Karsdorp spera in Mou, Celik torna in bilico. Pinto aspetta offerte per Spinazzola

34
2351

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO ROMA – Rick Karsdorp non ha cambiato idea. La sua intenzione è quella di restare alla Roma, anche perchè poco attirato dalle possibili destinazioni alternative (manifestazioni di interesse da Olanda e Francia).

Ieri il terzino olandese ha giocato titolare contro la Boreale, prima da centrale di una difesa a tre, e poi come terzino nel 4-3-3. Mourinho si fida di lui: dopo lo scontro, e le parole dure nello spogliatoio, i due si sono riappacificati. Il tecnico portoghese aveva ricominciato a utilizzarlo con continuità, prima che l’operazione al menisco esterno ne chiudesse a marzo la stagione agonistica.

Ora Karsdorp spera che l’allenatore ne chieda la conferma. In quel caso potrebbe essere il turco Zeki Celik a finire sul mercato dopo soltanto un anno di Roma: pagato circa 7 milioni, dovrebbe però trovare un acquirente disposto a investire una cifra più o meno simile.

A Tiago Pinto il compito di gestire questa situazione: con l’arrivo di Kristensen gli esterni destri sono diventati tre, obiettivamente troppi. Nessuna novità invece a sinistra sul fronte Spinazzola: l’offerta saudita non è mai arrivata alla Roma, che in caso di proposte è disponibile a valutare una trattativa.

Fonte: Corriere dello Sport

Articolo precedenteRice all’Arsenal libera Scamacca. Attesa per Sabitzer
Articolo successivoCristante e Spinazzola coinvolti in una lite per strada a Forte dei Marmi: “Ma da dove ca**o venite?” (VIDEO)

34 Commenti

  1. Celik non è niente di che. Ma in confronto a Karsdorp è Cafu. L’olandese è veramente scarso. Non difende, non attacca, non sa crossare, non sa saltare l’uomo, passa solo indietro. A che serve?

    • Proprio sicuro? Il turco ha finito la stagione con un assist e zero gol, non credo Karsdorp abbia mai fatto peggio.
      In fase difensiva ci è costato almeno tre gol che io ricordi, a Empoli, Inter a San Siro e goffo autogol contro la Cremonese in Coppa Italia.
      Per continuare a cinque Karsdorp è meglio, o meno peggio, scegli tu.
      Io potendo li darei via entrambi.

    • Ringraziò l’autore dell’articolo che osserva che 3 esterni a dx sono OBIETTiVAMENTE troppi soprattutto perché i primi due non sono giocatori formidabili..

    • Celik ha margini di miglioramento, karsdorp…mamma mia! e poi Celik ha tutta l’aria di essere un buon professionista, Karsdorp te ne può combinare una da un momento all’altro, di giorno e di notte..la scelta mi pare logica a favore di Celik

    • Celik è un ottimo difensore, non a caso è titolare in nazionale ed ha vinto (sempre da titolare inamovibile) un campionato in Francia. Ha caratteristiche difensive che lo portano ad essere ottimo per la difesa a 4. Ovviamente come quinto non è una furia ma è solido contro chiunque (Leao inucluso per intenderci…). Karsdorp è peggio per la sua precarietà fisica, perché quando sta bene non è male. Insomma tra i due scarto Rick. Non escluderei tenerli tutti dato la versatilità di almeno due di loro (Celik e Kristensen come braccetti destro della difesa a tre).

  2. pulizia sulle fasce via giocatori sopravvalutati tipo l’olandese o ormai purtroppo giocatori finiti tipo Spina. Spina è quello della finale di Budapest ovvero impalpabile e furore agonistico pari ad un giocatore di bocce. Via da Roma tutti e 2. Un grazie ok ma addio x una grande Roma

    • Gianni ricordati che l’olandese sarebbe già praticamente via se non che un certo furbacchione gli ha rinnovato un contratto clamoroso praticamente per l’eternità. vedi tu di chi è la colpa se teniamo questo… lasciamo stare va.

    • L’olandese lo hai pagato circa 14M + 5M di bonus, quindi se quello “scemo” di Pinto come molti pensano non gli rinnovava il contratto lo perdevi a parametro zero nel 2022. D’accordo i problemi fisici, le prestazioni altalenanti e il diverbio con Mou ma gli affari sono affari, e poiché il giocatore non ha manifestato la volontà di non rinnovare Pinto ha agito da Manager visto i 28 anni di Karsdorp e la possibilità di cessione.
      Nessuno dice che è sicuro che ci riuscirà ma anche se lo cede a 6M sono cmq soldi che entrano.

  3. Scegliere di cedere Celik piuttosto che Karsdorp potrebbe essere motivato dalla necessità di liberare un posto per un giocatore extracomunitario.

  4. rui
    mancini
    smalling
    ndicka
    spinazzola
    zaleksky
    matic
    de paul
    morata
    aouar
    dybala.
    basterebbe poi mettere in panchina pellegrini e cristante e gia’ giocheresti in 11 tutte le partite.
    forza MOU,forza ROMA, solo la maglia

    • L’anno scorso Cristante è stato tra i migliori dei nostri e le poche volte che è mancato purtroppo sì è visto. Il Matic di 8 anni fa lo metterebbe in panchina fisso, ma quello attuale ha dei limiti oggettivi derivanti dall’età, per cui potrà giocare titolare solo occasionalmente, purtroppo.
      Mancini non può giocare terzino dx nella difesa a 4. Non ha la corsa ed il cambio di direzione per affrontare esterni offensivi vocati a saltare l’uomo.
      Quanto ad LP7 concordo che l’anno scorso non è stata la sua migliore stagione, ma ricordo anche che l’anno prima venne meritatamente votato come migliore centrocampista della Conference e che comunque, anche quando non fa assist e gol si rende utile in tante altre maniere.

    • Ti dò una notizia: Cristante le gioca tutte o quasi da quando c’era Di Francesco allenatore. Son 5 anni. Come mai? Sarà lento ma ha il senso della posizione, rispetta le indicazioni dei mister, ha un buon lancio, interdisce, buon colpitore di testa ecc. Quando è servito si è disimpegnato anche abbastanza bene come difensore centrale. Finora nessuno gli ha tolto il posto. Poi se arriva Falcao può andare in panchina e servirà anche lì.

  5. Se vuoi fare campionato e coppe e i quinti che corrono e creano superiorità numerica ne servono tre per parte altrimenti a metà campoona so spompati oppure non fanno la fascia 50 volte a partita se no devi giocare a 4 dietro non è né scienza né matematica solo logica

  6. Karsdorp due anni fa è stato l’unico nostro esterno destro ed ha retto la baracca giocandole tutte fino alla finale vittoriosa di conference League.
    Quell’anno ha arato la fascia con continuità ed anche discreto rendimento sopratutto in spinta, ma anche difensivo.
    L’anno scorso ha fatto molto peggio, ma da come giocava secondo me era già mezzo rotto prima di finire definitivamente sotto i ferri.
    Ha comunque dei limiti oggettivi, il più importante dei quali il fatto che usa solo e soltanto il destro, il che lo rende prevedibile ed innocuo al tiro, visto che non rientra mai verso la porta x tirare.
    Anche i tanti passaggi indietro sono spesso causati dalla totale mancanza di fiducia nel piede sinistro.
    Però se a posto fisicamente è secondo a pochi come corsa su quella fascia.
    Il Celik visto in Francia sembrava più forte, quello dell’anno scorso mi è parso un po’ approssimativo tecnicamente, anche se a differenza dell’olandese, il sinistro ogni tanto lo usa.
    Nessuno dei due è fortissimo e credo e spero che Kristensen costituisca un importante upgrade x quella fascia, però il livello è simile e come riserva possono andare bene entrambi, pertanto, indipendentemente dal reale fondamento dell’articolo, concorderei con la politica di apertura alla vendita di uno dei due in base alle offerte, senza particolari preferenze.
    Credo però che l’olandese pesi di più sul monte stipendi, anche perché non beneficia del decreto crescita, quindi penso che alla fine la preferenza resti quella della cessione dell’olandese, il che però in mancanza di offerte adeguate, potrebbe accadere anche nel mercato di gennaio, mentre nel frattempo questa abbondanza di centrali destri potrà essere sfruttata all’occorrenza usandone uno quale braccetto di destra nella difesa a 3, in attesa che rientri Kumbulla (considero scontata la cessione di Ibanez x fare cassa).

    • apprezzo molto (e quasi sempre al 100%) quanto scrivi, ddrmamancheno. solo ‘na preghiera….meno parole, se possibile…😉 facaldo…👍🏻💪🏻💪🏻
      FRS ❤ 💛❤ 💛 🐺🐺

  7. RR sono d’accordo con te puryroppo abbiamo contratti rinnovati a giocatori medi a cifre folli tipo appunto l’olandese ma io ci metto amche un altro sopravvalutato che sarebbe Pellegrini…se penso che abbiamo dato 5 bombe a pellegrini x me sarebbe da radiare a vita un DS che rinnova a queste cifre.

  8. Celik non è indicato come esterno offensivo per questo rende male, in una difesa a quattro giocherebbe molto meglio.
    Karsdorp invece è totalmente negato nella fase difensiva in cui è da lega Pro.

  9. Guarda che fine fanno i soliti presunti tesoretti della Roma, temo si stia profilando la solita storia, una prima parte del mercato , già programmata, che va liscia, poi, quando c’è da liberare spazio, fare cessioni che permetterebbero di investire, il mercato rimane incompleto ,perchè il famigerato tesoretto rimane nelle fantasie di Pinto e dei giornali! Giocatori che rifiutano cessioni, offerte che non arrivano o troppo basse che vengono rifiutate per poi, all’ultimo, prestare giocatori a squadre che mai potranno riscattarli e ti arriva il centrocampista di ripiego che non serve a nulla ! Se Mou è sbottato contro Karsdorp non è stato per l’errore, ma, evidentemente, ci saranno stati atteggiamenti poco professionali di cui non sappiamo, d’altra parte l’Olandese si è spesso messo in mostra per poca professionalità nella sua carriera e ,magari, non è cambiato! Ripeto , dirò bravo a Pinto quando riuscirà a cedere giocatori per comprare e non solo giovani non presi da lui!

  10. troppi ruoli sarebbero da migliorare.. dal portiere al centravanti agli esterni ai centrocampisti…. ma assolutamente urgente da acquistare sono un(due?) centrocampista è un centravanti…. negli altri ruoli perlomeno numericamente sei a posto…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome