La Roma giocherà contro l’Al Shabab il prossimo 24 gennaio (COMUNICATO)

21
489

AS ROMA NOTIZIE – Tramite comunicato ufficiale, l’AS Roma rende noto che la squadra giocherà un’amichevole in Arabia Saudita a fine mese. Questo il testo:

La Roma volerà a Riad dove il 24 gennaio affronterà in una partita amichevole l’Al-Shabab Football Club, con calcio d’inizio alle 19:45 locali (17:45 italiane).

La sfida si giocherà all’Al-Awwal Park e sarà parte del calendario degli eventi della Riyadh Season, la manifestazione che si è legata al Club come Front of Shirt Partner, e anche attraverso lo sport mira a riunire persone da ogni parte del mondo nella capitale saudita.

L’Al-Shabab è un club fondato 75 anni fa e fa parte della Roshn Professional League, la massima serie saudita. In rosa, tra gli altri, è presente il belga Yannick Carrasco. Per i giallorossi sarà l’occasione di tornare in Arabia Saudita a più di 40 anni dall’ultima volta”.

Fonte: asroma.com

Articolo precedenteCALCIOMERCATO ROMA LIVE – Tutto il mercato giallorosso minuto per minuto
Articolo successivoMourinho, il perchè della scelta di Huijsen e i retroscena del dietrofront col Frosinone

21 Commenti

    • @ Centurione 1927 non c’è bisogno di sfogarsi, basta sapere le cose: la necessità di dover adempiere a doveri contrattuali. É chiaro che la squadra è della stessa città la cui sponsorizzazione è promossa dalla Roma. Mi sembra altrettanto chiaro che, visto il calendario, l’impegno va affrontato a metà settimana tra i due impegni di campionato che cadono tra il sabato (Verona) e il lunedì successivo (Salernitana). Tutto qui
      SEMPRE FORZA ROMA SEMPRE

  1. Che il governo saudita compia il passo necessario per diventare un vero paese democratico con rispetto per le donne e le minoranze.
    Lo sport usato ipocritamente come veicolo propagandistico è l’oppio usate per nascondere i veri grossi problemi.
    E’ chiaro purtroppo che i petrodollari sono una tentazione troppo grossa per tutti.

    • Secondo dati abbastanza attendibili, le scorte petrolifere, seppure ancora sufficientemente abbondanti, saranno destinate ad esaurirsi fra circa 40 anni. Sarà pur vero che in questo lasso di tempo, l’uso del petrolio, forse, sarà destinato a variare e magari si troveranno nuovi giacimenti o si utilizzeranno risorse alternative che ne allungheranno il ciclo di vita. I paesi arabi, ricchi possessori di questo preziosissimo elemento, stanno iniziando a diversificare le loro fonti di entrate future, e lo fanno con largo anticipo e con grande e saggia programmazione. Nessun tentativo di coprire nulla, non è nella loro natura, ma io ritengo che si stiano semplicemente spostando sempre più, su un fortissimo interesse verso il mondo dello sport (automobilismo e calcio, in primis), investendo tanti capitali e gettando le basi per un futuro ritorno economico di grossissima dimensione, unico scopo delle loro azioni.

    • Prima di fare i maestrini guardando in casa d’altri iniziamo a contare le porcate e i milioni di morti delle “democrazie” occidentali

  2. Ottima operazione di merciandaisingggg…… così recuperano qualche soldo tra cui quelli spesi per il prestito oneroso del ragazzino juventino

  3. queste cose fanno parte della programmazione di inizio stagione. evidentemente la societa’ ritiene che questo impegno non interferisca con il rendimento in campionato che è prioritario. è evidente che se non vinci con salernitana e verona hai commesso un altro errore di programmazione che si aggiunge ai numerosi altri commessi finora

  4. pensavo ci fosse una sosta per la nazionale e invece scopro che la fate a cavallo tra il Verona di sabato e la trasferta di Salerno il lunedì come fosse un turno infrasettimanale…per una volta che avevamo 9 giorni di riposo ci facciamo sta mazzata. Sarà contento il mister….

  5. AlessandRo .. i pozzi considerati esauriti, si rigenerano , in buona percentuale per ridiventare attivi, in 25 .. 50 anni .. andiamoci piano con teorie poco conosciute ..

  6. Giocare in mezzo al deserto, ma ci sono interessi e’ possibile! Dai giocatori che potrebbero accasarsi per i soldi, alla vendita del club. Lo sponsor e’ importante ti paga le spese di gestione ! Gli altri introiti se li prendono i Fredkin che ci pagano l’ UEFA e altro…non ci sono i presidenti che vogliono rimetterci specie gli americani. La politica non interessa nel calcio se la si fa’ e’ solo per i soldi e la fanno la FIFA e Uefa e Lega con la Federazione. Hanno tolto le squadre russe dalle competizioni e adesso faranno entrare quelle arabe complimenti grande modo di gestire una cosa che doveva essere uno sport !

  7. questo fa pensare che la Roma presto sarà assorbita dalla Riad e diventerà proprietà araba …. se pi posa la prima pietra per lo stadio tutto si compie …. la valutazione già assorbita dagli americani quasi 900mln di euro…. offerta da capogiro…. come rifiutare?…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome