La rinascita di Reynolds: convince tutti in Belgio, e la Roma gongola

36
3169

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Se gli spagnoli Villar e Carles Perez non stanno sfruttando le loro chance in prestito per dimostrare il loro valore, lo stesso non può dirsi per Bryan Reynolds.

Il terzino americano, ancora 21enne, sta mettendo finalmente in mostra le sue qualità nel campionato belga: con la maglia del Westerloo l’esterno statunitense sta giocando titolare, risultando spesso tra i migliori in campo.

La scelta di mandare l’acerbo Reynolds a farsi le ossa all’estero, in un campionato come quello belga, sembra essere stata azzeccata. Tiago Pinto può sorridere: in estate il cartellino di Reynolds potrebbe essere rivalutato.

I fari della MLS si sono nuovamente riaccesi su di lui: il Dallas, club da cui proveniva, e il Salt Lake si sono già messi sulle sue tracce. Con la Roma pronta a discuterne.

Fonte: Il Tempo

Articolo precedenteAbraham si ricarica alle Maldive. Due club inglesi pronti a prenderlo, ma Tammy…
Articolo successivoLe pagelle di Mou: bocciati Belotti e Celik, promosso Zaniolo, Wijnaldum tra i rimandati

36 Commenti

  1. Se sta migliorando veramente come dicono invece di vendere riportiamolo a casa visto che è nostro e noi con i terzini stiamo messi non proprio bene…peggio di quelli che ci sono non può essere..se ne parlava bene quando è arrivato può essere stato anche L ambientamento a limitare le prestazioni

    • semplicemente è un giocatore medio non adatto a livelli alti,
      poi non è l’anticalcio, ma anche Coric l’anno scorso in Svizzera ha fatto un’annata discreta.

    • Sono contento che l’americano si sia ritrovato al Westerloo, cosa tutt’altro che scontata, ma tra campionato belga e serie A con Mou in panca il salto sarebbe comunque importante ed i problemi di adattamento di riproporrebbero.
      Ad oggi x me delle due una, o vai a sostituire Karsdorp con un giocatore in grado di insidiare il ruolo di titolare a Celik, e da quel punto di vista anche Odrizola mi desta qualche perplessità, sopratutto di natura fisico/atletica, oppure rimani così, con Zalewsky dirottato a destra in caso di necessità.
      Riportare Reynold a Roma per fargli di nuovo fare la muffa in panchina vorrebbe dire vanificare i progressi ottenuti con il prestito in Belgio.

    • Sicuramente il tuo idolo non vede l’ora di schierarlo sulla fascia… Era indeciso tra chiedere Reynolds o Hakimi, ma le ultime prestazioni del ragazzino lo hanno convinto 👍🏻

    • @ddrmaancheno, Non credo che il campionato belga sia inferiore a quello italiano, visto il livello di tutte le squadre della nostra serie A escluso il Napoli attuale. Per quanto riguarda Mou sapete come la penso, ma aldilà del mio giudizio su di lui, non lo farebbe mai giocare. Quindi restasse dove è adesso.

    • Ad Ottobre ero a Bruge per le ferie di ottobre, con mia moglie. Il sabato sono andato allo stadio a vedere il Bruge, che aveva da poco cappottato l’atletico. Vado per vedere il Bruge e mi sono trovato davanti invece nel Westerlo il buon Reynolds… Ha fatto una gran bella partita. Ne sono stato veramente contento. Tra l’altro Bruge è una perla, la più bella città del Belgio ed anche la più bella città che ho visto da quando ci siamo trasferiti in Germania. Partendo da Colonia sono appena due ore e mezza di macchina, gli alberghi sono mediamente economici e ben riscaldati. Comunque non so se Reynolds può trovare la stessa continuità nel campionato italiano: è giovane, io gli lascerei ancora un po’ di tempo, magari vendendolo con una percentuale sull’eventuale rivendita e opzione sul riacquisto. Oppure rinnovando il prestito. FR

    • ancora con Zalewsky non gioca neanche nella polonia , da inizo anno ha fatto pena con la roma , ma qua basta un anno ed era gia candela.

    • No, vabbè. Vogliamo tutti una squadra di fenomeni e poi ci cheidiamo se Reynolds, che gioca bene nella lega minore belga, può essere l’uomo giusto… dai su..

      Sono contento per il ragazzo, ma alla Roma serve altro.

  2. Di sicuro non era un fenomeno è non lo è diventato ora, ma almeno è un ragazzo con la testa da professionista. Sta lavorando e imparando come si gioca in Europa.
    Può diventare un buon giocatore. Vediamo.

  3. Ohh, era ora che un prestito ce dicesse bene…
    Giocatore probabilmente non adatto a difendere in maniera ordinata come in Italia, ha tanta gamba che può mettere in mostra in una squadra che dia spazio alle sue caratteristiche migliori; squadra che dubito possa essere la Roma.
    A fine prestito cediamolo e recuperiamo almeno parte del gruzzoletto che abbiamo investito su sto ragazzo.

    • è si infatti a dx abbiamo due che in fatto di difesa so Burgnich , guarda se vuoi un difensore fai come spalletti che non è un cretino , difesa a 3 e mezzo metti a dx mancini con smalling e ibanez + spinazzola oppure fai il contrario ibanez a sx e smalling mancini e celik pero a quel punto serve uno che il campo lo ara e celik non è adatto

  4. Abbiamo avuto per anni karsdop che oltre a correre solo si è dimostrato neanche un professionista come questo ragazzo tra espulsioni per proteste e comportamenti poco adeguati oltre ad essere scarso calcisticamente parlando …quindi ben venga il ritorno

  5. Reynolds sta facendo bene.
    L’ errore è stato metterlo subito in campo , caricarlo di aspettative.
    Davies col Bayern Monaco impiegato dopo
    1 anno.
    Comunque anche Kluivert sta meritando la fiducia di Gattuso , saranno risorse economiche da INVESTIRE BENE.
    PS
    terzino destro Faraoni.
    Non si può aspettare l’ ambientamento , lingua ed altre problematiche , serve 1 calciatore immediatamente impiegabile .

  6. Nel campionato americano era un giocatore mediocre (faceva buoni cross spesso dalla trequarti perché non arrivava sul fondo e nulla più). Non è da Roma e, pertanto, va ceduto. Se troviamo qualche altro incapace che lo reputa bravo approfittiamo della situazione e vendiamolo.

    • Tu praticamente hai talmente tanto tempo a disposizione che vedevi le partite del campionato americano complimenti e buon per te.

    • Mi è capitato di vederlo. Però il problema non è che io l’ho visto giocare ma che chi lavora nella Roma l’ha comprato o senza averlo mai visto giocare o avendolo visto e non essendosi accorto di quanto fosse scarso.

    • Alda permettimi , cioe tu guardi una partita ancora non sapevi neanche chi era e te lo ricordi perfettamente ,quindi stava facendo il fenomeno giusto? perche io se guardo una partiti mi ricordo chi fa qualcosa di buono , quanto ve piace chiacchera

  7. Io veramente bisto che serve subito, prenderei Faraoni che già’ è’ pronto, l’americano lo presterei per un altro anno! Al Verona gli darei Missouri e Faticanti in prestito biennale!

  8. abbiamo visto e potuto apprezzare i progressi di difensori tipo Rinaldi, cassetti e mangoni….e perché no un altra chance

  9. Non abbiamo più il controllo del giocatore.
    È stato ceduto in prestito con diritto di riscatto a 7 ml (dopo averne spesi 6,85 per prenderlo + circa 5/6 ml bonus variabili in relazione al rendimento e che si spera non abbia maturato, + 15% dell’eccesso del prezzo di cessione rispetto a quello di acquisto da versare ai Dallas).
    In pratica nella migliore delle ipotesi ci riprendiamo quanto speso.

  10. Ragazzo umile con la testa da professionista, bocciato troppo in fretta dalla stampa romana e da pseudo giornalisti italiani. Ha solo 21 anni, è normale che deve crescere senza pressioni e lo sta facendo sempre di più abituandosi al calcio europeo. De kateleare invece come viene protetto dalla stampa nonostante le 15/16 partite senza fare mai gol ne tantomeno assist vincenti. aaahh la stampa…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome