KARSDORP: “Con Mourinho è tutto risolto, ora voglio combattere per questa maglia. La concorrenza mi motiva”

28
1649

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Il terzino giallorosso Rick Karsdorp è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Sheriff-Roma, primo match del girone G di Europa League.

Queste le parole del calciatore olandese ai microfoni dei giornalisti alla vigilia della partita di coppa:

Quanto sei motivato dopo quello che è successo in passato?
“Amo giocare per questo club. Sono qui da sei-sette anni. Qualcosa è successo nel passato, ma bisogna provare ad andare avanti. Io sono sempre stato motivato. Voglio combattere per questa maglia”.

Cosa è successo lo scorso novembre con Mourinho e come avete superato il problema. È vero che quest’estate sei stato tu a voler rimanere alla Roma?
“Le cose succedono spesso nel calcio, è la vita. A volte sono cose buone, altre negative. È il passato… parliamo di novembre scorso. Ora è tutto ok con l’allenatore, abbiamo superato i problemi. Io voglio solo giocare. Non voglio dire molto su quello che è successo. Andiamo avanti e io sono pronto a giocare. Ho deciso di rimanere a Roma, ho un contratto fino al 2025, come ho detto prima voglio lottare per questo club”.

Avete vinto la Conference League, avete raggiunto la finale di Europa League, ora qual è l’obiettivo? Vincere?
“Come ha detto lei, due anni fa abbiamo vinto la Conference e l’anno scorso siamo arrivati in finale di Europa League. Quando si inizia una competizione la si vuole sempre vincere. Giochiamo per vincere, io voglio vincere l’Europa League. L’obiettivo è andare avanti e non fermarsi”.

Hai superato i problemi al ginocchio? Sulla fascia destra siete tre, ti era mai capitato di avere così tanta concorrenza?
“Il mio ginocchio sta bene. Ora sto bene, mi alleno ogni giorno. Sono pronto per giocare e voglio solo giocare. È bello avere tanti giocatori nel tuo ruolo, ti rende più forte. La concorrenza ti dà motivazione. Noi siamo tre ma siamo tre giocatori diversi. L’allenatore poi sceglierà ogni volta chi giocherà”.

Articolo precedenteRoma in partenza per Chisinau: tre ore di volo e una di pullman per raggiungere Tiraspol (FOTO)
Articolo successivoMOURINHO: “Dirò per sempre che la finale di Budapest non l’abbiamo persa. Champions dalla coppa o dal campionato? Ora non posso dirlo” (VIDEO)

28 Commenti

    • Vedessi mai che zitto zitto, il margarino si riprende un posto centrale nella rosa…
      Atteggiamento giusto. Secondo me fare a capocciate con Mourinho gli ha fato bene.

    • Ida ma per favore…Ricky margarino sta bene in panchina pronto a entrare QUANDO SERVE…però è un bel ragazzo su questo non si può obiettare 😍

  1. Questo ragazzo mi è sempre piaciuto, per l’impegno e il suo comportamento, e l’ho difeso quando fu accusato, spero ci guidi verso la terza finale 🤩

    • Impegno e comportamento? Scherzi?
      Ricorda bene cosa ha fatto da quando è arrivato.
      L’unico calciatore che ha chiesto le ferie matrimoniali come gli impiegati del catasto. Quello che per operarsi ha aspettato l’inizio del ritiro estivo per non rinunciare a due mesi di meritato riposo. Quello che ha rifiutato il trasferimento a Bergamo perché chiedeva l’aumento dell’ingaggio e la commissione per i suoi procuratori.
      Per favore fate mente locale prima di scrivere.

    • Karsdorp si è operato di menisco il 21 marzo, non esattamente alla vigilia del ritiro estivo.
      Non so se avesse chiesto aumenti per andare a Bergamo ma se lo avesse pure fatto non credo sia stato l’unico o il primo.
      E le commissioni al procuratore si pagano sempre in caso di trasferimento anche se a te sembra una grossa novità.

    • Caro Gricia per non parlare di quando è andato in prestito al Feyenord dove tirò fango sulla Roma..
      Ricketto sta bene dove sta e cioè in panchina. E se potesse fare le valigie quanto prima andando in qualsiasi altro club gia a gennaio prossimo farebbe la cosa più bella che potrebbe fare da calciatore della Roma, altro che cross azzeccati..💩

  2. Speriamo che tu riesca a giocare bene e farti valere.
    Oltre a beneficiare di buone prestazioni una volta tanto, magari riusciremmo a piazzarti a qualche scimunito così da liberare risorse

  3. forza rick le partite da giocare sono tante, e purtroppo con gli infortuni sempre dietro l’angolo e con gli arbitri che non vedono l’ora di ammonire i nostri, credo ci sarà spazio per tutti, l’importante è che chi va in campo dia sempre l’anima per la nostra maglia.
    forza Roma

  4. E’ comunque l’atteggiamento giusto, che ogni giocatore dovrebbe avere. Se c’è concorrenza lavora ancora di più, cerca di allenarti con serietà e di migliorare tecnicamente (magari fermandoti a provare cross da mettere in area, in corsa … il tecnico valuterà (non è orbo) e magari ti concederà una possibilità…cerca di dare tutto e sfruttarla al meglio, perché il tecnico possa essere in dubbio se concederti altro spazio. Questa è sana concorrenza…gioca semplicemente il migliore per quel ruolo (per come è tecnicamente, per l’impegno, per come è messo fisicamente). Questo porta ad aumentare l’asticella delle prestazioni all’interno di una squadra. Bravo Rick! Vogliamo gente che lotta per la maglia, non che sia un punto d’arrivo il posto in squadra! Già una volta eri riuscito a riprenderti il posto da titolare…

  5. Per l impegno sul campo ti ho sempre stimato e ti ringrazio. Ma x favore cerca di dar na raddrizzata ai piedi, specialmente quando crossi. Daje Rick 💛❤️

    • Veramente gli scontri con Mourinho erano proprio per l’atteggiamento da vispa teresa che ha avuto quando entrava nei finali di partita e ci sono costati parecchio. Speriamo abbia registrato la testa, i giocatori in rosa devono essere tutti utili.

  6. Mourinho ha detto davanti a tutti e con lui accanto, che giocherà perché Kristensen non c’è e perché Celik gli serve come cambio dei centrali. Non mi sembra un grande attestato di stima per l’olandese. Però dicono che è tutto risolto

  7. Karsdorp al 100% è un giocatore di livello accettabile in entrambe le fasi ma che purtroppo tecnicamente pecca portandolo spesso a fare retropassaggi inutili in fase effensiva. Diciamo che con la difesa a 4 può anche avere senso, come esterno a tutta fascia molto meno. Penso che al momento sia comunque meglio lui di Celik e credo che possa tranquillamente giocarsi il posto da titolare quindi credo sia molto motivato, speriamo possa dare un contributo su le fasce dove abbiamo il più grosso punto debole.

  8. Karsdorp è qui dal 2018, tranne la stagione di prestito al Feyenoord.
    Non ci avrei scommesso un centesimo che sarebbe diventato un veterano della nostra squadra.
    È passato tra mille traversie fisiche, cessioni mancate di un nulla, e per finire il grottesco episodio di Sassuolo che sembrava la pietra tombale sulla sua avventura in giallorosso.
    Eppure ci ha tenuto anche a galla nella stagione della Conference tirando la carretta un anno intero senza un sostituto credibile.
    Descritto più volte come poco professionale ma non ricordo episodi eclatanti a suo carico e alla fine ha pure incassato senza troppe scene l’accusa di tradimento da parte di Mourinho.
    Troverà il suo spazio anche quest’anno perché non è affatto il peggiore dei tre da quella parte.

  9. non ricordo un suo cross efficace,forse uno,in sei o sette anni come dice lui mi sembra poco, atleticamente c’è,ma tecnicamente fa’ ridere, speriamo che trovi un direttore sportivo folle che se lo prende nella sua squadra ,non è un giocatore da Roma.

    • Nelle due stagioni in cui ha avuto continuità, l’ultima di Fonseca e la prima di Mourinho, ha servito rispettivamente 7 e 6 assist, numeri praticamente uguali a quelli del molto più quotato connazionale Dumfries che però segna pure qualche golletto.
      C’è da dire che la qualità dei cross dipende anche dall’efficacia e dalla velocità con la quale si sviluppa l’azione. Se crossi da fermo con l’avversario a un metro le probabilità di centrarlo sono altissime.

  10. I contrasti in una organizzazione capitano vanno discussi e superati questo è ciò che accade a tutti nel mondo del lavoro e anche se si gioca a calcio oltre ad uno sport i dettami sono sempre quelli di un lavoratore dipendente….
    se sta bene Rick non vede nessuno ricordo l’anno della conference ha giocato sempre e crossava alla grande se ingrana spacca tutti altro che…..

  11. Dal punto di vista tecnico il principale problema di Karsdorp è che il sinistro lo usa a stento per correre. La palla con quel piede non la tocca mai, ma proprio MAI.
    Questo comporta che quando viene pressato anche un minimo sulla sua fascia deve sempre retrocedere e passarla all’indietro.
    L’opzione B che consisterebbe nello scartare verso il centro mettendola sul sinistro non la conosce e questo lo rende prevedibile e poco efficace.
    Poi per il resto certo non è Cafù, ma come corsa e sovrapposizioni se sta bene il suo lo fa eccome ed anche dal punto di vista tattico con le diagonali è tutto il resto ormai è cresciuto molto. Va ricordato che l’anno della vittoria in Conference ha retto da solo quella fascia sia in campionato che in coppa.
    Pertanto come alternativa in quel ruolo, sempre se sta bene, è una risorsa da sfruttare.
    Resta comunque incomprensibile il mancato inserimento di Kristensen in lista uefa, magari al posto di Celik, se non dell’olandese.
    Forse l’unica spiegazione è che sia Rick che Celik sono già stati utilizzati all’occorrenza anche come braccetto di destra nella difesa a 3, ruolo in cui potrebbero servire, visto che in attesa di Kumbulla abbiamo solo 4 difensori centrali di cui uno, Smalling, attualmente acciaccato.
    Però fa comunque specie vedere la prima scelta nel ruolo in campionato escluso volontariamente dalla coppa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome