Una Roma da battaglia

20
1156

AS ROMA NEWS Dybala in panchina, Wijnaldum in campo dal primo minuto insieme a una sfilza di centrocampisti. Questa la Roma che Josè Mourinho ha in mente per domani sera.

Una squadra da battaglia, molto difensiva, che non dovrà lasciare spazi ai velocisti del Bayer. Il piano gara sarà quindi molto simile a quello dell’andata, con la differenza che i giallorossi partiranno dal vantaggio di un gol.

Per questo sarebbe sciocco esporsi ai contropiedi di Diaby e compagni. La Roma giocherà imbottita di centrocampisti, con Matic, Bove, Wijnaldum e capitan Pellegrini che farà sentire meno solo Abraham, l’unica punta in campo.

L’alternativa sarebbe quella di schierare un centrocampista in meno, e un centravanti in più: a quel punto sarebbe il 3-5-2 visto all’andata, con Belotti e Abraham a inseguire tutti.

Dybala sarà convocato, ma non partirà dall’inizio: la caviglia fa ancora male e rende innaturali i movimenti del corpo, e questo lo espone a nuovi infortuni muscolari. L’argentino farà parte del match solo a partita in corso e in caso di necessità. Recuperato anche Celik, che però dovrebbe partire dalla panchina. Speranze anche per Smalling.

Fonti: Corriere dello Sport / Gazzetta dello Sport / Il Messaggero / Il Tempo

Articolo precedente“Io sono la Roma”: al via la campagna abbonamenti per la stagione 2023-24. Dal 17 maggio la prima fase di vendita
Articolo successivoBenzina verde per la Roma: Volpato via per fare cassa, Zalewski in bilico, Bove resta

20 Commenti

  1. Quando daranno la formazione ufficiale,allora me ne farò un’idea. Quest’imbrattacarte sanno ” quello che ha in mente Mourinho”. Questa facoltà di leggere nel pensiero di costoro mi era del tutto sconosciuta… Comunque,conoscendo Mou, continuo a non escludere un’eventuale “sorpresa”dell’ultima ora.

    • Oddio, diciamo che non serve leggere nel pensiero.
      È abbastanza lecito aspettarsi un tipo di partita del genere.Anzi in quest’ottica io penso che addirittura nel primo tempo potrebbe essere schierato Belotti, attaccante più difensivo di Abraham.

    • Però stavolta avrebbe senso. La Roma con due linee molto folte e corte, una sorta di 5-4-1, sarebbe una diga. Possono anche stare relativamente bassi, in modo da togliere campo ai contropiedisti del Bayer, che se prendono velocità diventano molto pericolosi. La Roma di Mou è una Roma da trincea, la scavano davanti alla loro area, sono partite che gli vengono bene. Il problema poi è che, non avendo nessun velocista, in porta non riusciamo ad arrivarci, perché non abbiamo la velocità per ribaltare l’azione una volta ripresa la palla. Perciò cercherai di prendere punizione o calci d’angolo, situazioni nelle quali riusciamo sempre a far saltar fuori qualcosa.
      Ecco, io mi aspetto una cosa del genere.

    • Bravo Max 56, MOU non rischia, niente sorprese, concentrati sull’ obiettivo e basta! 💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

    • idi di Marzo .. anche io vorrei una Roma in trincea ma con Abraham che una piccola speranza di un gollazzo in contropiede a me la da .. Belotti no ..

  2. C’è una parte dell’articolo che trovo particolarmente significativa e che mi lascia molto perplesso ossia l’idea che i due centravanti vengano messi in campo per inseguire tutto e tutti. Che poi è esattamente quello che fanno senza alcun tipo di coordinamento con la squadra, quindi anche di solito senza risultati apprezzabili.
    ed ovviamente segnano poco o niente.

  3. Per la trasferta di domani in terra crauta ,conteranno poco o niente i ruoli e i giocatori impiegati.
    Anche se scendessero in campo contemporaneamente Belotti ed Abraham ,il loro compito principale sarà quello di formare una prima linea di sbarramento alle avanzate dei Crauti.
    Importante sarà lo spirito di squadra e la predisposizione di tutti al sacrificio e al mutuo soccorso,cosa di cui non dubito da quando in panchina c’è Mourinho.
    Comunque della partita d’andata mi è rimasta la convinzione che il punto debole del Bayer è la difesa .Appena si allargano gli spazi o sono messi sotto pressione evidenziano non poche lacune nei singoli e come reparto.
    Sono certo che di questa mia annotazione,Mourinho ne terrà conto.Il risultato finale della partita potrebbe essere sorprendente ,ovviamente in ottica Roma.

  4. Buongiorno a tutti. Leggendo qua e là, la mia attenzione è stata attratta su una super-rosicata dello strisciato (o strisciante?…) Paolino Maldini (questo è successo dopo che il Bilan ha perso con l’inda e quindi uscita dalla champios…) il quale ha detto che per il Bilan sarebbe stato più facile prendere Dybala… poi però hanno virato sul fenomeno De Ketelaere in quanto molto più utile al loro progetto… (ahahahahaha)

    • se fosse stato più facile e non l’hanno preso, caro il mio maldini ti sei tirato una secchiata di mergha in testa da solo …

      34 presenze
      15 gol
      7 assist

      Cartellino Gratis

      ❤️🧡💛

    • Rudy Völler 9, grazie per il supporto numero di dati.
      Io penso che quando la volpe non arriva all’uva …..

  5. non capisco le corna a quanto scritto da Zenone, a meno che non siano vecchi amici e che si prendano in giro .. i commenti di Zenone li trovo interessanti .. leggibili e anche scritti in un buon italiano .. scrive quello che pensa che puo’ essere condivisibile ma anche no .. esprime pensieri a volte positivi e spesso negativi, ma dipendera’ dalla sua natura e credo che sia tutto insindacabile .. o non si possono escrivere commenti negativi ? non ci credo .. non siamo in un regime .. non ho altro da dire ..

  6. Se dovessimo affidarci alle ripartenze,o contropiedi che dir si voglia,allora non sarebbe il caso di puntare anche su Solbakken? Chiedo.

    • Solbakken NON PUO’ giocare in Europa league in quanto non è stato possibile iscriverlo alla lista UEFA

  7. Bisogna giocare con lucidità almeno finché il punteggio ci qualifica. Wijnaldum, Pellegrini e Bove sono centrocampisti che sanno inserirsi e un gol ci farebbe comodo ma primo obiettivo è tenere inviolata la porta. Forza Roma, “ghe sem” (come si dice a Trastevere)!

  8. per far sentire meno solo Abraham, possiamo interpellare un coach Europeo, un certo Sigmund Freud…

    oppure mandarlo in Curva Sud a fare dei cori…

    daje Tammy, facci due goal che sarebbe ora….!!!

  9. Leggo come nessuno finora abbia considerato un giocatore, che a mio modo di vedere sparigliera’ le carte a partita in corso e si rivelerà la mossa vincente.
    Posto che immagino l’alternanza in attacco, tra 1° e 2° tp (60’…circa), credo che sarà IL FARAONE (se è vero sia recuperato) a sorprendere nel finale di partita.
    Le sue caratteristiche sono proprio quelle che più potrebbero far male sl Bayer, perché partendo alto a sx taglierebbe vs il centro, aprendo le maglie della difesa e sfondando grazie all’azione di Belotti (immagino subentrante a Tammy) che porterebbe “fuori” il centrale.
    Parere personale ovviamente.
    FORZA ROMA

  10. Conoscendo i krauts, attaccheranno a testa bassa fin da subito. Quindi massima attenzione nei primi 20-25 minuti, e sopratutto non perdere la testa in caso di goal/s loro (comprende senor Roger?). Molti centrocampisti sono la mossa migliore, e se possibile non pretendere di entrare in porta col pallone.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome