La Roma rallenta, la Champions si allontana

107
1289

AS ROMA NEWSA piccoli passi verso la fine del campionato. La Roma rallenta ancora e ottiene un altro pareggio, stavolta in casa contro la Juventus, raccogliendo il secondo punto negli ultimi tre scontri diretti in campionato dopo il ko col Bologna e il sofferto pari di Napoli. Una decisa frenata che mette in serio pericolo la qualificazione alla prossima Champions League.

La squadra paga a caro prezzo la galoppata trionfale dei mesi scorsi, ma soprattutto il ciclo terribile di partite di queste ultime settimane: la stanchezza la fa da padrona, con giocatori decisamente meno brillanti di qualche settimana fa. Il risultato è una Roma che fatica a fare gol e che rischia di incassarne qualcuno di troppo. Contro la Juve bisogna ringraziare un super Svilar, portiere che vive un momento di grazia e che con le sue parate ha evitato ai tifosi un’altra serata amara.

Il rimpianto per l’1 a 1 finale è grande, soprattutto perchè ad andare in vantaggio era stata la Roma col gol numero 12 in campionato di Romelu Lukaku. I giallorossi, una volta messa la testa avanti, non sono stati in grado di sfruttare gli spazi che la Juve avrebbe potuto concedere: il gol di Bremer arriva troppo presto e rimette in equilibrio il match.

La partita non è bellissima, ma le occasioni fioccano da entrambe le parti. Chiesa centra un palo clamoroso a inizio ripresa, Kristensen, dopo aver scheggiato la traversa nel primo tempo, va a un passo dalla rete del vantaggio ma Danilo salva di testa a Szczesny battuto. Il finale è convulso, con la Roma che generosamente ce la mette tutta per provare a vincerla: la chance più ghiotta capita sul piede di Abraham che però si conferma decisamente poco lucido sotto porta. 

La squadra di De Rossi deve arrendersi al pari, un risultato che fa molto più contenta la Juventus della Roma: i bianconeri ormai sono a un passo dalla matematica qualificazione in Champions mentre i giallorossi rischiano di restare tagliati fuori. Il quinto posto attualmente occupato è solo virtuale: l’Atalanta deve recuperare due partite (Salernitana domani, Fiorentina probabilmente a campionato finito) e le bastano 4 punti per scavalcare la Roma.

Ai giallorossi non resta altro che sperare in due imprese: la prima, la più difficile, giovedì prossimo contro il Bayer. Una missione quasi impossibile visto lo stato di forma delle due squadre e il risultato dell’andata. La seconda, meno impervia ma ugualmente molto complicata, domenica prossima sul campo dell’Atalanta: alla luce di questi ultimi risultati, la Roma dovrà per forza andare al Gewiss Stadium per vincere.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

 

Articolo precedenteDE ROSSI: “Contento dei miei ragazzi, con un pizzico di fortuna potevamo vincerla. Il Bayer? Due gol non sono tanti, dovremo essere intelligenti”
Articolo successivoRoma in ansia per Dybala: controlli nelle prossime ore, rischia di saltare le due partite decisive

107 Commenti

  1. Finale concitato di una stagione vissuta sull’altalena, che comunque nessuno di noi avrebbe immaginato pochi mesi fa, quando sembravano fuori da tutto.
    Abbiamo ancora speranza, e finché c’è quella siamo a galla. Forza!

    • Il punto è che la stagione è stata compromessa prima. Oggettivamente la Roma non sta marciando ad un ritmo disprezzabile e negli scontri diretti ora ci facciamo rispettare. È che sono rimasti solo scontri diretti, e non possiamo vincerle tutte.

      Non ho capìto la mossa di DDR di mettere tre registi e poi levarli tutti e tre, infatti poi ad Abraham e Azmoun arrivavano pochi rifornimenti. Ringraziamo Svilar.

      O si vince contro la Dea o siamo.cotti.

    • Stagione chiusa.
      Complimenti ai ragazzi che ce l’hanno messa tutta.
      Si pagano gli errori commessi dalla società nella costruzione di una rosa con poca qualità nella panchina e, non me ne voglia Daniele, anche la presunzione dell’allenatore di non scegliere un fronte sui cui concentrare le poche residue energie.
      Anche ieri, soprattutto alla luce della partita di andata di coppa, tutti i migliori andavano preservati, invece arriveranno alla mission impossible con il fiato ancora più corto. Era chiaro che arrivare in champions via campionato era proibitivo.
      Del resto chi lo ha preceduto in panchina non era un grullo qualsiasi ed aveva capito che questa squadra con una rosa risicata dal punto di vista qualitativo non poteva competere su tutto.
      Gli scorsi anni, criticato dai più, scelse il fronte europeo e ci ha portato un trofeo e sfiorato un altro. Se la società non lo avesse defenestrato anzitempo forse anche quest’anno ci avrebbe regalato un’altra finale.
      Ora la società si impegni a dare a Daniele, che è un bravissimo allenatore, una rosa profonda.

    • Parto dai complimenti a tutti i giocatori per l’impegno messo ieri sera in campo (a volte esiste anche l’avversario). Però devo anche segnalare che se (alcuni) avessero messo in campo sta foga anche con il precedente allenatore (invece che lamentarsi per aver perso il posto ..) forse la stagione non sarebbe stata compromessa.
      Poi molti errori sono stati commessi da Mourinho (in primis Svilar) ee alcuni anche da DDR (cattiva gestione delle risorse tra campionato e coppa).
      Però il colpevole unico a mio avviso è quell’oscuro personaggio che se ne è andato alla chetichella a gennaio, che ha gestito per 4 anni il nostro mercato tra acquisti (Shomurodov, Vina), rinnovi (karsdrop) e prestiti (Sanchez, ecc..).
      Ieri Max Allegri diceva che a lui da piccolo gli hanno sempre insegnato che il centrocampo era il perno fondamentale di una squadra e si lamentava di non aver avuto a disposizione i suoi 6 centrocampisti. Ecco la Roma che gioca su 2 fronti chiude il campionato con soli 3 centrocampisti (visto lo scarso utilizzo di Bove e l’ectoplasma Sanchez) grazie al lavoro di quel qualcuno.
      Come dobbiamo ringraziare tale soggetto per avere un ATAVICO problema sulle due fasce da 4 anni mai risolto.
      La stagione non è ancora finita ed ho ancora speranza di battere l’Atalanta a Bergamo però la scelta del DS futuro ci dirà tanto sulle politiche future dei Friedkin (e purtroppo su questo ho scarse speranze).
      Come

    • Ottimo Asterix. Su Svilar e Mou vorrei segnalarti che Mou lo aveva fatto prendere e poi messo in campo titolare (con ritardo è vero per Rui per quanto mi riguarda aveva già mostrato limiti nella stagione precedente, ma l’allenatore evidentemente fa anche altre valutazioni) con il Milan a San Siro, sua ultima panchina, poi colpevolmente ci sono volute altre 4/5 partite anche a DDR per fare la definitiva sostituzione, nella prima partita contro il Feye-no.
      Per il resto aspettiamo, c’è uno spareggio a Bergamo, nelle sfide con le avversarie di campionato abbiamo spesso sofferto quindi per domenica serve preservare i migliori!
      Daje! Forza Roima, sempre!

    • Rod, ma cosa volevi “scegliere” sapendo che tra te e la coppa c’erano avversari come Liverpool e Leverkusen? Un attimo diverso da Feyenoord, Siviglia e lo stesso Leverkusen dell’anno scorso.
      E come pretendevi di mollare il campionato sapendo da tempo che molto probabilmente sarebbe venuto buono anche il quinto posto?
      Semmai, se proprio dovevi fare una scelta, quest’anno sarebbe stato più logico lasciare andare la coppa, ma già dal play off col Feyenoord al quale ci aveva condannato colui che tu definisci “non un grullo” in un girone ridicolo. E sarebbero già state due pesantissime partite in meno.
      Io sono comunque contento e orgoglioso che DDR e suoi ragazzi abbiano cercato di onorare tutti gli impegni pur coi loro limiti tecnici e fisici. E’ anche l’unico modo per crescere con la mentalità giusta.
      Costi quel che costi e finisca come finisca.

    • La stagione è stata compromessa nella parte iniziale, quando al comando c’era quell’altro, con 29 punti in 20 partite e un secondo posto nel girone EL che c’è costato pure due partite in più.
      DeRossi è ancora imperfetto e fa i suoi errori, ma ha raddrizzato l’andamento in modo soddisfacente, anche col passaggio dei 3 turni di EL per niente scontati.
      Arriviamo col fiato corto, l’impegno c’è sempre ma le possibilità di successo ora sono ridottissime purtroppo.

    • Rispondo a Rod. Caro Rod io (che non ho niente contro Mourinho anzi sono felicissimo di averlo avuto come allenatore) la penso esattamente al contrario di te. Tu dici che se il portoghese non fosse stato defenestrato anzitempo, probabilmente avremmo raggiunto una nuova finale europea. Io invece sono convinto che se fosse stato defenestrato dopo Genoa, molto probabilmente , almeno il quinto posto, sarebbe stato in cassaforte già da un pezzo.

    • Concordo con quanto detto da @JulianB La stagione è stata compromessa nella parte iniziale, quando il mago di setubal scelse di dare fiducia ad un Rui Patricio spento e defunto. Basta confrontare la differenza delle reti subite da quando in porta c’è un certo Svilar. Altra pecca, è stata quella di rinnovare il contratto a Karsdorp giocatore dannoso quanto inutile. Pessima la scelta di prendere in prestito Dean Huijsen, che in pochissime presenze ci ha impiccato piu’ di una partita, meglio rispedirlo al mittente puntando su qualcosa di piu’ affidabile. Altro flop, che ha pesato enormemente sull’andamento del campionato è stato Renato Sanchez. Presentato come un autentico crack si è rivelato un autentico bidone.
      Scelte ed errori di mercato, che sul campo abbiamo pagato abbastanza caro.

  2. In 4 giorni ci giochiamo una stagione, vincere a Leverkusen e pareggiare a Bergamo non potrebbe bastare, purtroppo siamo sempre stati con l’acqua alla gola, quest’anno abbiamo affidato la stagione a molti giocatori che hanno dato poco o niente, l’anno prossimo comunque vada Karsdorp, Kristensen, Aouar, Renato Sanches, Bove (per crescere), Zalewski e Abraham non devono far parte della rosa e si dovrà prendere giocatori dinamici e futuribili

    • non è ancora finito nulla… le combinazioni per entrare in champions sono ancora diverse…

      l’atalanta dopo i 3 pt praticamente sicuri di oggi (ma va giocata) avrà semifinale d’europa mai fatta, noi scontro diretto come una finale e finale di coppa italia.

      qualche colpo devono perderlo per forza….

      quello che non va giu è la buffonata con la viola.

      ah, cmq sia mai dovesse vincere l’europa league i posti sarebbero 6 a quanto ho capito.

      ❤️🧡💛

  3. Un appuntamento e una occasione mancata; si giocava in casa ed eravamo in vantaggio. Adesso ci resta solo la partita di Bergamo, campo difficile (per minimizzare).

  4. ho poca fiducia che faremo un risultato positivo in Germania ..
    ho piu’ fiducia, invece, che il nuovo DS riuscira’ a cedere gli inutili, i dannosi e gli infortunati cronici, sperando che prenda, al loro posto, giovani gia’ maturi, seri e forti sia atleticamente che tecnicamente ..
    oggi saluterei volentieri Karsdorp, Zalewski ed Abraham ..
    forza Roma sempre ..

  5. IERI gestione dei cambi pessima . DDR ha spento la squadra negli ultimi 20 minuti di una partita che bisognava cercare di vincere. zalensky per Dybala, Baldanzi fuori che bon gioca mai e ieri 95 minuti se li poteva fare e sembrava avere il gol in canna, Bove troppo tardi, Lukaku che stava giocando bene e erano due tre partite fermo e pure lui se li poteva fare 95 minuti, elsha e Spinazzola fuori (se proprio vuoi rotare gli ultimi minuti fai entrare loro e non quella pippa immonda di Abramo. mi spiace ma DDR stavolta se l’è giocata davvero maluccio per me. La squadra sembrava potersela giocare a viso aperto , i cambi l’hanno spenta negli ultimi 20 Min.

    • La vedo diversamente. Lukaku sta pur sempre rientrando da un infortunio ed è da tutta la stagione che gioca praticamente tutte le partite dall’inizio alla fine, quindi ci sta farlo rifiatare un attimino. E mettere Abraham è una scelta logica: è evidente che non sarà titolare a Leverkusen, quindi per non demoralizzarlo dopo l’errore velenoso contro il Bayer ci stava provare a dargli fiducia. Evidentemente mal riposta, ma col senno di poi siamo bravi tutti…

    • veramente è l’esatto opposto…i primi 20 min del secondo tempo la partita era in mano ai gobbi. Zalewski purtroppo è stato un cambio obbligato, chi avrebbe dovuto mettere? Il Faraone che dal doppio confronto col Milan è fisicamente a terra? DDR è stato anzi bravo a capire che con quel tridente non avremmo creato più nulla e ha dato peso e presenza in area con Azmoun e Tammy, infatti la partita è poi cambiata in nostro favore. Purtroppo, singolarmente, i cambi non hanno inciso (vedi Tammy che avrebbe dovuto spaccare tutto in quell’occasione).

    • @Marcy buongiorno, Dybala è uscito per infortunio. Quello che ho notato io e che anche quest’anno in campionato non hai battuto nessuna della squadre che ti stanno sopra in classifica. In otto partite con Bologna inter milan e juve hai fatto 1 punto (!) ieri. Con questo trend è molto difficile andare in champions considerando anche che Genoa ed Empoli non ti regaleranno nulla, senza tralasciare che devi andare a vincere a Bergamo. Purtroppo la vedo molto difficile . Ripeto come un mantra il mio pensiero : non si può affrontare una stagione così intensa con solo 3 centrocampisti, stanno alla canna del gas. Chiosa finale: finchè avremo contro i Colombo, i Maresca, i Guida gli Aureliano etc etc ogni discorso tecnico/tattico sarà puro esercizio dialettico. Ho l’amara sensazione che non ci vogliano in C.L. , e non capisco perchè. Forza Roma.

    • Veramente gli ultimi 20 minuti li abbiamo messi sotto e rischiato di vincerla… Ma le partite le guardate o scrivete tanto per tenere le dita in movimento?

    • d’accordo sugli errori nei cambi, anche per me Baldanzi andava lasciato , era quello che ieri era più in palla. ma è anche vero che gli ultimi 20 m li abbiamo messi sotto!

    • Carlo …scusa ma mettere sotto cosa intendi esattamente? un po’ di cross buttati dentro da Angelino? perché io questo ho visto gli ultimi 20 minuti scusa. La partita abbiamo rischiato pure di perderla se santo Svilar non ci avesse fatto la grazia. cin i cambi degli ultimi 20 minuti la squadra ha finito di giocare…. solo palloni buttati in mezzo da Angelino e per occupare l’area a questo punto ti tenevi Lukaku che si tira addosso almeno due difensori, questo intendo. Baldanzi, L’UNICO CHE SALTAVA L’UOMO, andava lasciato ….non gioca mai … è possibile che non aveva 90inuti nelle gambe ?

    • Mettere sotto significa chiedere una squadra nella propria metà campo , fin dentro l’area di rigore, te lo ha detto pure Allegri : abbiamo rischiato di perdere la partita.
      Anzi , cosa che io già ho detto, sono rimasto impressionato proprio dagli ultimi 20 minuti che abbiamo giocato , nonostante le continue rincorse sui tedeschi che partivano in contropiede nelle praterie che lasciavamo nel tentativo di segnare almeno un gol in vista del ritorno..

    • Io, al contrario, proprio negli ultimi 20 minuti ho avuto l’impressione che si sarebbe potuto vincere.

  6. comunque sia abbiamo trovato un portiere ed un allenatore. anche se ieri sera non ho capito la sostituzione di baldanzi e perchè non spremere tutto in una partita più importante di giovedì (non illudiamoci). certo è che di gente che non serve alla causa (oltre alle notissime lacune) è pieno. aggiungerei tra i molti già più volte citati da tanti lo stesso azmoun e arcangelo pippanera. grossi punti interrogativi sullo stesso dybala nella considerazione costo-beneficio. per l’anno prossimo oltre mancini cristante bove svilar baldanzi (per altri motivi) paredes e ndicka, se possibile, caccierei tutti o ne farei moneta. questi sono i sogni miei ovviamente. lukako costa troppo ed anche lui nel rapporto costi benefici non tiene gioco, ci fosse un gran DS avrebbe da fare molto. un discorso a parte merita la proprietà: non si può trovare almeno un investitore parallelo nell’ottica stadio e rafforzamento ? di giocare la champions a pizza e fichi, personalmente, me ne frego, la musichetta mi piace quando si può vincere i problemi finanziari non sono miei… . comunque diciamo anche che con una botta grande di culo si può ancora entrare in zona.. speriamo.

  7. Mi manda matto pensare che la Roma non si è mai qualificata in Champions da quando i posti sono diventati quattro e adesso rischia seriamente di restare fuori addirittura che è buono il quinto!
    Vabbè, saranno contenti i non pochi che leggo felici di giocare l’Europa League perché possiamo arrivare in fondo. Una cosa che proprio non riesco a comprendere, cos’è, la mentalità vincente regalataci da Mourinho, la stessa che ci faceva affrontare la Cremonese con tre stopper?
    Vi piace così tanto godervi partite contro lo Sheriff e lo Slavia Praga nel girone?
    Come pensate mai di migliorare restando nelle competizioni inferiori?
    Pensate che il Leverkusen si stia ca@ando addosso alla prospettiva di andare in Champions?
    E parliamo di una squadra che ha vinto meno di noi, fino a ieri soprannominata “Neverkusen”.
    Una squadra che ha finito il mercato con un saldo negativo di ben 13 milioni!
    E con questi ha demolito tutti in Bundesliga e sta arrivando in finale di EL.
    Ci vuole solo competenza, coraggio, una visione, un progetto, gente che remi nella stessa direzione con entusiasmo, le persone giuste al posto giusto e si può ben figurare anche in Champions, non dico vincere ma ben figurare.
    E ricordatevi che il Borussia Dortmund si sta giocando le possibilità di arrivare in finale, perché non potremmo farlo noi?

  8. Sinceramente abbiamo giocato discretamente, mi è piaciuto moltissimo Baldanzi. Ancora una volta Svilar migliore in campo e questo la dice lunga sulla forza del nostro centrocampo e sulla capacità di difenderci sui cross. Pellegrini manco commento più, mi da la nausea solo a guardarlo giocare….bene azmoun, che riscatterei Sinceramente insieme a llorente, per il resto mediocrità pressoché totale….è fa riflettere il fatto che la Juventus un 14 partite ha vinto solo due volte e mai in trasferta. Cosa c’è di buono da salvare se non un pareggio che nonostante tutto ci tiene a galla? Se non si vince a Bergamo e si faranno 9 punti nelle prossime 3 possiamo dire bye bye a champions e finale di Europa league. Bene DDR, ma squadra completamente da rivedere e ridisegnare e soprattutto abbattere il monte ingaggi, non è possibile dare certi stipendi a calciatori normalissimi che il più delle volte in quasi 60 partite l’anno ne fanno 5 decenti. Il nuovo ds e ddr riflettano bene sulla gente che abbiamo in rosa e che qui a Roma si definiscono campioni

  9. Mi accontento di non fare figuracce col leverkusen e vincere a bergamo
    Per me c’è la. Possiamo fare a leverkusen ci proveremo perché nel calcio nulla è impossibile… Ptoviamo.a essere ottimisti… Pensate ad un fallo da ultimo uomo nel primo tempo in area di rigore
    0-1 più giochi 11 Vs 10….

  10. Il paradosso della Roma è dato dal fatto che aspetta la Champions x fare una squadra forte, mentre la regola dovrebbe essere fare una squadra forte per andare in Champions. La partita di ieri mi è sembrata, soprattutto nel secondo tempo…scapoli/ammogliati…coi dovuti paragoni in quanto i giocatori hanno tecnica da professionisti. Tutti in attacco di qua e poi tutti di là, proprio come le partite tra amici, poca tattica, tanta confusione

  11. Amici, possiamo girarla come ci pare, ma sono assolutamente convinto che, se nella prima fase della stagione non avessimo regalato troppi punti a squadre molto meno forti della nostra, adesso potremmo trovarci tranquillamente al terzo posto. Non voglio fare il processo a nessuno, nella vita tutti possiamo sbagliare, ma i numeri parlano chiaro.

    • …d’accordo completamente con te!!!
      Non vuole assolutamente essere un giudizio su nessuno anche perchè quel “nessuno” qualcosa di buono penso l’abbia fatto ed anche questi numeri parlano chiaro!!!
      Tuttavia penso tu abbia perfettamente ragione ed aggiungo che oltre a lasciare tanti punti per strada (quelli all’inizio con Salernitana, Verona, ecc… alla fine peseranno, eccome se peseranno!!!) con DDR negli scontri diretti non entriamo più in campo già sconfitti e con la speranza di non prenderle ma con la convinzione di giocarcela alla pari!!!

  12. Situazione attuale:
    Roma 60
    Atalanta 57

    Roma TOTALMENTE padrona del.suo destino

    Se la Roma fa 9 punti va in champions
    L Atalanta deve giocare 5 partite se vince tutte le altre 4 diverse da quelle con la Roma va a 69
    Se la Roma le vince tutte e 3 va a 69.
    A pari punti succede che la Roma va in champions perche sarebbe in vantaggio negli scontri diretti con i bergamaschi 1-1 !’andata vittoria Roma a ritorno.
    Estremamente difficile pero’ purtroppo

  13. Con Mourinho eravamo noni in campionato e siamo arrivati secondi in un girone con Slavia Praga, Servette e Sheriff.
    Hai quindi dovuto fare gli spareggi per gli ottavi (vinti) e risalire pesantemente in campionato oltre agli altri turni di coppa.
    Ora siamo ancora in corsa per la Champions e potenzialmente per la finale di Europa League.
    Questi i dati nudi e crudi.
    Ha fatto male De Rossi in questi mesi ?
    Calcolando i gravami che ha ereditato, secondo me assolutamente no.
    Unica grande colpa che gli imputo finora è l’aver fatto giocare Karsdorp titolare col Bayer.
    Ora preghiamo che la Salernitana ci faccia un regalo, oggi pomeriggio.

  14. Ma comprassero giocatori di qualità sti americani che nn se ne può più di vedere Cristante Pellegrini e altri perennemente titolari…

  15. Qua tutti ci danno per morti ma ci sono 3 opzioni per andare in champion. Una oggettivamente da scartare, vincere in Europa, una molto difficile, arrivare quinti, e una terza veramente rocambolesca arrivare sesti sperando che l atalanta arrivi quinta e vinca la Europa Legue. Saro’ folle, ma credo che questa última opzione, davvero incredibile, delle tre sia la piu’ praticabile. In tutti I casi bisogna stare sul pezzo la Dea ha le ultime due di campionato in mezzo a due finali, sperando che batta il Marsiglia, e potrebbe perderé punti in campionato. Chissa’ magari quest anno anche un deludente sesto posto abbia il suo peso. FRS

  16. Guardando la classifica la Roma è ancora in gioco, il Bologna le prossime partite le tiene tutte difficili, Napoli-Bologna, Bologna-Juve e Genoa- Bologna.
    C’è ancora speranza, dobbiamo vincere a Bergamo e sperare che il Bologna in queste 3 partite faccia solo 2-3 punti.

    • Lo so ma preferisco andare in champions con l’Atalanta che con il Bologna. E poi in caso di pareggio tu non speri che il Bologna faccia solo 2-3 punti in queste partite ? Non stiamo andando a giocare contro una squadretta ma bensì contro l’Atalanta che rispetto a noi avrà più modo di preparare al meglio la partita, quindi la vittoria non è scontata.

  17. Vi riporto la domanda che ci siamo fatti ieri sera, all’uscita dallo stadio:
    dovendo scegliere tra vincere a Leverkusen e andare in finale o vincere a Bergamo e ipotecare la qualificazione alla prossima CL, cosa scegliereste?
    io la prima, senza alcun dubbio.

    • Kawa io capisco l’euforia di andare dinuovo in finale, ma non rischio di compromettere una stagione intera, la Roma ha bisogno di andare in champions più della finale di Europa, per due validi motivi: il primo motivo i soldi per l’entrata in champions e il 2 motivo che senza quei soldi l’anno prossimo giochiamo dinuovo di giovedì e non possiamo fare un mercato decente, quindi dinuovo con una rosa corta e fiato corto.

    • …peccato Peppe che la vincita di un trofeo PER IL TIFOSO dovrebbe essere la sublimazione totale della felicità. Tante volte in passato la Roma ha preso i soldi della CL…a me personalmente non è arrivato nessun bonifico. La squadra poi è cresciuta? Mah…comunque non tanto da vincere qualcosa. Potrei riportare il discorso su altre squadre: il Milan fresco di scudetto tre stagioni fa’ si è rinforzata? Piuttosto si è indebolita. Vogliamo parlare del Napoli? L’unica rimasta sulla cresta dell’onda è l’Inter, ma solo perchè ha un DS fenomeno che vende a tanto e compra a poco (anche gratis). Non illudiamoci se dovessimo qualificarci, non deprimiamoci se non dovesse succedere…l’Europa League è un torneo bellissimo, emozionante e soprattutto AFFERRABILE.

    • andare in finale, non vuol dire vincerla matematicamente, come abbiamo visto l’anno scorso…ovvio, sarebbe molto più affascinante, ma per come è andata la stagione e per come siamo messi fisicamente, io mi prendo la qualificazione sicura alla Champions e i relativi ricavi. La squadra è da rifondare o quasi, e andare in finale, come l’anno scorso, ti darebbe quasi l’illusione di poter tenere buona parte di questa rosa, quando sappiamo perfettamente che invece molta gente deve cambiare aria. Dovendo scegliere, io proverei senza dubbio per la strada più semplice

    • Il fatto di “scegliere” un cammino o l’altro per me è inconcepibile. A sentire molti ci dovevamo presentare ai sedicesimi col Feyenoord con le riserve, farsi buttare fuori e poi godersi questi ultimi 4 mesi di campionato dove l’obiettivo supremo era arrivare quarti. Una cosa più triste dal punto di vista di un tifoso faccio fatica a pensarla.

    • Non ci vuole un genio per rispondere al quesito: vado in finale e, sperando che la conquisti pure l’Atalanta, mi gioco l’EL con la certezza di entrare anche in Champions da sesta.
      Quale scenario migliore?
      Peccato che le probabilità di raggiungerla ammontino al 5%, altrimenti sarebbe tutto perfetto.

    • Anche io preferirei il trofeo, ma purtroppo abbiamo perso in casa contro il leverkusen e questo ci penalizza molto, quindi le probabilità si abbassano, abbassandosi le probabilità punto sulla champions perché oltre i profitti che ti porterà, se pensi anche alla qualità dei giocatori che può arrivare alla Roma cambieresti idea senza dubbio, il fascino di giocare in champions può portare a Roma tanti giocatori forti. Anche in ottica campionato puoi gestire meglio i giocatori giocando in champions.

    • Secondo me questa è la domanda che si farebbe un gruppo di sedicenni che escono dallo stadio e la dice lunga. A parte ciò che vuoi farci vedere che c’eri? Io sono quelli, che non è un piccolo numero, che pensa che stai comodamente sul divano di casa (e non c è nulla di male tra l’ altro). Il resto la risposta che hai dato è chiaramente una provocazione per mettere sulla graticola de Rossi nei confronti dell’ anti calcio precedente che tra l’ altro ci ha rovinato questa stagione visto che è stato cacciato via tardivamente.

    • Mancini-si-gode,
      io non so tu che problemi hai, ma fai veramente ridere…

      Alcuni utenti del forum mi conoscono di persona, quindi sarei perlomeno incauto a scrivere falsità, non credi?
      Sono abbonato in distinti sud, mi trovi sopra il boccaporto 22; non so che altro dirti.
      Dicci tu, piuttosto, con quali precedenti nickname scrivevi su questo blog… A proposito di fasulli…

      Mettere sulla graticola DDR? Io? Vabbé, non meriti risposta…
      Solo una mente contorta come la tua può vedere una provocazione in una semplicissima (magari banale) domanda che ci siamo fatti tra amici…
      Curati.

    • Dati gli anni forse a curarsi dovrebbe essere qualcun altro. Quando non sapete a che appellarvi tirate fuori la storia dei nickname… proprio tu poi che qua sopra ci hai preso la residenza 😂
      Vedo infatti in quanti sono accorsi a parlare del tuo posto. Fai bene a ridere , perché uno che pone una domanda simile può far solo ridere e l’ autoironia è importante… goditela perché ad una certa età si diventa molto permalosi. Ovviamente ogni riferimento è puramente casuale.

    • @Mancini, le persone autorevoli non hanno alcuna necessità di essere difese dai fan virtuali, parla per loro ciò che sono nella vita, nel caso di Kawa62, quello che rappresenta da sempre nella Curva Sud😂
      Forza Roma

  18. Premesso che non rimpiango per niente la gestione precedente, anche con ddr resta il problema degli scontri diretti…tra Bologna (persa) e Napoli e juve in cui il migliore è stato il ns portiere c’è poco da stare allegri. Difficilissimo arrivare il Champions così

  19. Ma sinceramente un pareggio contro la giuventus, anche se giocata in casa, non è da buttare..giocherà male da 5 o 6 giornate, ma quando gioca maluccio la giuve è equivalente a giocare bene per altre squadre, qua ce lo scordiamo un pò troppo facilmente mi sa.
    Alla fine DDR aveva più paura di perdere il punto che sensazioni di poter vincerla, con Bove ha voluto coprirsi meglio e poi venga quel che venga lì davanti..mossa discutibile certo, ma ha preferito il punto, punto che potrebbe fare la differenza fra 1 mese.
    Anche se non eccelsa, la ns rosa è più lunga di quella dell’Atalanta, anche loro perderanno energie con il Marsiglia. Ieri DDR ha provato a vincere con una rosa quasi titolare ed era la cosa più corretta da fare, non è colpa sua se Llorente and Co sono molto reattivi tranne all’ora di saltare: con un Smalling o Mancini, Bremer non avrebbe segnato e neanche Kean l’avrebbe toccata al 80′.
    Comunque vada, Forza Roma!! (non è l’ora di criticare quelli meno bravi, a giugno sì)

  20. Mi fa ridere Roma rallenta perché abbiamo pareggiato con la Juve che a fine campionato avrà giocato almeno una decina di partite meno di noi.L’unica chiave di lettura sono i punti persi senza senso all’inizio del campionato, l’evitabile spareggio col Fejenord e la sfilza di impegni ravvicinati perfidamente messi tutti insieme. Detto questo a Bergamo c’è la giochiamo

    • Esatto, con DDR abbiamo già fatto due punti in più rispetto al vate, con 5 gare in meno. Se qualcuno avesse ripagato i 7,5 milioni di euro più bonus del suo stipendio, il quarto posto già sarebbe in cassaforte.

  21. la Roma, se vince le ultime 3 partite di campionato , è in Champions. perché a quel punto, anche se l’Atalanta vincesse le sue 3, (ne ha 4, il recupero con la fiorentina), andrebbe a pari punto con noi ma perdendo lo scontro diretto con la Roma, sarebbe sesta.
    altri calcoli non vanno fatti.
    se la Roma vuole la Champions deve vincere le ultime 3 partite di campionato.

  22. io la bergamasca la odio, e non vorrei ottenere nessuna gioia grazie a lei. Sarà quello che sarà, i giocatori sono forti, sono attaccati alla maglia, danno tutto per la squadra, bè, se è così vincessero le prossime 5… C’È SOLO L’ ASROMA 💛❤️!!!!

  23. A mio avviso è più semplice (si fa per dire) vincere a Bergamo contro una squadra del tuo stesso livello proveniente dalla semifinale EL di Giovedì e che il Mercoledì successivo dovrà giocare la finale di coppa Italia piuttosto che vincere in trasferta con 3 gol di scarto (o 2 + rigori) contro una squadra attualmente di livello superiore. Per quanto riguarda la partita di ieri sera l’importante era non perderla. Conti alla mano anche con la vittoria avremmo dovuto sempre vincere a Bergamo.

  24. Noi dovremmo vincere a Bergamo, campo difficilissimo, ed ad Empoli, dove loro si giocano la salvezza. Do per scontato che col Genoa “nulla quaestio”. A vincere col Bayer non ci penso nemmeno perchè recuperare due gol (noi che segniamo col contagocce) per andare ai supplementari ed affrontare per altri 30 minuti gente in piena salute e velocissima, mi sembra oggettivamente puro esercizio di fantascienza. Purtroppo, e Dio solo sa quanto vorrei sbagliare, a noi ci hanno condannato la mancata vittoria contro il Bologna a Roma (per niente impossibile), il pareggio di ieri contro una juve (volutamente al minuscolo) mediocre e battibile ed un inizio di campionato imperdonabile. Detto questo, sempre ed in ogni caso Forza Roma

    • prova a essere onesto: a inizio campionato, con Mou, Dybala e Lukaku, tu pensavi di arrivare sesto? che la rosa sia migliorabile è più che evidente, ma ascrivere le colpe ai Friedkin mi pare ingeneroso. Sono ben altri ad aver sbagliato e tanto, a partire dai giocatori sicuramente, ma senza dimenticare Pinto e l’ex allenatore, perchè sennò la raccontiamo male sta storia. Il quarto posto, come minimo, era ampiamente alla portata con un giorno d’andata “normale”

  25. lo scorso anno siamo rimasti fuori dalla Champions ma almeno abbiamo avuto la gioia di giocarci la vittoria di una coppia quest’anno manco quello

    • E certo, non abbiamo incontrato una sola squadra più forte, in Europa League. In campionato e Coppa Italia abbiamo fatto ridere. Per fortuna il santone non c’è più, già stiamo ricostruendo dopo le macerie da lui lasciate.

  26. Il genio di Setubal nelle prime tre partite ha pareggiato con Salernitana e perso con Verona e poi Milan in casa. Potevi tranquillamente fare 4 punti in più…

    • memoria corta…
      con verona e salernitana dovevamo vincere con 3 gol di scarto… vai a rivedere gli expected gol
      fu una sfiga incredibile.

  27. L’ultima speranza arrivare sesti con Atalanta che arriva quinta e vince l’ EL, così entra anche la sesta in Champions. Credo che sia la possibilità più concreta. Perché ribaltare il risultato in Germania col Bayer serve più di un miracolo e vincere a Bergamo stessa cosa. In pratica devi solo cercare di vincere le ultime due per evitare che risalga la lazio. E sperare che l’Atalanta vinca col Marsiglia e la finale con il Bayer…

  28. Fare la Champions League per uscire agli ottavi di finale è l’obiettivo dei perdenti. Il Bayer Leverkusen si appresta a finire una stagione trionfale vincendo titolo e Europa League, ecco quelli che dovrebbero essere gli obiettivi della Roma, il prossimo anno.

    • Eh? Quindi il Bayer rinuncerà a giocare la Champions perché preferirà rivincere l’EL?
      Ma cosa vi sta succedendo a tanti qui dentro?
      Non mi sembra che ci lamentassimo di andare in Champions persino all’epoca di Rosella Sensi e dell’autofinanziamento, quando peraltro centrammo due volte i quarti di finale e ci togliemmo la grande soddisfazione di sbancare il Bernabeu e prima ancora di eliminare un grande Lione.
      Ma dove sta scritto che dobbiamo uscire agli ottavi? Cioè, potremmo uscire anche prima, per carità, ma perché dovrei essere più eccitato all’ipotesi di incontrare Servette e Sheriff il giovedì?
      Giuro che faccio veramente tanta fatica a capirvi.

  29. Per andare in Champions ieri bisognava vincere e non si doveva perdere in casa col Bologna, ormai la frittata è fatta ma il valore della Roma è questo sesto/settimo posto non a caso Pinto avendo capito di aver fallito è scappato

  30. Nelle ultime partite la Roma ha perso abbastanza nettamente col bologna (unica partita vinta dai felsinei nelle ultime 5, avendo pareggiato le altre 4 con nientepopodimeno che frosinone, monza, udinese, torino), ha vinto per miracolo all’ultimo secondo a udine, ha pareggiato a stento col napoli ridicolo di quest’anno, ha perso abbastanza nettamente col bayer, ha pareggiato ieri una partita molto equilibrata con la juve ridicola degli ultimi tempi. Dybala è arrivato alla frutta, già prima che si fermasse ieri si vedeva che era ridotto uno straccio. E così la Roma ha smesso di vincere le partite, l’equazione è molto semplice. Ieri il bayer con 8 riserve ne ha fatti 5 in trasferta alla sesta della bundesliga. Pensiamo a difendere il sesto posto, non il quinto!…potrebbe bastare anche il sesto. Togliamo bergamo, siete così sicuri che questa squadra vince col genoa e a empoli?

    • Sempre le stesse cose leggo
      Sempre le stesse cose devo scrivere
      Il Bologna è stato costantemente aiutato da Maresca, era fresco e riposato quando ha giocato contro di noi, e noi venivamo dall’impegno del giovedì giocato contro il Milan ad uno in meno per 75 minuti
      E comunque oltre al gol di Azmuon abbiamo creato ben 9 palle gol
      A Udine ha vinto all’ultimo minuto ..e quando volevi vincete al primo minuto ? Eh ne mancavano 18 di minuti non 90…
      A napoli abbiamo trovato una squadra ferita, umiliata a Empoli , contestata per tutta la settimana e costretta al ritiro pre partita, era pure scontato che avrebbero sfornato una prestazione di livello, favoriti anche loro dal fatto di essersi allenati tutta la settimana mentre noi siamo stati costretti a farci, due giorni prima, un viaggetto a Udine…
      Col Leverkusen non ci abbiamo perso solo noi, visto che non perdono da 47 partite, ultima sconfitta proprio contro di noi..
      Con la Juve nonostante tutto abbiamo fatto una partita di carattere..
      Io capisco che , antisocietari, lazziesi infiltrati, troll vari state festeggiando per questo momento della ROMA, ma almeno prima di trollare ,rivedersi ( o vedersi? le partite sarebbe d’uopo..

  31. Premesso che io non credo che la Roma vinca a leverkusen (ci spero, ovvio, ma non prendiamoci in giro, stamo co’ la lingua de fori…anche il bilan CREDEVA di poter rimontare al ritorno…) un tentativo cmq lo farei perché mancano solo 4 partite alla fine (5?🤗😎🤞🏼) e si chiede alla truppa un ultimo sforzo… e, gli sforzi MAGGIORI, vanno profusi proprio nei prossimi 180 minuti (210? 🤗😎🤞🏼) perché le ultime 2 con genoa ed empoli potresti “gestirli”… ergo, io (ripeto io, opinione del tutto personale e quindi non condivisibile) metterei in campo in germania questa formazione: Svilar, n dika, Mancini, Smalling, Lorente (Celik) Pelle, Cristante, Stephan, Paredes, Dybala (Baldanzi) Lukaku.

    • Io credo invece che l’unica cosa da fare a Leverkusen è un pullmann alla Mou per resistere buoni 60 minuti, poi, se hai resistito, buttare dentro Dybala e il faraone e giocarsela nell’ultima mezzora.
      Ma senza troppe velleità, intendiamoci.
      Con l’Atalanta proprio non saprei. Arriviamoci e vediamo, ma pure quella è molto complicata.

  32. Riassumendo, in soldoni, si sta chiedendo a Daniele De Rossi di fare 40 punti in 18 partite, altrimenti “stagione fallimentare”. 40 punti che vuol dire una media da secondo posto (il Milan al massimo arriverà a 80) con i giocatori da molti definiti inadeguati, senza panchina, sempre rotti, ecc. ecc. E non finisce qua, nello stesso tempo si chiede anche a Daniele De Rossi anche di superare 5 turni di coppa con squadre di alto livello.
    In pratica sto cristo doveva venire a Roma a Gennaio e con uno schiocco di dita trasformare una squadra che faceva un tiro in porta ogni tre partite in una corazzata del campionato quasi inarrestabile.
    Un po’ di senso della realtà mai, eh…

  33. di nuovo fuori dalla Champions è un fallimento punto e ancora peggio che ci andranno squadre come Bologna e Atalanta e la stessa Lazio lo scorso anno, ovviamente non me la prendo con de rossi e ne con la squadra che sta facendo quello che può ma con chi comanda

  34. Purtroppo tra Bologna, Napoli e Juve su 9 punti ne hai fatti 2 e così non vai in Champions. La Roma ha limiti tecnici e caratteriali. Non abbiamo in campo dei trascinatori, qualcuno che prende in mano la squadra. Hai fatto un girone di andata pessimo ed hai inseguito sempre ed ora è probabile che rimaniamo con il cerino in mano. Comunque a prescindere da come andrà a finire ringrazio De Rossi, è arrivato ed ha trovato una situazione pessima e nonostante tutto siamo ancora qui con 4 partite rimaste a combattere per la Champions. Va fatta una bella pulizia della rosa e va fatta una squadra che abbia senso. DS ed allenatore dovranno andare di pari passo. Daje Roma Daje

  35. Secondo me quest’ anno è andato.
    L unica speranza che abbiamo è che questa facoltosa proprietà metta tanti soldi nel mercato affidandoli ad un ds competente.
    Insomma ragiono in prospettiva… le potenzialità (economiche) ci sono, mettiamo (cari americani) i soldi veri. Sono stanco di vedere il centrocampo della Roma asfaltato dal centrocampo di Udinese, Verona, Sassuolo… Due mezze ali da 30 milioni l una e sta squadra arriva tra le prime 4 con la pipa in bocca…

    • per l’ennesima volta: sei in settle agreement non puoi spendere se prima non vendi. a maggior ragione se fallisci la qualificazione in CL

  36. purtroppo stiamo pagando il ritardo accumulato a inizio stagione e gli errori della gestione precedente; in questo periodo cruciale due partite in più o in meno fanno la differenza in termini di energie, bastava vincere un girone ridicolo dove sei arrivato secondo dietro nientemeno che lo slavia praga.
    DDR ha fatto quello che poteva ma adesso inutile attaccarsi ai miracoli. Certo si poteva fare di più ieri e anche col Bologna, ma coi se e coi ma non si va da nessuna parte, per come si era messa, essere lì adesso è già questo un mezzo miracolo.
    A Bergamo in passato abbiamo già vinto, ma era un’altra epoca. Il Genoa ieri ha dimostrato che non regala niente e se non l’ha fatto col bilan non vedo perché dovrebbe farlo con noi. L’Empoli non è ancora salvo e anche a loro servono punti
    Peccato però che i punti servano pure a noi, quindi ci vuole una Roma con lo spirito di ieri sera, ma un po’ più lucida. Hai detto niente…

    • Il ritardo accumulato ad inizio stagione non è colpa di Mourinho, ma dei giocatori.
      Per due anni i moduli di Mou ci hanno garantito 2 finali e in campionato eravamo anche terzi prima di mollarla per dedicarci all’Europa League (che avremmo vinto non fosse stato per un furto).
      Gli stessi giocatori che DDR sta spremendo non facendo turnover in alcun modo. E alla fine la stanchezza si accumula. E la panchina non è all’altezza di quei 3-4 titolari inamovibili.
      Basta dare la colpa al portoghese!

    • A Pata’ ma per favore, DDR non sta facendo turnover, quando mai?
      Ne ha fatto eccome, a volte anche troppo per alcuni.
      Ci sono dei ruoli dove però siamo endemicamente corti come a centrocampo e per molto tempo nel centravanti.
      Il portoghese poi certo ha solo meriti, quelli delle due finali, esclusivamente suoi.
      Invece la peggiore media punti degli ultimi 30 anni e le figure di melma in Coppa Italia, quelle esclusivo demerito di Pinto e dei giocatori. C’est plus facile…

  37. In Europa facciamo il tifo per l’Atalanta che passi il turno.
    In caso di loro vittoria in finale avrebbero garantito il posto in Champions lasciandolo alla 5° o 6° del campionato italiano.
    Impossibile fare la corsa sul Bologna ormai.
    Una vittoria ieri sera avrebbe fatto bene come il pane, ma purtroppo DDR ha fatto giocare per 3 mesi sempre gli stessi giocatori e la forza alla fine è ridotta al lumicino.
    (quando era Mourinho a spremere i giocatori invece era insultato da tutti).
    Eppure ad oggi sono scomparsi tanti: Zalewsky, Aouar, Sanches, Kristensen (prima di ieri sera), Baldanzi non giocava mai. I giovani spariti totalmente dalle convocazioni, i vari Pisilli, Pagano, Joao Costa.
    DDR sta spremendo i giocatori che gli garantiscono punti. Non ha il coraggio di fare turnazioni e i isultati si vedono.
    Avrebbe dovuto rinunciare ad una delle due competizioni per far riposare almeno i titolarissimi.

    • In alcuni post si critica De Rossi per aver fatto troppo turnover, in altri che per 3 mesi sempre gli stessi giocatori, mettiamoci d’accordo.

  38. Allora: diamo per scontato che Roma e Atalanta vincano tutte le partite che restano oltre lo scontro diretto.
    La Roma fa 66 (2 partite). Se ieri avessimo vinto, potevamo arrivare a 68.
    L’atalanta fa 69 (3 partite)

    All’andata Roma e Atalanta hanno pareggiato.

    Quindi, non fa alcuna differenza aver vinto o pareggiato ieri. Per essere padrone del tuo destino devi sempre vincere a Bergamo.

    Poi, certo, nel calcio tutto può succedere, magari stasera l’Atalanta pareggia con la Salernitana (!) o lo farà a campionato finito con la fiorentina… (!!)
    e poi comunque, per noi e per loro restano sempre due partite… ma, sul piano che entrambe le due square fanno il massimo, NON C’È DIFFERENZA FRA VINCERE E PAREGGIARE IERI.

    Perché se noi vinciamo a Bergamo, siamo in vantaggio per via degli scontri diretti.

    Entrambe le squadre arrivano a 69 punti e la Roma è in vantaggio per la classifica avulsa.

    A quel punto la partita con la fiorentina diventerà peraltro ininfluente per quanto attiene il piazzamento champions.

    LA ROMA DEVE VINCERE LE TRE PARTITE CHE RESTANO E È MATEMATICAMENTE IN CHAMPIONS.

    Spiegatelo ai “giornalisti”. Non si è allontanato un c..

    • Ma come fai a scrivere certe corbellerie? Ma come si può arrivare a dire che tra vincere e pareggiare ieri non c’è alcuna differenza? E lo scrivi pure in maiuscolo sta baggianata enorme. Stiamo lottando punto su punto per entrare in Champions, e mi vieni a dire che due punti in più o in meno a fine campionato non fanno la differenza…ma per favore. Senza contare che la corsa la stai facendo pure sul Bologna, che ha un calendario molto complicato: se gli fossi andato a due punti il sorpasso sarebbe stato molto probabile, così invece diventa quasi impossibile. Pensate qualche minuto in più prima di sparare certe sciocchezze.

    • Buongiorno, lo diciamo da ieri sera.
      Infatti il titolo di ieri sera “pareggio che serve a poco” aveva poco senso, è stato un pareggio importantissimo.

    • Scusate, ma come può non cambiare niente l’aver pareggiato? Se oggi l’Atalanta dovesse steccare a Salerno, magari perchè con la testa alla semifinale, l’aver pareggiato ieri cambierebbe tantissimo. Ma questo vale per ogni altra possibile combinazione futura delle ultime tre partite. E’ proprio matematica spicciola…

    • @Luca e Centocelle.

      E’ semplice aritmetica.
      Se vincevi ieri sera avevi 2 punti in più, ma se l’Atalanta vince contro la Salernitana non ti servivano a nulla. Dovevi comunque andare a vincere a Bergamo.

      Partiamo al presupposto che l’Atalanta le vince tutte.
      E’ possibile che no, ma non dipende da noi, dipende da altro da noi.

      Ma noi, che facciamo la corsa sull’Atalanta, se vinciamo le tre partite che restano, siamo a pari punti con l’atalanta anche se loro vincessero le altre tre.

      SIAMO PADRONI DEL NOSTRO DESTINO.

      Poi è anche possibile che il bologna e/o la juve le perdano tutte e arriviamo davanti a loro, ma di nuovo, non dipende solo da noi, dipende anche da loro.

      Le combinazioni possibili, per noi e atalanta fra vittorie, pareggi sconfitte sono ancora molte, ma se noi le vinciamo tutte, siamo in champion e se anche ieri sera avessimo vinto, non cambierebbe nulla * AL MOMENTO, A OGGI, ORE 14 * siamo sempre padroni del nostro destino se vinciamo a Bergamo.
      Mentre se non vinciamo a Bergamo, pur avendo vinto ieri sera, non saremmo comunque padroni del nostro destino.

      Non è difficile eh.

    • wtf, il tuo discorso è proprio senza senso. Tu stavi facendo la corsa su Juve, Bologna e Atalanta: vincendo ieri avresti avvicinato Bologna e Juventus, teoricamente avresti potuto ancora riprenderle, senza contare che avresti tenuto l’Atalanta più lontana. Avresti potuto sperare non solo sulle tue uniche forze, ma anche su qualche scivolone di una di queste squadre. Insomma, le tue possibilità di farcela sarebbero aumentate sensibilmente anche senza dover avere la costrizione di vincerle tutte. Magari con 7 punti avresti scavalcato il Bologna, o tenuto dietro l’Atalanta. Adesso invece sei costretto per forza a vincerle tutte. E’ la tua unica possibilità di farcela. Se permetti c’è una differenza abbastanza sostanziale. Per questo dire “pareggiare o perdere era la stessa cosa” è una stupidaggine colossale.

    • Ma che razza di discorso è?
      E’ OVVIO che se vinci è meglio!!
      Vale per tutte le partite pregresse.
      Se vincevi con il Lecce, se vincevi con il Bologna… se se se…

      Io ho semplicemente risposto all’articolo che dice “ora la champions si allontana”. Juve e Bologna non sono mai stati (nelle ultime partite) nostri obiettivi. Il bologna ti ha battuto andata e ritorno, e devi recuperargli un punto in più. La Juve è ancora più lontana.
      La nostra corsa è sull’atalanta!

      E relativamente all’atalanta allo stato attuale per avere la certezza della champions, vincere o pareggiare ieri sera non cambiava nulla. Sempre a Bergamo a vincere devi andare.

      ——

      Poi è OVVIO che se l’Atalanta stasera pareggia (o perde) la cosa cambia. Ti dirò di più, se le perde tutte stiamo già in champions se teniamo lontana la lazio.

      Sono tutti discorsi di “se” e “ma” e dipendono dagli altri.

      L’unica cosa certa, al momento, è che il pareggio o la vittoria di ieri sera, NEL MOMENTO IN CUI STIAMO PARLANDO E CHE È STATO SCRITTO L’ARTICOLO, non sposta di una virgola: sei ancora padrone del tuo destino se vinci a bergamo (e le altre due ovvio)

  39. La Roma ieri ha fatto una buonissima partita ed ha cercato la vittoria. Certo, ha anche rischiato ma davanti avevi la Juve e poi se vuoi vincere qualche rischio lo devi prendere. Siamo ancora lì, dobbiamo giocare partita per partita. Il ritorno con il Bayer è difficile ma ci sono ancora 90 minuti e se segni un gol può cambiare tutto, bisogna crederci. In campionato siamo lì con tutte le altre squadre, la squadra ci stia credendo ed in campo sta dando tutto e noi tifosi dobbiamo sostenerla. FRS

    • Le nostre possibilità di passare dipendono da quanto i tedeschi sono convinti di essere già passati e di essere invincibili. Se alla fine del primo tempo siamo 0-1 e le loro convinzioni iniziano a vacillare, ci sarà da divertirsi.

  40. LA DOMANDA è: Si può chiedere di più a questa roma?

    NO.

    Se a dicembre gennaio ci avessero detto che a maggio ci giocavamo la champions nessuno ci avrebbe creduto, ma adesso è realtà.

    La roma è stanca e ha degli interpreti che NOTORIAMENTE non sono da champions, primo tra tutti cristante (ancora devo capire perchè è tanto osannato), in parte pellegrini con le sue 7/8 partite l’anno, azmoun, abraham, bove, i terzini destri della roma…

    In molti parlano di ricambi, ma il problema della roma sono i titolari, non i ricambi.

    Il leverkusen ha una panchina da champions? l’atalanta? il bologna? la juve? il milan? La lazio lo scorso anno? il napoli che ha vinto lo scudetto lo scorso anno?

    La realtà è che in questi anni sono stati idolatrati giocatori di medio livello, da europa luege a giocatori di alto livello.

    Un allenatore che ha distrutto ogni velleità di gioco e via discorrendo.

    DDR sta dando una via nuova e questo bisogna riconoscerlo.

    Non possiamo chiedere a DDR con questa squadra, figlia di aberrazioni tecnico tattiche e fisiche, di arrivare in champions…

    Secondo voi la società non sa che arrivare in champions è quasi impossibile?

    Quindi io sono gia pronto a pensare che non andremo in champions.

    PS: se noi usciamo contro il leverkusen e l’atalanta vince la coppa, noi andiamo in champions perchè si sblocca il sesto posto champions, per dire…

    • Fonseca
      Mourinho
      Mancini
      Spalletti
      De Rossi
      tutti lo mettono in camp a Cristante. Saranno tutti scemi?

  41. Il pessimismo regna sovrano dalle nostre parti .Come disse il vecchio saggio “Finché c’è vita c’è’ speranza”

  42. Giovedì non abbiamo nessuna speranza di passare il turno e i titolari vanno preservati. L’unica partita che conta è quella con l’Atalanta

  43. Tutto su Bergamo!Loro dovranno giocarsi una partita dura col Marsiglia perché possono passare il turno a differenza nostra e pochi giorni dopo domenica avranno la finale di coppa che per loro è un evento storico ed avranno la testa la …

  44. l’urgenza vera di questa squadra è avere un dg alla marotta e un ds alla massara altro che….comunque i friedkin ce la stanno incartando bene bene, prendono de rossi amatissimo dalla piazza e rimpiazzano tutti i giocatore con giovanotti di belle speranze a costo basso, ddr piu di tanto non si lamenterà perchè sta facendo una gavetta importante con la ROMA… in che impiccio si è andato a ficcare…altro che sabitzer e xhaka… qui faremo una brutta fine…

  45. Sento dire da più parti che, settimi eravamo con Mourinho e settimi arriveremo con DDR. Questa è la classifica con DeRossi alla guida della Roma:
    INTER……….. 38
    BOLOGNA…. 32
    ROMA………. 31
    MILAN……… 29
    ATALANTA…. 27(due partite in meno)
    LAZIO………… 23
    GENOA………. 21
    MONZA……… 20
    JUVENTUS…. 20
    TORO…………. 19
    NAPOLI……… 19(una partita in meno)
    EMPOLI…….. 19
    VERONA……… 17
    LECCE………… 16
    FIORENTINA… 16(una partita in meno)
    CAGLIARI……… 15
    FROSINONE…… 13
    UDINESE………… 11(una partita in meno)
    SASSUOLO…….. 10
    SALERNITANA…. 3(una partita in meno)

    • Appunto , fosse arrivato un mese prima staremmo in Champions con la pipa in bocca. Il portoghese ci ha rovinato 3 stagioni di campionato.

  46. ho paura che siamo praticamente fuori dalla cl oggi l’atalanta gioca con la salernitana quindi solo vincendo tutte e tre le partite rimanenti possiamo essere sicuri di andarci cosa che soprattutto a bergamo vedo dura. Paghiamo gli errori del girone di andata in primis non aver panchinato prima Patricio. Paghiamo anche l’ostracismo senza precedenti della lega nei nostri confronti con un calendario che puzza di marcio per due anni di fila a cavallo delle semifinali ci hanno messo partite toste, nella giornata di ieri delle squadre ‘europee’ mentre gli altri giocano con i monza e le salernitane (che permette al atlanta di giocare oggi) noi con la juve senza dimenticare che nel girone di andata non abbiamo mai usufruito di un posticipo cosa che a memoria non mi pare si mai avvenuta e se tanto mi da tanto mi aspetto a begamo la designazione da hoc per non correre rischi, del resto il boss hog di formello ci ampliante fatto capire che dietro a certe cose c’è lui.

  47. penso che dobbiamo rimanere razionali. siamo game over per la finale, occorre preservare i giocatori per provare a vincere contro gli atalantini. Rifare le partite il giovedì ci-ammazza il nostro percorso in campionato dove purtroppo si deve anche lottare contro arbitri e dirigenti lega dannosi.

  48. Ma in realtà è solo un’apparenza che la Champions si allontana dopo aver pareggiato una partita così come si era avvicinata dopo aver vinto ad Udine perché la situazione è sempre simile, punto in più o punto in meno, 3 punti invece di 1 oppure 1 punto invece di 3 e la matematica non è un’opinione.
    Bisogna vedere sempre quanti sono i punti massimi disponibili a disposizioni e quanti se ne saranno raggiunti alla fine così come quanti ne avranno raggiunti alla fine le dirette concorrenti.
    La Roma ha ancora a disposizione 9 punti e se li prendesse tutti e 9 significa anche che avrà vinto lo scontro diretto con chi attualmente le sta a pari punti, di conseguenza andrebbe in Champions.
    Ma non è tutto, supponiamo che la Roma fa 9 punti ed addirittura rubbe e Bologna nelle ultime 3 partite fanno rispettivamente al massimo clamorosamente solo 2 punti la rubbe che ha vinto solo 3 partite nelle ultime 15 ed il Bologna che ha ripreso a collezionare pareggi, al massimo 4 punti, la Roma potrebbe arrivare in modo rocambolesco terza.
    Quindi la Champions non si è allontanata, bisogna intanto aspettare domenica sera per poter dire tale cosa ed oltretutto se non si dovesse vincere lo scontro diretto.
    Siamo padroni del nostro destino, bisogna necessariamente vincere domenica sera.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome