“ON AIR!” – ROSSI: “0-2 all’intervallo stasera, se vogliamo fare i seri”, PIACENTINI: “Servono 12 punti nelle prossime 4 partite”, FOCOLARI: “Contro il Genoa vittoria non scontata”, CORSI: “Un’altra delusione non ce la possiamo permettere”

23
1382

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Lorenzo Pes (Tele Radio Stereo): “La Roma ha necessità di fare punti e quindi le prossime diventano gare delicate. Oggi hai l’obbligo di vincere, altrimenti rimontare diventa quasi impossibile. La squadra per battere il Genoa ce l’hai. Pellegrini sta bene, deve ritrovare il ritmo partita e continuità sul campo. Spero che la stagione di due anni fa non sia l’eccezione. Troppe volte ha giocato quando non era in condizione, e questo ti porta ad abbassare il rendimento…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “Il Sassuolo? Tutti fanno un figurone ieri, tranne Vina che prende 5. Fa una cosa sul gol di Dumfries… La Roma? Stasera l’unico dubbio di formazione sembra essere a destra. La squadra prevista basta e avanza per battere il Genoa… Dier a gennaio per la difesa? A settembre il mercato non ha ragione d’essere un argomento…”

David Rossi (Rete Sport): “Il Sassuolo ha fatto 4 fischi alla Juventus, e 2 all’Inter… Non dico che sia meglio della Roma, ma qua parliamo troppo, ci perdiamo in chiacchiere, e invece dobbiamo vincere le partite, difesa a tre o a 4, segna Lukaku o Kristensen…la Roma deve vincere e basta. Il Milan ieri era senza Leao e Giroud, e non mi pare che abbia avuto problemi. Se gli altri lo fanno, vuol dire che si può fare. L’Atalanta ieri ha vinto 1 a 0 a Verona dove noi c’abbiamo perso… A Genova, contro una neopromossa, devi stare 0-2 a fine primo tempo, se vuoi fare le cose serie. Basta alibi, che sono il rifugio dei perdenti…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “La Roma è obbligata a fare 12 punti nelle prossime quattro partite. Se non fai punti quando il calendario te lo consente non hai proprio speranze di alzare la media punti. Devi fare filotto per rimetterti in linea. Se non sarà così, andremo ad analizzare i motivi. Ma non ci sono risultati diversi dalla vittoria. Il clima sarà abbastanza caldo, cerchiamo di spegnere subito questi entusiasmi che potrebbero avere. Non dico di fare come Roma-Empoli, ma bisogna portare a casa i tre punti in un modo o nell’altro. Ok, ti mancano Sanches e Smalling, ma ne hai altri venti che ti dovrebbero consentire di vincerla sta partita, sennò stiamo parlando del nulla…”

Tiziano Moroni (Rete Sport): “E’ una giornata delicatissima questa, io la vivo con paura perchè se non vinci stasera sarebbe gravissimo. Se contro il Genoa non dovessero arrivare i tre punti, da domani si ricomincerebbe a parlare di Conte….ma non scherziamo. Non voglio fare processi a Mourinho. Io stasera mi aspetto stasera la conferma del centrocampo a 4 con Pellegrini più alto… ”

Francesco Oddo Casano (Rete Sport): “In questa fase delicata di Smalling, Mou deve pensare a una sorta di risparmio energetico dei tre centrali e mi chiedo: sarebbe questo grosso rischio giocare stasera con Celik come braccetto di destra?… Il 3-4-2-1? Penso che penalizzi Dybala, lo tiene troppo esterno, lui deve giocare da seconda punta nel 3-5-2. Poi lui svaria, ma penso che sia il modulo adatto per lui. Pellegrini deve fare la mezzala, punto. Leggevo la formazione della Roma e mi chiedevo: ma si possono fare 5 punti con Pellegrini, Aouar, Cristante, Paredes, Dybala, Lukaku…ragazzi, ma non scherziamo…”

Claudio Moroni (Rete Sport): “Per stasera io vorrei vedere in campo Pellegrini e Karsdorp. Io aspirerei al ritorno della difesa a quattro, ma non si può cambiare stasera, devi andare sul sicurissimo. Questa sera, con la sponda di Lukaku, mi aspetto grandi cose da Cristante e Pellegrini. Celik in difesa? Lo farà contro il Servette in coppa, che è una squadra alla portata della Roma e in coppa sei più tranquillo perchè hai vinto la prima…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “La Roma deve vincere, un’altra delusione non ce la possiamo assolutamente permettere. Pellegrini? Anche oggi e pagine su di lui, non lo accannano mai, sono i giornalisti che lo hanno ammazzato. Stasera deve fare una partita da nove, altrimenti gli romperanno le palle…Il suo procuratore non è un grande agente, ma speriamo che faccia una bella partita… Berardi? Tutti a dire che era una pippa, ma per me dopo Dybala è l’esterno d’attacco più forte che c’è in Serie A. Magari avevamo Dybala-Berardi-Lukaku, sarebbe stata tutta un’altra camminata…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Pellegrini, Dybala e Lukaku insieme? Ci può stare, Pellegrini a Sassuolo le cose migliori le ha fatte in quella posizione. L’importante è che la Roma abbia il ritmo gara, che tenga i ritmi avuti col Torino, altrimenti se vai sotto ritmo il Genoa non aspetta altro. I rischi sono quelli, e Mourinho lo sa. Partita importante, ma anche per il Genoa…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Io ho visto Gilardino molto bene, anche in Serie B, ha cambiato il ritmo alla squadra. Stasera la partita c’è, non è scontata la vittoria della Roma, che è favorita. Ma la formazione del Genoa ha delle individualità di ottimo livello, la Roma ha dei giocatori fortissimi. La partita è vera, Roma favorita ma non deve sottovalutare il genoa, se abbassa i ritmi il Genoa ti fa male, e la Roma questo vizio ce l’ha…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Giocare a ritmi alti con Paredes e Cristante in mezzo al campo non è facile. Roma favorita, se guardi la classifica vincendo ti avvicini alla parte alta e recuperi terreno. Non puoi sbagliare, stasera tocca alla Roma: è un’opportunità. Può tornare sotto o allontanarsi dalla vetta, senza i tre punti sarebbe troppo lontana dalla prime…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteJuric: “Abbiamo speso tanto contro la Roma, con la Lazio ci è mancata energia”
Articolo successivoCalciomercato Roma, chieste informazioni per Gudmundsson: il Genoa fissa il prezzo

23 Commenti

  1. Tutte le squadre hanno perso almeno una partita; Atalanta e lazie di più. Non c’è alcuna fuga in atto come o’ napule lo scorso anno: ci stanno aspettando; non perdiamo il treno.

  2. Caro Corsi,Pellegrini s’è “ammazzato” da solo, anzi i giornalisti so stati sempre abbastanza indulgenti. Poi per il bene della roma spero faccia tripletta. Ma manco a considerarlo un giocatore importante per noi, ad oggi non lo è.

  3. Oh, già stanno col fucile puntato su Pellegrini. In sostanza, o fa una tripletta, o gli romperanno le @@.

    Il povero Guidone parla bene di Berardi quando lo ha sempre sfondato.

    Ragazzi, ma stiamo scherzando? Un calciatore fortissimo che ha giocato 4 partite in Europa League? Berardi è un calciatore da Sassuolo, che tolto da quel contesto non può fare nulla di che. Spesso è anche soggetto a colpi di testa, vi ricordate l’espulsione che gli hanno risparmiato la scorsa settimana? O il calcio sulle @@ a Kumbulla? O i rossi diretti del passato? Non è un calciatore da champions. Può fare la panca in una squadra del genere, un po’ come Raspadori al Napoli.

    • Anto, a parte che non si parlava di soldi ma di qualità del calciatore. Se poi proprio te la devo dire tutta visto che Dybala lo scorso anno ha giocato interi 90 minuti per tipo 10 volte forse sì, ce li spenderei, come ne spenderei 20 per un terzino sinistro decente (ad esempio), 20 per un sostituto vero di smalling etc…

  4. il Servette in coppa è una squadra alla portata della Roma. Genoa partita difficile. Difficile pensare di inanellare 4 vittorie di fila con squadre mediocri. Beh, meno male che c’abbiamo Mou, Dybala e Lukaku, sennò lottavamo per non retrocedere quest’anno. Io spero che la proprietà si dia una bella svegliata e inizi a farsi sentire negli spogliatoi, perchè un bel ritiro punitivo, in caso di pareggio a Genova, ci sta tutto (la sconfitta manco la considero)

  5. Non è proprio scontato stare 0-2 all’intervallo in trasferta col genoa…sarà durissima, speriamo di non andare sotto perché poi sarebbe ancora più dura, altro che passeggiata di salute. Il problema è in difesa, si prendono gol troppo facilmente

  6. la differenza con l’anno scorso è l’attacco, ah no è la difesa, ehm i centrali essendo che i terzini e il portire sono gli stessi scarsoni degli altri anni. I campioni o almeno i giocatori forti costano e questi non vogliono spendere, l’abbiamo visto
    Forza Roma, sempre!

  7. Come per Kamada,
    che era cercato da tutto il mondo isole comprese ma è finito alla Lazio e ieri stava
    già in panchina,
    vorrei che qualcuno mi spiegasse come mai il Sassuolo in questi anni è riuscito a
    vendere a prezzi folli qualsiasi giocatore ma lui no, sta ancora là,
    la Juve ogni tanto prova a prenderlo con la formula tanto cara del prestito con diritto
    di riscatto a 26 anni, ma a parte quello nulla.
    La premier s’è presa Scamacca e Traorè, per poi scartarli ma almeno, ma lui noi.
    In Italia se so’ presi di tutto, ma lui no.

    Sarà che gioca una partita ogni 4 forse? Chissà.

    Quanto a Nando, che ieri mi accusava di averlo sottovalutato:
    mi pare di essere in ottima compagnia a sottovalutarlo.
    Per il resto,
    “eh ma tu criticavi Morata”.
    Infatti, e ancora: tu preferisci lui o Lukaku?
    Eh, ma ha fatto 2 doppiette. Sì, una con il Rayo Vallecano in un 7-0,
    e una nella partita della vita che ogni tanto fa. In compenso l’ho visto passeggiare
    all’Olimpico, o non era lui con gli amici tuoi di Formello?

    E di Scamacca invece, ora che s’è rotto per la terza volta in un anno,
    non dici più nulla dopo avercelle fracassate per 6 mesi? come mai?

    Quanto a Sanches, io non ho detto che era un rottame,
    ma che era un giocatore da prendere solo in prestito, perchè non si poteva
    rischiare un Pastore 2.
    E lo dicevo mentre molti dicevano “Pinto caccia 20 ML e portalo a Roma,. è tardi!”-
    Poi io spero che faccia una grande annata e scattino le condizioni,
    mentre voi gli tifare contro per potervi beare attaccando la Roma.
    Come le quaglie,
    che coincidenza.

    Per fortuna poi vai allo stadio, nei bar, fuori da ste fogne social,
    e vedi che tutti i romanisti so’ belli e appassionati e fieri come sempre:
    voi,
    con la Roma,
    non c’entrate niente.

    FORZA ROMA SEMPRE E COMUNQUE.

  8. Sono d’accordissimo con Rossi, se non fosse che lo stesso abbia improvvisamente cambiato pelle (e idee) una volta uscito dalla Radio ufficiale.

  9. ma perché davvero sarà una passeggiata per la roma a genova?!? io non credo, spero nei 3 punti sarebbero molto importanti, ma non sarà per niente facile,, ma ‘ndo vivete….

  10. ma questi quattro intelligenti e sapienti di calcio che si lanciano contro Pellegrini (come.prima contro Cristante) non gli viene mai il dubbio che se gli ultimi tre allenatori della.Nazionale lo hanno sempre chiamato (insieme a Cristante) e se tutti gli ultimi allenatori della Roma sllo hanno sempre fatto giocare ci sarà un motivo .Solo loro lo criticano!

    • visti i giocatori convocabili in Nazionale, non è che sia una prova della classe cristallina di nessuno, la convocazione del CT

  11. appunto Pellegrini.non è Maradona , non è neanche De Bruyne o Modric ma con Cristante è attualmente fra i migliori centrocampisti italiani (..e non solo)

    • e infatti l’Italia non si è qualificata per i mondiali e ha preso schiaffi a destra e manca, dopo l’exploit dell’Europeo, così come la Roma sono anni che galleggia tra il quinto e il settimo posto. Si è accesa ora la lucina?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome