KARSDORP: “Dette cose non vere sul mio rapporto con Mourinho. Io voglio solo giocare con la Roma” (VIDEO)

30
1798

AS ROMA NEWS – Rick Karsdorp torna a parlare. Lo fa ai canali ufficiali della Roma, alla vigilia dell’andata del playoff di Europa League contro il Salisburgo, in programma domani alle ore 18:45.

L’olandese si sofferma sul suo stato fisico e torna sulla vicenda che lo ha visto protagonista negli ultimi mesi insieme al tecnico giallorosso, José Mourinho. Queste le sue parole:

Come ti senti fisicamente?
“Nelle ultime due settimane ho avuto dei problemi al ginocchio. Era gonfio e provavo dolore. Ma ora mi sento bene, soprattutto dal punto di vista fisico. Ho lavorato molto in palestra, anche fuori da qui, a livello individuale. Sono felice di essere tornato”.

Si avvicina il tuo ritorno alla convocazione per la prossima partita. Qual è il tuo stato d’animo?
“Questo è il mio sesto anno qua e amo giocare per questo club. La cosa che voglio dire riguardo le questioni tra me e il mister, è che le persone come la FIFPro e il mio avvocato non stavano parlando a mio nome. La gente ha detto cose non vere. Io voglio solo giocare per questo club e, come ho detto prima, sono contento di essere tornato”.

Per te è importante tornare ad aiutare la squadra, tanto più in un periodo con molte partite ravvicinate…
“È sempre bello giocare ogni tre o quattro giorni un match. Prima ero abituato a farlo e, come ho detto, sono felice di essere tornato. Non vedo l’ora di giocare qualche partita”.

Articolo precedenteLa Roma Primavera si butta via: il Bologna rimonta due gol e vince nel recupero (3-2)
Articolo successivoDYBALA: “Futuro alla Roma? Non so cosa succederà con me e col mister. Io vorrei essere allenato da lui…” (VIDEO)

30 Commenti

    • La faccia come il cxlo: come diceva Pozzetto ‘dove te le fanno le punture? Sulle guance?’

      Ma a parte questo tutto fa brodo e se gioca bene per me è come se non fosse successo niente. E penso che l’Imperatore di Setubal la veda allo stesso modo…

      Conta solo fare punti e passare i turni… e Karsdorp, Spinazzola, Gini, Belotti, Solbakken, Llorente e i ‘bambini’ potrebbero far salire il numero dei giocatori ‘utili’ a 18.

  1. Per me è un buon giocatore, e non credo assolutamente che remi contro….adesso che non c’è e giochiamo in 10 o addirittura in 9 , nessuno parla? 😂😂😂

  2. Va bene tutto, ma cribbio, 4 parole in croce di Italiano ormai dovresti averle imparate per Osmosi, parla italiano Celik!!!!
    Me sa che sti neuroni stanno inguaiati forte eh…..

    • posso sapere perchè ti da tanto fastidio? Cioè che cambia? Non voglio discutere o fare flame, ma non ci arrivo evidentemente. Cioè uno non ha i neuroni perchè non impara italiano?

    • Bati,
      è arrivato nel 2017.
      E’ stato anche via un anno, ma sono almeno 5 anni in Italia,
      In una squadra Italiana.
      Ti viene in mente qualche altro calciatore che non parli la lingua locale dopo 5 anni?
      Alcuni della squadra parlavano italiano dopo 5 mesi, passi per i latini alla Patricio,
      ma Dzeko, Miki, Celik…

      Avendo vissuto anche io molto all’estero per lavoro, faccio fatica a comprendere
      come sia possibile non apprendere nulla in 5 anni.
      Ok, se vai in Corea o in Egitto posso anche capire,
      ma ho avuto colleghi Olandesi che parlavano un po’ di Italiano dopo 3 mesi.

      Da qui due cose:
      – o non gliene frega nulla perchè spera ogni anno di andarsene, e non mi piace.
      – o proprio non ci arriva, e mi piace anche di meno, perchè poi si riflette anche nel modo di giocare.
      Secondo me è un sintomo di pigrizia e scarsa attenzione,
      e guarda un po’ sono proprio i principali problemi quando gioca,
      oltre ad avere i piedi fucilati ma quello non è colpa sua….

    • A parte che non è detto che non sappia parlare italiano, ma che non gli vada di farlo di fronte alle telecamere. Smalling stesso in un intervista ha detto di parlare italiano con i compagni, ma di sentirsi insicuro durante le interviste. Inoltre, contando che qui, ogni cosa che viene detta viene travisata…

  3. A tulipano…..Non devi essere un fuoriclasse per forza, a noi i fuoriclasse piacciono, ma piacciono pure chi dà il 100%. con la nostra maglia. Tu dài il 100 % e vedrai che nessuno ti dirà più nulla. I limiti ce li hai e lo sappiamo, ma non sei manco così scarso. Impegnati sempre e dimostra attaccamento alla maglia che indossi …. E se per sbaglio segni, corri sotto la curva….

    • Oddio l’impegno per la verità ce lo ha pure messo. L’anno scorso ha giocato, tra campionato e Conference, un sacco di partite. Adesso possiamo anche criticarlo perché non è un campione, perché forse non brilla per intelligenza tattica. Il gol che abbiamo preso con il Sassuolo che ha scatenato tutto sto buridone, secondo me, è dovuto al fatto di non aver tagliato la linea di passaggio verso il centro dopo aver perso l’uomo e questo ha fatto inca22are Mou che ha pensato che non si fosse impegnato a sufficienza. Secondo me invece non c’è arrivato di testa che doveva chiudere la linea di passaggio e ha pensato che qualche compagno sarebbe andato sull’uomo al posto suo.

  4. Vabbè, tappiamoci il naso fino a fine stagione, poi tireremo le somme.
    Resta il fatto che tra lui e Celik non ne fanno uno buono.

    • Amen. A volerci fare del male peggio del PD, si potrebbe aggiungere che manco a sinistra scoppiamo di salute, tra la ferrea salute di Spinazzola e gli altri due che sono e rimangono due adattati nel ruolo…

  5. Purtroppo certi giocatori di basso cabotaggio, a cui appartiene Karsdorp, sono i vendibili o non negoziabili perché perché gli sono stati fatti contratti che non stanno né in cielo né in terra. Altro capolavoro del Direttore generale Tiago Pinto. Quello di Karsdorp pertanto non è un pentimento ma la presa d’atto di uno stato di necessità condito da una bella dose di opportunismo e di cinismo.
    La Dirigenza della Roma non ha fatto una bella figura, tutt’altro.

    • Io ricordavo che il capolavoro fosse di Monchi, ma posso sbagliare, d’altronde ne ha fatti così tanti…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome