La Roma annuncia una partnership strategica con il Nagoya Grampus. Friedkin: “Orgogliosi di questa collaborazione innovativa” (COMUNICATO)

25
724

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – L’AS Roma è lieta di annunciare di aver sottoscritto una partnership con il Nagoya Grampus, una delle realtà più prestigiose della J1 League giapponese.

La collaborazione strategica tra i due club, che oggi, venerdì 25 novembre, si affronteranno al Toyota Stadium nella seconda edizione della EUROJAPAN CUP, prevede che entrambi condividano le proprie esperienze nel mondo del calcio, della sostenibilità e del business.

La partnership non riguarderà solo attività della Prima Squadra ma coinvolgerà anche lo sviluppo dei settori giovanili di AS Roma e Nagoya Grampus. Inoltre, le due società sosterranno reciprocamente le iniziative intraprese sul fronte del supporto alla propria comunità di riferimento, in particolare per promuovere l’inclusività nel mondo del calcio.

Le due parti lavoreranno per allargare ulteriormente l’espansione dei rispettivi brand in Giappone e in Italia, oltre che in altri mercati strategici.

“Siamo orgogliosi di avviare questa collaborazione innovativa che, secondo i nostri piani, apporterà grandi benefici a entrambi i club, dentro e fuori dal campo”, ha dichiarato Dan Friedkin, presidente dell’AS Roma.

“I valori e le priorità condivisi da AS Roma e Nagoya Grampus sono fondamentali per una partnership che senza dubbio offrirà significativi vantaggi a lungo termine in tutti gli aspetti delle nostre rispettive organizzazioni.

“Oltre alle entusiasmanti opportunità che prevediamo nel supportarci reciprocamente sui temi calcistici, non vediamo l’ora di sostenerci a vicenda su argomenti che entrambi consideriamo prioritari, tra i quali spiccano la sostenibilità e il supporto alle nostre comunità. Questo annuncio è il primo passo nella costruzione di relazioni che siamo certi costituiranno le basi per un legame duraturo e inestimabile“.

AS Roma e Nagoya Grampus, due realtà fortemente impegnate sul territorio in attività concrete per garantire il benessere fisico e psicosociale dei bambini affetti da disabilità psicomotorie di vario livello, sfrutteranno il potere inclusivo del calcio e la gioia di praticarlo insieme senza barriere per promuovere nuove iniziative congiunte rivolte ai giovani con diverse forme di disabilità.

“Siamo molto lieti e onorati di stringere una partnership strategica con l’AS Roma, uno dei club più prestigiosi e storici d’Italia, ha dichiarato Koki Konishi, Presidente del Nagoya Grampus.

“I due club sfrutteranno al massimo le reciproche conoscenze ed esperienze non solo cooperando sul campo di calcio per diventare squadre più forti e attrattive, ma per implementare una serie di iniziative volte alla crescita di entrambe le attività con una prospettiva a lungo termine.

Riteniamo che le società di calcio abbiano un’ampia gamma di ruoli da svolgere per costruire una società sostenibile. Siamo fiduciosi che questa partnership farà un uso efficace di tutte le risorse di entrambi i club e che il futuro sarà luminoso sia per noi, sia per tutti i soggetti coinvolti nel nostro percorso”.

La partnership offrirà ai due club l’opportunità di condividere conoscenze e pratiche relative alla gestione dell’area sportiva, con particolare attenzione alle sfere dello scouting, della metodologia, della sport science e degli analytics.

Ma la collaborazione non si fermerà ad alcuni degli aspetti strategici legati alla Prima Squadra: uno dei benefici del lavoro congiunto sarà rappresentato dalle opportunità di crescita garantite ai talenti di entrambi i club, attraverso una serie di attività che miglioreranno ulteriormente la capacità, consolidata da anni, di accompagnare il percorso di crescita e valorizzazione dei giovani calciatori.

In questo caso, oltre al confronto costante sulle metodologie di lavoro adottate nel percorso di formazione dei ragazzi, sono previsti frequenti stage di allenatori e giocatori dei due settori giovanili nei centri sportivi delle due società e l’organizzazione di tornei e tournée amichevoli.

La partecipazione della AS Roma alla seconda edizione della EUROJAPAN CUP consentirà di organizzare già nei prossimi giorni i primi incontri in presenza tra le aree sportive dei due club.

“A livello calcistico questa collaborazione costituisce una grande opportunità, perché ci permetterà di rendere sistematico uno scambio di know how che riteniamo molto utile per entrambi i club: siamo onorati della possibilità di trasferire la nostra esperienza su diverse sfere strategiche della Prima Squadra e del settore giovanile e, allo stesso tempo, siamo entusiasti di poter conoscere da vicino un mercato emergente grazie al prezioso supporto della direzione sportiva del Nagoya Grampus, uno dei club leader del movimento calcistico giapponese”, ha dichiarato Tiago Pinto, General Manager dell’Area Sportiva del Club.

Motohiro Yamaguchi, Direttore Generale del Nagoya Grampus, ha dichiarato: “Siamo molto lieti di annunciare questa partnership con l’AS Roma, un club con una lunga e illustre esperienza.

“Partendo dalla prima squadra e arrivando ai settori giovanili che guideranno la prossima generazione di calciatori, consideriamo questa collaborazione una grande opportunità per noi per lavorare su molti temi e per imparare da un’ampia gamma di prospettive grazie a scambi di idee tra giocatori e staff e di soluzioni da condividere”.

“Mentre impareremo dagli standard che sono alla base di una squadra europea, vorremmo incorporare certi dettami nei nostri metodi di lavoro e creare una squadra in grado di competere in Asia e nel mondo”.

AS Roma e Nagoya Grampus daranno vita, inoltre, ad Academies gestite da entrambi i club in Giappone e in altri mercati internazionali in espansione, a partire dagli Stati Uniti.

Fonte: asroma.com

Articolo precedenteRoma, prima amichevole giapponese contro il Nagoya Grampus: spazio a Bove, Tahirovic e Volpato
Articolo successivoRoma, puoi ancora mantenere le promesse? Il futuro di Mou appeso a un filo

25 Commenti

  1. Madonna con questi annunci “inutili”…….. mi mettono un brivido (cit.)

    Mi ricordano quelli di una recente vecchia proprietà…

    Disney, Nike e altro che ci dovevano cambiare la vita… tutta fuffa, anche questa

    • “AS Roma e Nagoya Grampus daranno vita, inoltre, ad Academies gestite da entrambi i club in Giappone e in altri mercati internazionali in espansione, a partire dagli Stati Uniti.”

      Dillo ai ragazzini italiani, giapponesi o americani che avranno più opportunità di imparare a giocare a calcio e a svilupparsi come calciatori.

    • Steve harrise de Valmontone High,
      se avessi mai lavorato per qualche colosso,
      sapresti che anche Nike e Disney ogni tanto annunciano partnership con società
      che probabilmente fanno dire al 90% dei dipendenti “ma chi so’ questi”?
      Ci sono plurimi motivi che non ti sto neanche a spiegare perchè poi le pecore
      si ingelosiscono,
      ma non potreste pensare al vostro Senatore invece de trova’ ogni piccola
      cavolata pe’ attaccare l’unica squadra della Capitale?

    • ahahah…
      de Valmontone…. de Formello….

      che carini che siete dietro le tastiere….
      Io sono abbonato in curva da 25 anni… voi non sapete neanche dove sta lo stadio (mi ci gioco veramente 1000 euro che non siete abbonati… ma proprio a vincerli facilmente…)

      @ peppepopoo vorrei chiarire che non critico l’operazione, che sarà anche importante per tutti i ragazzini a cui ti assicuro “non devo e non voglio spiegare niente”, se non che sinceramente da tifoso vorrei vedere altre notizie e di queste me ne frega il giusto..

      @ Anto l’originale – no, non mi spiegare niente, è evidente leggendoti che hai tu il monopolio dell’intelligenza e del romanismo (e anche delle esperienze lavoratice importanti “in qualche colosso”…)

      io invece nel mio piccolo parlavo del fatto che il tanto stroombazzato accodo con nike ci portò una miseria di soldi (invece venne presentato come l’accordo degli accordi in controtendenza con la precedente gestione….)

  2. nn resta che sperare che il Giappone vinca il mondiale..si scatenerebbe un business pazzesco..e forse è la volta buona che azzecchiano qualcosa..eh eh..e allora..BANZAIII!!!..eh eh eh

  3. La cosa più suggestiva è sentire che giocheranno al Toyota Stadium. Un nome che potremmo sentire di nuovo in un futuro non troppo lontano.

    Famo sto stadio

  4. Bene anche perché siamo tutte e due giallorossi, tante cose ma fa capire che potrebbe esserci anche scambio di giocatori, loro qui vengono volentieri ma i nostri li ci andranno?

  5. Anche la scazzie ha annunciato un nuovo Partnership: “Scacculorum” Come nuovo simbolo verrà adottato una calcola di Sarri sovrapposta ad una quaglia al forno😁

  6. Se nella bacheca dell’AS Roma ci stessero i marchi di tutte le partnership ,saremmo la prima società al mondo .
    Altro che Real Madrid 😱😎

    • Ma lo sai che l’idea non sarebbe male?!? Co’ la Russia impegnata coi problemi suoi e l’america in completo decadimento, a sto giro se potrebbe arriva’ a dama 😂 Oh, prima che se scatenino i benpensanti morigerati, è ironico sarcasmo eh…

  7. come Pallotta .fino ad ora.certamente piu educati ma come pallotta.strategie di.marketing.il brand.l immagine.lo stadio ma la squadra? quello conta…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome