La legge di Mou: “Non giochi bene? Arrivederci”. E contro il Monza si cambia

66
2269

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Non poteva essere più esplicito a fine partita. Josè Mourinho fa capire a tutti i suoi giocatori una regola semplice e chiara che farà rispettare specialmente ora che avrà una panchina più lunga.

“Se uno gioca male, arrivederci…io cambio”. Poche parole, ma ben indirizzate. Ieri a fine primo tempo sono rimasti negli spogliatoi Mancini (che però il mister ha giustificato) e Spinazzola, autore di una prova incolore. Con Zalewski a sinistra le cose sono andate subito meglio, e col Monza dovrebbe essere lui a partire titolare.

Molto deludente anche Rick Karsdorp, apparso molle e svogliato. Decisamente più concentrato e in palla il turco Zeki Celik, anche lui pronto a mettere la freccia in vista della sfida di martedì sera contro i lombardi, ancora fermi a zero punti dopo tre giornate.

A disposizione di Mou ci sarà anche Andrea Belotti e chissà, forse anche Mady Camara. Tammy Abraham deve far crescere il livello delle sue prestazioni (“La sua partita è stata orribile“, lo ha punzecchiato il mister), perchè il Gallo non starà di certo a guardare.

Le soluzioni per il mister aumentano, e tutti dunque saranno sul filo del rasoio. Chi non darà il massimo, verrà rimpiazzato. Una regola semplice, che già ieri sera ha dato i suoi frutti.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteJUVENTUS-ROMA 1-1: i voti dei quotidiani
Articolo successivoCALCIOMERCATO ROMA LIVE – Tutto il mercato giallorosso minuto per minuto

66 Commenti

    • Questo è l’allenatore che ho sempre desiderato.
      Con una differenza: che se cose di questo tipo le diceva Di Francesco lo avrebbero mandato tutti a cagare… perché non aveva forza e leader ship per poter dire :
      ”Mi sono vergognato di essere il vostro allenatore..”
      la CREDIBILITÀ permette a Mou di dire quello che pensa e che è utile alla squadra.
      Non smettiamo mai di sostenerlo; perché lui è veramente unico. Una frusta sul groppone dei giocatori e una carezza quando invece meritano un elogio.
      Lo adoro.

    • 007 la credibilità di MOU su Di Francesco è la bacheca… Ricordiamoci sempre, che, il fruttarolo, il sonatore di nacchere, Di Francesco e Zombi, hanno fatto una semifinale di Champion, largamente rubata dal Liverpool…Solo avendo, MOU in panca, al posto di FOFOFONSECA abbiamo vinto… Altrimenti 👋 ma con i stessi giocatori, più Tammy e Rui… Gli altri li considero di seconda linea, ma sono stati utili. 💛♥️🐺🐺🐺🏆

    • Non c’entra cambiarne sette o otto, c’entra capire chi hai davanti e cosa devi fare per farlo rendere al meglio. Ieri la partita di dybala e di abraham è stata simile, però abraham è stato bacchettato, perché evidentemente aveva necessità di una pungolata e dybala è stato rincuorato. Per gli altri si è trattato di far capire che se vuoi provare a vincere non puoi lasciare nessun momento di nessuna partita. Adesso a ROMA si inizierà la polemica contro il giocatore più esposto, vuoi mancini, karsdorp o chi per loro, quando in realtà è semplicemente una questione di mentalità che manca alla MAGGIOR parte del gruppo, perché per tanti non c’è mai stata la necessità di vincere. Ecco allora che lo special provvede a iniettarla per direttissima.

    • Colpirne 1 per educarne 100, la prossima volta non sarà necessario cambiarne 7 Luca…

    • Noooo deve star zitto e dire a BRAVO devi cntinuare così …il fatto è che è se non avete qualcosa o qualcuno da criticare, state mele

    • Se non da’un gioco alla squadra non si va lontano, ma uno straccio di schema per mandare in gol Dybala è capace a trovarlo?… altro che cambiare questo e quello.

    • A Luca: ha detto la verità, come sempre, e cioè che in attacco gli mancavano ricambi perché infortunati Wijnaldum e Zaniolo e Belotti non aveva ancora firmato e a cc idem perché ancora non abbiamo preso un altro sostituto/titolare. Per non dire della difesa dove, se Smalling prende un raffreddore, restano in tre senza sostituti in panca.
      Ad Alé Roma: il gioco della Roma dovrebbe essere quello che ha fatto la Juve ha l’inizio: aggressione al portapalla e ripartenza veloce. Ma devi avere gli interpreti sani e in palla. Perché se se la fanno sotto e non hanno il giusto atteggiamento hai voglia a parlare di moduli, schemi e gioco. O preferivi il tiki taka col passaggio indietro finché non c’è l’errore automatico dello sfigato di turno e ci infilano come facevano 2 anni fa?

    • Diciamo che qualche alternativa adesso c’è e qualche cambio se lo può permettere per tenere un po tutti in riga.
      Dove siamo deficitari è soprattutto a centrocampo dove ancora una volta non hai alternative a Cristante. E ho detto tutto.

    • @Lupasas scusa ma il gioco della Roma non è così, lo abbiamo visto tante volte, il giocco della Roma che vuole Mou è uno capace di “sentire” la partita, la juve ieri è partita a razzo e trovato il gol è volata sulle ali dell’entusiasmo, Mou non vuole quello, infatti nella ripresa certi giocatori della juve che erano sopra ritmo sono scoppiati, e alla fine se guaerdiamo le occasioni “vere”, dopo un primo tempo in cui le occasioni della Roma erano state solo 2, nel secondo tempo hai rischiato pure di trovare il jolly e vincerla. Certo non è abbastanza perchè nel primo hai rischiato troppo, per questo Mou li ha bacchettati, ma la squdra c’è e si vede, tosta capace pure di passare quasi a 4 e chiudere tutti gli spazi alla juve e poi cercare di sfruttare le occasioni. E’ un persorso di crescita chiaro e MAI sarà come la juve o le quaglie… squadre che evidentemente quando l’azzeccano fanno il partitone, ma poi a olte si sciolgono improvvisamente… la Roma difficilmente farà mai un 4-0, ma anche difficilmente lascerà occasioni se no sporadiche a squdre di “secondo livello” cosa che invece le altre 2 lasciano in quantità.

    • Leggo tanti laziali appizzati che discutono il nostro allenatore. Er fatto è che Mou nun se discute. Quello che dice è verbo. Noi lo sosteniamo sempre, a Roma serve er leader, e lui è il leader. Punto.
      Daje ASR

    • Anche 11 se fanno caca.re Luca ahahahah e lui lo fa!!!!

    • Ad onor del vero e parere personale,
      anche Pellegini e Cristante inguardabili
      e completamente fuori partita.

      Non riesco a capire perchè non riescano
      a mettere in campo quella grinta che Mou vuole.

      Forse sono così per natura,
      ed allora non sono da Roma.

      Uno che poi prende 4,5 ml all’anno,
      considerato un “grande da molti tifosi”,
      dovrebbe essere un leader in campo.

      Molto spesso sparisce.
      Troppo spesso…

      FRS💛💖🐺🏆

    • Non mi pare che quest’anno abbia detto che non ha soluzioni in panchina. Contro la sfortuna non si può fare nulla. Aggiungi Zaniolo e Gini a questa squadra e vedi che non sei corto. Semplicemente in questo momento, per come la vedo, la squadra non è in condizione atletica ottimale e ciononostante sta facendo punti. Zaniolo dovrebbe rientrare dopo la sosta, e sicuramente per quel periodo saremo più brillanti. Il primo rinforzo di gennaio sarà proprio Gini. Si vince con costanza e tigna. Cerchiamo ogni tanto di vedere il bicchiere mezzo pieno.

    • Ab urbe condita ( de peperoni)…se Lollo non rimaneva in campo,il calcio d’angolo del pareggio che lui batte con la pericolosità di un rigore,non ci sarebbe stato. Nè subito dopo quell’altro calcio d’angolo,che sarebbe bastato uno un pò sveglio e sarebbe stata la vittoria.
      Forse anche per questo Mourinho lo tiene sempre in campo ma te, emerito multinick, evidentemente pensi di essere meglio di Mourinho.
      Ahahahahah nun ce se crede,ahò

    • Ieri ha fatto tanti recuperi dietro poi a 4 ha dimostrato invece di avere problemi, per questo è stato cambiato. Davanti pochissime incursioni, ma il lato “forte” avrebbe dovuto essere l’altro con Spina che invece dopo un paio di belle azioni si è un po’ perso. Spina secondo me ha ancora grossi problemi di tenuta nei 90 minuti, non ha caso ha fatto il 90 min. solo alla prima e poi nelle alrtre 2 è stato sostituito.

    • aburbe ha ragione. Pellegrini è un ottimo giocatore ma se si continua a deresponsabilizzarlo concedendogli l’immunità da critiche, non si fa un favore a lui ne alla Roma. sono state anche le critiche a farlo crescere nel biennio Fonseca Mourinho e saranno le critiche a spronarlo a fare un ulteriore salto di qualità. occorre che cresca se vuol diventare un top player, la critica se costruttiva e non offensiva lo aiuta a crescere mentre l’elogio e la deresponsabilizzazione a prescindere lo danneggiano. ciò detto, è sufficiente consultare le pagelle da fonti estere imparziali per avere valutazioni rispondenti alla realtà e non influenzate dall’affetto, il tifo e quant’altro

    • Aburcondito….Pellegrini giocherebbe titolare in tutte le squadre italiane di serie A .
      Karsdorp.farebbe la panchina in tutte le prime 7 squadre.
      Ecco la differenza

  1. Come spesso accade, arrivano le partite di cartello e la squadra si “smonta”.
    Attitudine e mentalità, senza i nuovi acquisti non la comperi al supermarket…
    Spero Gini recuperi bene e presto..!!
    Tieni duro Mou..
    💪🧡❤️

    • Non tutta la squadra, ma quelli che dovrebbero trascinarla… a parte Smalling che, nel suo reparto, è un vero leader. Si spera che Dybala diventi la stessa cosa per L attacco. Il centrocampo, è quello.

    • Che Mou voleva la panchina lunga non è mai stato un mistero ma il fatto di avere scelta non è solo un alternativa ma uno dei principi su cui Mou si basa. Avere competitività nei vari reparti fa si che possa dire appunto, giochi male? Non ti impegni? Stai fuori e pensaci giica un altro al tuo posto il problema adesso è tuo. Questo lo puoi fare quando hai giocatori che te lo consentono. I complessi di inferiorità che spesso patisce la Roma Mou vuole azzerarli e fa bene. In quei 90′ la squadra deve dare tutto il possibile e non si possono accettare svogliatezza o pigrizia.
      Così si firmano le squadre di carattere con grande motivazione ed è questo un traguardo di Mou per fare una grande Roma. Daje così!)

  2. E se la squadra non ha un gioco da due anni di chi e’ la colpa? Certo, la squadra fa qualche risultato, ma dispiace vedere partite dove siamo dominati in velocita’…schemi…palleggio.. da squadre come la Salernitana e Cremonese , gli uomini ci sono e allora perche’ no dargli un gioco?. Oggi abbiamo avuto Cu..o ma non sempre andra’ cosi.

    • Ok.. Il gioco di Mou è molto difensivo..

      Certamente non è mai stato un allenatore che cerca il calcio spettacolo ed offensivo..

      Ma dire che che siamo stati dominati da Salernitana e Cremonese.. Significa.. O parlare di un altro sport.. E magari non comprendere il calcio..

      Oppure è semplicemente malafede..

      Con la Salernitana potevamo farne 5 a livello di gioco.. E loro.. Non sono mai e dico mai stati pericolosi.. Se i giocatori davanti alla porta sbagliano.. Non è assenza di gioco.. Ma errori del singolo.. E la Salernitana non ha fatto nulla..

      Con la Cremonese discorso simile.. Il gioco c’è stato.. Ed anche li ci sono stati una marea di errori personali.. Poi è uscita fuori la Cremonese.. Squadra che fino al 95 Esimo bloccava la fiorentina sul pari.. E la Fiorentina passa solamente grazie ad una papera del portiere..

      Per quanto riguarda ieri.. Si è vero.. La Juventus ha dominato il gioco.. Ha tenuto il pallino, dominato a centrocampo.. Ma quando è stata pericolosa?.. Rui Patricio ha fatto parate?

      Hanno creato?..

      Questo magari significa una cosa semplice.. Mourinho in un anno.. Perché Mou non è qui da due anni.. Ma da uno.. Ha completamente sistemato una difesa che fino a 2 anni fa perdeva partite del genere 4 a 1..

      E la difesa è sempre la stessa.. Così come il centrocampo Matic a parte..

      Quindi forse qualcosa ha fatto.. Non sarà calcio spettacolo.. Mou ha una filosofia difensiva da sempre.. Una filosofia che ha portato qualche risultato nella sua carriera.. Ma anche a Roma.. Portando un trofeo al suo primo anno..

      E le parole che ha detto ieri dopo la partita le dice per tirare fuori il carattere dai calciatori.. E se non ne hanno.. Si cercassero un altra squadra!

      Forza Roma..

    • Appoggio la tesi di Marco, tranne che per il primo tempo della partita di ieri, un cui la Juve ha creato e Rui ha parato (due volte su Cuadrado, una delle quali una molto pericolosa).
      Senza contare il gol annullato da un VAR per una volta sveglio nei nostri confronti.
      Più un altro paio di situazioni molto pericolose in cui sono stati abili i difensori a sbrogliare.
      E il computo finale dei tiri in porta conferma questa tesi.
      E’ stata più colpa loro non concretizzare meglio la superiorità del primo tempo che merito nostro. E lo stesso Mou ha confermato dicendo che sperava solo di chiudere la frazione con un gol al passivo.
      La Juve di qualche anno fa avrebbe sbrigato la pratica nel primo tempo, ma non lo è più e davanti dovevano anche fare a meno di Chiesa e Di Maria, non poco.
      Ma va bene così, alla fine non poteva sempre grandinare per noi in quello stadio maledetto…

    • UB40.. Senza dubbio il primo tempo di ieri più che la mancanza di gioco, io ho notato una squadra che provava a giocare con la paura..

      E da qui nascono la maggior parte degli errori.. Questo a dimostrazione di quanto ancora dobbiamo crescere..

      Detto questo.. La mia era proprio un merito a quei difensori che ogni giorno vengono sminuiti anche qui.. La difesa in termini di “squadra” è cresciuta tantissimo..

      Loro a fine gara hanno tirato 3 volte in porta.. 2 su punizione.. La maggior parte dei tiri sono da fuori area..

      Lo scorso anno la Roma ha avuto una strana media.. Era una delle squadre che concedeva meno tiri totali.. Ma tra quei tiri prendeva più goal.. Quindi concedeva pochi tiri ma tutti molto pericolosi..

      Alla fine ieri Rui Patricio sarà impegnato tre volte.. Ed a mio avviso.. La conclusione più pericolosa della gara l’abbiamo avuta noi.. Con l’azione ElSha – Abraham.. Dove Abraham colpisce male e ne esce un tiro angolato e lento..

      Alla Juventus ieri mancavano giocatori importanti.. Ma ieri uno Zaniolo per noi poteva fare la differenza.. Perché i suoi strappi sono mancati tantissimo.. Ed inoltre.. La Juventus ha praticamente una doppia squadra in attacco.. Può schierare Kostic e far entrare Milik.. Mentre noi il solo ElSha..

      Ale Roma.. Ieri la partita la riprende Mourinho.. Mettendo Zalewsky al posto di un terzino.. E Zalewsky terzino non è.. Ed ElSha al posto di un centrale di difesa.. Questi sono cambi da anni 2000??

      Vai per moda?.. Mou usa l’intelligenza invece.. E mette Kumbulla al minuto 80.. Per un Dybala stanchissimo.. Che lasciava un buco enorme sulla nostra fascia destra..

      In un momento dove la Juve stava riuscendo fuori e noi eravamo un tantino stanchi..

      Non è un cambio da anni 60.. Non è una moda il calcio.. Ma un cambio che serve a portare a casa un punto a Torino..

      E se è vero che abbiamo giocato male.. Che abbiamo steccato completamente il primo tempo.. E anche vero che pareggiamo questa partita grazie alla panchina.. Con i cambi fatti da Mou..

      E tu critichi invece l’unica cosa che non si può criticare..E va beh..

      Forza Roma..

  3. Tutto giustissimo ma anche il gioco bisogna cambiare, la squadra è troppo lunga tra difesa e attacco ci sino sempre 60mt e con soli due centrocampisti la squadra soffre in particolare con squadre attrezzate.
    SEMPRE FORZA ROMA

  4. Non si può più tenere fuori Zalewski dalla formazione di base. Lo stesso vale per Celik. A centrocampo uno solo tra Matic e Cristante, troppo compassati. Fino a quando non ci sarà altro, dentro Bove dall’inizio, che ha corsa e si è già dimostrato affidabile.

  5. Ieri ho visto la partita allo Stadium ,primo tempo inguardabile apparte Smalling,Rui Patricio e Ibanez erano tutti da cambiare,Matic x me uno dei peggiori non sbagliava passaggi perché non ha toccato una palla,secondo tempo con i cambi e la difesa a 4 la situazione è migliorata ma x chiamarla squadra bisogna lavorare parecchio.FORZA ROMA

  6. e’ che qualcuno si e’ montato la testa ,in piu quando sale il livello, escono i limiti, la rubentus per scarsa che sia ha giocatori che da noi sarebbero tutti titolari, ricordo desciglio un paio di anni fa sembrava potesse venire a roma , e ho letto solo chat del tipo …noooo e’ finito , mezzo giocatore , invece ieri e’ stato uno dei miglori , lo scorso anno a roma ,palombella e goal…karsdroop e’ quello nulla piu,e quando un centrocampo avversario corre o gioca di prima come ieri la rubentus , cristante va in crisi,e udite udite pure il capitano non e’ certo totti…ma lasciare in panchina il polacchino? mai mai e’ la stella della roma salta l uomo corre e trova i varchi,spinazzola non e’ ancora lui ..o la passa indietro o……laterale o cozza contro l avversario ..insomma non siamo ancora una corazzata e se ieri non ci fosse stato mou avremmo preso una tranvata …….per concludere , la rubentus indovina il sette su punizione , e la roma pareggia su calcio d angolo, due palle inattive e 0 tiri in porta ..questo e’ il calcio…..

  7. Sul lato sinistro = Spina Zalewski.
    Nulla di punitivo schierare il ragazzo.conosce meglio i tempi di MOU
    Sul lato destro = Karsdorp / Celik.
    Anche in questo caso nulla di punitivo..
    Da ieri a fine novembre si giocherà ogni 4 giorni.
    Tutti devono entrare in forma e non rischiare infortuni.
    PS
    Camara serve = corsa , grinta , umiltà.
    Belotti serve = Abraham qualche volta puo/deve rifiatare.
    Ben arrivati

  8. Karsdorp è veramente scarso e non da ieri ma da sempre, mi domando come fa ancora ad essere considerato. Celik gli toglierà giustamente il posto

  9. Il linguaggio ed il pensiero calcistico del mister é di una lucidità estrema.
    Punto primo; giochi male o non sei in giornata, vai fuori (avviso ai naviganti).
    Punto secondo; qualche cambio ce l’ha eccome se c’é l’ha , solo i ciechi non
    lo vedono (l’esternazione del mister é solo per i non addetti ai lavori).
    Cambio dei due esterni e dentro Elsha.
    Cambio modulo (4-3-3), raggiunge il pari.
    Con un po’ di cu** e d’astuzia si puo’ vincere ma anche perdere,
    cosi dentro un difensore Kumbulla e si ritorna con la difesa a tre.
    In totale quattro cambi, immaginate se di cambi ne possiamo fare cinque.
    L’entrata di Bove non la metto in conto perché é solo per perdere tempo
    quindi non giudicabile.
    Concludo il mio pensiero, se Pinto aggiunge a questa rosa oltre a Belotti,
    un centrocampista ed un difensore, ci divertiremo parecchio.
    P.S. Finalmente un arbitro all’altezza, preciso ed imparziale,
    complimenti a Irrati ed all’addetto al VAR.
    Tutto cio’ mette in evidenza una cosa, ieri sera la Roma pur giocando
    male, porta a casa un pareggio che con i soliti arbitraggi non avrebbe
    mai e poi mai raggiunto.

  10. A Roma sembra una cosa rivoluzionaria, ma dovrebbe essere normale
    Solo che l’anno scorso con una panchina di pippe al sugo non se lo poteva permettere, ora si
    Vai José magnateli tutti

  11. Il risultato di ieri è un autentico miracolo ed il punto equivale ad una vittoria. Però c’è da dire che ieri è mancata completamente la personalità la sapienza di gestire i momenti difficili mettendoci la grinta il carattere. Ieri una Juve al completo ci avrebbe gonfiato, Mourinho intelligente com’è l’ha capito ed ha strigliato duramente i suoi Abraham compreso troppo molle e senza l’istinto killer. Il pallone perso da karsdorp prima di essere sostituito è roba da serie c.
    Ci vuole qualche accorgimento tattico qualche cambio nella formazione iniziale ma soprattutto ci vuole spirito di sacrificio . Senza quello se becchi in Europa League un Manchester un arsenal un Bayern finisce in un bagno di sangue.

    • Ieri era il 27/8, chi da giudizi definitivi ora non capisce di calcio. Se becchi un Manchester o un Arsenal sarà negli scontri diretti, tra minimo sei mesi e dopo il mondiale… Si vedrà al momento come si starà e come si sarà in forma. Intanto un solo gol preso, su punizione che ha sfiorato la testa del giocatore in barriera e preso la parte bassa della traversa. Questi sono fatti, cioè un gol che non puoi pensare di “evitare”. I gol su cacio d’angolo invece sono come gli altri e se la Roma ne fa tanti non è certo un caso.

  12. La prima formazione l’ha messa in campo Mourinho, non altri, ha sbagliato lui e si è reso conto lui di quali potessero essere i correttivi giusti.
    Ha puntato sugli uomini e il modulo sbagliati, e ora il suo dire che “chi gioca male esce” è allo stesso tempo un avviso ai naviganti e una raccomandazione a se stesso, come ragionasse a voce alta.

    Per quanto ho da dire io, il modulo con difesa a tre è da gettare definitivamente alle ortiche, come alcuni giocatori, Karsdorp, Cristante su tutti, devono retrocedere a riserve.
    Bove e il prossimo arrivo, Camara, a quanto pare, si collocano un gradino sopra Cristante nelle mie personali gerarchie, si vedrà più avanti come rientrerà Wijnaldum.
    Un centrocampo a due, anemico di effettivi e con interpreti lenti e statici (il 34enne Matic è più mobile e efficace nella manovra di Cristante…!!) è un suicidio; quattro difensori, tre centrocampisti un trequartista e due punte o due trequartisti e una punta, o addirittura il 4231 (se i trequartisti sanno dare anche tutti una mano dietro) sono meglio del 3412 di ieri.
    Poi anche atteggiamento e personalità contano, ma le carenze individuali e lo stato di forma di più.
    Zaniolo è un giocatore fondamentale per la profondità e la potenza che può esprimere, e fregandomene altamente di qualsiasi gerarchia dico che Dybala se non è al massimo fisicamente non deve cominciare da titolare, può invece entrare più avanti quando gli avversari sono stanchi per far valere la sua tecnica con meno pressione addosso.
    El Shaarawy un rincalzo di lusso, anzi, un titolare aggiunto nelle rotazioni, più correttamente.
    Zalewsky resta un adattato come terzino sinistro, ma è attualmente meglio di Spinazzola ancora fuori forma.
    Celik non mi sembra male, deve essergli concessa la promozione a titolare e la continuità che gli servee che ci serve per tenere l’insufficiente Karsdorp in panchina.
    Credo che i prossimi 15 giorni saranno molto difficili per Mourinho, che non si ritroverà tutto l’organico della squadra a disposizione, con gli assenti e i nuovi arrivati ancora in rodaggio, si dovrà gestire ma si può arrangiare un po’ meglio se a mio parere rinuncia innanzitutto a giocare a tre in difesa.

    • Bravo, purtroppo non lo farà mai (speriamo mai dire mai)

      Ieri all’intervallo mi chiedevo come fosse possibile non vedere che la difesa a 5 con quei 2 a centrocampo regalava non 1 ma 2 uomini agli avversari, e prontamente si è ricreduto cambiando schieramento e qualche uomo sottotono

      Immediatamente si sono viste più linee di passaggio, squadra più armonica e meno schiacciata e/o spezzata in 2 tronconi a seconda delle circostanze…forse si perde qualche riferimento difensivo? L’eventuale sbavatura di uno dei 2 centrali rischi di pagarla…? Può anche essere ma ne giova secondo me tutto il resto e anche i giocatori possono rendere di più, pellegrini e Dybala su tutti non costretti a giocare in ripartenza ma con più possibilità di giocare dalla metà campo in su e dialogare con Abraham…

  13. L’impressione è che gli esterni siano sempre troppo bassi e anche i centrali facciano fatica ad accorciare. I due centrocampisti devono correre a destra e sinistra, sempre in ritardo e non è un bel vedere.
    In alcuni momenti eravamo in 3 a marcare il solo Vlahovic. Con gli esterni che rimanevano comunque larghi e bassi.
    Bho!?

  14. Spero di vedere Bove partire titolare nella prossima partita.. sia per curiosità perché non l’ho mai visto partire dall’inizio (sperando che esploda come Zalewsky) e mi piacerebbe che Mou lanciasse per bene un altro primavera , sia perché se non gioca nemmeno contro il Monza.. quando?

    • Ieri bove è entrato bene rinviando un paio di palloni pericolosi, secondo me Mou fa il furbo non lo fa giocare adesso per farsi comprare un altro centrocampista, finito il mercato inizierà ad utilizzarlo, altrimenti lo avrebbe mandato via richieste ne aveva

  15. Meno male che anche lui ha capito di chi si deve Liberare, chi si è montato la testa…grande panca….specialmente per Karsdorp…..sa solo passare la palla indietro….

  16. Solo una cosa mi rimane difficile da capire, perché non viene utilizzato Bove nonostante i grossi problemi a centrocampo, per il resto Mou tutta la vita

  17. Può andare bene come filosofia adesso che ci sono alternative, però senza andarci giù troppo pesante, sennò lo si brucia e si ottiene l effetto contrario, tanto prima o poi si riavrà bisogno di quel giocatore durante l arco della stagione.

  18. Spero sia una questione atletica ancora sono giu di condizzione primo tempo la yuve andava al doppio raddoppiavano da tutte le parti noi non riuscivano a pressare nessuno sulle fascie zero spinta centro campo lentissimo facevano fatica anche ad accompagnare le azioni di attacco lasciando completamente soli abram e dibala

    • Vero ma al secondo tempo la Rubentus era scoppiata per questo si è visto di più la Roma grazie anche ai cambi

  19. Mi chiedo sempre come una pippa come Karsdrop possa giocare nella Roma e come un fenomeno come Zalenwsky ( che sa fare tutto) possa restare fuori anche solo 1 minuto.

  20. Penso che kardo’e mancini finira hanno giocato sempre una flexions c’e , spinazzola non e da molto che ha recuperato ,,una partita c9me quella di ieri ha evidenziato le difficolta’ in cui si e’ trovato
    Molti hanno detto il vero partite come qu’elle di ieri le perdevamo oggi le pareggi e connun po’ di buona sorte le vinci poi gli altri anni le perdevamo per 1 à 0 in casa loro dive vincere o pareggiare per noi e’ quasi impossibile

  21. A me sembra una strigliata tipo Bodo. Non so se rendere pubbliche certe valutazioni sia positivo. Specie a una stampa, quella romana, che a volte crea casi anche quando il cielo è sereno. Speriamo bene 🤞. FR

  22. Penso che kardo’ e mancini finora hanno giocato sempre la flessione c’e , spinazzola non e’ da molto che ha recuperato ,,una partita come quella di ieri ha evidenziato le difficolta’ in cui si e’ trovato
    Molti hanno detto il vero partite come quelle di ieri le perdevamo oggi le pareggi e con un po’ di buona sorte le vinci poi gli altri anni le perdevamo per 1 à 0 in casa loro dove vincere o pareggiare per noi e’ quasi impossibile

  23. Zalewski purtroppo è sprecato nel ruolo di terzino farebbe molto meglio a centrocampo con Pellegrini e Dybala adesso che non c’è Zaniolo. Il ragazzo sa fare tutto anche recuperare palloni. Questo finisce che farà il titolare ai mondiali

  24. A mio avviso Zalewsky è più forte di Spinazzola, anche prima dell’infortunio. Credo che il titolare a breve diventerà lui.
    Stento a comprendere perché uno dei due non possa giocare a destra al posto di Karsdorp che resta un mediocre.

  25. Sta regola funziona in tutti i settori lavorativi, la panchina serve a quello e va sfruttata al 200x 100 altrimenti che compriamo a fare? Se abbiamo gente titolare in panca , deve sostituire a chi gioca male , non importa il motivo, ma ha fatto bene , nessuno escluso , anche Abraham

  26. Una sana competizione all’interno della rosa è fondamentale. Per prima cosa gli allenamenti diventano migliori,poi tutti stanno sulle spine e devono lottare per ottenere il posto,da qui aumenta mentalità e competitività. Qui a Roma per anni si è fatta filosofia e parlato di mentalità vincente,prendendo per esempio la Juve(per me non sono mai un esempio) Ricordo i pistolotti di Baldissoni e Fienga,gente che col calcio non aveva nulla a che fare. Ricordo anche i commenti su Vucinic :”Vedete come alla Juve rincorre gli avversari? Solo a Roma fanno come pare a loro e sono viziati,li inculcano la mentalità vincente” Intanto la puoi inculcare se allestisci una squadra che può vincere,poi Vucinic,ad esempio,non era cambiato,sembrava affamato e aggressivo? Certo,quando non lo era (Vedi proprio Juve -Roma in cui Conte se l’è mangiato vivo),finiva in panchina,alla Roma non era possibile,perchè non aveva alternative!

  27. Qui e’ la risposta, non servono grandi giocatori , guardiamo la Juve e PSG che hanno speso tanto per vincere poco servono giocatori come si dice che devono stare sul pezzo mettere la carica basta dire quello e’ fenomeno quello e’ una pippa non serve. Mou ci fa’ vedere un calcio in altra prospettiva tutti devono dare tutto alla >Roma si viene per vincere non solo per giocare finire le stagioni come negli ultimi anni non va bene piu’ la mentalita’ di chi vince questa e’ . Non dai tutto ciao basta 1 guardate il Manchester udt con Ronaldo che casino e’ so tutti forti giocano in un modo inguardabile ecco quello che non vuole Mou se litigano se non danno tutto perche’ lo devo dare pure io e cosi arrivano i casini nello spogliatoio , ecco che un sargente di ferro serve e’ Mou non si batte questa e’ l’anima vincente. La Juve e’ una squadra “cattiva” si e’ vero aiutata come lo si vuole vedere pero’ se vuole vincere in casa vince anche loro hanno problemi di tenuto ma sono usciti dando tutto. A Roma nei prossimi anni nessuno deve uscire vivo in parole povere tutte finali sia in campionato che in coppe aspettavamo un Manager cosi’ non voglio incensare sempre Mou puo’ sbagliare pure lui ma ha un intelligenza calcistica come nessuno e poi ha dimostrato che e’ un grande Uomo. Daje Roma Daje

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome