La Roma si ferma sul più bello

197
2603

AS ROMA NEWS – Sotto una pioggia torrenziale la squadra si presenta davanti alla Curva per ringraziare i tifosi del sostegno incessante, con la Sud che incita i propri ragazzi nonostante il pesante ko interno. Troppo forte l’Inter, ma soprattutto troppi cali di concentrazione della Roma, non ancora ai livelli delle grandi specie negli scontri diretti.

La differenza la fa un inizio di ripresa orribile da parte dei giallorossi, che pagano ancora una volta a caro prezzo un rientro in campo molle nonostante l’importanza della partita. L’Inter, spietata, colpisce duro e affonda la Roma nel giro di dieci minuti. Un vero peccato, perchè il primo tempo lasciava sperare in un epilogo molto diverso.

I giallorossi partono a razzo, e mettono subito in difficoltà l’Inter. Ma a passare è proprio la squadra di Inzaghi, abile a sfruttare un calcio piazzato con un colpo di testa preciso di Acerbi. La Roma incassa ma non accusa troppo il colpo: pochi minuti dopo è Mancini con un’altra zuccata a rimettere in piedi il match. L’Olimpico si infiamma nel vedere una squadra viva e vivace, spigliata, che gioca un calcio propositivo e brillante.

Il sorpasso giallorosso è da applausi: sponda di Lukaku per la ripartenza centrale di Pellegrini, il capitano innesca El Shaarawy che entra in area e lascia partire un sinistro perfetto che colpisce due legni prima di insaccarsi alle spalle di Sommer. Sembra una Roma da sogno, ma l’intervallo però spariglia le carte in tavola.

L’Inter opaca del primo tempo resta negli spogliatoi, in campo rientra una squadra più tonica e convinta della propria forza. I nerazzurri alzano i giri, la Roma li abbassa, e questo connubio crea la tempesta perfetta in un Olimpico già sufficientemente funestato dalla pioggia incessante. La Roma non fa più densità in mezzo al campo e lascia troppo spazio sulla trequarti e sulle fasce, consegnandosi all’uno-due interista.

De Rossi prova a ricorrere ai cambi per tentare una nuova rimonta, ma l’unica grande occasione capita sui piedi di Lukaku che spreca davanti a Sommer. Nel recupero, nel momento di massima spinta dei giallorossi, arriva il contropiede perfetto dei nerazzurri che chiudono il match con Bastoni. La punizione è troppo severa, con la Roma che paga le prestazioni sotto tono dei due giocatori più attesi, Dybala e Lukaku. A centravanti invertiti, forse il risultato sarebbe stato diverso.

La Sud applaude lo stesso i suoi ragazzi per l’impegno profuso. La sconfitta è amara per come è maturata e sa tanto di occasione persa. C’è parecchio da lavorare, specie sull’intensità nell’arco dei novanta minuti e sui soliti cali di concentrazione. La strada tracciata da De Rossi lascia comunque ben sperare nonostante i quattro gol incassati, che sono tanti. Ma guai a voltarsi indietro. Il nuovo percorso va seguito con convinzione, fino in fondo. 

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteROMA-INTER 2-4: le pagelle
Articolo successivoLukaku a corto di fiato: Azmoun e Abraham si preparano a dargli il cambio

197 Commenti

    • La partita di ieri sera ha fatto luce sull’allucinazione collettiva della piazza romanista sulla famigerata cura De Rossi.
      La squadra è forte e la colpa degli ultimi mediocri rendimenti era del bollito Mourinho.
      Già, perché un allenatore che ha vinto in mezza Europa non sa far rendere i campioni della Roma, mentre sa farlo un allenatore che non ha mai quasi allenato.
      Pure idiozie.
      Ieri abbiamo visto quello che già sapevamo. Correndo come forsennati nel primo tempo siamo riusciti ad annullare l’evidente gap tecnico e tattico che ci separa dall’Inter, poi nella ripresa calando il ritmo la superiorità nerazzurra è ovviamente uscita fuori. E abbiamo preso una batosta.
      Ovviamente questa partita poco cambia rispetto alle nostre ambizioni, ma almeno ha riportato tutti con i piedi per terra, ricordandoci il valore reale di questa squadra.
      E ricordandoci che anche con Mou si sono viste buone partite ma non è mai arrivata la continuità. Perché questa squadra, indipendentemente da chi è allenata, ha nelle gambe 50 minuti, poi sparisce dal campo. Ed ora che il calendario si infittisce di nuovo la situazione non potrà certo migliorare.
      Torniamo sul pianeta terra…..

    • Corretto e equilibrato io giudizio di Fiorini.
      Aggiungo con amarezza che in assoluto preferisco perdere 4-2 dopo essermele
      Giocata che perdere 1-0 senza avere fatto un tiro in porta e con 30 passaggi al portiere.

    • io invece non vorrei proprio perdere…E allargo il discorso alla Proprietà dei Sordomuti.
      Se non hanno intenzione di fare una squadra per essere competitivi ma tirano avanti per fare il loro BUsinnes, trovassero il modo di andarsene. Magari vendendo a qualcuno che abbia intenzioni piu serie per far vincere la ROMA.
      Qui siamo stanchi di essere presi in giro, e un brand come roma merita di meglio del settimo/ottavo posto.Ci sarà pure un ARABO che voglia diventare l’ottavo Re di Roma e ci faccia vincere una decina di scudetti come hanno fatto a Parigi…O no?

    • la Roma attuale è una squadra senza difesa forse il solo Mancini, che tra l’atro non è nemmeno nazionale. e senza le fondamenta non vai da nessuna parte delle 5 in lizza per il 4 posto la Roma purtroppo è la più scarsa. romanista dal 1948

    • Caro Rod, si ma anche tu devi tornare con i piedi per terra dopo la sbornia Mourinho.
      Intanto sono 3 anni che erano allenati da Mourinho, come mai non reggono più di 45 minuti ? Posso ipotizzare che li allenava male lui e non De Rossi che è qui da un mese ?
      Poi senza continue dietrologie è ormai abbastanza chiaro che il suo brusco allontanamento è dovuto a atteggiamenti o interventi a parole o chissà che altro, ma non dai risultati in ogni caso non buoni.
      Mourinho ha una personalità così forte che tipicamente si ama o si odia, ebbene rispettiamo entrambe le posizioni.

    • Romano, sia chiaro, a me di Mourinho frega nulla. Non sono uno che si innamora dei personaggi o dei giocatori. A me interessa il rendimento. Amo chi mi fa vincere.
      La mia considerazione è legata al fatto che questa rosa è sopravvalutata. Tutto qui.
      Mourinho fa parte del passato. ma non è che andato via lui diventiamo il Bayern Monaco. Perchè fino a due giorni fa sembrava così.

    • Rod, dopo 45 minuti a correre questi sono morti e non ce la fanno più . Questo è merito dell’allenatore che tremare il mondo fa(ceva).

    • @Rod
      Rod, hai visto bene.
      Il problema è che una marea di gente guarda la partita… senza capirla.
      Sparlano di condizione atletica ma i numeri dicono che la Roma di Mourinho è la squadra che ha vinto più partite negli ultimi 15 minuti e ha fatto 2 finali Europee con un carico di 55 partite/anno, evidentemente la condizione atletica non c’entra.
      Se giochi sovra-ritmo-partita, come ierisera al primo tempo, allora succede che “schioppi” dopo 45′ (e poi succede che te ne fanno 3 in 45′) . Seguro!
      Le scelte e la tempistica delle sostituzioni mi hanno deluso!
      La convinzione dei propri mezzi rifugga dalla presunzione.

    • per curiosità…..quando Mourinho ha vinto 26 titoli i giocatori non correvano? o magari erano solo forti…..e questi no ? o giocavano contro squadre scarse? Diciamo che un po’ di umiltà nel riconoscersi ogni tanto ignoranti dell’argomento aiuterebbe .

    • Quante stron@@te che scrivete tt quanti, popolo di saccenti che ha sempre da insegnare qualcosa a chiunque.
      Ognuno ha la propria spiegazione e la propria cura, peccato che siano tt differenti e di conseguenza tt errate.
      Fate i tifosi lasciate stare mourinho che è un signor allenatore speriamo che Daniele riesca in carriera a vincere un decimo di jose (che poi sarebbero 3 titoli).

    • mi spiace ma dissento Rod, la differenza sostanziale è che ieri siamo stati in vantaggio e controllo della gara, chiunque ha visto la partita si è reso conto che potevamo vincere, poi servono i giocatori, ieri hanno steccato pesantemente 4 giocatori, il nostro portiere (che spero di non rivedere mai più in campo), il solito Karsdrop che torna sempre indietro e ci fa prendere il 4 gol e poi i due d’attacco, con Lukaku che spreca un’occasione incredibile (mi ha ricordato la fine della carriera a Roma di Schick con quel gol mangiato contro la juve. La realtà è che abbiamo dimostrato di poter ribaltare e vincere la partita, per quanto riguarda il ritmo è solo una questione di testa, non posso pensare che un ragazzo sano di 28 anni non riesca a correre per 100 minuti allenandosi tutti i giocatori, allora Sinner che gioca da solo e corre per 3-4 ore ogni partita dopo i primi due set dovrebbe essere distrutto.

    • @ zi pè
      il ritmo è solo ‘na questione de testa???
      Ma te ce sei mai entrato su un campo regolare de mt.105×65?
      Ma che discorsi so’, ma che Usain Bolt potrebbe corre i 5000 al ritmo dei 100 metri?
      Che se possono corre i 10.000 al ritmo dei 3000 siepi? Che se può corre ‘na maratona al ritmo dei 10.000? Dimme dove… in quale videogioco!!!
      Semo stati in controllo gara… maddeche?
      Hanno aspettato che finisse la benza e poi… so’ venuti fori i REALI valori fisici, atletici e tecnici… e 3 pippi in 45 minuti.
      Vuoi paragonà Lukaku a Schick? Uno che è il capitano del Belgio, che ha giocato in alcune delle più grand squadre europee, che ha fatto 295 goal in carriera tra campionati e nazionali e che ai tempi de Schick n’aveva segnati quasi 200… lo paragonamo co’ Schick???
      No, dico nun va bene manco Lukaku? Ma per favore…!

    • Tutti i pollici giù a chi critica e quelli su a chi si esalta non cancelleranno mai la verità: le lune di miele vengono e vanno. DDR ha avuto la sua fortuna, Pelle il suo gollazzo a partita per 3 incontri consecutivi, adesso si ritorna alla normalità anzi, come dice De Rossi, alla mediocrità. C’era bisogno di tutto questo trambusto?

  1. daje che zemanlandia è tornata subiremo caterbe di goal non vinceremo niente ma saremo tutti contenti perché è tornato il bel gioco, io tremo pure per il Feyenoord

    • zemanlandia non direi proprio.

      il primo tempo è stato di ottimo livello su tutti i punti di vista.

      però a riposo in vantaggio mi aspettavo un atteggiamento più accorto nel 2 tempo, e invece abbiamo preso il pareggio ed il 3 gol da polli.

      col feyenoord non è per niente scontato il passaggio, che in panchina ci sia Mou, Ddr, Klopp, o Cagni, il turno va guadagnato e ci sta tutto.

      ❤️🧡💛

    • se a te va bene il nono posto, i derby persi di continuo, l’enorme difficoltà a fare punti con le competitor anche visto il non gioco e altri motivi fai pure. Ieri alla Roma non si può dire quasi nulla apparte i 10 Min del secondo tempo, almeno hanno provato, e non dimentichiamoci che sono loro i più forti, sono sicuro che quando c’era Mourinho ste cose non le dicevi. Però se poi DDR per sfortuna tua riesce ad andare in Champions mi raccomando non salire sul carro, perché è facile salire sul carro a fine corsa. Il problema del tifoso qui a Roma è l’impazienza, si vogliono le cose subito, ma non è così ci vuole tempo. Poi ti ripeto se rivuoi un Roma senza palle fai pure ma non salire sul carro.

    • Luca, tranquillo, appena il tuo idolo troverà un altra squadra potrai tranquillamente tifare quella.
      Tanto per te l’importante è che la alleni Mourinho.

    • Io invece vorrei vedere DDR a inizio stagione con una sua preparazione, mi sembra troppo presto per dire zemanlandia, abbiamo giocato con LA pretendente al tricolore, guardate la giuve che fine ha fatto la settimana precedente

    • quanto hai ragione..il Boemo sti 4 tifosetti lo hanno schifato a la società di pallotto gli aveva dato gli scarti e dovette adattare Perrotta terzino..
      mo c’è DDR che ti fa prendere 3 gol in 38 minuti… però va bene perché c’è il bel gioco 😂

    • Sinceramente tutta questa idolatria verso personaggi che non vi si fileranno mai di petto non non riuscirò mai a capirla ne ad accettarla. Soggetti che guadagnano milioni fregandosene altamente del prossimo si esaltano come se fosse una normalità assoluta, quando in realtà per me è pura follia. Ma ognuno è libero di pensarla come vuole ci mancherebbe altro (Resta sottinteso che il mio, non è un discorso riferito al solo Mourinho ma in generale). Per quanto concerne Ddr, nonostante alcuni elementi siano letteralmente fuori forma e non abbiamo un portiere degno di chiamarsi tale: In poche settimane il Mister è riuscito a dare un nuovo volto alla squadra. Purtroppo nella ripresa è andata com’è andata. Perdere una partita fa solo che rabbia ma sostenere che durante il Primo Tempo la Roma non sia stata superiore all’avversario è solo malafede. Infine, nessun appiglio ne me ne pò fregar di meno ma visto che nessuno lo evidenzia, non dimentichiamoci che il gol di Acerbi (convalidato dallì’amabile trio Guida – Mazzoleni – Pairetto, si fa per dire) suscita molti dubbi.

    • Bhe Rudy nelle sfide di coppa preferisco uno che ne ha vinte in sacco di yuta piuttosto che uno che sta in panchina da 10 partite

    • Esatto Basara! … nessuno evidenzia DUE cose: l’1-0 dell’inter è viziato da fuorigioco, quindi gol da annullare…e il quarto gol lo hanno realizzato in contropiede all’ultimo perché noi stavamo cercando di recuperare. Al netto della occasione per far gol mancata in modo quanto mai goffo da un impedito Lukaku, se la partita fosse finita 2-2 nessuno avrebbe potuto gridare allo scandalo. Aggiungo che (come dici giustamente tu Basara) nel primo tempo siamo stati di netto superiori all’inter… è nel secondo che ci è mancata la cazzutaggine, anche al 50% del primo… L’inter non ha alzato nessun giro del motore (come sostiene qualcuno), ma siamo stati noi a “non entrare” in campo nel secondo tempo per almeno i promi 20 minuti.

    • Nando Mericoni, se continuare ad osannare un utopia ti fa sentire meglio buon per te. Per quanto concerne il resto: Certi paragoni non stanno ne in cielo ne in terra. Deridere Ddr per partito preso, non mi sembra proprio il caso mi spiace ma su questo la pensiamo in maniera assai diversa. Non prendendo le difese di nessuno ma mentre Mourinho ha anni di carriera sulle spalle, De Rossi è un allenatore alle prime armi. Un ex giocatore della Magica (che senza pensarci su due volte) ha preso in mano una squadra in un momento assai difficile assumendosene tutte le responsabilità. Credo ci sia una bella differenza!

    • Dobbiamo imparare a gestire i risultati ma non è facile, anche perché con Mourinho in 2 anni e mezzo in vantaggio non passavamo quasi mai soprattutto nel primo tempo. L’Inter è forte ma non ha giocato meglio, poteva prendere altri 3 gol El Sharawy all’inizio e Lukaku 2 volte clamorose, Risultato non giusto, nel primo tempo non hanno visto la palla. VaI DDR! Forza Roma!

    • @ Basara,
      chi è che deride DDR? Come affermi tu, DDR è alle prima armi da allenatore, allora perché è stato scelto visto che c’è ancora in ballo l’Europa League e un posto in Champions o in Europa (penso sia già difficile arrivare 5° o 6° o 7°)?
      La Roma per gli obiettivi designati è una squadra da allenatore alle prime armi?
      Quanto ci costeranno errori dovuti all’inesperienza e al fatto (secondo me) che DDR ha giocato con parecchi di coloro che scendono in campo e che in qualche modo “l’amicizia” lo potrebbe condizionare nelle scelte?
      Mou ci ha fatto fare 2 finali Europee: una vinta e una rapinata, altro che il bel gioco!
      Se invece vi volete divertire riguardatevi il 1° tempo di ierisera e fate finta che la partita sia finita al 45°.

    • Basara te cerchi fantasmi ma non sono io ,ho detto semplicemente l ovvio che in coppa preferirei uno che ne ha vinte 10 di coppe da uno che sta in panchina da 10 partite ,fossi in te mi farei meno seg,he mentali

    • Nando Mericoni, non mi sembava di aver detto nulla di offensivo e non cerco nessun fantasma. Smettiamola di lanciare accuse senza senso. In fatto di seghe mentali mi sa tanto che devi esse un grande esperto. @FlashGordon se qui vi è uno che ha sempre sostenuto le due Finali Europee (di cui una vinta e una rubata) quello è il SOTTOSCRITTO! Qualsiasi traguardo raggiunto per me ha la sua importanza. Discorso che vale a 360gradi. Non a caso ho sempre decantato Tricolore e Trofei ottenuti dalle Ragazze (Spugna) e i successi ottenuti dal Settore Primavera (Guidi) Per quanto concerne Ddr, non era riferito a nessuno in particolare ma basta ricercare alcuni commenti antecedenti (che si trovano anche su altre pagine) per comprendere che qualche denigrazione c’è stata (compresa quella dei 30denari)

    • Quale nono posto Tomma’? Primo competitor serio prima batosta. Chi e’ che ha difficoltà? Visto che c’e’ chi gioca a fare il furbetto (3 partite 9 punti, con Mou 4) allora dico: all’andata abbiamo rischiato di vincerla e di brutto nonostante i DUE giorni in meno di riposo. Roma black out solo per 10 minuti? Leggiti la cronaca su questa testata e guardati quella su Teleroma 56 (come ho fatto io). Sul carro non ci saliremo, come dice Nando, per almeno 10 anni con questi. L’impazienza e’ il problema? Vero. Mou aveva TRE anni di contratto ma voi vi aspettavate chi sa che dopo gli sfaceli dell’era Pallotta. Roma senza palle? Che ti vince una finale europea e te ne perde un’altra grazie a chi sappiamo?
      Marooooooooooonnnnnnnnnnnnnnnaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Mbuti, ma non si era detto basta alibi? E gli arbitri sono un alibi solo quando li denuncia Mourinho o Gaetano? E pensare che dite che JM non si prende le sue responsabilità. Che poraccitudine.

  2. Sinceramente mi aspettavo nel secondo tempo un cambio di marcia di qualche Big, non c’è stato e la squadra forse anche un po’ stanca ha subito in maniera determinate quei 15 minuti che hanno determinato il risultato, poi nel finale c’è stata la reazione, ma in svantaggio di risultato è difficile contro l’Inter, mettiamoci anche qualche” errore ” ed è arrivato il quarto gol, per un risultato pesante e ingiusto ,
    Buona Domenica a tutti

    • la squadra è stanca perchè i giocatori non valgono niente (ma pagati a peso d’oro). Non è ammissibile essere stanchi a inizio primo tempo nel centro della stagione

    • Mi rammentate quando fu l’ultima volta che la Roma ha avuto TRE settimane per preparare le partite?

  3. L’inda ha vinto il secondo tempo per 0-3, sintesi. Come dice DDR non si può essere felici per una sconfitta per 2-4 in casa, semplicemente.

  4. Ieri ho visto una Roma dominare il primo tempo contro la squadra al momento più forte d’Italia, mentre all’andata non ha mai superato il centrocampo, con il colpo di testa di Cristante unico tiro in porta della gara.

    • peccato che le partite durano 95 minuti, ed hai beccato tre gol in casa nel secondo tempo. Io tutto questo ottimismo no lo percepisco. Renato sanches non è entrato in campo nemmeno per dieci minuti smalling idem. Sole pazzesche strapagate

    • E nel secondo tempo l’inter ha giocato come il gatto col topo e ne abbiamo presi quattro ma contenti voi

    • infatti quella abbiamo rischiato di vincerla (fosse entrato il colpo di testa di bryan). 3 tiri in porta loro ed 1 noi, gol subito a 9 minuti dalla fine. Ieri 6 a 3 sempre per l’inter i tiri in porta

    • E venivamo da una partita di EL giocata il giovedì sera, con l’inda che aveva goduto di DUE giorni in più di riposo. O la dite tutta o tacete per sempre.

  5. La Roma quando torna ad affrontare a viso aperto le squadre, come faceva con Fonseca, evidenzia i limiti atletici dei suoi giocatori.
    Sono buoni tecnicamente ma a livello fisico le partite alla DDR o alla Fonseca non le reggono per 90 minuti.
    Lì hai due soluzioni. Una panchina di qualità (e ieri la nostra non ha reso) oppure compre dei giocatori che atleticamente siano più fisici.
    Mourinho era troppo chiuso anche con le piccole ma ieri contro l’Inter siamo crollati alla distanza ed abbiamo preso 3 gol al secondo tempo.
    Era già capitato con Verona e Salernitana ma si era visto poco..ieri con l’Inter è esploso il problema è dobbiamo ancora affrontare diversi scontri diretti.
    Speriamo che DDR impari a gestire le risorse della squadra. Fare un tempo non è sufficiente

    • Giocare tutta la partita a viso aperto con queste squadre è un suicidio però sento che siete tutti contenti

    • Vero che questa squadra ha dei limiti, però secondo me è più forte di quella che aveva Fonseca. Lukaku ieri male ma rimane pur sempre un gran giocatore, Dybala, pellegrini che sembra rinato. Purtroppo lì in porta abbiamo un citofono, ma vediamo, però si vede un cambio di passo ed una preparazione atletica maggiore di quella che faceva Mourinho.

    • Ricorda un po’ Atalanta Roma con Fonseca o Roma Inter 1- 3 con Di Francesco, mi sembra evidente che trovare l’equilibrio con questa squadra costruita coi piedi sia difficile, troppi anni che si fanno gli stessi discorsi e sono cambiati allenatori e altrettanti preparatori atletici, più giocatori con gli stessi difetti o fisico-atletici o tecnici fanno sì che il gioco collettivo non riesca a nascondere i limiti ed esaltare i pregi portando al risultato!

    • Con Mourinho non giocavamo nè al primo nè al secondo tempo. Almeno con DDR siamo a metà dell’opera, non colpevole di aver trovato una squadra che ha fatto la preparazione precampionato in un villaggio turistico a 40 gradi, in Portogallo.
      P.S: nel primo tempo ho visto giocare la Roma e mi ha emozionato, corsa, schemi, tattica, aggressività, azioni, verticalizzazioni, cattiveria agonistica, tecnica. Danielì, siamo sulla strada giusta, nel momento in cui imparerai che ci sono momenti della partita dove dobbiamo aspettare, compatti, l’avversario e lasciarlo sfogare senza peró subire gol, saremo una bellissima realtà.
      Forza Roma!

    • le seghe in porta e il terzino dx, giocatori forti ma non in forma Dybala e Lukaku, limiti dell’allenatore che non copre la squadra nonostante già prima della fine del primo tempo si era rischiato qualcosa ma lo finiamo comunque in vantaggio. Le seghe purtroppo ce le teniamo, Lukaku tornerà e Dybala pure, ieri il campo pesante non lo ha aiutato, sono preoccupato invece relativamente all’allenatore perché certe cose devi averle dentro, capire la gestione e coprirti perché sennò ne prendi 3, oppure impararle con l’esperienza, ecco non vorrei dovermi attendere la seconda…

    • Non so come guardate le partite. Rivedetevi gli highlights dell’andata e questa, contate le occasioni per le due squadre.
      All’andata dovevi perdere minimo con due o tre gol di scarto, questa potevi pareggiarla senza che nessuno potesse dire che l’avevi rubata.
      Sei stato superiore all’Inter per 45 minuti e alla pari per mezzora.
      Restano quei 15 minuti dove hai fatto male male e hai segnato il tuo destino, ma come pensi di non lasciare almeno un quarto d’ora di dominio all’Inter?
      A portieri e centravanti invertiti non la perdi comunque, Sommer ha parato, Thuram ha segnato, Rui Patricio e Lukaku no. Il belga fa una cosa peggio di Schick a Torino.
      La Juve ha evitato una punizione severa a San Siro solo perché Sczsesny fa due miracoli assurdi, non per il pullman.
      E malgrado quei 15 minuti di sottomissione totale se Lukaku fa il suo minimo sindacale tu pareggi e poi chissà, perché magari l’Inter si accontenta del pari, non è detto che abbia ancora la forza per fare quello che ha fatto all’inizio del secondo tempo.
      Non mi potete mai dire che avete più rimpianti per la partita di andata rispetto a questa.

    • Sop. A Roma se dice ” ripagare con l aglietto” sempre 4 goal hai preso però Ve vedo tutti felici stamattina io no perché ho perso

    • Con Mourinho giocavi in genere dal 60esimo dopo che buttava dentro tutti gli attaccanti, e forse riuscivi a fare un tiro in porta in tutta la partita. Però oh, quella era “strategia”

    • Mericoni, a chi l’hai chiesto se siamo contenti? Io no, sono incatsato nero, nerissimo.
      All’andata ero semplicemente rassegnato.

    • Nando non sono contento no, anzi rosico, ma ho ritrovato fiducia nella Roma. Sul 2-3 ero convinto che le occasioni per pareggiarla o vincerla sarebbero arrivate e infatti sono arrivate. Questa sensazione da anni non sapevamo manco cosa volesse dire. Sarà l’aglietto, per me non è poco.

  6. Non si vince nessuna partita contro le squadre pari o più forti di noi. Succedeva con mourinho succede con de rossi. Anzi in questo caso hai avuto una settimana di riposo per prepararla, non oso immaginare se avessero avuto una partita del giovedì sulle gambe.
    A tal proposito farebbe bene l’attuale mister a scegliere su cosa puntare se campionato o coppa, se si vuole avere un ninimo di speranza di provare quantomeno a lottare fino all’ultimo per qualcosa.
    Spero in un cambio di proprietà, altrimenti parecchie stagioni amare si avvicenderannno nei prossimi anni.

    • Cominciamo dalla…fine. Un cambio di proprietà, ovviamente ceduta a super-facoltosi acquirenti in vena di effettivi investimenti importanti (supponendo che il 1° anno ci sia una “tregua” nel SA…), non è da disdegnare.

      In questo caso, però, avevamo giocato lunedì e ci siamo ritrovati in campo il sabato.
      Inoltre, l’aspetto parzialmente positivo attuale è che avremmo di nuovo a disposizione molti infortunati e alcuni “migranti” per coppe varie. Ed abbiamo due rinforzi di mercato di “media” caratura; ma sono comunque oggettivamente dei rinforzi che ben possono entrare nelle rotazioni (che prima non sarebbero state possibili)…

      In questo confronto con l’Inter si è visto un primo tempo veramente positivo e che potrebbe (condizionale) lasciar ben sperare per futuri confronti diretti. Abbiamo purtroppo registrato il preoccupante calo di forma e di concentrazione dei due elementi più importanti dell’attacco, quelli che possono far male a chiunque. E se non fai male, o non dai l’impressione di poterlo fare, qualunque squadra avversaria inizia a prenderti campo e a metterti sotto: figuriamoci l’Inter…

      Aggiungiamoci, a parziale discolpa della difesa, un centrocampo di lentezza inusuale (a questi livelli) e un portiere dal rendimento deficitario.

      Ora, questi problemi sono correggibili? In parte sì. Ma bisogna prendere dei rischi nella gestione dei giocatori da mandare in campo: sia inizialmente, sia nelle tempestive sostituzioni.
      Un vero problema aggiuntivo, piuttosto, può essere il contraccolpo psicologico per una squadra obiettivamente convalescente e con certi limiti di organico in certi ruoli (appunto il portiere, i centrali di centrocampo, i Karsdorp..).

      DDR dovrà fare un grande lavoro, non solo di riatletizzazione (già in corso), ma proprio lavorando su tattica mantenimento della fiducia (fondamentale finora) e della concentrazione.
      Non sappiamo, alla fine dei giochi, se ci riuscirà: ma DOBBIAMO sostenerlo in questo, a oltranza.
      Poi, da giugno, penseremo a tutto il resto…

    • ma che commento è? hai appena affrontato l’Inter, la sconfitta era da mettere in conto visto che ne ha persa solo una fin ora. Non sono questi gli scontri diretti da vincere ma contro fiorentina, Napoli, Lazio e Atalanta da vincere perché il tuo obbiettivo è il 4 posto non il primo

    • Finalmente qualcuno che ha evidenziato il fatto che abbiamo avuto una settimana per preparare la partita e nonostante questo ne abbiamo presi 4. Tutti i discorsi ipotetici del tipo “se Lukaku segnava, se Dybala passava” lasciano il tempo che trovano: se vincevo il Superenalotto mo stavo alle Maldive. Voi siete felici della prestazione, io deluso dal risultato (ci può stare, no?). La mia paura è che abbiamo in panchina una bandiera della Roma che però, dopo 5 mesi (brutti) alla Spal, non se l’è filato nessuno. I giocatori erro pippe con Mou, non è cambiato nulla con ddr. Delusione

  7. Prima avevamo Mazzone, ora de zerbi. Servirebbe una via di mezzo. La Roma non ha la preparazione atletica e la forza tecnica per fare quello che chiede de Rossi . Con il Cagliari o il Frosinone non c’è partita, con Inter Juve o Napoli sono dolori

  8. Abbiamo preso un gol su calcio d’angolo, due gol per passaggi sbagliati da Karsdorp, e l’ultimo gol per un passaggio errato di Bove. DDR non ha colpe. Se il suo gioco decollerà, potremo giocarcela con tutti.

    • abbiamo 3 terzini destri. fanno schifo tutti e 3? si decisamente. ma non capisco per karsdorp ieri abbia giocato 90′, doveva essere sostituito già a fine primo tempo. nel 3 gol dell’Inter mi pare, non rincorre di marco ( mi ha ricordato un famoso Roma Sassuolo ) e deve scalare a difendere l’esterno sul cross Dybala, che lascia troppo spazio e permette a di Marco di fare un ottimo cross. secondo me il fatto di non averlo sostituito e di non aver cambiato modulo nonostante difesa e centrocampo in difficoltà per 25 minuti abbondanti, è stato un errore

  9. un po’ deluso da Lukaku e Dybala.. mi ha un po’ ricordato il 5.2 con il Manchester, come sensazioni. forse la differenza con le grandi squadre è la capacità di rimanere sul pezzo per tutti i 90 minuti. con Mourinho avevamo 90 minuti a “bassa” intensità. con DDR 45 minuti a regime e poi un po’ di vuoti. alla fine il risultato non è cambiato molto, sempre una sconfitta. sempre forza Roma.

  10. se non regge 90 minuti Lukaku e si mangia dei goal clamorosi c’è poco da fare!!
    Lukaku ormai non ha più voglia , sembra che Giochi solo perché deve farlo per contratto!!
    non si possono sbagliare occasioni come quelle capitate a lui .
    con i centravanti invertiti ieri avevamo vinto la partita!!
    FORZA ROMA SEMPRE!!

  11. Il vero test della squadra sarà contro chi è più o meno al nostro livello, nè molto più scarso nè molto più in alto, come l’Inter di quest’anno.
    Personalmente ho qualche dubbio sulla difesa a 4 per la carenza di terzini. Ricordo le arrabbiature all’inizio della gestione Mourinho prima che finalmente si virasse per la difesa a 3.
    Sulla difesa mi fido della serietà di De Rossi, anche in funzione del percorso in coppa e quindi della necessità di non spremere in modo eccessivo alcuni giocatori più fragili fisicamente.
    In ogni caso il bilancio più attendibile, anche per la proprietà, sarà corretto farlo a fine stagione.
    Forza Roma e Forza Daniele

  12. De Rossi è stato un fallimento. Mou per gli ultimi due mesi ha giocato com mezza squadra. Ieri minimo avrebbe ottenuto un pareggio. Non sarebbe stata una partita spettacoloare ma a fine i risultati positivi si sommano. Prepariamoci al peggio nella spersanza di una cessione il prima possibile a Bin Salman.

  13. Agli smemorati che hanno commentato come inevitabile la sconfitta contro l’inter perchè c’hanno perso tutti,faccio presente che appena 2 settimane fa a Genova il genoa aveva pareggiato 1 a 1 contro i nerazzurri,con loro grande fatica e fortuna.. Abbocconi,quindi,ma già si sapeva.
    Il nocciolo del problema tuttavia rimane se questa Roma può tatticamente sopportare un 4-3-3 che richiede un dispendio notevole d’energie psico-fisiche,soprattutto considerando la povertà tecnica degli esterni bassi. Angelino è stato fatto passare per il nuovo Dani Alves, ma ieri sera si è visto perchè svernava in Turchia quando la Roma lo ha ingaggiato.
    All’opposto hanno giocato benissimo Mancini e Pellegrini,mentre Dybala e Lukaku hanno profondamente deluso. Se De Rossi è davvero quello che non guarda in faccia nessuno,deve prendere questi 2 giocatori e metterli in panchina,altrimenti dimostrerà di essere soltanto un furbacchione che non vuole inimicarsi i big dello spogliatoio.,come temo che sia.

    • Pure Mou ce teneva a nun mettese contro li Big de lo spogliatoio. L’ha lisciati pe du anni e mezzo, come ha fatto scerte drastiche l’hanno fatto zompà prima de subito…

    • E invece di farlo zompare doveva intervenire la società pretendendo dai giocatori , pagati profumatamente , rispetto per le scelte tecniche.
      Invece via Mourinho con : ora non avete più alibi….
      La nostra storia caro Nico , parlo di storia calcistica la sappiamo bene, sempre le stesse cose, umiliazioni da parte di un palazzo di merd, a volte veramente eclatanti, tre volte come ieri sera passate quasi inosservate ( il primo gol dell’ inter e un evidente fallo sul portiere con due giocatori interisti in fuorigioco)
      Poi i nostri errori , ( ma quale squadra non li fa??).
      Poi le fronde che nel corso degli anni hanno causato gli esoneri di tanti tecnici , come quella di Ranieri , dopo genoa -roma 4-3.
      Chi ne paga le conseguenze di tutto questo , siamo noi tifosi.
      Ma torniamo alla partita di ieri sera, noi abbiamo creato più occasioni da gol nel secondo tempo che nel primo , però resti dell’idea meglio vincere le partite giocando male che perdere giocando bene.
      A me di uscite a testa alta dal campo ( trofeo vinto miliardi di volte da napule e fiorentina ) non mi interessa mi interessano i 3 punti.
      E ieri sera Daniele DE ROSSI, ha sbagliato , so può dire o è lesa maestà?
      Ad inizio secondo tempo fuori una punta e dentro un centrocampista subito senza aspettare .

    • Gaetano sono d’accordo, a inizio secondo tempo ne doveva cambiare 3, non uno. I 5 cambi servono a quello. Ma mi sorprende che non accenni al furto che abbiamo subito ieri…

    • Quali scelte drastiche mi sono perso?
      Il cerchio magico di Mou era composto da Pellegrini, Mancini, Cristante, Rui Patricio, Dybala.
      Di questi solo Pellegrini ha cominciato un paio di partite dalla panchina, gli altri erano saldi ai loro posti.
      Si può pensare che il solo Pellegrini possa avere defenestrato un totem come Mourinho?
      Non è correre di fantasia?
      Mourinho non aveva più da un pezzo la fiducia della società ed è possibile che anche i giocatori fossero stanchi di affrontare l’Inter come fossi la Cremonese ma anche il Lecce come fossi la Cremonese.
      Presentarsi conto chiunque da Cremonese alla lunga logora, in particolare se non sei esattamente la Cremonese.

    • GAETANO so smemorati 😂😂 10 allenatori in 10 anni e ancora parlano ,so come i cavalli con i paraocchi ,non capiscono che Mourinho ha fatto un miracolo co sti giocatori che potrebbero giocare nell’ ostia antica e invece guadagnano milioni ,mo siccome non c era il bel gioco se pensavano che col bel gioco erano diventati il Brasile di Pele 😂😂😂

    • DDR e’ venuto per fare rodaggio. A giugno, se gli va bene, andrà al Boca. Proprio come il suo idolo LE. Che si metta contro quelli che lo hanno incoronato Educator Maximus mi pare pura utopia.

  14. Ci sono dei problemi che non può risolvere un allenatore.
    Patricio non è più affidabile, ma ok, fino a Giugno non si può fare nulla,
    ma provare Svilar più spesso proprio no?
    Karsdorp ha i piedi mattonati e non è neanche particolarmente reattivo:
    Celik e Kristensen possono fare peggio? Ho forti dubbi.
    Bove è il futuro sperabilmente, ma ieri sembrava uno della primavera al debutto:
    semplicemente non è ancora pronto a questi livelli, ci sta, altrimenti ero Pedri.
    Ma ieri qualcuno di più esperto non era proponibile? Aouar? Sanches?
    Zalewski…. boh. Temo che il livello sia questo. E non è alto.
    Lukaku è fuori forma, ma adesso attaccare il nostro capocannoniere
    che ha 15 gol all’attivo in 5 mesi… boh….

    Per il resto, giocavamo contro una squadra più forte, abbiamo fatto il possibile.
    Migliore in campo Pellegrini, e per dirlo io… 😉

    • Anto l’originale ALLELUIAAA. era così difficile da capire che se qua metti in panchina klopguardiaolaancelloti sempre seghe sono i giocatori a cominciare da mister 6 milioni che ha Totti neanche la borsa gli potrebbe portare ,.

  15. la squadra più forte d Italia si..ma grazie a chi?l inda in questi ultimi 3 anni,causa crisi Suning,stava con le pezze al sedere..anche loro vendere prima di comprare! addirittura noi invece abbiamo avuto ben 100 e passa milioni da investire con l arrivo dei friedkin!ma il punto è che loro hanno da anni Marotta…noi abbiamo avuto fienga e pinto!la differenza sta tutta qui!perché sei quei famosi 100 e passa milioni fossero stati spesi bene..adesso non avevi questa rosa e non stavi in questa situazione…anzi magari eri lì a giocarti lo scudo proprio con inter e Juventus!la competenza in un club di calcio fa tutta la differenza del mondo.

  16. fra il 2-4 e il 3-3 c’è solo un pizzico di sfortuna, la prestazione resta.

    l’Inter è una squadra matura, compiuta, con tutti i tasselli al posto giusto, consapevole della propria forza e capace di gestire i momenti delle partite.
    Dietro ci sono anni di corruzione.

    Una prestazione alla pari è il massimo cui possiamo aspirare, al momento.

    • No ma pure corruzione. Nun s’è mai visto n’arbitro annà contro er Var. Noantri famo sempre giurisprudenza.

    • Se vogliamo fare i seri per un fuorigioco non si richiama l’arbitro al VAR, si dice che è fuorigioco e basta.
      Quella però era un’occasione in cui il varista deve lasciare all’arbitro giudicare se il fuorigioco è attivo o passivo. Non è giurisprudenza, è la prassi.
      Ha risposto bene DDR secondo me nell’occasione

  17. Io insisto che per un risultato positivo forse bastava anche avere i portieri invertiti. Quindi dentro SVILAR. o Boer. Inoltre bisogna sottolineare in maniera negativa la facilità con cui si lascia crossare gli esterni, qui DDR deve correre ai ripari perché con solo due centrali non possono partire cross senza la minima opposizione del difensore.
    Vorrei vedere a destra uno tra Celik e Kristensen giocare a 4 mentre a sinistra darei fiducia a Angelinho. A centrocampo ho visto un Cristante in difficoltà anche fisica e un Bove troppo frenetico forse per aver fatto un passo indietro nelle gerarchie. Io darei fiducia a Bove e metterei l’altro come primo cambio dei centrocampisti che tanto nessuno dei tre reggerebbe i 90. Nella speranza di ritrovare anche i gol di Lukaku, qui al suo posto si potrebbe dare spazio a Azmoun, consentendo al belga di rifiatare. C’è da dire che anche senza segnare Lukaku intimorisce e tiene sotto pressione l’avversario, ma alla lunga è troppo poco.

  18. Secondo me ieri la differenza si è ridotta a una sola cosa: thuram ha avuto un’occasione e mezza e sono arrivati due gol, lukaku due ENORMI e non sono arrivati i gol. Punto. Avessimo fatto il 3-3 la partita finiva là. Il 4 gol è solo figlio della ricerca del pareggio

  19. Lukaku è stato un grosso investimento all-in per arrivare in Champions, e al giro di boa stavamo al nono posto. Col senno del poi un investimento sbagliato, potevano essere soldi spesi per un giovane tipo Thuram. Ma ormai ce l’abbiamo, è ancora un grande giocatore, vediamo di sfruttarlo per tentare ancora la scalata al quarto posto e andare avanti in coppa.

    • Il “giovane” Thuram ha fatto 27 anni ad agosto e in carriera non ha mai segnato più di 13 reti in un anno. Messo in una squadra che gioca, probabilmente quest’anno ne farà di più. Ecco a cosa serve il gioco disprezzato dagli esegeti di Mourinho, alla fine della stagione se l’Inter vorrà vendersi Thuram potrà farci una bella carrettata di soldi.

    • Thuram è un fenomeno, e i 13-15 goal che ha fatto nelle stagioni scorse, li ha fatti da Ala, quindi non diamo disinformazione, ieri Lukaku doveva segnare davanti al portiere e invece ha deciso di farci perdere perché non è più quello di una volta ma è un panzone svogliato.

    • Thuram ha sempre giocato da attaccante centrale, altro che ala, magari potevi guardarti le partite della Bundesliga prima di sparare ‘sta mazzata. E, per inciso, segna perché le difese avversarie sono costrette a concentrarsi su Lautaro. Quindi sei tu che non dovresti fare disinformazione. Per inciso, noto che è ricominciato il tiro al piccione, come con Abraham…

    • GIorgio pensavo che fosse più giovane, ammazza se passa il tempo se già io figlio di Thuram va per i 30… comunque il senso è che era meglio investire quei soldi per un giocatore che ti resta anche nella stagione 24/25 se devi arrivare dal sesto posto in giù. In zona Conference ci arrivavi anche con Scamacca.

  20. i miracoli li fanno i santi teniamoci quello che di positivo si è visto ieri sera e prepariamoci agli opportuni aggiustamenti della rosa Forza Roma Forza Daniele

  21. C’è modo e modo di perdere… Ieri sono stato orgoglioso di questi ragazzi, pur essendo evidenti i limiti di alcuni di loro. Peccato che Lukaku e Dybala non siano in forma, perché avrebbero potuto fare la differenza. Ma se giochiamo così con tutti, penso che ci toglieremo diverse soddisfazioni. Il passato, per fortuna, è passato

  22. I mediocroni ci hanno illuso.Hanno dato il meglio di sè nel secondo tempo.Questa è la squadra e bisogna prenderne atto.L’Inter è una squadra costruita negli anni con gli interpreti giusti.La A.S roma è una squadra costruita alla meno peggio mettendo una toppa di quà e una di là.
    Sinceramente il proseguio del campionato lo vedo a corrente alternata.

  23. Secondo me va fatta una disamina a mente fredda di quanto accaduto ieri:
    1- il primo gol dei cartonati era da annullare , ma nella Marotta League abbiamo capito che nulla è vietato;
    2- ieri la squadra ha giocato a viso aperto contro la squadra più forte del campionato e finalista dell’ultima champions, mettendola seriamente in difficoltà e giocando un calcio verticale ed aggressivo ;
    3- abbiamo un citofono in porta che rende imparabile anche i tiri più innocui, sarà arrivato il momento di farlo sedere in panchina ;
    4- adesso è inutile scagliarsi contro Lukaku , che da settembre non salta nemmeno le amichevoli e ha tirato la carretta arrivato ad oggi , teniamocelo stretto invece perché se ricordate bene l’anno scorso i nostri attaccanti di ruolo non la buttavano dentro nemmeno con le mani ;
    5- la squadra soffre i secondi tempi perché non ha una preparazione adeguata , e DDR che è un signore anziché tirare me..a su chi l’ha preceduto , preferisce dire che ancora dobbiamo crescere;
    6- io ieri ho visto finalmente una squadra spavalda che se la gioca senza paura e che ha ripreso il risultato passando anche in vantaggio , cosa per nulla scontata visti i precedenti e la partita imbarazzante dell’andata , adesso è il momento di stare vicino al mister e ai giocatori perché le premesse ci sono per fare bene da qui alla fine del campionato, soprattutto perché stanno per rientrare anche gli infortunati cronici ;
    7- siamo stati la squadra che fino ad oggi ha messo più in difficoltà la capolista , anziché trovare qualcuno da additare e colpevolizzare per un gol sbagliato , tifiamo per la nostra squadra del cuore , adesso che il gioco inizia a farsi interessante e che arrivano le partite importanti .

    FRS !!!

    • Tutto d’accordo con te, solo Lukaku ad oggi è il nostro anello debole principale, con questo gioco abrham ci farà divertire.

  24. Con Mou avremmo perso 2-0 – cn De Rossi abbiamo perso 4-2.
    Cmq preferisco di gran lunga il calcio propositivo di Daniele.
    Semplicemente la nostra rosa è questa.
    Ed il divario dall’inter è ampio.
    Per me. tra l’altro l’inter ha spinto al 100% solo 5′ ed ha ribaltato la partita.
    Cmq ho fiducia in Angelino – e soprattutto in Baldanzi – che hanno migliorato la nostra competitività.

  25. La strada è quella giusta, l’atteggiamento è stato il migliore possibile, quello che, senza fare polemiche, con Mou non si sarebbe mai visto. Nei primissimi minuti e per tutto il primo tempo si è visto la Roma giocare a calcio, chiedo quante volte la si è vista avere questo approccio negli ultimi due anni. Poi quest’Inter non fa testo per il risultato, è nettamente la squadra più forte del campionato che può vincere tutte le partite che gioca.

  26. giocare a viso aperto contro la squadra più di forte del campionato te lo puoi permettere se sei una squadra quanto meno altrettanto forte ma questa Roma a parte 3/4 elementi è una squadra scarsa e costruita pure male e secondo me la difesa a quattro non possiamo permettercela

  27. Il bello cosa sarebbe? 4 partite, 9 punti,ok.
    3 vittorie, contro 3 squadre con un piede in B, presi a pallonate da Verona e Salernitana, contro il Cagliari ho letto che sembravamo il Brasile di Pelè, eppure 3 dei 4 gol su calcio d’angolo, (7 a 5 per noi), contro l’inter che dai commneti sembrava avessimo vinto, abbiamo preso 4 gol, e 2 gol fatti 1 su palla inattiva, ed uno in contropiede, e ma primo tempo sontuoso, in 20 partite con Mou 13 tiri a partita, in 4 con De Rossi 10,5 tiri a partita, nonostante il non gioco e i pulman davanti alla porta, la Roma di Mou tirava di più in porta, eh ma almeno la Roma gioca. La Roma non guarita, se poi per voi guarita e giocare un tempo e prendere 4 gol, allora De Rossi e la cura e dpveva essere preso prima,, avremmo conteso lo scudetto all’Inter, ed infatti è stato detto.

    • Al “presi a pallonate dal Verona” ho capito che stavi raccontando una barzelletta. Anche perché con quelle squadrette, il vate di Setubal ha fatto 4 punti contro i 9 di DDR…

    • Bellodenonna, la proprietà transitiva nel calcio non esiste. Quindi non puoi fare paragoni, perche’ allora con l’inda ha fatto MOLTO meglio Mourinho, visto che quasi la vinceva, pur venendo da 2 giorni di riposo e di preparazione in meno.

  28. Perdere 1-0 senza mai passare la metà campo o 4-2 restando in gara sino al penultimo minuto secondo gli esegeti di Mourinho sarebbe la stessa cosa. Peccato che una sconfitta come quella di ieri permette ai giocatori di aumentare l’autostima, mentre una come quella dell’andata la azzera del tutto. Per inciso, se devo perdere perché secondo gli esegeti di Mourinho sono pippe (ora sono diventate pippe pure Dybala e Lukaku, i peggiori della gara di ieri insieme a Rui Patricio e karsdorp, pensa come stanno questi), preferisco spendere 300mila euro per l’allenatore, invece di 7,5 milioni più lauti bonus.

    • 😂😂😂😂😂
      Non so te ma hai sempre perso

  29. io invece dico che finito il primo tempo in vantaggio andavano subito sostituito i giocatori che gia nel primo tempo passeggiavano tipo dybala ,non bisogna dare vantaggi in campo e soprattutto a squadre come l inter .con verona e salernitana ti è andata bene perchè hanno poca qualità ma una squadra cpme l inter se gli lasci campo ti purga

  30. Era la partita per far capire a che punto si trovassero e mi sembra chiaro. Il problema sono alcuni calciatori che non sono da Serie A. Per il resto è innegabile si stia lavorando per un gioco più propositivo e spumeggiante che mi auguro porti ai risultati che ci servono per il 4 posto. Questa estate bisogna vendere, svendere o regalare qualcuno. L’importante è non rivederli in campo con la Roma.
    Mi auguro che in materia, il Mister dia segnali importanti già da subito e non guardi in faccia nessuno.

  31. Con l’Inter hai perso in casa e fuori casa
    col Milan hai perso in casa e fuori casa
    con la Juve hai perso
    con la Lazio pareggiato e perso in coppa
    fiorentina pareggiato in casa
    atalanta pareggiato in casa
    napoli unica vittoria
    Realmente pensiamo di poter arrivare quarti o quinti?
    realmente pensiamo che questa squadra è forte?
    realmente crediamo che Mourinho fosse il problema?
    Secondo me l’unica responsabile è la proprietà che da due anni ha smesso di investire sul capitale umano nascondendo il tutto con colpi da cinema.
    Ma il film è finito e non mi è piaciuto per niente

  32. Con Mou si pareggiava con la squadra al completo. E se per fortuna sfacciaa si fosse chiusa la partita in vantaggio, perche può capitare, la portava a casa.

    • sicuramente sul 2 a 1 Mourinho non avrebbe continuato ad attaccare a spron battuto facendosi uccellare per tre volte in contropiede, evviva il calcio champagne ma fatemi il favore va

    • Mou non sarebbe andato nemmeno in vantaggio, con questa Inter nemmeno mezzo tiro in porta avrebbe fatto.

    • Con Mou la partita era finita al minuto numero 17, gol di Acerbi, 0-1 e tutti sotto la doccia a pensare alla prossima.

  33. Certi commenti lasciano basiti per un forum romanista…
    – Thuram ieri ha avuto due occasioni per farti male e ti ha hatto male due volte
    – Lukaku ha avuto 2 occasioni limpidissime per fare male all’inter.
    Sarò di parte ma ieri non ricordo ne un assedio dell’inter così prolungato ne nette occasioni occasioni da parte loro a parte i gol.
    Anche semplicememente a portieri invertiti il risultato sarebbe stato diverso

  34. S’è capito che Svilar è n’portiere mediocre, ma er titolare c’è diventato causa età e insicurezza nelle uscite alte e basse. Butterei ne la mischia er pischello perché è meno insicuro, più elastico e c’ha esplosività e velocità ne le gambe pe fa uscite a valanga su l’avversario in contropiede. Poi sicuramente farà cassate pure lui, ma almeno lo metti in vetrina e capace pure che lo rivendi.
    Se rimanemo così, co sta proprietà che vole fa le nozze co li fichi secchi, te devi tenè DDR. Uno che punta sur gioco e er collettivo. Siccome semo na nazione che se deve sempre divide in fazioni, l’anti mourinhani se so’ trovati er partito in De Rossi e leggevo quarche derossista, ieri, che dava der “bidone” e della “pippa” a Mourinho. Solo a Roma riuscimo a fa passà pe khoyonhe uno come Mou. Lo Special è er più grande allenatore della storia e l’ha dimostrato, pure qui a Roma. Fa n’carcio speculativo, che a me, che me reputo pure un risultatista, m’aveva sfrantumato le palle. Secondo lui a’ squadra nun era all’ altezza e sta cosa lo faceva diventà ancora più cacasotto. Vedè partite de cartello, giocate come na cremonese allenata da Nedo Sonetti, m’aveva annichilito. Er problema è che sto concetto lo applicava pure contro le medio piccole. Ieri sur finale de primo tempo ho provato n’emozione che m’ero pure scordato che sapore c’aveva. Capace che me sbajo, ma De Rossi secondo me c’ha er quid. Nun faceva test contro le piccole che stanno a lottà pe’ retrocede? Allora nun faceva test nemmeno ieri contro l’inda, che sta a fa n’campionato a parte. Mo vedemo a fine campionato, ner medio lungo tragitto chi è DDR. Er primo tempo de ieri m’ha dato na speranza, vojo vede se la mantiene…

  35. Ci può stare contro l’Inter e sotto il diluvio. Ma questa volta sono state fatte scelte sbagliate. Al 2-1 pensavo che ne potevamo fare altri 2-3. Avrei tolto subito Cristante e avrei messo Kristensen che avrebbe aiutato Karsdorp sulla fascia destra e Dybala in attacco. Azmoun per Lukaku che non ne ha fatta una giusta. Verso il 75° avrei completato i cambi con Spinazzola, Joao Costa e Baldanzi. Le prossime dobbiamo vincerle tutte. Il gioco comunque è migliorato, ma ci sono ancora dei cali troppo evidenti durante le partite. Arabi alla Roma? Ma magari…

  36. Ricordo che con mou abbiamo due settimi posti e gli scontri diretti erano persi già dall inizio senza mai tirare in porta. Con DDR si è visto un gioco ottimo nel primo tempo, ma il livello delle due squadre è chiaramente diverso. A mio avviso qcs del secondo tempo andrebbe modificata, ad esempio i giocatori stanchi o un modulo più accorto, Karlsdrop a livello difensivo mi sembra improponibile, Kristensen difende meglio, Dybala e lukaku da sostituire. Non so se dipende dalla benzina che finisce o da un problema di testa

  37. io ho visto solo gli ultimi 30 minuti pertanto non posso dare un giudizio completo, ma ho visto una squadra che ha messo in difficoltà l’Inter e se Lukaku non sbagliava di era sul 3 a 3 e avevano anche una buona chance per vincere. Tutte queste vedove di Mourinho si guardino la partita di coppa contro la Cremonese e poi riparlino.

  38. Ricapitoliamo: DDR ha vinto stiracchiando le prime due partite con squadre di bassissima classifica e ha vinto bene con il Cagliari ma quello perde bene con tutti lazie compresa. Si diceva che l’allenatore contasse solo per un 30%….

    • 30% addirittura? No no, abbassa pure la percentuale alla metà.
      Ma a certi livelli dove contano i dettagli per una vittoria o una sconfitta quella percentuale può essere decisiva.

  39. Comunque bisogna dire che a noi tifosi non sta bene mai niente.Ieri sera affrontavamo una grande squadra e ci sta perdere anche se la sconfitta è arrivata per 10 minuti sciagurati del secondo tempo.Basta però tirare fuori Mou,ormai fa parte del passato.Dybala deve dare di più in queste partite ed è stato certificato per l’ennesima volta che Karsdorp e Rui sono arrivati al capolinea.

  40. Primo tempo spettacolare, solo che se giochi cosi la squadra tiene solo, appunto, un tempo. I motivi, ( preparazione atletica, agonismo, capacita’ individuali…) sono da individuare e correggere da parte dell’ allenatore e della societa’. Se sapevano questo, poevano essere piu’ accorti in difesa visto che l’ Inter cmq, ci avrebbe provato.

  41. I momenti chiave della partita ieri sono stati 2.Il primo in quei maledetti 10 minuti in cui l’Inter prima da una parte e poi dall’altra ha messo sul tappeto la forza dei suoi esterni( ne ha 4 formidabili),ruolo in cui non siamo messi bene,purtroppo determinante. Ritengo che solo Spinazzola quando e se sta bene(cioè per pochi minuti)potrebbe giocare nell’inter.Il secondo gli errori sottoporta di Lukaku (secondo me 3,anche su cross di Karlsdrop su cui era in ritardo)e Dybala.Il quarto gol loro non è da prendere in considerazione per ovvi motivi. Ne siamo usciti sconfitti ma di misura ed eviterei le sedute spiritiche su Mourinho

  42. A me questa Roma è piaciuta tanto, si è vero abbiamo perso ma abbiamo messo in ginocchio la più forte del campionato, se non era per Lukaku che sul 3-2 decide di non segnare solo lui e il portiere a quest’ora la Roma avrebbe pareggiato o addirittura vinto. Quindi io non me ne rammarico della sconfitta perché la Roma c’è e si vede, bel gioco e grandi ideee e siamo solo a l’inizio. Forza Roma !

  43. Si da troppa importanza a quello che può fare l’allenatore dimenticando che le partite le vincono i calciatori. Ancelotti docet (figuracce con napoli ed Everton) mago con il Real.
    Sento gli stessi discorsi che si facevano quando arrivò Mourinho, adesso questo li fa allenare lì fa correre prima non si allenavano etc. Mo tocca a de Rossi farli allenare.
    Ma non sarà invece che abbiamo un team fatto da mezze cartucce?
    Se dopo svariati anni ed allenatori il problema è sempre lo stesso forse e dico forse dipende dalla materia prima che hai.
    Un portiere zombie un karsdorp veramente miracolato per aver fatto una carriera in serie a nella Roma uno Spinazzola abbondantemente finito e continuate voi …
    I

    • So’ anni che se lo stamo a ripete, che c’avemo na squadra de seghe. Er futuro nun promette niente de bono, perché entro giugno dovemo portà in banca 40-50 mijoni de plusvalenze e dopo più de na settimana che Tiago se n’è ito, stamo ancora senza DS, ma tanto c’è Lina, giusto? A Febbraio se pianifica er carciomercato de giugno e noi stamo co la Suluku che fa tutto. Mezza squadra se ne va a giugno pe fine prestiti e scadenze de contratto, devi venne pe fa le plusvalenze e rifà la squadra da capo, ma nun se sa’ ancora co quale coach in panca.

  44. Ripartiamo del nostro migliore acquisto di giugno: aver defenestrato tiago pinto. Si è dimesso lui? hahahahahahahahahaha ma davvero?

  45. Secondo me la Roma non si è fermata, hai perso contro una squadra che è più forte tecnicamente, atleticamente di te e che gioca da più tempo insieme, mentre De Rossi è arrivato da poco ed è la quarta panchina, ma al primo tempo ce la siamo giocata alla grande ed eravamo anche in vantaggio nonostante quel goal strano dell’Inter. Ma
    Purtroppo nel secondo tempo quei 15 minuti sono stati decisivi, la Roma correva di meno ed i 2 suoi uomini di punta hanno steccato la partita, poi mettiamoci anche Rui Sedia in porta ed ecco la sconfitta. Comunque basta con chi tira fuori Mou ed attacca De Rossi o chi è pro De Rossi ed attacca Mou. Entrambi fanno parte della storia della Roma, tornate a tifare ROMA e non le persone. DAJE ROMA DAJE SEMPRE

  46. È una banda di fracichi e presuntuosi e li vuole far giocare con il 433.Mou non a caso li faceva giocare con il pullman davanti perché non si reggono in piedi sono della CRI.Con questo modulo del 433 di DDR si divertiranno tutti i tifosi avversari a esultare per i goal fatti e noi diremo….ma abbiamo giocato bene.TIfosi mediocri come la proprietà e l’allenatore.

    • Sì, ma per commentare bisognerebbe vedere le partite. La Roma non ha perso perché disposta allegramente, ma per l’esatto contrario, perché si è abbassata troppo. E i tifosi mediocri sono quelli che ancora esaltano il tecnico con il quale eravamo al nono posto in classifica.

    • Magari a te sarà piaciuta di più la gara di andata, chi siamo noi per farti cambiare idea? Per me, perso per perso, è meglio provare a fare qualcosa piuttosto che attendere passivamente la sconfitta (rammento che all’andata i goal potevano arrivare a grappoli e solo per caso il bottino dei nerazzurri è stato risicato).
      Poi, zero punti erano e zero punti restano, ma almeno tenti di fare qualcosa di diverso, ed a me e ad altri è sembrato decisamente di vederlo per un buon tratto di partita.

    • Aritanga col nono posto. Mou ti ha fatto volare dove non volavamo da 61 anni. Poi dici siamo nella mediocrità. Meglio un bonsai di una Conf L. Cup; meglio perdere che vincere giocando male; meglio un 2 a 4 in casa che un 1 a zero (striminzito) a Sansiro.

  47. I confronti tra l’esonerato e il neo arrivato erano prevedibili. Io stesso scrissi in tempi non sospetti che chiunque fosse arrivato avrebbe dovuto convivere con l’ingombrante fantasma di Mou, fosse stato De Rossi, Klopp o Guardiola.
    Ieri ho visto una Roma dominare 45’ (ammesso dallo stesso Bastoni), l’Inter 15’.
    La differenza l’hanno fatta la loro qualità sotto porta rispetto alla nostra ed il loro portiere rispetto al nostro.
    Detto questo non c’era da esaltarsi prima non c’è da deprimersi ora.
    Ai nostri non sarà passata sotto traccia la splendida sensazione di aver messo sotto l’Inter per un tempo: in 3 anni con Mou non era mai successo.
    Detto questo a favore del cambio ci stanno al momento i numeri.
    Contro le squadre affrontate da DDR all’andata avevamo raccolto 4 punti, ora sono 9.
    La media punti di Mou al momento dell’esonero era 1.45 punti/partita, con DDR siamo ora a 2.25

    • La Roma ha dominato per 5 minuti, i primi, poi ha giocato un buon/ottimo 1^ tempo (adesso fa fede la guazza che ti dà bastoni, mah) ,dopo di che solita storia, ma qualcuno l aveva già raccontata. A questa squadra mancano 5 giocatori MOLTO forti e MOLTO titolari.

    • hai incontrato pizza e fichi con tutti i suoi effettivi mancano solo smalling e Ndicka con a detta di tutti i tifosi PENNIVENDOLI con una Roma regina del mercato vedi Angelino hujsen e balzani nuovo Dybala.Ahahahah

  48. la Roma è durata un tempo, chi da la colpa a DDR per la preparazione mente sapendo di mentire….
    le cause della scarsa preparazione vanno viste altrove no?…… rui patricio e karsdorp sono peggio di una condanna a morte……

  49. i mourinhani si sono dimenticati di un dettaglio particolare: oggi abbiamo giocato bene ma abbiamo perso con er mago de setubal si perdeva e giocava male… quindi perdere per perdere almeno mi sono divertito nel primo tempo. per ora 0 dubbi su de rossi che in questo 4 partite ha raccolto il massimo, se perde anche col feyenoord allora si potrebbero aprire dibattiti sull’allenatore ma ad oggi AVANTI DANIELE

    • ahahahah
      perdiamo con onore
      bella sconfitta complimenti ai ragazzi!

  50. …leggo ancora commenti di vedove del capopopolo incantatore e poche analisi tecnico tattiche, come è stato per tre stagioni…la partita vive di equilibri ed episodi chiave. Il gol divorato da Lukaku solo davanti al portiere sul 2-3, a dieci minuti dalla fine (lanciato splendidamente da Pellegrini!) è uno di questi. Ci aggiungo subito dopo il mancato colpo di testa, sempre di Lukaku, su cross di Spinazzola a due metri dalla porta…queste due nitide occasioni indicano chiaramente che la Roma è stata in partita fino all’ultimo e che ora c’è un’idea di gioco che prima non esisteva. Indicano pure che Lukaku è cotto, perchè le ha giocate tutte e ha tirato da solo la carretta del non gioco di mou fino a tre partite fa. Andiamo avanti così…daje DDR e daje Roma

  51. io lunica cosa che non mi va giu ,è sempre aspettare per fare i cambi quando è evidente che che ci sono in campo giocatori che non corrono piu dybala veramente evanescente per non dire nullo ,cristante stanco e kardops mono è in campo e piu ne giova la squadra .i cambi vanno fatti subito sapendo che la squadra non regge .non bisogna mai abbassare l intensità in campo altrimenti squadre gia piu forti di te ti mettono sotto .ci sono 5 cambi ma noi non li sfuttiamo mai dobbiamo sempre incassare prima .

  52. Fa piacere leggere che in molti qui hanno ritrovato la loro comfort zone da gatti malinconici di razza, il fatto di illudersi che per 45 minuti questi fenomeni hanno giocato bene per loro è sufficiente a piangere sul latte versato. Si possono anche fare delle caxxate l’importanza è scusarsi e continuare ad essere orgogliosi.

  53. Primo tempo esaltante, secondo deprimente.
    Morale: sono uscito dallo Stadio che me rodeva un bel po’…

    A mente fredda, provo a vedere il bicchiere mezzo pieno, e m’incoraggio pensando alla gagliarda prestazione del primo tempo, in cui abbiamo messo sotto la prima della classe.
    La partita era proibitiva, così come quella dell’andata; infatti, al di là del modo in cui si è perso, l’esito finale è stato identico.

    Sui singoli:
    che Angelino e Dybala potessero andare in difficoltà su un campo così pesante, era prevedibile.
    che Karsdorp sia impresentabile non è una novità. Idem per l’imbarazzante Rui Patricio, per l’irritante Spinazzola e la lista potrebbe proseguire…
    Del resto, se a una sega gli dici che è una sega, magari non l’aiuti, ma se gli dici che è forte non è che all’improvviso diventa forte; sempre ‘na sega rimane.

    Ma chi veramente mi ha fatto imbestialire è Lukaku.
    I fuoriclasse sono quelli che hanno la capacità di risolverti una partita con una giocata di classe superiore (appunto). Lukaku, sul possibile pallone del 3 a 3, invece, mi ha ricordato Petrini, “pippa nera”, come lo definì impietosamente il CorSport all’indomani dell’ennesima prestazione inguardabile.
    Se BigRom sta già pensando alla sua prossima avventura milionaria, allora dentro Azmoun senza pensarci un minuto di più.

    Avanti DDR, attaccali al muro e non farti prendere la mano dal buonismo nei confronti di questi mezzi uomini, perché il trattamento che hanno riservato a Mourinho lo potrebbero riservare anche a te.
    Quelli che non ti tradiranno mai siamo noi. U⚡R

    • moltissimo d’accordo, poi su Petrini/Lukaku mi hai fatto trasalire, speriamo di no…che sia solo un periodo di appannamento, sull’imbucata a dx ma pure sul colpo di testa ciccato poco dopo…e poi alla fine dell’anno conteremo le mancate chiusure in diagonale dei nostri terzini, il portiere ha ormai il meglio alle spalle e già l’estate scorsa era da cambiare personalmente a questo punto rischierei Svilar

  54. Il pesce puzza dalla testa. I Friedkin devono vendere a una nuova proprietà che sappia gestire una squadra di calcio. Non puoi iniziare un campionato con il contratto dell’allenatore in scadenza. I giocatori hanno approfittato di questa situazione e sapendo che Mourinho li considerava, nella maggioranza, un branco di pippe, si sono ammutinati per salvare il proprio cxlo. Ora con il malcapitato De Rossi, che non solo non ha alcuna esperienza nella gestione di uno spogliatoio fatto da plurimilionari, ma non incute neanche un minimo di timore reverenziale rispetto al carismatico Mourinho, cosa potrebbe accadere se i risultati non arriveranno? L’unica soluzione è che si faccia avanti uno bello Sceicco col turbante il narghilè e tanti, tanti cammelli carichi di oro!

  55. non capisco come mai DDR ha rimesso al centro del progetto Rui e Karsdorp, il cambio allenatore era l’occasione perfetta per farli fuori e invece me li trovo ancora titolari.
    a me sta cosa che De Rossi deve recuperare psicologicamente alcuni giocatori me sembra una superca@@ola.
    poi non ho capito Azmoun fatto entrare all 86 esimo.
    sui blackout ci ho rinunciato, sono calciatori che sono limitati di loro, non solo tecnicamente e atleticamente ma non buttano neanche il cuore oltre l’ostacolo e questo da tifoso non lo mando giù

    • Slimer
      se il secondo portiere lo reputi peggio del primo, allora perché investire 15 milioni su Baldanzi per carità buonissimo prospetto ma da far crescere con calma dietro i vari Dybala e Pellegrini
      qui parliamo del portiere titolare che ti serve subito e con 15 milioni lo prendevi

  56. Ricordo a tutti che il cambio è stato voluto per raggiungere la qualificazione alla Champion, non ci sono scuse che tengano ne’ da parte dell’allenatore tantomeno da squadra e Presidente.

    • Ricorda pure che DDR parte dal nono posto e ha meno gare di quelle che ha avuto il precedente allenatore per rimettere a posto le cose, non ricordare solo quello che ti fa comodo. E soprattutto se fallisce lo fa prendendo solo 300mila euro, contro i 7,5 milioni più lauti bonus di quello che ha fallito in precedenza.

    • Mourinho è partito che tutti avevano zero punti, DDR con la miseria di 29 dopo 20 partite.
      Fosse partito lui mi gioco la camicia che peggio non avrebbe fatto, a circa un decimo dello stipendio, col quale magari potevo avere un portiere o un terzino destro.

    • Al suo predecessore hanno comprato Lukaku per arrivare in Champions e ci ha lasciato con un fallimento totale e un bel nono posto, più l’umiliazione in Coppa Italia (turno che la Roma giocando come ieri avrebbe vinto in carrozza). De Rossi ci proverà, anche arrivasse settimo avrebbe fatto il suo e lo lascerei al suo posto per fargli alzare la Conference 24/25.

    • Io non ripongo nessuna fiducia e stima nel nuovo allenatore, tuttavia mi prenderò a risarcimento di comportamenti e dichiarazioni privi di credibilità, qualsiasi successo egli abbia la fortuna di cogliere per la Roma, come obbligo del suo dovere.

    • Nono a 4 punti dal quarto. Mentre il vostro amatissimo DZ e’ sceso al non posto con 13 punti dal 4. Volemo De Zerbi, con lui CL assicurata e chissa’…. Dilla tutta.

  57. onestamente nn capisco certe prese di posizione…De Rossi con tutti i suoi limiti sta cercando di rimettere in piedi una situazione surreale…io vedo giocatori che corrono e provano a fare schemi, senza tante tattiche difensive….i giocatori quelli sono nn è che improvvisamente arriva la fata Turchina….secondo me De Rossi sta normalizzando un ambiente che ultimamente era troppo esasperato dietro il personaggio Mourinho. se arriviamo 5 sarà un buon risultato…pensiamo sempre che a livello cosmico ci sono 2 guerre e prendiamo il calcio per quello che è

    • De Rossi vive nelle sue ambiguità, ha sfruttato la crisi dello spogliatoio per ottenere quella fiducia che dovrà onorare, ben sapendo di non poter attingere a valori di lealtà che dai suoi sono già stati traditi, non essendo lui stesso, ultimamente tra l’altro un campione di fedeltà e attenzione ai nostri colori e alle nostre bandiere. Poi se dobbiamo rispettare liturgie consumate dalla falsità passando sopra a tutto, spero che sia fortunato e porti la Roma agli obiettivi per cui è stato chiamato a battersi.

  58. RIFONDAZIONE di giugno: per quanto visto ultimamente non penso che si continuino a pagare 6 milioni netti a Dybala, a Lukaku (che è in prestito) e altri giocatori scarsi che guadagnano più di quanto meritino. Del resto per avere il 3° monte ingaggi più alto, dovremmo stare 3 in classifica….ahahahahahaha……!!!!

  59. LA DIFFERENZA IERI l’hanno fatta i portieri e gli attaccanti, stop.

    La Roma ha giocato alla pari contro l’Inter.

    Rui Patricio lo ritengo un ex giocatore ormai da tempo, Lukaku un intruppone come lo dicevo già anni fa.

    Quello che fa da solo davanti alla porta e dopo su cross PERFETTO di Spinazzola è un qualcosa di imbarazzante.

    Non voglio essere definitivo, ma da una parte thuram si muoveva, era agile, tecnico, preso a zero, Lukaku mi sembrava un dopolavorista ma ormai da mesi…

    Ripeto, la differenza l’hanno fatta le punte e i portieri.

    • Se giocavamo al pari con l Inter pareggiavamo.
      le gare durano 90 minuti, 45 minuti è un altro sport.
      Alla boxe contano i round e i punteggi.
      Campioni deiprimi tempi

  60. Cacciate kardroop, inguardabile sinceramente e resto dell’idea che paredes e cristante sono e restano panchinari di lusso, ma se proprio devono giocare e ripeto, a giugno li spedirei in Arabia, fanne giocare uno solo per partita e bove titolare a dare dinamismo. Il centrocampo con Paredes, Cristante e Pellegrini insieme è il centrocampo più lento d’Europa. In ogni caso ieri gran primo tempo, ma se dovessi rimproverare qualcosa a DDR è non aver sostituito subito all’intervallo Dybala, kardroop, e cristante e lukaku. Kardroop perché inguardabile, sinceramente da vendere subito e gli altri tre perché avevano la lingua da fuori ed in 10 minuti abbiamo buttato via , tutto ciò che di buono avevamo fatto. In ogni caso gli abbiamo fatto vedere i sorci verdi per 45 minuti, pochi ma meglio del nulla calcistico di Mourinho. Forza Roma, forza DDR , non mollate.

  61. si ok, analisi perfetta, ma portiere e numero 2 è ora che si facciano da parte, stanno facendo danni su danni. Svilar e Celik sono proprio tanto peggio di loro?

  62. Lukaku è un giocatore diverso da quello arrivato e non sembra una questione fisica o di testa. Probabilmente le premesse iniziali erano diverse e forse pensava di poter avere un futuro qua che non avrà mai. Ha un contratto garantito e squadre che lo possono riempire di soldi quindi avrà pensato bene che non vale la pena spendersi più di tanto , forse anche più in maniera intrinseca che voluta. Fatto sta che se ieri avessimo avuto un centravanti che la buttava dentro potevamo aver fatto altri 2 gol perché la sua azione che si è fatto mangiare da Sommer e quella di testa che manda di lato gridano vendetta; dzeko a 38 anni entrava entrambe le volte con tutta la palla, probabilmente anche Totti a 46. Il portiere è un enorme problema perché è proprio scarso ed il suo sostituto non è meglio, bisognerà scegliere bene questa estate soprattutto tenendo conto della solita storia del budget scarso. Per il resto anche con un Dybala sotto tono la Roma è piaciuta ed avrebbe meritato di più per quanto espresso in campo, l’ Inter non ruba nulla ma è stata anche fortunata a capitalizzare gli unici 15 minuti di spinta totale ed a fare due gol su un rimpallo ed un autogol da Gialappa’s. A me le trame che sta impostando ddr piacciono e piace anche che ogni giocatore sia al suo posto… Pellegrini ed elsha ne sono il chiaro esempio. Il quarto posto è possibile se si continua così però il problema è che si è deciso che Inter Juve ed Inter devono fare la Champions per aiutarle economicamente e che Roma Napoli Atalanta Lazie Fiorentina e forse (ma non credo) Bologna debbano scannarsi per un posto che vale ora per ciò che concerne i bilanci. Perché diciamoci la verità, nessuna di queste 6 citate nella massima competizione può aspirare a di più che passare il girone.

  63. ma dove arrivi quinto? ancora devi andare a Napoli a Firenze a Bergamo devi fare il derby e giocare con la Juve ed hai già 8 sconfitte

  64. De Rossi deve completare la rivoluzione, fuori Rui Patricio e Karsdorp.
    Ieri anche lui ha le sue colpe all’inizio del secondo tempo, visto come era finito il primo con l’Inter all’assalto doveva effettuare subito i cambi, Karsdorp, Angelino e El Sharawy per Celik, più difensore e marcatore, Spinazzola e Baldanzi.
    Comunque il maggiore responsabile della sconfitta è Rui Patricio, con Szczęsny finiva 2-0.
    Szczęsny è il valore aggiunto della Juventus para l’imparabile ma ieri sarebbe bastato un qualsiasi Milinkovic-Savic che contro il Sassuolo para due missili sul suo Palo.
    De Rossi basta fare l’amicone dei calciatori in tribuna le seghe, Rui Patricio in testa

  65. abbiamo perso contro l inter.ci poteva stare! oltretutto con 2 occasioni clamorose fallite da Lukaku(x me riscattarlo a quelle cifre sarebbe un suicidio finanziario) altrimenti forse parlavamo di un altro risultato!ancora una volta ribadisco che chi pensa che arrivano gli arabi con vagonate di soldi e si vince sicuro…non ha ben chiara la cosa!Chelsea manch utd in questi ultimi anni..PSG in Europa..insegnano!se ai soldi non abbini competenza e capacità…allora i soldi non servono a niente!prima cosa creare una grande dirigenza tipo come ha l Inter…questa è il primo step da fare

  66. come si fa a buttare una partita così? Rui perché si butta sempre sul secondo palo. i tiri di rRabiot e Thuram sono troppo prevedibili. e l’ anticipo di Angelino pure. E diventato peggio di Stekkaolandese.

  67. la partita di ieri ha avuto lo stesso sviluppo della prima partita di De Rossi con il Verona. il Verona nel secondo tempo ha fatto un goal. fortunatamente per noi, annullato, un rigore sbagliato e il goal del 2-1.Ricordo di aver pensato se giochiamo così l’inter, Juve e Milan finisce male. Considerato che piace sempre vincere, condivido il pensiero meglio perdere con gioco che con zero tiri in porta. Comunque, il problema della Roma da anni, quindi ancora prima di Mou, è che si definisce una squadra che soffre ogni partita perché manca la tenuta atletica. Corrette con la palla al piede richiede più dispendio che stare ferma a blocco con il tatticismo. Con quest’ ultimo sistema la Roma ha guadagnato due finali. Un allenatore da in gioco alla squadra in base ai giocatori che ha.
    Attualmente i giocatori della Roma che hanno gamba sono pochi. Spero che De Rossi sia capace a ridare un tono atletico ai giocatori sufficente per correre per almeno 70 Min e poi sfruttare i 5 cambi per sostituire chi non c’è la fa per portare la partita in porto.che La prova c’è l’avremo già giovedì in coppa e domenica con il Frosinone.

  68. veramente difficile sarà commentare fino a fine stagione a causa di questo continuo confronto e diatribe tra antiMou e ProMou, da cui ovviamente non mi posso escludere neanch’io da vedova di Mou… non nomino DDR perchè sia sul forum ma soprattutto lo Stadio si ha un fronte comune…
    rimango del parere che la principale divisione è sulle ambizioni, tra chi vorrebbe alzare Trofei a qualsisia costo e quindi anche senza il bel gioco e chi vorrebbe stazionare lassù con una squadra giovane e talentuosa a fare bel gioco…
    gl’ieri si è visto un bel primo tempo che dà molto speranza e fiducia per il futuro, ma realisticamente rimangono i 0 punti, una partita dove pretendere un vittoria sarebbe folle ma cè cmq chi è soddisfatto per la prestazione e chi no per la sconfitta…
    gl’ieri abbiamo confermato alcuni punti, come Kard non sia un fenomeno e il portiere è un problema ma soprattutto come anche in questo modulo propositivo, a detta di quasi tutti, se non girano i due top che abbiamo non si vince o pareggia…e come per il derby si è perso per degli errori dei singoli o con le Rubentus per decisioni arbitrali dubbie…
    addebitare una scarsa preparazione ha una base debole, i numeri ci dicono che la ASRoma finiva sempre in crescendo e sembrerebbe banale dire che se invece inizia a palla finisci prima la benzina, anche perchè (da vedova) mi aspetto almeno alte 6 partite dopo il Feye… ecco, questo è un’altro confronto che da antiMou eviterei, perchè evidenziare con forza i +4 punti rispetto a Mou porterà a ribattere se non dovessimo arrivare in Finale…
    concludo ironicamente, si leggeva di spaccatura e attacchi a DDR dei tifosi, all’Olimpico si è visto un tifoso molto compatto e con idee chiare, anche se alcune non condivido, un grande pubblico sempre presente anche sotto una pioggia battente…

  69. Hai perso 4 a2 in casa con l’inter e sei soddisfatto. Come una provinciale qualsiasi. Ma noi saremmo la Roma, o no?
    Se questa è la realtà, allora è innegabile che abbiamo assistito ad un ridimensionamento assoluto della squadra e delle ambizioni.

  70. Non mi piace questo titolo che sa di coitus interructus La Roma ha giocato la sua partita Ha avuto un po’ di amnesia all’inizio del secondo tempo e ha incontrato una squadra senza punti deboli mettendola in Seria difficoltà

  71. una preghiera per L’IMMENSO ALBERTO MANDOLESI, straordinario cantore delle imprese romaniste, un artista, un compositore, un mito, adesso una LEGGENDA.
    Grazie infinite Alberto non ti dimenticheremo mai!!!
    🙏💛❤

  72. LEGGO COMMENTI ASSURDI secondo me.

    Ieri bastava anche belotti e svilar per vincere la partita.

    Rui patricio è stato responsabile di tre goal su quattro e lukaku è stato un peso come lo è ormai da mesi (continuo a dire che non arriverà ai 27 stagionali di abraham).

    Bastavano due giocatori e la partita la vincevi.

    Non sono d’accordo sul fatto che abbiamo fatto un secondo tempo mediocre: se parliamo di gioco, la roma del secondo tempo è stata superiore dell’inter, come nel primo tempo, ma purtroppo se ti mangi 2/3 goal COLOSSALI e dall’altra parte ne fanno altrettanti perchè sono capaci, ovvio che la partita la perdi.

    La differenza è nelle occasioni: 3 occasioni per parte, l’inter ha concretizzato e la roma no.

    Poteva finire tranquillamente 5-3 per noi questa partita, ma ahime avevi ed abbiamo un portiere e un attaccante di basso livello (non guardo i nomi ma il rendimento), quindi fate voi.

    • Pure ai tempi di Zeman, Di Francesco e Fonseca sentivo sti discorsi, quando capirete che se subisci troppi goal non vai da nessuna parte?

  73. io c’ho provato a leggervi per convincermi… ma mi risulta impossibile essere soddisfatto di una sconfitta, anche ritendo di aver giocato un bel e buono primo tempo a me è sembrato più che l’Inter c’abbia fatto giocare per impegnarsi 15 minuti e chiudere la partita…
    però…
    va bene i batti e ribatti tra le varie fazioni… non hanno preparazione atletica, però chiudevamo le partite sempre in assalto-i calciatori con questo moduli sono più offensivi, però se prima non si impegnavano al max neanche con DDR faremo quel primo tempo-abbiamo 5 punti in più, però deve ancora arrivare in Finale-l’Inter è la squadra più forte e ci sta la sconfitta, ma non ci poteva stare in casa loro con mezza squadra a disposizione e cosi via…
    però… non si può leggere già le mani avanti per il quarto posto, con varie colpe assegnate sempre e solo a Mou, perchè è il comunicato ufficiale della ASRoma, uno dei rarissimi oltre ai puntuali sostegni incondizionati all’Uefa, che afferma che il cambio d’aria sia stato necessario per arrivare quarti… avranno pur valutato tutte le giustificazioni che da oggi si leggeranno e sia Dan che DDR sono convinti che vi sbajate altrimenti potevi lasciare Mou che almeno due Finali le ha fatte e magari rischiavi di fare la terza…

    • l’ esaltazione della sconfitta perché abbiamo giocato bene, mi sembra di essere tornato indietro di anni voglio proprio vedere quanti trofei porterà a casa la Roma di de rossi

    • L’entrata in Champions è compromessa a meno che la Roma non ne vinca la maggior parte e le altre abbiano un crollo.

      L’esaltazione non esiste, ma esiste la soddisfazione di aver tenuto testa ad una delle migliori squadre d’Europa, cosa che in passato non esisteva.

      La speranza di poter competere esiste oggi.

      Abbiamo perso, ma sono sicuro che DDR dall’inizio oggi eri in Champions, ma sono pareri personali questi.

  74. su Karsdorp ho letto di tutto, giustamente criticato, non all’altezza, scarso, insomma una p ippa…e siamo tutti d’accordo. Ora però mi chiedo, ma perché, chi sta in panchina gli ha fatto fare 90 minuti ??? Celik non era infortunato… nemmeno il danese…allora perché l’allenatore ci ha fatto questo ???

  75. Veramente in contropiede abbiamo preso solo il 4° gol nel recupero quando eravamo più che sbilanciati alla disperata ricerca del pareggio. Quando ci hanno ribaltati ad inizio ripresa i 2 gol li abbiamo presi mentre eravamo dietro a difendere ed il 1° gol su palla inattiva oltre al fatto che era da annullare.
    Quindi il gioco spregiudicato di Zeman o di qualcun’altro non c’entra niente. Casomai c’entra un terzino dx scarso all’inverosimile ed un portiere che sembra uno alla soglia di appendere gli scarpini al chiodo, ma anche un centrocampista come Cristante inadatto per l’asticella alzata in partite come questa contro avversari di un certo livello, perché l’origine delle azioni nelle quali abbiamo preso il 2-2 ed il 2-3 è avvenuta proprio sulla nostra parte dx del campo dove appunto Karsdorp è il terzino dx e Cristante è il centrocampista che gioca da quella parte.
    Volendo dare una colpa ed una responsabilità a De Rossi, magari anche frutto di una poca esperienza di panchine è il non aver fatto le dovute sostituzioni addirtittura appena rientrati in campo prima del fischio d’inizio del 2° tempo sostituendo Cristante, Karsdorp e Rui Patricio, prevedendo che l’inda avrebbe iniziato attaccando a testa bassa per rimontare lo svantaggio e lì potevamo andare in sofferenza, infatti sono bastati quei 10 minuti per fare errori individuali da parte di singoli con limiti ormai endemici.
    Questa è andata, adesso testa a giovedì.

    • l’unica responsabilita’ di De Rossi se così vogliamo chiamarla è qualla di aver schierato Angelino al posto di Llorente

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome