Le crisi isteriche di Mou&Co. un salasso da 102mila euro

42
1355

NOTIZIE AS ROMA – Il metodo Mourinho prevede una grande partecipazione, verbale e non, e il derby è stato l’esempio perfetto. Tra proteste veementi, risse verbali ed espulsioni a pioggia. Un fil rouge che si ripete ormai da un anno e mezzo, scrive oggi La Repubblica (M. Juric).

Non tanto in campo, visto che la Roma dal punto di vista disciplinare è una delle “migliori” squadre della Serie A. Quanto fuori, gomito a gomito con il suo condottiero. Ma soprattutto costosa per la società che da agosto del 2021, da quando Mourinho è seduto in panchina, ha dovuto pagare alla Lega 102.500 euro per i comportamenti scorretti dei suoi collaboratori.

Domenica scorsa il record, con 27.000 euro di multa per l’espulsione di Nuno Santos, quella di Cristante e il ritardo della squadra nel rientro all’intervallo. Contro il Sassuolo Kumbulla è costato 5.000 euro, mentre a Cremona l’espulsione di Mou 10.000.

La panchina della Roma è sempre pronta a schierarsi al fianco del suo allenatore. Un blocco compatto che quando c’è da protestare si muove in massa. E se la massa è squalificata in tribuna, si va di singolo. La modalità a testuggine è un leitmotiv che a Trigoria viene ripetuto come un mantra da chiunque faccia parte della squadra.

Da Tiago Pinto all’ultimo dei calciatori, passando ovviamente per il pater familias José Mourinho. Uniti per la causa giallorossa. Mourinho seleziona i propri collaboratori cercando non solo competenze professionali, ma un modo di intendere il calcio e la vita. Per essere l’incarnazione perfetta del portoghese. E delle sue battaglie. Diventate ormai un salasso.

Fonte: La Repubblica

Articolo precedenteRoma indifesa
Articolo successivoFeyenoord, già in 40.000. Oggi parte la vendita libera

42 Commenti

  1. eccone nastro, ma delle crisi isteriche dei giocatori e assistenti della laziom impuniti non se ne parla vero? cercatevi il video, in 18, dico diiciotto sono usciti “allegramente ” dalla loro area tecnica senza alcuna conseguenza quando pedro ha provato a fare il furbetto.

    mrtcclt

  2. ma che cavolo di articoli…
    meno male che ci ha risparmiato paralleli col passato, in cui quel nobile romano, sapendo che uno schiaffo era punito (solo) con un’ammenda pecuniaria, girava con la borsa e distribuiva “pizzoni” e soldi…
    FRS ❤ 💛❤ 💛 🐺🐺

    • Repibblichentus…
      Se c’è da pagare per dire AIA servi sono il primo a dare il contributo per la colletta.

  3. TUTTI uniti per contrastare IL POTERE del palazzone con dentro l’AIA…a testuggine,sempre

  4. Il fatto che la situazione sia peggiorata rispetto al passato è un dato di fatto, e questo comporta conseguenze non solo economiche.
    L’anno scorso Nuno Santos ha menato l’allenatore del Bodo Glimt, e il problema è arrivato anche in Europa.
    Non a caso ci troviamo casi come quello di Serra e arbitraggi “contro”.
    È una questione di standing, oggettivamente non possiamo portarci dietro questa nomea di panchina incivile perché ci penalizza in tutti i sensi.
    Se penso che abbiamo lasciato sul tavolo 100k euro perché in panchina c’è gente che non sa comportarsi e poi ci tocca fare un calciomercato da quattro soldi, non ci sto dentro. E avoglia a prendersela con Pinto.
    Questi comportamenti incivili ci penalizzano, al di là della “narrativa” della panchina che combatte e stupidaggini simili, ogni volta che succede è una figura di M in più.
    Bisogna prenderne atto il più presto possibile, al di là del tifo.

    • I componenti dello staff sono senza alcun dubbio più calorosi e partecipi di quelli che c’erano prima, tuttavia addebitargli i trattamenti arbitrali mi sembra solo un artificio retorico per giustificare le proprie antipatie: gli sgarri che ci fanno oggi sono gli stessi di quando avevamo panchine educate, ben vestite e signorili.

    • SI SI la panchina incivile.
      FONSECA , in primis, e i suoi collaboratori non erano incivili. Eppure l’andazzo arbitrale era lo stesso.
      Ma che parlo a fare.
      NEGARE L’evidenza. Negate l’evidenza.
      Sto schifo dì giornalismo va bene per i paesi tipo Corea del Nord.
      E questo articolo fa schifo.

    • In una società normale, quel coatto antico di Santos sarebbe stato preso per un orecchio e ridotto a piu miti consigli, così come Foti che scimmiotta Mourinho nelle proteste plateali senza averne nè il personaggio nè l’opportuno carisma.
      Abbiamo criticato per anni l’aggressività Juventina ad ogni fallo e adesso l’abbiamo presa a modello?
      Io l’ho già detto, certe proteste contro gli evidenti torti, andrebbero fatte nel modo opportuno, tramite un presidente (di cui non conosciamo manco la voce) , un capitano forte e rispettabile (tipo Totti e la stori a degli aiutini e aiutoni) o ad un dirigente cazzuto.
      Non abbiamo nessuno dei tre.
      Le scene da saloon ubriaco le lascio volentieri agli altri.
      Per il resto, non credo che 100mila euro di multe possano influenzare il mercato.

    • Garcia infatti era un maleducato e incivile, come si è permesso di dire “sempre la solita solfa” a gesti quando gli rubarono Juve-Roma l’anno in cui ci giocavamo lo scudetto? Mah! Questa non sarà la soluzione, ma preferisco qualcuno con le @@ a qualcuno che subisce torti e non fa nulla.

    • Io me ricordavo che Nuno Santos prese la “sveja” dar coach norvegesese, no er contrario…

    • Julian, ce l’avevamo il presidente che si faceva sentire, i capitani carismatici ed i dirigenti scafati. Non abbiamo ottenuto nulla lo stesso, se non vincere molto poco dal 2001 in poi con delle squadre fortissime e che senza la questione arbitrale avrebbero aggiunto almeno 5 scudi alla bacheca.
      A questo punto le proteste esagerate in campo, sfruttando la visibilità internazionale del mister, restano quasi l’unica strada da battere…

    • ma che caspita dici? Intanto l’anno scorso il tizio del Bodo ha aggredito il nostro, o no? Che doveva fare, porger l’altra guancia?
      Poi negli altri campi e squadre di A che succede? si scambian fiori e complimenti ad ogni goal dell’avversario? Se l’arbitro non vede un fallo lo avvisano, tipo guarda che l’ho buttata fuori io?…
      E INFINE, negli ultimi tempi, che ha detto e fatto MOURINHO di così grave da giustificare certa stampa, certi opinionisti e in ultimo il commento di certi tifosi che parlano per luoghi comuni (Mourinho è… cosi da sempre!)
      Non ha detto e fatto un tubo di speciale! Niente di più (e molto di meno) di tanti altri allenatori e dirigenti che in A perdono una partita, in campo e a caldo…
      e cmq ribadisco, chissenefrega. Si vinca o si perda questo calcio é una merd..

    • Se se..così la fai facile facile..nn è che aspiri ad una stampa imparziale vero?..😁.. forse se in panchina c era Ghandi può darsi che se limitavano a facce Buffetti sulle guance..🍊

  5. Come volevasi dimostrare, articoli pilotati a senso unico dove già è stato deciso che la responsabilità è solo ed esclusivamente di Mourinho e della ASRoma, nessuno dico nessuno prende in considerazione l’ipotesi che ci sia prevenzione e vendetta dovuta a strascichi precedenti tipo quando allenava l’inter, società a quel tempo di moratti ed un certo trochetti provera proprietario della telecom italia e implicato nello scandalo delle intercettazioni telefoniche illegali dove teneva per le p. mezza italia. Da li a poco uscirà lo scandalo calciopoli. Ovviamente per la stampa e il potere calcistico li era un guascone che andava simpaticamente fuori le righe, ora è diventato il diavolo, da bravi oppressi stanno sfogando tutte le loro frustrazioni per vendicarsi.
    Che ci sia nella gestione portoghese ardore e agonismo non ci piove ma lo stesso è presente in altri contesti dove viene giustamente ignorato.
    La procura federale solo uno stolto o con la coscienza sporca non vede che è in mano a determinati personaggi, le squalifiche da scontare in periodi di vacanza o quelle sospese perché hanno fatto giuringiurello che non lo fanno più, le evidenti provocazioni davanti allo spogliatoio ospiti ( dove non si potrebbe stare) fatte pagare al provocato, le plusvalenze tarantellate che vanno bene, i tamponi avellinesi ecc. le multe per due bengala e gli insulti a sfondo razziale di una curva intera accantonati fino a che ci si dimentichi dell’episodio. Ci vorrebbe un cambiamento radicale ma non per favorire qualcuno ma per rendere il calcio in italia credibile. Tanti tifosi ciechi che non vedono lo sporco atteggiamento dei direttori di gara che puniscono i nostri giocatori solo se spostano l’aria, ci stanno cascando e li stanno convincendo che il problema è 442 o 352 o il gioco o non gioco il classico dito e non la luna. Spero che la società si stia muovendo sotto traccia per far si che finisca questo medio evo calcistico in questo paesello ma la vedo dura, ora che hanno anche la politica dalla parte loro

  6. L’articolo è indecente e ipocrita perchè vede le cose brutte solo dalla parte di chi reagisce e non da chi provoca. Detto questo ripeto il mio mantra, la giusta ira fa fare questi scatti e momenti di nervosismo ma l’intelligenza dovrebbe frenarli con atteggiamenti risoluti ma molto meno scenografici.

  7. Strano metodo il suo che ha portato alla fine squalifiche multe soprattutto lui il condottiero la persona per il quale la gente riempe ogni volta lo stadio, che è quasi sempre squalificato.
    Le partite si vincono in campo, con un sistema di gioco organizzato in attacco a centrocampo e in difesa protestare non serve a nulla, a limite chi dovrebbe farsi sentire sono quelli che stanno ai piani alti di Trigoria e non chi va in panchina

  8. C’è poco da fare le proteste sono nel DNA di questi personaggi e assistere ad ogni partita a una caciara ci rende ridicoli e vulnerabili. questi iniziano a protestare già mentre salgono le scalette x scendere in campo invece di pensare a giocare a pallone.

  9. E’ il metodo Mou…funziona fino a un certo punto, passata la linea rossa ci ritorna indietro come un boomerang.

    Ok l’espulsione a Mou una tantum ma i reiterati rossi al massaggiatore, al preparatore, al vice, al fiscalista non si possono vedere, bastaaaaaa.

    Si ok, Serra, Berardi, Maresca, tutto vero ma le reazioni, nella maggior parte dei casi, le trovo davvero spropositate, indispongono gli arbitri e soprattutto ci stanno facendo del male.

    Vogliamo continuare così? Ci piace da morire ? E’ una buona strategia ? Mah…sicuramente rassicura tanti, giochi di Merckx (2 su 3) però hai il mondo contro, brutto, sporco e cattivo che ti fa perdere.

    • Funziona se hai dietro il potere economico e politico, se siedi sulle panchine di Chelsea, Real Madrid e Inter, non su quella della Roma.
      Mourinho e il suo staff queste scene le mandava in onda anche quando l’acqua scorreva placida verso il suo orto, sfido chiunque a dire il contrario.
      La cosa paradossale è che adesso noi scontiamo pure il fio del suo passato.

  10. Ma che bello vedere questi giornalai pennivendoli mercenari che subito gettano benzina sul fuoco ad ogni occasione. Ed invece di evidenziare l’ormai assodata PARZIALITÀ degli arbitri che vedono stranamente SOLO i falli della Roma ma ahimè non riescono o meglio non vogliono vedere gli stessi ed identici falli dei giocatori delle altre squadre persino se registrati dal VAR si dilettano a scrivere di quanto costano le proteste della Roma che secondo loro dovrebbe farsi trattare a pesci in faccia e stare pure zitta. Dopo le evidenti figure di mexxa che l’ AIA ha fatto in campionato non sa più che fare e adesso incolpa la Roma per l’incapacità dei suoi arbitri, un vero paradosso.
    Le Iene e persino Bergomi hanno evidenziato l’inadeguatezza della classe arbitrale, gente che non chiamerei tifosi giallorossi, ma per l’AIA è tutto a posto perché ammettere il contrario sarebbe una Caporetto, ma almeno avere l’onestà di porre rimedio a questo schifo quello invece è dovuto se vuoi mantenere la credibilità!

  11. Quindi per 100mila euro demmerxa dovremmo tornare a essere

    degli eunuchi sottomessi al potere mafioso del Sistema ?

    Per non vincere un caxxo e festeggiare squallidi secondi o quarti posti ?

    MAI : meglio decimo da Romanista che secondo da SERVO come pallotto.

    Una ROMA che non combatte il Sistema e’ come la birra senza alcol :

    NON SERVE A UN CAXXOOOOOOOHHHHHHH !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  12. Ma caro Gladio hai letto sopra alcuni commenti,?
    Er gioco, o tressette, i comportamenti, addirittura addebitare le multe allo staff tecnico in toto.
    Ma si, facciamocelo mettere in quel posto senza vasellina, sodomizziamoci, tanto gli altri giocano. ehhh come giocano… mamma ma’ da leccarsi i baffi.
    Allora a parte o napule, società tecnici e tifosi storicamente più piagnoni di noi, che quest’anno stranamente non si lamentano degli arbitraggi, e per forza dici io, non sono stati Mai dico mai penalizzat. Dicevo quindi a parte i napulegni, chi squadra gioca a calcio?
    Milan
    Inter.
    lazzie.
    atalanta?
    Poi mi domando e dico chi non si lamenta?
    Pioli?
    Allegri?
    Gasperino?
    Sarri?
    Ecco come si può mistificare la realtà, noi siamo i danneggiati, noi siamo i derubati con annesse prese per il cul*.
    Ma in base a sto articolo, la colpa e’nostra.
    Ogni volta di fronte a sto schifo, sempre le stesse pappardelle, sempre le stesse morali, dall’alto di una saccenza, supponenza, strafottenza, con sarcasmo verso il pensiero altrui, che poi non e’ un pensiero astratto, ma che nasce dalla costatazione dei fatti.
    I fatti dicono questo, ( sono costretto a rifare l’elenco , a dire sempre la stessa cosa, come i pazzi quando ripetono le stesse frasi, gli stessi discorsi )
    Esami farlocchi
    Tamponi falsi
    Doping
    Falsi in bilancio
    Plusvalenze false
    anticipi e posticipi acchittati
    rigori a palla a favore nei momenti critici
    e ora gol di mano ( gol di mano gol di villano)
    Ma si non facciamo ridere i polli , le galline, le papere e i Calimero Dance.

  13. ma come, é tra migliori dal punto di vista disciplinare, eppure “inarbitrabile” per quell’altro burattino… qualcosa non torna.

  14. i poveri giornalai vedono solo quelli della Roma che protestano? perché il povero juric non scrive che la Juve sono due partite che vince con falli di mano non sanzionati? in questo caso tutto tace? dei falli fatti dai giocatori Laziali nei nostri confronti non sanzionati non si dice nulla? si certo perché adesso dovete far passare che i cattivi sono solo quelli della Roma, bravi bella stampa che teniamo poi si offendono se Mourinho li bacchetta in conferenza, guardate cosa scrivono oggi su di noi, se vi sembra normale una cosa del genere. Forza Roma

  15. al di la del comportamento di Mou e staff, non mi pare che i torti arbitrali siano aumentati. C’erano ci sono e ci saranno se gli arbitri non diventano corretti. Se le decisioni arbitrali fossero coerenti nessuno si arrabbierebbe, invece con noi non e’ mai cosi’. quando un arbitro ammonisce (sbagliando) Smalling all’ottavo del primo tempo gia’ puoi capire come andra’ la partita. Pero’, dopo solo 56 anni che seguo la Roma, sono strafelice di essere Romanista.

  16. Tra na crisi “isterica” e l’altra, ci stanno mooolto cordialmente accompagnando al 6/7 imo posto a vantaggio delle strisciate (6 punti rapinati con la manina).
    A fine campionato,i 100k di sanzioni saranno solo un brutto ricordo a fronte dei 50/60 mil. persi per non essersi piazzati tra le prime 4.
    E tutto ciò al netto degli infortuni,del non gioco,del ghigno di Tammy, della depressione di Pellegrini e del ciuffo di Nuno Santos.
    Come ha osato Mourinho sfidare la casta arbitrale…
    Poveri,si sentono accerchiati,maltrattati,in perenne pressione.

    Questi li mandavo ad arbitrà in Venezuela,dove ad aspettarli non troveranno un “esagitato” Mourinho,ma centomila tifosi inferociti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome