La Roma Primavera in semifinale di Coppa Italia: 3 a 2 al Sassuolo in rimonta, in gol Cherubini

6
471

NOTIZIE AS ROMA – La Roma Primavera non segue le orme dei grandi e oggi ha ottenuto il pass per le semifinali di Coppa Italia battendo il Sassuolo per 3 a 2.

Partita bella e ricca di emozioni: giallorossi in vantaggio dopo pochi minuti con Joao Costa, ma poi gli emiliani mettono la freccia con un micidiale uno-due realizzato da Russo e Kumi.

Nella ripresa però sono i ragazzi di Guidi a ribaltare il match in pochi secondi: a segno Cherubini (57′) con un gran destro e poi Misitano (59′) in rete di testa, per il 3 a 2 finale che porta la Roma in semifinale.

IL TABELLINO DEL MATCH

ROMA (4-3-3): Razumejeves; D’Alessio (45′ Ienco), Golic, Plaia, Oliveras; Pisilli (68′ Bah), Ivkovic (45′ Mannini), Pagano (68′ Cichella); Costa, Misitano, Cherubini.
A disp.: Kehayov, Marazzotti, Reale, Mlakar, Graziani, Levak, Romano
All. Federico Guidi

SASSUOLO (4-3-2-1): Scacchetti; Cinquegrano, Di Bitonto, Cannavaro, Piantedosi; Kumi, Lopes (69′ Pigati), Leone; Knezovic, Caragea; Russo
A disp.: Zouaghi, Okojie, Baldari, Bruno, Chiricallo, Falasca, Petrosino, Corradini, Ferrandino, Parlato
All. Emiliano Bigica

Reti: 3′ Costa, 12′ Russo, 15′ Kumi, 57′ Cherubini, 59′ Misitano

Articolo precedenteCalciomercato Roma, preso Kevin Zefi dall’Inter per sostituire Cherubini
Articolo successivoCALCIOMERCATO ROMA LIVE – Tutto il mercato giallorosso minuto per minuto

6 Commenti

  1. Bella partita,
    ma tolto Pisilli sinceramente di pronti non ne vedo (neanche Pagano oggi).

    Poi che possano fare peggio di Zalewski, Karsdorp, Pellegrini, Elshaa… magari anche no.

    Noi a Giugno salutiamo Patricio (fc), Kristensen (fp), Llorente (fp), Azmoun (fp),
    Spinazzola (fc), Sanches manco a dirlo, magari prima, Hujisen, e temo anche Lukaku,
    che ovviamente è l’unico che spererei di no. Pure Boer ma ok.

    In scadenza 2025 e quindi da vendere o rinnovare (la prima che ho detto) se non
    erro abbiamo Zalewski, Elshaa, Belotti, Karsdorp, Smalling, Kumbulla,
    Pellegrini nel 2026 ma è blindato direi 😉
    Dybala anche ma al momento dubito ci sia una grande concorrenza. Meglio così.
    I primi vanno via gratis, sui secondi quando possiamo ricavare?
    Magari qualcosa da Zalekwski, qualcosina da Kumbulla se dimostra di essere ancora abile,
    per il resto direi gettoni o nulla.

    Restano
    Svilar,
    Mancini, Ndicka, Ceik,
    Cristante, Paredes (anche se lo vendi non te lo pagano più di quello che abbiamo
    pagato noi, quindi non cambia nulla), Bove, Aouar,
    Pellegrini,
    Dybala, Abraham, e Pagano e Pisilli se fanno il percorso di Bove.

    Quindi esattamente di cosa stiamo parlando?
    Questa è una squadra al termine, e non per colpa di Mou.
    Dobbiamo sperare o in uno sceicco (si vede? no),
    o in un DS con ottime capacità di piazzare le cariatidi sopra e un occhio ancora migliore
    per acquisti…. sproloquiare su nomi di allenatori a caso non ha senso.
    Serve prima una nuova squadra.

    • E’ una squadra da rifondare, ormai penso anche come allenatore i Friedkin faranno altre scelte.
      Tutti i giocatori in scadenza a giugno (Rui Patricio, Kristensen, Llorente, Azmoun, Spinazzola, Sanches) li saluterei senza troppi rimpianti. Lukaku secondo me non rimane lui.
      Dei giocatori in scadenza nel 2025 rinnoverei solo Zalewski e Kumbulla (perché sono giovani), non rinnoverei tutti gli altri (Elsha, Belotti, Karsdorp, Smalling) e cercherei di vendere Pellegrini.
      Poi speriamo che il nuovo DS abbia talento nello scouting….ci servono calciatori giovani e integri fisicamente. Dybala è un discorso a parte….è forte quando gioca ma gioca pochissimo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome