………….

    .

  13. luiven. Come fa Rocchi a giustificare ? Ma da quanto tempo tifi Roma ? Non sai quante ce ne ha fatte Rocchi ? Figurati se deve giustificare !

  14. come avete giustamente commentato:
    Sozza è di Seregno (Monza-Brianza) dal municipio al Meazza sono 27km, ci va con la bicicletta elettrica
    (in carriera in campionato non ha mai arbitrato inter o milan, solo il 4-0 del milan sulla lazio in coppa italia quest’anno.
    mai fatto il var alle 2 milanesi)
    Giustamente non lo facciamo esordire con l’inter contro la Roma???!!!
    Designazione VERGOGNOSA!!!

    irrati era al VAR di Lazio Roma 3-2, col famoso episodio rigoreZaniolo contropiede con gol di Pedro
    Irrati quest’anno da arbitro:
    lazio inter 3-1
    genoa Roma 0-2
    atalanta Roma 1-4
    Roma lazio 3-0
    juve inter 0-1

  15. Io non credo nella buonafede degli abritri AIA :

    la prima partità che vidi era quella col guardalinee che spintono’ Aldair

    palla a ravanello che segno’ : pensa te che bel battesimo calcistico !

    Dà li’ in poi ho visto di tutto, tentati omicidi compresi (poro Gautieri…).

    E ho pure SENTITO di tutto, comprese intercettazioni che lasciano davvero poco

    spazio all’immagininazione (“ho fatto un lavoro coi fiocchi” diceva Biscardi a Moggi

    su come taroccava la moviola al Processo per far credere che per la rubbe era rigore).

    E questa e’ solo la punta dell’iceberg : quello che ci PERMETTONO di sapere.

    Figuratevi che caxxo ci puo’ essere nelle oscure profondità del mare di MERXA che e’ il calcio italiano !

    Per questo da anni boicotto sto campionato inguardabile demmerxa che purtroppo ci tocca giocare : perché ho SEMPRE pensato che fosse truccato

    e gli ultimi 10anni (quelli de pallotto servo gobbo, i peggiori della nostra vita)

    non hanno fatto altro che confermarlo oltre ogni ragionevole dubbio.

    Ergo, in parole povere : TUTTO SULLA COPPA !!!

    Arbitri stranieri in terra straniera : magari fossero tutte cosi’ le partite.

    Inutile piagne se continuate a sovvenzionare sto schifo col vostro tempo e denaro.

    Se seguite sta MERXA poi a poco serve lagnarsi degli arbitri :

    e’ come magnà Messicano e lamentarsi che poi ti brucia il cu…

    • Arbitri stranieri? Ti ricordo che nella partita di ritorno col Bodo (quella dei gironi finita 2-2) c’erano due falli di mano in area che non sono stati rilevati.

  16. Intanto annamo là per rompeje il deretano, poi vediamo che succede…contro Atalanta e sbiaditi (al ritorno) non c’è stato arbitro che abbia potuto fare niente…quindi piangiamo dopo se è il caso, ma andiamo a giocarcela senza pensare sempre a congiure di palazzo e complotti vari…se giochiamo da Roma, facciamo punti. Forza Roma!

    • D’accordo su tutto, tranne che sul “piangiamo”. E chi piange? Semmai, noi ci arrabbiamo (per dirla gentilmente)…

  17. Stavolta hanno voluto maramalmeggiare proprio
    Se lo so portati direttamente da casa in realta costui è vicino di casa de occhiobello quartiere Chinatown per intenderci e bravi

  18. UN DELITTO PERFETTO !!!
    Sozza è un tifoso Interista, nato a Milano e residente a Seregno (già provincia di Milano ora di MB) .
    IRRATI lo conosciamo tutti per quanto ha fatto e farà sabato sera.
    I due Assistenti sono napoletani.
    Serve altro ?
    E TIAGO PINTO DORME … DORME PRONDAMENTE … i FRIEDKIN NON PERVENUTI COME SEMPRE

    • Sono andato su wikipedia x scrupolo x vedere Sozza…consiglio a tutti di andare a vedere!!!😡 che tristezza

    • @Ciccio79, hanno già detto che quella sul tifare Inter è una fakenews e che la pagina di wikipedia è stata modificata appositamente…cerca bene su google e vedrai che si smontano ste scuse da perdenti…arbitra nella sezione di Seregno, quindi da regolamento può arbitrare sia Milan che Inter, e a Milano c’è gente che tifa pure Juve o Napoli se è per questo…evitiamo di andare sempre appresso a sti piagnistei insopportabili

    • @criPtico Denigri continuamente (ma mica è vero) sei l’arroganza fatta persona Scendi dal trespolo che sei ombra nell’ombra.

  19. Scudo al Milan e Coppa Italia all’Inda, il Napoli finisce quarto e la juve terza. Era tutto acchittato sin dall’inizio. Il VAR serve solo a gestire meglio: apparentemente imparziale, viene spesso interpretato a favore delle solite.
    Anche così rimane il gioco più bello del mondo.
    E Forza Roma!!

  20. Dove cambiare? 1) Intanto rendere l’AIA indipendente economicamente dal potere di determinate società. Come se Giudici e Magistrati non fossero separati in Tribunale, ma tutti sotto l’influenza di AGNELLI?! (pari pari alla “Giustizia Sportiva”, la cui indipendenza, e terzieta’ é inesistente).
    Il calcio paga (qualcuno deve farlo) l’AIA? Ok, lo facciano tutti i club, attraverso versamenti annuali in bilancio, fino all’ultimo dei club semiprofessionisti e pure amatoriali, proporzionati a fasce graduali di entità economica da rivedere ogni tot di anni… esempio, i club di A 2 milioni cadauno (da JUVE a SALERNO), e a scendere B, C, fino alle squadre di quartiere e parrocchiali…
    Oggi, diceva ieri qualcuno, fonte GOOGLE, l’AIA é pagata praticamente dalla JUVE. Ridicolo.
    2) Politica a Palazzo? Perché elezioni a vuoto fino a GRAVINA e l’amico di LOTITO? (😆…) come in EUROPA dove fanno a turno, le 20 squadre di A e di B e via… (divise tra loro in gruppi ) mettano a turno al vertice, tipo ogni 3/5 anni (continuità di lavoro) il loro candidato, senza opportunità di rifiuto di altri.
    No rielezioni in altri ruoli per più mandati, facciano altri lavori…

  21. REGOLAMENTO (la cui “irregolarita’ regolamentare”, la “discrezionalità” é inesauribile fonte di abusi giornalieri, in buonafede? ok, ma meglio toglier l’occasione che fa l’uomo ladro…
    Come?
    1) la tecnologia c’è già (meno male), ma l’uso del VAR discrezionale é una truffa palese, oggi. Quindi potere alle squadre di chieder verifiche ogni volta. Senza limiti in area di rigore o per cartellini gialli/rossi.
    2) fuori dalle palle il “chiaro evidente errore”… assurdo, in un campo dove sui media 5 ex importanti arbitri hanno, spesso, pure 3 tesi opposte. Allargare il VAR ai cartellini e alle simulazioni.
    Vedere gente che va in terra tenendosi la testa urlante quando ha preso una spallata, o si butta giù in area é squallido: mettere le espulsioni temporanee, direi 15 minuti. Finite le simulazioni (se non sei un grande artista, o CUADRADO …)
    Gli ultimi 15/20 minuti più recupero, per incominciare, tempo effettivo.
    Fuorigioco SEMPRE fuorigioco, oppure ELIMINI la regola.
    Invece ci mettono la geografia, la storia, che influenzi o meno…

  22. Se vogliono romperti il C..o, ti mandano un arbitro qualsiasi e gli spiegano come deve fischiare, chi mi preoccupa, e dirigerà tutto lui, è quello al VAR, Stavolta dobbiamo asfaltare tutti 💪

  23. Ma la Guardia di Finanza quando entra in Federcalcio e Aia e se beve tutti???? Che paese de mafiosi, siamo ai livelli di Calcio Sudamericano. Milano come Bogotà! Che Schifo!

  24. …e (ringraziando il portale che ci ospita) se proprio il Var a chiamata, l’allargamento dello stesso con le simulazioni punite con 15 minuti di rosso, il tempo reale negli ultimi 20/30 almeno, l’ INDIPENDENZA ECONOMICA DELL’AIA ancora non si può, allora:
    1) ogni giornata verifica immagini alla mano, e spiegazione delle scelte arbitrali. Se la prima si perdona, la seconda clamorosa si bastona.
    Conferenze stampa obbligatorie con chiarimento puntuale.
    Errori come Ranocchia/Belotti e Kjaer/Pellegrini devono mandare in C o simili l’arbitro (e il Var) per il resto della stagione (no squalifiche durante le pause Nazionali e simili amenità). Se ripetuti, non possono diventare internazionali. Se rifatti ancora, radiazione, e cambino lavoro (suggerisco giornalismo o opinionisti ON AIR 😉).
    – separazione dei compiti. No oggi in campo domani allo schermo VAR.
    -In subordine sorteggio integrale incondizionato (scudetto del VERONA di BAGNOLI, erano i più bravi, o solo fortunati…)
    – meglio ancora, l’AiA continui ad essere pagata sostanzialmente dalla JUVE, ma arbitri stranieri qui, e i nostri fuori. A quel punto preferisco arbitri forse più scarsi (forse) ma indipendenti da ROCCHI e GRAVINA (le milanesi in UCL? diceva…. prima e seconda oggi in A).
    Come vedete ce ne sarebbe da fare per andar meglio e rendere il gioco più pulito.
    Per fortuna la tecnologia (per me ancora combattuta strenuamente dall’interno, vero?) si é fatta strada.
    Temo che levargli il potere di decidere, giocando, le gare piuttosto che esserne giudici (invisibili) sarà difficile.
    E tranquilli che sono in MALAFEDE (quei 4 o 5 a giro alla ROMA, bastano…)
    Uguale alle plusvalenze farlocche che falsano il bilancio (e la competizione) alzi la mano chi non sa (pure i bimbi) che son truffe, ma non trovano, senza confessioni o intercettazioni, di che provarle.
    E a questi mancano “solo le prove”.

    • C’è un grosso problema, Sardegna. Ho letto con attenzione tutte le tue proposte. Molte sono interessanti e le sottoscrivo pienamente. Ma di quelle sotto questo commento nello specifico, molte non le ritengo corrette, tutte per un motivo: con regole del genere, nessuno avrebbe più il coraggio di arbitrare ad alti livelli, perché rischierebbero di vedere una carriera di minimo dieci anni svanire nel giro di due partite. Già adesso il reclutamento dei giovani arbitri è ai minimi storici, e questo sta portando a grossi problemi nei campionati inferiori. Se poi andassimo a tartassare ulteriormente gli arbitri, mettendo delle regole come quelle che proponi e azzerando la loro possibilità di sbagliare, il problema diventerebbe gigante. Con regole come queste, Rizzoli si sarebbe dovuto dimettere immediatamente dopo lo scandalo con Totti, e avremmo perso il migliore arbitro italiano degli ultimi 15 anni per una partita andata male.

    • Mmm… indipendenza economica AIA, separazione carriere, Presidente Lega a rotazione (no elezione) come in Comunita’ Europea, tecnologia su richiesta squadre e no casuale basata sul “chiaro etc…” che chiaro è spesso, solo per lui, VAR allargato ad ogni giallo/rosso e alle simulazioni (perché i cartellini no?, tempo effettivo, fuorigioco SEMPRE o MAI, espulsioni temporanee su evidenti sceneggiate…) o addirittura sorteggio integrale (lo vinse VERONA, non può essere un caso) o meglio arbitri esteri… non possono spaventare nessuno se non chi teme di perder vantaggi. E sarebbe già un grande passo senza quasi toccare il regolamento.
      Io capisco il tuo discorso: dopo 2 errori GRAVI andare in C o in Lega Donne (per una stagione, mica gratis, e se sono stranieri no, ci pensa la loro Federazione), dopo 3 GRAVI, licenziati (non qualunque, sia chiaro, RANOCCHIA/BELOTTI e simili) renda le cose difficili, ma dovremmo metterci d’accordo su un fatto.
      Che non possono fare più come si faceva il secolo scorso. Non sono sportivi della domenica, ma professionisti di primo livello. Determinano le sorti di società quotate. Il fallimento di altre. Migliaia, milioni di euro di scommesse (purtroppo) della gente.
      Quindi, onori e oneri, mica posto fisso e carriere garantite per i figli di Pairetto o Di Bello.
      E stop alla segretezza da Massoneria. Prima di punire MASSA lo porti a SPIEGARE, immagini davanti, perché non ha visto Ranocchia metter giù Belotti.
      Schermo bruciato? Malore improvviso? Caffè in servizio?
      Mi spiace ma ROCCHI che dice (oggi c’è lui) che l’errore non può costare un arbitro bravo… sbaglia. Fossero dilettanti… non credo che in FERRARI se LECLERC rompe la macchina ogni 2 gare per colpa sua se lo tengono.
      No, altri arbitri li troveranno sempre per me. Dilettanti, volontari a diaria, nelle serie inferiori, professionisti in A. In effetti credo sia solo questione di tempo. Come la tecnologia é loro malgrado entrata nel 2017 (e in altri sport c’era già da tanto), tra qualche anno metteranno in luce audio di squadre arbitrali in gara, come fanno ovunque.
      Del resto i romanisti (io sicuro) PREFERISCO perdere una gara arbitrata da un giovane arbitro che sbaglia come Jordan o Lollo sbagliano un rigore, ma non a senso unico, che avere ORSATO (il migliore?) che annulla un goal buono, non dà il vantaggio “che non si dà ” , e non fa ripetere un rigore
      E IRRATI per me é bravo davvero, ma non capisco il derby, se non, vista la classifica allora, con la MALAFEDE, spiacente.

  25. Il fatto che un arbitro sia nato nei pressi di Milano di per sè potrebbe non essere decisivo, come potrebbe pure non esserlo il fatto (possibile) di essere un nerazzurro sfegatato. La questione non è negli arbitri in sè, ma a quale potere rispondono. Il bel Palazzuccio in mano sappiamo a chi, ha appena nominato un rappresentante di Lega indicato dai soliti padroni della piazza in chiave antiromanista, e il problema nasce da lì, non tanto dalla pur esecrabile cupola arbitrale … Per questo campionato la Roma ormai tutt’al più potrebbe dare fastidio come mina vagante, ma a me la situazione preoccupa per i prossimi anni, in cui, almeno nelle intenzioni, ci giocheremo qualcosa. Per avere possibilità dovranno cambiare certi equilibri, altrimenti la vedo molto, molto dura

  26. Se non sbaglio un arbitro non può dirigere le partite di una squadra della sua città, Sozza è milanese e non dovrebbe arbitrare partite di Milan ed Inter, ecco quindi una riprova che chi finora si è lamentato anche aspramente della malafede, degli stillicidi arbitrali a danno della Roma, da Mourinho ai tifosi, ecc…., ha pienamente ragione.
    Ritengo che tanto il sistema fa il sordo del compare che ce sente quanno je pare, non conviene protestare ad ogni torto ma sarebbe il caso di preparare un bel dossier da portare in tribunale a fine stagione e poi si vede con i punti rubati in quale posizione di classifica la Roma si sarebbe trovata senza i torti arbitrali, dopodiché 5° posto invece dei primi 4 ? Risarcimento danni dalla federazione e dall’aia pari ai milioni che avrebbe dovuto darci l’UEFA per l’ingresso in Champions.
    Sozza è l’ennesima zozzata, un milanese ad arbitrare una squadra di Milano contro la Roma, mi sembra una cosa contro il regolamento e stranamente credo sia l’unico caso e fatalità contro di noi.
    Dopo questa cosa posso solo sperare che quest’arbitro milanese sia almeno milanista perché se fosse milanese juventino o interista sarebbe il peggio del peggio.

  27. Io leggendo altri siti e sentendo i vari opinionisti mi sono fatto un idea al di fuori della faziosita…Se e’ di Milano il problema e’ suo….la questione e’ uscita con Juve Roma quindi Orsato, sulle regole di gioco, mi domando le conoscono? Sono per tutti e dico tutte le squadre? Come viene preparato un arbitro di serie A ? E’ importante come ci arriva in serie A leggendo la Carriera di Di Paola questo e’ gia’ pensionato pero’ puo’ stare al Var…. carriera di serie b e c mediocre lo hanno premiato per anzianita’,a me non sembra chiara questa regola AIA ecco ma dopo calciopoli si sono fatti delle domande come interpretano il calcio che e’ un gioco e loro non sono i padroni in campo? Le entrate pericolose devono essere punite con il cartellino giallo? Tutte o chi si e chi no…L’ arbitro credo che DIRIGA una partita non e’ lui il centro della partita giusto? Credo che debba in primiss fermare il gioco duro stesso sulle simulazioni, non basta piu’ il cartellino giallo sono continue e fatte sempre dai stessi giocatori e’ inaccettabile sembra di vedere i tuffi in piscina….Quindi il problema che questi signori non conoscono le regole e se le conoscono le interpretano secondo le squadre e la questione ambientale…lo stadio dove dirigono per intenderci|! E’ chiaro che ci vuole una profonda chiarificazione tra le societa’ di calcio e’ tutte le componenti compresi i mass media. Va fatta una seria riforma arbitrale anche loro se professionisti pagano se sbagliano il compito in campo per loro e’ troppo importante devono decidere l’ andamento di una partita che ha interessi economici non indifferenti per tutto il carrozzone calcistico. Come gia’ scritto il Var cosi come e’ non serve anzi crea casini solo uno in campo dirige…il designato ed e’ lui che controlla subito no aspettare che una da una stanza lontana gli dice quello che va fatto. Per me solo la moviola in campo stop

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome