Juric: “Abbiamo speso tanto contro la Roma, con la Lazio ci è mancata energia”

36
1599

NOTIZIE AS ROMA – Al termine di Lazio-Torino l’allenatore dei granata Ivan Juric ha parlato in conferenza stampa. Il tecnico ha commentato la sconfitta dei suoi giocatori, spiegando che la squadra era stanca dopo aver speso molto nella sfida di domenica scorsa contro la Roma.

“Abbiamo preparato bene la partita, abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Non abbiamo concesso nulla, potevamo essere più pericolosi. Nel secondo tempo dovevamo aumentare lo spessore nelle giocate in attacco.

Abbiamo perso anche Buongiorno, che per noi è importantissimo. Sensazione amara, abbiamo preso gol al primo tiro. Dispiace, ci mancava un po’ di energia sportiva. Abbiamo speso tanto contro la Roma”.

Fonte: Tmw.com

Articolo precedentePinto al lavoro per gennaio: caccia a un difensore in prestito, si guarda alla Premier
Articolo successivo“ON AIR!” – ROSSI: “0-2 all’intervallo stasera, se vogliamo fare i seri”, PIACENTINI: “Servono 12 punti nelle prossime 4 partite”, FOCOLARI: “Contro il Genoa vittoria non scontata”, CORSI: “Un’altra delusione non ce la possiamo permettere”

36 Commenti

    • È normale…contro la Lazio hanno avuto un giorno di riposo in meno rispetto ai biancocelesti…noi invece giocheremo contro il Genoa che avrà ben due giorni di riposo in più rispetto a noi… casualità che si ripetono sempre ad ogni turno infrasettimanale ogni fo ttu ti ss i mo anno!

    • E n’ber te pijasse ‘na sontuosa cacarella a fischio pe’ n’par de mesi così, tanto pe’ completa’ er discorso!

    • Dall’ altra parte mi sono beccato dell’ “allucinante” ecc. per aver scritto una cosa evidentissima a chi avesse visto la partita, cioè che il Torino avesse giocato moscio e remissivo contro la lazzie, cosa poi confermata dal suo stesso allenatore…

      Rega’: ogni tanto guardatele le partite invece di sta sempre a pontifica’ sui massimi sistemi.

  1. con noi danno non io massimo …di più. che ti possono, ancora rosico per quei due punti meritato e Persi all ultimo soffio..a Torino credo sarà dura per tutte le squadre fare punti.

  2. è normale, uno vuole sempre cercare di vincere contro LA squadra di Roma…
    avete preso sottogamba la provinciale lanzie, e avete perso come se aveste perso contro il Bologna, Udinese o Genoa.
    Ma non giustifica l amnesia difensiva nostra…

  3. Yuric ha voluto impressionare la dirigenza della Roma per proporsi come possibile sostituto di Mourinho,nel caso non dovesse essere confermato. Tutto qua.

    • Zeno stavolta mi sa che ci prendi! non so se prendono lui. Certo è che pure lui non le manda a dire ai giocatori

    • Er prossimo coach sarà Thiago Motta, Zinnò…Juric se po’ pure fa er segno daa croce
      Sarei quasi tentato sur famme na puntatina su l’italo-brasileiro allenatore de la Roma 2024/2025

    • Il problema, però, è nostro. Dovremmo avere la forza di schiacciare i microbi che si credono giganti. Tutte le squadre che giocano contro di noi sono invidiose del nostro nome, della nostra storia, moderni barbari che vogliono affrancarsi dalla loro mediocrità. Maggior sforzo, maggior onore. Forza Roma!

  4. Contro la Roma tutti danno il massimo come una finale di coppa del mondo. Ricordo portieri, ex calciatori della Roma con il dente avvelenato e altri aver fatto la partita della vita per poi ritornare nell’oblio.

    • Sarà invece che sono i nostri a non dare il massimo contro avversari medi e abbordabili?
      Contro il Torino abbiamo giocato almeno in 2 in meno, elsha nullo (errore tattico metterlo in campo anziché un centrocampista), nidicka mediocre, zaleski impresentabile quando entrato (altra sostituzione errata), llorente che da centrale non vale quanto da laterale sinistro.
      Il toro sembrava una squadra tosta contro la Roma, contro la Lazio una mediocre squadra da salvezza, la verità sta in mezzo, comunque squadre provinciali che hanno un proprio “feudo” domestico sono sempre più difficili da affrontare in trasferta.
      A conferma che l’ardore agonistico non abbonda mai nei giallorossi, a prescindere dall’allenatore (anzi questo dovrebbe essere uno dei piu motivanti) ricorderei contro l’atalanta che ci odia a morte (Bergamo festeggia bruciando feticci giallorossi) quante volte invece di andare col coltello tra i denti i nostri scesi in campo come in un amichevole estiva e presi a pallonate.
      Roma è una pizza che tende più a demotivare i giocatori che a motivarli, a partire da trigoria, terra di nessuno, da anni in autarchia totale, dove chi non ha voglia di allenarsi troppo mette radici e solo professionisti di livello superiore (dzeko, matic, lukaku, con i suoi limiti fisici anche dybala) mantengono livelli alti, spesso per abitudini proprie e con coach personali..
      ogni partita sono 2 giorni di riposo, a Bergamo 2 sedute fisse, la differenza di prestazione atletica è evidente, a mio avviso la Roma una delle squadre meno brillanti atleticamente da qualche anno e non penso che la colpa sia del singolo allenatore, che non avrebbe alcun vantaggio da questo, anzi è il primo a subire le conseguenze di una cultura del “non lavoro”.
      Il mancato ritiro con l’allenamento in palestra con 45 gradi fuori non l’ha deciso il mister ma la società, sempre troppo assente e lontana, in uno sport dove purtroppo il burbero presidente che si fa sentire conta ancora, e i ragazzi viziati e viziosi necessitano di essere sorvegliati e rimproverati da chi li paga…

  5. JURIC giocherebbe con le stesso modulo di MOU e anche lui non mi sembra ricco di schemi. La forza del Torino è pressing e marcature a uomo, poi nient’altro.
    Sta bene a Torino, se proprio devo cambiare preferirei un allenatore che sappia dare anche un briciolo di gioco oltre alle caratteristiche sopra menzionate. DE ZERBI? (difficile che torni indietro passando alla Roma) CONTE ?(anche se il suo passato non è dei migliori). Vedremo cosa deciderà MOU e la proprietà…intanto c’è una stagione intera da giocare.

    • Beh, direi che con Conte giocheresti nello stesso modo in cui giochi adesso, non mi sembra che abbia uno schema di gioco differente…. perciò staremmo di nuovo al punto di partenza e diremmo le stesse cose che diciamo ora , quindi per me se devo cambiare per Conte mi tengo Josè , e poi non scordare, che se Conte era già alla Roma, dopo il primo anno quando non avrebbe avuto i giocatori che voleva e si sarebbe dovuto accontentare dei parametri 0 o prestiti , avremmo rischiato, come successo per altro nella Juve , che se ne andava o all’ultimo giorno prima dell’inizio della stagione oppure dopo 3 partite… Pensi che sarebbe rimasto sulla panchina della Roma???, e secondo me non avresti manco vinto la tanto bistrattata Conference……

  6. non ho visto la partita ma le parole di juric puzzano (Excusatio non petita, accusatio manifesta) stiamo parlando di una squadra di atleti professionisti per i quali giocare sporadicamente ogni 3 giorni non dovrebbe costituire un problema, secondo gli esperti problemi di stanchezza si possono verificare dopo 3-4 partite di seguito non dopo 2.

    • ottima citazione ( non è ironico..) finalmente, corretta….👏🏻👏🏻
      FRS ❤ 💛❤ 💛 🐺🐺

  7. Ecco giustificato il motivo del pareggio….noi avevamo la partita di coppa poi giocate in due campi di m…..potrebbe andere bene come scusa per i tanti detrattori in questo sito? Ma noi continueremo perche’ oggi vogliamo vincere Daje Roma Daje….

  8. per pareggiare a casa tua avevi fatto l’allenamento ordinario per la tua squadra
    noi no si veniva da una partita in trasferta in moldaviz tempo do allenamento un giorno
    come tu hai lamentato l’olimpico di Torimo
    mantp erboso pessimo conoscev i anche dove far giocare e disporre meglio i tuoi per evitare infortuni
    qualcuno ha fatto notare il gol subito dalla Roma (oltre a un nostro errore) era passibile dì annullamento
    comunque pensiamo a noi non ci resta oggi che vincerre

  9. con la Roma date il ciulo poi con le altre nemmeno vi presentate in campo. Mentalità da provinciale malgrado portate il nome di una città. la serie B è la vostra dimensione. poveri di spirito

  10. Calendario sempre più acchittato, andando avanti scopriamo i piani di Lotito e i suoi sodali che sono anni che si studiano anche questi particolari. Torino incontrato con un giorno in meno di riposo e dopo una pertita alla morte con la ROma, e così è stato.

  11. dft il torino alla fine a pareggiato per nostra colpa su punizione buttata in area .non è che abbia fatto chi sa che .col senno del poi se elsha non si mangia un gol facilissimo e tira alle stelle come spinazzola col portiere fuori dai pali gli tira la palla in mano .siamo noi che non riusciamo a chiudere le partite e rischi sempre che al minimo errore ti pareggiano quindi è solo colpa nostra ,non è che con gli altri si tirano indietro

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome