La Roma si gioca tutto: Fonseca cambia il modulo e gli esterni

21
2158

NOTIZIE ROMA CALCIOFonseca cambia la Roma. In vista dello spareggio Champions di domani sera contro l’Atalanta, per garantire maggiore copertura alla difesa e per dare più equilibrio, il tecnico portoghese ridisegnerà la squadra nel modulo e negli uomini.

In settimana ha provato un più coperto 4-1-4-1, con Mancini a centrocampo e uno tra Cetin e Fazio al suo posto. I cambiamenti, però, saranno sulle fasce dove potranno trovare spazio Mkhitaryan e Carles Perez. Per l’armeno non è stata, finora, una stagione semplice, martoriata da troppi problemi fisici. La speranza è di essere fuori dal tunnel: “Adesso – le parole dell’armeno – voglio fare di tutto per aiutare la squadra. Mi sento meglio, dispiace di essere mancato in alcune occasioni”.

L’anno è iniziato nel modo peggiore e ora l’obiettivo massimo è il quarto posto. “Dobbiamo fare di tutto per vincere le prossime gare. Abbiamo parlato un po’ tra di noi di quello che è successo, ma non troppo: è meglio dimenticare le partite giocate ed essere più concentrati e freschi nella testa per gli impegni che arrivano“.

(Corriere della Sera, G. Piacentini)

21 Commenti

  1. Secondo me noi abbiamo i giocatori per fare un moderno 433, che risulta più coperto a centrocampo rispetto al 4231, ma con tutti i centrocampisti bravi nell’inserimento ne mantiene efficacia offensiva

    • Condivido, Golia89, ma ho l’impressione che questo 4-1-4-1 assomiglierà molto al 4-3-3 da te auspicato.

  2. Io sono Romanista fiero e vivo a Bergamo ,domani vado a vederla ho pagato ben 81 euro il biglietto ma spesi benissimo nonostante siano tantissimi per una partita e nonostante domani penso che ne prendiamo 5 ma veramente 5 .Ma io sono fiero solo della maglia e tutto il resto non mi frega ,si ovvio spero che vinciamo ma vedere la mia Roma e tutto per me

    • @daje daje, invece io spero che il tuo sacrificio economico e la tua (la nostra) passione vengano ripagati da una grande prestazione dei nostri. E’ una sfida molto difficile, una sorta di dentro-fuori, ma se hanno un po’ d’orgoglio e di attaccamento alla maglia è l’occasione giusta per dimostrarlo. FORZA GRANDE ROMA

  3. Cambiamo modulo, cambiamo esterni, cambiamo tutto….e sempre umiliazioni so’.
    Al momento tocca solo aspettà di cambià quella vergogna di ‘presidente’.
    Mercoledì sera ne hanno parlato a ‘Chi l’ha visto?’.

  4. Daje daje, speri che vinciamo e pensi che ne prendiamo 5 ! C’ e qualcosa che mi sfugge!
    Ma quelle 81 euro,le hai spese per vedere la Roma o l’ Atalanta tua!

    • Fidato essere romanista a Bergamo non immagini quanto sia difficile purtroppo per me meno male che jo le palle quadrate IO.

      LA ROMA insieme al Brescia sono le squadre più Odiate a Bergamo. Perciò a me Atalantino proprio no fidati anzi tutto il contrario

  5. Don’t change 4-2-3-1. P. Lopez, Bruno Peres, Fazio/Cetin, Smalling, Kolarov, Mancini, Zaniolo/Veretout, Cengiz/ Perez, Peleggrini/Mkhitaryan, Kluvert/perroti, Dzeko

  6. Scusate ma un bel 442, col rombo a centrocampo, due interni (incursori), un mediano e un centrocampista offensivo, due punte e quattro difensori che difendono (i terzini salgono solo uno alla volta e niente passaggini al limite dell’area), a Roma è vietato ? Oltretutto il semplice cambio dell’interprete del centrocampista offensivo ti fa cambiare il modulo (se più fantasista o tattico) in offensivo o difensivo. Ciao a tutti e Forza Roma !

  7. A mio parere non è una questione di modulo, ruoli o interpreti. È una questione di testa. Se giochi con entusiasmo, cattiveria agonistica e fame tutto il resto è relativo. E l’ambiente deve smetterla di parlare di obiettivi dopo due vittorie o dopo due sconfitte. Da due mesi a questa parte ho sentito e letto di scudetto, champions e salvezza. Si deve giocare partita per partita dando il 110% senza pensare agli altri risultati. Come ho detto altre volte, la testa nel calcio ( ma anche nella vita) è fondamentale. Indipendentemente da come finisca domani, ci sono ancora 45 punti da conquistare. Comunque sono sicuro che domani si vince perché l’Atalanta mercoledì ha un appuntamento storico e non sono abituati a gestire situazioni del genere. Una delle trasferte più toste capita nel momento più giusto. Obiettivo 35 punti e sarà champions. Considerando la rosa, se la testa è convinta…. si può

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome