Mourinho prepara il ciclo di ferro

7
895

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – La calma prima di un mese di fuoco. Domani si concluderà la settimana di pausa concessa da Mourinho alla squadra dopo la vittoria nel derby, scrive l’edizione odierna de Il Tempo (E. Zotti).

Uno stop lungo, necessario a ricaricare le pile in vista di un tour de force decisivo per l’esito della stagione. Alla ripresa del campionato per la Roma inizierà un ciclo di sei partite in ventuno giorni: si parte domenica 3 aprile contro la Sampdoria.

A Marassi gli uomini dello Special One scenderanno in campo alle 18, subito dopo il fischio finale di Atalanta-Napoli, con la possibilità di approfittare di un eventuale passo falso dei bergamaschi.

Tre giorni dopo la squadra volerà in Norvegia, dove affronterà il Bodo Glimt giovedì 7 alle 21: considerato l’orario del match l’idea di un rientro in Italia nella mattinata del giorno successivo alla partita non è da escludere. Domenica 10 aprile invece all’Olimpico arriverà la Salernitana, impegno che dovrebbe consentire al tecnico di gestire le forze in vista del quarto di finale di ritorno fissato giovedì 14.

Visto l’impegno della Roma in Europa, il big match contro il Napoli – inizialmente programmato per sabato 16 aprile – è stato spostato a lunedì 18, con la Roma che scenderà in campo al Maradona il giorno di Pasquetta.

Il weekend successivo invece Mourinho tornerà ad affrontare l’Inter a San Siro dopo la sconfitta subita in Coppa Italia a febbraio. Un ciclo di gare intensissimo, che si allungherebbe ulteriormente in caso di accesso alla semifinale di Conference League: l’andata è in programma il 28 aprile con ritorno il 5 maggio, quattro giorni dopo l’impegno casalingo con il Bologna.

Fonte: Il Tempo

Articolo precedenteXeka-Sanches, Mourinho vuole i tesori del Lille
Articolo successivoLa Roma a Hollywood, l’idea di Friedkin e Mourinho: ritiro estivo a Los Angeles

7 Commenti

  1. Calma, 1 cosa alla volta, i punti per strada per cause di forza maggiore si perderanno.
    L’ obiettivo deve restare quello di arrivare in fondo alla Conference e centrare l’Europa la prossima stagione.

  2. Giusto. Cerchiamo di vincere più partite possibili in campionato ed andare avanti in Conference e vediamo come va a finire.

  3. Secondo me non c’è nessun programma da seguire…Mou chiederà massima concentrazione partita per partita. Nessuna distrazione. Le somme le tireremo alla fine ed io…sono fiducioso del lavoro di Mou sulla testa dei giocatori della Magica.
    ❤🧡💛SSFR💛🧡❤

    • Hai detto bene, le somme le tireremo alla fine, inutile adesso fare programmi o stilare tabelle.
      Stiamo ancora in ballo per il 5 posto (attenzione con l’inchiesta plusvalenze Juve potrebbe valere la Champions) e per la Conference. I presupposti per far bene ci sono, spetta a Mourinho concretizzarli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome