Lazio, Zaccagni ko: è a rischio per la Roma. La sconfitta in Coppa Italia pesa alla vigilia del derby

25
453

ALTRE NOTIZIE – La Lazio di Tudor non riesce a ripetere la bella impresa in campionato di qualche giorno fa e viene battuta dalla Juventus allo Stadium per 2 a 0 nella gara di andata delle semifinali di Coppa Italia.

Decidono i gol di Chiesa e Vlahovic nella ripresa, un risultato che ipoteca il passaggio del turno per i bianconeri. Brutte notizie anche sul fronte infortunati per il neo allenatore Tudor: Zaccagni è stato costretto al cambio dopo appena 14 minuti.

L’attaccante è stato colpito duro alla caviglia e ha chiesto immediatamente di uscire dal campo: al suo posto è subentrato Isaksen. “Brutta distorsione“, commenterà l’allenatore biancoceleste parlando del suo ko, che lo mette in forte dubbio per la partita contro la Roma di sabato prossimo.

Sicuramente out Provedel, che non ha recuperato in tempo dal suo problema fisico nonostante le sensazioni positive del medico sociale del club laziale: “Non recupera sicuramente per il derby“, ha chiosato Tudor.

 

Articolo precedenteGiudice Sportivo: un turno di stop a Ndicka
Articolo successivoLukaku è sparito: così perderà la Roma

25 Commenti

  1. bastava aver avuto un Ds competente con un centinaio di milioni da investire e saresti campato di rendita per almeno 5 anni, vedendo la pochezza delle altre. Un po’ come sta facendo il Milan che appunto campa di rendita.
    Juve e Lazio due squadre oscene

    • Un centinaio di milioni da investire li abbiamo avuti tre anni fa, un DS e allenatore competenti o almeno in armonia tra di loro non lo so, è materia di eterno dibattito.

    • Concordo, in Italia esiste una sola squadra che abbia un organico degno di questo nome, ed è l’Inter. Atalanta e, probabilmente, Bologna hanno fatto buone operazioni e reso la rosa abbastanza competitiva, ma visto il parco giocatori in generale sarebbe bastato davvero poco per mettere in sicurezza la qualificazione Champions. Se oggi avessimo avuto Sabatini avremmo fatto discorsi diversi. Mi spiace dirlo, ma anche la strategia dfei Friedkin al momento non sta pagando ed è appesa al filo della qualificazione Champions di quest’anno, se non arrivano quei soldi siamo destinati ad altri anni di piattume. Del resto non è che gliene faccia una colpa in toto, se sei una squadra non top come laRoma e cerchi di fare il salto, con le attuali regole è molto, molto difficile riuscirci.

  2. zaccagni fuori ma soprattutto 3 gg soli per riposare contro i ns 5 …
    vediamo di sfruttare questo vantaggio che difficilmente ci capita …

    ❤️🧡💛

    • @Rudere… a casa mia i giorni di riposo della Roma sono 4 e non 5.
      Ripassa le tabelline, compà 🤫

    • abbiamo un giorno in più non 2 . Dopo 15 giorni di stop abbiamo fatto ridere, conta solo la testa e la cattiveria con cui si affrontano le partite.

    • vedremo a ogni derby fanno pretattica con gli infortunati, i giorni sono 3 e 4 non cambia molto soprattutto dopo una sosta

    • e invece sono proprio 5,
      da lunedì ore 18:00,
      a sabato ore 18:00,
      sono cinque giorni precisi tondi tondi.

      ma uno non è che deve sentirsi obbligato a scrivere per forza sempre qualche commento

    • Er derby è na partita che viè giocata dentro n’antra dimensione, che carcoli te metti a fa?!

    • Ric

      incredibile zenone, cioè non ce la fa proprio nemmeno a contare con le dita👋, 5 gg tondi tondi, sembrava facile il conto, macchè… non ce l’ha fatta 😅😅😅

      ❤️🧡💛

    • dipende cosa conti i giorni per allenarsi sono 4 per noi 3 per loro poi c’è il giorno della partita se conti pure quello pensando al recupero delle energie sono 5 e 4 (+ 3 ore) non è comunque un grosso vantaggio.

  3. Penso che sabato basti tenere incollati alla panchina col bostick Zalenschi, Skansorp e Bove…il resto verrà da sé.

  4. svilar
    celik mancini llorente angelino
    cristante paredes pellegrini
    dybala el shaarawy
    lukaku

    Astuzia e Core

    ❤️🧡💛

    • Perché Angelino? Quello che ricordavo io era qualcosa di meglio, ma tra quello che abbiamo visto qui e lo Spinazzola anche a mezzo servizio e con le valigie in mano, duole dirlo, ma ci passano due categorie di differenza.
      Da quello che trapela Spina è recuperato e quindi giocherà certamente lui.
      Per il resto mi lascio il dubbio tra Llorente/Smalling. Se l’inglese dà garanzie sceglierei lui, soprattutto per le palle alte sulle quali soffriamo discretamente.
      E anche a quattro, modulo col quale ha giocato quasi 400 partite col MU, cribbio.

  5. non festeggerò mai le assenze degli avversari specialmente nel derby.
    in coppa Italia, come in altre occasioni, abbiamo preso le peggio sveglie proprio quando sulla carta eravamo strafavoriti proprio dalle assenze.
    in coppa Italia soprattutto, dove mancavano alle quaglie almeno metà giocatori titolari.
    occhio! perché l’assenza di questo o quello non significano niente. la differenza la fa la voglia di vincere il derby. aggredire sempre e comunque.

  6. Comunque vada credo che a sto giro vedremo almeno qualche tiro verso la porta dei laziali, è già un bel miglioramento in partenza.

    • Guarda abbiamo preso 27 tiri in porta dal lecce, spero che ci sia un bel miglioramento anche da quel punto di vista sabato

    • Maurizio spero solo di non sentire mai più parlare di “buon pareggino” dopo un derby dove non tiri mai in porta, l’esaltazione della mediocrità. Se il prezzo da pagare sono 27 tiri dal Lecce, benvengano i 27 tiri.

  7. ci giochiamo tutto tra sabato e giovedi a Milano. Beh io sarò un vedevo di MOU ma a Milano mi sarei sentito decisamente più tranquillo con lui in panca…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome