La Roma a Hollywood, l’idea di Friedkin e Mourinho: ritiro estivo a Los Angeles

30
1128

NOTIZIE AS ROMA – Ci sono 542 milioni di motivi per cui la nuova Roma potrebbe piantare le proprie radici negli Stati Uniti, scrive l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport (M. Cecchini).

Tanti quanti sono i milioni di euro che la famiglia Friedkin ha speso finora prima per acquistare (199 milioni) e poi per investire nel club giallorosso (343 milioni). Denaro vero, versato quasi mensilmente dall’agosto del 2020, quando i magnati americani hanno deciso ufficialmente di varcare l’Atlantico per giocare una nuova scommessa.

E se il calcio è uno show, con queste premesse è comprensibile che Dan e Ryan Friedkin intendano finalmente mostrare la loro “creatura” nel salotto buono dello spettacolo, cioè a Los Angeles, dove la collina in cui campeggia la scritta Hollywood è entrata nell’immaginario di tutto il mondo.

È questa la sede, infatti, in cui la Roma potrebbe svolgere il prossimo ritiro estivo, magari punteggiato da una serie di amichevoli utili sia allo sviluppo della squadra che ai conti. Tra l’altro, difficile dimenticare che nel business dei Friedkin c’è anche il cinema, e con la loro casa di produzione e distribuzione Neon sono stati candidati anche a una decina di Oscar, vinto due anni fa col film “Parasite” del regista sudcoreano Bong Joon-Ho.

Tutto deciso, quindi? Non proprio. Le variabili sono almeno tre. La prima, al solito, riguarda l’andamento della pandemia di Covid. Si spera che in estate le cose volgano al meglio e quindi tante restrizioni possano venire ulteriormente allentate, ma resta l’altra incognita riguardante gli eventuali (o meno) preliminari delle coppe europee da giocare. Come dire che la posizione in campionato avrà il suo peso.

Infine (ma solo come collocazione) c’è la questione costi. Per una trasferta del genere la Roma – con tutti gli uomini e le attrezzature che dovrebbe muovere – verrebbe a spendere circa un milione di euro. Per questo si sta già lavorando per trovare amichevoli di livello da vendere nel migliore dei modi, ma in questo momento storico, come si può immaginare, il calcio italiano tira meno di una volta e quindi bisognerà riflettere bene.

In ogni caso, a un club come la Roma le offerte non mancano. In Austria, infatti, sono diverse le località che ospiterebbero gratuitamente la squadra giallorossa, con un contorno adeguato di amichevoli. Morale: la scelta toccherà ai Friedkin. Anche se il cuore, inutile nasconderlo, batte già per la California.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Articolo precedenteMourinho prepara il ciclo di ferro
Articolo successivoAbraham superstar: scattano le manovre di Arsenal, City e United

30 Commenti

  1. Ma in estate a Los Angeles non fa troppo caldo ? Siamo a 0 metri slm e l’ossigenazione. Penso OK per amichevoli ben pagate ma non per il ritiro.

  2. Ciao ragazzi…off topic, ma fino ad un certo punto, ho dato un’occhiata a Wikipedia per qualche informazione sul film sudcoreano “Parasite” (tra le altre cose, ben 4 su 6 oscar tra gli altri premi vinti, primo film in lingua non inglese) dei Friedkin, e ho scoperto che é disponibile (é del 2019) su Raiplay… probabile meriti di esser visto.
    Nella speranza (convinzione?) che gli americani riescano a costruire una Roma da Oscar, con acquisti mourinhiani e hollywoodiani per portare a casa qualche oscar europeo e di A.

    • Parasite?
      Fino all’avvento dei Friedkins, la ASRoma ne era piena. Parasite e Parachiul… La disinfestazione continua.

    • L’hanno dato sulla Rai l’altra sera…
      L’ho visto fino a NOSPOILERNOSPOILERNOSPOILER, ché l’ultima parte mi mette malinconia.
      L’idea-base della storia è assolutamente geniale. Ma è anche un film che lascia parecchio amaro in bocca: il mondo è ripartito in classi e niente e nessuno riuscirà a scardinarle.
      Ci ha provato Lenin qualche anno fa e oggi vediamo come sta andando a finire.

    • difesa Scorsese, Terzini Coppola e Hallen, regia Tarantino…
      Al Pacinoe De Niro riserve

  3. Se si vuole fare il ritiro negli stati uniti il Colorado sarebbe il posto ideale, ci sono tutte le strutture adeguate per fare una buona preparazione oltre al clima dove fa fresco in quel periodo dell’anno.

  4. Ma quale Hollywood! Mica dobbiamo fare un film, dobbiamo preparare la stagione al meglio andata in montagna. Ma per favore!

  5. Il ritiro di fa in montagna! Poi dopo 15 giorni cominciano ke amichevoli! Solo cosi’ si evitano infortuni e di fa il pieno di ossigeno! Non si fanno i raduni al mare e ke partite 2 giorni dopo! Poi non ci di lamenti se vi sono calo fisico e infortuni!

  6. C’è chi va in ritiro a Los Angeles chi a Fiuggi eppure per i radiolona romanisti contro la Roma Friedkin è un carrozziere, Lotito un modello a cui ispirarsi.
    Inutile dire che tifosi così sono il male assoluto, sono la vera rovina della Roma

  7. Roma sempre più internazionale come deve essere un club che ragiona in grande! Lasciamo gli sbiaditi del sor pinguino dentro il raccordo anulare.. A pensare al derby tutto l anno e alla Roma tutto l anno! Noi dobbiamo pensare ad altro.

  8. Risparmiateci la cafonata per favore…
    Il ritiro si deve fare come di deve. Pochi caxxi, sangue e mexda… Non hollywood…
    Abbiate pieta’…

  9. Se l’idea è fare della preparazione della squadra un mezzo per attrarre interesse, perché no? Alcuni storcono il naso quando si parla di strategie commerciali, però piaccia o no il calcio è un prodotto e se lo introduci in un mercato potenzialmente gigantesco come quello yankee ne aumenti il valore. Ed ovviamente, più entrate, più possibilità di investimenti.

  10. Dove vanno vanno, tanto faranno un mundialito qua negli Emirati a Novembre dicembre, e il derby si svolgera vicino casa mia ad Abu Dhabi 😂😂😂

    • Mi raccomando, quando ti inquadreranno sugli spalti facci un segnale così ti riconosceremo.

    • Se se fa me vedi su Twicce in tribuna presidenziale 🤣🤣

  11. Ma per favore ! Basta con questo circo pe fa quattrini ! Poi la paghiamo cara in campionato. Facciamo una preparazione seria per favore, come tutte le altre square !

  12. L’importante è assecondare la volontà dell’allenatore e dei preparatori.
    Nessuno lo fa notare ma rispetto alle “metodologie” di Fonsega o chi per lui gli infortuni si sono azzerati con Mourinho e il suo staff.
    Quindi se va bene a lui ok, altrimenti facessero quello che dice lui.

    • Ciao Bruno, al chiuso e con l’aria condizionata magari, d’estate lì fa anche +50° all’ombra.

  13. Ma le montagne sono diventate tutte colline???????poi perché la Roma regge poco, il calcio.ormai..e’ ridicolo solo soldi

  14. Bassstttttttaaaaaaa ,i.risultati sono il campo, no ste cazzate, la Roma si fa un immagine internazionale? Poi vinci na ceppa , e i tifosi pagano x vedere la squadra perdente, l immagine? Sai che c e fai

  15. Immagino che adesso si critichino anche i Friedkin come a suo tempo fu criticato Pallotta per i voli transoceanici. Così per onestà intellettuale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome