Kluivert e Under, la Roma adesso vuole una scossa

10
1080

NOTIZIE ROMA CALCIO – Teoricamente dovrebbero essere il tesoretto su cui poter contare per sistemare i conti e garantire un futuro ancora competitivo alla Roma, anche nella prossima stagione, scrive oggi la Gazzetta dello Sport (A. Pugliese). In realtà, però, in questo momento sono soprattutto due giocatori in difficoltà, di certo non due punti di forza per la Roma attuale di Paulo Fonseca.

Kluivert e Under, Under e Kluivert. Su entrambi Fonseca sta facendo delle riflessioni, anche solo nel loro utilizzo. Kluivert contro la Sampdoria non ha visto campo, tranne poi partire titolare domenica sera a San Siro, contro il Milan, nella logica di un turnover che ha portato il tecnico portoghese a cambiare ben sei pedine rispetto alla sfida vinta contro la Sampdoria. Under, invece, a San Siro è rimasto seduto per tutta la partita, mentre con la Sampdoria si era visto (si fa per dire…) negli ultimi venti minuti, quando è entrato al posto di Carles Perez.

Insomma, i primi passi post-Covid di entrambi non sono stati incoraggianti. E forse nella testa di entrambi pesa anche la situazione individuale, con la consapevolezza per entrambi che al 90% la loro avventura alla Roma tra un paio di mesi sarà conclusa qui. Il problema, però, è effettivamente scuoterli il prima possibile. Loro due ma anche qualcun altro, perché poi l’impressione è che la squadra sia un po’ troppo molle e non abbia riacceso la spina come invece avrebbe dovuto.

Ieri (anche) di questo la dirigenza giallorossa ha parlato con Paulo Fonseca. Segnatamente Guido Fienga, il Ceo giallorosso. Perché i dati sulla tenuta atletica sono buoni e quindi a Trigoria non pensano sia un problema fisico, ma piuttosto mentale. L’impressione è che ci sia poca voglia e poca propensione al sacrificio. Fienga ha chiesto a Fonseca di cambiare marcia in questo finale, di cercare di motivare il più possibile chi gli sembra aver perso qualcosa dal punto di vista del carattere e dell’impegno.

Fonte: Gazzetta dello Sport

10 Commenti

  1. All’ultima pre covid (vs il Cagliari) i due erano titolari, Kluivert ha segnato e Under ha fatto una gran partita. Certo che se poi li metti ai margini per venderteli è difficile avere concentrazione e carattere…

    • Tanto qui già li odiano chi per un motivo chi per l’altro…
      Sti due ragazzi hanno sbagliato a non fare un intervista dove dicevano:
      “me piace er colosseeeeoo…. Me piace da magna aa carbonaraaa e puntarellleee…. Poi aa porchetta e er vino de li castelli… Ma nce cosa più bella de sta a Roma e finalmente de poté gioca co la squadra che tifavo da PICCOLO!”

      Avessero fatto stintervista erano forti a prescinde…

      Os: contro er Cagliari hanno fatto le fiamme con miki trequartista… Ma a quanto pare se famo le fiamme NUN va bene… Mejo perez e perotti

  2. Invece scrivere tutti i giorni questo aiuta molto:
    ROMA : RISCHIO ISCRIZIONE AL PROSSIMO CAMPIONATO
    ROMA: RIDIMENSIONSMENTO I primi a essere ceduti kluivert e Under
    Roma( a poche ore dal match col Milan)
    Trattativa vera e serrata per Under al Napoli
    Roma:/Tempestilii : e’una manicomio
    ROMA: Pallotta vattene
    Roma :caos in società
    Ect ect. Tutto questo e’di grande aiuto ehhh

  3. Se aspettiamo una svolta da questi due, stiamo freschi. Già hanno una reputazione che non va di pari passo con le loro prestazioni sul campo, per di più sapendo che verranno sicuramente ceduti, non avranno alcun interesse di dare il fritto e di essere utili alla causa.

  4. Mettetegli i paraocchi come ai cavalli, vi manca questa come soluzione.
    Questo club è un sinonimo di incoerenza su tutta la linea e se un ambiente stabile e sicuro e il miglior terreno per crescere i giovani alla Roma non c’è nulla di tutto ciò.
    Parliamo sempre di persone e non di oggetti quindi se il clima attorno al club è sempre in burrasca e le voci di continue cessioni di giocatori sono all’ordine del giorno, inutile chiedere a loro tranquillità e crescita se i primi a non darle è proprio la Roma.

    • Chissà infatti chi è a creare un certo clima intorno al club… ma naturalmente i diretti interessati, come ho scritto ieri, vogliono essere coccolati sempre e comunque. In ogni caso, purtroppo nel mondo di oggi è normale che i giocatori non diano il fritto nel momento in cui hanno la certezza di essere ceduti, ma d’altra parte, continuo a pensare che non sia una giustificazione. Ad esempio, se io vedessi un dipendente della mia azienda non lavorare bene fino all’ultimo giorno di contratto, lo riprenderei, e nulle mi importerebbe il fatto che è il futuro dipendente di un’altra ditta.

    • C’è uno sbaglio di fondo nella tua analisi, perchè sia Under che Kluivert stanno lavorando regolarmente ed infatti non c’è nessun richiamo su questo da parte del club, come pure i loro contratti non sono in scadenza 2023 per entrambi quidni fino a quella data dovrebbero essere sereni di rimanere alla Roma, anzi se vogliamo fare un paragone con un lavoro classico è come se tu fossi stato assunto e dopo un anno ti dicono che ti trasferiscono ma non si sa bene dove, nazione, città ecc. Non credo tu la prenda bene ne penso che stimi la tua proprietà.
      Per i calciatori sappiamo che è diverso ma rimnane il fatto che questo club non ha alla base il senso della programmazione e della crescita, quindi se non ce lo hai tu come società non lo puoi chiedere agli altri.
      Petrachi, nel bene e nel male, stando al Torino e avendo come cugini la Juve credo abbia capito la condizione di pressione ma quì a Ronma ha trovato gente che quasi si infastidiva se la squadra era troppo motivata a vincere e questo a me non pare normale.

  5. Under e Kluivert sono due talenti allo stato puro,ma giocatori oramai persi per la causa Roma.
    Sono mesi che giornali e radio, gli hanno venduti, loro ora con la testa non si sentono neanche più giocatori della Roma, che apporto ti possono ragazzi giovani che non hanno più la concentrazione e la voglia di giocare qua ehh l’ambiente questa grande città un po’……. ognuno trovasse la parola che vuole, che ti stritola con la chiacchiera

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome