INZAGHI: “La Roma è un’ottima squadra ma noi non siamo da meno. Entrambe le squadre rischiano”

23
2784

AS ROMA NOTIZIE – Simone Inzaghi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Lazio-Roma di domani sera. Queste le parole dell’allenatore biancoazzurro sul derby e sulle insidie del match contro i giallorossi:

Chi ha più da perdere: chi è più avanti in classifica o chi insegue?
“Sappiamo tutti cosa rappresenta un derby qui a Roma. Entrambe le squadre rischiano. Per noi è una gara importantissima per dare continuità alle ultime due vittorie”.

La Lazio finora ha fatto bene nei big match. E’ rassicurante?
“La stagione dice che la squadra ha giocato determinate partite nel migliore dei modi. In questi giorni ho visto gli occhi dei ragazzi, sanno quello che rappresenta. E’ un derby anomalo, senza tifosi che saranno con noi col cuore, lo stesso che dovremo mettere noi in campo”.

Che partita dovrà fare la Lazio?
“Conosciamo la Roma, è un’ottima squadra che sta facendo bene in campionato ed ha un ottimo allenatore che stimo molto. Ci sono ottime individualità. Penso che la Lazio non sia da meno. Dovremo avere corsa, aggressività e determinazione sapendo che l’errore in queste partite deve essere zero. Dobbiamo limitare i giocatori più importanti della squadra avversaria”.

La sta preparando come un semplice derby o come uno scontro diretto?
“La stiamo preparando bene, nei minimi dettagli, come staranno facendo i nostri avversari. Abbiamo avuto dei giorni in più, stiamo facendo attenzione ad entrambi le fasi, sia quando avremo la palla noi e quando la Roma”.

Quanto è importante il ritorno di Lulic? Sta pensando di mettersi a specchio o sarà 3-5-2?
“Siamo tutti contenti del ritorno di Lulic, è il nostro capitano. E’ fuori da undici mesi, ha sofferto tantissimo, adesso sta rientrando nei migliori dei modi. E’ un punto di riferimento nello spogliatoi e spero che già da domani possa dare il suo contributo in campo. Riguardo la formazione stiamo valutando: manca l’allenamento di oggi, una breve seduta domani mattina e poi sceglierò la formazione migliore da mandare in campo”.

Quanto peserà l’assenza dei tifosi?
“Tantissimo, come è stato dal post Covid in poi. Insieme ai tifosi eravamo un bel binomio vincente. Anche le altre squadre sono nella stessa situazione, ma ho determinati giocatori che avrebbero bisogno dei tifosi. Dobbiamo abituarci”.

La terza vittoria di fila potrebbe essere la svolta per il campionato della Lazio?
“A livello di motivazioni sarebbe importantissimo, abbiamo un po’ di ritardo in classifica. Finora non siamo mai riusciti a vincere tre gare consecutive”.

Come stanno Luis Alberto e Immobile? Il gap in classifica tra Lazio e Roma si può attribuire alle diverse competizioni europee affrontate?
“E’ difficile da dire. E’ normale che ci sia differenza nel preparare le partite di Champions e di Europa League, quelle di Champions sono più impegnative. Domani non ci saranno Cataldi e Fares, tra oggi e domani aumenteremo con Correa per vedere le sue sensazioni. Ieri Luis Alberto ed Immobile hanno svolto un lavoro parzialmente in gruppo, ma ho buone notizie e penso che saranno disponibili”.

23 Commenti

    • Per semo romani, inzaghi ha detto che la Roma è un ottima squadra ma noi non siamo da meno. E io ho postato che non sono da meno ma meno meno meno. Ho forse detto qualcosa che ti ha disturbato affermando che loro sono meno meno meno di noi? Bah ma che c’hai la pressione bassa o la glicemia alta

  1. A meno di aver nascosto bene le condizioni generali di alcuni calciatori, non mi pare che fisicamente la formellese sia un una condizione ottimale, forse mi sbaglio ma Acerbi, Immobile e Lucas Leiva stanno giocando per forza perche’ non hanno alternative migliori e onestamente i loro subalterni non sono irresistibili

    Per quanto riguarda noi mi auguro di avere recuperato al meglio Spinazzola e di avere Dzeko in giornata TOP omtre ad avere recuperato Pedro che puo’ diventare utile con la sua personalita’.

    Pronostici non ne faccio, l’unica cosa che mi auguro e che in campo domani sera non dobbiamo sbagliare niente ed approfittare di ogni loro minimo errore, noi arriviamo alla partita con morale alto ed in ottime condizioni psicofisiche.

    ASFARTAMOLI.

    SEMPRE FORZA ROMA !!!

  2. “Quante è importante Lulic” Lulic è fondamentale per far fallaci brutti e cattivi. Sicuramente Inzaghino li avrà chiesto un trattamento speciale per Miki e Villar.

  3. Lancio una piccola provocazione. A volte invidio (bonariamente, s’intende) i tifosi di quelle città che hanno una sola squadra in serie A. Pensate che bello se la Capitale fosse rappresentata ai massimi livelli calcistici solo dalla AS Roma… ci eviteremmo giorni e giorni di chiacchiere inutili prima e dopo i derby. So che molti utenti non saranno d’accordo con me – e rispetto la loro opinione – ma io la penso così, mi dispiace. Tra l’altro, per me il bello del calcio sta anche nella competizione tra città diverse.

    • Una domanda: dove si firma per la cancellazione della s.s. lanzie dai campionati di serie A, B, C, D eccetera?

      Potrebbero fare come lo Swansea City, squadra gallese che però milita nella championship inglese.
      La s.s. lanzie che partecipa al campionato della Repubblica di San Marino.
      Ho controllato: c’è anche una squadra che si chiama Cosmos, che fa tanto Chinaglia (il grido di chi se la squaglia).

  4. Attenzione, se entra Lulic mi raccomando attenti alle caviglie. Quando Lulic perde comincia a randellare.
    A proposito, quale caviglia ha avuto infortunata? Chiedo per un amico che domani gioca e che colpirà subito li al primo contrasto…

  5. L inpressione è che dopo il 26 maggio 2013 per la Lazio tutti i derby abbiano perso di significato non li vedo motivati come prima, come se non contassero

  6. I due piu’ grandi misteri nell’universo al momento: cos’e’ la dark energy e come e’ possible che un essere umano tifi lazie…

  7. Simoncino Simoncetto
    S’è ficcato sott’al letto
    E Lotito, poveretto
    Gliele dà con lo scopetto
    Simoncino non le vo’.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome