L’ala viene dal Barça: Carles Perez

57
3372

AS ROMA NEWS CALCIOMERCATO – Weekend di riflessione. Ma non d’immobilismo. Perché se è vero che entro lunedì la Roma capirà meglio il destino di Diawara (è previsto un nuovo consulto che deciderà se il centrocampista dovrà operarsi o meno), Petrachi è pronto a regalare almeno il primo dei due rinforzi richiesti da Fonseca nel post-gara di coppa Italia. Si tratta di Carles Perez, classe ‘98,mancino che gioca ala destra del Barça.

L’operazione è in dirittura d’arrivo (giocatore non convocato per la gara con il Valencia) e dovrebbe ricalcare la formula richiesta dalla Roma: prestito con diritto di riscatto (anche se i catalani avranno la possibilità di esercitare il contro-riscatto). Lo spagnolo è un prodotto del vivaio blaugrana e in stagione ha totalizzato 10 presenze in Liga (474 minuti e un gol al Real Betis) e 1 in Champions League, contro l’Inter, dove ha anche segnato.

Un’accelerazione arrivata nel momento in cui Politano, dopo aver atteso invano un rilancio dei giallorossi,ha dato ilsuo assenso al trasferimento al Napoli (lunedì le visite mediche). Fatta cadere l’opzione legata a Januzaj, dopo l’intesa di massima trovata nella giornata di giovedì con la Real Sociedad. Il belga ha sempre rappresentato l’opzione discorta.

INCONTRO CON LA JUVE Diverso invece il discorso in mediana.Se per Villar,arriva la conferma indiretta dell’offerta giallorossa dal tecnico dell’Elche («C’è una proposta importante ma la mia speranza è che il Valencia lo acquisti e ce lo lasci in prestito»), Petrachi sta ragionando su un calciatore più pronto nel caso Diawara fosse costretto all’intervento chirurgico. Mercoledì c’è stato un incontro tra Roma e Juventus per Mandragora. La situazione del centrocampista è abbastanza singolare: l’Udinese lo ha acquistato lo scorso anno dalla società bianconera per 20 milioni. Tra le parti esiste però un gentlemen agreement che impone a Paratici di riprenderlo a luglio alla somma di 26 (al netto di una rinegoziazione dell’accordo).Tradotto: pur tesserato dall’Udinese, il calciatore è controllato dalla Juve.

Se tuttavia i friulani lo vendono entro il 31 gennaio, avendone ammortizzato il costo, si può prendere per una somma che oscilla tra i 15 e i 18 milioni, con il club dei Pozzo che dovrebbe versare alla Juve soltanto 200 mila euro senza far scattare il premio pari al 50% dell’eventuale differenza positiva tra il valore della cessione ed i 20 milioni. Una valutazione sulla quale la Roma sarebbe anche propensa a ragionare. Il problema è la formula dell’operazione. L’Udinese se cede Mandragora (che piace anche alla Fiorentina) deve avere la liquidità per prendere un altro. Liquidità che a Trigoria non possono garantire. Conferme sull’interesse (per l’estate) su Christie del Fulham.

(Il Messaggero, S. Carina)

57 Commenti

  1. Visti i nomi circolati, fallito l’acquisto di Politano che sarebbe stata l’opzione più logica e più romantica, Perez è sicuramente l’obiettivo più interessante sinora emerso.
    Si tratta di un un giovane di grande qualità e già pronto per palcoscenici importanti. Vede la porta, ha velocità ed è ben piantato per resistere alle difese del nostro campionato.

    • Vegemite sulle qualità del ragazzo non discuto,l’ho visto giocare una volta sola ma è molto interessante. Tuttavia non sarei d’accordo nel prenderlo; ci siamo,purtroppo, ridotti a cercare disperatamente aiuto dalle grandi andando a valorizzargli giocatori,a nostro rischio, per poi nella migliore delle ipotesi restituirglielo guadagnando qualche soldarello. Bene esattamente come il Sassuolo o giù di lì alla faccia del brand e società in crescita, pronta a vincere; scusami ma cosa?ma è possibile che proprio non possiamo investire uno spicciolo per qualcosa di nostro?
      PS è proprio triste, vergogna Pallotta.

    • Rispondo a “Friedkin liberaci dal TifosoGiallorosso”.

      Non conoscevo Perez, ma per farmi un’idea del calciatore mi è bastato vedere la partita di Champions Inter-Barça del dicembre scorso dove ha letteralmente irriso la difesa nerazzurra Godin-DeVry-Skrinijar in più di una occasione.

    • Romano, io mi ero illuso che Petrachi potesse concludere acquisizioni in prestito con obbligo a 6-18 mesi.
      Politano rientrava in questa fattispecie di operazioni.
      Evidentemente non è così.
      Le altre squadre (Napoli e Milan su tutte) si sono rinforzate e stanno rimontando.
      L’Atalanta sta facendo decine di ml di plusvalenze senza indebolire la rosa e se centrasse il 4 posto a nostre spese potrebbe fare un grande mercato in estate raggiungendo una solidità di squadra difficilmente eguagliabile.
      Noi ci siamo indeboliti per via degli infortuni che ci stanno falcidiando.
      Credo che non possiamo fare ora gli schizzinosi.
      Se alla fine Perez o chi per lui avrà dato un contributo positivo alla causa ben venga.
      Ci penserà Friedkin in estate a rilanciare un progetto ambizioso.
      Ora dobbiamo accontentarci delle briciole che ci lasciano e Perez sarebbe un buon innesto.
      Il 4 posto è fondamentale.
      Ma ne servono altri di giocatori e Petrachi sta andando troppo a rilento.

  2. Adesso che diranno i grandi giornalisti che stazionano a trigoria ? Ennesima figura de me@@a ancora una volta petrachi non vi ha fatto capire na mazza.
    Questo è un motivo perché me piace petrachi non sta mai A fa bigonzi con quei 4 straccioni con la penna in mano E stupisce sempre magari questo è un motivo per il quale sempre quei straccioni non lo sopportano e cercano anche di metterlo in difficoltà con articoli ridicoli e cattivi …..
    Anche senza euri il d s vi stupirà sperando che siano acquisti che ci daranno una mano

    • A San Siro segnò pure un gol contro parrucchino. …
      Mi piace sto modo di ragionare caro Verità, se e’un bidone ( cosa che non e’) allora date addosso alla società, se invece si dimostra forte, se non rimane e sempre colpa della società.
      Se invece arrivasse MERTENS, 32 anni, e’bono. Ehhh tra l’altro fino a giugno, non può andare in nessuna società italiana. Visto la clausola. Parola Parola Adlbuffons

  3. “L’ala che viene dal Barca”: il titolo è suggestivo (anche se è solo un prospetto) . Spero che questo ingaggio lo sia, se è pronto per giocare in serieA a livello CL almeno spezzoni di partita. Forza Roma!

  4. La società sta per passare di mano e credo sia normale che non ci sia budget, cmq gli spagnoli non Italia hanno sempre fallito, tranne forse b.valero. Cmq tanto per rinfrescarvi la memoria e ricordarvi chi eravamo:

    Antonioli
    Zago
    Samuel
    Aldair
    Cafu
    Emerson
    Tommasi
    Candela
    Totti
    Montella
    Batistuta

    E come non menzionare
    Zanetti
    Delvecchio
    Nakata

    E per non parlare degli anni successivi…

    • vero ma all’epoca avevamo un Presidente con la P super maiuscola che per la Roma s’è levato anche i mobili di casa, no uno che casa se la compra coi soldi della Roma. Per avere quei giocatori servono i soldi che noi non abbiamo (prego tutte le notti che a breve non sarà piú cosi ma non me fido piú de nessuno a priori)

    • A parte che i titolari in quella squadra erano Zebina (che forse ti sta proprio antipatico, visto che non sta neppure tra le menzioni) per Aldair e Delvecchio per Montella… Ma l’entrata in borsa non è che si possa fare ogni 5 o 6 anni, eh!

    • Zebina venne l anno dopo, al posto di Aldair giocava Mangone, relativamente a Montella vero, ma Montella era Montella! 🙂

  5. Finché non li vedo ufficiale ci credo poco, ma comunque dimostra che i giornalisti non ci capiscono veramente un catzo. Forza carlez e forza Roma, speriamo bene per domenica.

  6. Dunque, se viene – “che ce famo”, se non viene “manco ‘sto Pereze (ma poi chi è?)”.

    La lamentela continua – noiosa imperterrita asfissiante – quale stile di vita.

  7. Se si riuscisse a chiudere per Perez, mancherebbero ancora 2 centrocampisti, una punta e volendo anche un terzino destro.

    CENTROCAMPO: sempre vivo l’interesse per Villar che però lo vedo più come un’investimento per il futuro. Se arrivasse Villar l’altro arrivo peró non può essere Mandragora. Entrambi possono essere per ragioni diverse l’ultima scelta a centrocampo. Mandragora è il meno talentuoso tra le giovani leve italiane a centrocampo. Prima di lui Tonali e Locatelli (ottimi) e pure il “nostro” Frattesi. Ne serve uno buono. Piuttosto che giocatori improbabili facciamo tornare NZonzi.

    PUNTA: ne serve una disperatamente. Spero che Petrachi stia lavorando sotto traccia. Anche se per soli 6 mesi un terzo attaccante va preso. Vecchie volpi (Giroud, Llorente) o giovani in rampa di lancio (Scamacca). Poi in estate puntare su un pezzo da 90. Più che su cavalli di razza come Cavani o Aubameyang a me piacerebbe (se ristabilito dall’infortunio al ginocchio) MALEN, una vera forza della natura.

    TERZINO DESTRO: un reparto dove c’è affollamento (Florenzi, Santon, Peres e Zappacosta) ma nessuno sembra all’altezza del ruolo. Per la verità lo sarebbe stato forse Zappacosta se non si fosse infortunato. Se riuscissimo a salutare Peres io un pensierino lo farei ad Adjapong un terzino che sta facendo la muffa a Verona chiuso dall’ottimo Faraoni. Un’utente suggeriva Vrsaljko opzione intrigante poiché potrebbe fare entrambe le fasce.

    • Concordo pienamente su alcune cose..

      Non mi esprimo su Villar perché non lo conosco, ma su Malen, lui si che sarebbe il grande colpo, ogni volta che gioca segna..

      In oltre ora, da poco e stato messo come punta, ma lui nasce ala, un ala veloce, fisica, bravo a muoversi senza palla, che punta sempre la porta.

      Purtroppo ormai la ritengo un operazione quasi impossibile… Ma sarebbe stato un grande colpo.

      Tuttavia, se Kalinic resta a Roma direi che, la Roma non si muoverà per l’attaccante, su di lui e stato fatto un errore, uno dei pochi onestamente credo, se invece si trovasse una squadra per lui tutto potrebbe cambiare.

      I terzini destri, sono tanti, Zappacosta poteva essere una scelta abbastanza buona, ma non è stato fortunato, rimangono due terzini come Santon e Peres, e Florenzi che non è un terzino.. Personalmente venderei sia Peres che Florenzi.. Il punto è.. Ma Bruno Peres chi se lo prende?.. Santon come secondo ci potrebbe anche stare.

      Un mediano a mio avviso altamente difensivo, serve…. Bisognerà capire quanto puntano e credono in Villar.. Se ci si basa sul nome, ossia sconosciuto, che gioca in seconda divisione, beh, lascia parecchi dubbi, ma Petrachi è Fonseca valuteranno le caratteristiche, cosa molto più importante..

      Aspettiamo… Ed anche su Perez Aspetterei, la vicenda Politano insegna.

  8. In linea di massima Perez sembra un buon acquisto. Qualche utente del Forum ha già espresso perplessità su questa operazione (ammesso che vada in porto) a causa della possibilità che in estate i catalani esercitino il contro-riscatto, ma credo che in questo momento la Roma debba assolutamente allargare la rosa, ormai ridotta ai minimi termini causa continui infortuni. Non perdiamo tempo e pensiamo a risolvere i problemi del presente, non a quanto potrà eventualmente accadere durate il prossimo calciomercato estivo. P.S.: ci avete fatto caso? Una volta tanto un articolo su un possibile acquisto da parte della AS Roma non si conclude con l’immancabile frase: “Anche altre squadre sono sul giocatore”. E’ già una buona notizia… 😉

  9. Se vuoi parlare della Roma del 2000 e dire che era nettamente più forte di questa, credo che non ci sia bisogno, tutti sanno che quella squadra era di gran lunga superiore..

    Se invece continui a straparlare dicendo che gli spagnoli da noi hanno sempre fallito, beh stai inventando, ti devo ripetere la lista..

    Borja Valero lo abbiamo visto alla fiorentina e non era neanche al massimo della sua potenzialità,un faro.

    Fabian Ruiz, per quanto fatto fino ad ora, e cercato solamente da squadre come Liverpool e Barcellona

    Callejon.. Magari averlo avuto noi un giocatore così.. E pensa e Spagnolo.

    Morata, alla Juventus andò benissimo, e la juve lo voleva tenere, se solamente il real non avesse avuto il controriscatto..

    Albiol, ha tenuto per anni la difesa del Napoli, e la sua assenza la sentono.

    Ci sarebbe anche Llorente che di certo non ha fatto male in passato e non sta facendo male ora.

    E ripeto che anche Suso per molto tempo ha fatto ottime cose, Genoa prima, Milan poi, e fino a un anno fa era il miglior giocatore del Milan anche per media voti.

    E poi la considerazione finale va sempre messa, e complicato vedere Spagnoli molto forti in Italia, perché appena in Spagna notano un talento se lo prendono Real e Barcellona.. E dove non arrivano loro ce l’Atletico.. Bisogna solo sperare che non lo valutano con attenzione, cosa capitata con Ruiz, o che siano loro stesse a farlo partire, come Callejon a Napoli…

    Ma nonostante questo presupposto dire che gli spagnoli hanno sempre fallito e una caxxata pazzesca.

  10. Ciao vagemite,sinceramente ti(vi)invidio la conoscenza che avete di calciatori che a me non dicono nulla,infatti non mi permetto di dare giudizi tecnici,Tutto questo preambolo per dire che mi fido dei tuoi giudizi tecnici,di quelli dell’amico spaccia e di qualche altro amico del sito.
    Mi fido piu’ di voi che di tanti giornalai o presunti tali,indegni del lavoro che fanno-
    Forza Roma(quella di tutti).

    • Ciao Fabiano.
      Questo spazio serve a confrontarsi e a scambiare opinioni.
      A me piace molto il mercato perché, in attesa di sceicchi o multinazionali e naturalmente anche dello stadio, è l’unico modo che ha la nostra Roma per diventare grande.
      Non mi ritengo un’esperto ma solo un’appassionato.
      Quando posso seguo le partite dei campionati esteri, quelle della nostra serie A e della primavera.
      Come spesso amo dire, non bisogna prendersi troppo sul serio, in fondo siamo tutti cazzari qua dentro.

  11. Anche oggi leggo e vedo molti esperti di calcio anziché tifosi, ecco perché lo stadio spesso è vuoto, state sempre dietro alle scrivanie con il pigiama a giocare e fingervi “espertoni” come al vecchio processo del lunedì, ma pensate a tifà e fateve ne vita vera!!!!
    Forza Roma.

  12. Bene così,speriamo si adatti subito e possa essere di aiuto.Per quanto riguarda il centrocampista,per Mandragora bisognerebbe impegnarsi economicamente e,sinceramente,mi auguro che il regista della Roma del futuro non sia lui,tra l’altro il prezzo non è reale essendo stata un’operazione per sistemare il bilancio della Juve con la Juve che dovrà obbligatoriamente pagare 6 mln all’Udinese per il disturbo,ma non sono valori reali.Come già detto,Jorginho,Verratti,Sensi e Tonali sono migliori,credo che difficilmente lo vedremo in azzurro,in estate nell’Under 21 non mi è piaciuto affatto come non mi è piaciuto Cutrone che alcuni vedevano bene come vice Dzeko,attaccante da club di fascia medio-bassa

  13. Spero che Perez,non ricalchi le orme del “piccolo Messi” che veniva anch’ esso dalla cantera delBarcellona,ossia Bojan krkic,che da noi si rivelo ‘ al pari di Schick,una mezza tacca,anche se magari qualche gol lo fece pure,tra cui me ne ricordo uno molto bello all’ Inter.

  14. Se fosse vero (se) sarebbe altro nome che uscirebbe fuori dalla “scoppoletta” di Petrachi (ilare)
    senza che nessuno dei vari Pennivendoli ci avesse azzeccato Vedremo…
    Piccola riflessione:
    Se da una parte è vero che al quel tempo avevamo dei giocatori sicuramente irrinunciabili e dei Presidenti come Viola e Sensi sicuramente all’altezza Tuttavia senza voler difendere nessuno (obbiettivamente se non erro) bisogna anche evidenziare che il Fpf non esisteva
    Già detto e mi ripeto: Chi ha concepito il Fair Play Finanziario in questo modo (sottolineo: in tal modo) per me ha commesso il piu’ grande sfregio che si potesse mai fare al mondo del Calcio, favorendo unicamente quelle squadre che riescono ad accedere alla Cl e mettendo il tutto in mano a banche e speculatori senza scrupoli I vari Seep Blatter, Platini’ e via dicendo da questo punto di vista (a mio modesto avviso) sono stati letteralmente una rovina
    Abbracciando il “malaffare”, dietro di loro hanno lasciato solo che rovine
    Chiedo venia se a qualcuno potrà sembrare che abbia detto delle eresie ma mi sembra che vi siano fatti che lo dimostrano… Opinione personale!
    Opinione Personale!

  15. Me ricorda ‘n’po’ l’affare Bojan naa formula. Quello però c’aveva già ‘n’certo numero de partite giocate. Questo 10. Ma tra a scommessa e er bidone bollito, tanto vale a prima.

  16. Ho visto qualche video su Charles Perez ed è di sicuro superiore ai vari januzaj, politano ecc.
    Ha un tiro che sembra un tocco da biliardo (tipo Messi) e un controllo palla che impari solo giocando in club tipo il Barcellona. Ha 21 anni e puo’ solo migliorare.La formula sara’ tipo quella di Bojan Krkic, prestito di 18 mesi con riscatto per la Roma e( controriscatto+valorizzazione a favore del Barcellona).Visto che deve coprire il buco lasciato da Zaniolo ,va piu’ che bene anche il prestito secco.

  17. Operazione del tutto simile a quella di Bojan Krkc all’epoca analogamente giovane, promettente promessa del Barca che peraltro il primo anno segnò pure 7 goals. Alla fine tra riscatto e recompra ci guadagnammo pure un paio di milioncini ma certo non sono queste a tali condizioni le operazioni che mi entusiasmano. Il Sassuolo,più esperto, ci sa fare di più.
    E Mister 780 milioni che dice? che non c’è una breccola da spendere? così ha ridotto l’AS Roma dopo 10 anni? a mendicare un prestito, dopo essersi plusvalenzato l’inverosimile, quintuplicato il debito e vinto la sua solita gran Coppa Ceppa, gran buffone!

    • Romano,meglio così che pagare 2,-3 mln per prestiti con diritti di riscatto che la Roma sapeva di non poter esercitare,come successo in passato,per poi restituire il giocatore valorizzato a squadre più ricche che,non solo avevano preso i sodi del prestito,ma,poi,hanno venduto il giocatore a prezzi ancora più alti,grazie alla valorizzazione della Roma,ad altre squadre,almeno se lo valorizzi ti pagano come la Roma fa col Crotone,dirai,certo,ma questo siamo nei confronti del Barca! Speriamo in una svolta con la nuova proprietà,ma bisognerà fare tabula rasa,se no staremo sempre con l’acqua alla gola senza poter scegliere e fare una programmazione seria.Friedkin troverà una squadra da costruire piena di costose zavorre con un debito importante ed un bilancio che chiuderà a minimo – 110 mln e continuerà a produrre debito,enorme se non entriamo in Champions,perciò ben venga chiunque possa aiutarci ad arrivare quarti e poi voltiamo finalmente pagina(speriamo!)Ti ricordi quanti dicevano che il grande Pallotta aveva risanato i conti e che la Roma era una società sana e florida con i bilanci in ordine?

    • pallotta ha VENDUTO la ASROMA . in questo momento è in corso un valutazione e un controllo della situazione patrimoniale e si sta vedendo se ci sono dei ZOMBIE non pagati ( buffi ) in questo gli americani sono molto rigorosi . Ti faccio un esempio . quando l’amerecans straccions pallotta comprò la ASROMA vennero fuori molti BUFFI : l’architetto zavanella , autore del progetto stadio di rosella sensi non pagato , una infinità di visite mediche non pagate …tutti soldi che furono pagati da pallotta . friedkin , che non è uno sprovveduto , ha dato mandato di controlli fatti bene . in definitiva quando è stato raggiunto un accordo tra friedkin e pallotta sul valore della ASROMA , circa 750 milioni , è stata ” FOTOGRAFATA ” una situazione che non può essere cambiata , con giocatori sia in entrata che in uscita , per non modificare l’accordo . possono solo essere fatte operazioni ” MINORI “che non alterano l’accordo trovato .

    • SPQR c’ha ragione. ADESSO, hic et nunc. Da Pallotto mo’ nun se po’ pretende gnente. Né ancora da Friedkin. Pe questo ieri me stupivo doo stupore de quarcuno riguardo a mancanza de mezzi sur mercato. Tocca strigne i denti e cerca’ d’ariva’ aa fine. Piuttosto toccherebbe chiede conto a Pallotto e ar suo degno compare andaluso Otelma dee malefatte dell’urtimi anni in particolare che c’hanno lasciato pieni de buffi e co’n patrimonio tecnico depauperato. Perché io ‘n’ce credo aa favoletta che a destra nun sapeva che faceva a sinistra.
      Pe quanto riguarda nZOMBIE ‘nvece purtroppo o pagamo e pure bene.

    • Carissima Monika concordo pressochè in toto, me ne rendo conto sperando che ormai siano solo pochi giorni dal definitivo addio al grande Sballotta idolo degli ingenui che gli hanno dato un credito infinito e che ormai non sanno più nemmeno cosa inventarsi quantomeno per tentare di sostenerlo. Ballotta risanato i conti? meno male altrimenti anche in questa sessione non avremmo potuto fare mercato per risolvere qualche problemuccio per lo più dovuto a un altro grande idolo dei soliti cesaro-pallottiani: l’immenso Super mago del mercato quello,tra gli altri, dell’accoppiata N.Zonzi-Pastore tra cartellini, lauti ingaggi pluriennali e ricche commissioni costati oltre 150 milioni letteralmente buttati nel water. Mi dirai: ma è il passato,ti rispondo:no è il presente e il futuro perchè infatti non si può spendere un centesimo e quei soldi (per restare solo a questi 2) avrebbero fatto almeno in parte la differenza.

  18. Do’ atto a PETRACHI di essere un ottimo direttore sportivo-
    L’esperienza, specialmente quella del periodo di Pallotta, ci insegna che ci rimettiamo se manteniamo rapporti con la Juventus nel cedere o acquistare giocatori-
    Dobbiamo avere la forza e la dignità di essere indipendenti-Forza Zaniolo e forza Diawara-Grazie a voi, siete entrati nei nostri cuori giallorossi, i più belli del mondo
    Scusami Orazio se ti cito spesso, ma mi limito al calcio che, ai tuoi tempi, non c’era: NIHIL ROMA MAIUS-

  19. Caro marco23 concordo.. Che squadra fortissima! Ma dimentichi un particolare… Oggi con questi costi mostruosi che ha il calcio soprattutto dopo l affare neymar… Il povero sensi col cavolo che avrebbe potuto garantirti una simile squadra. Batistuta sarebbe costato 100 milioni di euro e non 70miliardi(35milioni circa). Samuel 50 milioni di euro(100miliardi) e non 40 miliardi. Idem Emerson. Idem Cafu. Montella altri 70/80 milioni. Senza contare gli ingaggi. A batigoal doveva dargli almeno 12 milioni di euro netti non 6.idem a Totti. 10 a Montella. 8 ad Emerson. Ecc ecc.. L hai detto tu… È fallito in quei tempi passati che il calcio aveva costi più normali… Oggi neanche 1anno sarebbe durato e tu quella squadra non l avresti mai avuta! A volte sembra che non vogliate proprio capire. Ps… All epoca di sensi non c era neanche il fpf che invece Pallotta ha avuto.

    • @Fra74:
      Esattamente Secondo me hai centrato il punto
      Visti quei balzi in avanti improvvisi ed inesorabili la domanda da porsi è molto semplice
      Basterebbe confrontare i prezzi di oggi con quelli di allora per rendersene conto
      Alcuni saranno sicuramente “Gonfiati” a regola d’arte, altri sono letteralmente inaccessibili
      Quanto sarebbe costato oggi trattenere i vari Montella, Batistuta, Samuel….
      I vari Nakata, Emerson, persino un Tancredi avrebbero accettato di ridursi lo stipendio e di guadagnare di meno rispetto ad altri?
      Con tutto il rispetto de stò mondo, io qualche dubbio ce l’avrei Distinti saluti 🙂

    • Nun c’ho quasi gnente da obietta’. Solo ‘n’ dubbio: pensi davero che senza ffp President Pallotto avrebbe messo a disposizione 100 mijoni l’anno pe er mercato? Che senza de quello sarebbe cambiato quarcosa?

    • @Cattivik Provo a risponderti in questo modo, cercando di essere obbiettivo al massimo e sperando di soddisfare le tue aspettative. Se non erro Pallotta stà cedendo la Società con tanto di buffo mi riferisco ai 200 milioni rimasti in sospeso
      Partendo da questo presupposto, a primo acchitto l’esito della mia risposta sarebbe alquanto negativa Questo perchè, se inizialmente il suo operato mi ispirava una certa fiducia, in seguito mi sono reso conto che se da una parte è riuscito a valorizzato la Società, dall’altra mi vien da pensare che il ricavato di tale vendita vadi tutto nelle sue tasche O almeno la vedevo cosi’ Ovviamente è solo una mia modesta opinione!

  20. Nulla da dire su Perez, che sarà pure bravo e con margini di miglioramento. Ma è l’unico tipo di operazioni di cui siamo in grado alla Roma? Ma approfittare dei vari giocatori in scadenza a giugno tipo Mertens, Vertonghen, Matuidi, Eriksen, Modric, Meunier, Cavani pagandoli poco adesso? Ci fai uno squadrone con questi, anche se ti durano un paio d’anni, il tempo di fare qualche buon piazzamento quindi soldini per gente fresca… boh

    • Davide quando un giocatore va in scadenza lo fa anche con il presupposto di chiedere poi un ingaggio doppio a quello che già prende..

      Mertens chiederà minimo 4 netti
      Vertonghen ne prende già 6 ora
      Eriksen suppongo non meno di 8
      Modric già ora ne prende 10
      Matuidi circa 4
      Meunier 3,5
      Cavani 14

      Al lordo questi 7 giocatori costano più della metà del Fatturato della Roma..

      Ora magari senza troppe pretese ci si potrebbe buttare su Meunier..

      Ma pensare che siano gratuiti e un errore, dietro ci sono i procuratori.. Basta pensare che al Borussia non è bastato pagare Halland per comprarlo.. Ma ha dovuto dare 15 mln a Raiola, che ha convinto il giocatore a scegliere Borussia..

      E questo vale per la stragrande maggioranza degli svincolati purtroppo.

    • Ovviamente si presuppone la vendita di quei 10 giocatori attualmente in rosa, il cui ricavato e ingaggi verrebbero ridistribuiti esclusivamente sugli ingaggi di quelli da me citati. Il pizzo ai procuratori lo devi dare sempre, sugli svincolati per lo meno non paghi il cartellino.
      Grazie a marco79 per i modi civili, dome tu invece sc**a.

  21. Cattivik probabilmente no. Hai ragione su questo! Magari ci sarebbe stata cmq un po’ più di flessibilità. Tipo non saresti stato costretto a vendere Salah a 40 milioni subito a giugno x dire. Ma hai ragione xche Pallotta cmq non è un tifoso della Roma com era sensi. Però sei d accordo che sensi oggi quella squadra compreso Capello in panchina non ce l avrebbe mai potuta fare e la Roma non avrebbe mai vinto quindi quello scudetto?

  22. @@@ Marco23

    La stagione dello scudetto potevamo contare in attacco su Batistuta, Montella, Nakata, Balbo, Del Vecchio e Totti: 4 prime punte e due 10 che sapevano giocare anche in attacco.
    Mi chiedo se il calcio sia cambiato così tanto da far reputare sufficienti i soli Dzeko e Kalinic per affrontare un’intera stagione con 3 competizioni.

  23. Se le cose stanno così è inutile parlare di Mandragora, quale sarebbe l’interesse dell’Udinese di prestarti Mandragora, per non parlare della Juventus, che ha interesse solo che il calciatore si formi giocando il più possibile con l’Udinese, cose campate in aria

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome