La Roma chiama De Rossi, l’idea è di affidargli la Primavera

10
4001

DE ROSSI ROMA ULTIME NOTIZIE – La Roma richiama Daniele De Rossi. Il centrocampista non sta vivendo un’esperienza particolarmente fortunata al Boca Juniors per via dei suoi problemi fisici che lo stanno tenendo fuori dal campo di gioco.

Ecco perchè il ceo Fienga, racconta oggi diversi quotidiani tra cui la Gazzetta dello Sport e il Corriere dello Sport, ha di nuovo riallacciato i contatti con l’ex centrocampista giallorosso offrendogli un ruolo nel club.

L’idea, racconta la Gazzetta, è quella di affidare la panchina della Primavera della Roma a Daniele De Rossi, con suo papà Alberto che andrebbe ad affiancare Bruno Conti al vertice del settore giovanile.

“La Roma chiama De Rossi”, titola il Corriere nell’edizione romana. Ora però bisogna capire cosa deciderà di fare il giocatore, se vorrà definitivamente appendere gli scarpini al chiodo e tornare a far parte della grande famiglia di Trigoria.

Fonte: Corriere dello Sport / Gazzetta dello Sport

Articolo precedenteRoma, spunta anche Flamini per il centrocampo
Articolo successivoCapello, il consiglio a Esposito fa arrabbiare i romanisti: “Non prendere la strada di Zaniolo”

10 Commenti

    • Non ammainarle e cacciarle come hanno fatto in precedenza.
      Svegliati.

      Ma davvero credi che chiamano il figlio per sostituire il padre? E’ un articolo creato ad hoc per rincarare la dose

  1. Ma che è una monarchia ? Il figlio che sostituisce il padre nello stesso identico ruolo ?
    Tutto questo perché in Argentina ha fallito come ampiamente prevedibile

  2. Secondo me De Rossi dovrebbe stare lontano anni luce da trigoria,non basta essere stato una bandiera in campo,poi bisogna dimostrarlo forse di piu’ anche fuori.E lui facendoci sputt***re in tutto il mondo con le sue dichiarazioni ( non dimentico gli striscioni contro la societa e a suo favore appesi in ogni parte del globo) non lo ha dimostrato! Poi e’ chiaramente una mia opinione.

  3. Nonostante il divorzio burrascoso, mi auguro che questa storia d’amore possa riprendere secondo quel copione che forse si poteva rispettare sin dall’inizio. Daniele ha testa e carattere e come allenatore può fare molto bene. Come per qualsiasi cosa accada a Trigoria, dal colore della carta igienica (io opterei sempre per il biancoceleste) alla scelta di un giocatore, ci saranno i pro e i contro, e mi aspetto già i commenti offensivi della parte contro, come ormai è diventato usuale. Però DDR è un patrimonio di questa società e vorrei tanto rivedere quella vena gonfia mentre i suoi ragazzi corrono in campo

  4. Ancora con questa storia basta fatela finita cari giornalai di scrivere queste ca@@ate De rossi non fa piu’ parte della Roma l’offerta la Roma gia’ la fatta a suo tempo ma e’ stata rifiutata perche’ lui voleva giocare quindi basta scrivere ste cose sempre pero’ quando le cose vanno male mi raccomando. Forza Roma

  5. Sarebbe un ritorno nefasto e per diversi motivi. Il primo perché lo considero uno dei principali artefici del fallimento della scorsa stagione (la conferenza a 2 giornate dal termine quando ancora si poteva ambire al 4 posto è solo l’ultimo di comportamenti molto opinabili) L’altro aspetto è il carattere il tenere botta nei momenti critici ergersi a trascinatore e mantenere la calma non certo dare in escandescenza

  6. Si facesse le ossa come tecnico in serie B o salvezza serie A.
    Ora c’è Fonseca, diamogli fiducia.
    Io rimpiango ancora Garcia ed EDF, non è cambiando allenatore ogni anno che si risolvono i problemi, serve continuità e serve una società che legittimi l’allenatore in ogni sua decisione, altrimenti i disastri ci saranno sempre.
    In questi ultimi anni ogni stagione o al massimo 2 l’allenatore è stato cacciato perchè inadeguato, visto che la storia si ripete ed oramai son passati i giocatori, gli allenatori e pure i DS vuol dire che il problema sta a monte, Pallotta e i suoi dirigenti che sono qui dall’inizio della proprietà americana.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome