Italia, i convocati per i playoff mondiali: in lista i giallorossi Mancini, Cristante, Pellegrini e Zaniolo

26
969

AS ROMA NEWS – Ecco la lista dei 33 convocati del CT Roberto Mancini per la partita di semifinale di playoff delle qualificazioni ai mondiali contro la Macedonia di giovedì 24 maggio alle 20:45 a Palermo e per l’eventuale finale in trasferta contro Turchia o Portogallo di domenica 27, sempre alle 20:45.

Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Pierluigi Gollini (Tottenham), Salvatore Sirigu (Genoa);

Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Emerson Palmieri (Lione), Alessandro Florenzi (Milan), Luiz Felipe (Lazio), Gianluca Mancini (Roma);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Jorginho (Chelsea), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Stefano Sensi (Sampdoria), Sandro Tonali (Milan), Marco Verratti (Paris Saint Germain);

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Joao Pedro (Cagliari), Matteo Politano (Napoli), Giacomo Raspadori (Sassuolo), Gianluca Scamacca (Sassuolo) Mattia Zaccagni (Lazio), Nicolò Zaniolo (Roma).

Articolo precedenteRoma, occasione di rivincita: i campioni di Norvegia del Bodo/Glimt di nuovo sulla strada dei giallorossi
Articolo successivoAS ROMA FLASH NEWS – Tutte le notizie in giallorosso minuto per minuto

26 Commenti

    • Ma non e’ che, per caso, ha convocato, di fatto, tutti i giocatori italiani che giocano titolari o quasi nelle prime 8 squadre in classifica piu’ una manciata dai bassifondi e qualche diversamente italiano come Joao Pedro e Luiz Felipe…?

    • infatti stanno in una nazionale che sta facendo gli spareggi con la Macedonia (del nord…manco intera!!!): fa’ un po’ te…

  1. 4 giocatori 4 della Roma in Nazionale.
    Nessuno di questi comprati da Pinto.
    Solo una coincidenza?
    Ai 4 : portateci in Qatar,alla facciaccia dei Gufi Abbocconi.

    • Una volta, la convocazione in nazionale significava essere tra i primi 15-16 giocatori presi da 16 squadre di A che avevano ciascuna 10 giocatori italiani titolari. Cioe’ la probabilita’ era 10%
      Oggi significa essere tra 33 giocatori quando 20 squadre di A schierano in media 3-4 giocatori titolari ciascuna (specie quelle di alta classifica). Cioe’ la probabilita’ e’ 40-50%.
      In pratica, se sei italiano e’ giochi titolare o quasi nelle prime 8, sei automaticamente in nazionale.
      Non e’ che voglia fare i conticini qua, ma obiettivamente parlando, per essere convocati in nazione oggi basta fare presenza. Mettiamo le cose nel giusto contesto.

  2. Si parla sempre e solo di quanto sia forte il giocatore in questione.. E mai delle caratteristiche..

    Facciamo l’esempio di Cristante.. Nella Roma e costretto a giocare in un modo diverso..

    Ha fatto il difensore centrale, il mediano, il regista.. In nazionale ci sono Jorginho e Verratti, di conseguenza può giocare anche in modo diverso, magari proprio come incursore.. Ed in questo ruolo riuscì a fare un campionato importante..

    Discorso simile vale per altri.. Ad esempio Zaniolo.. Nella Roma e quasi costretto a fare la seconda punta.. Qui può fare l’ala destra, la mezz’ala, il trequartista.. E può rendere di più..

    Il vero problema della nostra squadra non è avere Cristante in rosa, come molti sembrano credere..

    Ma è la mancanza di ruoli importanti, come il regista ed il mediano.. Uno che crea gioco, tempi, uno che distrugge il gioco, che copre gli spazi..

    Ci mancano giocatori con quelle caratteristiche..

    Se hai quel tipo di caratteristiche, anche uno come Cristante, potrebbe dare molto di più in altre zone di campo..

    Lo stesso vale per altri giocatori della Roma..

    Non è vero che sono tutte pippe (certo non abbiamo campioni di razza).. Ma mancano caratteristiche fondamentali che servono a dare gioco ad una squadra..

    Di conseguenza anche quelli “bravini” possono sembrare molto più scarsi..

    Ad esempio, per come la vedo io.. Il Sassuolo è costruito meglio della Roma.. Hanno le caratteristiche giuste nelle giuste zone di campo.. Anche se la Roma è più forte.. Loro sono costruiti meglio..

    Speriamo in un doppio colpo importante.. Regista, mediano..

    Forza Roma

    • Pienamente d’accordo con te. Dico anche che se Cristante o Pellegrini giocassero nella posizione di Frattesi nel Sassuolo farebbero meglio di Frattesi! Per dire nel Sassuolo spesso vediamo Defrel giocare titolare e uno tra Raspadori e Scamacca stare in panca, e Defrel non è certo un “fenomeno” (Per me Eldor è 10 volte meglio) però “serve” all’allenatore per compensare le caratteristiche degli altri. Col mercato invernale sono stati “diminuiti” due dei problemi, cioè che se uno degli esterni, sopratutto Karldorp a dx, fosse stanconon avevi chi mettere, poi haicreato un alternativa a centrocampo. Mancano sempre sopratutto o un regista oppure due incontristi a centrocampo (dipende come vuoi giocare) che permettano o un atransizione più veloce (regista) o più recupero palla, sopratutto sulle respinte (mediani/incontristi) in modo da poter innescare gli attaccanti in posizioni più favorevoli.

    • “…Gesu’ e’ gia’ scappato
      dove non si sa.
      Gesu’ se n’e’ andato
      chissa quando ritornera’ …”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome