La Roma Primavera non va oltre l’1 a 1 sul campo del Genoa: non basta il gol di Satriano

6
522

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – La Roma Primavera viene fermata sull’1 a 1 dal Genoa dopo novanta minuti equilibrati.

La partita per sessanta minuti è da sbadigli, poi però arriva il gol di Satriano, subentrato a Padula nella ripresa, a bloccare il match: il nove gira bene al volo col destro dopo un assist illuminante di Tripi. 

Ma il vantaggio giallorosso dura poco: passano cinque minuti e Gjini segna il gol del pareggio, abile a ribadire in rete un pallone dopo una parata di Mastrantonio.

Timidi assalti finali della squadra di De Rossi, la partita si conclude sull’1 a 1, un risultato tutto sommato giusto per quanto visto in campo. 

La Roma sale a quota 62 punti, a +3 sull’Inter e +7 sul Cagliari, che ha una partita in meno. Non sarà facile mantenere almeno il secondo posto che vale l’accesso diretto alle Final Four scudetto.

IL TABELLINO DEL MATCH

GENOA CFC (4-3-3) : Corci; Dellepiane, Gjini, Calvani, Boci; Cenci (77′ Vassallo), Sadiku, Besaggio (C); Ambrosini, Bamba (86′ Sahli), Accornero (86′ Macca).
A disp.: Mitrovic (GK), Ascioti (GK), Bolcano, Ghigliotti, Parodi, Likendja, Manfredonia, Losomba, Mosole.
All.: Sbravati.

ROMA (3-4-1-2) : Mastrantonio; Ndiaye, Vicario, Keramitsis; Missori (74′ Louakima), Tripi (C), Tahirovic, Rocchetti; Pagano (53′ Koffi); Padula (53′ Satriano), Cherubini (46′ Volpato).
A disp.: Baldi (GK), Del Bello (GK), Feratovič, Oliveras, Faticanti, Di Bartolo, Cassano, Chesti.
All.: De Rossi.

Arbitro: Sig. Paolo Bitonti di Bologna.
Assistente 1: Sig. Alessandro Munerati di Rovigo.
Assistente 2: Sig. Antonio D’Angelo di Perugia.

Marcatori: 61′ Satriano (AS Roma), 66′ Gjini (Genoa CFC), 90’+1 Calvani (Genoa CFC).

Articolo precedenteSergio Oliveira non convince, Veretout è con la testa altrove: il centrocampo è da rifondare
Articolo successivoKluivert gioca tutta la partita col Nizza, smentite le voci di un suo mancato impiego fino a fine campionato

6 Commenti

  1. Qualcuno mi spiega che sta succedendo alla squadra che dominava il campionato? Dipende dalle promozioni in prima squadra di Felix, Volpato, Zalewsky? E Bove? Anche lui ha iniziato la stagione in primavera?

  2. Faccio notare, alla redazione, che sul tabellino c’è un fantomatico gol di Calvani al 91′ del Genoa che darebbe la vittoria al Genoa. Vabbe’ che almeno il titolo, gli accecati detrattori-criticoni-saccenti che ahimè frquentano il forum, dovrebbero leggerlo prima di scagliarsi contro i dirigenti e contro la Roma tutta dal 1927 ad oggi, ma così per quieto vivere, se potete, correggetelo.

  3. Senza Persson ( che non ha giocato ) e Felix non abbiamo punte
    Volpato non e’ al massimo , Satriano Cherubini come punte non esistono
    Cattivo stato di forma di Tahirovic e di Missori e di Ndaye
    buona prova di Mastrantonio e di Tripi
    Faticanti in panchina

  4. E’ possibile che ogni anno questi dopo aver dominato per due terzi di stagione si sbracano nel momento cruciale? Vogliamo parlare dell’allenatore che forse ha fatto il suo tempo?

  5. La Primavera deve creare calciatori.
    Mou , sta giustamente attingendo dalla Primavera.con
    Zalewski Bove Felix De Rossi avrebbe già vinto il torneo ma i ragazzi ora sono pronti.
    MAGARI il prossimo anno lo saranno anche Faticanti Volpato Persson

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome