La Fiorentina si muove per Bove, Ghisolfi chiede 18 milioni

42
657

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO ROMA – Il futuro di Edoardo Bove resta incerto, con la Roma che lo ha messo in vetrina e aspetta proposte interessanti sia dall’Italia che dall’estero per valutarle con attenzione.

Non è una novità che Ghisolfi abbia dato mandato a trovare squadre interessate al ragazzo in Premier League, ma per ora non ha avuto grandi proposte. Si muove qualcosa invece in Italia, dove la Fiorentina di Pradè sembra pronta a muoversi concretamente con i giallorossi per avere il centrocampista 22enne.

La Roma è disposta a cederlo ma vuole monetizzare: la richiesta è di circa 18 milioni di euro. I contatti tra Ghisolfi e la dirigenza viola, riferisce Sky Sport, sono cominciati nelle ultime ore. La Fiorentina non ha ancora presentato alcuna offerta ufficiale, ma la sensazione è che faccia sul serio per Bove.

Fonte: Sky Sport

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteCALCIOMERCATO ROMA LIVE – Tutto il mercato giallorosso minuto per minuto
Articolo successivoLe Fee e Sorloth, Ghisolfi accelera

42 Commenti

  1. Ingenua riflessione, abbiamo sentito dire dai nostri dirigenti, che si rammaricavano del fatto di aver perso profili giovani ed interessanti per non aver avuto il coraggio o la lungimiranza di aspettarli o posizionarli nel modo giusto. Adesso facciamo la stessa cosa, abbiamo un centrocampista Bove, con un ottimo profilo, altrimenti i 18 milioni sono una barzelletta, cosa facciamo? lo vendiamo. Visto che siamo in fase di ribaltamento totale non sarebbe meglio provare a vendere giocatori che sono con la Roma da 5/6 anni e che sono stati pesati e valutati? E scommettere su giovani ancora acerbi ma che possono avere margini di miglioramento notevoli? Mi sembra di vedere un progetto del voglio ma non posso o peggio non sono capace. Mi circondo di facce sicure Pellegrini, Cristante, Mancini, Elswa, ecc e inserisco nuovi con un punto interrogativo. Vorrei una squadra di incazzati che abbiano una tigna feroce, che non consolino gli avversari, che nun ce stanno a perde che so antipatici veri, disadattati retti con la frusta ma per questo ci vorrebbe un altro tipo di società non questa troppo attenta a non dare fastidio, salvo poi fare gli inflessibili con i dipendenti, anche a ragione, ma non posso vedere un atteggiamento all’interno ed uno diametralmente opposto con i vertici.

    • concordo infatti io venderei subito pellegrini e cristante, pero’ non li vuole nessuno

    • Mi dici a chi venderesti Pellegrini, Cristante e Elshaa?
      E a quanto, considerando il loro stipendio?

    • Non posso che sottoscrivere il tuo ragionamento.
      Pellegrini e Cristante, come detto da altri ben più esperti del sottoscritto ed evidenziato anche nell’ultimo europeo, hanno raggiunto il loro massimo.
      Bove, come Calafiori in passato, non ancora e potrebbe esplodere.
      La Roma sembra gestita come la proprietà del Marchese del Grillo.. paghiamo 3 volte il prezzo degli stranieri e cediamo ad un terzo quello che produciamo.
      Sicuramente è colpa di dinamiche interne e di rapporti con agenti sui quali i Friedkin non hanno mai voluto troppo “indagare” (altro che licenziare un dirigente per una felpa).
      In ogni caso una società forte, come dovrebbe essere la Roma, se cede un giovane dovrebbe imporre una clausola con diritto di ricompra (cosa non fatta dal poro Pinto con Calafiori).
      Altrimenti ti qualifichi come il Como e 38.000 abbonati per il Como sono troppi

    • Anto l originale, Pellegrini aveva qualche offerta di squadre inglesi e l’ Arabia, dovevamo venderlo subito. El Sha è l ultimo che ha colpe, si è sempre sacrificato con tutti gli allenatori stando sempre al servizio loro e della squadra. Ormai è un leader, sono almeno 8 anni che sta a Roma.
      Cristante non pare abbia offerte.
      Nel vendere partirei da Karsdorp all’ Aek Atene come si diceva

    • In tanti anni che stanno qui l’unica offerta di cui abbia mai sentito parlare è quella giunta dalla Cina per El Shaarawi. E infatti partì, salvo poi rientrare dalla finestra.
      Per Cristante, “quello che tutti gli allenatori fanno giocare”, non si è mai sentita una mosca, nemmeno finché stava a 1,8 netti, figuriamoci adesso a 3 e a 29 anni.
      Per l’Arbre Magique all’aroma di “personalità” idem, arrivato anche lui adesso alla soglia dei 28 anni e 5 mln inclusivi di bonus facili da portare a casa a fine anno.
      Sono alla portata esclusiva di top club che ovviamente guardano altrove oppure buoni per mete esotiche da mille e una notte.
      Ci conviene dire che sono fortissimi, tanto comunque rimarranno qui.

    • ma nun se li haga nessuno, lo volete capì o no?
      loro non sono disposti ad andare al Cagliari o alla Salernitana o in una squadra di livello minore in serie A, seppur sarebbe la giusta dimensione. guadagnare quei soldi che guadagnano a Roma, è una fortuna che non sarebbe capitata altrove.

    • anche bertolacci ai suoi tempi era un bel prospetto, ma venne venduto al milan per 20 milioni e se non sbaglio con lui anche mattia destro, ecco sappiamo che fine hanno fatto

    • A Ghisolfi te fai dire 20 per LeFee e dici 18 per Bove??? ma aggiungine n’artri 8 daje un po’….

    • Se la Fiorentina si fa avanti per Bove a noi manca un mediano fisico con piedi educati, perche’ non chiedergli Ambrabat scambio alla pari ?

      Con Le Fee fd Ambrabat si fa una coppia centrale di centrocampo bene assortita e poi tentare di avere in prestito con diritto di riscatto Frattesi come centrocampista incursore alla Perrotta ?

  2. certo vendiamo pure bove così facciamo la fine di calafiori, sta società tiene i brocchi e vende dei potenziali grandi giocatori

    • calafiori ceduto a 1,5 oggi ne vale 40 e rimpiazzato da Christensen sta società vede lungo

    • dai su un buon giocatore ma bove difficilmente diventerà un campione..
      così come Calafiori che ha tutto da dimostrare.. dopo un annata buona è Maldini.. se ne fa 2 è più forte di Cannavaro (pallone d oro)

  3. La probabilità che qualcuno offra 18ML per una riserva di Cristante e Pellegrini è abbastanza remota, per cui è come quando Pellegrini era in vendita per 30ML (in 2 rate).
    Ora va, ecco, lo svendiamo, stiamo per perderlo….. e sappiamo come è finita.
    Io auguro a Bove di diventare un campione perchè è un bravo ragazzo,
    e perchè sono anche abbastanza convinto rimanga a Roma,
    ma OGGI non ha ancora dimostrato di esserlo.
    E ricordo che 2 anni fa si diceva che i fantimatici 40ML per Zalewski di non ricordo chi
    sarebbero stati uno scandalo perchè valeva almeno il doppio…

    I paragoni con Calafiori sono del tutto fuori luogo in quanto 1. Calafiori è andato via a 20 anni, Bove ne ha 22- O matura quest’anno, o avremo l’ennesimo Pellegrini ancora in crescita
    verso i 30….
    E comunque per Calafiori aspetterei qualche mese. Di giocatori che hanno brillato
    per 6 mesi è piena la storia (anche nostra purtroppo).

    • Ciao Anto.. ti riscrivo quello che in parte ho provato a spiegarti ieri.. ma tanto tu, qualsiasi cosa leggi, la giudichi bufala o valutazioni fuori dal mondo etc etc.. Iniziammo questo discorso ai tempi di Mahrez, ancora lo ricordo 😂. Allora… 18 milioni è la valutazione di Bove su Transfermarkt. Ora , le valutazioni dei giovani su Transfermarkt sono spesso sotto stimate. Ti dirò, per la Roma chiede di più per Bove. Bove ha già moltissime presenze in serie A in una piazza importante, ha vinto una coppa europea , ha fatto una finale segnando il goal decisivo nella semifinale… ed è un pilastro dell’Under 21! Baldanzi, che ha fatto neanche la metà di lui a Empoli , non a Roma, è costato 15! Per te 20 milioni sono troppi per Bove.. ma non è così! 20 milioni, spalmati su un quinquennale, significa che , se la Fiorentina di turno lo acquistasse ora, tra tre anni , quando il ragazzo non avrebbe ancora 25 anni, gli basterebbe venderlo a 8 per non fare minusvalenza! Ogni euro sopra questi 8 sarebbe plusvalenza. In più il ragazzo ha stipendio più che abbordabile. Io credo che tu – e te lo dico con stima – dovresti un attimino rivedere alcune tue posizioni inerenti al mercato. Ti mando un abbraccio giallorosso ..! Forza Roma !

  4. francamente spero di no

    Per chiunque anche meno forte di Bove ma più vecchio spendiamo dai 20 in su ma Bove di stipendio pesa poco
    e lo vedremo a meno di 18… me tengo Bove non é lui da vendere

  5. Sanches è uscito (dai verdi pascoli di Trigoria); Aouar è previsto in uscita (anche se non gli va molto di andare in Arabia); Bove “deve” essere ceduto, per la necessità disperata di fare una plusvalenza. Paredes, dicono a più riprese, potrebbe persino partire.
    Quanti centrocampisti occorrerà acquistare?

    • te ne danno 2 e te devi da sta zitto e comprarti la maglietta. ah dimenticavo devi strillare forza roma pure mentre magni.

  6. con i prezzi che girano 18 ml so quasi pochi.
    cmq io bove lo terrei sempre, però giustamente lui vuole sentirsi importante in un progetto.

  7. Lo vendiamo per solo 18 mln e pure ad una concorrente. Siamo proprio tornati ai tempi della “Rometta” . Abbiamo un florido settore giovanile che sforna calciatori che poi vengono lasciati andare via senza neanche valorizzarli. L’ultimo caso è Cherubini a cui i geni della Roma non hanno rinnovato il contratto e ora si sta accasando a zero a Frosinone. In compenso andiamo poi sul mercato per prendere quasi degli sconosciuti. L’ultimo è il difensore del Sangarrè.

    • sentivo le stesse parole per Pinto….il problema è dall’alto..non è licenziando i magazzinieri fai gruzzolo per il mercato… comunque è anche vero che aspettiamo la fine del mercato per giudicare… nessuno sa veramente (neanche i giornalisti) quali siano le vere idee

  8. Vendere bove é veramente una caz@#@ata

    A ddr sei ancora un giovane allenatore… Non cominciare nel far caz@#@ate….

    Dar via bove e se tenemo le due lumache…..

    Ma per carità…..

  9. De Rossi , questo giocatore non lo vede proprio…..Non so quanto gli convenga rimanere. Lui deve pensare alla sua carriera e con De Rossi la vedo dura. Poi,se rimane vediamo….Ma il discorso secondo me è un altro: conviene tenere un giocatore,giovane quanto ti pare,ma destinato alla panchina? Non vedo un motivo per cui De Rossi dovrebbe cambiare idea… Io lo terei anche come riserva,se non altro perchè corre più del trio- lumaca messo insieme,anche se non ha una tecnica sopraffina. Purchè a fargli compagnia in panca ci siano Cristante e Pellegrini,almeno. Se Paredes fosse affiancato da due “frecce affamate” potrebbe funzionare. Ma è una mia opinione.

  10. Ma state fuori di testa ?

    L’ UNICO centrocampista decente e che CORRE lo dovete dar via ???

    E ci teniamo quei CESSI immondi di cristante e pellegrini ?????

    ROVINATI finiremo !

    PORCOXXIOOOOOOHHHHHHH !!!!!!!!!!!!!!!

  11. Ao ma De Rossi non voleva dei giocatori giovani? E per una volta che ce l’abbiamo, ed ha tutte le carte in regola per diventare un professionista, lo vendiamo?

  12. Premesso che mi dispiacerebbe veder partire un ragazzo Romano e Romanista, vorrei capire perchè per Calafiori, defenestrato dal duo portoghese, la colpa viene addossata alla società e per Bove più di qualcuno la addosserebbe a De Rossi. Ciò posto, Bove è sicuramente un lottatore ma resta ad oggi un buon giocatore, nulla di più. Lo dimostra chi lo cerca: Fiorentina, Bournemouth etc., quindi a 22 anni nel calcio attuale, dove giocano i 17enni, significa che vali quel livello e 18/20 milioni sarebbero oro. Ripeto, con sommo dispiacere perchè è un ragazzo d’oro, a quelle cifre lo cederei.

  13. VOGLIO credere che sia una boutade estiva. A fronte delle dichiarazione della società di puntare sul vivaio vendere (a due spicci) uno dei giovani più interessanti del campionato italiano sarebbe una perculata nei confronti di noi tifosi.
    Frattesi e Calafiori non avrebbero insegnato nulla ad una società che sta esaurendo il credito dell’ambiente sulle capacità gestionali e sulla reale volontà di creare una squadra competitiva.
    Posso anche credere che De Rossi non punti molto sul giocatore ma avallare una cessione del genere sarebbe un atto di debolezza.

  14. Bove è un lottatore non un calciatore e a De Rossi servono i secondi.
    Mentre invece Pellegrini non è ne uno ne l’altro e noi ci dobbiamo sorbire questo morto fino alla pensione,
    visto poi che all’interno della società c’è chi lo protegge

  15. Ho la vaga impressione che De Rossi punti su giocatori collaudati (?) piuttosto che sui giovani del vivaio romanista. Non per niente ha insistito su Karsdorp e addirittura su Trecciolone Sanches ,pagando dazio in campionato e coppa.
    Spero di essere smentito il prossimo anno,ma non mi pare che DDR sia l’allenatore che faccia crescere il rendimento di un giocatore alle prime armi. Pisilli,Mannini e i tanti under17 campioni d’Italia,meriterebbero un minimo di considerazione,mentre invece qui si va a comprare Pancarrè.

    • Ineccepibile.
      Una sfiducia, nelle possibilità di maturazione calcistica di giocatori che hanno finora dimostrato di essere al top dei giovani italiani, abbastanza incomprensibile.
      E preciserei che non si tratta di farci la formazione titolare ma di inserirli gradualmente, avendogli fatto fare la preparazione (come inevitabilmente avverrà) e avendo avuto il tempo di osservarli, plasmarli (cosa molto più semplice con giocatori delle giovanili) e di provarli in occasioni mirate (che non mancheranno).

      E questo non è affatto incompatibile col fare una campagna acquisti su nomi “pronti” e congeniali: ma il nostro problema è stato proprio la rosa corta nei momenti cruciali della stagione (a cui appunto è funzionale, quando ancora non si è con l’acqua alla gola, l’inserimento graduale in spezzoni di partite). C’è un tasso di rischio: ma non necessariamente maggiore di quello dell’inserimento di giocatori pagati dai 20 milioni in su. Ma il rischio potrebbe essere ripagato con grandi valorizzazioni costate zero.

  16. Ma magari li danno 18 mln per Bove.. miglior intruppone della gestione mou. Mai visto da De Rossi. Aprite l occhi ma do lo vedete sto gran giocatore

  17. Ikone’ più conguaglio.
    Ikone’ costa solo 10/15 milioni in uscita dalla Fiorentina, può essere un buon titolare ottimo per la panchina, da prendere assolutamente.

  18. Se volete una squadra giovane con la tigna Bove, come gli altri del nostro centrocampo sono giocatori che devono sparire, la tigna se non c’è l’hai non si insegna. La fame è una cosa che hai dentro il nostro centrocampo e di una mosceria e lentezza sconcertante.

  19. Allora Bove ha margini di crescita? sicuramente si! diventerà un campione sicuramente no! un buon ottimo giocatore si e meglio dei cristante e pellegrini diventerà sicuro. 20 e re compra andrebbero bene ma se qui non riusciamo a togliere i scarpari allora rimaniamo sempre in bilico.

  20. se si vende Bove quest’anno è una vergogna. un ragazzo che alla sua età ha fatto un progresso notevole e che ha margini di miglioramento non si deve vendere ora. poi tutto questo per prendere chi? ci affidiamo a direttori sportivi improvvisati che conoscono poco o nulla del calcio italiano. compriamo se è vero questo De Fee che non vuole nessuno e che rischia di essere il nuovo Aouar ( anche per questo ci sarà un perchè..). lo stesso De Rossi non vede Bove come profilo ma è comunque un allenatore improvvisato per la categoria infatti temo che farà quest’anno o fino al panettone poi ci saluterà. quest’anno con Conte al Napoli e visto il mercato che stanno facendo le prime la champions è un miraggio si farà fatica ad arrivare in europa

    • Se dovessimo vendere Bove, sarà solo perché DDR non lo ritiene un giocatore centrale nel suo progetto tecnico. La mezza prova ce l’abbiamo sotto gli occhi … perché è stato impiegato molto poco dall’arrivo di De Rossi. Ora, a mio avviso, essendo lui l’allenatore, è giusto assecondarlo , affidarsi alle sue scelte e sostenerle, senza creare drammi o altro . Magari ci teniamo un diritto di riacquisto nel caso in cui il giocatore esplodesse definitivamente. Un caro saluto.. Forza Roma!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome