KARSDORP: “Vogliamo provare a vincere la Conference. Mou? Ecco perchè lo chiamano Special One…” (VIDEO)

13
997

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Rick Karsdorp è il giocatore giallorosso che interviene oggi in conferenza stampa insieme all’allenatore Josè Mourinho.

Queste le parole del terzino olandese sulla gara di Conference League contro il Vitesse che si giocherà domani alle 18:45:

Segui il calcio olandese? Sai del Vitesse?
“Non è facile seguirlo, ma lo tengo d’occhio. Il Vitesse ha dimostrato il suo valore contro Rennes e Tottenham”.

Com’è lavorare con Mou?
“Va molto bene, sto giocando parecchio quasi sempre da titolare. Lui ci chiede il massimo. E’ un allenatore con grande carica, tre partite fa eravamo sotto di due gol e nell’intervallo ci ha caricato, e per poco non la vincevamo. A Roma tutto procede bene, sono appena diventato padre di un secondo figlio”.

Quanto è importante la Conference? Il terreno di gioco?
“E’ una competizione nuova che vogliamo provare a vincere. In campionato vogliamo finire il più in alto possibile, possibilmente al quarto posto. Sul campo, mi pare che non sia in buone condizioni”.

Giochi titolare domani, visto che sei qui a rappresentare la Roma…
“(Ride, ndr). Non so ancora se partirò dall’inizio”.

Hai raggiunto un rendimento alto, ma ti senti che stai salendo di livello che ti permetta di non sbagliare mai?
“E’ normale avere alti e bassi. Ora pensiamo a inseguire i nostri obiettivi”.

Può darci qualche dettaglio su Mou? Perchè lo chiamano Special One?
“Non solo per quello che fa in campo, ma anche fuori. Ti fa rendere al massimo. E’ un allenatore diverso dagli altri. A volte addirittura sulla linea laterale corre con me e fa delle sgroppate di 30 o 40 metri…”

 

Articolo precedenteLETSCH: “Roma club meraviglioso che si farebbe valere anche in Champions. Vogliamo giocarci le nostre possibilità”
Articolo successivoAS ROMA FLASH NEWS – Tutte le notizie in giallorosso minuto per minuto

13 Commenti

  1. Se non avessi due traforati al posto dei piedi saresti davvero un bel giocatore,
    ma ti si vuole bene lo stesso per l’impegno dai 🙂

    • Mi accontenterei di 2 cross azzeccati a partita.
      Giuro, in 90 minuti, 2 sul cranio di Tammy e sarei appagato !!!

  2. Non sarà Maicon ragazzi, ma ricordiamoci tutti come è partita la sua esperienza a Roma, i guai fisici, poi addirittura il prestito in Olanda… Mai avrei pensato che sarebbe potuto tornare a Roma e dimostrare una crescita tale da restare in rosa, quindi già questo secondo me è tanto positivo.
    La seconda cosa che vorrei sottolineare è che pecca tanto in fase di spinta, però dal punto di vista difensivi è migliorato esponenzialmente. Vi ricordate quante caxxate faceva i primi tempi? Ora invece è forse il suo punto di forza

    • migliorato difensivamente Karsdorp??
      vediamo partite diverse, evidentemente…
      contro l’atalanta nel primo tempo a momenti mette un attaccante solo davanti a Rui Patricio, per rinviare col piede sbagliato (e Rui a momenti se lo magna…).
      Mi taccio su quello che combina a sassuolo per decenza, ma gli accollo entrambi i gol di Traorè.
      I pericoli e i gol che subiamo, facci caso, vengono quasi sempre dalla sua fascia.
      E’ l’unico giocatore di calcio di piede destro che usa il sinistro meno di quanto un giocatore di piede sinistro usa mediamento il destro, credo sia un record…
      fa sempre la giocata frontale, rispetto a dove gli arriva il pallone: mai un cambio di direzione, mai un rientro verso il centro.
      ha una bella corsa e crossa discretamente, ma tutto ciò non è sufficiente, secondo me, per poter giocare titolare nella Roma.
      In una squadra che ha ambizioni di competere per il vertice, può solo fare la riserva in una squadra che gioca a 3 (facendo il quinto a destra)

  3. Uno dei miei preferiti. “Con queste pippe non vinceremo mai, so pippe ar sugo, presidè caccia li sordi”. Siamo la Roma, non il Real. Testa bassa e pedalare

  4. Il vero punto debole della squadra: quattro anni in Italia, avesse imparato almeno i rudimenti di come difendere, niente…
    palla a noi, ha a volte una sua validità.
    Ma la sua fase difensiva è praticamente inesistente, non proprio un dettaglio per un difensore…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome