La Roma ribalta il Ludogorets e ora aspetta gli “squali”

67
1343

AS ROMA NEWS Missione compiuta, ma che fatica. La Roma soffre, va sotto, ma poi si scuote e ribalta il Ludogorets nella ripresa grazie soprattutto a un giocatore tornato a essere decisivo: Nicolò Zaniolo.

Complimenti ai bulgari, una formazione che sorprende per qualità delle giocate davanti a uno stadio quasi tutto giallorosso. Ma la Roma, appena ha alzato il livello della sua partita, non ha dato scampo agli avversari.

Il primo tempo comincia benino, con le solite occasioni sprecate dai padroni di casa per mancanza di cattiveria ma anche di qualità delle giocate dei suoi attaccanti. Deludentissimo Belotti, che sbaglia ogni scelta tecnica e che non riesce a trovare il feeling giusto con i compagni, specie quello di reparto, quel Tammy Abraham che continua a non segnare nonostante la rinnovata fiducia del tecnico.

E allora è il Ludogorets a uscire dal guscio e a cercare addirittura il gol del vantaggio, che sfiora prima con Tekpetey e poi con Cauly (palo scheggiato), e che trova alla fine con Rick al termine di una bella azione personale. E così, al duplice fischio dell’arbitro, per la prima volta da tanto tempo l’Olimpico riserva alla squadra una pioggia di fischi. Che però hanno l’effetto sperato: scuotere i giallorossi.

Mourinho pensa al resto: dentro Cristante, Volpato e Zaniolo, fuori Karsdorp, Camara e Belotti. La squadra che rientra sul terreno di gioco è subito un’altra. Piovono le occasioni, poi arrivano i due rigori che ribaltano il discorso qualificazione a favore della Roma: se li procura entrambi Zaniolo e li realizza Pellegrini con grande freddezza.

Il Ludogorets però non molla, trova nuova linfa dai cambi e colpisce ancora con Nonato, complice la solita deviazione sfortunata che libera l’attaccante davanti a Rui Patricio. Quando l’incubo sembra materializzarsi, il VAR richiama il direttore di gara per un precedente fallo su Ibanez, e così Dabanović cancella la rete del 2 a 2.

Una boccata d’ossigeno per la Roma, una mazzata per i bulgari. Che crollano sotto i colpo di uno scatenato Zaniolo: l’attaccante inventa una giocata delle sue, andando via a mezza difesa e battendo il portiere avversario con un tocco di punta. E’ la rete che spezza le gambe al Ludogorets.

L’Olimpico trasforma i fischi in applausi. La Roma ce la fa e raggiunge l’obiettivo minimo, e cioè il secondo posto in un girone che era alla portata dei giallorossi. Il primo obiettivo stagionale è raggiunto, ma per continuare il suo cammino in Europa League la Roma dovrà affrontare e battere uno degli “squali” scesi dalla Champions (lunedì prossimo il sorteggio).

Ci sarà parecchio tempo per pensarci. Adesso testa al campionato: domenica arriva un derby che può dare la svolta alla stagione. Vincerlo sarebbe oro puro. La Roma ci crede, la vittoria di ieri ha dato nuovo morale e convinzione, ma la squadra deve raschiare il fondo del barile per ritrovare le energie necessarie. La corsa continua. 

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteMOURINHO: “Restare in Europa League era una questione di orgoglio, ora arrivano gli squali. Volpato? Deve imparare a difendere”
Articolo successivoPlayoff Europa League, lunedì il sorteggio a Nyon: il Barcellona è la squadra da evitare

67 Commenti

  1. È fantastico essere romanista

    buongiorno a tutti i fratelli giallorossi

    forza grande Roma ale’

    • È che esse della Roma è MAGGICO José! Una grande buona giornata puro a te fratellone mio.

    • Mica vince sempre la moje der sordato (cit. Carletto Mazzone) ahahaha alla faccia dei rinnegati, frate’ ahah un abbraccio.
      Forza Roma

    • frate mio
      il rinnegato compulsivo… sta come Er caccola…. alla frutta

      un abbraccio forte
      forza grande Roma ale’

    • caro Herbert
      se ce fai caso… anche quello che se vorrebbe chiama ‘romamo.. ma è palesemente come il compulsivo

      forza grande Roma ale’

    • Caro Jose’, il compulsivo potrebbe avere più nick….. strano che latita perché da tignoso quale è ahaha sarebbe la prima volta ahah come lui ce ne sono almeno una decina ahaha così a raffica iniziò lucaroma ahaah GIGGI diceva ‘nvidiossi ahah
      Forza Roma

    • infatti caro Herbert
      s
      credo che l’hackerista l’hanno chiuso…

      forza grande Roma ale’

  2. ieri nel mio cuore, e da sportivo , è nata una stella. Volpato dal passo felpato. non dico altro però mi ha ricordato cosa si prova a guardare giocare un giocatore giovane che brilla come una stella.
    a un certo punto c’era il futuro della Roma.
    Zaleswki Bove Zaniolo Volpato wow.
    Grazie Roma

  3. Non ho mai avuto dubbi sulla vittoria di ieri, nemmeno sul secondo goal dei Bulgari, prima che glielo annullassero.
    Secondo me non abbiamo ancora capito due cose:
    1. Il calcio italiano non è quello degli anni ’90, come testimoniano le nostre ormai secolari mancante partecipazioni ai mondiali, ma anche i mancati passaggi di turno diretti delle coppe di quest’anno.
    2. Le altre squadre europee non sono più quelle degli anni ’90. Il Ludogorets sicuramente è stato favorito da una disposizione in campo pessima della Roma (Mou stavolta qualcosa da farsi perdonare, per me, ce l’ha) ma che hanno tecnica si vede, nel controllo palla, nei cambi gioco, negli inserimenti.
    Ecco quindi che la partita è stata tutt’altro che facile, come era nelle premesse. Abbiamo alcuni giocatori inguardabili, ma siamo ancora lì, ed è l’unica cosa che conta. Bene la reazione.

    Adesso c’è la lazietta che ieri è stata eliminata e ora va a giocare quella che loro chiamano “Coppa dei Perdenti”. Gli sta bene. Anche COME sono stati eliminati, con tutte le squadre a otto punti e con quel goal ridicolo. Voglio vedere che scelte farà la società.
    Purtroppo arrivano al derby come ultima spiaggia, e non è una gran notizia per noi, non hanno più nulla da perdere. Ma, insomma, confido nei nostri. Se vincessimo faremmo un bel colpo per la classifica!

    • Vanno a giocare la “coppa dei perdenti” dopo aver perso contro la squadra che noi abbiamo battuto in finale della suddetta coppa… questa è la cosa paradossale e divertente

  4. Analisi abbastanza lucida ma che pecca secondo me di una punta di cattiveria di troppo….

    È vero, fatichiamo molto, troppo, ma della campagna acquisti purtroppo ieri non c’era traccia…. perché Matic diciamo sostituiva uno tra Mikitharian e Verentout, e Belotti non sostituiva neanche mia nonna (guardandolo a volte sembra incredibile che abbia fatto 100 goal in serie A…). per il resto ce la mettono davvero tutta, forse quello è preoccupante, ma i piedi sono quello che sono

    Ricordo commenti meno cattivi in altri tempi con altri allenatori..
    E cmq stiamo scoprendo che ci vogliono i campioni…. la ricetta è sempre quella..
    Giocatori forti ed integri…

    Rileggendo forse sono stato cattivo anche io, ma il nocciolo della questione è che secondo me questi giocatori con i loro mezzi stanno facendo il massimo e non riesco ad avercela con loro, e dato che leggo di altre squadre straodinarie con allenatori stellari e bla bla bla ma che sono uscite dall’Europa e in campionato stanno più o meno come noi, ringrazio Mourinho e i ragazzi e lazie m..

  5. In Europa è dura per tutti… ma quest’anno, se non sbaglio, per la prima volta da un bel po’ di tempo, le 7 squadre Italiane sono ancora tutte dentro (chi più, chi meno…) alle competizioni.

    Che è un bene per tutti e pareggia un po’ la situazione anche in Campionato dove tra le prime 8 solo l’Atalanta (non so se contare anche l’Udinese…) ha il vantaggio di essere impegnata solo in Serie A / Coppa Italia.

    Quindi auguri a tutte di rimanere ancora dentro dopo i playoff. E al Bodo di far vedere alla squadra di Di Canio cosa sanno fare quelli che caricano i salmoni…

    Ciao a tutti 😊.

  6. Noto che anche alle redazione piace sottolineare più le ombre che le luci…
    ‘Che fatica’…. Abbiamo vinto 3-1!!!
    Dobbiamo fare 5-0 per per leggere un po’ di ottimismo e motivazione??

  7. La rappresentazione andata in campo nel secondo tempo, è la migliore, a mio avviso, di questa stagione europea,, e ci metterei anche vista, in questo scampolo di Campionato.
    Senza osannare questo o quello, gusta molto la “cazzimma”, come si dice all’ombra del Vesuvio, messa nella ripresa, tutta la squadra pareva invasa da una scossa elettrica di altissimo Wattaggio, e davanti a noi una squadra bulgara che non era venuta a Roma con le braghe calate.
    Adesso il prossimo impegno non è una passeggiata, lo sappiamo bene, quelli la’ saranno avvelenati al midollo, la scoppola che hanno preso in Europa fa’ si che ci aspetta una sfida infuocata!!!!
    Ma il Derby è il Derby, uno dei migliori, andando indietro nella memoria: ricordo che correva il Campionato 2000/2001, la gara era Lazio/ Roma, come quella prossima,,,e al 70esimo Paolo Negro insacca nelle porta di Peruzzi un autogol che fara’ Storia.
    Ecco se parliamo di Derby, quello che conta è il risultato finale !!!
    Io da sempre nn sono un giochista, me ne sbatto, io sono risultatista ,,, e onestamente sempre!! nn solo nel Derby !!!
    Forza la ROMA !!!!
    dajeeeeeeeeeee ROMA dajeeeeeeeeeee!!!

  8. Forza Nico genio guastatori, dove sbanca lui non cresce più l’erba!
    Ma gioca de tacco e de…punta e fa gol a testa…alta!
    Siamo orgogliosi anche di riveder ancora il bambino mancino, la nostra Volpe dell’area piccola…(per ora) in attesa del campo tutto e di preziosi rattoppi e raddoppi!!!
    Forza lupi, fuori dalle tane…🐺💛💗

  9. Ecco l’a Roma che voglio, anche nel derbi, rincorre, fa pressing e palla giocata più avanti con gli attaccanti meno statici con movimenti in incontro verso il passaggio, poi per i passaggi indietro solo quando sei in vantaggio, serve per far passare i minuti. Sempre forza Roma

  10. Ber secondo tempo e finarmente j’avemo fatto vede che c’avemo li cojoni grossi come noci de cocco! Mo’ tocca a li sbiaditi pija’ ‘o svejone e fa’ n’ber sarto n’classifica. DAJE ROMA DAJEEEEE 💪💛❤️

  11. Tante volte ci sono squadre prossime all’ultimo step che poi non arriva mai.
    La ROMA mi sembra invece una di quelle che “sta per sbocciare”!
    Non crederò mai che una squadra allenata da MOURINHO non arrivi poi a quel “salto in alto” atteso.
    Armato di fiducia e carico come nella sgommata di Zaniolo di ieri, io dico, AVANTI ROMA!!!
    FORZA ROMA

  12. la sostanza del calcio e’ fare gol , e per fare gol bisogna tirare in porta bene e prenderla la porta. cosa che nel primo tempo non e’ avvenuta, qualche tiro moscio e fuori , poi i bulgari hanno fatto il solito eurogol come tutte le squadre che incontriamo , mentre il gol annullato era il solito giocatore avversario che arriva a rimorchio indisturbato, poi anche il culo della deviazione che gli capita a ciccio come diciamo a roma .
    bisogna allenarsi ai tiri . poi faccio il solito bastian contrario, secondo voi Bove che ha fatto finora per meritarsi tutta questa considerazione , giocatore sopravvalutato che non credo si fara’ anche perche’ non sorretto dal fisico , ieri con un passaggio sbagliato ha innescato un contropiede sanguinoso . buona la prestazione di Vina, penso che mou Kumbulla non lo vede proprio, troppo lento , soldi buttati .

  13. Meno male che c’era a’ squadra arbitrale casalinga…nun ce semo abituati a tanta grazia. Tanti se la pijano co’ Mou, ma sta squadra è n’somaro che magna come no stallone de razza. Quer poco che fa, so grazie a le frustate de lo Special One. Me manca Paulino Dybala, un raggio de luce in mezzo dopo 4 anni de mediocrità

    • Senza la presenza di Mourinho avremmo assistito all’ennesima delusione.
      Per quanto riguarda il Var, e non mi riferisco a te , ho letto più volte le parole
      Ci ha salvato il VAR.
      Ma le parole giuste sono
      Meno male che il VAR HA FUNZIONATO.
      Vediamo i casi. Primo rigore netto. Manco vi stava bisogno di guardare il monitor.
      Secondo rigore , ci poteva solo essere il dubbio del fuorigioco di partenza, perché anche in questo caso il rigore e’ giusto
      Gol annullato , fallo netto, non cattivo ma antisportivo, e siccome si tratta di fallo antisportivo, secondo me manca il rosso all’avversario .
      Espulsione giusta.
      ( Se a Zaniolo gli hanno dato 3 giornate per un calcetto, al pezzo di merd* che gli ha messo il piede addosso, gliene devono dare almeno 5 e l’aggio trattato)
      Alla fine tutto ciò che e’ avvenuto ieri sera , dimostra che con un arbitraggio ” regolare” puoi vincere partite dove non hai giocato bene dall’inizio ( cosa che non sempre e’ possibile a maggior ragione quando cerchi di risparmiare energie in vista di una gara delicata come il derby) Alla fine arbitri e var , non ci hanno regalato niente, giusti per fare chiarezza, ci hanno dato ciò che ci spettava.
      Quello che vorrei per domenica e’ questo, danni il mio, poi se perdo lo stesso allora e’colpa mia.
      Ricordo sempre che i rigori bisogna sempre segnarli.
      E ieri l’arbitro mi ha dato il mio, cioè due rigori sacrosanti, poi e’stato bravo Pellegrini nel battere due volte il provocatore paiaccio del portiere avversario.

    • Ciao Gaetano, forse a livello uefa il var non è gestito da un manipolo di zozzoni come siamo abituati a vedere qui, e sempre a nostro sfavore.
      Quindi il var ieri ha fatto semplicemente il suo lavoro!!
      La Roma comincia a fare paura… quindi aspettiamoci var e arbitraggi ancora più ostili… a partire da orsato!
      Ma se facciamo 3 gol a partita non ce n’è per nessuno
      Daje roma

  14. Gli squali arriveranno con Gini e Dybala oltre a qualche nuovo acquisto . Mi accontenterei di 7 punti nelle prox 3 partite e poi a gennaio ce la giochiamo con tutti.

  15. Dispiace per i talebani, ma ieri finalmente lo stadio ha fischiato e si è vista la reazione della squadra, entrata in campo con un altro piglio (ancorchè messa in campo in maniera discutibile). Le critiche, che vi piaccia o meno, servono eccome, e da sempre lo stadio deve caricare la squadra col tifo, ma anche disapprovando se necessario…non siamo là solo per battere le mani come a teatro, siamo là per essere il 12esimo uomo e, a volte, tocca anche incaxxarsi se li vedi molli e inconcludenti. Squadre ben più forti di noi, hanno pubblici molto esigenti, e non è che noi se dovemo accontentà solo perchè in panca siedono 26 titoli…senza il cambio di marcia di ieri sera (e il VAR amico), probabilmente stavamo a fà compagnia agli sbiaditi, quindi tifo si, ma sempre col cervello acceso e gli occhi aperti

    • Corretto, indiscutibile.
      Una cosa è una riflessione analitica tra quello che gira per il giusto verso e ciò che si può e si deve migliorare, fermo restando che ciò che conta sono i tre punti.
      Altra cosa è quella che parecchi qui dentro fanno: piangere, lamentarsi e sputare veleno, spesso prima ancora del fischio d’inizio.

    • avessero annullato a noi quel gol, stavamo sotto montecitorio…buon per noi che ogni tanto la buona sorte ci aiuta, ma non ci farei affidamento più di tanto, vista la nostra tradizione con le giacchette nere…

    • Il problema della contestazione si presenta nel momento in cui è bastata esclusivamente sulla antipatia per l’allenatore, il presidente o un giocatore. PRIMA VIENE LA ROMA e poi le vostre idee, da qui in poi si può certamente criticare, se invece si critica solo per difendere le proprie convinzioni o le proprie simpatie c’è qualcosa che non va e la contestazione è faziosa.

    • esatto! PRIMA VIENE LA ROMA…prima di un giocatore, prima di un allenatore, prima di tutto…e se per diverse partite abbiamo tutti, e sottolineo tutti, dovuto dire “l’unica cosa buona è stato il risultato”, non è questione di antipatie, ma di come gioca (o non gioca) la squadra. Non è lesa maestà dire che in una partita dove non tiriamo mai in porta ci sia qualcosa che non va, a partire da chi la squadra la mette in campo in un certo modo. Io vedo molto spesso sul forum analisi tecniche molto precise, contrapposte a una difesa aprioristica di un mister carismatico, ma che qualche volta cappella pure lui, ostinandosi a schierare ad esempio uomini fuori forma. Ma tu pensi veramente che chi critica il gioco, la squadra o Mou, sia meno romanista di chi incensa e basta? siamo su un forum dove si parla di calcio, non ci si limita a battere le mani…quello lo facciamo allo stadio, ma ieri si è visto, per fortuna, che anche li a un certo punto si chiede qualcosa di più…e non ci trovo niente di male. Ovviamente possiamo avere opinioni diverse, ma un conto è argomentare e spiegare perchè la scelta di Mou possa avere avuto un senso o meno (Camara l’abbiamo invocato per due mesi…o Shomu lo riteniamo tutti più efficace dell’attuale Belotti), altro è trollare, perchè altro non si è in grado di fare, con le solite accuse a sbiaditi, lazziesi e affini…confrontiamoci sui contenuti, sennò diventa stucchevole leggere sempre e solo i soliti commenti da esaltati. O sbaglio?

    • Ciao criptico, come avrai avuto modo di notare che evito sempre di dare del laziale a questo o quello e concordo pienamente con te sul piacere di confrontarmi con gli amici del forum sui contenuti. Non penso che chi critica sia Romanista differentemente da come lo sia io, penso però, per passare ai contenuti, che la critica debba essere necessariamente fondata su aspetti oggettivi. Il gioco del calcio è semplice, per giocare “bene”, aggettivo inteso secondo i parametri di chi vuole le azioni in velocità e gli schemi a memoria a 2000 all’ora, devi correre il doppio degli altri ed il gioco di mou è completamente opposto. Basta considerare klopp che in questo inizio di stagione prende pizze a destra e manca perché la sua squadra non corre. Ed allora i suoi meravigliosi schemi? stesso vale per gasperini, per zeman, ecc….Chi vince nel calcio in genere difende bene, l’eccezione, del tipo milan di sacchi o barcellona di guardiola, non rileva per la assoluta superiorità dei giocatori in campo. Per tornare alla ROMA di questo inizio di stagione, semplicemente non corre. Nel primo tempo con il napoli, non c’è stata differenza in campo, anzi superiorità territoriale della ROMA, nel secondo tempo la ROMA si è fermata perché non correva. Anche la scelta dei giocatori è legata a questo aspetto, belotti al momento è poco incisivo però lo special confida che sarà utile in seguito ed adesso lo sostiene perché dopo il gallo gli darà il cuore, camara non si riteneva pronto e così via. Poi se non piace il tipo di gioco di mou è un gusto personale che non condivido pur rispettando, io del bel gioco e zero vittorie sarei un attimello stanco. Per cui adesso ho un allenatore fortissimo e vincente per provare a mettere trofei in bacheca. La critica ogni partita, per ogni giocatore messo o tolto, la critica perché tiriamo troppo e segnamo poco, oppure perché tiriamo poco non coglie nei contenuti di cui tu parli. Addirittura arrivi a dire var amico, quale amico? Se ci avessero annullato quel gol sarebbe stato giusto, perché la sbracciata è evidente e tanto basta. Dire var amico equivale a sminuire una vittoria giusta e meritata della ROMA e questo è, per me, inaccettabile per un tifoso, al netto delle personali opinioni o preferenze che come detto rispetto a prescindere dalla loro condivisione.

    • @Gaetano lascia perde Per andar d’accordo con taluni nick devi solo che denigrare Mourinho Se non sostieni che è un incapace o che non ha un gioco scintillante non entrerai mai nelle loro grazie. A causa di un proprio ego smisurato, qualsiaisi riultato positivo ottenga sarà sempre un insopportabile bollito😅😂

    • numb3rs, quandoo smette de fa le sceneggiate con gli arbitri tornerà ad avere il mio rispetto. cosa che dovrebbe essere la base per stare nella Roma. poi, come sempre, io chiedo un gioco, saper cosa fare quando hai la palla, non ho mai cheisto un gioco scintillante a Mou

    • Gaetano vi ha semplicemente detto la verità, voi siete proprio della lazzie, fate outing una buona volta ahaah e fate contenti voi stessi e chi vi circonda ahaha.
      Forza Roma

    • @IO AMO ROMA, apprezzo il tuo intervento che non sa di invasato, cosa che inizia a diventare rara da queste parti. Io ritengo invece che nel calcio moderno non si possa non correre, e mi chiedo quindi perchè i nostri sono perennemente stanchi e più lenti degli altri. Giocano sempre gli stessi? è questa la motivazione? ma che sia la preparazione o al scarsa rotazione della rosa, a chi vorremmo chiederne conto se non al mister? in realtà secondo me la squadra corre e tanto, ma corre male…il centrocampo a due, con due giocatori lenti, chi lo ha voluto per tante partite? torniamo sempre li…alcuni difetti forse sono intrinsechi nella rosa e nelle caratteristiche dei singoli, ma posso aspettarmi che un allenatore con l’esperienza di Mou queste cose le veda e le corregga? non parlo di bel gioco necessariamente, ma solo di come stare in campo, come posizioni e come atteggiamento, perchè spesso quello che abbiamo visto non è una squadra alla Mou…e personalmente non ritengo sia Pinto a dover dare i giusti correttivi. Se la Roma è l’espressione del suo allenatore, allora deve esserlo nel bene e nel male, mentre qua ci si limita a dire: abbiamo vinto una partita, quindi è tutto ok…

    • criptico sarei d’accordo con te se questo modo di giocare non portasse dei risultati per la ROMA, però hai vinto una coppa europea alla prima stagione dello special ed in definitiva poi dici: “ho vinto il trofeo, quindi è ok”.

  16. Sono proprio gli squali che mi preccupano, non solo quelli europei. Il ludogorets non ci ha certo preso a pallonate.
    Ma la partita ci ha mostrato scenari già visti, noi non segnamo, i nostri attaccanti almeno fino ad ora sono delle emerite pippe. Ora, bene o male tra qualche gol su palla inattiva, ed un var che fa il suo dovere sia in italia che in Europa, siamo ancora in corsa per tutti gli obbiettivi (scudetto a parte). Ma per quando arriveranno gli squali, come si fa? Dobbiamo sperare che Abraham e Belotti si sblocchino? Dobbiamo comprare un attaccante a gennaio? Perchè la tanto fragile difesa e il tanto disprezzato centrocampo, pare se la stiano cavando dignitosamente. E’ l’attacco il vero problema, e vi riporto dei numeri chiarificatori. Interpretateli come più vi piace. Tiri in porta/gol fatti: Abraham 13/2 / Osimen 12/7. Tiri in porta Napoli 232/ gol 33- % relizzativa 13; tiri Roma 173/gol 16 – % realizzativa 9.

  17. Un suggerimento dopo queste due partite, a gennaio compriamo Nonato e Rick giocatori eccellenti , veri e affamati che hanno classe da vendere e che non costerebbero un occhio della testa.

    • Scrivi a Pinto Mario, che sicuramente sei molto più bravo di lui!
      Ma un po’ di umiltà e realismo no?

  18. Domenica solo 2 parole : senza pietà!
    P. S. : bravo banale, continua a cri(p)ti are così : porti bene.
    C’È SOLO L ASROMA 💛 ❤️!!!

  19. Quanti brasiliani avevano i bulgari il tasso tecnico si è visto con loro di bulgaro c’era solo un giocatore il resto stranieri auguro a loto di battere e menate gli ignobili se l’incontrersnno

  20. Tutta st’esaltazione per aver vinto con il Ludogorets mica la capisco? Contento ovviamente della vittoria ma insomma… A mio avviso abbiamo sofferto pure troppo.
    Bene i giovani, anzi benissimo direi.

    • No infatti hai ragione! Fustighiamoci un po’. Scrivetevi con criPtico… in privato però per favore!
      👋🦉

  21. Volpato promette alla grande.Certo se Zaniolo gioca sempre così so ca@@i pure per il Napoli.Abbiamo il vento in poppa anche il var sembra che ci sorride (giustamente).La Lazio giocherà una partita alla morte e saranno cattivi noi non dovremmo mollare nulla .Magari dovremmo fare dei cambi visto che noi abbiamo una rosa più ampia .Metta una squadra equilibrata ma con gli uomini più freschi e in forma ed eviti la coppia Belotti Abraham e la coppia Matic e Cristante senza uno come Camara.

  22. “se invece si critica solo per difendere le proprie convinzioni o le proprie simpatie c’è qualcosa che non va e la contestazione è faziosa” Pienamente d’accordo con quanto detto da @IO AMO ROMA. Nonostante assenze ed infortuni la Magica non solo ottiene un passaggio ai Play-off ma è anche 4 in Classifica Vinciamo due incontri “ostici” come quelli di Verona e Ludogorets, Invece di esultare si continuano a leggere lamentele e sberleffi contro Mister, GM, Società e Giocatori (ognuno ha il suo bersaglio preferito) Qui non si tratta piu’ di esprimere un disappunto ma di dar sfogo ai propri rancori, senza tener conto dei risultati ottenuti P.s: Stranamente alcuni di questi nick, sotto articoli riguardanti la scazzie spariscono …
    (Dichiarazioni di tare, sarri etc etc) Eh ma a loro mica interessano. interessa di piu’ denigrare Mourinho e la Roma. Strana coincidenza. O Forse no?!🤔😉 Sempre Forza Magica💛💖

  23. Bravo Basara hai detto tutto quello che volevo dire io.
    Ai critici di professione ricordo sempre che a sta squadra mancano DYBALA E WJINALDUM.
    Mica hanno detto o scritto che Vina e’ stato tra i migliori in campo.
    I fischi ?
    Senza Mourinho i fischi sarebbero andati a farsi friggere.
    Von un ‘altro allenatore avrebbero avuto l’effetto contrario.
    E comunque lo ricordo ai critici non si può giocare a 100 all’ora per tutti i 90 minuti..
    Non esiste
    Non se po fa…

  24. Comunque il Ludogorets non è ne una squadra materasso, né tanto meno semplice da battere.
    Squadra internazionale che giocatori brasiliani olandesi ormai il calcio è livellato, tu prendi una squadra che ha un nome strano sconosciuto Ludogorets ma venirne a capo poi non è mai facile

  25. felicissimo per il risultato, ma durante la partita facevo un’osservazione
    appena iniziato il secondo tempo, ho visto una Roma letteralmente trasformata, col pepe al culo, che aveva voglia, cose di cui nel primo tempo non c’era traccia
    E non è solo una questione di cambi, perché ad esempio Pellegrini, inguardabile nei primi 45′, nel secondo tempo sembrava un altro ed è stato sicuramente tra gli artefici della vittoria (per dirlo io che non l’ho mai amato, ma oggettivamente è così)
    La mia domanda quindi è: perché non riescono a scendere in campo con l’atteggiamento giusto fin dall’inizio? Da cosa dipende? O da chi?
    SFR

  26. Off topic

    Verdun (o come si chiama) ha chiesto scusa a Zalewsky via social, dicendo che stava guardando la palla e che quindi la mossa da fight club non era volontaria.
    Si tratta di un caso di scuola di applicabilità del brocardo excusatio non petita accusatio manifesta.
    Secondo me, infatti, ha fatto apposta. Prima lo butta per terra con una spinta e poi ci cammina sopra. Magari non era voluta la camminata sulla giugulare, ma il pestone con tutta evidenza si.
    Peraltro, nella remota ipotesi che anche il pestone non fosse voluto, nel momento in cui ti accorgi di stare calpestando l’avversario sollevi la gamba, piuttosto ti lasci cadere, di certo non calchi di peso come ha fatto lui.
    Se poi aggiungi che si tratta di un soggetto noto per reiterate violenze in ambito domestico….

  27. Giochiamo da vomito ma Mourinho la vince coi cambi.

    Il mercato e’ stato fatto in quel senso là, mi par di capire.

    Chi parla di VAR generoso guarda troppa Serie A, e forse solo quella.

    In Europa, nel calcio come nella vita, si applicano le regole e basta

    senza tutte ste chiacchiere che si fanno laggiu’ nel Bel Paese.

    E quindi in Europa i rigori giusti si danno, pure se sono 2 in 15min.

    Non c’ é niente di strano : pare strano solo a chi e’ abituato allo schifo

    del campionato locale scacato e taroccato per far vincere le strisciate.

    Chi e’ piu’ inacidito contro mourinho sono quelli che ancora oggi

    portano avanti le idee perdenti del fruttarolo secondo le quali

    bisogna giocare bene… per poi veder vincere la rubbe.

    E congratularcisi pure, additandoli a “modello da imitare”.

    Cosa dovremmo fare di sta gente se non ignorarli completamente ?

    E la Storia che li ha giudicati : hanno avuto torto su tutto, sempre.

    Avanti cosi’ con Mourinho : siamo orrendi ma i risultati li portiamo a casa.

    E nel Calcio quella e’ l’UNICA cosa che conta, e guardacaso

    e’ quella che per PALLOTTO non contava nulla,

    ed e’ per questo che lui verrà per sempre ricordato come

    IL PEGGIOR PRESIDENTE DELLA STORIA DEL CALCIO.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome