KUMBULLA: “Da Torino a Tirana, non sto nella pelle. Questa finale è un segno del destino. Abbiamo ancora energie per l’ultimo sforzo”

18
999

NOTIZIE AS ROMA“Ve lo dico sinceramente: non sto nella pelle”. Comincia così il pezzo a firma di Marash Kumbulla apparso oggi sulle colonne del Corriere dello Sport.All’inizio della stagione, quando ho saputo che la finale di Conference League si sarebbe giocata a Tirana, ho fissato subito nella mia testa l’obiettivo di raggiungerla“, scrive il difensore albanese.

Che ovviamente vive questa finale in modo particolare: “Per me, che sono nato in Italia da una famiglia albanese, era come un segno del destino. Per fortuna i sogni si avverano. E ora starà a noi completare l’opera battendo il Feyenoord, anche se sappiamo che non sarà facile”.

Kumbulla si augura di poter vivere almeno uno spezzone di partita, dato che per Mou i titolari sono sempre stati Mancini e Ibanez, oltre che l’intoccabile Smalling: “Giocare? Sarebbe bello, sarei un bugiardo se dicessi che non spero di giocare questa partita, almeno per qualche minuto. Ma la decisione finale spetta al mister e sta a noi rispettarla sempre. E se non dovessi entrare in campo farei il tifo dalla panchina“.

Quindi l’incitazione finale: “Tutti abbiamo dato un contributo in questa stagione e continueremo a farlo, da Torino a Tirana. Abbiamo giocato tante partite ma restano ancora le energie per l’ultimo sforzo“.

Fonte: Corriere dello Sport

Articolo precedenteRoma, l’Europa è nelle tue mani
Articolo successivo“ON AIR!” – ROSSI: “Il pari della Lazio di ieri? C’erano le stimmate della porchettata”, CIARDI: “Quinto posto deciso da obbrobri arbitrali”, CATALANI: “Il Toro? Se fossi un giocatore della Roma tirerei indietro la gamba”

18 Commenti

    • Per Kumbulla è doppio, arrivare in una finale europea per club, nel proprio paese di origine non ha prezzo, una occasione unica, se riesce nel coronarlo è un ricordo indelebile. Di sicuro, quella sera, abbiamo tutto lo stadio con noi! Tutta Tirana con noi! 💛🧡❤️

  1. Spero giochi Kumbulla la finale.

    Le ultime prestazioni di Ibanez sono state davvero disarmanti, roba da dilettanti.

    • Pienamente d’accordo Mi auguro che si riprenda perchè le sue ultime prestazioni son state un qualcosa d’inguardabile. Gol presi a causa di suoi errori ingiustificabili. Duole dirlo ma mi ha ricordato il peggior Fazio Se durante la sezione estiva arrivasse qualche offerta interessante per me può anche partire Un giocatore cosi’, non da sicurezza.

    • kumbulla è forte, e non capisco perché abbia smesso di giocare.
      E’ anche vera una cosa, però: lui, a mio avviso, è il sostituto naturale di Smalling nella difesa a 3, non può fare il braccetto (centro destra, centro sinistra), perché non ha la rapidità necessaria per ricoprire quel ruolo, in cui devi essere una via di mezzo tra centrale puro e terzino (spesso devi salire a centrocampo ad aggredire l’avversario).
      Forse, il prossimo anno, con una difesa a 4, potrà dire la sua.
      Stava giocando bene, in fase di marcatura è uno dei più forti in circolazione.

    • E pensare che qualche mese fa il giudizio generale era l’esatto opposto, Kumbulla era da serie B ed Ibanez un top da “sgrezzare”
      Ma non è che entrambi hanno semplicemente attraversato una fase negativa? Io vorrei rivederli con un filtro decente a centrocampo, poi ne riparliamo. Sono continuamente esposti alle incursioni avversarie e quindi alla prima cappellata, giovani come sono, è facile che si brucino mentalmente

    • Io nessuno dei due, due scarsi, cominciassero a vendere gli scarti, ma sopratutto comprassro i giocatori forti

    • A questi due onesti mestieranti,IO preferisco Skrinjar che è a parametro zero.
      Se si vuole fare la squadra forte,se poi si vuole traccheggiare senza infamia e senza lode,allora vanno bene tutti e due.
      Dipende da quello che vuoi fare nella vita,compà 👈

    • Skrinjar che è a parametro zero non lo conosco,
      se parliamo invece di Skriniar dell’Inter il contratto scade del 2023 e c’è un offerta di rinnovo fino al 2026 a 6Ml Bonus inclusi, su cui lo Sloveno starebbe riflettendo.
      Detto questo, anche io preferisco Skriniar, ma preferisco pure Halaand a Shomourodov eh.

    • Saputello…
      Haaland non stava a parametro zero come sta Skriniar (te va bene,così,compà?)

    • Ibanez come qualità potrebbe essere il miglior difensore della serie veloce senso di anticipo forte in marcatura e esce benissimo con la palla al piede peccato che è discontinuo se avesse la testa di smalling o anche lo stesso kumbulla avremo il miglior difensore della serie a e uno dei migliori al mondo

    • Eliseo,
      NON è a parametro zero.
      Il contratto scade nel 2023.
      Così come scadeva nel 2023 quello di Halaand.

  2. ꧁ ℤ𝕖𝕣𝕠 𝕋𝕣𝕠𝕗𝕖𝕚 𝕖 𝕌𝕟 𝕊𝕒𝕔𝕔𝕠 𝕕𝕚 𝕋𝕣𝕠𝕗𝕚𝕖 ꧂

    Bel palcoscenico per la finale, in terra natìa, buono per piazzarlo sul mercato!
    Il regalo di Dan per Mourinho sarà il difensore centrale di piede mancino del Bayern Leverkusen classe 2002, con il nullaosta di Rudi Voeller: Piero Hincapiè

    20 anni, difensore centrale di piede mancino, 1,85 cm, percepisce 1M160mila euro, col decreto crescita è un’operazione fattibile.
    Ne ho parlato sul mio canale del tubo

  3. Io oer lo stato di forma attuale, farei giocare Ibanez a Torino e Kumpulla a Tirana! Da più’ solidità’ e sicurezza, attualmente!

  4. Meno male che mon so allenatore allo stato attuale c’è po pensa solo lui chi mette on campo li ha sotto gli occhi chi mette mette basta che vincerò,per me son buoni giocatori anche perché i titolari se son fatti quasi 55 partite inclusa Torino e Tirana, nonostante un calendario nazionale che non ci è stato favorevole, molte partite perse per stanchezza non tanto fisica quanto mentale le squadre più grandi juve ,Inter, Napoli,Milan pur avendo giocatori di più qualità (?), nei fatti hanno bucato le coppe europee almeno una de loro poteva arriva in finale invece hanno toppato ripeto con giocatori di qualità e strapagati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome