La Roma si tiene Cherubini: rinnova fino al 2027. A De Rossi il compito di farlo esplodere

50
1059

NOTIZIE AS ROMA CALCIOMERCATO – Luigi Cherubini resta alla Roma. Il capitano della Primavera, arrivato a scadenza di contratto, ha trovato un’intesa con il club giallorosso e continuerà a giocare per questi colori. Lo rivela Gianluca Di Marzio sul suo sito di riferimento.

La trattativa per il rinnovo è stata lunga e complessa, dietro al giocatore c’erano prima Juventus e poi il Milan, a conferma delle qualità che l’attaccante (ormai non più un ragazzino) aveva dimostrato di avere nella sua lunga esperienza con la Primavera giallorossa.

Cherubini, 20 anni già compiuti, è ora pronto per il grande salto con i grandi sotto la guida di Daniele De Rossi. Nel 4-3-3 del tecnico di Ostia, l’esterno offensivo giallorosso può compiere il grande salto. La Roma, dopo un tira e molla piuttosto lungo, alla fine ha deciso di tenersi il suo giovane capitano: rinnoverà fino al 2027.

Per Cherubini si apriranno le porte della prima squadra: raggiungerà i grandi in ritiro e sarà valutato direttamente da De Rossi. Poi allenatore e club decideranno cosa fare, e cioè se tenere l’ala e farlo cresce con Dybala e compagni oppure cederlo in prestito per fargli fare le ossa in un club più piccolo.

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteTaylor ci ricasca: rigore negato come alla Roma e la Germania è fuori
Articolo successivoSi infiamma l’asse Roma-Juventus: De Rossi vuole Chiesa, Motta piomba su Abraham

50 Commenti

  1. La Spagna gioca con due ali di 20 anni ( media) e noi mandiamo a fare le ossa .

    Se è buono mettetelo titolare, se invece è il solito fenomeno “primaverile” , farà la fine di tutti gli altri onesti giocatori tra a b e c.

    • a 20 anni però non è “vecchio” però di certo le ossa poteva farsele prima, 20 anni senza 1 minuto di partita con i “grandi” è un pò strana come situazione

    • A’ seconda che hai detto. A metà strada fra Caprari/Daniele Verde ed er poro Virga….
      Se sei forte sarti a’ primavera e vai subito in panchina co’ la prima squadra pe poi comincià a fa minutaggio co’ le sostituzioni. Altrimenti te se prospetta n’onesta cariera professionistica in cadetteria o piccole squadre de serie A, cor classico picco a 27 anni, n’do fai na stagione de n’certo rilievo

    • @Giraldi Nico, boh per me questa è tipo quella dell’uovo e la gallina.

      So’ i giovani che in Italia so scarsi e quindi non vengono utilizzati dalle squadre o sono le squadre che li lasciano in primavera perchè “non pronti” e gli bloccano il talento?

      Per me è una combo delle 2, vediamo se tra Pisilli e Cherubini uno dei 2 fa il botto quest’anno.

    • Aspè, ooh, Pisilli è de n’antra categoria rispetto a Cherubini. A 18 anni ha già esordito in prima squadra e ha pure messo a referto n’gò in Europa. Se fosse pe me Pisilli lo mannerei da li sbiaditi de L’pool e je farei fa n’paio d’anni de prestito….

    • Totti Del Piero Mancini e poi Maldini Baresi F De Rossi Buffon Donnarumma per non tirare fuori Mazzola o Rivera tutti questi a 20 anni erano già leader in squadra… se sei forte giochi se no esplodi dopo ma i fenomeni sopra elencati a 20 erano già decisivi
      Daje Roma daje

  2. Ottima notizia vera e non fasulla.
    Congratulazioni a Cherubini e 30 e lode a Ghisolfi.
    Questa è la strada che deve percorrere la Roma.
    👍

  3. Bella mossa … sono contento e molto.
    Ottimo prospetto ( e comunque io lo butterei già nel giro della prima squadra per farsi le ossa da “Serie A” …non è un bambino, ha 20 anni mi pare …), poi solo il tempo dirà la verità sulla sua carriera.

    Sempre Forza ROMA !!!

    • a 20 anni e ancora è in primavera, le ossa non poteva farle prima? la serie c le ossa te le fa, ti assicuro.
      un U.23 noi no, eh!!!

  4. La Roma primavera quest’anno aveva tanti bei giocatori (pisilli-pagano-mannini..) ma dal mio punto di vista Cherubini sembrava di un’altra categoria.
    Molto contento del rinnovo.

  5. Mi fido di tutti gli scout qui presenti che erano entrati in sciopero della fame per la paventata perdita di questo purissimo talento (sicuri che oltre Juve e Milan non ci fossero anche Real e City dietro di lui?) che il prossimo gennaio compirà 21 anni(!) e non ha mai giocato un minuto neanche in serie C.
    Se avremo pazienza con lui, entro il 2030 sarà una solida alternativa per la panchina.
    Poi per carità, per un Solbakken qualsiasi è meglio tenersi lui se è sceso sulla terra riguardo la richiesta per l’ingaggio.

  6. Qua do sara’ ufficiale applaudiro’

    E comunque ancora non abbiamo preso nessuno, anche Cherubini come Angelino lo avevamo in casa.

    E lunedi 8 luglio inizia il ritiro, siamo alle solite, partiamo con meta’ squadra ed il rischio e’ quello di fare una partenza in retromacia come la scorsa stagione.

    • Appunto; fai bene a farlo presente. Umberto, che ci possiamo fà? Oltre che dirlo, niente!
      FR

    • Te scordi Sangare’😱 non è da te😂
      In tanti qui frate’ mi hanno criticato perché non mi fido di ddr, vedremo se come dicono i diaconi della curva che è Romano e Romanista e UNO DE NOI, oppure lavora sempre sotto padrone. Il 30 agosto è vicino.
      Un caro saluto
      Forza Roma

    • Frate’, io non mi fido di Friedkin che forse e’ peggio.

      Sanagre’ e’ un acquisto di prospettiva, puo’ anche andare bene, per quanto bravo non so quante possibilita’ possa avere per restare in pianta stabile in prima squadra, sara’ DDR ed il suo staff a valutare come sara’ il suo impatto con i grandi.

      Cherubini lo scorso anno spesso era in prima squadra ed immagino che se ci sara’ l’ufficialita’ fara’ parte della rosa, poi stara’ a lui mettere in difficolta’ De Rossi per dargli una maglia e metterlo in campo, il ragazzo ha talento ma il calcio dei grandi e’ un’altra cosa, quando un difensire ti passa accanto ti sposta solo con il movimento senza toccarti, Cherubini e’ molto tecnico ma sara’ in grado di reggere la fisicita’ dei grandi ?

      E veniamo alle dolenti note, visto che bisognera’ rimpiazzare dai 5 ai 6 titolari piu’ almeno altri 4 – 5 comprimari c’era da aspettarsi che almeno 4 – 5 di questi nuovi partivano gia’ aggregati in ritiro dal primo giorno anche per prendere confidenza con il nuovo tecnico, conoscere i propri compagni per creare l’intesa di campo.

      E invece NO siamo ancora in porto con l’ancora sul fondo e le cime da sciogliere.

      Oltretutto almeno altri 7 nostri calciatori si presenteranno tra non meno di 15 – 20 – 25 giorni causa Euopeo e America.

      Sono certo che questa non e’ la condizione migliore per una partenza adeguata ad un campionato come la serie A, ma neanche nel campionato di serie B puoi sottovalutare queste dinamiche, e’ questa la cosa piu’ sconcertante di quanto sta per avvenire, eppure pensavo che la lezione dello scorso anno Friedkin l’avesse imparata !

      La scorsa stagione l’ho fortemente criticata proprio per il ritardo degli arrivi e per una preparazione approssimativa, precaria, perche’ appunto la rosa non era al completo, perche’ c’era stato gia’ la situazione Matic, perche’ non avevamo be rimpiazzato Matic e tanto neno avevamo la certezza di chi sarebbe stato al centro del nostro attacco e come se non bastasse se ripetuta la tiritera dell’anno prima con Frattesi e non contenti si e’ ripetuta con Scamacca e poi Morata e non perche’ era stata iniziata a Trigoria con 38 gradi all’ombra, ma perche’ iniziata male con il deragliamento causato da dirigenti sprovveduti che da una preparazione che doveva essere sbiluppata in Asia ci siamo ritrovati nel resirt di Algarve e poi per fare una preparazione atletica coordinata male, bastava vedere con i propri occhi di quanta era la differenza di ritmo nei confronti con le altre squadre, arrivavmo sempre secondi sulla palla, poi tutti i calciatori che volevano la palla sui piedi, poco movimento senza palla, senza sothovalutare che per 25 partite avevamo in porta il terzo palo e solo perche’ doveva essere fatta una marchetta ad un amico procuratore, io queste cose le ho dette in corso di stagione e poi a fine anno la Roma e’ risultata la 16esima squadra per km percorsi.
      Caxxo ma sta cosa era evidente anche per un cieco !!!

      Si vedeva gia’ dalla gara con la Salernitana che eravamo in costante difficolta’, poi quando le partite si abbassavano di intensita’ potevamo giocare alla pari e non a caso spesso i gol arrivavano dopo il 60esimo minuto.
      Ma le partite iniziano dal primo minuto e no. dal 60esimo minuto !

      Il campionato inizia dalla prima gara e non dalla 25esima caxxooooooooo.

    • Rispostona 😄 Umberto caro su ddr ne riparliamo dai, magari sono prevenuto. Buona domenica
      Forza Roma

    • A me rimane un dubbio: a parte i 2/3 che stiamo trattando non è che per “gli altri necessari”, cioè le seconde schiere, la Roma (e intendo anche DeRossi) abbia deciso di PROVARE in ritiro i giovani per poi vedere chi tenere e in quali ruoli? Perchè ovvio che se vuoi lanciare ad esempio uno a centrocampo allora davi pure lasciargli un po’ di spazio in rosa e andare a comprare dove i profili ti mancano. Con gli Europei e la Coppa America, etc. tutti i giocatori di un certo livello (e non parlo solo di primissimo livello) salteranno i ritiri, quindi è MATEMATICO che le rose si completeranno molto più tardi, a questo punto vale la pena usare il ritiro come “test tra i grandi” per i giovani e vedere chi potrtebbe essere pronto.

    • Frate’, su DDR voglio vederlo partire da zero, per l’idea di calcio che ha lui ci vogliono almeno
      5 – 6 titolari che hanno gamba, tecnica e sopratutto velocita’ di pensiero, non sara’ facile per Ghisolfi accontentarlo.
      A fine sessione di mercato sara’ tutto piu’ chiaro.

      Per me i 6 potenziali titolari possono essere :

      Bellanova
      Dorgu
      Hambrabat / Ozcan
      Le Fee
      Zegrova / Frattesi
      Zirkzee / Gudmunson

  7. Qualche mese fa sembrava avesse già firmato per la Giube e c’era una levata di scudi e una marea di prossime vedove di Cherubini… adesso che ha firmato (GIUSTAMENTE E PER FORTUNA) con noi, ecco uscire i soliti commenti “gioca ancora in primavera quanto forte può essere”, “senza un minuto con i grandi”, ecc.

    • Mi tiro fuori, a me non fregava nulla che andasse alla Juve, così come adesso dico che è sempre meglio tenersi un ragazzo fatto in casa piuttosto che un carneade da qualsiasi angolo del globo.

  8. Ma tutti quelli che hanno insultato la società per 6 mesi per il regalo alla Juve?
    Un “scusate, sono stato un fesso” proprio no?

    • pensa noi ancora stiamo aspettando le scuse tua per tutte le caxxate che hai detto te pe difende il tuo padrone

  9. Cherubini è un giocatore in grado di saltare l’uomo ed è veramente talentuoso. Speriamo che DDR lo sappia far crescere e che diventi una risorsa di livello. DAJE 💪💛❤️

  10. meglio sto ragazzo che tanti carneadi improvvisati e strapagati senza motivo che hanno ignobilmente indossato la ns maglia

    • Hai perfettamente ragione Drastico, infatti abbiamo il numero uno al mondo nel tennis, nell’ atletica stiamo nel nostro periodo d’oro, il calcio oggi è visto come un ambiente tossico e dei miei 4 nipoti nessuno lo pratica, c’è da dire che prima si giocava in strada, oggi è più difficile

  11. Cherubini gioca ancora in primavera perché la nostra organizzazione calcistica non prevede un campionato che accompagni i Primavera al professionismo.
    In tutta Europa esistono le squadre B che hanno proprio il compito di offrire ai ragazzi la possibilità di dimostrare il loro valore in campionati professionistici.
    Da noi a 19 anni ogni club che ha una Primavera emette le sentenze: tu si, tu no e così molti giocatori e talenti si perdono.
    Un’Italia che primeggia nelle giovanili non produce poi una nazionale maggiore all’altezza.
    Mi sembra ovvio che il problema stia nel passaggio dalla Primavera al Professionismo, cioè nella fascia dai 19 ai 22 anni.
    Se in passato avevamo comunque una nazionale maggiore di valore anche se le squadre B non c’erano, era perché i nostri Primavera erano contesi dai club di serie B e C e quindi giocavano.
    Ora invece anche nelle serie minori i club sono pieni di stranieri anche giovani e le possibilità per i nostri diminuiscono.
    I club di serie B e C preferiscono tirar su giovani stranieri presi a poco e poi rivenduti a tanto piuttosto che valorizzare i talenti giovani delle big della serie A.
    La formazione di squadre B e quindi una profonda rivoluzione della lega Pro è NECESSARIA ed URGENTE.
    Se non capiremo presto questo l’Italia è destinata ad uscire spesso anzitempo nelle grandi competizioni internazionali.

    • Ciao Vegemite. Secondo il mio modesto parere hai centrato il punto cruciale. Aggiungo che fino a qualche anno fa il campionato primavera era under 20 poi, con l’introduzione della Youth League ci siamo dovuti adeguare agli altri campionati portandolo ad under 19 senza introdurre le squadre B o il campionato riserve come in tutta Europa.

    • Il problema è più complesso, anche se in parte c’è del vero.
      Quanti “francesi” c’erano in campo ieri sera tra i Bleus che hanno guadagnato l’accesso alla semifinale? Tra gli olandesi? Anche i “tedeschi” si stanno assottigliando.
      Regge ancora la Spagna, seppure anche loro contino i Nico Williams e Yamal.
      Le grandi squadre europee sono ancora tali ormai solo grazie alla multietnicità, elemento sul quale noi siamo molto indietro rispetto agli altri.
      I nostri ragazzi, quelli degli italiani etnicamente “puri”, non giocano più a pallone, sono pochissimi rispetto all’esercito che popolava ogni lembo di terra rispetto al passato e che costituivano un inesauribile serbatoio a partire dalle squadre di quartiere, i quali affinavano la tecnica fin da piccolissimi giocando su terreni a dir poco accidentati.
      Il calcio era uno sport per tutte le tasche, si viveva in mezzo alla strada, bastava un pallone e un po’ di fantasia per il campo. Era una speranza di riscatto sociale.
      Oggigiorno molti genitori ormai imborghesiti non vedono il calcio di buon occhio, e hanno i soldi per mandare i loro figli a fare sport più “nobili” e costosi.
      Nella classe di liceo della mia primogenita c’è solo un maschio che gioca a pallone, una cosa impensabile fino a qualche anno fa.
      Un’Italia forte composta da “italiani” non credo sarà più possibile.

    • @ drastico

      Veramente non era mia intenzione fare un discorso razziale (italiani bianchi o neri sempre italiani sono) ma di sistema.
      Non si tratta solo di promuovere Udogie o Kayode in nazionale maggiore ma di consentire ai giovani italiani delle nostre squadre Primavera di avere maggiori opportunità di giocare.

    • @drastico perchè il calcio non è ormai uno sport costoso?
      Per me il problema è semplicemente che fare sport non è qualcosa di non incentivato dalle istituzioni come ad esempio scuola o famiglie

  12. ma datelo in prestito al Beroe, squadra bulgara di Stara Zagora ..
    se vuole, gli cucino la pasta tutti i giorni e mangia con mio figlio di 22 anni altro grande tifoso Romanista

  13. Doveroso non perderlo, sono contento. Quanto può essere utile nel calcio professionistico è tutto da vedere, ma i numeri ce l’ha. Certo che è un bel salto passare alla prima squadra. Vedremo.

    Off topics: Sono le 11:14 del 6/07/2024. Tabella nuovi arrivi ufficializzati ancora vuota (tranne un buon 2007).

    Bitte, schnell! Wir brauchen so viele neue Spieler, die ab sofort nutzbar sind, dass ich fange jetzt echt Angst zu haben…

    Ieri (sono comunque contento del risultato, preferisco la Spagna alla Germania) la Germania ha provato sulla sua pelle cosa significa avere Taylor sulla propria strada. Parata di Cuccurella: è sempre rigore. Tranne che se Taylor non consente alla Spagna di avere due portieri…

    FR

    • Taylor sta co le ginocchiere sotto le scrivanie de la Federazione calcio spagnola. Je piaciono troppo los chorrizos iberici…

  14. Guardo le cose con realismo, valore della As Roma 257 milioni di euro, settima per valore, metà squadra sul mercato nessun acquisto di valore tranne Angelino, proprietario che acquista un altra società in Inghilterra, ergo, stiamo alla frutta, svendita totale e poi fuga dalla società. personalmente ho disdetto dazn e niente abbonamento allo stadio, state bene così, non regalo soldi ad una società in abbandono e a breve in vendita

  15. ottima notizia giocatore tecnicamente interessante buon piede speriamo che De Rossi possa farlo giocare spesso visto che sa saltare anche l’uomo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome