“Io sono la Roma”: al via la campagna abbonamenti per la stagione 2023-24. Dal 17 maggio la prima fase di vendita

12
878

AS ROMA NEWS – La Roma, nonostante un finale di stagione tutto da vivere, si proietta già al prossimo anno. Parte oggi, infatti, la campagna abbonamenti per la prossima stagione, con lo slogan di lancio “Io sono la Roma“.

Il club ha deciso di confermare gli stessi prezzi della stagione attuale in fase di prelazione per i settori popolari, ovvero curve, distinti e parte della Tevere. Anche per quest’anno è possibile optare per due tipi di abbonamento: il “Classic” a partire da 269 euro per i settori popolari; e il “Plus” a partire da 325 euro, con la possibilità, tra i tanti altri vantaggi, di gestire e rivendere l’abbonamento per tutte le partite.

Ecco quanto si legge nel comunicato del club:

FASE 1

Dalle ore 11:00 di mercoledì 17 maggio alle ore 16:00 di giovedì 8 giugno.

RINNOVO ABBONAMENTO

Dalle ore 11:00 del 17 maggio.
Fino alle ore 14:59 del 30 maggio sarà garantita la conferma del posto agli abbonati 2022-23.
Dalle ore 16:00 del 30 maggio e fino alle ore 11:59 del 5 giugno, eventuali posti liberi di Curva Sud saranno a disposizione dei soli abbonati 2022-23 di tutti i settori.

NUOVO ABBONAMENTO

Contemporaneamente alla prelazione riservata agli abbonati 2022-23, sui posti liberi, sarà possibile acquistare fin da subito un nuovo abbonamento.
Dalle ore 16:00 del 30 maggio tutti i posti saranno disponibili anche per i nuovi abbonati ad eccezione del settore Curva Sud che sarà disponibile a partire dalle ore 12:30 del 5 giugno.
Fase 1.1 – Cambio Posto

Dalle ore 17:00 di giovedì 8 giugno alle ore 15:00 di venerdì 9 giugno.
In questa fase i tifosi che hanno acquistato l’abbonamento avranno la possibilità di cambiare il posto (solo nello stesso settore) tramite l’apposita funzione presente nell’app “Il mio posto”.
FASE 2

Dalle ore 16:00 di venerdì 9 giugno.

Scatta la vendita libera.

ABBONAMENTO CURVA NORD/DISTINTI NORD

L’abbonamento in Curva Nord/Distinti Nord è composto da 18 partite (dovendo intendersi esclusa la partita Roma-Lazio). Ai titolari di abbonamento di Curva Nord in occasione della gara casalinga contro la S.S. Lazio verrà garantita una fase di acquisto riservata con un prezzo a loro dedicato e con la facoltà di scegliere il posto.

ABBONATI TEVERE PARTERRE NORD, CENTRALE e SUD 2022-23

A causa di lavori strutturali, in nessun modo riconducibili ad AS Roma S.r.l., che verranno effettuati dal titolare dello Stadio Olimpico, la società Sport & Salute S.p.A., nei settori Tribuna Tevere Parterre Nord, Sud e Centrale nel corso della stagione sportiva 2023/2024, in nessun modo riconducibili ad AS Roma S.r.l., gli Abbonati dei settori Tribuna Tevere Parterre Nord, Sud e Centrale nella stagione sportiva 2022/2023 (“Abbonati Tevere Parterre 22/23”) non potranno rinnovare il proprio posto per la stagione sportiva 2023/2024. Per la ragione di cui sopra, garantendo il diritto di prevendita concesso agli altri abbonati ed al fine di poter acquistare l’abbonamento per la stagione sportiva 2023/2024, gli Abbonati Tevere Parterre 22/23, a partire dal 17 maggio 2023, collegandosi sul sito www.asroma.com e utilizzando le proprie credenziali (PNR e data di nascita), avranno la possibilità di:

Dal 17 maggio alle ore 11:00 al 8 giugno alle ore 16:00, potranno scegliere un nuovo posto tra i migliori disponibili dei settori in vendita.
Entro il 30 maggio alle ore 14:59, compilare il form e inviare la richiesta d’acquisto che consentirà loro di sottoscrivere tramite il Contact Center un abbonamento in Tribuna Tevere Top Nord a un prezzo dedicato.
Resta inteso che, aderendo all’opzione “2”, qualora i lavori strutturali dei settori Tribuna Tevere parterre Nord, Sud e Centrale dovessero terminare prima del termine della stagione sportiva 2023/2024, AS Roma, nelle modalità che verranno definite da quest’ultima, provvederà allo spostamento degli Abbonati Tevere Parterre 22/23 nei predetti settori garantendo il posto più vicino a quello acquistato dall’abbonato nella stagione 22/23.

Fonte: asroma.com

Articolo precedenteCalciomercato Roma, conferme sull’accordo con N’Dicka: firmerà un quadriennale da 3 milioni l’anno
Articolo successivoUna Roma da battaglia

12 Commenti

  1. L’As Roma dovrebbe riservarmi l’abbonamento ad honorem in Tribuna d’onore .
    Se penso che là ci va Pinto e IO no…

    • Scusa Zenone se mi attacco al tuo post. È per una comunicazione di servizio: oggi il Galatasaray ha vinto 2 a 0 fuori casa e credo abbia praticamente vinto lo scudetto. Esticatsi direte voi. Pure per me…se non fosse che Zaniola è entrata al 69′ e si è fatta espellere dopo 6 minuti per un atterramento.
      Io sono buono, in genere…mi faccio scorrere tutto…tranne il tradimento. Come Dante i traditori li metto al punto più basso. Nel mio inferno, nelle bocche di Lucifero ci sono Capello, Emerson, Dzeko, Spalletti e, ora, Zaniola.

  2. Ah belli americani non siete corretti a sto giro come pensate di far partire gli abbonamenti il 17 maggio non tanto per il passaggio del turno ma per la permanenza di José e poi tutto il resto…sapete come si dice dalle nostre parti” prima il dovere e poi il piacere” medita bene Dan

    • Non parte nessun abbonamento, può rinnovare chi già ha l’abbonamento, oltre ovviamente ai posti disponibili perché liberi da abbonamento. Chi vuole aspetta e decide se abbonarsi in base agli acquisti. Purtroppo, in alcuni settori c’è stato un forte aumento, è invece apprezzabile mantenere il prezzo fermo per curve e distinti. Il dovere è tifare la ROMA, il piacere è riuscirci. Da casa o dall’olimpico è uguale. Se poi trovi piacere in polemiche sterili come questa, stai bene così.

    • l’abbonamento lo dovresti fare a prescindere cosa che personalmente farò oggi .. rinnoverò a scatola chiusa , non tifo Mourinho o Friedkin tifo la Roma !
      FORZA ROMA !

    • Ci sono tre tipi di tifosi:
      1) il tifoso da curva. A prescindere tifa Roma e va allo stadio a cantare a squarciagola pure se nella Roma gioca Renato
      2) il tifoso da tribuna anche detto tifoso-cliente. Prima di abbonarsi vuole vedere cammello, accorre soprattutto quando la squadra va bene e diserta quando invece non gira
      3) il tifoso da salotto. Vede le partite solo in tv. E’ il più critico di tutti perchè non andando allo stadio la squadra la vede sempre e le partite le capisce perchè se le vede come un allenatore in tribuna.
      Sono tutti tifosi, tutti degni di rispetto, perchè tutti hanno la Roma nel cuore. Altrimenti non scriverebbero qui.

    • Ciao rod, in linea generale sarei anche d’accordo con te, però in tribuna non c’è il tifoso-cliente. In genere passa in tribuna l’ex pischello che ha fatto prima curva poi distinti ed arriva ad una età in cui la partita nei “settori caldi” è troppo pesante. Anche perché la partita semplicemente in molti casi non si vede. Per capirci in curva si tifa, prima anche di capire cosa succede in campo. La questione allora è economica, perché permettersi una tribuna è per alcuni complicato ed allora, appena esce il prezzo del rinnovo parte una serie di giorni di conti, ricolalcoli, ipotesi, strategie, per racimolare quei soldi. Però se arrivi ad una buona età ed ancora ti batte più veloce il cuore quando stai rinnovando un abbonamento o comprando un biglietto per la coppa, beh un motivo ci sarà….

  3. Avete ragione pure voi…ma una volta che assaggi il miele tornare all’ amaro me fa’ pure strani’ !!!!cmq se non diamo una risposta in qualche modo ed prossimo anno se ritrovano con juric….ve sta bene? A me no cmq tifo Roma e Mou che me fa’ vince oppure almeno un’ stagione tipo questa in europa

  4. Concordo con Ostracciolo.
    I rinnovi degli abbonamenti nei settori meno caldi dello stadio (Tevere, Montemario) dipenderanno dai progetti futuri della società e dal finale di stagione.
    L’anno scorso sulla onda della Conference si fece il sold out.
    Quest’anno si attende l’esito della EL ma dipenderà anche dalla permanenza di Mou e dalla sostituzione Pinto con un vero DS.
    Senza queste condizioni si tirerà Roma sempre.. ma dal divano.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome