Joya totale

69
1357

AS ROMA NEWS – Un Dybala formato Champions fa impazzire l’Olimpico e regala alla Roma una vittoria pesantissima, tenendo i giallorossi in piena corsa per quella che si preannuncia come una volatona da qui alla fine di maggio con diverse squadre a contendersi le piazze disponibili per partecipare alla coppa dalle grandi orecchie.

Per matare il Toro è servita tutta la classe dell’argentino, tornato decisivo dopo un periodo di appannamento. De Rossi fiuta la difficoltà di una partita complicata, specie considerando le scorie dei 120 minuti con il Feyenoord, e decide di giocarsela con un 3-5-2 più prudente, rimettendo Smalling nelle sue condizioni ideali e cioè in una difesa a tre con Mancini e Ndicka ai suoi fianchi.

Il risultato è una Roma più coperta e meno spumeggiante delle precedenti apparizioni. A parte il palo di Kristensen, la squadra costruisce poco, ma di contro subisce anche meno. Nel finale di primo tempo il match ha però un’improvvisa impennata: Sazonov, subentrato a Lovato, colpisce ingenuamente Azmoun in piena area e regala un rigore alla Roma. Dybala non perdona dal dischetto. Ma prima dell’intervallo arriva il pareggio immediato di Zapata su cross di un ottimo Bellanova.

Nella ripresa ci pensa la Joya a dare una sterzata decisa al match con due giocate degne di un campione: prima si inventa uno strepitoso sinistro a giro dalla lunga distanza che non dà scampo a Milinkovic-Savic, poi taglie le gambe al Toro con un tiro incrociato dopo un duetto con Lukaku, subentrato ad Azmoun.

L’Olimpico impazzisce di gioia, ma neanche stavolta potrà vivere una serata tranquilla fino all’ultimo. Poco prima del recupero infatti uno sfortunato autogol di Huijsen ridà speranze ai granata, che si spengono dopo 4 minuti fortunatamente non troppo sofferti.

De Rossi esulta con veemenza al triplice fischio di Sacchi, conscio dell’importanza della vittoria in chiave Champions. I meriti del tecnico sono innegabili: le cinque vittorie in sei partite di campionato sono un bottino enorme. La capacità di saper cambiare modulo a seconda delle contingenze e di non essere integralista è un altro punto in più a favore dell’allenatore.

La Roma ha ritrovato gioco, entusiasmo e risultati. E un talento straordinario come Dybala. Se anche Lukaku riuscirà a tornare ai suoi livelli, ci sarà da divertirsi. Perchè i campioni non possono mai essere un problema, semmai la sua soluzione.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteRoma-Torino 3-2, i voti dei quotidiani
Articolo successivo“ON AIR!” – AGRESTI: “De Rossi rivelazione del campionato”, CARINA: “Lavoro fantastico, ma brutta partita ieri”, PIACENTINI: “Sembrava tornata la Roma di Mourinho”, CORSI: “Assurdo criticare il gioco”

69 Commenti

  1. Colpito dal cambio tattico approntato per questa partita, dove DDR passa alla difesa a 3. Evidentemente “scopiazza” bene. L’altra volta “aveva fatto un casino” (sempre per citarlo), perciò alla lettura della formazione ero perplesso, e invece Danielino ci sorprende con un’impostazione comunque a 4 e un centrale a rotazione con licenza di uccidere. Chris, Mancio ed Evan sembravano averlo provato da tempo, perché gli sganciamenti erano sempre molto coordinati. Ottimo.
    Il Torino ha giocato molto bene, gli va riconosciuto. Ad oggi le indicazioni mi sembrano queste:
    – con il 3-5-2 perdi un uomo a centrocampo e soffri parecchio, dato che poi si somma il fatto che sugli esterni non sei forte (i nostri tre terzini destri, insieme, non fanno un Bellanova). Però hai un Dybala molto più a suo agio, e scusate se non sposta. Il secondo goal è uno dei motivi per cui si va allo stadio.
    – con il 4-3-3 invece Paulo soffre di più, mentre il Capitano e Paredes sembrano più incisivi.
    – prendiamo goal sempre allo stesso modo, cross dal fondo (vedi discorso terzini).

    Se aggiustiamo queste cose la squadra diventa solida, probablmente va trovata la quadra con un modulo intermedio, ma anche il fatto che si possa switchare tra un modulo e l’altro a seconda del momento (venivamo da 120 minuti di coppa) è molto utile. Adesso la Roma sembra mettere menoin discussione il risultato con le piccole. Comunque, tempo al tempo, adesso si va a Monza per cercare di continuare su questa linea.
    Daje!

    P.s.: io quando vedo ‘sti Roma Torino tanto a tanto me riviene sempre in mente la finale de Coppa Italia, li mortacci loro…

    • Concordo su quasi tutto.
      Immenso Dybala che ha fruiro del cambio modulo che gli ha dato più libertà.
      Però gli altri interpreti del centrocampo Cristante, Paredes e Pellegrini hanno giocato meno bene rispetto ad altre partite.
      Dovrà essere bravo DDR a trovare una soluzione di equilibrio per far rendere tutti di più.
      Però ieri ha evidenziato che dobbiamo acquistare due esterni validi se vogliamo arrivare in Champions.
      Angelino e Kristansen non hanno superato la prova contro il Torino (non contro il Milan o l’Inter) anzi bisognerebbe investire su Bellanova subito i 15 mln che qualcuno vorrebbe incautamente spendere su Azmoun..un giocatore che gioca bene solo negli spazi larghi.
      Ottimo se fossimo il Sassuolo o il Frosinone ma la Roma troverà sempre solo difese chiuse davanti e ci serve l’ariete non lo scattista.
      Devo ammettere che DDR mi ha piacevolmente sorpreso (grande giocatore ma temevo fosse
      non pronto per la Roma).
      Gli Yankee sono anche fortunati perché hanno cercato il parafulmine ma hanno trovato un bravo allenatore. Soprattutto ieri ha dimostrato che non è un integralista e questo per un allenatore giovane è tanta cosa. Vai Daniele!!

    • Roma ha vinto e questo ci basta.
      Però la partita di ieri ha sfasato il mito della Roma futura senza campioni zeppa di giovanotti e messa in mano ad un allenatore emergente con idee nuove.
      Certe partite, soprattutto dopo un turno di coppa, non le vinci col gioco perché ma nelle gambe hai poca birra ma con la giocata del campione.

    • Una cosa sola mi scoraggia. Abbiamo inanellato 5 vittorie (quasi) consecutive eppure se guardo la
      Classifica siamo sempre lì. Sesti a 4 punti dalla quarta.
      E’ durissima….!

    • Concordo su diverse cose. Su Dybala secondo me no, Dybala fisicamente sta crescendo di partita in partita e a 3 o a 4 con quelle capacità non fa differenza. A SX devi giocare con Elsha/Spinazzola. A DX Celik è il migliore, gli va data fiducia. Devi riuscire ad inserire Baldanzi, da dinamicità e densità a centrocampo. Lukaku ha sbagliato anche ieri parecchi palloni ma il gol nasce da un uno due che solo lui sa fare in aerea.

    • ciao @Idi di marzo, condivido il tuo pensiero vorrei però evidenziare che di tutti i 16 che hanno giocato ieri solo cristante e paredes e Mancini erano reduci dai 120 minuti. Per cui la sofferenza del centrocampo potrebbe essere dipesa dalla stanchezza dei due mediani. Una cosa che ho notato è che soffriamo l uomo tra le linee, ieri Vlasic, perché con questo modulo pellegrini spesso raddoppia la fascia sx ma lascia un buco in mezzo. Ho letto molte critiche ad Angelino per il gol del pareggio, certamente poteva chiudere meglio però Bellanova in questo momento manda al bar parecchia gente. E pensare che è costato “solo” 9 milioni.. praticamente come Celik. Forza Roma.

    • piano con gli entusiasmi, sono sempre i giocatori, nel bene e nel male, che incidono sulle sorti di un allenatore e della squadra. L’allenatore lo vedi nelle difficoltà e come le affronta nel tempo. Un mese, due mesi, sono nulla! Ma DDR ha un grande vantaggio rispetto a molti: è inesperto, è giovane, è un personaggio, è amico di chi lo intervista, svariate battaglie con la nazionale campione del mondo, è nato qui come essere umano e come calciatore e ha 600 partite con la maglia della ASRoma, ha la storia, la vena, capitan futuro, il Boca etc. etc. etc. e poi c’è un’altra cosa, che ha a che fare con le stelle…ma vedremo in futuro, per il momento meglio non nominarla …
      Ieri ancora bene Svilar. Mancini ancora tiene. Cristante è di ferro.
      E Dybala, ma vabbè lui è un fuoriclasse
      Forza Roma, sempre!

    • @007, guarda che stavamo molto più indietro 6 partite fa; anche perché c’erano 8 squadre con una partita in meno. Il disastro è stato fatto prima e, in alta classifica, non è come in bassa classifica, che se vinci 5 partite su sei scali 10 posizioni; hai a che fare con tutte squadre che galoppano. Non ho fatto questi conti, ma se trasporti i punti ottenuti nei recuperi alla 21° giornata, eravamo più o meno al 8°, 9° posto. Ora siamo saldamente al 6°, con 3 punti di vuoto dietro. Dobbiamo solo tifare per l’Inter domani… visto che la Dea me li ha proprio tritati… e sperare che il ritmo punti della Roma resti alto…

    • A mio modesto parere durante il primo tempo abbiamo sofferto troppo la pressione avversaria. Provo a spiegarmi meglio: Il Torino ha pressato incessantemente nei primi 45 minuti operando un pressing ad oltranza mettendo a dura prova centrocampisti e difensori. Solo una grande prestazione di Svilar, Mancini e Ndicka ci ha permesso d’evitare il peggio. Tuttavia (anche se il mondo è pieno di se e di ma) se il tiro di Kristensen anzichè stamparsi sul palo fosse finito dentro, probabilmente avremmo visto un altra partita. Forse, le armi in piu’ dei torinesi sono stati Zapata e Bellanova incontrastabili in velocità e gioco aereo, tant’è che Angelino sembrava smarrito in mezzo al campo. Da evidenziare l’importantissimo rientro di Smalling. Malgrado non abbia ancora i 90minuti nelle gambe, ha dato il suo contributo. Nonostante tutte le critiche, Pellegrini sta crescendo di partita in partita salvo calare nell’ultima mezz’ora. Sebbene Cristante non sia in piena forma, riesce a trovare l’assist per Azmoun che si procura un rigore indiscutibile sigillato successivamente da Dybala. Il pareggio del Torino è l’esatta fotocopia di quanto ho detto prima: Bellanova sfugge ad Angelino e sul successivo cross Zapata la butta dentro. Nel secondo tempo è tutt’altra musica Grazie ai cambi di Ddr e a un Dybala scatenato, la Roma porta a casa un successo importante! Rimanendo con i piedi per terra, come già detto in precedenza: A conti fatti, questa è la quinta vittoria di De Rossi (sesta ce ci aggiungiamo l’amichevole) qualcosa vorrà pur dire! – Sempre Forza Roma💛💖

    • Premetto che non voglio fare l’esperto faccio
      giusto una considerazione da spettatore e tifoso
      della Magica. Secondo il mio pensiero a volte ci
      vorrebbe un quarto di destra o sinistra
      in una posizione hibrida, bisognerebbe
      levare un esterno di ruolo, vedi l’Inter
      con Bastoni l’imebxxxxxx Darmian e Dimarco.
      Penso sia fattibile avendo recuperato Chris e non dimentichiamo il giovincello, da centrale non é mica male. Il Mancio e Evans in buone condizioni
      hanno buona gamba e buoni piedi, possono farlo alla grande quel ruolo tanto i cross con i laterali non li facciamo uguale giocando sempre palla a terra, bisognerebbe puntare piú sui buoni piedi dei centrocampisti.
      Tipo alla formazione di ieri sera leverei Christensen e metterei uno come Bove a centrocampo e il capitano un po’ piú libero di giocare in avanti, e li il piedino é magico!!
      In ogni caso questa Roma mi sta piacendo
      tanto, pure Ricky che ogni tanto si fa una pennica
      si butta spesso in avanti, attaccare gli spazi leva giocatori in avanti all’avversario e questo é positivo.
      Sono sicuro che presto il mister proverá questa soluzione.
      Comunque avanti così a tutta birra e forza Roma sempre 🌞❤️

    • @Idi tu sei uno che guarda le partite con attenzione, senza nessuna intenzione di trascinarti in una polemica che non serve più a nessuno, soprattutto perché per me se la Roma prima vinceva ma giocava male ero felice come ora.
      Tuttavia non mi pare che ci sono questi cambiamenti anche tattici, tornato Smalling che preferiva giocare a tre, si è passati a tre, nonché ci ha salvato la partita l’unico campione che abbiamo, Dybala, come prima più di prima.
      Ciao

    • Joya quando si mette in proprio è imprevedibile e incontenibile, però possiamo anche dire che l’asse Lukaku/Joya funziona alla grande

  2. comunque pur senza voler fare alcun paragone tattico… tra il pre ed il post…. si deve considerare che con uno smalling oltre mancini e ndicka ed adottando criteri più organizzati di gioco si potrà rivedere il 3 5 2 dove i possibili esterni saranno più votati a compiti offensivi: una soluzione in più.

    • TT scusa è non voglio essere sgarbato. Ma che considerazione è?
      Dybala gioca nella Roma ed è una risorsa della Roma….
      Come dire ma senza Messi? Il Barcellona ?
      Senza Ronaldo il Real ?
      Senza Maradona il Napoli?
      Ma quante partite ha risolto ToTTI, DePiero, Zidan, Platini….

    • @007, Dybala è della Roma quindi, come dici, se faccio un complimento a lui lo faccio anche alla Roma tutta; ma ieri ha fatto di più del suo “normale” in un periodo in cui già si diceva che era fuori forma. Tre gol in una partita con noi non li aveva mai segnati il resto della squadra 6 meno.

  3. Primo tempo inguardabile, secondo buono condito da lampi di classe del giocatore più forte in rosa. Sembrano crederci ed al netto della classifica ancora deficitaria, possono fare di più.
    I tre punti spostano l’ago della bilancia, ed il giudizio non può essere che positivo.

    • Mi chiedo come mai ancora nessun giornalista va a intervistare Mourinho per un suo giudizio sul post MOU ?
      E’ ancora intoccabile o hanno paura o lui rifiuta interviste ?

    • @romano ma che ci frega di quello che pensa Mou del post Mou? Alla fine lasciamolo stare, il suo lo ha fatto, nel bene e nel male: ora c’è De Rossi, domani chissà.
      Forza Roma.

    • Concordo con @Lup man
      Perché bisogna sempre sputare sugli ex? Il suo ultimo periodo è stato obbiettivamente disastroso ma con le due finali europee (una vinta) mi ha regalato bellissimi ricordi che in 10 anni di tifo non avevo mai vissuto e chissà quando rivivrò… non mi va proprio di vederlo come un nemico ora che le nostre strade si sono separate.

    • romano se lo sogna la notte Mourinho.
      ma a noi che ce frega de annallo a intervistà dico…boh
      l’ossessione continua…

    • romano, Mourinho è stipendiato dalla Roma fino a giugno e deve concordare eventuali interviste con la società.
      Ma direi anche che in questo momento non mi sembra affatto una priorità ascoltare cosa ha da dire riguardo la sua avventura con la Roma.
      Magari a giugno o luglio sarà anche interessante ascoltare la sua versione.

    • Ho ricevuto moltissime critiche per aver parlato della fantomatica intervista a Mourinho e devo dire sono tutte giuste e corrette, anche se onestamente non lo sogno la notte.
      Avete ragione ma talmente non sopportavo più l’uomo che effettivamente ora esagero.
      SCUSATEMI

  4. Immenso Dybala che ha fruiro del cambio modulo che gli ha dato più libertà.
    Però gli altri interpreti del centrocampo Cristante, Paredes e Pellegrini hanno giocato meno bene rispetto ad altre partite.
    Dovrà essere bravo DDR a trovare una soluzione di equilibrio.
    Però ieri ha evidenziato che dobbiamo acquistare due esterni validi se vogliamo arrivare in Champions.
    Angelino e Kristansen non hanno superato la prova contro il Torino (non contro il Milan o l’Inter) anzi investire su Bellanova subito i 15 mln che qualcuno vorrebbe incautamente spendere su Azmoun..
    un giocatore che gioca solo negli spazi larghi, ottimo se fossimo il Sassuolo o il Frosinone ma la Roma troverà solo difese chiuse e ci serve l’ariete.
    Devo ammettere che DDR mi ha piacevolmente sorpreso (grande giocatore ma temevo fosse
    non pronto per la Roma). Gli Yankee sono anche fortunati perché hanno cercato il parafulmine ma hanno trovato un bravo allenatore. Soprattutto perché ieri ha dimostrato che non è un integralista e questo per un allenatore giovane è tanta cosa. Vai Daniele!!

    • Concordo su tutto a parte la frecciatina agli americans che trovo gratuita.
      Non è forse che, avendo visto una Roma nel Derbi di coppa incapace di fare un tiro in porta dopo essere andata sotto, possano aver pensato che fosse necessario cambiare.
      Non è che visto il cambio in corsa abbiano ritenuto che fosse opportuno mettere in panca uno che già conosceva bene rosa ed ambiente, uno con potenziale come allenatore e voglia di riscatto post prima esperienza con la Spal.
      Tra l’altro, dovendo fare anche i conti col FPF non potevano neanche volendo ingaggiare un altro allenatore da 7 mln netti l’anno.
      Poi certo, avranno anche fatto affidamento sul feeling con il tifo, non fosse altro che le vittorie arrivate con Mou sono state quasi sempre rincorse nel finale trainate dal pubblico dell’olimpico, ma criticarli anche per una decisione, quella di mandare a casa il beniamino della sud, comunque coraggiosa e che col senno di poi sta portando grandi dividendi mi sembra ingeneroso.

    • Non per fare polemiche ma come ha ammesso con la sua grande onestà DDR in conferenza stampa lui sa bene che non l’hanno preso per il rendimento con la SPAL…
      Che nessun altro avrebbe retto l’eredità di Mou amatissimo dai tifosi da che se ne dica su questo sito.
      Che tale sostituzione era decisa da tempo, avvallata da certi giocatori che in campo avevano tolto la fiducia a Mou (atteggiamento reciproco visto che Mou li aveva messi in panchina), quindi nessuno sapeva come avrebbero reagito con Mou.
      Da un Presidente non chiedo che mettano il mio beniamino come allenatore ma che sclegano l’allenatore capace per arrivare in Champions..

    • Asterix io invece spero che comprino giocatori non ragazzini da addestrare che poi tra due anni diventano bravi ..forse… ieri vinci perchè c’è Dibala e il Vecchio scarpone mourinho era sinonimo di comprare giocatori non mezzi scarponi rotti vedi trecciolone o spendere 7 milioni in due anni , se era quella la politica , bastava non prendere Mourinho dall inizio e dare la squadra a un dezerbi , quindi se vogliamo puntare a vincere mi stà bene anche Derossi che lo vedo bello Caxxuto ma se pensano di vincere perdendo lukaku dibala e rimpiazzarli con abraham e baldanzi , mi sa che tra un anno staremo qui a mandar via un altro allenatore ,i friedkin so furbi ma con me hanno chiuso o risultati o sfan.cu.lassero
      voglio vedere un altra coppa o campionato che non sia il portaombrelli prima che tiro le cuoia lo stadi penso che tra 20 anni ancora staremo ad attendere.

  5. Stavo leggendo un po’ di commenti negli articoli precedenti , come faceva notare giustamente un ragazzo .. ormai siamo diventati tutti di palato fino , fino a che si vinceva all’ultimo con Mourinho era una squadra che non mollava ora si critica.
    la Roma gioca a calcio , con tutte le sue imperfezioni , era una partita difficile e lo si sapeva …
    c’è un idea , una trama , la squadra è unita e l’abbraccio di Dybala al secondo gol che va da de rossi fa capire che lo spogliatoio è unito e compatto …
    Testa a Monza , un altra partitaccia … FORZA ROMA 💛❤️

    • Io veramente vedo un grande entusiasmo, non vedo critiche (a parte i soliti professori, quelli che dicevano che Dybala nun serve per esempio). Ieri allo stadio se strillava in oltre 60000 e personalmente ho visto una Roma con grande carattere, e anche intelligente nel primo tempo. Lo ha detto DDR stesso che abbiamo avuto un atteggiamento piu prudente.
      Io continuo a vedere un problema sulle fasce, purtroppo li pagamo qualcosa secondo me.
      Pero grande Roma e avanti cosi.

    • Lazio in B , problemi ce ne sono e lo sappiamo .. come ne hanno le altre squadre.
      De Rossi ha portato tranquillità e normalità, i giocatori giocano con la consapevolezza che si può sbagliare ma senza essere messi al rogo ogni post partita , senza parlare di tradimenti , senza bordate ai singoli o mercatini ..
      Ringrazierò Mourinho per sempre , ma non dire che quest’anno non ci stava capendo un Cayzer è da ipocriti per me ! oggi vado allo stadio e vedo la Roma che se la gioca .. poi si vince e si perde nel calcio ma senza camion e scuse banali come la Salernitana è da Europa , il Bologna ha due squadre ecc ecc

  6. Come avevo invocato,Dybala ha messo il suo timbro sulla partita con una tripletta epocale.
    Adesso manca all’appello solo Lukaku,per continuare a competere con buone chances per l’accesso alla Champions.
    Infine De Rossi,ritornando alla tanto vituperata difesa a 3,ha dimostrato una duttilità mentale e tecnica che gli fa onore.

    • Ti ho messo l’indice verso ma non per quello che hai scritto questa mattina, che condivido, ma perchè mi ricordi il personaggio del film “I mostri” con questa scena :
      Un uomo opportunista sul treno incontra onorevoli di sinistra, poi di destra, poi di centro e ogni volta li saluta o con il pugno chiuso, o con il braccio e la mano tesi o congiunte in preghiera.

    • Aspetto ancora documentazione dei tuoi 70 anni da tifoso romanista.
      Dei pollici, me ne sono sempre fregato, considerato da chi provengono.

  7. ….molti denigrano il primo tempo perchè vedove nostalgiche e inconsolabili, mentendo e dimenticando che pochi giorni prima la squadra si è letteralmente spremuta per oltre 120 minuti…. DDR in un mese sta ricostruendo una squadra morta, avvilita, impreparata fisicamente, vessata dallo stesso precedente allenatore incapace di rialzarla, di donarle un gioco senza alcun tipo di addestramento….. L’abbraccio di Dybala a DDR è un riconoscimento palese della squadra al suo nuovo allenatore, insegnante di CALCIO, incurante di essere esordiente ma profondo conoscitore dell’ambiente e della materia…. c’è chi ancora tifa contro perchè in realtà è tifoso delle proprie idee e non è in realtà ROMANISTA, dopo 5 vittorie sulle ultime 6 giocate vi ha detto proprio male miei poveri illusi, vedove nostalgiche inutilmente inconsolabili, palesemente non tifosi della MAGICA ROMA….. andate allo stadio, tifate per la maglia, per i colori, per lo stemma di Gratton, per una squadra ritrovata, rigenerata, da chi oggi sta dimostrando che geneticamente ha ereditato il sapere di CALCIO, di schemi, di preparazione atletica idonea, di motivazione, agonismo, determinazione….
    FORZA MAGICA ROMA!!! DAJE DANIÈ DAJEEEEEEEEEEEE!!!!!💛❤

    • impreparata fisicamente, che però con mourinho era la squadra della serie a che segnava piu gol negli ultimi 10 minuti…

  8. Stiamo mettendo fieno in cascina in vista di un finale di campionato DECISAMENTE IMPEGNATIVO… ONESTAMENTE, non credo la si possa spuntare in ottica piazzamento champions (paradossalmente anche se i posti diventassero 5) perché le strisciate sono a distanza siderale, bulegna e bergafemmine non accennano a cedere, (oltretutto dovremo incontrarle entrambi) cazziali, vesuviani e violacei sono cmq sempre li a ridosso (e anche qui dovrai incontrarli) perciò, tocca non farsi troppe illusioni e volare bassi… il nostro calendario dal 7 aprile è cronologicamente questo: cazzio, udine, bulegna, napule, rube, atalanta e genoa… complicato, no? (con la speranza che ci siano altri turni di coppa 🤗) Cominciamo ad accaparrarci il sesto posto, poi, se viene qualcosa in più tanto meglio…. la parola champions, per ora, meglio accantonarla…

  9. Dybala è poesia. Cristante, anche quando non gioca bene, gioca bene. Bentornati Smolling e Sances. Bentornato anche a Paredes da quando c’è Danielino. Per il finale di stagione riecco Abraham.
    Ottimismo.
    Forza Roma nostra.

  10. Non lo so se è questione di modulo, ma quando Dybala gioca bene Pellegrini zoppica e viceversa, se De Rossi riesce a metterli in campo in modo e maniera che giochino bene insieme c’è da divertirsi perchè tra rigori, punizioni e tiri dai venti metri su azione sono due che il gol te lo fanno sempre. Se poi LUKAKU si sveglia…

  11. il quarto posto molto probabilmente ce lo giochiamo negli scontri diretti con Bologna e Atalanta.e allora vinca il migliore che è la Roma senza dubbio

  12. Beh me pare che a Orecchio ‘a musica ieri sera ha sonato bene. Gli acuti de Paulo so’ ineguagliabili!! 😄😁😆

  13. per me questa impostazione tattica è quella che puoi usare in partite (o momenti) complicate e va benissimo avere questa arma in più a disposizione, ma qualcosa non mi convince ancora.

    l’idea è quella di difendersi a 5 e impostare a 4, e quando la linea difensiva della squadra avversaria arretra diventa a 2.

    ok ma ci vuole maggiore qualità nelle giocate.
    l’idea del centrale che si sgancia è buona (lo fa benissimo l’Inter) ma il centrale non si limita all’ incursione bensì partecipa alla manovra.
    trovarsi a proprio agio in quella zona di campo non è facile per uno Smalling, vedo meglio Huijsen e Mancini.
    E poi ci vuole maggiore qualità nel palleggio che coinvolge l’esterno.
    ieri kristensen mi sembrava un pesce fuor d’acqua.

    da tempo vado predicando l’idea di questa formazione
    mancini smalling ndicka angelino (spinazzola)
    bove cristante paredes pellegrini
    Dybala Lukaku

    che non è un 442 ingessato così come ieri era un 352 dinamico

    abbiamo troppi terzini destri, ha detto ieri de Rossi.
    vero. per questo sta cercando di utilizzarli tutti, a rotazione, cercando quello che per condizione fisica e mentale può dargli di più, ma i risultati sono scarsi

    il confronto con Bellanova, ieri, è stato impietoso.
    anche quando nel secondo tempo è stato raddoppiato regolarmente, l’uomo in più dedicato a lui ha fatto spazio per l’inserimento di Ricci e infatti alla fine ci ha castigato quella combinazione.

    i giocatori bravi non solo hanno i colpi, ma aprono spazi agli altri, solo per il fatto che devono essere coperti da più uomini.

    i nostri a destra si tengono da soli

    • Wtf per giocare a 3 dietro servono due esterni che fanno la fascia come spinazzola all europeo allora è tutta un altra musica anche se in questo caso Paredes serve come il cacio sull arrabbiata ,sinceramente visto a dx l inesistenza di giocatori , mi piacerebbe vedere quel modulo che usava Spalletti 3.5, con mancini a dx e centrali smalling e ndika con spinazzola e angelino a sx a dare tutto e di piu , una mera curiosità ,cmq come vado ripetendo da 3 mesi abbiamo VINTO= so felice , PERDIAMO= so incaxxato nero , quindi oggi mi godo una bella settimana

  14. Spero che DDR si tolga dalla testa questa difesa a tre, ieri per larghi tratti sembrava la squadra di Mourinho, non funziona se non nei finali di partita quando c’è da difendere

  15. Probabilmente se il pallone capitato a Kristensen fosse capitato a Dybala,sarebbe stato poker perchè avrebbe tirato al palo opposto, col portiere ormai sbilanciato alla sua sinistra…. Mia opinione

  16. Con il 4-3-3 giochiamo meglio, ma con il 3-5-2 vengono fuori le qualità di Dybala che non è tutto sulla destra e non ha compiti difensivi. Comunque piena fiducia a DDR, ha mostrato versatilità e zero testardaggine, cambiando assetto quando lo ha ritenuto necessario.
    E’ una mia ipotesi, forse il 4-3-1-2 potrebbe essere la compensazione di questi 2 moduli, Dybala nei 2 di attacco, magari Pellegrini sulla trequarti e nei 3 di centrocampo aggiungi Bove che corre. Comunque meno male che non sono io l’allenatore. FORZA LUPI, FORZA DE ROSSI E DAJE ROMA DAJE 🙂

  17. come un mio vecchio post peccato che l’idea del passaggio alla difesa a 3 il nostro DDR non l’ha avuta all’intervallo contro l’Inter. Dopo quel gran primo tempo e tutto quello che avevamo speso fino a quel momento su un campo pesantissimo sarebbe stata Manna dal cielo. Poi magari alla lunga avremmo perso uguale ma il SECONDO e TERZO goal immediati (avvenuti allo stesso modo) li avremmo evitati.

    • ni…anche ieri il problema è stato permettere a Bellanova di arrivare al cross, e la difesa era a 3 al centro. Abbiamo esterni che non sanno difendere, è questa la prima grave pecca (oltre a fare pena anche in attacco a destra)

  18. Per il quarto posto, una lunga volata dove l’usura di una stagione si farà sentire, e ben venga per questo la testa di Daniele e la capacità di cambiare modulo secondo le circostanze. Bravi anche i giocatori che si adattano, anche soffrendo in situazioni a loro magari non congeniali. Per il Brighton bisognerà dare molto di più, le fasce sono il nostro punto debolissimo e questo mi preoccupa.

  19. Come diceva la canzone? Perché ci vuole Orecchioooooo……ahahaha….juric fai potare la siepe a Trigoria. Ah dimenticavo, complimenti alla lazieee per la spettacolare partita di ieri .. Roma a -4, la lazietta viene persa a fucilate, il Napoli scomparso dai radar, mourinho in vacanza e menomale, i calciatori recuperati e si vive una nuova atmosfera, zero polemiche arbitrali, zero critiche ai calciatori, zero gossip mediatico, ambiente finalmente sereno, calcio finalmente propositivo invece di farci prendere a pallonate 90 minuti….beh che dire, non so come finirà, però lasciatemi dire che oggi godooooooooooooo

  20. Certo non bisogna esaltarsi il cammino è ancora lungo molto lungo e DDR è appena all’inizio del suo processo di cambiamento come è vero che Bologna e Atalanta tacci loro corrono e anche tanto comunque domenica si affrontano e una delle due dovrà perdere punti o tutt’e due con un X noi dobbiamo approfittare anche perché Palladiano non mi è simpatico per niente anzi e poi ricordiamoci che debbono venire entrambe all’ olimpico e non è POCO ANZI dobbiamo i calciatori rimanere con i piedi per terra e pedalare sudare per la maglia soprattutto per quel macello di classifica che ci ritroviamo è colpa loro e devono rimediare ci accontentiamo solo con un posto in Champion per questa stagione e se possibile una finale di Europa League

  21. Un buon compromesso potrebbe essere questo
    4 3 2 1
    Svilar
    Mancini Smalling Ndicka Spina
    Sanches (Bove) Paredes Crist
    Dybala Pellegrini
    Lukaku
    Si potrebbe avere insieme più copertura con difesa facilmente trasformabile a 3 e più libertà per Dybala coperto da un centrocampista

    • Difesa a tre e mezzo di spallettiana memoria.

      Però cosi sacrificheresti el sharawy che ad oggi è uno dei migliori per condizione che hai.

      Secondo me DDR non deve toccare nulla di quello che è riuscito a sfornare fino ad oggi.

      Concordo però sul mancini laterale, ma anche lui sta garantendo una grandissima continuità da centrale.

      Sarà ma io non toccherei nulla.

  22. CHI DICE che questa squadra è stata costruita per la difesa a 3 mente e sa di mentire.

    Gli esterni, come spinazzola e angelino si esprimono meglio nella difesa a 4 e lo hanno dimostrato.

    Mettersi a 3, dando più supporto a smalling è stata una buona mossa, ma che stava per costarci caro.

    Il gioco con questo modulo non esalta la squadra anche se nel secondo tempo si sono viste trame di gioco molto interessanti, ma i giocatori si esprimono meglio con la difesa a 4.

    DDR STA PROVANDO tante soluzioni e giustamente deve capire anche lui cosa è meglio per la squadra.

    I dati dicono 5 vittorie su 6 con il passaggio del turno in europa luege agli ottavi.

    Il lavoro di DDR oggi è encomiabile.

    Ha buttato giu leggende create per giustificare la mediocrità del lavoro precedente.

    DDR sta facendo esattamente quello che fece spalletti con la prima ma soprattutto seconda avventura a roma, cioè dare VERAMENTE più frecce al proprio feretro alla squadra.

    Se serve vado a tre, se serve vado a quattro.

    PS: dybala che dopo giovedì fa una partita come quella di ieri vuol dire che fisicamente tutta la squadra sta benissimo e il merito lo si deve a DDR che ha rifatto un richiamo di preparazione visto che i giocatori evidentemente si allenava poco e male.

  23. ottimo Dybala, ma visto che l’appetito vien mangiando, aspetto grandi prestazioni pure nei big match contro le strisciate e che ci porti in finale di europa league

  24. ok rega bene così, grande DDR sta facendo un gran bel lavoro ma siamo seri, il primo tempo schiacciati nella nostra meta e gioco zero. i calciatori sono sempre gli stessi apparte Pablito e nartri paio…. in estate bisogna cmq fare molte valutazioni e soprattutto innesti forti. DAJe ROMA

  25. La Roma si gioca il campionato nelle prossime due trasferte. Considerando che c’è pure la coppa, la Roma si gioca la stagione nei prossimi 15 giorni. Direi che è presto per qualsiasi commento e per qualsiasi giudizio, su chiunque.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome