Processo a Fonseca: 6 sconfitte nel 2020 e Champions addio

36
1864

ULTIME NEWS AS ROMA – Sei sconfitte in 11 partite e dieci punti di distanza dal 4° posto. I numeri impietosi del 2020 rappresentano prove schiaccianti: la stagione della Roma (in attesa dell’Europa League di agosto) è insufficiente, scrive oggi “Leggo” (F. Balzani).

E nell’ennesima caccia al colpevole non sfugge più Fonseca. Il portoghese, a un anno dal suo arrivo, finisce a processo come prima di lui il ds Petrachi (sospeso) e buona parte della rosa. I progressi della sua Roma, infatti, non si vedono. Anzi. I “capi di imputazione” sono diversi. Gli alibi pure. Come il caos dirigenziale, il mercato di indebolimento e la trattativa (ripresa sabato) tra Pallotta e Friedkin che potrebbe aver distratto la squadra come ipotizzato dallo stesso Petrachi.

MANCANZA DI GIOCO – Il 4-2-3-1 è un modulo non adatto agli uomini a disposizione soprattutto per quel che riguarda i centrocampisti davanti alla difesa a cui manca qualità di impostazione. I reparti non attuano quel “mutuo soccorso” che ha fatto le fortune della Roma di Garcia. Ne nascono errori individuali e uno squilibrio tattico evidente causato pure dalle scelte (iniziali o in corsa) di Fonseca. Pesa pure la mancata valorizzazione di giocatori in rampa di lancio come Pellegrini, Kluivert o Under. Per i ragazzi della Primavera poi zero chance.

FORMA FISICA – Il secondo tempo col Milan è l’emblema di un crollo fisico oltre che mentale inaspettato visto che proprio Fonseca era l’unico allenatore in serie A ad aver allenato in Ucraina dove ogni anno la sosta invernale dura più di due mesi. Eppure la sua Roma corre (anzi cammina) in infradito. Fanno riflettere pure i tanti infortuni muscolari (46). Colpa della preparazione o solo dei campi?

DZEKO DIPENDENZA – Per Fonseca la squadra “non dipende da Dzeko”, eppure i numeri dicono l’esatto contrario. Nelle 22 partite stagionali in cui il bosniaco non ha trovato il gol, sono arrivati 8 pareggi e 7 sconfitte. In pratica la Roma chiuderebbe l’anno a soli 50 punti. A mancare sono i gol, ma pure il carattere di una squadra con pochi leader.

Fonte: Leggo

36 Commenti

  1. Guarda caso, prendiamo sempre gol perdendo palla negli scambi fra difensori. Passaggi indietro, al portiere, e cose del genere.
    Ne abbiamo presi parecchi e molti potevamo prenderli, rischiando e cavandosela per fortuna.

    Gli avversari lo sanno e stanno pronti a intercettare i passaggi, stanno in pressione sulla linea della nostra tre quarti, chiudendo intanto le linee di passaggio di eventuali verticalizzazioni.

    Daje e daje sanno che a forza di far girare palla la cazzata qualcuno la fa.

    Se poi ci aggiungiamo la scarse aggressività e il giocare sempre allo stesso ritmo, ecco che la posizione in calssifica è meritata, e rischiamo di arrivare di settimi.

    • Vedrai che il Napoli ci supera, sta troppo a mille.. il fatto è che a prescindere dal modulo i giocatori adesso si affidano soltanto a fonseca ma vedono che dietro di lui c’è il vuoto societario, abbandonati e incerti sul futuro

    • è giunto il momento di cambiare l’allenatore . Fonseca ha dimostrato tutti i suoi limiti sia tecnici che di COMANDO . le squadre di buoni allenatori dimostrano in campo la DETERMINAZIONE e la CONCENTRAZIONE a fare la partita per portare a casa i tre punti . la squadra ha giocatori atleticamente IMPRESENTABILI che pascolano in campo , nessun giocatore in questa stagione è progredito anzi c’è stato un regresso generale . tatticamente la ROMA ricorda le squadre portoghesi con un possesso palla lento , prevedibile con passaggi ,spesso , al portiere che generano solo un gioco noioso e inconcludente . tra le altre cose questo gioco lento con partenza dalle retrovie con palleggi esasperati ti porta a subire il pressing degli avversari che ti rallenta ulteriormente e permette agli avversari di piazzarsi in difesa e quando attacchi li trovi già schierati . in definitiva la squadre è MOLLE e rispecchia il carattere di Fonseca . siamo senza terzini , di 5 non riusciamo a farne uno presentabile ….. cazxo e cambia modulo o schiera un centrale al loro posto ( vedi rudiger con spalletti ) . in attacco vengono le dolenti note , hai solo dzeco che il più delle volte è isolato e circondato da avversari . e cambia modulo il 4 – 2 -3 -1 funziona solo se hai gli esterni che vanno in doppia cifra o almeno che segnano 8 o 9 gol ciascuno . under e l’olandesino non sono MIGLIORATI con Fonseca . concludendo la ROMA non è una squadra di fenomeni ma è TROPPO BRUTTA per essere vera . è ora che Fonseca venga messo in discussione ….è troppo molle e i giocatori fanno come cazxo gli pare . è urgente richiamare spalletti .

    • Giusto criticare fonseca, per carità, l’articolo mi sembra corretto.

      Però…se leggo una pagina di questo forum a settembre, ed una oggi…potrebbe sembrare schizofrenico.

      Mi spiego. Perché osannare “la mano di fonseca” a settembre? E oggi condannarlo?

      Non vi sembra di avere già visto questo film?

      Perché invece di guardare il dito non iniziamo a vedere la luna?

      La Roma non corre, perché le hanno imposto un preparatore esterno che non è adeguato; inoltre la dirigenza lascia troppo liberi i calciatori, che si allenano e non, e per di più a corrente alternata.
      I giocatori sono oggettivamente fracichi e scarsi, perché una Roma così, era da anni che non si vedeva – anche la prima Roma di Zeman aveva calciatori più forti di questa.
      Manca la società. E l’allenatore è troppo aziendalista, dovrebbe schierare i calciatori più forti e non quelli che gli impongono di schierare a seconda delle esigenze di mercato.
      Così hanno bruciato Florenzi, ad esempio.

      Comunque, la colpa è sempre di Florenzi…lo sappiamo tutti. Ma un allenatore che gli preferisce Zappacosta e Brunetto Ceres, un allenatore che vuole Pau Lopez, un allenatore che si oppone alla cessione di Cristante…per me non è un allenatore da Roma, ma da Sampdoria.

      Allora decidiamo cosa vogliamo essere: Roma o Samp?

  2. Finalmente, e lo ribadisco da mesi, parliamo di Fonseca, del suo non gioco, della sua non valorizzazione dei giovani e delle continue scusanti.

    • mi sono scordato di dire la cosa principale , petrachi aveva ragione ad incazxarsi , ad entrare nello spgliatoio e a cazxiare i fannulloni . altro che Fonseca si incazxava perché vedeva una intromissione nella sua sfera di competenza . se un ds vede una squadra molle ha il DIRITTO e il DOVERE di intervenire . anche le critiche di petrachi alla scarsa concentrazione negli allenamenti dimostrano il fallimento di Fonseca nel non avere in PUGNO la squadra . petrachi è stato affossato dai giornalari per il suo carattere ruvido e per la scarsa e nulla disponibilità nei confronti della stampa . la mia non vuole essere una difesa di petrachi che giudico non adeguato alla ASROMA , ma almeno si era accorto che le cose NON FUNZIONAVANO come avrebbero dovuto e lo ha detto . con i giocatori e specialmente quelli della ROMA , superviziati ( tanto quando si perde la colpa è sempre della società ), ci vuole il BASTONE.

  3. Per carità nulla da dire sull’uomo, ma come allenatore male male, è passato quasi un anno e ancora devo capire come gioca la Roma, possibile che sono l’unico? Perché sento tanti tanti attestati di stima, forse anche troppi!!

  4. Meritata un paio di ciuffolotti.
    Quando si sono fatti male Diawara e ZANIOLO,nel loro momento migliore del campionato,La Roma stava bene.
    Ma andiamo per ordine e smontiamo pari pari le cassate che scrive sto ciarlatano.
    1) Diawara si fa male per una entrata criminale di un avversario,che doveva essere espulso,doppio danno subito, tecnico e tattico,visto che la mancata espulsione condizionò la gara.
    2) ZANIOLO si fa male,perché ‘il po’*** di Lotito ha fatto giocare la Roma su un campo ridotto a mer* poiché neanche 24 ore prima aveva giocato quella merd*di squadra aiutata e servita dal PALAZZO.
    3) In Italia (come bel mondo) purtroppo c’e’ststa una pandemia ed e’stato bloccato tutto, QUANDO IL calcio si ferma in Ucraina ,mica stanno chiusi in casa senza allenarsi, la squadra va comunque ad allenarsi in gruppo nei centri tecnici.Ma sto PENNIVENDOLO o non lo sa,o fa finta di niente,tanto il suo gioco e’ quello della polemica ad arte.
    5) stiamo a 45 punti. Come facciamo a chiudere a 50? Che facciamo solo 5 punti da ora alla fine?
    6)Mancano i leader?manca pure una stampa ,che non scassa la m….tutti i santi giorni,creando ansia e depressione anche nei momenti, diciamo, di serenità. Un campionato falsato, che doveva essere sospeso a marzo definitivamente,reso ancora più ridicolo con le registrazioni dei cori dei tifosi, da orari assurdi,come quelli di giocare Milan-Roma alle 17,15,a 40 gradi all’ombra.
    Vergognatevi . Tutti.
    P.s.ho messo Palominooo al posto di ZANIOLO non di tocca,solo provvisoriamente, perché mi scassavo il Ca…a scriverlo ogni volta. Perché Palomino lo devono fare Santo. E’riuscito a battere la squadra del mammasantissima aiutata,che viene aiutata che manco la Juve di Moggi e Giraudo.
    Palominooooo ahhhhhhh

    • integro quanto detto da te che che avevamo anche 2 giorni di riposo in meno, che giocando a quell’ora pesano il doppio. fino a quando la squadra ha tenuto atleticamente, il milan non ha toccato palla. con la sampdoria, se avessimo fatto 3 gol nei primi 10 minuti, nessuno avrebbe avuto niente da ridire.

      il gioco c’è ed è d’attacco e i passaggi da dietro li fanno tutte le squadre e tutti pressano alto. fatemi sapere quando vedete il verona, il parma, il real, il barcellona o la juve fare solo lanci lunghi del portiere.

    • furiova, te lo spiego io il perché: il romano, per natura, ha la tendenza di ancorarsi al passato, e di ripudiare l’innovazione. Come ho sempre detto, il legame fra Roma calcio ambiente e Roma città, è più forte di quanto possiamo immaginare. Poi però, se a queste persone gli fai notare che persino il SASSUOLO cerca di giocare come il Barcellona di Guardiola (e in gran parte ci riesce pure, nonostante non abbia quei mostri), non sono minimamente in grado di risponderti.

  5. Purtroppo ci sta che si inizi a valutare anche la stagione di fonseca, dopotutto l’obiettivo Champions è stato fallito.
    Ha dimostrato di non essere in grado di dare un gioco alla Roma, di non essere mai in grado di cambiare modulo in base ai giocatori.
    E cosa ancora più grave in tutta la stagione non si è vista un anima in questa squadra, non si è mai visto un vero gruppo.
    Se devo sognate un po’, vorrei con tutto il cuore che Pallotta venda al più presto e magari il prossimo proprietario ci porti la coppia allegri-paratici.

    Ma la realtà al momento dice altro e non credo che la Roma di geims se possa permette qualcosa di meglio di fonseca

  6. Ho scritto bene?
    Mi sembra un discorso che può capire pure un bambino di 9 anni…
    Dopo aver rotto le [email protected]@e a Petrachi,reo di averli sfidati in conferenza stampa,ora e’la volta di Fonseca.
    Mica fanno una merd* ai zozzi che dà inizio anno stanno avendo aiuti arbitrali,senza un minimo di vergogna. Che schifo.
    I giornalari! Santi e verginelli settimini…

  7. Tuto molto normale.
    Alla ripresa di questa farsa di campionato si sono confermati gli stessi valori pre-lockdown: la Juve non brilla ma vince comunque, la Lazio gioca cme prima e continua a rimediare rigori farlocchi, l’atalanta è rimasta stupefacente come prima e piu di prima, l’Inter continua a restare a metà strada, il Napoli è in ripresa e tempo due settimane e ci scavalca, il Milan è la stessa accozzaglia di mezze seghe di prima e c’ha fatto due gol.
    Noi siamo rimasti una squadra scarsa, lenta e svogliata, senza sangue, senza ambizione, imbottita di falliti e che può arrivare sesta se tutto va bene.
    A cosa ci possiamo attaccare ancora? Ovvio il riferimento anatomico.
    Dzeko che segna grandi gol ma ogni volta sembra depresso dal vario bestiario calcistico che lo circonda, il sopravvalutato Smalling che è solo un gigante sgraziato, maldestro e coi piedi bestemmiati, Diawara discreto regista da mezza classifica ormai retrocesso a riserva da serie B, Veretout che giocatore da serie B lo è sempre stato, su Cristante sorvolo per pietà come Pastore, Pellegrini oggi campione domani sega, una caterva di terzini (Zappa, Spina, Peres, il fu Kola, Santon manco convocato) che manco schierati tutti e 5 insieme ne farebbero uno decente, Carles Perez che sembra il degno erede di Gerson (uno che non si sa dove giochi e soprattutto perché giochi), Under mai apparso in tutto il campionato, Kluivert che non diventerà mai un calciatore vero e un portiere che si è fatto preferire il vecchio Mirante. In più, ancora ci stiamo scervellando su come trattenere Mikitarian, che per quanto mi riguarda può giocare giusto in Qatar o a Los Angeles, e abbiamo preso quello scoppiato di Pedro con già 33 anni sul groppone. Abbiamo una marea di gente che non piu nulla da dare e non ha mercato come Fazio, Jesus, Perotti, Pastore.
    Si diceva che DiFra non avesse un gioco, beh Fonseca mi pare ancora peggio; sono gente che al confronto fanno sembrare Zeman un mix tra Klopp e Guardiola.
    Sono molto pessimista sul lato tecnico.
    Oltre a Zaniolo, già sovraccarico di aspettative, su quali giocatori possiamo realmente contare, ora e in futuro per costruire una squadra ?

  8. Ma Fonseca e’ lo stesso di quando e’ arrivato, mica e’ cambiato.

    Solo che prima non si poteva dire che e’ una pippa che e’ venuto qua solo perché perfino De Zerbi ci ha schifato e siamo dovuti andare fino in Ukraina per trovare uno disperato abbastanza da accettare.

    Prima guai a dirlo senno’ sei un nemico della ROMA !

    Ora che tutti gli obbiettivi sono svaniti e’ invece permesso lamentarsi e chiamarlo pippone.

    Ma e’ lo stesso di Settembre : 4-3-3 e andiamo a dominare co Bruno Peres e Cristante.

    Il problema non e’ Fonseca ma chi sceglie allenatori “alla Fonseca”.

    PALLOTTO VATTENE

  9. L’allenatore è quello che è… bravino ma nulla di più, ricalca il livello della squadra attuale, non è certo uno che ti fa fare il salto di qualità o ti fa vincere scudetti, d’altronde quelli a Roma con sta dirigenza non verranno mai

  10. Male male comunque mister… male male.
    Non capisco perchè ogni allenatore che viene da noi ha sta fissa di giocare palla al portiere ad ogni costo, far rientrare costantemente le ali , far sovrapporre costantemente i terzini.. adesso fonseca ha gli uomini per fare un decente 4-3-3 ma lui è uno da 4-2-3-1 … Di Fra aveva gli uomini per fare un 4-2-3-1 ed era uno da 4-3-3… Boh… na società de incompetenti

  11. Ma zorro che centra, porello, lui non è mai stato un allenatore da serie a, al massimo da serie c/b (paragonabile all ucraina). Lui è proprio scarso anche nell’esperienza. La colpa è de ballotta che dopo avere preso 17/18 no, schifato da tutti persino da chi allena squadre per la zona salvezza.
    È come se vie ballottolo da me e me dice ” te do un mijone d euro l anno, vie a fa finta de fa l allenatore, io me ce metto a corre, sai che me frega delle critiche. D altronde passo dal real torvajanica alla roma, quindi va bene.
    Ed è cosi che fa mercato ballotto.
    “Troveremo il nuovo Messi coi video scout system”

  12. – Il 4231 non è adatto in quanto i centrocampisti non hanno qualità di impostazione, perché con altri moduli gli stessi centrocampisti non dovrebbero impostare???
    – i primavera non giocano…. Quali sarebbero i primavera di Juventus, Lazio, Inter, Napoli ecc. che giocano in prima squadra???
    – la Roma è Dzeko dipendente…. proviamo a togliere Ronaldo, Immobile, Lukaku alle rispettive squadre e vediamo quanti gol rimangono….

  13. Io non mi preoccuperei tanto del Napoli che in Europa League ci sta a prescindere, ma del Milan che ci sta a 6 punti. Quelli ci credono…

  14. No, prima ancora delle colpe di Fonseca c’è il problema che i nostri giocatori fanno gli assist agli attaccanti avversari. Che facciamo, lo cacciamo (ah per poi rigorosamente lamentarci che cacciamo troppi allenatori, viva la coerenza) e prendiamo l’ennesimo allenatore esotico/mestierante alla Di Francesco che durano sei mesi? Le uniche alternative buone sono Allegri che non ha MAI avuto un gioco (e questa cosa va bene se in squadra hai i campioni, non certo nella nostra situazione attuale) e Spalletti che qui non ci vorrà più rimettere piede

  15. Fonseca è solo l’ultimo dei colpevoli. ma si continuano a prendere allenatori che hanno una determinata filosofia di gioco, e per farla servono i campioni. Altrimenti vai incontro a figuracce. Abbiamo i stessi punti di eusebio di francesco anzi un punto in più. Vi faccio questa domanda: il mister ha fatto il suo in questa stagione? per me no. per battere bologna parma torino sassuolo e milan non serve il real madrid.
    quindi l’allenatore si è rivelato inadeguato.

  16. Oggi c’è un articolo sulla Gazzetta che spiega che 21 gol sui 38 subiti in campionato sono stati “regalati” da errori individuali. Analizzando il peso del gol regalato rispetto al risultato finale, risulta che gli errori dei singoli sono costati 13 punti in meno in classifica. Questo non scagiona Fonseca, nè la società che evidentemente non annovera tutti top player nella formazione, però “orrori” individuali li abbiamo visti che anche nell’ultimo anno di DiFra. Diciamo che la frequenza di questi errori e quella degli infortuni fisici, possono rappresentare una attenuante per Fonseca, ma andrebbe capito se un giocatore sbaglia perchè è una pippa, o se sbaglia perchè quando fai un gioco dispendioso e fai tutta la fascia più e più volte, o devi coprire mezzo campo da solo, magari alla fine sei spompato e vai in confusione. Io sono anni che preferirei al bel gioco, un solido 4-4-2 (o un 3-5-2), tutti dietro, ripartenze e la porti a casa…in Italia col bel gioco non vinci niente, inutile fare gli esteti del calcio quando qua l’esigenza è vincere almeno una coppa italia

    • La Juve sono 8 anni che gioca male (almeno così dicono gli juventini) però vincono sempre loro.
      Siamo pronti al cambiamento: dopo 8 anni che giochiamo dimme’ senza vincere una mazza, ora passiamo ad un gioco dimmè che porti trofei.

  17. È giusto che sia sotto processo anche lui..la Roma gioca veramente male secondo me anche peggio di quella di Di Francesco..prende troppi gol il centrocampo non fa filtro e in attacco se non segna Dzeko siamo nei guai..mi spiace ma credo che Fonseca sia arrivato al capolinea

    • Gioca peggio della Roma di Di Francesco, che non sapeva minimamente iniziare l’azione da dietro, e subiva l’iniziativa di avversari come il Chievo e il Cagliari? Ho i miei seri dubbi, sinceramente.

  18. Comunque, a Roma siamo forti; ci lamentiamo sempre dell’assenza di continuità, ma alle prime difficoltà, chiediamo immediatamente la testa del tecnico… allenatore che peraltro, è bene ricordarlo, è riuscito a dare una parvenza di gioco alla squadra (chi capisce di calcio e di tattica, lo sa riconoscere, chi invece fa il conto di occasioni, pali, traverse, ecc., probabilmente no), e che ha dovuto fare i conti con un immane quantità di infortuni e torti arbitrali. Guardate ad esempio la Lazio: al di là di qualche coppa nazionale, Inzaghi non aveva mai centrato l’accesso in Champions, né la Lazio aveva un gioco sfavillante, eppure è stato confermato per più di 3 stagioni sulla panchina biancoceleste.

  19. Sul ridimensionamento penso non ci siamo dubbi. Iniziato con l’addio di Spalletti. Per sostituirlo hai preso un allenatore, che prima aveva allenato, Virtus Lanciano, Pescara, Lecce e Sassuolo, con già qualche esonero, questo solo l’anno dopo essere arrivato secondo a 4 punti dalla Juve.
    L’ Hai esonerato anche tu, l’allenatore di serie B, e per sostituirlo, hai cercato: Conte, Sarri, Gasperini ed Allegri, i quali ovviamente hanno rifiutato, allora? Allora, potevi prendere de Zerbi o d’Aversa, altri allenatori di serie B, quindi hai cercato un allenatore straniero vincente ( campionato minore Ucraina). Il buon Fonseca ha cercato di fare il possibile, ma non è Mourinho, e il mercapippe di luglio certo non lo ha aiutato, ed ora vogliamo processato? Non è innocente. Ma sotto processo dovrebbe andare, chi ha creato un buco di 287 mln, chi in due anni ha speso 250 mln, chi ha reso la Roma inappetobile per grandi allenatori. Ma chi pensate di pippallenatore prenderemmo se Fonseca facesse le valigie.

  20. Secondo me c’è un problema tattico.
    Se attacchi con i terzini altissimi, addirittura più alti delle ali che si accentrano proprio per lasciare spazio ai terzini, ti esponi a inevitabili rischi alla prima palla persa. E’ successo più volte quest’anno, una volta Smalling, una Fazio, una Mancini, una Diawara, eccetera eccetera.
    L’ultima quella di Zappacosta, preceduta da quella di Spinazzola sulla quale Mirante fa un miracolo.
    Quando Zappacosta sbaglia il passaggio, il Milan recupera palla e la difesa della Roma è sbilanciatissima proprio perché i terzini erano entrambi alti. Dietro ci sono solo Mancini e Smalling aiutati da Veretotut, Zappacosta ha perso palla, Spinazzola fa l’ala, Cristante in attesa di ricevere palla centrale cerca di recuperare ma non è un velocista, Pellegrini chissà dov’era. Di conseguenza la difesa va in inferiorità numerica e rischia di brutto.
    O giochi coi terzini che fanno i terzini e le ali che fanno le ali e allora puoi prmetterti il 4-2-3-1, oppure devi cambiare modulo. Magari un 3-5-2, dove i terzini appoggiano il centrocampo in impostazione ma tornano a coprire in fase difensiva. Il problema del 3-5-2 è che in rosa hai un mucchio di attaccanti esterni che resterebbero inutilizzati.
    Sennò un 4-3-3 coi terzini più bloccati e le ali libere di attaccare senza troppi impegni di copertura.
    Concludendo, i giocatori a disposizione sono quelli, bisognerebbe modificare qualcosa per permettergi di rendere al meglio. Non sono fenomeni ma nemmeno così scarsi come qualcuno crede. Con Spalletti o con Allegri la Roma avrebbe diversi punti in più.

  21. Io reputo Fonseca un discreto allenatore e nulla più. La sua colpa a mio avviso è quella di ostinarsi su un modulo non adatto e che ormai ha i punti deboli ben conosciuti da tutti. Ma perché non puntare su un 3 5 2, con tutti i centrali che abbiamo e con tutti gli esterni con carenze in fase difensiva? Potevamo essere più solidi e provare con delle ripartenze veloci. Magari si valorizza anche Florenzi e dal prossimo anno acquisti mirati al suo stile di gioco. Essendo comunque abbandonato e senza riferimenti alle spalle (ds e presidente) a mio avviso non è il colpevole principale della ns situazione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome