“Io passo dove mi pare”, “Smettila di fare il fenomeno”. Lo scontro tra Romagnoli e Mancini nel post derby

28
2618

NOTIZIE AS ROMAAlessio, devi fare il giro largo”. “Non me ne frega nulla, io passo dove mi pare”. È questo scambio di battute tra un addetto della Lazio e Alessio Romagnoli a dare il via all’acceso post-derby di domenica, riportato oggi da Il Messaggero.

Così, prima Milinkovic, poi Luis Alberto, ma soprattutto Romagnoli hanno deciso di passare volutamente davanti allo spogliatoio romanista. Cosa che è stata letta dai giallorossi come una provocazione.

Da qui lo scambio di battute con Mancini: “Alè, ma fai il serio, anche io ho vinto un derby, ma mica ho fatto tutto sto casino. La smetti di fare il fenomeno?”, il tutto condito con espressioni a contorno non certo da educande. Alle quali il difensore laziale ha replicato. Solo in un secondo momento è arrivato il presidente Lotito che ha provato a sedare il battibecco, aprendone un altro con Mourinho.

Non ci sarà invece necessità dell’apertura di un’inchiesta federale: la dinamica dell’accaduto è stata già relazionata al Procuratore Giuseppe Chiné.

Fonte: Il Messaggero

Articolo precedenteLa Roma si muove per Firmino, in scadenza col Liverpool
Articolo successivo“ON AIR!” – PIACENTINI: “Roma squadra più penalizzata della Serie A”, ROSSI: “Ma con tutte quelle proteste gli dai la possibilità di buttarla in caciara”, CORSI: “Lotito sotto shock per aver visto Mancini nudo”, CENTO: “Inaccettabile la maglietta di Hitler all’Olimpico”

28 Commenti

  1. Certo guardando la faccia, con annessa espressione per niente intelligente, che ha romagnoli, anche chi non lo conosce può dire: ” Si, questa è la classica faccia da c..o del laziiale sfigato”!!!

    • Il fatto è che sono tutti con un livello intellettivo e di conseguenza culturale infimo, accentuato da fanatismo da grandi divi coccolati e vezzeggiati dalle società e da noi tifosi. Sono nel 90% dei casi ragazzini viziati e mentalmente insignificanti. Scusate ma non li sopporto più.

    • dobbiamo cambiare mentalità.. dobbiamo difendere allenatore e squadra a oltranza. avete mai sentito dire ad uno juventino che la juve tarocca I bilanci? che vince immeritatamente? ecco noi purtroppo siamo i primi a parlare male dei nostri. la verità è che ci affossano da anni indirizzando le partite come fa più comodo

  2. sbollentare questa tensione,a noi certo non serve,però a far uscire giornalmente queste notizie serve solo ad accendere la tensione.
    Punto pensiamo ad altro,la classifica la conosciamo tutti, matematicamente siamo ancora li,abbiamo una coppa ancora da giocare,la “cattiveria” lasciamola per le prossime partite.
    Forza Roma

  3. Romagnoli..Scartato dalle giovanili della lazio va alla roma.Viene venduto dalla roma perché è una pippa.Finisce al Milan e diventa capitano di una squadra ridicola.Lo cacciano e il milan vince lo scudetto.Poi finisce ai caciottari…Storia di un fallimento.

  4. Romagnoli, una storia tipicamente lazio Style.
    Come disse, quando segnò al Genoa?
    “È stato bello esultare insieme ai tifosi, che sono romanisti come me.”
    Ci sono club che hanno le loro storiche bandiere.
    E club che hanno i loro miseri gagliardetti…

  5. Oh, ditemi quello che vi pare ma a me questo clima acceso di rivalità piace e fomenta… è il derby, è giusto che si creino determinate dinamiche (senza esagerare…) e a questo punto aspetto con grande interesse il prossimo.

  6. Romagnoli è un poveraccio frustrato tocca lasciarlo perdere. Non abbassiamoci al loro livello. Noi siamo in corsa in europa, loro sul divano di casa

  7. Bisogna capirlo, il povero Romagnoli, è stato scaricato dalla Roma e ora gli tocca giocare con una provinciale…

  8. Alessio Romagnoli tutta questa grande lazialita esce fuori non appena lui passa al Milan.
    Io capisco che lui ha ancora il dente avvelenato, Zeman bene o male lo aveva fatto diventare un quasi titolare, lui ci sperava di fare il calciatore titolare nella Roma, poi invece è stato venduto al Milan ed è diventato un gran laziale oppure si è ricordato che da bambino era della Lazio.
    Comunque personalmente a me i calciatori che si spacciano, si credono o fanno finta di essere tifosi della squadra in cui giocano fanno solamente pena.
    Ognuno di questi signori è un industria, gioca per sé stesso e soprattutto tifa per sé stesso

  9. Ora in coppa con il sangue agli occhi…non succede ma se succede, propongo un corteo festante fuori casa di Lupo alberto, Rinkoglionic Savic, Mr Caccola e Rosicagnoli.
    Forza Roma

  10. Questi ogni anno hanno solo l’obiettivo di vincere il derby, poracci.
    Hanno esultato come per un gol all’espulsione di Ibanez.
    Sono pecorari senza altre speranze nè obiettivi, da compatire.

    • e soprattutto davanti a Mancini ,me raccomando raso raso ar muro che a quanto pare c ha er biscione ,è voluto scende pure Lotirchio pe vederlo dar vivo…Ci vostra

  11. Dipende solo dalla Roma tappargli la bocca per la stagione 2023_/2024 vincendo E. L. Solo 5 partite da lupi famelici e poi festa

  12. davvero scusate la franchezza redazione, mi sia concessa una volta tanto.. una faccia da demente questo romagnoli..scaricato al Milan insieme a pippa bertolacci per 45 dico 45 milioni da sabatini dio lo benedica, due piccioni con una fava poi scartato dal Milan società troppo gloriosa per annoverare un fallito cime lui nelle sue fila, altro non gli restava che andare in una squadra di sfigati dove il loro miglio giocatore esulta come avesse segnato un goal, per una espulsione cercata in modo rocambolesco e disonesto, che poveracci …davvero fate una pena infinita, noi dobbiamo farci più furbi abbiamo perso il derby da soli ma abbiamo il modo di rimediare, fare il miracolo Europa League dopo il.quale, accadesse mai, questi sorci torneranno dalle fogne dalle quali provengono… .daglie Roma facci questo grande regalo….ti amiamo sempre..tutti i giorni .!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome